TRENTA PUNTI, UN SOGNO, DUE OCCHI BEN APERTI

11 gen 2015 by andrea.lazzara, 240 Commenti »

Cari amici di Samplace, la risposta divertita di Sinisa Mihajlovic alla mia domanda sul record di punti nel girone di andata infranto dalla sua Sampdoria(30, 1 più di quella con Sinisa giocatore nel 1996-97) è la miglior chiosa dopo la vittoria contro l’Empoli. Una battuta a stemperare la tensione, dopo un successo difficile perchè i toscani sono davvero una buonissima squadra, perchè la Sampdoria veniva da un periodo non proprio straordinario, con il rovescio romano come ultimo atto, perchè era la prima Samp casalinga senza l’apriscatole Gabbiadini. Non una gran partita, in verità ma con tre giocatori che hanno giocato un ruolo fondamentale in questo successo: Eder, autore di un gol d’autore (lunga vita a questo ragazzo, per me un’ipotesi di cessione non è mai, nel suo caso, da prendere in considerazione), Obiang, mai visto così determinato, cattivo da quando è arrivato in prima squadra e Duncan che sembrava un brasiliano con la corsa di un tedesco per quanta qualità e qualità ha messo in questa partita. Aggiungete un Viviano attento, una difesa rocciosa nei centrali e un Bergessio volenteroso. Note stonate: Regini frastornato, Palombo travolto, Okaka triste. Ma 30 punti, signori, sono una medicina contro qualsiasi pensiero pesante: quarto posto insieme al Napoli, una corsa che poteva anche essere più prestigiosa senza qualche inciampo di percorso. Ed ora un sogno: si chiama Samuel Eto’o, il cui procuratore è stato avvistato al Ferraris. Le riflessioni sull’operazione dal punto di vista economico le faremo un’altra volta anche se è evidente che qualcosa è scattato nei conti della società se la Sampdoria si è potuta permettere Muriel, Correa ed ora sogna il camerunense. Se poi Osti ci mettesse anche un difensore e un centrocampista con piedi discreti, beh, restare da quelle parti in classifica potrebbe non essere un’utopia. I due occhi ben aperti sono per domenica prossima, a Parma. Già la sfida con i gemellati ducali non è storicamente foriera di grandi successi. Ora il Parma è disperato e la Sampdoria si presenta con 21 punti di vantaggio: facile no? Facile, si, facile prenderla sotto gamba, farsi irretire come a Cesena, impaurirsi. Toccherà a Mihajlovic far capire che al Tardini ci sarà un crocevia fondamentale per il futuro. Anche per le scelte di mercato. Perchè girare tanto, ma tanto in alto, renderà ancora più appetibile la Samp. Che di per sè, per quello che è, lo è già moltissimo.

240 Commenti

  1. COMITATO ANTIPALOMBO scrive:

    PALOMBO NON TI POSSO PIU’ VEDERE. HAI STUFATO, VUOI FARE TUTTO TU. BATTI I CALCI D’ANGOLO, BATTI LE PUNIZIONI, FAI DEI LANCI A NESSUNO, NON CONTRASTI MAI E POI….QUEL GIOCHINO DI SCARTARE DOVE OGNI DOMENICA PERDI PALLA E CI METTI SEMPRE IN CRISI. MA PERCHE’ NON TE NE VAI A PESCARE. MAZZARRI TI AVEVA FATTO FUORI, ROSSI PER FARTI GIOCARE TI AVEVA RICICLATO DIFENSORE PER PERDERLE TUTTE CON TRE GOL PRESI A PARTITA. BASTA HAI VERAMENTE ROTTO. MA POI LA DOMANDA SORGE SPONTANEA: TUTTI HANNO FATTO PANCHINA E TU MAI. SEMPRE PRESENTE EPPURE COME GIOCATORE NON VALI NIENTE PERCHE? ALLORA CARO ANDREA PERCHE’ LA DOMANDA NON LA GIRI A SINISA? GRAZIE.

    • andrea.lazzara scrive:

      Palombo ieri meritava la sostituzione: ha giocato davvero male. Ma, ripeto, la causa di tutti i mali non è solo lui. Ti invito a scrivere in minuscolo(sul web il maiuscolo è urlare e qui non si urla). E magari a usare il tuo nick consueto…i giochini di associare la mail a un altro nickname sono fatti per prendermi in giro e sinceramente non credo di meritarmelo. Grazie.

    • danilo scrive:

      mi associo al comitato in tutto e per tutto.

    • doria65 scrive:

      Concordo sul giudizio generale (specialmente dopo la giornata di ieri, davvero orribile), ma perche’ qua si vedono sempre comitati antiqualcosa e mai (in un momento come questo, poi) comitati proqualcosa? Non riuscite a vedere il bicchiere mezzo pieno nemmeno dopo 30 punti in 17 giornate?

      • andrea.lazzara scrive:

        Tranquilli, Comitato è un blogger assiduo. E’ che ha voluto creare questo nick per rafforzare un concetto(peraltro legittimo, quello di non apprezzare un giocatore). Poi che sia abbastanza assurdo lanciare campagne contro qualcosa o qualcuno con la squadra quarta, con 30 punti…siamo d’accordo. Ma dev’essere il carattere dei genovesi: sempre contro qualcosa e difficilmente a favore di qualcosa o qualcuno

      • nello scrive:

        Tra l’altro non è vero che Mazzarri l’aveva fatto fuori ,anzi ha fatto fuori Volpi ed è stato proprio con Mazzarri che si è valorizzato ed è sembrato migliore di quello che in realtà effettivamente ,è.

    • moussa dembele' scrive:

      Ma che brutto post.
      Si può essere d’accordo sul fatto che Palombo non stia giocando bene (a parte il fatto che c’è un allenatore che vede lui e le sue potenziali alternative tutta la settimana…) ma è necessario riservare questo trattamento ad un capitano?

      • ale scrive:

        Caro Dembelè,
        sagge parole

        • ale scrive:

          Tra l’altro, secondo il mio modestissimo parere, è vero che quando gioca non brilla particolarmente, ma non è mai stato Pirlo. Però nelle rare occasioni in cui quest’annoè stato assente, il centrocampo è andato in affanno in affanno. Secondo me.
          Hanno l’aria di attacchi personali.

          saluti

          .

      • Renzo scrive:

        Concordo pienamente

    • Max scrive:

      Vorrei che tanti tifosi amassero la Samp tanto quanto PALOMBO vergognstevi…

      • ale scrive:

        bravo!|

      • maverick scrive:

        La samp la ama,ad esempio, gastaldello che non l’ha mai lasciata!

        • Paolo1968 scrive:

          Gastaldello è un’ottima persona, ha tutta la mia stima, ma è un uomo come tutti gli altri (e ci mancherebbe, io non ho mai creduto o perlomeno creduto poco alle “bandiere”)… vediamo se a febbraio sarà a Genova o a Bologna….

    • Stefano_1970 scrive:

      Il problema é strutturale della rosa… se é vero che ci vogliono 2 giocatori x ruolo….chi é l’alternativa a Palombo? Marchionni (una carriera da esterno)? Quel giovane iberico (che non si é mai visto e non si parla)? Nenad che in questo momento é peggio di Palombo?

      Sono anni che vorrei vedere Palombo come un rincalzo oppure altrove, ma purtroppo non tutti i sogni si avverano.

      Spero che parte del malloppo che stanno investendo lo riservo x centrocampo e difesa….

    • ilcelesteimpero scrive:

      Vorrà dire che Sinisa non capisce niente……..

    • Andrea82 scrive:

      Non sono un fanatico pro Palombo, ma non credo meriti questo trattamento … Lui, così come anche Gastaldello, sono sempre stati buoni giocatori ma mai fenomeni! Negli anni chiaramente hanno provato a sopperire le qualità fisiche che avevano qualche anno fa con l’esperienza, alcune volte riescono bene, alcune meno o molto meno. C’è un allenatore capace che sa sicuramente cosa fare e si è visto, diamo fiducia al mister a Palombo e a tutti quelli che incappano in giornate sbagliate, anche perché tutti quest’anno, a parte San Citadin Eder, hanno avuto qualche alto e basso. Comunque gente, quarti a 30 punti … Mi fermo qui.
      Saluti a tutti e forza Samp!

    • Marco scrive:

      Palombo era da sostituire e a me non piace in quella posizione. Ma sono proprio i post come questo che non si possono più vedere.

    • blucerchiatoforlivese scrive:

      caro amico comitato ammetto che contro l’Empoli Palombo non meritasse nemmeno 5 in pagella ma devi ricordare che ha 30 punti ci siamo arrivati con lui in campo,ha 30 punti ci siamo arrivati con un all..che ogni giorno prova e riprova i nostri giocatori,ha 30 punti ci siamo arrivati senza aver un sostituto di Palombo,insomma va bene aver giudizii discordanti su chiunque ma credo veramente che la tua sia più una ossessione nei confronti di un giocatore che x mè non si sta risparmiando,non impegnando,montando la testa,anzi,lui e Gastaldello il mister li ritiene il collante x lo spogliatoio e gli esempi da seguire x i piu giovani nel capire che con il lavoro puoi sopperire alcune mancanze……p.s. non siamo tutti ne MESSI,ne INIESTA ne MALDINI.

  2. ambarabaciccicoco scrive:

    E finalmente ci siamo accorti ,mi auguro, tutti del buon lavoro di tutta una rosa e non di un singolo. Anche perchè nè Di Stefano nè Pelè nè Cruyff nè tantomeno Maradona Messi o Ronaldo vincevano o vincono le partite da soli.. Ora siamo tornati ad essere la Sampdoro , tutti per uno e uno per tutti .A memoria ricordo tante vittorie per uno a zero della Samp dei Vialli e Mancini ma anche di Pagliuca Mannini Vierchowod Cerezo Katanec Pellegrini Pari Lanna Dossena e tutti gli altri che in quegli anni hanno indossato con onore ed amore la Maglia più bella del Mondo. A quei tifosi che si sono appiattiti sulle disamine di altri e si comportano come gli altri anche se utilizzano nick che si rifannoai nostri colori dico di riguadagnarsi il titolo (unico al mondo per correttezza e gioia di essere) di Sampdoriani autentici lontani mille miglia dalle sofisticazioni di altre situazioni ( ieri ad esempio ho sentito un mister ,mi pare si chiami Gaspiangini o qualcosa del genere, che dopo una partita persa male e con un risultato che non fa onore alla differenza di valori in campo in quanto troppo limitato, ha avuto il coraggio di parlare , more solito, di favori arbitrali naturalmente per gli altri).Ora sicuramente occorre calma e gesso , nessun volo pindarico ma la consapevolezza di avere una Squadra. Arriveremo dove riusciremo. Terzi o sesti poco importa se non dal punto di vista economico ma di una cosa dobbiamo essere certi: la Samp è tornata. E questa oltre ad essere una grandissima notizia per il nostro oggi è una stranotizia per il futuro. E per finire parliamo di Eto’o : al di là che qualcuno mi dovrà spiegare perchè lui è vecchio e i Klose i Totti i Robben no , qualcuno può pensare che un Giocatore di classe praticamente immensa abbia intenzione di sporcare la propria immagine andando a giocare o a far anche solo panchina in una squadra che alla fine del girone di andata è in piena corsa per la Champions? L’ultimo Giocatore dall’età indefinita venuto a Genova , sponda Samp mi risulta essere stato Cerezo… Se si ripetesse la storia ci sarebbe qualcuno pronto a storcere il naso?…

    • Dorianodoc scrive:

      Non so se verrà o meno Eto’o, chiaramente spero di sì, comunque per te è normale che ora accanto al nome della nosta squadra, quella con la Maglia più bella del Mondo vengano accostati nomi di quella levatura tecnica, e all’epoca dei tuoi amati asticelli per prendere un Gavazzi (!!!!!!) ci voleva tutto il calcio mercato estivo? E ci dicevamo pure che prendevano un fenomeno!! Tutto normale??

      • ambarabaciccicoco scrive:

        Non userò appellativi come quelli che a parer mio ti meriti per quello che giustamente ha fatto notare Andrea ( a cui devo solo confermare che non è mia intenzione credere o pensare di far parte dei tifosi più tifosi) ma credimi ti incontrassi per qualsiasi occasione e ovunque non te ne risparmierei neppure uno e neanche per sbaglio o dimenticanza. Ribadisco per l’ultima volta il concetto: è cambiata la linea di orientamento della Società ( e mi auguro che Ferrero tra qualche tempo non avverta la necessità di riprendere quella onesta e onorevole delle precedenti gestioni), Siamo semplicemente passati da due Famiglie di Mecenati ad una diversa tipologia di managerialità, Punto. Guardarsi indietro come fai tu con astio e senza comprendere questo significa non aver compreso nulla. Anzi dimostra semmai ,continuando pervicacemente la tua esegesi di tempi passati significa solo della assurda ingratitudine nei confronti di chi ti ha comunque fatto viovere più momenti belli che brutti. Stop perchè per me qui finisce il dialogo con te e con tutti quelli che la pensano come te, Se poi mi terrò o meno i dubbi sulla tua sampdorianità sincera, rassegnati per me non ha nessuna importanza. Davvero….

    • Lollo scrive:

      storcere il naso ? ognuno la pensi come vuole, io lo andrei a prendere a Londra in calesse e barca a remi !!

    • andrea_samp scrive:

      pienamente d’accordo al 100% con ambarabaciccicoco .( mannaggia un nick meno complicato ?? LOL ;-D ) …in più aggiungo 2 considerazioni :
      1) Eto’o secondo me potrebbe essere un investimento in prospettiva ….mi spiego ..nn per l’età ovvio ma per il peso di carisma, esperienza , spirito vincente e bagaglio tecnico per cui potrebbe essere la chioccia x fare crescere i giovani , specie se attaccanti e perciò in prospettiva venire fuori dei campioncini o chissà Campioni! ( correa muriel …forse Okaka ?? se resta mah ?? ma in generale tutti i giovani) e soprattuto far venire su degli “uomini” …prima di tutto come voleva i caro Presidentissimo Mantovani…vi ricordate appunto il cerezo e dossena?’ e prima ancora i souness e francis ecc.. ecc.. e Scanziani ? il capitano della prima storica vittoria della coppa italia !!
      2)sul mister bicolore Gaspiangini ( bela definizione) mai che faccia autocritica per come fa giocare (?) i suoi ..se va male , ovvero la solita sua foruna nn lo assiste e san Mattia nn fa i miracoli al 100%) è sempre colpa degli arbitri o del regolamento (sic! ) vedi gol del derby ..ecc.. ecc.. però si dimentica dei rigori generosamente concessi o sviste su fuorigioco a loro favore ecc. ecc.. li va tutto bene …e afronte di esibizioni scadentim e imbarazzanti e furti per via del suddetto cu..o .. del tipo si prende meriti per pareggi o vittorie rubate ..Juve docet ( ma anche lazio fiorentina e altre ..) è veramente una faccia di “tolla” …oltre che mediocre tecnico …..
      saluti a tutti e forza Samp !!

      • andrea.lazzara scrive:

        Sul carisma di un giocatore d’esperienza come Eto’o e sulle sue qualità anche come chioccia non ho il minimo dubbio. E che possa avere quella personalità che manca a questa squadra altrettanto. Sul punto 2 io ribadisco la mia stima verso il tecnico del Genoa: però direi che, visto che la Samp non è coinvolta nelle sue ultime dichiarazioni, è il caso di non parlarne qui. Ok? Grazie

  3. Dorianodoc scrive:

    Hai detto bene, Andrea. Successo difficile perché l’Empoli è veramente una bella squadra, con giovani di talento e, soprattutto, ben messa in campo. Allenatore molto in gamba questo Sarri. Ieri ho capito perché hanno messo in difficoltà molte squadre di alta classifica. Averla vinta, e senza rischiare molto, tutto sommato, è un ulteriore passo in avanti di questa squadra, soprattutto dopo l’imbarcata di Roma che poteva creare brutti strascichi. Concordo con te sui nomi indicati. Se Eder, oltre ad essere sempre pericoloso, la mette pure dentro, automaticamente diventa il migliore in campo. Io personalmente, sottolinerei la prova di Duncan. Arrivato quasi in punta di piedi, sta migliorando di partita in partita e se abbina forza fisica a buona tecnica, può diventare veramente un’arma in più. A tal proposito, Duncan è in prestito, in compropietà o tutto nostro? Non lo ricordo. Su Eto’o aspetto. Sugli altri acquisti cosa aggiungere. Siamo passati da Macheda, Gavazzi, Barillà e rumente similari ad altri nomi. Ma prima c’erano dei signori, ora un guitto squattrinato…………

    • ambarabaciccicoco scrive:

      Doriano ,doriano quando la smetterai di guardarti indietro? Ricordati che se oggi sei lì è perchè qualcuno ( quei Signori, appunto) hanno valutato una situazione non più adatta alla loro concezione di calcio e di sport. Non mi pare o non è apparso sui giornali che il signor Ferrero sia arrivato a Genova grazie ai tuoi buoni uffici o a quelli di qualche tuo parente stretto amico, conoscente… quindi goditi ( sei sei SAMPDORIANO vero) questi momenti e augurati come me lo auguro io ( con qualche certezza in più per me) che la Sampdoria stia tornando ad essere SAMPDORO..Punto. Ricordati che l’80% di quello che sta accadendo oggi in Società è ancora merito di quelli che tu disprezzi e dileggi ma che alla Sampdoria hanno dato molto ma molto di più di quanto le abbia potuto offrire anche solo come supporto morale ….Io urlerò sempre e comunque Forza SAMPDORIa, tu ?

      • Dorianodoc scrive:

        La smetterò di guardarmi indietro quando leggerò da te e da altre vedove inconsolabili i danni che negli ultimi cinque anni (almeno) questa simpatica famigliola ha prodotto alla nostra squadra. Situazioni e nomi che non voglio ripetere, visto che tutti li sappiamo a memoria, e che ci avevano portato ad essere lo zimbello del calcio italiano. Una cosa di buona però l’hanno fatta, lo riconosco, SE NE SONO ANDATI. Loro e tutta la combriccola bibina.

        • gianni scrive:

          Solite insinuazioni cui seguirà la fuga repentina; ma tanto a nessuno sembra interessare chiedere spiegazioni e chiarimenti.

        • Bulgaro scrive:

          allora credo che ti verrà il torcicollo cronico.

          che sì potesse fare meglio è indubbio e nessuno lo ha mai negato, che abbiamo fatto solo danni non sono d’accordo.

          • nello scrive:

            Edoardo ha fatto solo danni , Riccardo no ,ci ha portato in Champions,ma appena subentrato il figlio……addio

        • ambarabaciccicoco scrive:

          (scusa Andreea ,anticipatamente)… Lo zimbello del calcio italiano a paer mio sono quelli che girano con le buste con qualche contante (neppure troppi) nel frigobar della lussuosa limousine…. O quelli che scimiottando (male ) altre situazioni fugge (scappa…) dalla sede della Lega in motoretta… I miei presidenti, tutti (da Rissotto a Ferrero e fino alla fine della Società che mi auguro non avvenga mai) anche perchè con i soldi delle questue per mantenere in squadra un giocatore comunque ceduto non hanno mai costruito non dico una strada ma quando se ne sono andati se ne sono sempre andati da signori senza far fallire la società… Compris ,mon ami?

