CAMPANELLO D’ALLARME

6 gen 2015 by andrea.lazzara, 114 Commenti »

Cari amici di Samplace, la sconfitta di Roma contro la Lazio fa suonare, come da titolo, un campanello d’allarme importante. Anche se il ko, per fortuna, arriva forse nel momento “migliore”(se mai ci possa essere un momento migliore per perdere). La Sampdoria vista contro i biancocelesti non è stata la Sampdoria: quasi ferma, impalpabile caratterialmente, incapace di avere una benchè minima reazione agli schiaffi incassati. Una squadra che ha ricordato i momenti bui della passata stagione. Capita, e siamo d’accordo. Ma ci sono elementi da analizzare più nel dettaglio a cominciare da quelli tecnici. In porta Viviano ha un pò pasticciato, anche se credo che sui gol (nel secondo era posizionato un pò avanti, però) non abbia grosse colpe: penso che Mihajlovic abbia comunque deciso. Tocca a lui. In difesa senza Silvestre che, purtroppo, sta dimostrando non solo le sue qualità tecniche ma anche i suoi problemi fisici, a volte si balla: senza De Silvestri Cacciatore è affondato(no comment sulle dichiarazioni dei giorni precedenti del suo procuratore), Regini contro avversari qualitativamente importanti e veloci va in apnea e all’Olimpico ha tradito anche Romagnoli. Secondo me urge un ritocco anche in questo reparto . In mezzo è stato un disastro: malissimo tutti e tre. In avanti Okaka fa sempre la guerra da solo, Eder non può cantare e portare la croce e Soriano, da trequartista, sembra non ritrovarsi. Aspettiamo il benedetto passaporto comunitario di Correa e soprattutto la fine della telenovela Muriel senza dimenticare che la partenza di Gabbiadini si somma a quella, che passa un pò sottotraccia ma non dovrebbe essere così, anche di Sansone. Per carità, il mercato è iniziato da poche ore, durerà quasi un mese, tutto vero. Ma il mercato di gennaio è strano, chi vende strozza ancor di più chi vuol comprare e soprattutto si svolge a campionato pienamente in corso, con un sacco di partite da disputare. Riuscire a chiudere certe operazioni alla svelta è fondamentale. La Sampdoria ha fatto offerte importanti ora vedremo se saranno accettate: dopotutto, a chi si domanda dove arrivino i soldi, si può anche ricordare che quest’estate non è che la spesa per le operazioni di mercato sia stata di quelle pazzesche. Ora ci sono Empoli e Parma: all’apparenza due partite “facili”, nella pratica due gare alla portata ma per nulla scontate. Fare tanti punti vorrebbe dire girare, comunque, a una quota da urlo e guardare con fiducia al futuro. Anche se i numeri inducono a qualche doverosa riflessione. Molti hanno parlato del famoso 40% di punti portato dai gol di Gabbiadini: io aggiungo che, alla 17ma, i due attaccanti titolari attuali della Sampdoria, Eder e Okaka, sommano ora 6 reti. Bisogna che si diano un pò una mossa sottoporta. La difesa era impenetrabile. Era. 13 reti incassate nelle ultime 9 partite, 5 nelle ultime 3 e da 2 mesi e mezzo(Sampdoria-Roma 0-0) niente gare senza incassare reti. E mettiamoci anche qualche pareggio di troppo(che fa parte della storia di Mihajlovic allenatore). Si può fare meglio e si deve far meglio senza dar retta a chi pensa che “beh, ma siamo la Sampdoria, stiamo già facendo tanto”. Vero, ma se nello sport non si prova a migliorare… Un’ultima nota la voglio dedicare a quei tifosi( ne ho letti molti di messaggi così soprattutto sui social network) che contestano Mihajlovic per le sconfitte in serie contro le sue ex squadre: un pensiero piccolo piccolo, davvero. Come se non conosceste il tecnico, come se a un allenatore terzo in classifica facesse piacere non fare risultato in alcune occasioni o si, come dire, “emozionasse”. E ieri sera cosa avrebbe dovuto fare, scendere in campo lui e battere qualche punizione?( a parte che la Samp non ne ha avute). Che la sconfitta sia catartica e si riparta subito. Il campanello d’allarme suoni, ma sullo sfondo, vista la classifica, non si può non sorridere. Calma e gesso, ragazzi.

114 Commenti

  1. nello scrive:

    Cmq ieri sera anche Mihajlovic ha sbagliato,Okaka ha bisogno di riposo e cosa c’entrava il polacco (che ,mi sembra,non avesse mai giocato prima) ? Mi sembra abbia avuto le idee un po’ confuse anche se lo ringrazio per tutto quello che ha fatto fino ad ora ,può capitare di sbagliare ,è umano…!