    • andrea_samp scrive:

      caro amico , capisco l’ironia …ma tanto per essere onesti e precisi ..bisogna dire che :
      1 – al momento la squadra che ha fatto tutto ciò è tutta o quasi costruita dai precedenti signori , allenatore compreso !! , e con questo non li voglio difendere, anzi!!, perchè nn mi sono mai andati molto a genio e poi il guitto …l’han portato loro ..e gliene faccio una colpa …
      2- sarei curioso di vedere dove sta trovando tutti sti soldi il presidente ( mah..) attuale ..visto che in effetti nessuno sa e comunque non risultano tutte queste disponibilità …nn facciamoci troppe domande .. forse è meglio e speriamo bene ….di non avere delle “sorprese” …(Parma e parmalat docet !)
      3 – se avesse anche e comunque delle risorse nascoste , sarei il primo a rallegrarmene.!! , allora mi chiedo come mai ? visto che dice di voler rispettare i vecchi presidenti e vorrebbe in parte emulare il grande Paolo ..perchè nn ha tirato fuori alcune decine di migliaia di euro per sostenere il Ravano ?’ ma è dovuta intervenire la famigia Mantovani ?? e allora il suo amore per la società dov’è ..è questione di immagine e stile ( ma già il tipo romano lo stile forse nn sa dov’è di casa…) e poi un’altra cosa ..i suddetti e precedenti signori avevano trovato i locali e appoggiato la costituzione del Museo della Samp ..costui è andato a vederli se ne è compiaciuto ma poi ?? nisba non si è fatto più vedere e rischiamo di non avere un museo tutto nostro !! una vergogna ..perchè nn vuole di nuovo cacciare il grano ?? ..e chi fa spallucce dico che il museo vuol dire mantenere viva la meoria di cosa è stato il passato ..perche per avere unbrillante futuro bisogna sempre ricordarsi e preservare il passato e da dove si viene…
      approfitto e faccio un appello …signori tifosi sveglia ..dite al viperetta che una società seria ha il suo museo e mantiene viva e conserva la memoria ….e che comunque ..come per la squadra la pappa se la trova già pronta ..fatta dai precedenti “signori” come dice il Doranodoc …
      questo tanto per la precisione e l’oggettività dei fatti e nn per difendere nessuno tantomeno i garrone ..ok ??
      grazie e ciao e cerca di vedere le cose come stanno effettivamente ..senza colpevolizzare anche quando nn ce n’è motivo ..
      saluti e sempre forza Doria !!!!

      • Dorianodoc scrive:

        Accidenti, mi inviti a non colpevolizzare quando tu manca poco che accusi Ferrero di essere Jack lo squartatore! Vi rendete conto di come siete ridicole voi vedovelle garroniane che vedete la squadra ai primi posti della classifica, vedete Ferrero fare sia il mercato estivo sia quello invernale ai livelli che merita la nostra storia e la nostra squadra, e vi attaccate al Ravano o ad un museo?? Ma non vi vergognate un pochino? Giusto un pochino? Asticella ti portava Macheda o Gavazzi o Barillà, ma vuoi mettere che belle coppette davano al Ravano? Che gran signori!! Questo invece è un guitto (sono parole tue) che magari sul museo ci pensa un po’ ma ti ha preso Viviano, Berghessio, Duncan, Codrea, Muriel e forse Eto’o e tu gli fai pure i conti in tasca e pensi che sia un morto di fame!! Ecco i veri tifosi!!

        • ambarabaciccicoco scrive:

          a me non piace parlare di soldi anche perchè non sono mai stati i miei quelli investiti (e tanti..) nella Samp ma visto che vuoi risposte eccotele… Duncan prestito Viviano prestito e Bergessio ( eh si si scrive così) Muriel e Codrea a fronte delle cessioni di Gabbiadini e di Mustafi trovati salvo errori in sede per acquisizioni della precedente Dirigenza… Vado anche a dirti che Sansone lo hanno pagato quelli che tu odi e a quanto ne so è stato venduto a minor prezzo rispetto all’acquisto e sulla rampa di lancio ci sono giocatori ( in società di lega pro ) che comunque abbasseranno il passivo grazie proprio agli esercizi precedenti… Ricordati pure di Piovaccari e Rodriguez ma va a inire che anche per loro probabile che nel prossimo mercato ci possa essere un rientro… Se poi me lo concedi e me lo concede Andrea come moderatore di questo blog ,occhio a parlare di zimbelli vedovelle e c… ,magari corri il rischio che qualcuno te ne possa chiedere ragione e non esattamente o solo qui…

      • ambarabaciccicoco scrive:

        Caro Andrea_Samp, io non la metterei giù così dura…Quelli come me che tifano Samp ab origine perchè magari nati negli anni 50 non sono mai stati animosi e fegatosi come purtroppo quelli che sono nati giusto per assaporare da bambini o poco più il periodo d’oro della Samp. Appartenendo appunto alla prima schiera, avendo avuto onore e magari un po di merito di giocare con le maglie firmate Isolabella nello stadio di Cornigliano bello e anche più del Filadelfia, avendo visto da vicino e da racattapalle Ocwirck Skoglund e Cucchiaroni ma anche Milani e Bernasconi e magari pure Boskov e Veselinovic ,innamorato di Bruno Mora tanto da voler giocare (facendo innervosire il Maestro Comini) con il numero 7 sempre nonostante allora i numeri fossero legati al ruolo indissolubilmente , ho vissuto l’apogeo di una Società unica al mondo e non solo per i colori della sua Maglia. Per questo mi è rimasta in mente una frase di un tifoso sampdoriano che per dimostrare l’unicità dell’essere sampdoriani mi disse se vai al cinema al lunedi sera sei dei nostri se ci vai al sabato o alla domenica sei come gli altri…. Per questo ti dico che se sei Sampdoriano dentro e davvero non puoi rivolgere un pensiero men che meno riconoscente a Rissotto come a Parodi a Lolli Ghetti e De Franceschini o a Salatti piuttosto che Colantuoni o Costa piuttosto che o come a Mantovani Paolo ed Enrico , Garrone Riccardo ed Edoardo perchè sono stati Coloro che ci hanno consentito di provare gioie ed emozioni immense senza mai far cadere la ns bandiera nel fango. Questo è il motivo per cui qualche volta magari esagerando ( i’m a men..) mi scaglio contro taluni del blog come altrove che parlano e straparlano senza sapere offendendo senza ragione. Certo ci stanno le critiche ,meglio se costruttive, ma devono avere un fondamento eper questo mi permetto di consigliarti di non essere crudo nel tuo postare e nei tuoi pensieri… Guitto è un attore di pessime capacità e di poca serietà, Tu pensa la figuraccia di quei londinesi che bollarono così e per decenni Shakespire,,,,Se fra qualche anno ti additerano per quello che ha detto del guitto ad un Presidente estroso ma vincente che figura ci farai?

  4. Gianluca scrive:

    Hai fatto il mio stesso ragionamento. Mi pongo poi una domanda (alla quale non so dare risposta non vivendo lo spogliatoio): Okaka è moscio perché sta, come naturale, rifiatando oppure perché si sente già arrivato e si è montato la testa? Considerati i suoi precedenti in carriera, viene da pensare male. Speriamo di no, altrimenti sarebbe davvero il caso di fare un pensiero al suo sacrificio e puntare su un Ibarbo o comunque su un’altra punta. Pensiero su Eto’o: secondo me il suo valore per noi sarebbe ben superiore a quello tecnico: l’età è avanzata e sul campo potrebbe garantire qualità e quantità se ben gestito e non utilizzato troppo, ma potrebbe davvero aiutare lo spogliatoio a fare un salto di qualità nella gestione mentale della stagione e la società ad avere immediata visibilità e, giocoforza, tutela arbitrale.

    • doria65 scrive:

      Io veramente Okaka ieri non l’ho visto malissimo, sicuramente molto meglio delle ultime tre/quattro partite…

  5. Danilo scrive:

    Bravo Andrea, finalmente condivido al 100% quello che hai scritto. Sarebbe curioso capire cosa è quel qualcosa scattato in societa’ .. Non credo nulla di eccezzionale, penso solo che in passato avevamo veramente un presidente incapace di gestire una societa’ di calcio. L’ho sempre pensato da quando abbiamo affrontato i preliminari di champions con Volta e Antonioli. Abituati come eravamo…Quando ho visto Palombo tirare il calcio di punizione mi e’ venuto da piangere. Se riuscissimo a mettere nel mezzo uno con i piedi buoni ci giocheremo veramente il terzo posto sino alla fine. A sx Regini è veramente impacciato.Prima il suo procuratore faceva il furbetto, credeva di gestire il nuovo zar della difesa.Poi dopo un bel po’ di panchina …hai visto come è corso a firmare il rinnovo.Ma oggi trovare degni sostituti a guardar bene le altre squadre non vedo nomi interessanti. Okaka triste? sente il fiato sul collo dei nuovi arrivi. Vedrai che presto o firma anche Lui ho entro gennaio è venduto.

  6. silly scrive:

    aggiungerei anche il rigore solare per l’empoli però quasi a tempo scaduto.
    in alto in classifica ci si rimane col bel gioco (quando c’è), ma anche con la buona sorte.

    • nello scrive:

      Solare ? E quello su Okaka a Roma.allora cos’era? Eppure non ho visto scritto nulla da parte tua…..Il rigore di Mesbah contro il Milan c’ era perché Mesbah ha provato ad allontanare la palla con la mano ,ma ieri Gastaldello cosa poteva a fare ? Tagliarsi le braccia ? Era con le mani per terra e il giocatore dell’Empoli gli ha tirato il pallone addosso….poi posso aver visto male io certo …però solare mi sembra proprio eccessivo …già ma a te sta sull’anima Ferrero …e allora quando la Samp vince è perché non le fischiano i rigori contro….e già…!

      • nello scrive:

        Aggiungo e il fuori gioco inesistente fischiato a Eder sullo zero a zero ? La partita si sarebbe messa in un altro modo se avesse segnato ….ma non hai accennato a niente , come mai ? Perché vedi solo i favori x noi e non le decisioni a noi contrarie ?

    • doria65 scrive:

      Solare come il fallo (????) di Icardi sul tuo fenomento di centrale difensivo? Ma lascia perdere, dai….

    • gianfra scrive:

      Giusto rispettare le idee altrui però se guardiamo tutti gli episodi di questo campionato dovremmo avere qualche punto in più , poi in questo mondo del calcio tutti si lamentano( e fanno le piangine, forse noi o alcuni di noi sono + sportivi….

      • nello scrive:

        Sportività è non lamentarsi quando ci danno contro , non è vedere rigori contro di noi quando non ci sono ,anzi vedere solo quelli ,visto che degli errori contro di noi ,non ne parla mai !

  7. Massimo Pittaluga scrive:

    parto dalle nota positiva che sono i 3 punti, poi dal rientro ottimo di de silvestri e silvestre e dall’inserimento di ducan ottimo. bravo anche pedro e bravissimo eder non solo per il gol. note negative la circolazione di palla che con palombo oggi è veramente il nostro punto debole. è tornato nelle ultime uscite quello di di qualche stagione fa. quando è al meglio soppersice con la forza e il dinamismo ma quando è un po giù e credo che la samp abbia fatto un richiamo per essere in tanti uomini imballata, è veramente il punto debole della squadra. capisco la sua importanza nel gruppo ma credo che visto lo stato di forma attuale di objang metterlo al posto di palombo con a fianco duncan e soriano se si torna al 433 o rizzo se si rimane col trequartista sia la cosa migliore al momento. sul mercato ho già detto. se arriva eto anche a fine carriera e lo si mette nel suo ruolo storico di centravanti con alle ali eder e muriel avremmo un attacco da prime posizioni. tecnica velocità potenza. i massimo sarebbe trovare un regista vero che con obajang soriano duncan e o rizzo vicini farebbe di questa squadra un pericolo per tutte

    viviano
    de silvestri silvestre (gastaldello) romagnoli regini
    pedro cigarini soriano
    muriel eto eder

    un squadra così potrebbe giocarsela con inter milan lazio fiorentina e forse se non ingrana bene anche il napoli che rimarrebbe superiore ma non così tanto mentre inter, fiorentina e lazio sarebbero vicine anche se anche loro forse sempre con qualcosina in più ma ce la si giocherebbe. vedere eto li avanti vale già il prezzo ell’abbonamento.

    • massimo scrive:

      mah.. dovendo fare una formazione ipotetica io toglierei subito Regini… .ti piace cosi tanto??

    • ambarabaciccicoco scrive:

      Ma perchè non stai sereno? se non sbaglio tu eri uno di quelli che ad inizio stagione presagivi la B già prima della fine dell’andata… E adesso parli da saputello ( e solo da presuntuoso) di come andare in UCL. E’ evidente che tu il calcio lo vivi solo durante l’ora e mezza e poco più della partita e di calcio (quello vero , quello che si respira sul campo di allenamento e ancor prima negli spogliatoi ) non ne sai nulla e fai il paio giustocon chi critica e non ha neppure il coraggio di presentarsi con nome e cognome e/o a nome di un comitato composto da lui solo…Basta per favore con la bibinite e le bibinate… Tu come gli altri che si comportano come te o a te e al tuo soliloquio si adeguano avete stufato. La Samp è grande grazie ad una grande Società ed ad una Squadra con la S maiuscola composta da ragazzi e uomini decisi e se qualche volta va male pazienza perchè hanno dimostrato sempre in questo scorcio di campionato che ad ogni caduta ( pochine per la verità, due come la Roma e non come i bicolors ad esempio) hanno reagito con coraggio impegno e voglia di vincere.. Questo basta a tutti quelli come me ( senza dubbio la maggioranza) che vogliono una bandiera a sei colori sempre alta a sventolare in onore dei Suoi Tifosi ( e ad oggi tu non hai la T maiuscola)…

      • andrea.lazzara scrive:

        Rispettare le opinioni di tutti, grazie. Ciao Ps e non giudicare chi è più o meno tifoso. L’odio che mi porta l’era internet è sommo perchè ha amplificato il concetto del “io sono più tifoso di te perchè la penso così e tu sbagli pensandola diversamente e quindi non sei tifoso”. E non succede solo in casa Samp. Terribile

      • Massimo Pittaluga scrive:

        Se ti riferisci a me mi dovresti spiegare quando ho parlato mai di serie B.
        1) A calcio a livelli mediocri ho giocato parecchi anni e per 3 anche nei piccolini della squadra che tifo e che ho seguito ovunque senza mai credermi più tifoso di altri.
        2)Le mie sono opinioni e non verità assolute. Essendo in democrazia (forse per poco vista l’intolleranza dilagante) mi piace esprimerle.

        3) Non ho mai offeso nessuno e insultato nessuno e neppure mi credo portatore di nessuna verità.
        4) Mi firmo sempre con nome e cognome senza nascondermi dietro nick e pontificare o imporre il mio modo di vedere e cose.
        5)rispetto le opinioni altrui anche quando non le condivido.
        6) Rispetto anche chi come te da patenti e aggredisce chi la vede diversamente da te.
        7) Presuntuoso sei tu che ti permetti di essere nella testa degli altri senza neppure conoscerli.

        Ti chiedo quando mai ho previsto la B, quando mai ho sputato sentenze e nel caso me ne fosse scappata qualcuna (involontariamente, ma sai noi essere umani siamo fallaci non abbiamo la verità infusa ma opinioni e quindi qualche cazzata mi può anche uscire ma mai diretta a nessuno dei partecipanti al blog).
        Chi sei tu per catechizzare a destra e a manca mi sfugge. Firmati con nome e cognome e usa l’educazione perchè fare come fai tu è facile ma con me non attacca. La samp me la godo e la seguo nella buona e nella cattiva sorte come in tanti e le mie opinioni e esprimo liberamente ti piaccia o meno sino a che uso un linguaggio rispettoso ed esprimo concetti condivisibili o meno. nella risposta insulto su insulto non mi ci porti. ti mando un saluto cordiale

        • Massimo Pittaluga scrive:

          ultima cosa. Io questo spazio l’ho sempre inteso come un chiacchera in libertà in cui si discute e ognuno esprime la propria opinione come si fa in gradinata quando si vede la partita tra un tempo e l’altro o come quando si esce e si commenta la partita. chiedo scusa se non avevo capito che tu sei colui che decide chi è presuntuoso e chi meno e chi sproloquia o meno e che capisce chi ha giocato a calcio e chi meno evidenziando doti da chiaroveggente invidiabili. poi c’è per carità chi ha dono della sintesi e chi meno. tu come me non sei sintetico ma sei ovviamente molto più competente

        • Paolo1968 scrive:

          Se si riesce a dire certe cose su Massimo, uno dei più gradevoli ed equilibrati frequentatori di questo blog… forse devo prendermi una pausa.

      • massimo scrive:

        dato che hai risposto direttamente al mio post, spero tu non ce l’abbia con me… ho solo detto che Regini non mi sembra da inserire in una ipotetica formazione ideale… sbaglio?

        mai parlato di B..

        • Massimo Pittaluga scrive:

          no figurati rispondevo ad ambarabacciccicocò e non ce l’ho neppure con lui. io facevo solo tipo bar sport una formazone sui nomi accostati alla samp e gli arrivi. non ce l’ho con nessuno ci mancherebbe. forse mi sono agganciato al tuo e non a quello giusto. chiedo scusa. rispondevo al post di Amba che mi dava del tiofoso con la t minuscola (magari lo sono anche) di colui che non aveva mai giocato al pallone (certo non hai livelli professionistici confermo ma come tanti per anni nei nagc e giovanili si con scarsi risultati purtroppo) etc. tutto li senza polemica alcuna tantomeno con te ci mancherebbe. un cordiale saluto

  8. Silverfox scrive:

    Con l’arrivo di Muriel, Correa e quello probabilissimo di Eto’o la Samp deve necessariamente cedere un attaccante. Per me il giocatore da cedere è Okaka.
    Non segna, protesta e ultimamente è diventato anche antipatico. Inoltre non vuole rinnovare ed è un ingrato. Se lo chiede il Valencia lo cederei al volo. Meglio cosìì che regalarlo al Milan a fine stagione per non ripetere gli errrori del passato ma….Ferrero non è Garrone

  9. piero scrive:

    Palombo e Regini ieri non hanno fatto una gran figura. Avrei fatto uscire almeno il primo per Rizzo. Anche Soriano ha girato parecchio a vuoto. Duncan una lieta scoperta. Dietro Silvestre si è sentito.
    Mi viene però da pensare che va bene Muriel, va bene Correa e va pure bene Eto’o se arriva…. Ma un centrale buono, magari giovane anche ci vuole, se no in difesa si balla.
    E poi un regista! Vi prego…. A meno di non relegare Palombo in panca e scoprire Pedro in regia.
    Per il resto il rigore per l’Empoli era enorme. Ero proprio lì dietro. Gastaldello sviene sul pallone e se lo abbraccia. Come abbia fatto il giudice di porta a non vederlo è un mistero. Bene così.
    Dopo tanti furti subiti, uno ogni tanto ci sta.
    Ora a Parma per il consueto biscottone… Comunque girare a 31… Bel film..
    Forza Samp sempre

    • andrea.lazzara scrive:

      Sono direi completamente d’accordo con la tua disamina. Palombo era da togliere nell’intervallo(forse prima..) ma anche Rizzo non è che mi abbia fatto impazzire. Le voci su Baselli e Fausto Rossi mi fanno propendere per l’individuazione, da parte della società, di una carenza in mezzo sulla quale intervenire anche in prospettiva. E sono con te per il difensore: serve.

    • yayatouré scrive:

      Piero la penso come te! Serve un buon regista (merce rara) ed anche (soprattutto) un centrocampista che sappia tirare! In rosa attualmente non c’è nessuno pericoloso “da fuori”!!!!!! Quando tiriamo o va in gradinata o esce una “scurreggina”!!!!! Cmq sempre Forza Doria

  10. Dardo75 scrive:

    Ieri Palombo non ha fatto una buona partita, ma capita. Non è un regista puro e questo è evidente,Mazzarri lo elevò al ruolo di regista sacrificando Volpi (lo ricordiamo tutti)….e non fu fatto fuori da lui. Fu fatto fuori da Sensibile/Garrone/Ferrara (per questioni contrattuali, l’anno di B e le successive 10 giornate in A), Rossi gli tolse la naftalina dalle tasche (mettendolo in un ruolo non suo…ma che fece anche con Novellino qualche volta – ma solo qualche volta)….i limiti di Palombo emergono quando davanti a lui chi deve fare certe cose non le fa. Nel caso di ieri Soriano il trequartista che è entrato in campo a sprazzi. Palombo è importante per la leadership, per la gestione della partita anche solo verbale, per come guida e chiama i compagni…è questo il motivo per cui sono passati da Genova molti centrocampisti con quelle caratteristiche in momenti di forma anche discreti, ma si sono seduti tutti (a memoria direi : Donati, Donadel ed ora Marchionni e forse ne scordo qualche altro). Pertanto direi che vanno bene le critiche, ma fino ad un certo punto.