  2. ale scrive:

    La nostra pessima prestazione (soprattutto nel secondo tempo) fa passare sottotraccia l’arbitraggio……(rigore incredibile su Okaka e 1/2 fuorigioco inventati con uomo solo davanti al portiere).
    Detto questo, senza Gabbia ne abbiamo fatto tre alla Fiorentina. Ieri sera ci sono mancati soprattutto De Silvestri e Silvestre e la “garra”.
    A proposito di Silvestre, è un po’ che scrivo sulla necessità di un centrale difensivo per sopperire agli acciacchi/squalifiche dei tre titolari.
    Andrea, che tu sappia qualcosa si muove?
    Saluti

    • ale scrive:

      Ah e, considerando che Mesbah fa la Coppa d’Africa e che le prestazioni di Regini sono quelle che sono, anche il terzino sinistro…….Tra l’altro è possibile che arrivino in fondo, sono forti.
      D’altronde se hai giocatori buoni sono in nazionale
      Saluti

    • andrea.lazzara scrive:

      E per la difesa non ho voci, anche se, come ho scritto, secondo me serve eccome!!

  3. darth scrive:

    Mettere le mani su un meccanismo tatticamente oliato e ben rodato togliendo un componente fondamentale o meglio indispensabile anche quando giocava male e che ha segnato da solo piu’ gol degli altri 9 e volerlo sostituire o con un giocatore come ilicic che non segna e ha pause imbarazzanti o con uno rotto che peraltro fa panchina altrove come muriel non potra’ che rovinare quanto di buono fatto sino ad oggi..ma lo fa ferrero e tutto va bene…anche le sceneggiate oramai stucchevoli in tribuna che ci ricoprono di ridicolo o ancora il video penoso con gli auguri.
    L’articolo di Li Calzi e’ stato esemplare in questo senso
    La posizione e’ ancora molto buona, problemi non ne avremo ma rimarrebbe un grosso rimpianto.
    Aggiungo altre note dolenti: il centrocampo privo di fosforo con un palombo che arranca, un okaka con un atteggiamento fastidioso e che non segna (!!), regini sta dimostrando da tempo di non poter giocare in serie a, tecnicamente imbarazzante come pochi.
    E gente come Cacciatore vuole giocare titolare ?

    • nello scrive:

      Ma come mai se Muriel è così scarso e fuori forma l’udinese non ce lo tira dietro ben contenta di togliersi un peso e un ingaggio?

  4. darth scrive:

    So bene che ieri non avrebbe potuto giocare, il mio e’ discorso piu’ ampio.

  5. francesco scrive:

    Ho paura che ci sia di più dietro questa sconfitta. Una squadra distratta dalle voci di mercato.

    E poi… Sarò velenoso, non vogliatemene.
    Un allenatore che ha vidimato la cessione del nostro uomo migliore alla sua futura squadra (sanno anche i sassi che De Laurentis e Sinisa si sono già parlati).

    In aggiunta, una società che cede il pezzo pregiato nel bel mezzo di un campionato da terzi in classifica. Corri sotto la Gradinata, corri, così ci distraiamo tutti.

    Un peccato mortale, MORTALE, rovinare il giocattolo. Murile e Correa sono potenzialmente forti, è vero. Ma a noi serve EFFETTIVITA’, non POTENZIALE. Con l’effettività si arriva terzi, col potenziale ci si gratta la schiena. E se non arriviamo in Europa? Cosa succede alle casse della società?

    Spero davvero che i miei brutti presentimenti siano sbagliati.

    Ma ho l’impressione che chi ci guida, a tutti i livelli, non abbia per nulla a cuore le sorti della Samp.

    • andrea.lazzara scrive:

      Ragazzi, facciamo licenziare Mihajlovic? Che ne dite? Ha fatto vendere il miglior giocatore della Samp alla sua futura squadra, è contento di perdere contro le sue ex squadre perchè così è un messaggio di disponibilità per l’anno prossimo. Accidenti, è uno e trino!!! Sono senza parole.

      • ale scrive:

        Mah! Io invece ho l’impressione che il coinvolgimento del Mister in questo mercato di gennaio sia forte. Le sue dichiarazioni (non si muove niente senza il mio consenso), telefonate ai giocatori per tastarne le motivazioni (Muriel) non sembrano i comportamenti di un tecnico in uscita. Se promuove un investimento come quello di Muriel (per noi cifre enormi) secondo me non è per andarsene.
        Ma naturalmente i fatti mi smentiranno

        saluti

      • nello scrive:

        Guarda Andrea , qualcuno non vedeva l’ora di poter criticare e finalmente ora ha un appiglio …complimenti

  6. roby 66 scrive:

    Caro andrea, io principalmente sono un tifoso, la scorsa settimana ho parlato con il direttore, abbiamo analizzata alcune situazioni in mezzo al campo di cui il sig. Angelo palombo, vedi sembra molto facile incolpare un singolo giocatore ma se analizzi la nostra manovra tu vedi la squadra che parte con la palla dai due centrali x andare verso angelo, che nn avendo piedi testa velocita, mette i suoi compagni di centrocampo in difficolta, per lo piu le punte tornano indietro, noi abbiamo bisogno di un centrale lucido e veloce x mettere le nostre punte in condizione di puntare la profondita!io nn giudico mai il risultato , ricordati che negli ultimi otto incontri abbiamo centrato solo un vittoria con il verona in dieci, soffrendo addirittura nel primo.credo che tu sempre se vuoi beneainostri colori avendo la possibilita televisiva evidenziare che il nostro problema maggiore sia proprio nell impostazione e ripartenza del nostro centrocampo, come disse vujadin squadra gioca come centrocampo, la samp purtroppo aldila dell ottima classifica nn ha mai giocato bene.un abbraccio roby

    • andrea.lazzara scrive:

      Nessuno, caro Roby66, nega i problemi di costruzione della manovra e le prestazioni anche infelici di Palombo. Ieri, per me, era a dir tanto da 4.5. Comunque, visto che non c’è nulla di segreto credo, ne parlerò con il Direttore che è persona di grandissima educazione e intelligenza.

  7. Alfredo scrive:

    Ciao Andrea. Ancora una volta condivido il tuo giudizio.
    Aggiungo che questo 4-3-1-2 non l’ho mai visto di buon grado:
    - Soriano e’ incostante come Trequartista e contro le grandi squadre fatica parecchio (quante volte Sinisa ha optato per il 4-3-3 in corsa?);
    - Okaka non puo’ giocare solo spalle alla porta, la manovra e’ troppo prevedibile;
    - Per una gara impostata sulle ripartenze non sarebbe stato meglio infoltire il centrocampo affidandosi ad un uomo rapido e di fatica, come Duncan?
    E’ anche doveroso fare i complimenti alla Lazio per la qualita’ del gioco ma, soprattutto, per il carattere e l’agonismo messo in campo per tutti i 90.
    Sempre e comunque Forza Doria.
    Saluti e Felice Anno Nuovo. Alfredo Costa Rica

  8. Fede scrive:

    Mesbah e’ ormai un titolare fisso, ieri mancava,come De Silvestri.Non saprei quale squadra potrebbe ingaggiare un centroavanti, Okaka, che non tira mai ( anche ieri zero tiri piu’ un rigore nettissimo non fischiato).Possibile che Palombo a centrocampo sia l` unico giocatore instostituibile?Sansone come “mezzo titolare” andava benissimo: va via. Dai giornali: 10 mil per Correa, 12/15 per Muriel.Possibile che spendiamo piu’ di Inter, Milan e Juve?

    • nello scrive:

      Certo che se non si spende si critica,se si spende ci si chiede come è possibile , ma che tifosi siamo ?

  9. petrino scrive:

    leggo una notizia che mi inquieta. Si vocifera che benitez non rinnovi con il napoli e torni in UK. Stiamo in campana perché il ” pomata” andra’ all’ attacco di Mijal per la sostituzione. Pericolo , pericolo.

  10. Gianni scrive:

    Dovremmo anche farci rispettare come società, vi sembra giusto due terze che si incontrano e mandano “Calvarese”! 5 errori in “buona fede” guarda caso a sfavore della Samp!
    Magari si perdeva lo stesso ma se andavi in vantaggio con Eder o facevi il 2 a 1 su rigore?

  11. robmerl scrive:

    Più che una punta (Muriel) servirebbe un assist-ma, un vero trequartista che non può essere soriano, bravo ma troppo abituato a portare a spasso il pallone e incapace di accelerazioni devastanti e peraltro poco propenso alla copertura.A meno che non sia il rimpiazzo di Okaka che probabilmente è già con la testa da un’altra parte (non è in scadenza di contratto?) La cessione di Bergessio mi sembra comunque prematura, se si decidesse di continuare col 433.
    Sono d’accordo con nello: piuttosto che wszolek, ormai in partenza, io giocherei la carta djordjevic, un talento giovanissimo da valorizzare in fretta

  12. Paolo1966 scrive:

    Quello che mi ha fatto piu’ male e’ stato il doppio “prego si accomodi” by Pedro e Palombo (soprattutto Palombo perche’ credo che Pedro fosse gia’ ammonito) sul tre a zero. Sembravano gli Allievi quando al Giovedì fanno la partitina contro la prima squadra attenti a non far male.
    Piu’ in generale quando giocano così molli, oltre che fare incazzare i tifosi, potrebbero perdere contro la Solbiatese…