    • moussa dembele' scrive:

      Ti sei dimenticato Dalla Bona. Però si parlava di un Palombo con 10 anni di meno e comunque ha sempre fatto da spalla a Volpi, finché Mazzarri non ha deciso che Volpi, per il suo gioco, non serviva più.
      Io sarò sempre grato ad Angelo per quello che ha fatto per la Samp e non approvo certi post cattivi che mai andrebbero dedicati a chi veste la nostra maglia e men che meno ad un capitano come lui.
      Però, obiettivamente, ora Angelo é un po in difficoltà. Spero chiuda la carriera con noi e faccia da guida e chioccia per i giovani dello spogliatoio ma è tempo di trovare una nuova soluzione a centrocampo. Speravamo in Nenad , ora e’ Pedro a disputare il suo miglior campionato. La soluzione potrà essere interna (speriamo ) o esterna ma qualcosa ci vuole.
      Così come bisogna pensare ad un difensore forte di nostra proprietà.

  11. roby66 scrive:

    ciao andrea, ho visto con molto piacere che hai fatto un analisi completa, riuscendo a leggere la partita in maniera straordinaria, vedi nn e mai stata…… da parte mia di attaccare un uomo fantastatico come angelo palombo, nn si puo generalizzare che tutti giocano male, e qui il problema maggiore della squadra, hai visto la prestazione di valdifiori senza essere un campione, a parti invertite avresti visto un empoli peggiore, basta poco ,nn xavi , pirlo,iniesta, ma un giocatore che sappia giocare al calcio, cigarini,valdifiori, io sono convinto che se nn si cambia il centrale di centrocampo, la squadra al dila delle vittorie…. con grandi campioni muriel eto….. avra sempre difficolta, dimenticavo il post ricevuto nn e il mio, nn mi permetterei mai di cambiare il link, al momento nn faccio parte del comitato antipalombo, ma e evidente come il ragazzo, se vuoi giocarti qualcosa d importante, sia un limite tecnico, purtroppo il grande sinisa lo vede come il tuttofare della squadra, schemi, punizioni, calci d angolo, un film gia visto da anni, tutto cio mi addolora xche limiti la tua forza, spererei vivamente che il tecnico possa trovare una soluzione piu idonea al blasone di squadra . avanti samp facci sognare.

  12. Francesco scrive:

    Un saluto a tutti!
    Io sono davvero soddisfatto per ieri, sono quelle partite vinte per un colpo pur non giocando benissimo per l’intera partita che alla fine portano punti preziosissimi! A mio modo di vedere abbiamo osservato una Samp che in venti minuti di buon ritmo è arrivata alla conclusione tante volte, quando la condizione farà aumentare questi minuti di intensità torneremo più brillanti, l’importante è limitare i rischi quando la palla la hanno gli altri e la Samp di quest’anno a parte Roma mi sembra bella tosta.
    Azzardo formazione.. Secondo me il mister potrebbe riproporre il primo modulo che ha usato.. 4-2-3-1 Viviano de silvestri silvestre romagnoli mesbah, duncan pedro, eder muriel correa dietro okaka.. Nel caso arrivasse anche etoo scegliete voi dove metterlo:-) a mio modo di vedere con condizione atletica e voluta di sacrificio ( che quest’anno c’è alla grande) possono giocare tutti… Forza samp

    • piero scrive:

      La penso esattamente come te; sul modulo e sui giocatori. Forse invertirei giusto Correa e Muriel come posizione.
      E non vedo l’ora di vederli giocare!!!

  13. gianfra scrive:

    Partita che temevo particolarmente , l’Empoli era in serie positiva e gioca bene al calcio, ora avanti così ,infine spero che al Tardini si possa andare tutti visto il gemellaggio.

  14. Dardo75 scrive:

    Condivido il messaggio di Moussa Dembelè, ci vuole un pò equilibrio anche nei giudizi. X Roby66, ma pensi che levando uno e mettendo l’altro si possano avere i risultati che tu dici? Come dicono i tecnici, una squadra deve avere equilibrio e Palombo lo garantisce, pur avendo limiti in fase di impostazione, spesso chi è più regista manca in interdizione e quindi protezione della difesa…..però non sono il difensore di Palombo e quindi qui chiudo….mi spiace però che ad un giocatore di questo tipo (e importanza per noi) vengano riservati commenti di questo tipo. Concludo con la questione punizioni e calci piazzati…siccome Non credo che il mister dia questi compiti tirando su i numeri della lotteria significa che a Bogliasco, fra i giocatori che sono disponibili per battere gli angoli o le punizioni (spesso i centrocampisti e qualche volta le punte) palombo risulta quello più pronto (quando c’era gabbiadini, le batteva anche lui)

  15. Paolo1966 scrive:

    Vittorie per 1 a zero come quella di ieri per una squadra che punta in alto sono indispensabili.

    E’ impossibile per tutti vincere giocando bene e dominando l’avvversario, quello di ieri poi era particolarmente ostico, visto che ha fatto giocar male tante squadre e ultimanente non si lasciava battere così facilmente.

    Quindi bene.

    In generale concordo con chi pensa che la squadra sia un po’ imballata perche’ ha lavorato tanto.
    OK il portiere (dopo quello dell’anno scorso quest’anno il portiere, che sia Romero o VIviano non e’ un problema).
    Dietro bene tutti (molto bene i centrali) salvo Regini, molto insicuro (ero con un amico che fa il Mister a livelli medio alti e mi faceva pero’ notare come l’Empoli soprattutto nel primo tempo pressasse molto dalla sua parte per non far arrivare palle ad Eder, ritenuto giustamente un pericolo).
    A centrocampo bene Pedro e Duncan, male Soriano (da trequartista mi sembra svagato ne da mi ne da ti) e malissimo Angelo, ha sporcato parecchie palle delle loro, ma l’ho visto molto incerto, molto piu’ incerto rispetto ai mesi scorsi.
    Davanti benissimo Eder (se puo’ giocare piu’ avanti e meno in copertura e’ devastante), indefinibile Bergessio (bello pero’ l’uno due sul gol). Molto timido e a tratti goffo Okaka (preparazione o testa al mercato?)

    Se si vuole alzare il livello, oggi e in prospettiva da ritoccare ce n’e', ma mi piace quello che dice AMBARABACICCICOCO (pero’ cambia nick…): la cosa piu’ bella e’ il gruppo, poi arriveremo dove arriveremo

    • andrea.lazzara scrive:

      Utilizzo questo punto per segnalare a Roby66 che non pubblicherò mai un messaggio in cui si dice a un altro utente che “non è capace di intendere e di volere”. Vergogna lo scrivo io.

  16. ale scrive:

    Quando c’era Gabbia tutte le punizioni calci d’angolo li batteva lui. Ora lui non c’è e il fatto che Angelo – pur con tutti i suoi limiti – si assuma la responsabilità di tirarli lui, sapendo già che se sbaglia i mugugni si sentono fino a Chiavari depone solo che a suo favore. Tra l’altro il Mister di piazzati se ne intende e se li fa tirare a lui (perché sono sicura che la decisione è sua e non di Angelo) vorrà dire che al momento in rosa non c’è qualcuno che è in grado di fare meglio.
    Sono veramente incredula che – in un momento così positivo – si tirino fuori crociate di questo genere.

    Lasciando perdere queste miserie, vorrei elogiare Silvestre, Eder, Duncan e Pedro che hanno fatto una partita fantastica contro una squadra molto difficile da affrontare.
    Bravi ragazzi e GRAZIE A TUTTIIIIII!

    saluti

  17. Stefano_1970 scrive:

    Anche ieri hanno mancato di chiudere la partita. Questa volta il risultato é stato raggiunto, ma chi ê entrato poteva fare di più.

  18. fabrizio perfumo scrive:

    Un saluto a tutti i fratelli blucerchiati,Lazzara in primis visto che grazie a lui possiamo essere qui a dissertare di Samp.
    Leggo sempre quasi tutti i post, con preferenza per quelli ragionati e devo dire che trovo sempre spunti interessanti o nei quali mi riconosco.
    Ieri buona Samp e l’aggettivo è da intendersi correlato all’avversario scorbutico affrontato.
    Ha fatto soffrire tutti: mi vengono in mente Roma, Iuve, Napoli, Fiorentina tra i tanti. Strappando pure dei punti. Non era scontato nè semplice vincere. Lo abbiamo fatto senza correre grossi rischi anche se con qualche criticità – che, paradossalmente si è appalesata dalla metà del secondo tempo, improvvisamente, quando sembravamo padroni della partita più che nel primo tempo. Quando diventiamo “pigri” rischiamo. O siamo sempre sul pezzo o non siamo. Questo è un limite per una grossa squadra ma non dimentico che noi siamo un progetto di grande squadra, una ricerca di esserlo e non un prodotto finito. Concordo su migliori e peggiori della partita di ieri – gli errori di Regini e Palombo potevano costare caro e non sono errori estemporanei ma una costante cui cercare di porre rimedio. Farei giocare titolare Duncan perchè lo sta meritando alla grande: prima di cercare tesori fuori andrei su quelli che abbiamo già. Credo potrebbe giocare anche al posto di Palombo perchè ha tutto: tecnica, senso tattico, forza, dinamicità. La circostanza senza accanirmi con Palombo che stimo come giocatore e come uomo ma che deve pur rifiatare quando non è in vena. Rilevo una volta di più l’importanza di Silvestre – roccioso, di personalità – e quella di De Silvestri, vero punto di riferimento della manovra – sia quando si parte da Viviano che quando riceve palla dai centrali. Ammirato della nuova grinta di Obiang – ritrovato dopo un anno e mezzo opaco. Il calciomercato fa sognare e, allo stesso modo, impone alla squadra di crederci – non dico al terzo posto ma ad ambire a stare stabilmente tra le prime cinque sei, cosa che considero uno scudetto per la Samp, la sua storia. Ora vorrei maggiore personalità fuori casa, cercando, davvero, di imporsi con avversari meno dotati e di guerreggiare con fiducia con quelli più dotati. Forse, in questo, deve fare un cambio di marcia anche il nostro splendido allenatore. Non possiamo attendere passivamente cercando la zampata che cambia la partita perchè quando facciamo così la zampata la subiamo ( vedi cesena, vedi lazio, vedi verona primo tempo, vedi inter – contro la quale avremmo dovuto cercare di vincere). In linea generale direi di osare ancora di più perchè il nostro score ha troppi pareggi: trasformandone qualcuno in vittoria e qualcun altro in sconfitta avremmo comunque più punti. Ora, con 30 punti in cascina, è ancora più possibile. Alleniamoci a diventare grandi: magari lo diventiamo!

  19. andrea_samp scrive:

    Palombo ? o non Palombo? ……questo è il dilemma ! …( parafrasando Shakespeare )
    bè se il buon Sinisa lo facesse rifiatare una o 2 partite ? c’è anche la Coppa Italia la prossima settimana a Milano …magari si riprende fisicamente e lui è li che ha il punto di forza più che nella tecnica , anche se è sufficiente secondo me , poi per il futuro certo che bisogna pensare al dopoPalombo ..perchè uno così in squadra deve esserci ..per coprire , interdire rilanciare e magari dare equilibrio pur nn essendo regista …ricordate Pari o Katanec o il buon Invernizzi come rincalzo ?? …Angelo secondo me se rifiatasse un pò potrbbe riprendersi e poi forse tutta la squadra come qualcuno ha fatto notare magari ha sostenuto una fase di richiamo sul fondo o che so io …e allora deve recuperare poi la tonicità e brillantezza…per cui se c’è un periodo di appannamento ..e si sono fatti lo stesso punti abbastanza vuol dire che è buon segno quando si recupera la condizione fluirà meglio gioco , risultati e morale altissimo ..perciò stiamo in attesa fiduciosi …

  20. roby66 scrive:

    andrea mi dispiace essere andato sopra le righe, ma quando assiduamente una persona denigra tutto cio che sono i nostri colori, nn mi sta piu bene, io nn sto mai a giudicare l’ operato degli arbitri, ma vedendo tantissime partite ti posso garantire che la samp nn e tutelata o perlomeno rispettata, vedendo ieri un azione dove mi vieni a dire che c era un rigore solare, ti devi solo vergonare xche possiamo discutere mille ore, ma dare certezza su una fase……. del genere vuol dire che ci patisci, scrivere cosi sul nostro blob sei una persona che vuoi provocare. scusami dello sfogo un abbraccio roby66

  21. danilo scrive:

    Se fosse per certa gente, avremmo ancora Pozzi come centravanti della SampMontallegro ad un milione e passa all’anno. Ora… il capitano.. il grande capitano guai a chi lo tocca. Ma non me ne frega una cippa di quello che è stato Palombo. Ora fa schifo e se ne deve stare in panchina.

  22. andrea_samp scrive:

    a proposito di Eto’o riporto da Wikipedia …..
    Caratteristiche tecniche

    Attaccante rapidissimo in possesso di un innato fiuto del goal e un tiro preciso, gioca prevalentemente da prima punta, ma all’Inter, sotto la guida di José Mourinho, è stato adattato anche come esterno in un tridente offensivo e trequartista esterno in un 4-2-3-1.
    …e qui possiamo risolvere problemi di modulo e tornare a quello con il Gabbia o altro col trequarttista magari rimettendo soriano a centrocampo ..nn male vero?
    Dotato di grande intelligenza tattica, è considerato per le sue qualità dentro e fuori dal campo un leader silenzioso…
    e qui ritorna il discorso “umano” e della chioccia per i giovani e non …
    che ne dite ??

  23. andrea_samp scrive:

    dimenticavo ..statistica Eto’o finora ha disputato poco piu di 460 partite e segnato 235 goals …fate i conti voi ….( 1 ogni 2 partite ) nn male vero? ne facesse anche 1 ogni 3 mi andrebbe già bene importante che giochi un bel pò di partite ..ciaoo

  24. Valerio scrive:

    viste il precario stato di forma di palombo, darei allo stesso qualche settimana di riposo e proverei un centrocampo a 3 con duncan-rizzo-pedro.

  25. matteo84 scrive:

    io non capisco, siamo a 30 punti(record nel girone di andata)in piena lotta champions, possiamo anche recriminare almeno 7 punti persi ingenuamente con cagliari inter milan e napoli e volendo anche cesena(e diventano 9 punti persi), abbiamo perso solo 2 partite di cui solo una meritatamente con la lazio, abbiamo perso gabbiadini e arrivano correa e muriel e se dio vuole anche eto’o……non so, ma vedere gente che si lamenta che mugugna, gente che da addosso a regini e palombo, oh gente fino all’anno scorso avevamo una dirigenza a cui non fregava niente della parte sinistra della classifica, che non stimolava l’ambiente, che ci prendeva barillà e bjarnason come colpi dell’ultimo minuto, cos’è vi siete rifatti la bocca fina adesso????
    io l’unica cosa di cui mi lamento è che non si sono ancora messi a sedere con sinisa per un suo rinnovo, per il resto me la sto godendo in pieno quest’anno………forza samp&doria sempre

    • andrea_samp scrive:

      per favore Matteo84 ..nooo !! nooooo !! nn scrivere anche tu ..samp&doria ok ?? e così dico a tutti per favore lasciate stare queste cialtronate e cadute di stile al viperetta ( nn lo chiamo nemmeno presidente sotto questi aspetti !! ) scusate ma è più forte di me …la ns beneamata si chiama solo e solamente SAMPDORIA !! ok ?? o abbrevia ta samp o Doria e basta !! ..inoltre il signore romano ..che è il ns n.1 in quanto ha la carica di presidente (?!) dovrebbe capire o almeno spero che qualcuno glielo faccia capire chiaramente che lui ha acquisito una società che ha un suo stile !! lo stile Samp …ve lo siete scordato ?? o tutti amate e ricordate il grande Paolo , ma anche gli altri presidenti compresi anche i garrone , che questo stile hanno esaltato e però adesso vi buttate dietro alle spalle tutto questo ?’ e no eh !! se nn ci riesce a capire che dovrebbe adeguarsi alla società che ha preso ed al modo di agire della sua tifoseria , anzi popolo blucerchiato , sono affari suoi ! noi dobbiamo sempre mantenere il nostro dna e comportamento che ci appartiene…io voglio i essere sempre orgoglioso della mia , nostra sampdorianità e “diversità” come si è sempre stata riconosciuta in positivo nell’ambiente calcio italiano e non solo e nngradisco che a causa di un “foresto ” che con lo stile e l’eleganza e delicatezza di un elefante in una crsitalleria … si rende ridicolo ma rende ridicoli tutti noi ..che siamo la Sampdoria !! mai dopo decenni che ormai che tifo mi sono dovuto quasi vergognare come questa estate quando in vacanza si parlava di calcio con altri e dovevo sorbirmi le battute e gli sguardi ironici sul presidente e/o la società …e dovevo parare il colpo glissando o sfoderando un pò di sana autoironia , che x fortuna mi e ci appartiene in quanto sampdoriani, per “smontrae” gli interlocutori di turno..e recuerare un pò di dignità..
      allora x favore un appello a tutti consentimi Andrea di sfruttare il blog : per favore le sparate da avanspettacolo lasciamole a lui ok ? ( er viperetta) e non seguiamolo su questa china ….anzi cerchiamo di far capire a qualcuno in società che gli suggerisca di darsi una calmata e smussare u pò questo suo modo di fare e adeguarsi alla società che presiede ….non siamo nel film ( a proposito di cinema .) il presidente del Borgorosso ok ?’ e lui non è certo il grande albertone Sordi …ok ?’ se è un persona intelligente spero che capisca ….chi è intelligente si adegua ai vari cambiamenti e muta il suo modo di fare in base alle situazioni ..chi nn lo è tira dritoo e non cambia …( se il Ferrero rimarrà così traete voi le conclusioni …anche se è sicuramente scaltro , furbo smaliziato tutto quello che volete ..!) ..e comunque io dico che si può scherzare, si può essere simpatici e autoironici si può essere esuberanti ma tutto con un certo garbo o con stile …rende di più ..specie quando le cose nn vanno per il verso giusto …eviti di farti dare addosso di più e farti deridere…scusate per la lunghezza ma secondo me bisogna che tutti noi pariamo i colpi “bassi” che vengono dati all’immagine della società e nostra per colpe di certe “uscite ” del “signor presidente” ..
      grazie a tutti e sempre FORZA SAMPDORIA !!