  13. Massimo Pittaluga scrive:

    Partita peggiore della gestione mihalovic. ma in campo scendevano i giocatori non il mr che ha tanti meriti e come tutti può anche sbagliare perchè non esiste chi non sbaglia e lui ad oggi ha fatto tanto. detto questo ieri ha messo in campo una squadra già vista negli uomini ma mai vista così molle, senza velocità senza intensità senza cattiveria. la lazio sulle fasce ci ha afaltati e nel mezzo avevamo un palombo versione retrocessione. non mi trovo d’accordo con gli strali di roby66 su palombo in genere ma ieri è stato un disastro. ha messo in difficoltà la difesa e il centrocampo più volte. Ho letto inoltre in chiave polemica l’inserimento di wzoleck, perchè un giocatore che non ha mai visto il campo non può essere il primo cambio. secondo me è stato evidente il messaggio. Andrea su Viviano non sono d’accordo. se guardi il gol del 2-0 palombo si è girato e non è andato a contrastare frontalmente il tiro (roba da oratorio) e un giocatore della lazio è davanti a viviano inoltre il tiro va nell angolo. ha messo due volte gli attacanti di fronte a viviano che non li ha fortunatamente stesi altrimnti era espulsione….mancando de silvestri e purtroppo gabbiadini secondo me si doveva mettere a 3 dietro con 5 a fare densità e a raddoppiare sempre sulle fasce basta e felipe anderson perchè senza radoppi hanno asfaltato regini e cacciatore. avrei abbassato palombo come libero e messo soriano a fianco di objang e rizzo interno destro. del resto cosa già vista con la fiorentina che aveva esterni forti mentre noi senza de silvestri non abbiamo forza a destra e regini aveva a che fare col loro miglior giocatore.detto ciò credo che Correa andrà a fare l’esterno nel 433 essendo forte fisicamente e ambidestro anche se più destro. spero sappia tirare le punizioni perchè con la perdita di sansone e gabbiadini non ne abbiamo uno che le tira. detto ciò la samp deve tornare umile correre tanto e dare intensità. se pensano di giocare di fioretto le prendiamo da 7 o 8 squadre e cel la giochiamo con 10 o 11. ad oggi abbiamo perso uno dei migliori e visto niente. dico anche che sotto ferrero fino ad ora si sono viste plusvalenze e ottime operazioni a zero come romagnoli e il semi rotto silvestre che è forte ma è arrivato perchè spesso rotto altrimenti sarebbe all’inter. ferrero sino ad oggi ha tagliato e osti mihalovich preso a zero o a poco. ora si spera che correa si ambienti presto e che arrivino uno meglio due innesti veri. un attaccante che segni e magari un tanto bistrattato regista perchè non appena caliamo di intensità non si gestisce mai e si becca gol. palombo non va maltrattato ma onestamente serve un cigarini che darebbe tempi e tecnica. perchè nn si dia valore ad un uomo d’ordine e giometrie non lo capisco. a questa squadra serve tecnica perchè forza fisica ne abbiamo da vendere.

  14. Stefano_1970 scrive:

    Diciamo che l’altro ieri il Mister ha bluffato dichiarando che la squadra era carica. In effetti ieri sera lui stesso ha detto che alcuni giocatori sono con la testa altrove.

    Giocate scontate zeppe di errori sul piano tecnico e comunque

    Correa + Muriel cambieranno le cose? Boh, vediamo chi sono prima. Qui servono giocatori dinamici iun pò in tutti i reparti…
    Comunque sarei più contento se Osti riuscisse a portarsi avanti con il lavoro di sfoltimento che a Luglio-Agosto rappresenterà la chiave per ripartire senza troppe minusvalenze (…di cui sembrano dubbie le coperture…) verso un ulteriore rafforzamento. Via il polacco così come Fornasier, Salomon, Fedato, etc. etc.

    @ Andrea Lazzara

    C’è da dire che, ad esempio, contro Biabiany lo scorso anno Regini non ha patito in alcun modo. Il problema di ieri sera secondo me è strutturale… in aiuto aveva Obiang e Palombo…entrambi non hanno il passo per convergere rapidamente in aiuto del compagno. Detto questo ovvio che almeno tre difensori dovranno essere acquistati tra gennaio e calciomercato estivo per allestire un reparto “sicuro”.