      • Dorianodoc scrive:

        Allucinante

        • andrea.lazzara scrive:

          Non vedo però, insulti, Dorianodoc. O meglio, leggo termini forti ma le nefandezze di cui parla mi sembrano soprattutto le “sparate” del Presidente. Alcune, te lo confesso, hanno lasciato basito anche me. Dimmi cosa hai pensato quando, a Tiki Taka (ero davanti alla tv) ha mostrato alla telecamera il…lato B? Che sia diverso come persona, stile ecc è innegabile e a qualcuno piace ad altri no. E’ la tanto conclamata e spesso citata anche qui democrazia. Se mi permetti, tu parlavi di reati…su cui non hai mai approfondito e che ti invito sempre a fare…

          • andrea_samp scrive:

            grazie Andrea , ciao …cmq approfitto per dirti che noi ci siamo visti e conosciuti di persona in occasione della trasmissione fatta per il derby di andata di questo campionato ( gol di Manolo !) ..ero uno di quelli dei clubs del subbuteo ,ricordi? e precisamente quello che nell’intervallo ha fatto vedere la Samp dello scudetto da subbuteo dipinta nei minimi particolari con lombardo Cerezo ecc… , ne ho altre 2 una quella di Goteborg e l’altra quella di Wembley ..tutte perfette e particolareggiate e con le loro scatole speciali dedicate e riefrite a ognuna delle 3 partite ( Goteborg, Samp Lecce e Wembley) …spero di ripetere la bella esperienza per il derby di ritorno …magari le porto tutte e 3 con le scatole x farle vedere…e anche un paio di squadre da subuteo Rugby dipinte e particolareggiate ..
            ciao alla prossima

          • andrea.lazzara scrive:

            Un adepto del mitico Furio Bruzzone…

        • andrea_samp scrive:

          ciao Dorianodoc e Andrea L. , rifaccio il commento perchè mi accorgo rileggendo che nn ho scritto una cosa carina ovvero su passaggio dove dico a Dorianodoc di cambiarsi il nick ..me ne sono accorto però purtroppo no si può editare come nei forum altrimenti avrei tolto o corretto meglio per esprimere il mio pensiero. lo dico qui ..
          scusa /scusate per l’irruenza nell aver chiesto di togliere il doc ..allora x carità ognuno si tenga lecitamente il suo nick a guai a cambiarlo quindi mi scuso …
          volevo precisare il mio pensiero e cioè che il ” doc ” ( nn è da togliere eh?!) mi sembrava incongruente col fatto che nn fosse accettato da Dorianodoc il fatto che io abbia criticato l’immagine , secondo me distorta e mooolto diversa, che dà l’attuale presidente relativamente a tutto l’ambiente Sampdoria per come è stato dal 1946 finora e come deve rimanere ! a mio modesto parere…, tutto li e spero di avere spiegato correttamente il mio pensiero ..
          comunque dico che per come siamo conosciuti ed apprezzati è proprio per questa sobrietà e stile ( vedi saper festeggiare senza esagerare li successi ed accettare ..dignitosamente e senza esasperazioni le sconfitte anche cocenti e “terribili” Wembley ricordate ? e questo nn è da tutti !!) …le mie critiche sono rivolte in questa direzione poi per il resto mi sembra che i fatti , i giocatori , le persone ecc.. siano li e nessuno può negare che provengano da scelte operate nelle precedenti gestioni dei garrone piaccia o non piaccia è così …
          detto questo la vorrei chiudere qui..
          qua la mano e portiamo avanti i nostri beneamati colori ,che sono un ‘arcobaleno ..nel mondo..oramai sempre più nebuloso del calcio odierno e specialmente italiano ..
          FORZA BLUCERCHIATI !!!

          • andrea.lazzara scrive:

            Lo cancello io e lascio questo commento che mi sembra per te sia quello “buono”

  26. Lollo scrive:

    Vittoria importantissima dopo il brutto scivolone di Roma. Vittorie come quella di ieri a volte sono molto molto significative specie se ottenute contro squadre di ” rango ” non eccelso ma particolarmente ostiche ( tra l’altro l’ Empoli è una bella realtà del calcio italiano: valorizza i giovani e si toglie spesso anche qualche bella soddisfazione.. ).
    Calciomercato: gli acquisti di Correa ( confesso che non lo conoscevo ) e Muriel ( potenzialmente gran giocatore ) sono molto in prospettiva e quindi mi fanno ben sperare, soprattutto, concordo con Andrea, mi fa ben sperare la ” nostra ” ritrovata ( almeno sembra ) disponibilità finanziaria …..

  27. Adriano scrive:

    Buon Giorno dal Minnesota,
    Interessante tutte queste disamine e mi girano a sapere della Samp solo da tutte le testate che leggo. Incredibile, domani saranno 25 anni che vivo qui. E quanto mi manca la Samp.
    Sul mercato, sembrerebbe che Muriel sarà pagato con I soldi di Mustafi e Correa con quelli di Gabbiadini + -.
    Etò sarebbe un sogno bello quasi come la Samp.
    Se Palombo non gioca bene, deve stare fuori.
    Al posto di Refining, io metterei Romagnoli. A Roma gioca a sinistra e abbastanza bene.
    Un forza Samp da oltreoceano

    Adriano

    • silly scrive:

      ma levami una curiosità. Ma nel Minnesota, quindi a Minneapolis, il sindaco è una tettona esagerata?? :)

  28. paolo scrive:

    questa squadra rispecchia il carattere che sinisa gli ha dato ora ci vorrebbe una vittoria a parma contro un avversario che sembra gia spacciato però bisogna tenere sempre alta la guardia perché è proprio con queste squadre che si rischia di piu

  29. FOREVERSAMP scrive:

    Godiamoci la vittoria e la domenica .
    L’approccio mentale alla partita per noi era difficile.
    Sosta ,vacanze romane e relativa brutta sconfitta ,qualche infortunio ,stato fisico e sopratutto mentale generale non al meglio ,due o tre elementi non lucidi ed il Calciomercato veramente dominante ,il Bologna a proposito ” gli stronzi in Italia galleggiano sempre… “che contatta 3/4 elementi della Samp.
    Dall’altra parte Empoli tranquillo 7 risultati utili ,veloce e ben messo in campo ,se perde non fa drammi ma sente che ci può provare.
    Fondamentale ritrovare solidità e conpatezza in difesa sicurezza nel portiere e poi un goal prima o poi arriva .
    La samp ha giocato praticamente senza punte centrali fisse :Eder molto laterale ,anche Bergessio spostato un po dall’altro out per favorire inserimenti dei centrocampisti.
    Ok per non dare punti di riferimento e per sfruttare la velocità di Eder ,il limite è che a centro area spesso non vi era nessuno :respinta portiere ,palla vagante,errore difensore ,cross o serpentina Duncan non sfruttabili ed assisti.
    In fase di impostazione dell’azione in difesa :troppo sovente viene coinvolto il portiere in triangolazioni rischiose ,raramente i centrali o Palombo fanno lanci precisi in verticale ,Lollo in progressione è l’unica alternativa al lancio lungo.
    Metto in luce i difetti perchè allo stadio ho sofferto,ma certo che abbiamo fatto anche cose positive altrimenti non avremmo vinto.
    A breve i nuovi acquisti probabilmente non saranno disponibili,non sono il Tattico della Samp ma ,vorrei sottoporre ad Andrea ed al blog la mia variante.
    Objang ad occupare la posizione di playmaker arretrato in sostituzione di Palombo :sa lanciare a 20/30 metri senza problemi è più efficace in copertura,con il suo fisico può anche avanzare ma,Duncan e Soriano sopperiscono a turno al suo arretramento ,spazio anche per Rizzo sulla fascio di Lollo ,grande fisicità e movimento a stantuffo ,che permettono a Bergessio di giocare nella posizione che sempre ha tenuto e dove si è distinto.
    A Parma sarà dura per molti motivi che conosciamo benissimo ,a loro il pareggio non serve e nemmeno a noi serve dobbiamo giocare con lo stesso cuore ma con la mente più fredda .

    • andrea.lazzara scrive:

      Può essere una buona soluzione tattica, Obiang sembra un altro anche rispetto al suo momento migliore blucerchiato. ps il francesismo sul Bologna te lo potevi risparmiare. Capirete mai che questo è un luogo pubblico?

    • Stefano_1970 scrive:

      Obiang in passato é stato provato nel ruolo, ma ha dimostrato che se pressato va in difficoltà. Il problema attuale deriva anche dal fatto che attaccando solamente in 3-4 e facendo salire i terzini solo dopo che gli avversari sono riposizionamento le opzioni di scarico non sono molte.

  30. SILVERIO scrive:

    Posizione in classifica esaltante. Tanti giovani con margini di miglioramento. Un gruppo che pare affiatato, esemplare a fine partita l’abbraccio sentito tra De Silvestri ed Eder. Uno staff tecnico di valore. Una società che si impegna per incrementare il valore tecnico della compagine. Non si può che essere soddisfatti, senza disperarsi per Palombo, di cui conosciamo da una vita sia i pregi sia i difetti.

  31. vincenzo scrive:

    Tutto va oltre le più rosee previsioni però questo rischia di creare i soliti incontentabili che anche domenica al primo errore di un nostro giocatore sentivano la necessità di fischiare (naturalmente legittimo) ma sinceramente vista la situazione di classifica mi sembra che forse un po’ più di pazienza.. .
    p.s.:possibile che per un motivo o per l’altro a Verona non si gioca mai la domenica pomeriggio alle 15.00!!: con il Chievo orario spostato alle 18.00 per concomitante manifestazione in città…mah! .

    Sempre Forza Sampdoria

  32. Paolo1966 scrive:

    In poche righe hai sintetizzato alla perfezione i motivi per i quali c’e’ da sorridere contenti

  33. ale scrive:

    Caro Andrea,
    dalle parole di Giarretta (“Non siamo stati noi a voler inserire Coda nella trattativa), sembrerebbe che sia stata una ns iniziativa.
    Al netto della credibilità di Giarretta (ma in questo caso non capirei perché) secondo te è questo il movimento in difesa x il centrale?
    Se si cosa ne pensi? Non lo conosco per niente
    Grazie

  34. Mauro scrive:

    Ho letto solo oggi i vari post e a parte i vari commenti tecnici e immancabili (e giuste)critiche alla vecchia proprietà,mi ha lasciato sbigottito vedere che è stato costituito addirittura un COMITATO ANTI PALOMBO!!!!!A parte che detesto i comitati poiché,nella vita di tutti i giorni altro non fanno che bloccare progetti e sviluppo e Genova è diventata da tempo,purtroppo,la capitale dei comitati no tutto,sintomo di una città che dorme beatamente e non vuole essere risvegliata.Fatta questa doverosa premessa ricordo ai componenti (o al componente)del comitato anti Palombo che state (o stai)parlando di un calciatore,e di un Uomo,che ha dato tutto,ma veramente tutto,per la maglia blucerchiata,per la quale ha rifiutato,anni indietro,squadre ben più titolate della nostra,che messo ai margini da quel gran…..dirigente di Sensibile e col benestare del signorsì Ferrara,si è allenato in silenzio e senza fare polemica da quel gran professionista che è.Certo,si dirà,tutto quello che ha fatto per la Samp non lo ha fatto gratis.Indubbiamente.Ma il buon Angelo la pagnotta se l’è sempre guadagnata con l’impegno,l’attaccamento alla maglia e la professionalità che gli sono propri.
    Però,a pensarci bene,non mi meraviglio più di tanto visto che una trentina d’anni fa c’erano gli imbecilli (passami il termine Andrea) che sputavano a Mancini (per i più giovani che non sanno:proprio così,a Mancini)e i tre volte imbecilli(ripassami il termine Andrea) che hanno avuto il coraggio di riservare qualche anno prima lo stesso trattamento nientepopodimeno che a PAOLO MANTOVANI(sempre per i più giovani che non sanno:proprio così,a PAOLO MANTOVANI)per cui…..Un consiglio cari componenti del comitato:pensate(o pensa)meno ai comitati e più a questa splendida Samp e a godervi(goderti)il quarto posto.
    Un saluto

  35. robmerl scrive:

    visto che okaka è in scadenza di contratto ed è arrivato muriel (eto’o 36 enne e riserva nell’everton servirebbe davvero?) tanto vale cederlo e tenersi bergessio

  36. vincenzo scrive:

    A Verona il 15 febbraio alle ore 10.00 c’é la mezza maratona di Verona (21 km 97 metri) che passa anche dallo stadio Bentegodi: ritiro quello che ho detto in precedenza, questa volta sono giustificatissimi, correrò con la maglia della Samp e poi alle 18.00 partita…

    Forza Sampdoria

  37. marco scrive:

    Abbiamo lasciato andare Gabbiadini,(Giovane,Italiano,professionista serio,integro e capocannoniere della squadra) per prendere Muriel che è infortunato (necessita di almeno 30/60 gg per giocare)e a detta di DiNatale poco serio in quanto non si allena.

    Il cambio di modulo ha portato ad una sconfitta sonora contro la Lazio ed una vittoria soffertissima contro l’Empoli.

    Se i soldi ci sono perchè non investirli su Gabbiadini?

    • Bulgaro scrive:

      Belin, i giorni di recupero crescono ogni minuto che passa… Da 20 siamo già a 2 mesi… Domani ricostruzione di 2 crociati?

  38. simone scrive:

    scusa Andrea ma da quanto ho letto il mancato allenamento di Muriel oggi a bogliasco non è dovuto a problemi “burocratici” ma bensi’ fisici ,
    ne sai qualcosa ?grazie

  39. Luca scrive:

    Scusate ma Muriel e’ già infortunato?

    • andrea.lazzara scrive:

      Ne avevamo parlato già ieri nella prima edizione di Anteprima Calcio. Il problema muscolare è più lungo del previsto come risoluzione. Questo non credo significhi che l’affare salti: ma è giusto andare da Pozzo, che si pregia di essere un modello, è chiedere uno sconto. Qui non si tratta di essere furbi(o meno furbi): si tratta di correttezza, a mio giudizio.

      • Stefano_1970 scrive:

        Altresí vero che stimare i tempi di recupero da un infortunio di quel tipo é un pó come fare le previsioni meteo.
        Ma sono ottimista perché se non é questo…ne arriva di sicuro un altro.

      • ale scrive:

        Caro Andrea,
        qualcosa mi sfugge in questa faccenda. Qualunque annuncio finale è sempre preceduto dalle visite mediche. Non capisco come sia possibile pensare di poter “bluffare” soprattutto per infortuni verificabili con strumenti come le lesioni muscolari. Tra l’altro a bluffare sarebbero tre: Udinese, giocatore e procuratore. Sono molto perplessa. Quale è la tua opinione?

        • andrea.lazzara scrive:

          Forse la Samp si è fidata un pò troppo, ma chiaro che Udinese e procuratore non ne escono benissimo. Infatti Lucci oggi era in sede. Niente colpe a Muriel, per me: anzi, se per caso l’affare non si facesse per lui il ritorno in bianconero potrebbe essere un disastro dal quale difficilmente si riprenderebbe

        • Lollo scrive:

          Infatti….anche a me sembra strano..

  40. Dado scrive:

    Ciao a tutti i bloggers, e ciao Andrea.

    Leggo sempre con interesse il tuo blog. Leggo Samplace dai tempi di Maurizio Michieli. Dalla sua nascita. Forse qualcuno dei “vecchi” nick name tipo Bulgaro (che saluto) si ricorderà anche. Ormai sono un pò di anni che intervengo raramente e mi limito a leggere i tuoi commenti e quelli più interessanti degli altri bloggers.

    Scrivo questo perchè dopo aver scritto per anni su questo Blog ho smesso perchè alla fine della fiera quando si esprimono opinioni in una sorta di luogo pubbico virtuale come un Blog senza metterci la faccia e nascosti nell’anonimato, c’è sempre più di qualcuno che finisce sempre ad insultare o a prendere di mira pesantemente qualcuno che esprime opinioni su cui non è d’accordo.

    Questo non significa ovviamente che non bisogna controbattere, ma che nel farlo bisognerebbe avere l’obiettivo di discutere serenamente su un argomento piacevole come è la Sampdoria, soprattutto in periodi come questo senza mettere livore, aggressività e ironia, chissà poi per cosa….

    Invece vedo che la storia è sempre la stessa.

    Si riempono pagine di mezzi insulti e di post atti solo a cercare di ridicolizzare l’opinione altrui e prendersi la ragione come se l’obiettivo di scrivere su un blog è di essere il più “figo” e di poter dire di saperls più degli altri.

    Leggo con un mezzo sorriso per esempio il blogger Dorianodoc il quale mi ricorda tanto una persona con cui discutevo assiduamente e animatamente, tal Max di Chiavari… Mi chiedo se sei la stessa persona perchè il modo di scrivere e l”esclusivo interesse per non dire ossessione a dividere i bloggers tra Garroniani ed antiGarroniani è uguale identico a quel Max che ricordo… ma aldilà di questo non sei l’unico vedo che si diverte così dando appellativi di bassa ironia a gente che non conosce e che esprime opinione diversa.

    Comunque, grazie Andrea Lazzara che porti avanti questo Blog a cui alla fine sono anche affezionato da tifoso Sampdoriano e che costituisce anche fonte di informazioni interessanti spesso. E anche di riflessioni che magari da oggi in poi riproverò a condividere con te e con gli altri bloggers che vorranno eventualmente commentarle in maniera corretta… che ovviamente non significa condividerle ma rispettarle perchè alla fine dialogare con chi ti da ragione è bello ma adoro discutere con chi non la pensa come me!

    Eddaaaai dialoghiamoloooo!
    Forza Sampdoria… Seeeempre ;-)

    Dado

    • andrea.lazzara scrive:

      Bentornato Dado, è un piacere…

    • Bulgaro scrive:

      Ciao Dado, un caro saluto anche a te.
      In generale sono d’accordo con te, ma vanno considerate 2 coe
      1 il calcio per alcuni è una passione travolgente come l’amore e quando sei innamorato sei propenso a fare delle belinate e a non essere obiettivo.
      2 in generale tra mente aperta e ragione a tutti i costi, scegliamo la seconda.

      Detto ciò, a parte qualche caso, a me pare che il blog funzioni bene e di questo bisogna complimentarsi con Andrea.

      • andrea.lazzara scrive:

        Io non faccio niente, se non un pò il vigile, il “lanciatore di spunti” ecc… Il blog siete voi: ecco perchè mi arrabbio quando qualcuno va sopra le righe. Perchè non si capiscono le opportunità ma anche i “rischi” che si corrono in luoghi pubblici come questo(c’è una lunga giurisprudenza in merito, ormai)

        • Bulgaro scrive:

          Io ho fatto il moderatore su un forum per giochi online e (a confronto qui siamo tutti quanti scienziati del cern con un master in diplomazia) e credo di poter parlare con cognizione quando dico che operi bene nel tuo ruolo…. Io ero molto più repressivo, tu hai la giusta pazienza, i modi adeguati e la presenza assidua infatti il blog funziona bene, tanti contributi e tanta frequenza dei blogger, non fare il modesto e prenditi i meriti quando sono oggettivi e non leccate di circostanza.

        • Michele G. scrive:

          Scusami la facile Battuta Andrea. Mentre tu fai il lanciatore di spunti, qualcuno qui si diverte a fare il lanciatore di….sputi!
          Ciao.
          Michele G.

    • Luca Pavia scrive:

      Ciao Dado, bentornato.
      Ci sei mancato

    • Massimo Pittaluga scrive:

      ben tornato anche io tempo fa con i precedenti gestori del blog (non certo per loro) avevo smesso di scrivere ma leggevo, poi però il mio commentino anti stress lavorativo mi piace postarlo giusto per fare due chiacchiere virtuali sulla samp. però anche se ogni tanto arriva qualcuno che ti punta va bene lo stesso si dialoga con chi ne ha voglia. quello che non comprendo oggi sui blog e non solo è l’attacco personale e alle opinioni come se in tanti volessero imporre il pensiero unico personale. Magari pensare che non si vive bene col pensiero unico sarebbe una riflessione da fare. un saluto cordiale

    • silly scrive:

      di sicuro dorianodoc è di chiavari, lo ha scritto lui stesso all’epoca dell’alluvione scorsa

    • Gipo Samp scrive:

      Ciao Dado, sono uno dei vecchi come età e frequentazione che scriveva sin dai tempi di Michieli e che poi ho cambiato nick con il nuovo webmaster Lazzara, giornalista di cui ho sempre apprezzato la conduzione e professionalità…. e per di più sampdoriano.
      Queste due righe solo per esprimere condivisione con quanto da te scritto e che è la ragione che mi ha spinto a smettere di postare e limitarmi alla lettura dei commenti dei bloggers che ritengo più interessanti, onde evitare non tanto di venire contraddetto circa le mie opinioni, ma di sentirmi insultare dandomi del bibino o altro nel filone, da gente da forum del pensiero unico e non da blog come Samplace.
      Sempre forza Sampdoria.