  15. danilo scrive:

    Nella prateria degli errori inqualifiabili di ieri sera spicca come spesso accade la pessima prestazione di Palombo. Il tempo passa per tutti e sono stufo di sentire chi rinvanga sempre il passato per questo giocatore. Non me ne fraga un c,,,,,del passato, che sono poi gli stessi che se potessero vorrebbero ancora Pozzi alla samp solo per l’anno trascorso in serie b. Palombo in mezzo al campo fa PENA , la sua fortuna è che non cè al momento nessuno in grado di far meglio di lui. Allora compriamo uno da mettera al centro con piedi e il cervello e vedrete poi come cambia la storia. Palombo hai rotto il ca….con i tuoi svenimenti quando sei pressato, con i tuoi lanci lunghi per gli avversari, con i tuoi stop a 3 metri. BASTA

  16. alex57samp scrive:

    Concordo con Nello: Okaka subito fuori. E’ già da parecchie partite che non fa altro che allungarsi in terra e protestare con gli arbitri. Tiri in porta zero. La sua involuzione è preoccupante. Speriamo che Sinisa domenica prossima butti dentro Bergessio dall’inizio al suo posto.
    Quello che mi preoccupa sono anche i rincalzi, anche se a Roma è scesa in campo una squadra di 11 fantasmi. Se sono fuori per infortuni( o altro) i due difensori laterali De Silvestri e Mesbah, i loro sostituti fanno venire i brividi. Cacciatore lo reputo abbastanza modesto e Regini, non solo non è convincente come centrale, ma ormai non c’azzecca più nulla neppure sulla fascia.
    Non mi convincono gli obiettivi di mercato, infatti Correa deve ancora maturare ed inserirsi nel nostro campionato, mentre Muriel pare non sia assolutamente in condizione fisica decente. Possibile che non si possa trovare una punta di esperienza pronta subito per sostituire al meglio Gabbiadini ?
    Considerata poi la fragilità fisica di Silvestre (ne ha sempre una) e l’indisponibilità per un mese di Mesbah, io reputo importante anche l’acquisto di un buon difensore.

  17. Bulgaro scrive:

    Ieri è mancato soprattutto l’approccio, così sono andato tutti in difficoltà e quelli meno dotati più degli altri. D’accordo sulla mancanza di un difensore di categoria, magari che possa farecentrale e terzino destro così sì può mandare Cacciatore e il suo procuratore a giocare in piazze più compatibili con le loro esigenze.
    Soriano è un trequartista atipico, più votato all’inserimento che non al suggerimento, può andare bene con il 4231, negli altri moduli lo preferisco in mediana.
    In tutto questo, spero che il mercato non diventi un alibi per smettere di combattere.

  18. Marcob scrive:

    Caro Andrea, forse sarebbe necessario ritornare a parlare dei difetti “strutturali” che segnalavo tempo fa e per cui sono stato aspramente criticato dai “veri tifosi” (come si definiscono coloro che “tutto va bene, sempre, e tutti gli altri sono bibini travestiti!”).
    Il campanello d’allarme era già suonato tempo fa ma fortuna, grinta e e alchimie psicologiche di Sinisa avevano mascherato il tutto; però, come si dice, i nodi prima o poi……………
    Non possiano dimenticare la partita con la Juve, pur pareggiata e non confrontarla con quella con la Lazio (almeno il primo tempo). Mai vista una differenza di cifra tecnica e fisica in una partita di serie A (primo corner ieri al 93′ contro 12 della Lazio, primo e unico tiro, se vogliamo chiamarlo così, a metà ripresa). Si dirà: ma erano la Juve e la Lazio. Certo, vero, ma dove li mettiamo il primo tempo con l’Udinese e il secondo con l’Atalanta, o le partire di Cesena e Cagliari.
    Allora dobbiamo guardare un po’ al di là dei risultati e della classifica. Avevamo un punto di forza, la difesa e, come segnali tu, sembra in grave flessione! Avevamo un punto debolissimo, l’attacco, e ora senza Gabbiadini, per cui onestamente non stravedevo ma era pur sempre l’unico a vedere la porta, è da lotta per non retrocedere (Okaka sa fare una cosa sola, diciamocelo, e ha pure smesso di farla da qualche partita, e ieri in due occasioni si è visto quanto sia in difficoltà nel trovare la porta). Abbiamo un centrocampo che, Soriano a parte, ha una qualità tecnica pessima e devo dire è anche scarsamente dinamico (ieri Palombo e Objang sembravano paletti dello slalom!!!). Poi diciamo anche che ieri sera c’era un rigore solare e due fuorigioco che dire dubbi è riduttivo, ma non credo sarebbe cambiata la sostanza delle cose. Sono pessimista? Non so, però da alcune partite a parer mio la Samp assomiglia sempre di più a quella dell’ultimo Delio Rossi! Ora vinceremo 7 a 0 con l’Empoli e 9 a 1 con il Parma, magari fosse così, e nel frattempo arriveranno dieci fenomeni dal mercato. Credo però di aver raccontato le cose come sono attualmente con grande oggettività!!!

    • andrea.lazzara scrive:

      Dico che anche io sono più preoccupato pensando a Cesena, al primo tempo di Verona, al primo tempo con l’Udinese che all’imbarcata di ieri sera

  19. FOREVERSAMP scrive:

    Rabbia e Sangue Freddo.
    Il Campanello d’allarme si era già sentito con l’Udinese.
    Testa e Gambe spesso sfasate e nonostante Obiang migliore in campo e goal,Soriano buono anche se non al max e l’impegno di Palombo ,avevamo sofferto a centrocampo .
    Quando vedi Anderson contro Inter ,non puoi non cercare qualche contromossa ed aggiustamenti tattici.
    Sarò anche un tifoso Belinone ,ma penso sia giusto per chiunque Mister onore e gloria quando lo meriti e critiche e riflessioni quando le meriti.
    Da questa sconfitta il mister ne esce più ridimensionato della squadra,ha contribuito a rendere l’avversario migliore di quello che in realtà é ,ai cambianti tattici in corso d’opera di Pioli è stato inerte poi ha risposto con mosse della disperazione tipo “Ciolek”.
    Quando non è possibile imporre il gioco, per ora l’unica soluzione è rinforzare il centrocampo x bloccare le fonti del gioco avversario ,l’uovo di colombo è il 3-5-2 contro la viola .
    Nessuno gioca con 2 punte centrali,non ha senso giocare con 2 centrali che si picchiano dentro “Udinese” e non sono efficaci in area e qui gli esempi sono troppi .
    Okaka e Bergessio assieme non mi piacciono ,meglio un tempo a testa ,cosi forse qualcuno torna umile come quando si giocava il posto con Maxi ,a proposito se parte anche Bergessio ,visto che con Maran ,Maxi non gioca potrebbe essere ancora una opzione ,la sfiga non lo abbandona ,ma il goal magico al Sanpaolo conferma che il piede cè.
    Gli antichi rimedi sono sempre i migliori per evitare brutte figure ,per limitare giocatori come Anderson non serve Sergio Ramos ,bisogna affrontarlo a centrocampo …Boskov gli avrebbe piazzato Fausto Pari,con 5 a centrocampo Duncan era il giocatore più indicato allo scopo.
    Purtroppo a Soriano è toccata la figura di Kristcic a Torino …non serve il trequartista fisso ,servono invece inserimenti a sorpresa di Objang,Rizzo e lo stesso Soriano.
    Se proprio non sai cosa fare gioca Rizzo nella posizione di Gabbiadini ,semplice e lineare.
    Assolvo Objang ,sempre sul pezzo ,pochissimo ma fatalmente in ritardo purtroppo ,la paura del rosso e l’inesperianza è stata fatale nel contrasto mancato che ha causato il 2 goal ,ma gli altri dove erano ,Palombo mai in partita ,mai ha bloccato un avversario ,mai un ammonizione nullo, ma in campo sempre per tutti i 95 e quello che mi fa più incazzare è che non da spazio a nessuno:Maresca 2 anni fa era finito ora è il faro del centrocampo palermitano e Marchionni conquistata l’Europa con il Parma non lo può sostituire per 30 minuti perche ? Qualcuno lo sa?.
    Si Parla solo di Attaccanti ,ma serve un terzino che sappia sia difendere che attaccare ,senza Mesbha e con Cacciatore speriamo a Verona ,non ci può affidare solo a Regini e speriamo che Lollo ritorni ,altrimenti son caz,,i amari.

    • andrea.lazzara scrive:

      Sono in gran parte d’accordo con te. Soprattutto sul rimedio alla Boskov, sugli inserimenti, sull’arrivo di un difensore. E, si(così Roby 66 è contento), che comunque un’alternativa valida a Palombo ci deve essere. Marchionni non aveva brillato neppure in Coppa Italia ma è difficile farlo se non giochi mai. Si parla di Baselli, potrebbe essere una soluzione anche in prospettiva

    • Massimo Pittaluga scrive:

      d’accordo con te. lo avevo scritto prima della partita 352 e densità e raddoppi sugliesterni loro. però vista la prova offerta si perdeva forse lo stesso. erano molli e inguardabili quasi tutti.

  20. Giorgio scrive:

    Dopo le due uniche sconfitte Mihajlovich non mi è sembrato molto scontento: dopo San Siro ha detto (a torto!) “ce la siamo meritata!” e, dopo questa con la Lazio, ha ridacchiato “meglio con la Lazio!”. A me, queste (ingrate!) dichiarazioni sono suonate come offerte di ingaggio verso le due vincenti per fine stagione! O no?