    • Lollo scrive:

      ciao Dado, bentornato. Anch’io ” frequento ” il blog dai tempi di Michieli, più che scrivere leggo ma vivendo in Romagna e avendo abolito ( per mia ostinata scelta ) la pay TV, è un pò un modo per essere a Genova e tifare con voi.
      Concordo sul fatto che a volte qualcuno, specie ultimamente, si senta, per varie ragioni un pò depositario di verità assolute o ” più tifoso ” .
      Non c’entra niente ma poco tempo fa in un gruppo di facebook al quale sono ( anzi ero iscritto ) sono stato letteralmente massacrato per aver chiesto informazioni su un libro attualmente in commercio ( non lo cito ma è un normalissimo libro di un giornalista italiano, non un testo proibito tipo Mein Kampf…. ), è l’era Internet purtroppo
      Mi sembra però che la maggior parte di noi riesca a dialogare ( uso il tuo termine ) in maniera corretta e simpatica.
      Merito nostro e dell’ottimo Andrea !

  41. alex57samp scrive:

    A proposito della partita di domenica, non mi associa nel “tiro al Palombo”, ma concordo con chi mi ha preceduto nei commenti negativi sulle sue ultime prove (ovviamente quelli critici e non offensivi).
    Il mister gli fa anche tirare punizioni e calci d’angolo, ma purtroppo è evidente che non ne calcia bene neppure uno perchè ha il piede piuttosto maleducato. Capisco che non c’è più Gabbiadini che li batteva meravigliosamente, ma stento a credere che non ci sia un’altro nostro giocatore che sa calciare meglio di Angelo.
    Malissimo anche Regini. Mi auguro che Mesbah torni al più presto dalla Coppa d’Africa. Per il resto ho visto per 2/3 della partita una squadra Okakadipendente che non sapeva proporre gioco per la mancanza di un terminale in avanti cui lanciare palla.
    Meno male che il solito Eder ha tirato fuori quella splendida conclusione se no, contro una squadra modesta ma con un ottima organizzazione di gioco come l’Empoli, non si andava più in là di un pari.
    Leggo ahimè che Muriel, dopo essere stato visitato, si è rivelato in non buone condizion fisiche.
    Quindi a breve non serve ad una mazza e chissà quando potrà scendere in campo.
    Correa è un ragazzino che deve crescere ed avere il tempo di capire il nostro calcio.
    Non resta che sperare che Eto’o, se davvero dovesse venire, abbia ancora fiato e sopratutto motivazioni.
    Ovviamente non giudico ancora l’operato della società nel calciomercato, ma ribadisco che alla Samp servono giocatori validi che possano essere schierati subito e non giocatori di “prospettiva”. Occorrono rinforzi in difesa ed a centrocampo, oltre che in attacco.

  42. maverick scrive:

    Muriel ancora fermo ai box per infortunio al flessore… Sicuri che comprarlo seppur con uno sconto sia una buona idea? 12 milioni per un giocatore fermo da mesi e pure mezzo rotto… Bell’azzardo…Speriamo che la fortuna aiuti gli audaci…

    • andrea_samp scrive:

      hai ragione maverick …speriamo nella fortuna oppure no …che rispediscano il “pacco” al correttissimo (??) sig.Pozzo !! …poi a commento dico che così sono serviti quelli che fanno gli entusiasti su l viperetta grande presidente …aspettiamo gente !! calma ….questo ancora nn sta dimostrando nulla o quasi ….vediamo come butta dopo questo mercato e semmai anche a giugno per il prosieguo ..poi si potrà dire .. e riibadisco NON sono garroniano ..anzi! ..però mi baso su ciò che vedo sento ed è stato fatto finora… e quindi il Ferrero ha trovato tutto fatto da gestione precedente ( tra l’altro il DS è lo stesso !!) è cambiato il braccio destro ..che nn è più il famigerato sciagurato commercialista …ma ora il sig.Romei .. e vediamo … che succederà….
      finora devo dire che di quello che ha fatto nn mi sembra questa mirabilia …si ha vivacizzato l’ambiente …ma francamente il pregio (?) è questo ma oltretutto mi sembra un pò troppo “folkloristico” e “naif” anche sopra le righe per essere accettabile nel nostro stile e modo di essere dignitoso che ci appartiene dalla fondazione nel 1946 !!
      per il resto praticamnete cosa succede : berghessio grande colpo estivo (sic!) sta in panca …romagnoli è un prestito , viviano e silvestre idem con quest’ultimo da rinegoziare e poi ha anche lui dei problemi fisici ( speriamo nn ripetere con muriel la stessa storia quindi!! e a caro prezzo peraltro acquistandolo!! ) … ora resta da vedere come andrà il giovin correa … ecome si gestiranno il mercato …poi c’è sempre il mistero delle disponibilità economiche che di primo achito non sembrerebbero così importanti …e anche da dove venga questa nuova ventata di forza “economica” così come die Andrea nel suo commento iniziale..
      Mah speriamo bene … con sto tizio e mi auguro vivamente di essere smentito da fatti concreti e più positivi i futuro …non voglio nemmeno pensare a dover dire in futuro ” io l’avevo detto ..” nel senso negativo del termine .. anzi spero ardentemente di sbagliarmi e sarò ultrafelice di dire mi sono sbagliato ..abbiamo un grande presidente ( a patto che diminuisca i suoi eccessi però.. e capisca che la Sampdoria non è una società di calcio “folkloristica” ok ?? e specialmente sarebbe improtante si occupasse di nuovo del progetto sul Museo !! perchè la memoria va onorata e tutelata , per le vecchie generazioni, e portata a conoscenza per l nuove e quelle future…OK ?
      se facesse questo lo ringrazierei per primo !! e direi forza viperetta !! o meglio sig. Ferrero …(giusto per non scadere nel becero ) …..saluti e forza Samp !!

      • maverick scrive:

        a sto punto spero facciano uno sforzo in piu per etoo risparmiando i 12 milioni di muriel… Non mi convince troppo ma voglio fidarmi di chi si intende piu di calcio rispetto a me e intendo sia chi scrive qua sul blog in modo razionale e non solo da tifoso e soprattutto di Andrea L.
        I nomi altisonanti che, almeno in parte hanno fatto il loro tempo, non mi convincono molto… Vero che pure Gullit quando era venuto qua poteva essere tacciato di essere ormai bollito ma ce lo ricordiamo bene come giocava… Idem il Pazzo che qua ha trovato una seconda giovinezza.. Inoltre mi fido molto si Sinisa per cui ben venga etoo.. Io non ho mai amato i Garrone e non amo molto Ferrero pero’ i risultati gli stanno dando ragione… Se Miha e’ rimasto il merito e’ di Ferrero che evidentemente lo ha rassicurato e gli ha assicurato di metterlo nelle condizioni di lavorare come si deve e mi sembra lo stia facendo.. Circa le disponibilita economiche e’ chiaro che un po tutti abbiamo la spada di damocle sulla testa non conscendo a pieno il presidente ma non possiamo fare altro che goderci il momento e vedere che succede… Se la squadra gira e fa bene vorra dire che nel caso buttasse male sara’ pu facile trovare un compratore, ma potenzialmente e’ una gallina dalle uova d’ora visto che da noi con un minimo di passione i tifosi si fanno felici anche se non si vince nulla per cui sarebbe un peccato per Ferrero farsi scappare l’opportunita di business che una squadra come la nostra comporta… Penso inoltre che il museo sia una gran bella cosa ma ricordiamo che questo signore e’ appena entrato nel mondo del calcio e, ad oggi, sta gia facendo il mazzo a predidenti che sono li da una vita per cui tempo al tempo e se le cose vanno bene fara’ anche il museo…

        • andrea_samp scrive:

          ok maverick grazie del tuo commento …che ricalca anche le mie idee sui due ultimi presidenti e su quant’altro .
          bene ti saluto e forza Sampdoria …

      • silly scrive:

        e se fosse tutto un film architettato da Ferrero? perchè pare da più parti che il presidente non abbia un euro bucato in tasca (forse giusto quelli di Gabbiadini).

        Un pò sullo stile della vicenda Vieri (operazione mediatica e niente piu).

        • andrea.lazzara scrive:

          Chi te lo ha detto che Ferrero non ha un euro(bucato)? Fonte?

        • nello scrive:

          Aspettavo solo il primo che dicesse una tale baggianata e guarda caso ,chi è stato se non Silly che non può sopportare Ferrero ? C ‘avrei giurato ,prima sul fatto che qualcuno lo dicesse ,poi sul fatto che sarebbe stata (o stato ) Silly. Cmq leggi bene sui siti di mercato e vedrai che danno la colpa all’Udinese, se fosse stato il contrario ,cioè Ferrero avesse venduto un pacco ,non avresti detto che è stata la società compratrice a non avere i soldi ,ma che Ferrero è un disonesto ! Infatti non vedevi l’ora che andasse male ,non avevi detto niente quando sembrava andato in porto l’affare, anzi forse ti era seccato….

        • nello scrive:

          Ora stai sperando che vada male l’affare Eto’ o…..

          • silly scrive:

            io non spero niente caro Nello. La mia sensazione è che Ferrero sia un bluff totale, che finora gli è andata strabene solo grazie a Mihajlovic che è un grande uomo/allenatore.

            Ti dirò, penso sia talmente fasullo Ferrero che non arriveranno nè Muriel nè Eto’o. Ma magari mi sbaglio. So solo che è una brutta figura continua e non lo posso vedere, poi prendiamo in giro i genoani, ma per favore.

          • andrea.lazzara scrive:

            Credo ti sia sbagliato. E credo e spero che tu sia felice di questo errore :-)

  43. piero scrive:

    Io penso che, se Muriel è davvero “rotto”, lo si rispedirà al mittente e si virerà su qualcun altro.
    Il tempo c’è ancora per farlo e nessuno vuole un nuovo caso Zoran Jovicic, credo e spero.
    E poi se arrivasse Eto’o, con Eder, Correa, Okaka e Bergessio secondo me l’attacco non sarebbe più una priorità.
    Meglio concentrarsi su difesa e centrocampo a quel punto.

  44. marco scrive:

    Muriel ha sempre ricadute su problemi muscolari,in quanto è sovrappeso e si allena poco e male.
    se lo prendiamo prima di marzo non gioca,a noi serve il sostituto di Gabbiadini ora.

  45. Martino Imperia scrive:

    Ha ragione Dado. Ci sono polemisti convinti che pur di poter dire di aver ragione tifano anche contro. Mi sgolai ai tempi della retrocessione nel difendere questo o quell’altro giocatore che non stava giocando bene. Ma tant’è.

    Ora ci possiam permettere il lusso di discutere se Palombo si o Palombo no oppure se meglio Garrone o Ferrero.

    Per me I problemi si risolvono in poche righe:

    1 Palombo: se Mihailovic lo fa giocare vuol dire che deve giocare. Non è Pirlo, ma è il giocatore con maggiore senso della posizione della serie A.

    2 Garrone-Ferrero: nel calcio di oggi, che non è un mondo normale, fatto di pacchi doppipacchi e contropaccotti, la vera anomalia era un Garrone. Un Ferrero si trova perfettamente nel suo habitat naturale. Per questo fa meglio. E non dobbiam chiedrci il perchè.

    • danilo scrive:

      Palombo gioca perche’ non cè nessuno nel mezzo che possa fare meglio…e ci vorrebbe poco.
      Quanto riguarda la famiglia Garrone la sintesi sui 12 anni di gestione la espressa con parole semplici ed eleganti il buon stefano rissetto ieri a Samp Tv.
      Quando ai primi del 900 il petrolio usato e conosciuto solo come disinfettante divenne l’oro nero dell’economia mondiale i soldi entrarono nelle casse di s.quirico stando seduti in poltrona senza aver bisogno di programmare nulla. In una squadra di calcio cè sempre bisogno di programmazione. Loro essendo incapaci di programmare hanno perso 300 milioni in 12 anni quando con un minimo di arguzia e facoltose disponibilita’..ne avrebbero potuto guadagnare 300 .
      Il che ti fa capire tante cose……

  46. ambarabaciccicoco scrive:

    Stamattina mi sono alzato più tifoso che razionale e devo dire che preferisco quando ,nel sempiterno amore per la mia bandiera, rimango razionale… Due o tre informazioni mi hanno lasciato perplesso e per una volta intimidito: la prima relativa a Muriel in quanto un altro mito si è sgretolato (non per me che già qualche dubbio lo avanzavo ai tempi di..Gerolin) , sta a vedere che anche l’Udinese non è solo serietà specchiata… La seconda è relativa a Gastaldello . A meno che non sia lui a chiedere la cessione e allora niente da dire , perdere in Società e Squadra un uomo comne Daniele mi sembra un’eresia… Avrei dei dubbi a chi affidare il ruolo di tema manager alla loro fine carriera ma Daniele o Angelo non possono non far parte a vita della Sampdoria. La terza coinvolge il tifoso ( terribile quando prende il sopravvento in me) alla ricerca di notizie di calciomercato con il solo riferimento alla nostra Squadra. Non c’è voglia di catapultarsi nel ruolo di Osti e Mihajlovic però lo ammetto ogni tanto mi ritrovo a valutare reparto per reparto la rosa e sogno quegli aggiustamenti che potrebbero rinforzarla…Così vedo il ruolo di portiere coperto nei tre attualmente in rosa. Da inguaribile romantico mi piacerebbe vedere Puggioni nel caso della partenza di uno degli attuali, Difesa : sempre fedele alla regola del due per ogni ruolo se partisse Cacciatore e ci fosse il ritorno di Marchionni a Parma ,io suscitando risate di scherno che diventerebbero poi assenso incondizionato mi riprenderei Rispoli e con Lollo titolare l’esterno di destra sarebbe ben coperto, Gastaldello e Coda potrebbero dare consistenza ed esperienza al ruolo di centrale di dx consentendo a Fornasier una parte di campionato in B dove maturare esperienze necessarie per un rientro alla casa madre già in grado di far parte di rose future. Se volesse partire Daniele non mi basterebbe un Diakitè qualsiasi, Silvestre e Romagnoli non hanno bisogno di dimostrare il loro valore come centrali di sx . Per l’esterno basso di sx Regini e Mesbah possono onorevolmente reggere il girone di ritorno, A centrocampo Palombo Soriano Obiang Krsticic Rizzo e Duncan con Correa e Lulic non danno problemi di sorta. Davanti Eder Muriel ed Eto’o farebbero il trio delle meraviglie con Okaka e Bergessio a dare loro il cambio per infortuni ,stanchezza o cambio di modulo. Djordjevic è quasi sulla rampa di lancio e secondo me sarà sorpresa graditissima ma per poter avere la certezza di poter modificare tattiche e strategie durante la partita se il mio Presidente oggi facesse uno sforzo e mi portasse uno tra Ilicic o Ibarbo mi sentirei in grado di poter dire che la nostra rosa non è inferiore a nessuna di quelle che oggi ballano tra il terzo e il sesto posto ( della Fiorentina attenzione ..) e più in giù di Milan e Inter, Adesso che mi sono riletto per intero . no sono sempre razionale…. .:-.)
    sarà una graditissima sorpresa

    • maverick scrive:

      quando scrivi post come questo e’ molto piu interessante leggerti :) rispetto a quelli del “so tutto io” che a volte sembra essere tra una riga e l’altra dei tuoi post :)

      Circa Gastaldello a leggere i giornali sembra che lui e il Bologna avessero piu o meno trovato l’intesa per cui forse andare in panchina senza far polemiche non significa accettare di essere relagato al ruolo di panchinaro senza cercare di finire la carriera giocando… Desiderio piu che comprensibile… Crolla, forse, la tua idea di fare da dirigente perche forse il passo dovrebbe essere: gioco meno, tiro su le nuove leve regalando loro la mia esperienza e poi entro in societa… Almeno io la vedo piu elegante(?) corretta(?) consequenziale(?) come scelta piuttosto che vado a giocare da un’altra parte e poi ritorno per dirigenza… Su Palombo non so.. Non sono mai stato un suo estimatore neppure negli anni migliori che se ne fosse andato all’inter per poi tornare con le pive nel sacco mi lascia un po “infastidito” ma e’ anceh vero che nel calcio moderno resta comunque un esempio di attaccamento alla maglia, sacrificio per la squadra etc per cui se chi lo conosce meglio di me pensa che possa far bene da dirigente….Circa il mercato spero valutino bene le condizione fisiche di Muriel per capire se sia megliio uno sconto o lasciar perdere puntando “tutto” su etoo tenendo berghessio e Okaka e con quei 12 miioni (10 se ne servono due in piu per accontentare etoo)risparmiati prendere qualche pedina dove serve anche in previsione futura visto che ad esempio romagnoli lo perderemo quasi sicuramente..

  47. Massimo Pittaluga scrive:

    su muriel dispiace ma magari si accordano con prestito con diritto di riscatto. potrebbe essere una soluzione per entrambi. la samp lo valuta l’udinese non si trova indietro un giocatore totalmente demotivato.

  48. Dorianodoc scrive:

    Andrea (Lazzara), penso che il blog sia il giusto mezzo per scambiarsi opinioni, avere discussioni, anche un “po’” accese. Grazie a te e a Promocanale noi tifosi possiamo dire la nostra opinione sulla Sampdoria. Io penso di esprimere la mia opinione civile, che non vuol dire essere condivisa da tutti, sulla squadra, e sul “momento” sportivo. Riconosco che vado un po’ sopra le righe quando il discorso verte su certe persone. Però penso anche in questo caso di rimanere in ambito civile ed educato, se dico che certi personaggi ci hanno presentato sottoforma si fenomeni giocatori ( di cui non faccio l’elenco tanto li sappiamo tutti) che ora al massimo giocano o fanno panca in B o Lega Pro, che ci hanno costretto a comprare il bignami del “piccolo commercialista” visto che li sentivamo disqyisire solo di bilanci e soldi, e non di sport, ebbene non mi sembra di offendere nessuno. E’ andata così, non sono offese personali. Sono stato tacciato via via di bibinismo, di voler gettare fango sul Doria, di intravedere chissà quali trame passibili di denuncia ecc. ecc. Ora leggo alcuni post di un tuo omonimo in cui il presidente della nostra società viene tacciato di nefandezze assortite nonché di essere una specie di clown del quale vergognarsi, ed è tutto normale? Leggiti la risposta al post di Matteo84, allucinante. Queste non sono opinioni diverse, mica siamo tutti uguali per pensarla allo stesso modo, qui andiamo oltre, ma proprio oltre la normale dialettica. Neanche il bibino più bibino riuscirebbe a scivere così.

    • andrea.lazzara scrive:

      Andrò a rileggere. Mi perdonerai e perdonerete, se qualche volta perdo qualcosa.

      • gianni scrive:

        No, vabbè, siamo al surreale; una persona scrive (sbagliando, secondo me) che a prima vista le finanze di Ferrero non sembrano tali da giustificare certi esborsi (come se tutti i presidenti di A investissero i ricavi delle loro aziende e non andassero avanti facendo debiti con le banche; e Ferrero ha immobili da dare in garanzia) e il sedicente più doriano degli altri si scandalizza e mette sullo stesso piano queste considerazioni con le sue sparate su REATI commessi dalla precedente proprietà (diventati ora “intravedere chissà quali trame passibili di denuncia” come se non le avesse date per certe, quelle trame), tutto pur di non rispondere a semplici domande; da insultante vuole passare per insultato; da denunciatore di qualsiasi nefandezza (per mezzo di insinuazioni, ovvio) a inorridito per le considerazioni di un altro utente; surreale, appunto.

  49. P.SOLARI scrive:

    Partita scorbutica con avversario che non avra’ grossi nomi ma gioca bene, quindi averla vinta come da pronostici e’ gran cosa; alcuni giocatori diciamo un po’ giu’, come Regini-Palombo ( dove ero io dal primo minuto al 95^ tre simpaticoni gliene hanno dette di tutti i colori a prescindere , complimenti … ) Soriano con qualche pausa, Okaka .
    Non bella la situazione-Muriel, se l’ Udinese ha coperto un infortunio piu’ grave di quel che invece dichiarava occorrera’ un bello sconto sui 12 milioni chiesti; un bel problema la mancanza di colui che dovrebbe essere il sostituto di Gabbiadini.
    A Parma mi auguro vada meglio di molte altre volte quando si e’ saliti gemellati pero’ “mazziati” …. :0))

    • ROBY LEVANTE scrive:

      Il Parma ha solo 1 grosso nome : Antonio Cassano, quello che segna e fa’ segnare quasi tutti,perfino quasi …….Rispoli.

  50. danilo scrive:

    SOLUZIONE MURIEL: prestito (anche) oneroso fino a giugno ed obbligo di riscatto alla prima presenza ufficiale nella stagione 2015/16. Il tutto per arrivare alle cifre pattuite oggi con l’Udinese. 12 MILIONI.
    Non ci stanno? Pozzo vai a fan ……

    • Claudio scrive:

      La vicenda Muriel è abbastanza incomprensibile: prima si urla al mondo che si vogliono investire 12 milioni di euro perchè si considera Muriel un giocatore dal grande potenziale e poi si chiede il giocatore in prestito all’Udinese perchè ha uno stiramento muscolare guaribile in 20 giorni?
      Visto il suo passato non proprio limpido, non sarà il caso di cominciare a farsi qualche domanda sul viperetta?

      • andrea.lazzara scrive:

        Cosa c’entra scusa? Il collega Michele Corti ieri sera a Anteprima Calcio ha fatto un paragone secondo me azzeccato: tu compri un’auto a 10000 euro, te la vendono per perfetta(magari giusto con le gomme da gonfiare), ci fai un giro, e si accendono 2-3 lucine nel quadro e la macchina comincia a borbottare. Magari non è da buttare, ma torni e la paghi 10000 euro?

        • Claudio scrive:

          La Juventus con 12 milioni di euro ha comprato Tevez dal Manchester City,.la Roma con 4,5 milioni di euuro ha acquistato Gervinho dall’Arsenal. Se Pozzo si è comportato scorrettamente con la Samp e Muriel ha dei problemi fisici, perchè non si investe su un altro giocatore? Il calciomercato finisce tra due settimane, non domani. La Juventus ha dimostrato che con 12 milioni di euro si può acquistare un “discreto” attaccante :-)

  51. FOREVERSAMP scrive:

    Sono un tecnico informatico attualmente in difficoltà nonostante un curriculum di tutto rispetto.
    Quindi anche senza essere un addetto ai lavori ero perfettamente a conoscenza del terzo infortunio consecutivo di Muriel ,questo fatto poteva creare un’opportunità per la Samp ,considerate le innegabili doti tecniche del soggetto ed ho proposto questa opportunità sul blog ,tempo prima che la trattativa diventasse reale o comunque pubblica.
    Ricordo la risposta di Andrea “Bell’idea Muriel”.
    Oggi sono rimasto “basito”.
    Per qualsiasi dispositivo elettronico anche del valore di soli 12 euro :o ccorrono certificazioni,marchio cee ,garanzie sul prodotto o sulla riparazione,mentre per un calciatore del valore di 12 milioni… “basta la parola”.
    Non ci posso credere: oltre alla poca trasparenza del venditore è evidente la negligenza dell’acquirente :richiedere una certificazione clinica e diagnostica era il minimo:mentre si rilanciava al rialzo tra 8 e 12 milioni.
    Nel frattempo Bergessio sarebbe già stato ceduto “senza la sua opposizione” e probablimente a Parma lo avremmo avuto come avversario e come spesso succede si sarebbe sbloccato cambiando maglia.

    • maverick scrive:

      beh ma l’acquirente non e’ stato negligente infatti ha fatto le visite del caso e sta valutando l’acquisto o meno… Credo che ora Ferrero possa dire “tenetevelo” per i miei medici e’ rotto… Sbaglio? E Berghessio, stando a quanto riportano i giornali, non se ne vuole andare

  52. petrino scrive:

    sempre su muriel. Ricordo di avere letto sul quotidiano ligure durante tutto il periodo della trattativa, che non e’ stata corta, che muriel era dato in convalescenza per il problema muscolare oggetto della querelle. Non era dato come guarito del tutto. Per cui non si capisce tutto questo stupirsi. Ho comunque l’ impressione che viste le parole di stramaccioni e di di natale, il soggetto si alimenta………. con barrette di cioccolato e si allena……….. male che non e’ il meglio per un’ atleta. Deve passare sotto le grinfie del serbo e del suo staff. Vedrete come cambia!!!!!!!!

  53. Paolo1968 scrive:

    Se non mi sfugge nulla, Bergessio è alla Samp e per Muriel non è stato versato un centesimo. Non mi sembra che Osti & Co. siano così sprovveduti….

  54. piero scrive:

    Muriel salta. Meglio così. Evitiamo di farci prendere per il naso dall’onestissimo Pozzo.
    Abbiamo tutto il tempo di trovare un altro nel ruolo. A maggior ragione se arrivasse Eto’o come pare.
    Mi spiace solo per Coda che mi pareva motivatissimo.

  55. gianfra scrive:

    Credo sia stata scorretta l’Udinese, del resto le visite mediche servono proprio a questo, cioè a riscontrare l’idoneità fisica di un giocatore e questo prima di ufficializzare un contratto, Muriel stava giocando poco di fatto, ora penso bisogna verificare se si tratta solo di uno stiramento o di qualcosa d’altro, cioè di una predisposizione del giocatore a questo tipo di infortuni (come ho letto in alcuni commenti sui blog di tifosi).
    Di fatto a mio avviso bisognerebbe investire su un giocatore integro fisicamente, certo Muriel era un opportunità (anche x la sua volontà di venire da noi) e c’era però l’incognita delle sua condizione fisica.
    Certamente sostituire Gabbiadini non è semplice e soprattutto non è semplice farlo velocemente.

  56. vincenzo scrive:

    Fermo restando che:
    Gabbiadini al Napoli
    la trattativa con Muriel é saltata;
    Gastaldello va al Bologna
    Kristic al Torino
    Bergessio già via se non si impuntava…
    Romagnoli a giugno a Roma
    Okaka se non a gennaio a giugno…
    Mihajlovic a giugno a Napoli..
    ecc.
    Bevo e canto per il Doria, bevo e canto per la Samp!!…

    • Paolo1968 scrive:

      Non resta ferma un accidente. Smettiamola con questo catastrofismo becero.
      Certo è tutto ciò che è negativo, il positivio viene tralasciato, tanto non conta niente…

  57. Lollo scrive:

    Andrea, leggo ora il comunicato dell’Udinese: che brutta storia l’ ” affaire ” Muriel….a mio avviso ne escono male un po’ tutti: le due società e i relativi staff medici.
    Conoso molto bene , per lavoro, l’ambito sanitario, un po’ meno quelli calcistici: una valutazione medica è quanto di più opinabile esista al mondo, che sia servito per tirare acqua ciascuno al proprio mulino…?? ( domanda , non illazione )

  58. Dado scrive:

    Bloccata la trattativa su Muriel.

    Io vi riporto non una voce ma una testimonianza che ho sentito con le mie orecchie da una persona del laboratorio di Albaro.

    La trattativa è saltata non per un infortunio fisico ma alla luce dei risultati degli esami del sangue.

    Ora speriamo che arrivi Eto’o, che anche se a fine carriera, se ne ha voglia, può dare ancora molto.

    • andrea.lazzara scrive:

      A me non risultano anomalie diverse da quelle muscolari

      • Dado scrive:

        Può darsi Andrea.

        Riporto una testimonianza. La persona la conosco bene e mi fido abbastanza. Magari anche lei stessa ha avuto un’info errata. Vedremo come andrà a finire l’importante è che si faccia il bene della Sampdoria.

        Ciao

        • Michele G. scrive:

          Non e’ eticamente corretto, specie per un operatore sanitario, divulgare informazioni sullo stato di salute di una persona. Dado, anche se te l’avesse detto in un orecchio, e corrispondesse al vero, non metterlo sul blog.
          Perdonami, ma ritengo che non sia giusto farlo.
          Michele G.

  59. ROBY LEVANTE scrive:

    Spero tanto che Muriel arrivi ma che non sia un altro caso Jovicic ( dell’era Garrone / Marotta comprato rotto e pagato per 4 anni). Il suo talento e l’età lo classificano come un acquisto azzeccato, ma il prezzo convenuto è molto alto se si tiene conto della sua cartella clinica,del comportamento riguardo al cibo,la poca volontà di allenarsi ed altri aspetti non ottimali per un atleta.Forse sarebbe meglio prendere Cassano, che ha sì dei comportamenti non proprio da atleta, ma che costa meno ed è sempre voluto ritornare alla Sampdoria , segna e fà segnare(s’intende ignorando l’avversione dei tifosi organizzati , offesi per aver ignorato l’invito a ritirare un premio,per la nutella ma non certo per aver litigato con Garrone).I gossip dicono che non sia gradito a Miahilovich, ma siamo sicuri che l’anno venturo Sinisa sarà ancora l’allenatore della Sampdoria considerati i suoi ottimi risultati ottenuti con la Samp e le piazze importanti da Champions disponibili?
    Parlando di centravanti si legge che Bergessio abbia molte richieste ma voglia restare alla Samp mentre Okaka pare abbia solo interessamenti senza offerte reali; perchè,allora, non tenere Bergessio e cercare di disfarsi di Okaka perchè, cosa molto anomala, un centravanti si suppone debba segnare dei goal ma, di fatto,goal ne segna pochini.Senza contare poi le indisponenti sceneggiate nei confronti degli arbitri che danneggiano la squadra.Alla fine del girone di ritorno quando sarà diventata ancora più evidente questa sua avversione al goal, il valore di mercato, tenendo conto anche della scadenza del suo contratto, sarà molto inferiore a quello che si potrebbe ricavare oggi.Sempre Forza Sampdoria.

    • ambarabaciccicoco scrive:

      Jovicic era alla Samp con Filipovic non con i Garrone……

    • Bulgaro scrive:

      Jovicic arrivo con Sakic e Zivkovic nella disgraziato annata della retrocessione con Mantovani figlio. I Garrone hanno fatto altre cappelle, ma non quella. Oltretutto, da quel che ricordo, Jovicic era un fenomeno acquistato in anticipo e che si è rotto poco prima di arrivare da noi, ma che aveva già firmato da tempo… Un azzardo finito male anche perché non si è mai più ripreso.

  60. Valerio scrive:

    Meglio così.

    Mi pareva che ci fosse qualche gabola strana.

    Trattativa cessata. Sia Coda che Muriel ritornano a casa.

    Sotto con altri obiettivi

  61. andrea_samp scrive:

    cia a tutti beh come saprete ..c’è il comunicato ufficiale dell ‘udinese…e meno male !..Muriel è stato rispedito al mittente , ovvero se lo sono ripreso e tanti saluti..
    meno male ? l’abbiamo scampata …ora vediamo se si può mettere qualcosa x Eto’o e vedere per un difensore e /o centrocampista valido , io direi sempre la mia idea su Cigarini ..che dite??. so che hanno richiesto 2 del Catania , Spolli difensore e Castro …qualcuno sa qualcosa che tipi sono validi x il salto di categoria …?
    tu Andrea sai nulla di più ..??

  62. ambarabaciccicoco scrive:

    Caro Andrea Lazzara, stavolta i nostri compagni…di blog e segnatamente Forever ma anche altri sono riusciti a ..basirmi… E difficilmente ciò accade ( dal tempo di Orson Wells e la sua cronaca dell’avvento di extraterrestri a New York.. non ero presente per la verità ma la notizia quando la ricevetti mi fece lo stesso effetto)… Allora : a questo punto è un dato di fatto (per loro,almeno) i dirigenti della Sampdoria non appena si ammantano del ruolo di Dirigente (meglio se massimo) della Sampdoria da potenti uomini d’affari diventano immediatamente dei broccoli che più broccoli non si può…Mi domando quale master abbiano ottenuto ( spero un filino meglio del Cepu) per poter essere così draconiani nelle valutazioni ( mai richieste peraltro) .Sarà mica che qui come altrove si vive solo di invidia per chi in qualche modo ha raggiunto il successo a discapito di chi avrebbe potuto ma per destino , sfiga o caso non è riuscito neppure a comperarsi una minibicocca in periferia? Le visite mediche per chi non lo sapesse sono l’ultima verifica precedente alla stipula dei contratti definitivi e se si fanno avranno pure una ragione d’essere o no?). Stabilita quindi la poca considerazione nei confronti dei suddetti soggetti spero tu mi permetta di prendere le distanze da chi spesso in spregio anche della consecutio temporis usa a dismisura il modo condizionale nella coniugazione dei verbi. E’ ( e non sarebbe) il caso di rimarcare che una qualsiasi interpretazione di un fatto accaduto ed in accadimento comporta da una parte la legittima possibilità di esprimere la propria opinione e dall’altro contestualmente la possibilità di essere chiamati in causa dal dileggiato o anche solo infastidito con conseguenze civili e a volte pure penali. Ergo è assoluta necessità per chi scrive certe valutazioni negative conoscere a fondo il rischio di responsabilità assunto con il manifestarle e magari assumersene la responsabilità chiamando direttamente in causa gli oggetti dei suoi strali.
    Ad maiora….

  63. Paolo1966 scrive:

    Muriel sfumato.
    Al via le illazioni su Ferrero.
    Sicuramente in questa campagna la gestione e’ in toto nelle sue mani (e tasche) e, visto che e’ la prima volta e che il personaggio e’ “sui generis” possono anche esserci dubbi.
    Ma Muriel non lo ha visitato lui travestito da allegro chirurgo, e’ stato visitato a Pavia alla presenza dei medici delle due squadre ed e’ stata riscontrata una gravita’ dell’infortunio superiore a quella preventivata e l’Udinese si e’ ritirata dall’affare.
    Non so se Ferrero sia un nababbo o un poveraccio, ma tutto sommato, visto che il giocatore serviva subito e l’infortunio era piu’ grave del previsto, ben conoscendo tutti noi come i guai muscolari su certe strutture fisiche possano dare noie prolungate, diciamo che e’ stato un segno del destino e cerchiamo un altro attaccante.
    In tutto questo spiace per il povero Coda…

  64. Luca scrive:

    Scusa Andrea risulta anche a voi che non si sia raggiunta nessuna “quadra” e che pertanto Muriel torna a Udine? A questo punti mi chiedo : cosa si attende a chiudere con Eto’o?

    • andrea.lazzara scrive:

      (oggi pomeriggio non lavoro, giusto per non…svicolare dai miei obblighi-piaceri del blog lo preciso). A me risulta che si stia lavorando ancora e che la volontà della Samp sia di portare Muriel a Genova. Ne approfitto per un breve commento su questa vicenda. A mio giudizio hanno perso un pò tutti, ma credo che quella che ha perso meno di tutti sia la Sampdoria. E’ forse stata un pò “leggera” nel fidarsi di quanto diceva l’Udinese( e i suoi sanitari) sulle condizioni del giocatore. Ma l’Udinese e il procuratore del giocatore (prontamente corso a Genova per metterci una pezza) non hanno fatto una bella figura agli occhi del calcio italiano. Il ragazzo lo credo che vuole restare qui! Tornare a Udine penso sia per lui la peggior cosa gli possa capitare. E il premio Biancaneve lo darei a Stramaccioni, contraddetto poche ore dopo anche dall’ineffabile Giarretta: ha ammesso che i tempi erano più lunghi del previsto in modo quasi candido. Scatenando l’inferno. Ah, il modello Udinese…

      • Paolo1966 scrive:

        Peraltro se anziche’ Ferrero (che ormai fa notizia anche quando dorme) fosse stata una trattativa di Campedelli nessuno avrebbe fatto tutto questo can can

    • Stefano_1970 scrive:

      Per me i Pozzo sono solamemte andati a “vedere” il bluff di Ferrero

      • maverick scrive:

        Eh si un bluff da 12 milioni… Se Muriel fosse stato OGGETTIVAMENTE in salute non si sarebbe certo potuti tornare indietro….

      • Paolo1968 scrive:

        Come ribaltare ciò che riportano tutti i giornali…
        Normalmente io smaschero i bluff a poker rilanciando con i soldi del monopoli: ci riesco sempre e faccio un figurone!

  65. matteo84 scrive:

    rispondo ad ANDREA_SAMP
    guarda, capisco benissimo come ti senti, inizialmente avevo i miei dubbi su che tipo di presidente fosse Ferrero ogni intervista mi sembrava una figura di m….da per tutto il nostro popolo e per il nostro stile, poi osservandolo bene e con il tempo ho visto una persona che VIVE di sampdoria tutta la settimana, ho visto che fa lo “stupido” apposta con i giornalisti avvoltoi, ho visto che LAVORA per noi per darci(e darsi ) delle soddisfazioni, ho visto che tiene allo spettacolo e che gli piace andare contro i potenti, ho visto che punta a qualcosa di meglio di una risicata salvezza, ho visto un ambiente che sorride e che sopratutto punta in alto, non come con i garroni che mettevano grigiore e che abbassavano le aspettative, la squadra è quasi per intero quella fatta da garrone eppure lo stimolo è cambiato, i giocatori puntano in alto il mister punta in alto e tutti supportati da una società che punta in alto……..questo vuol dire tanto nel calcio e lo dicevo sia con michieli che con pellegrini e lo ribadisco oggi nel blog di Lazzara, i garrone hanno sempre frenato gli entusiasmi facendo il peggio ogni volta che abbiamo raggiunto obbiettivi importanti, andavamo in EL e non compravano nessuno, siamo andati in champions e ci presero di carlo come allenatore e curci come portiere, per non parlare poi di come hanno gestito l’affare cassano(l’unica volta che hanno tirato fuori i soldi è stato per mandare via il miglior giocatore che avevamo) o di come abbiano svenduto pazzini, per arrivare poi a fare campionati da ultimi posti in A, secondo me i garrone frenavano la squadra e questo i giocatori e l’allenatore lo sentivano e si demoralizzavano………
    comunque sarò blasfemo, ma in Ferrero ci vedo un altro Paolo,certo non come modi di fare sia chiaro, però come obbiettivi sì…..il buon Paolo ci ha insegnato a essere tifosi, ci ha insegnato a essere sportivi nelle sconfitte e ad avere quel famoso stile che ci distingue dagli altri, però i tempi cambiano e dopo 22 anni non dico di dimenticare lo stile Mantovani, ma un cambiamento ci vuole……io ho quasi 31 anni e ne avevo 9 quando il nostro presidente sparì, purtroppo non mi sono goduto in pieno la meravigliosa samp d’oro e quando ho avuto gli anni per farlo ahimè c’erano i garrone, ecco ora è il momento di Ferrero, il momento di un nuovo stile senza però dimenticare quello vecchio, perchè uno stile non toglie l’altro, io la vedo più come un evoluzione dei tempi, cioè ora come ora avevamo bisogno di uno che ci riportasse alla ribalta, non vedere Ferrero come un idiota non lo è per niente, ricordati che i finti stupidi sono i più pericolosi nella vita e poi chissenefrega se mostra il sedere a tiki taka o fa il gesto derll’ombrello al gol di Eder sul napoli(tra l’altro quando l’ho visto ho goduto 2 volte), è tutta pubblicità gratuita per noi, i tempi richiedono qualcosa di nuovo e noi lo abbiamo cerca di capire, so che è difficile da accettare ma i tempi cambiano tu ti sei goduto un presidente tifoso, ora me lo voglio godere anche io, non ci vedo nulla di male………
    comunque forza SAMPDORIA, siamo dalla stessa parte fidati

    • nello scrive:

      Bravo ,bravo e basta con sti moralisti…..anche per quanto riguarda il museo è importante averlo ,racconterebbe (racconterà’)la nostra storia,ma , scusate prima la.squadra ,poi ,a suo tempo, il museo , i Garrone hanno sperimentato il fair play village ,bellissimo simpaticissimo , però avrei preferito che seguissero i consigli di Gasparin che avrebbe voluto acquistare Iturbe,tanto per fare un esempio….piuttosto che spendere soldi per il fair play village.