    • andrea.lazzara scrive:

      Perdonami, è un post bruttissimo il tuo. Cioè, tu pensi che sia stato contento di perdere? Ma non scherziamo dai…

    • dario scrive:

      Nel primo caso mi sembra che si lamentasse della prestazione poco convinta dei suoi (nostri) giocatori, questa volta invece intende dire è meglio perdere con una Lazio in forma, forte con fenomeni come Anderson che contro squadre inferiori…

    • YumaS2001 scrive:

      Due sconfitte, di cui una su rigore all’ultimo minuto, nell’arco di metà campionato ci stanno.
      Anzi ripetere tutto il girone di ritorno come il primo sarebbe da leccarsi le dita

  21. Fra Zena scrive:

    L’analisi non fa una grinza e conferma la mia sensazione: la sconfitta di ieri sera non può essere archiviata alla voce “incidente di percorso”. Senza drammatizzare, direi che sono semplicemente venuti al pettine i nodi già emersi nell’ultimo mese e mezzo (dalla partita con il Milan, direi a occhio e croce), solo che l’assenza di sconfitte e la contemporanea difficoltà di alcune concorrenti avevano fatto vedere il bicchiere mezzo pieno anche dopo prestazioni obiettivamente non esaltanti come Cesena, Verona (I tempo) e Udinese. Il problema principale di questa squadra, secondo me, è la mancanza di qualità nella fase di costruzione del gioco. Non ci sono centrocampisti ed esterni difensivi in grado di manovrare, di fraseggiare, di costruire con la palla tra i piedi, cose che per esempio la Lazio ha mostrato ieri di saper fare molto bene. Al secondo/terzo passaggio spesso perdiamo palla; l’unico modo per segnare rimane perciò imporsi nella trequarti avversaria con il fisico, il pressing alto e il furore agonistico, finchè uno degli elementi di qualità (Eder, Okaka, Soriano, ahimè l’ex Gabbiadini) non trova la giocata vincente. Si tratta però di un gioco molto dispendioso, che richiede una condizione atletica strepitosa, insostenibile per tutto il campionato: appena la forma fisica e mentale è calata un po’, ecco infatti il calo netto dei risultati. Muriel (se arriva) secondo me è forte, ma rischia di fare la fine di Bergessio e dello stesso Okaka: se non si mettono in condizione di giocare in area di rigore, i centravanti servono poco. La priorità sarebbe percio’ acquistare qualche elemento di qualità in mezzo al campo, ma mi rendo conto che non è semplice.Correa è da aspettare qualche mese secondo me. Comunque la prova del 9, per nulla facile, saranno le prossime due partite: almeno 4 punti, se non arrivano mettiamoci l’anima in pace

  22. Claudio scrive:

    La Lazio ha una rosa sicuramente superiore alla Samp, quindi la sconfitta ci può stare. Ma se veramente si vuole lottare per traguardi ambiziosi , non si puó pensare che Sinisa continui a fare miracoli. Per mantenere questa posizione in classifica é necessario acquistare almeno due o tre rinforzi di un certo spessore. Ad oggi é stato venduto Gabbiadini e non è ancora arrivato nessuno. A Ferrero credo che sia lecito chiedere qualche show in meno e qualche fatto concreto in più. Ad oggi l’allenatore e i giocatori che hanno portato la Samp a una straordinaria posizione di classifica, sono quelli scelti e acquistati dalla gestione Garrone …

  23. Paolo1968 scrive:

    Senza fare drammi, ieri il voto è stato molto basso per tutti, anche per l’allenatore.

  24. Valerio scrive:

    Secondo me (e nessuno l’ha notato) hanno fatto un richiamo di fondo. Correvano la mtà della Lazio. Avevano le gambe di legno.

  25. Andrea scrive:

    Nello ma se non gioca Okaka chi mettiamo davanti?Bergessio?Non mi sembra sia in una forma straordinaria l’argentino tanto più che forse è in uscita.Io invece per quanto riguarda il cambio con Rizzo/Wszolek ho una chiave di lettura diversa.Io lo ritengo un messaggio alla società,ovvero abbiamo perso Gabbiadini e sono costretto a far entrare un giocatore a cui non ho concesso nemmeno un minuto nella stagione!Muovetevi perché non ho alternative!Questo per me il pensiero del mister.È stata una provocazione nei confronti della società!Altrimenti non si spiegherebbe il cambio in quel modo poi ad inizio ripresa!Il mio pensiero è questo,un saluto a tutti!Sempre forza Samp e buon lavoro a Osti e al grande presidente Ferrero!

  26. Andrea scrive:

    Ah scusate volevo un pensiero in merito del direttore Lazzara.Grazie.