  66. matteo84 scrive:

    rispondo ad ANDREA_SAMP
    guarda, capisco benissimo come ti senti, inizialmente avevo i miei dubbi su che tipo di presidente fosse Ferrero ogni intervista mi sembrava una figura di m….da per tutto il nostro popolo e per il nostro stile, poi osservandolo bene e con il tempo ho visto una persona che VIVE di sampdoria tutta la settimana, ho visto che fa lo “stupido” apposta con i giornalisti avvoltoi, ho visto che LAVORA per noi per darci(e darsi ) delle soddisfazioni, ho visto che tiene allo spettacolo e che gli piace andare contro i potenti, ho visto che punta a qualcosa di meglio di una risicata salvezza, ho visto un ambiente che sorride e che sopratutto punta in alto, non come con i garroni che mettevano grigiore e che abbassavano le aspettative, la squadra è quasi per intero quella fatta da garrone eppure lo stimolo è cambiato, i giocatori puntano in alto il mister punta in alto e tutti supportati da una società che punta in alto……..questo vuol dire tanto nel calcio e lo dicevo sia con michieli che con pellegrini e lo ribadisco oggi nel blog di Lazzara, i garrone hanno sempre frenato gli entusiasmi facendo il peggio ogni volta che abbiamo raggiunto obbiettivi importanti, andavamo in EL e non compravano nessuno, siamo andati in champions e ci presero di carlo come allenatore e curci come portiere, per non parlare poi di come hanno gestito l’affare cassano(l’unica volta che hanno tirato fuori i soldi è stato per mandare via il miglior giocatore che avevamo) o di come abbiano svenduto pazzini, per arrivare poi a fare campionati da ultimi posti in A, secondo me i garrone frenavano la squadra e questo i giocatori e l’allenatore lo sentivano e si demoralizzavano………
    comunque sarò blasfemo, ma in Ferrero ci vedo un altro Paolo,certo non come modi di fare sia chiaro, però come obbiettivi sì…..il buon Paolo ci ha insegnato a essere tifosi, ci ha insegnato a essere sportivi nelle sconfitte e ad avere quel famoso stile che ci distingue dagli altri, però i tempi cambiano e dopo 22 anni non dico di dimenticare lo stile Mantovani, ma un cambiamento ci vuole……io ho quasi 31 anni e ne avevo 9 quando il nostro presidente sparì, purtroppo non mi sono goduto in pieno la meravigliosa samp d’oro e quando ho avuto gli anni per farlo ahimè c’erano i garrone, ecco ora è il momento di Ferrero, il momento di un nuovo stile senza però dimenticare quello vecchio, perchè uno stile non toglie l’altro, io la vedo più come un evoluzione dei tempi, cioè ora come ora avevamo bisogno di uno che ci riportasse alla ribalta, non vedere Ferrero come un idiota non lo è per niente, ricordati che i finti stupidi sono i più pericolosi nella vita e poi chissenefrega se mostra il sedere a tiki taka o fa il gesto derll’ombrello al gol di Eder sul napoli(tra l’altro quando l’ho visto ho goduto 2 volte), è tutta pubblicità gratuita per noi, i tempi richiedono qualcosa di nuovo e noi lo abbiamo cerca di capire, so che è difficile da accettare ma i tempi cambiano tu ti sei goduto un presidente tifoso, ora me lo voglio godere anche io, non ci vedo nulla di male………
    comunque forza SAMPDORIA, siamo dalla stessa parte fidati

    • andrea.lazzara scrive:

      Purtroppo sai cosa è cambiato? ( e forse tu che in quei tempi eri bimbo non lo puoi ricordare). Il rapporto di forza economico creato dai diritti tv. In Italia è mostruoso. Infatti il calcio italiano che vive sulle tv è colato a picco rispetto a quello degli altri paesi

    • ambarabaciccicoco scrive:

      Andrea ,ho molto apprezzato alcuni passaggi del tuo post come non ho invece capito perchè dall’equilibrio di una disamina che parte da tempi da te non vissuti sei poi sceso in argomenti che poco davvero hanno con il vivere da Sampdoriano. Lo ribadisco a te come a tutti coloro che pur vicini al nostro modo di essere tifosi non lo sono ancora appieno.. Dal punto di vista storico : noi abbiamo vissuto momenti difficilissimi ma anche pieni di emozioni ( se qualcuno ha visto la C più volte se ha nel suo score magnifiche partite a Montevarchi o Castel di Sangro, anche noi abbiamo avuto le nostre Matera …) ma tutti i nostri momenti sono stati vissuti con pathos e mai con l’idea di sporcare la nostra Bandiera con strani inghippi e interventi non dico della Figc ma della Finanza. Hai mai provato a chiederti perchè qualcuno si chiama Viola e/o non più SSC Napoli o magari vicno alla propria ragone societaria ha aggiunto un cfc che nel 1893 non c’era? Ecco questo ci hanno insegnato tutti i nostri Presidenti spesso rimettendo un mare di quattrini al loro abbandono delle cariche societarie (anche quelli meno “amati” come Lolli Ghetti o DeFranceschini) . Non è mia intenzione dare lezioni a chichessia e non ho voglia nè di mettere sul piedistallo la nostra tifoseria (lo zoccolo duro autentico) ma di certo so che molti ( e temo anche qualcuno qui ..) potrebbe tifare allo stesso modo per Roma Palermo o Lazio e chissa quante altre squadre. Oggi c’è una nuova dirigenza: diversa dalle precedenti per formazione culturale e magari per forza economica. Di certo c’è l’intenzione da parte di questi Signori di vivere la Sampdoria in modo meno mecenatesco e più aziendalistico guardando ai risultati sportivi in ottica di business economico. L’ottica è diversa e magari va incontro a chi guarda al calcio solo e soltanto in funzione del risultato e può anche andar bene perchè non è più il calcio romantico dei tempi di Paolo ed Enrico Mantovani o della Famiglia Garrone ma per favore non perdiamo la nostra identità e la nostra unicità di tifosi… Te lo dice uno che neanche una vita fa ha avuto la gioia dal campo di vivere un’emozione unica e almeno per me certamente irripetibile : 90 minuto : la Samp sta perdendo il derby e pare non ci sia più tempo per pareggiare ma ecco che proprio sotto la nord in festa dalla destra parte un cross , in mezzo all’area tra un nugoo di (brutte) maglie rossoblu ce n’è una blucerchiata .si muove scende verso il basso e indovina la più classica delle biciclette e…palla in rete … La Gradinata Nord si ammutolisce e non si muove più… L’arbitro fischia la fine , un bambino biondo con la tuta della Samp si intrufola e scappa con il pallone verso gli spogliatoi… per riconsegnare il pallone a Maraschi l’eroe…Ecco questo era è e sarà per sempre lo Spirito dei Sampdoriani veri… Buona giornata…

      • maverick scrive:

        “pur vicini al nostro modo di essere tifosi non lo sono ancora appieno” se lo dici tu…

      • Michele G. scrive:

        Ambaraciccicoco, ti devo correggere. La famosa bicicletta di Maraschi e’ avvenuta sotto la Sud. Io, infatti, non ascoltando un mio amico che voleva recuperare in fretta la strada di casa, mi ero fermato sugli ultimi scalini della Sud, quelli che portavano al parterre lato tribuna; e proprio di la’ ho potuto assistere alla magnifica sforbiciata di Maraschi. Comunque, cio’ non cambia nulla dello spirit di cui parlavi.
        Con simpatia.
        Michele G.

      • Maraschi scrive:

        Bellissimo post!
        Però scusa, c’ero anch’io a quella partita e per questo motivo ho il nick Maraschi, la “bicicletta” era sotto la Sud.
        Ho visto Spalazzi (mi pare) di spalle tuffarsi vanamente sulla sua sinistra.

    • maverick scrive:

      bellissimo post… Io ero un po piu grande di te… avevo 15 anni quell’estate vinsi un abbonamento per la samp ad una lotteria e incredibilmente mi ritrovai abbonato (prima andavo solo ogni tanto) propio in quel magnifico anno dello scudetto… E il tuo post mi ha fatto ricordare: i capelli gialli (si perche erano proprio gialli) di vialli, cerezo e azzolina non ricordo il terzo che si era tinto, le cene che facevano tra loro per cementare il gruppo etc Insomma c’era quell entusiasmo che ora tu vedi piu o meno per la prima volta nella samp di ferrero… Certo Paolo era molto piu composto, tutti ci ricordiamo quando ci aveva definito “mucche” per aver invaso il prato di marassi ma la passione che gli bruciava dentro era assai simile a quella che, almeno per ora, dobbiamo riconoscere a Ferrero anche se l’attuale presidente ha modi quasi eccessivi… La presidenza, specialmente per una squadra come la nostra, conta molto piu nello spirito che nei soldi perche come dice Lazzara ormai sono i soldi a farla da padrona e per chi non ha l’emiro alle spalle e si barcamena stanto attento ai 100.000 o 200.000 euro sugli ingaggi lo spirito diventa fondamentale per dare quella spinta che i soldi non darebbero e non danno una volta firmato il contratto da 10 milioni euro all’anno… E credo sia questo che ha fatto si che il presidente e il mister si trovassero in sintonia.

      • andrea.lazzara scrive:

        Non mi prendere per maestrino dalla penna rossa ma….1) il terzo biondo era Ivano Bonetti, 2) non erano mucche ma “capre che brucano l’erba” dopo l’invasione(mini peraltro) del campo di Cremona dopo Sampdoria-Dinamo Bucarest di Coppa Coppe(0-0, Pradella centravanti..) che valeva la semifinale del torneo. Me lo ricordo perchè c’ero(ma non avevo invaso…:-))) )

        • maverick scrive:

          Bonetti!! E’ vero! Tranquillo avevo il dubbio mucche/capre e ovviamente col 50 e 50… Bel calcio quello.. GIocatori attaccati per davvero alla maglia e procuratori che erano quasi solo dei notai…… Giocatori che aiutavano il compagno tornato da un infortunio facendolo segnare a porta vuota (Mancio a Vialli o il contrario?!?! Azz di nuovo 50 e 50)…

    • andrea_samp scrive:

      rispondo a Matteo84 …
      eh si ti capisco anch’io d’altronde hai un anno di meno di mia figlia …io ne ho ben di piùà e ho visto tanti presidenti e in effetti mi sono goduto alla grande l’era d’oro e ho avuto la fortuna/privilegio di avere contatti personali e in privato in certi momenti ( essendo responsabile all’epoca vicepresidente di un club di un importantissimo istituto bancario ligure) con molti dei protagonisti ( Boskov il Presidentissimo , Mancio ecc… )
      ..quindi …cmq detto questo condiviso le tue riflessioni e quelle dell’ottima Andrea L. sul cambiamento dei tempi , anche se nn reputo positivo l’era attuale , e cioè c’è troppa ricerca dell’immagine e del trasgressivo e/o eclatante ad ogni costo ..la filosofia dell’apparire ..speriamo che ci sia a volte anche la sostanza.
      Una cosa per precisare , riferito al tuo concetto di entusiasmo della squadra ritrovato con Ferrero, può essere anche vero ..però per precisare appunto ti ricordo che questo cambiamento si era visto anche l’altro campionato con i garroni ma perchè è venuto Sinisa ..e il ds Osti è sempre quello ed entrambi cmq li hanno portati i Garrone , bidogna dargliene atto no ??
      saluti a tutti e forza Sampdoria !!

      • maverick scrive:

        Diamone atto ma diamo atto anche della tristezza di quella dirigenza… Forse piu pragmatica (certo se Ferrero fara’ il botto rimpangeremo quel pragmatismo) ma sempre a parlare di bilanci, sempre a dire “ricordatevi da dove vi abbiamo presi”…. Belin sembrava un peso per loro non un amore.. Almeno all’apparenza…

      • matteo84 scrive:

        sì certo, ma guarda Osti con i Garrone e guarda come lavora senza i Garrone, e le dichiarazioni che lascia, quest’uomo è stato preso dalla bara e resuscitato…….tutto l’ambiente proprio respira

    • ambarabaciccicoco scrive:

      Matteo hai letto male una parte della nostrs Storia e continui a ripetere gli stessi errori.Non è purtroppo come credi: sei ampiamente giustificato perchè tu hai vissuto (non completamente data l’età ) il nostro periodo d’oro quello che difficilmente si potrà ripetere se le regole continueranno ad essere queste nel calcio ma che tutti ( Riccardo ed Edoardo Garrone pure) avrebbero voluto vivere e rivivere… Vogliamo fare davvero un’esegesi della nostra storia dal 1993 in avanti? Allora leggimi fino in fondo e poi se vuoi insultami o chiedi ulteriori informazioni. Purtroppo ci sono strane analogie tra il 1992/93 e il 2010. In entrambi i casi i nostri mai dimenticati Padri Padroni ( e li chiamo così solo perchè veri Pater Familias entrambi) hanno ricevuto le notizie più tristemente feroci che si possano ricevere….Probabilmente il carattere diverso dei due Grandissimi Uomini ha fatto si che Uno ,il primo chiedesse ai figli di non occuparsi di Sampdoria e per risarcimento regalasse ai tifosi la Squadra più forte che mai avesse calcato il prato di Marassi. Il Secondo, ha si in qualche modo chiuso le partite più sanguinose dal punto di vista economico ma ha chiesto al Figlio di proseguire nel tenere in piedi la Sampdoria fino a consegnarle in mani sicure.. Guarda che se rifletti bene non c’è poi una differenza abissale tra i due pensieri ,anzi.. In più Paolo aveva già detto alla fine della partita di Wembley e non solo per l’amarezza di una sconfitta ingiusta, che la Samp non avrebbe potuto reggere ancora per molto a quei liveli stratosferici . Riccardo Garrone ,Uomo dabbene, prese la Samp dopo lo scatafascio e non essendosi mai occupato di calcio ( e non avendo perciò l’uzzolo dei Pozzo ) ma volendo salvare una tradizione cittadina, mise la Samp nelle poste a perdere del suo bilancio esattamente come fosse la tessere del Tennis Club e del Golf club ( solo l’impegno economico era assai diverso ma sopportato sempre con la massima signorilità). Certo a tutti piace vincere ma se non si può e rimane per intero l’ambizione di onorare Genova che cosa pensi si sarebbe potuto o dovuto fare? Ribadisco e sottolineo il concetto, due Mecenati in un mondo di business …Era già tanto riuscire a tenere in rotta la barca… Se poi tu volessi un mio parere personale beh allora affermo che a mio parere ben più responsabili della disgrazia dell’anno orribile (2010/11) sono nell’ordine Marotta , Paratici e Del Neri e a ruota Cassano e Pazzini. Non c’era un motivo plausibile per abbandonare in quei
      momenti diversi ma con la stessa causa ab origine . Per questo sarò sempre fra quelli che porterà rispetto e renderà grazie ad Entrambi. Questo mio sfogo, questa mia interpretazione dei fatti per come sono realmente avvenuti non sono fatti per farti cambiare idea ma solo perchè tu possa avere un’altra prospettiva della effettiva realtà. Prendine atto è tutta e solo verità…..
      certo diversi e susseguenti e con così poco tempo

      • matteo84 scrive:

        vedi, purtroppo per te i traditori del 2010\11 sono stati Marotta Paratici e Del neri per me invece sono stati i Garrone che hanno sbagliato tutte le scelte possibili…..punti di vista

  67. The Nightmare scrive:

    Sara’ che ho lavorato per un bel po’ di mesi per le Risorse Umane di un’azienda discretamente piu’ determinata nel conseguire obiettivi di riduzione del personale che di business, sara’ che la suddetta ha pure sede principale a Roma, ma dalla vicenda Muriel traggo la seguente storia.
    La Samp vede in Muriel un buon obiettivo, lo contatta, lo induce alle dichiarazioni d’amore blucerchiate, pur conoscendone l’infortunio. Inizia la trattativa che si sposta progressivamente sempre piu’ a convergere economicamente (se non sbaglio) verso i numeri chiesti dall’Udinese.
    E qui arriva il bluff!
    Praticamente nel momento di firmare il contratto, dopo che il rapporto tra Muriel e tutta l’Udinese e’ definitivamente compromesso, si fa una retromarcia per giocare al ribasso.
    E quindi le vie d’uscita saranno:
    -.- l’Udinese ormai ha un giocatore demotivato, inutile tenerlo, lo si lascia andar via a pochi soldi
    -.- Muriel verra’ alla Sampdoria e si decurtera’ lo stipendio, per compensare l’azione della Samp che, pagandolo piu’ del suo valore residuo, in realta’ gli dara’ un certo futuro
    -.- la Sampdoria non lo prende adesso e lo prendera’ completamente svalutato a giugno (qualora non intervengano altre squadre nel frattempo)

    La meno plausibile delle soluzioni mi sembra, al momento, che Muriel torni all’Udinese e tutto finisca a tarallucci e vino.

    E comunque, quale sia il risultato finale, vedremo poi se questo Muriel fara’ il salto di qualita’ o se rimarra’ un’opera incompiuta.

    Il rischio che, alla fine, si sia perso Gabbiadini e non ci sia alcun sostituto, mi sembra discretamente elevato. I miei sono solo umili punti di vista. Come diceva il Trap “non dire gatto finche’ non ce l’hai nel sacco”.

    • ambarabaciccicoco scrive:

      Nightmare,con tutto il rispetto per un professionista con le tue qualifiche, mi sembra tu veda troppi film psyco e per questo vedi strane complicanze dove non ci sono… Roma per intanto non è Udine e neppure Genova anche se oggi le due città (roma e Genova) hanno un residente in comune… Purtroppo aver lavorato nel settore delle risorse umane non ti deve aver permesso di frequentare più di tanto il mondo del calcio , i professionisti che orbitano intorno e soprattutto usi e costumi . Se infatti è vero che c’è stato un caso Milan Sissoko ( peraltro mai appurato a pieno) è altrettanto vero che quelle cose che tu chiami inghippi si chiamano visite mediche e sono la clausola condizionale di ogni contratto che preveda il trasferimento di un giocatore da una Società all’altra . Per norma e regola (in termini di legge :uso) si effettuano dopo che sono stati raggiunti tutti gli accordi economici tra le tre parti in causa. Qui è successo che due equipes mediche non hanno raggiunto la stessa valutazione di o per un infortunio muscolare, Stop. Ora se le Società rivedranno le clausole dell’accordo tutto finirà bene per tutti (giocatore compreso) se invece non ci fosse in qualche modo l’accordo chi ne avrebbe maggior danno sarebbero la società cedente e il giocatore. Se la finissimo con gli arzigogoli e le elucubrazioni? Secondo me sarebbe meglio ma finchè qualcuno cercherà in ogni modo le bruttezze beh si andrà avanti non tra i dubbi (legittimi sempre) ma piuttosto sulle illazioni o peggio sulla ricerca costante e continua della malafede (da parte di tutte le parti in causa) non andremo avanti di una virgola ( e mi sembra che su questa direzione ,quella che io condivido, si sia mosso nell’intervista di ieri il Presidente Ferrero), Chiudo permettendomi una digressione tecnica : ribadito il concetto che il sostituto di Gabbiadini sia da ricercare tra una prima scelta (Muriel) e una rosa che potrebbe comprendere Ibarbo Defrel Ilicic e Abel Hernandez . Ibarbo però sta soffrendo di un infortunio e non credo ci sia modo di andare a prendere un giocatore da campionato estero… Bella gatta da pelare ma credo molto nella nostra Dirigenza tecnica e sono certo che non soffriremo più di tanto in tempo e risultati per continuare a credere in un sogno… Forza Sampdoria sempre…

  68. FOREVERSAMP scrive:

    Il mercato di Gennaio non mi è mai piaciuto fin che agita noi tifosi poco male.
    Auguro che la squadra resti compatta e concentrata ,anzi spero che con l’aiuto del mister Okaka e Bergessio trovino lo spunto per ritrovare testa e velocità ottimali e gli 11 che scenderanno in campo al Tardini di Parma si rivelino :calmi,concentrati e determinati a sfatare un mezzo tabù.
    I giudizi espressi sul calciomercato compreso il mio hanno ben poco significato ,perchè non abbiamo tutte le necessarie informazione per esprimerli;troppo complessi e controversi sono i fatti in questione ,sono il frutto dell’emotività delusione o gioia del momento.
    Mi autocensuro sull’argomento fino a Febbraio .

  69. piero scrive:

    Ho pessime sensazioni per Parma.
    Squadra distratta dal mercato. Compresi presidente e noi tifosi.
    Poi loro mi pare si stiano un minimo ritrovando.
    Speriamo ci siano novità consistenti prima di domenica, così quietiamo.
    Comunque io ODIO il mercato di Gennaio…

    • andrea.lazzara scrive:

      I due occhi ben aperti sono il mio richiama. Parma è importantissima, secondo me. Senza dimenticare che poi c’è anche la Coppa Italia

    • Michele G. scrive:

      Sottoscrivo in pieno. Il mercato di Gennaio lo trovo inopportuno, perche’ cade in un period critico. Prima c’era solo il mercato di “riparazione” a Ottobre e non durava cosi’ a lungo. Ora tale mercato e’ legato a quello piu’ generale a livello internazionale. Specie per squadre come la nostra il mercato di Gennaio risulta deleterio, perche’ rischia di far inceppare un meccanismo ben oliato. Basti ricordare cosa sia accaduto nel 2011 (regalato, anzi, pagato per farlo andare via, Cassano al Milan e venduto a prezzo di favore Pazzini all’Inter, facendo un favore a Guastoni).
      Michele G.

  70. Valerio scrive:

    Difendo in tutto e per tutto il Nostro Presidente Ferrero, che sarà anche un istrione, ma non è stupido (come vuol fare apparire) ed ha fiuto per gli affari. Altrimenti non sarebbe dov’è.
    La figura da cioccolatai l’hanno fatta solo quelli dell’udinese e il Sig. Pozzo si è dimostrato veramente persona di scarsissima fiducia. Come diremmo noi… una gran legera…
    Forza Presidente Ferrero, i Sampdoriani veri (non i quaquaraquà) sono tutti con Te

  71. Luca scrive:

    Ciao Luca confermi che Eto’o dovrebbe essere ormai certo? A tal proposito considerando che e’ forse un’operazione marketing validissima , ti chiedo cosa ne pensi tu sotto l’aspetto puramente atletico , ovviamente non potrà essere lo stesso giocatore dei tempi spagnoli o Inter ma anche al 50% sarebbe lo stesso per noi importantissimo ( anche a livello carismatico ) che pensi? E poi vorrei un tuo commento sulle dichiarazioni di Volpi ( tu saprai che questa voce non e’ solo da ieri sera d’attualità!!!), buon lavoro

    • andrea.lazzara scrive:

      Allora rispondo come Luca o come Andrea? Ahahha Dai scherzo. Beh, direi che per Eto’ o dovremmo esserci e, se posso dire la mia, un bel merito va anche al procuratore del giocatore, Vigorelli che si è comportato sempre in modo serio e specchiato. Penso che Eto’o possa garantire un buon numero di reti, quella dose di carisma e personalità che manca a questa squadra e mettere un pepe a qualcuno che, magari, si è seduto un pò… Volpi: innegabile che il suo nome circoli quasi da sempre attorno alla Sampdoria (peraltro anche quello di Gozzi). Ma ora la vedo difficile con uno Spezia che quest’anno può davvero coronare il sogno della A, un Rijeka che sforna talenti come Kramaric e il rinnovato entusiasmo per la Pro Recco. Ma si, le voci, ovvio ci sono(sembra un girone all’italiana, mettete insieme i 3 4 nomi che circolano sempre e accoppiateli a seconda dei casi..e dei gusti. Sempre quelli sono)

  72. Luca scrive:

    Scusa al mio precedente post volevo chiedere a te Andrea ( ho erroneamente scritto Luca) grazie

  73. moussa dembele' scrive:

    Andrea, in questa confusione di notizie di calciomercato, ti risulta che la società stia facendo qualcosa per blindare Sinisa?
    Visto che le piazze “prestigiose ” sono tutte occupate a parte forse Napoli dove quello del nostro mister è solo uno dei possibili candidati, non sarebbe questo il momento di cercare di allungarsi il contratto?

    • andrea.lazzara scrive:

      Penso, e credo, che una volta finito il mercato Ferrero e Mihajlovic si siederanno a un tavolo e parleranno. In Italia(dove Sinisa vorrebbe restare) panchine appetibili paiono non essercene. Se le ambizioni Samp verranno confermate, perchè non accettare la blindatura? Ma, ripeto, è presto.

  74. simone scrive:

    ciao Andrea quale è la tua opinione sulla vicenda Gastaldello? io sinceramente non riesco proprio a capire la scelta del ragazzo….grazie

    • andrea.lazzara scrive:

      Simone, è il gioco del mercato, oggi. Le bandiere, i simboli, ci possono anche essere. Ma ahimè, le cose finiscono a volte. A Bologna la danno per fatta anche se non ci giurerei…

  75. Michele G. scrive:

    Andrea (se preferisci ti chiamero’ Michele ;-) ), qualora non dovesse risolversi la faccenda Muriel, tu pensi che, tatticamente, il solo Eto’o potrebbe compensare la partenza di Gabbiadini? Sempre in questa ipotesi, quale modulo vedresti piu’ adatto avendo il camerunense al centro del nostro attacco? Certo che, effettivamente, Okaka dovrebbe rialzarsi dal torpore degli ultimi tempi e smettere un po’ di specchiarsi e bearsi della ritrovata bravura.
    Qualora, invece, Muriel dovesse venire, una volta guarito, come si comporrebbe il nostro scacchiere avanzato?
    Un’ultima notazione: far partire Gastaldello adesso sarebbe inopportuno e controproducente. Gia’ abbiamo gli uomini contati in difesa, dove Regini, a mio parere, ha palesato grandi lacune, inaccettabili in serie A, e dove Cacciatore non mi da molto affidamento, ci manca di privarci pure del Gasta adesso! Che vada via a Giugno potrei capirlo, ma non ora. E poi i miei colleghi dovrebbe cambiarmi il soprannome che mi hanno dato (Gasta, appunto ;-) ).
    Un saluto Blucerchiato a tutti.
    Michele G.

  76. Luca scrive:

    Azzardo dell’ultima ora , e se Eto’o ci scappasse? Non capisco cosa si debba aspettare a chiudere. ( sempre che ne siamo convinti !!!! Ovviamente)

  77. petrino scrive:

    benitez non rinnova con il napoli. E’ ufficiale.Temo che il pomata venga a sfrucugliare il serbo.A meno che si riprenda mazzarri. Okaka e’ in rampa di lancio.Noto che ferrero non si lancia piu’ nelle burinate. Come pregio ha la duttilita’ mentale e non e’ presuntuoso come tanti presidenti, che si credono dei rommel, ma sono delle galline. Se poi dovesse arrivare volpi, dopo che ha vinto oltre 10 scudetti con il recco, forse allora potrebbe essere il secondo presidente a vincere lo scudetto dopo l’ immortale.

    • ale scrive:

      Mah! Le voci di mercato -per quello che valgono- danno Montella in pole e Spalletti in subordine.
      Trovo più preoccupante la notizia (anche lì con beneficio) che Mancini ha un accordo con Tohir secondo il quale resterebbe all’Inter solo in caso di qualificazione alla Champions. Certo che Mihajlovic sembrerebbe molto coinvolto nelle strategie societarie e questo farebbe pensare ad un rinnovo.
      Vedremo

      saluti

    • ambarabaciccicoco scrive:

      petrino hai molto di scespiriano.. e magari da stratega qual’era il tuo omonimo ( la bisbetica domata.ndr) potresti anche vedere scenari che agli altri ( compreso me) non appaiono… Nel mio piccolo io credo che solo a fronte di un ingaggio inimmaginabile per le casse non propriamente piene del Napoli il signor Mihajlovic abbandonerebbe la Samp . Ha già detto che in Italia aveva ed ha tre obiettivi ( Samp Lazio e Inter) .Non mi pare che ad oggi Inter e Lazio abbiano intenzione di cambiare trainer . Ergo . sogni sereni amico mio e magari dedicati alla ricerca di una bella fanciulla… Meglio se di carattere….-)….

  78. roby 66 scrive:

    Ciao andrea, ho visto che hai risposto al sylli, per ennesima volta scrive contro la samp, nne dei nostri, trova tutto contro x demolire i nostri tifosi, nn so se mi permetterai di apparire, comunque spero che prossimamente nn perderai tempo a rispondergli. Forza samp

    • andrea.lazzara scrive:

      Perdonami, non devi essere tu a dirmi cosa devo o non devo fare. Grazie. COmunque, come vedi, il tuo messaggio c’è.

      • ganfra scrive:

        Andrea, perdonami anche tu, tu stai conducendo questo blog con grande equilibrio e pazienza infinita, ma credo anche che roby66 abbia voluto darti un suggerimento , non certo dirti cosa devi o non devi fare, in quanto il blog è tuo e tu solo puoi stabilire quali messaggi fare passare e quali no.
        Aggiungo che a volte (lo dico genericamente) certe frasi sibilline offendono o provocano più delle cosidette male parole, che a volte scappano lì (e comunque fai bene a bannare perchè qui non siamo su FB, dove molte persone frustrate o troll passano il tempo a offendere tutto e tutti.
        Ti faccio ancora i complimenti e Forza Samp , Torneremo Grandi!!!!

        • andrea.lazzara scrive:

          I messaggi, Ganfra, si possono anche scrivere belli chiari no? E comunque io non credo( e spero) che chi scrive qualcosa che va contro non sia tifoso della Sampdoria. Lo ripeto un’altra volta perchè lo trovo stucchevole ma molto “tifoso 2.0″ ovvero tifoso nell’era dei social network e dei blog vari: se uno la pensa in modo diverso è automaticamente di un’altra squadra. Poi, spero solo una cosa: che la maturità delle persone( e hai ragione su quanto dici a proposito di Fb dove, aggiungo, è pieno di ragazzini che offendono, insultano nascondendosi dietro a profili falsi) si dimostri anche con l’equilibrio nell’esposizione delle proprie opinioni. Su, aspettiamo Samuel, dai…:-))

    • nello scrive:

      Hai ragione , quando le cose vanno bene non si sente , appena c’è un appiglio per criticare è subito presente ,ora che arrivano (sembra ormai certo…speremmo) Eto’ o è Muriel chissà cosa dirà ,forse che dato che Ferrero non ha i soldi , avendo spesi questi per due campioni, falliremo nel giro di due anni (come.per altro ho già sentito dire da qualcuno). Vabbe’che vuoi fare ,noi intanto cantiamo forza Samp!

  79. ale scrive:

    Caro Andrea,
    mi nu diggu ninte, ma certo che un tridente Eder Eto’o Muriel (in forma) è…….è…….direi lisergico.
    Non vedo l’ora di vederli giocare.
    Sospiro!!!!!!

    saluti

  80. Silver scrive:

    Andrea per l’esattezza la frase di Paolo Mantovani a Cremona è stata la seguente: “Soltanto le bestie brucano l’erba”.
    Ambarabaciccicoco il 17 marzo 1974, Maraschi segnò sotto la sud e la nord non era ammutolita perché c’ero io che esultavo come una pazza per quel splendido gol, è stata una gioia immensa, un giorno indimenticabile forse il più bello nella mia vita da tifosa.

    • Michele G. scrive:

      Silver, e tu che ci facevi nella Nord? Forse eri li’ per ragioni di cuore (un congiunto bicolor)?
      Un simpaticissimo saluto.
      Michele G.

    • ambarabaciccicoco scrive:

      sbagliato era sotto la nord.. ti confondi …o non c’eri…

      • Michele G. scrive:

        Caro amba ecc. Ho piú di 60 anni, ma la memoria non fallisce e, credimi, io a quella partita c’ero proprio! Come ti ha detto il buon Maraschi, il gol era proprio sotto la Sud. Infatti, aveva segnato Derlin all’80′ sotto la Nord e pareggiato, appunto, Maraschi al 90′, quando i bicolors credevano di aver giá vinto. Se non ci credi vatti a vedere il tabellino della partita. Per la cronaca, era l’anno della penalizzazione di tre punti e saremmo retrocessi se non fossimo stati ripescati per l’illecito sportivo del Verona. I bicolors, invece, retrocedettero e ci rimasero in B. Se non credi a me, che c’ero, consulta internet, da dove hai preso le belle parole del tuo post (intervista a Maraschi del 2007, sito La Repubblica).

  81. Massimo Pittaluga scrive:

    Muriel se si chiude sono contento ha 23 anni. va beh sta fermo ancora 1 mese ma insomma se e spero vivamente, si riprende bene da un infortunio muscolare che succede ai calciatori esplosivi, è un giocatore giovane e già forte. se la samp ha ottenuto lo sconto è grazie all’infortunio e alla volontà del giocatore, perchè 30 giorni in una carriera non sono molti. su eto sarei strafelice. grande calciatore di 33 anni quasi 34 (di natale e toni che segnano a raffica ne hanno 37 38…) insomma se arriva è un colpaccio perchè con tutto il rispetto per toni e toto soprattutto, lui è di una caratura superiore. ci ricordiamo il gullit versione samp che campionato fece alla stessa età. meraviglie continue. che campione e che calcio faceva vedere. ricordo per deformazione professionale che la samp i garrone l’hanno lasciata in buone condizioni economiche, che ferrero ha chiuso la campagna estiva in attivo e che ad oggi ha ceduto gabbiadini. i milioni entrati finanzieranno più o meno le operazioni eto per l’ingaggio (e va romero a giugno in scadenza) e muriel cartellino. la sampdoria ha un fatturato da medio alta serie A e quindi a fronte di certe cessioni può anche comprare basta che nel complesso il monte ingaggi rimanga sostenibile. quello è il principale pericolo non le compravendite se non fatte a cifre assurde. A me sembra che ferrero abbia fatto della samp il suo core business e che prenda spunto dai pozzo che fanno dell’udinese e società satelliti il loro. bisogna saperlo fare e mentre pozzo è una certezza di ferrero vedremo. da tifoso spero che riesca perchè se coniuga campioni maturi a giovani forti e tiene la società in ordine per la ns dimensione è il massimo. se vedo eto con quella maglia addosso torno indetro di vent’ anni appunto a quando ero un ventenne e vedevo gullit solcare il campo come un cavallo selvaggio o come diceva Boskov come cervo che esce da foresta. queste emozioni te le danno i campioni che abbinano classe a carisma e eto le ha entrambe.
    chiudo con gastaldello. se va via lo capirei, ma lui è l’unico giocatore che vorrei finisse la carriera con la maglia della sampdoria addosso e non credo di essere l’unico a pensarla così. le scelte però vanno rispettate soprattutto quelle di un professionista come lui. spero però ancora rimanga.
    Andrea ho sentito che il milan ha proposto el sharavy per okaka. tu come la vedresti. chiedo commento anche ai paoli 68 66. a me miace in potenza tantissimo ma con muriel ed eder larghi dove lo si metterebbe? e poi eder no almeno lui deve restare davanti dei vecchi. ottimo giocatore spesso sottovalutato. Sotto col parma senza pensare al mercato partita fondamentale se si facesse risultato.

    • andrea.lazzara scrive:

      El Shaarawy l’ho sempre trovato un talento straordinario. Eh, sarebbe un bel trio Muriel-Eto’o-El Shaarawy….ma la vedo, per ora, molto fantamercato. Anche perchè, alla fine, credo che il Milan non se ne priverà

      • Massimo Pittaluga scrive:

        sarebbe tanta roba e certo el sharavy è uno dei giovani milgiori che ci sono. però anche eder eto muriel mica male. se me lo dicevano 6 mesi fa non ci avrei creduto e forse nessuno ci avrebbe creduto.

    • Paolo1968 scrive:

      Per quello che mi riguarda Okaka mi piace per il suo strapotere fisico, ma solo quando lo usa. Ultimamente preferisce fare la sua personalissima lotta con gli arbitri e poco più, gol manco a parlarne. Capisco che Sinisa basi (o basasse?) molto del suo gioco su di lui, ma per me sarebbe sicuramente il momento buono per cederlo. Temo che il suo valore possa scemare con il proseguire del campionato.
      Per quanto riguarda El Sharawy, mi tiro fuori perché non sarei obiettivo: è il mio pallino da sempre, per me è fortissimo e forse forse lo preferirei a tanti altri ben più gettonati (non mi riferisco a Eto’o, per carità, quanto a tanti calciatori sopravvalutati senza motivo…)

  82. ganfra scrive:

    Ferrero nun ha ‘na lira e li stipendi ai giocatori chi li paga? poi e comunque aspettiamo il 2 febbraio , ho l’impressione che qualcuno rosichi….

  83. ambarabaciccicoco scrive:

    Bene bene benissimo e per tutto. Grande l’operato di Ferrero e di Osti e mi piace anche l’interessamento costante e continuo di Enrico Mantovani. Non mi piace la dietrologia ma sapere del riavvicinamento di una grande Famiglia mi conforta sempre e di piu. Ora pero’vado o torno sul campo e faccio un pochino di conto sulla rosa,ad oggi ci sono 3 portieri e siamo coperti in difesa con Coda al posto di Fornasier ci saremmo ma se partono Cacciatore e Gastaldello ci vorranno due innesti (inutile dire che io mi riprenderei Rispoli al posto del Cacciatore).A centrocampo non mi strapperei i capelli se partisse Marchionni non cambierei Duncan con un esterno chiunque fosse ma ne prenderei uno mandando a giocare Wszoleck. Non cederei neppure in prestito Krsticic e magari cercherei un centrale giovane da far crescere. Davanti con Eder Eto’o Muriel e Bergessio con Okaka siamo piu’ che coperti. Ivan Lulic Correa e Djordjevic sono perfetti come aggregati in attesadi spiccare il volo. Forza mitica Sampdoria sempre…

  84. Adriano scrive:

    Buon Giorno dal Minnesota,
    Cosa c’e di vero su uno scambio Ocaka El Sharawi?

  85. Silver scrive:

    Ambarabaccicicoco guarda il video Derby Story e vedrai il gol in questione. Ciao

DIFESA SOLIDA, ATTACCO BOOM: E LA SAMP VA

A Frosinone la Sampdoria si conferma. E confermarsi, nel calcio, è sempre più difficile che raggiungere un traguardo. Stadio nuovo

E ADESSO?

Premessa: come ha scritto un telespettatore stasera la Sampdoria non è un disastro (o meglio ,quella del primo tempo si,

PUNTI BUTTATI E FATTI EVIDENTI

Nella domenica calcistica più difficile per i tifosi genovesi, sospesi tra la passione per il pallone che alla fine prende

SI TORNA IN CAMPO, MA CON IL CUORE GONFIO DI DOLORE, RABBIA E ANCHE TANTO ORGOGLIO

Amici di Samplace, non avrei mai pensato, nessuno di noi avrebbe mai pensato di vivere giornate come queste. Avevo scritto