    • andrea.lazzara scrive:

      Io non dirigo nemmeno casa mia :-) ))) Di “messaggio” ho parlato in diretta durante la trasmissione e il mio amico Domenico Arnuzzo ha ribattuto: “Ma Sinisa non ha bisogno di mandare messaggi”. Ma anche se così fosse il messaggio c’è lo stesso: “Se mi giro, e ho solo Wszolek…fate in fretta”.

      • Lollo scrive:

        ” Se non gioca Castellini allora io mettere Hugo , altri non hay “…. grandissimo !!

  27. Luca scrive:

    Signori la Samp e’ questa soprattutto come Società!!!! Perdonate ma sino a quando non si sapra come sono realmente le situazioni ( Ferrero, altri , nessuno con il rischio di …) cosa vogliamo pretendere? Accontentiamoci di quello che viene ( e per quest’anno direi non possiamo lamentarci ) il prossimo anno purtroppo la vedo …. a partire dal ns mister ( vedi Napoli?)

  28. Dorianodoc scrive:

    Partita che ha detto tante cose. Se vogliamo essere obiettivi la Lazio ha dimostrato di essere molto più forte di noi, e non in un reparto solo. Ad essere un po’ meno obiettivi la partita se l’e vinta praticamente da solo Felipe Anderson, ieri praticamente immancabile se non lo stendevi. Senza di lui penso che la Lazio avrebbe fatto molta più fatica a vincere. Tornando a noi ieri si sono evidenziate cose che, purtroppo, sono ormai note. Se non giochiamo al mille per cento torniamo ad essere una squadra prevedibile e facilmente contenibile, e, cosa assai grave, siamo “stitici “. Il fatto di avere tutte queste difficoltà a segnare ci ha impedito di trasformare in vittorie molti pareggi in cui avevamo praticamente dominato. Ieri in tutta la partita un solo tiro in porta!!! Okaka è uno che fa reparto da solo ma gol ne fa e ne ha fatto sempre pochi. Certo che perdere uno come Gabbiadini non aiuta, ma c’è anche da dire che se ieri ci fosse stato non so’ cosa sarebbe cambiato. Il mercato in questo momento non aiuta, leggere le dichiarazioni di Sinisa rendono l’idea sul disturbo che crea nel gruppo. Proprio per questo che la società deve fare in fretta sugli acquisti e fare chiarezza su chi confermare e chi no. Un’ultima cosa. Il polacco al massimo è un giocatore da B, e avere contemporaneamente sulle fasce Cacciatore e Regini è proprio brutto. Roba da salvezza risicata, altro che Europa…..

  29. FOREVERSAMP scrive:

    Sono preoccupato per Correa :visite mediche di nascosto ,ho inteso che doveva arrivare a Genova il 29 Dic ,nessuna notizia ,perchè non arriva ,quando è prevista la presentazione ufficiale ,spero non ci siano dei problemi ,sarebbe un bel guaio è certo che non dobbiamo avere fretta ,ma uno che tira da fuori area serve e le prossime partite sono difficili con squadre che si chiudono bene ,anche per soli 15 minuti può servire da subito.!
    Andrea sai qualcosa.
    grazie.

    • andrea.lazzara scrive:

      Si attende, a quanto mi risulta, il completamento della documentazione burocratica.

      • nello scrive:

        Fatto ,ha firmato è nostro…basta dietrologie,visite mediche di nascosto ,ahahah,ma dove le scovate !?

  30. FOREVERSAMP scrive:

    Rabbia a parte
    Massimo rispetto per Wszolek è un bravo ragazzo ed un professionista gli auguro di andare in prestito in una buona squadra ,di far bene e ritornare alla Samp da protagonista.
    Massimo rispetto anche per Sinisa ,non ho capito le sue scelte ,ma avrà avuto le sue ragioni naturalmente le condizioni della panchina solo lui le conosceva.
    Le sue dichiarazioni pre e post partita non mi sono piaciute .
    Meglio comunque uno che dice le cose che pensa che uno alla Mazzarri per intenderci.
    Naturalmente è molto più semplice da parte di tutti ottenere concentrazione,grinta ed impegno quando la situazione è critica come lo scorso anno ,ora in presenza di un obiettivo non preciso tutto è più difficile ,la tattica e la lettura in tempo reale del match prendono il posto in parte del carisma ,del rischio ,dell’azzardo e dalle motivazioni personali ,qualità nella quali Sinisa è al top.

  31. Giovanni scrive:

    Concordo con lazzara direi su tutto,non esageriamo dai ,prima tutti da nazionale ora tutti da b ,ecco,la prossima partita direi che sarà determinante,l Empoli mi sembra la squadra giusta per pesare quanto vale la samp,per ciò che concerne Ferrero be’, li continuò ad avere un mare di dubbi,troppi nomi ,troppe sparate,non vorrei che fosse scappato di mano anche ad osti che fino ad oggi mi aveva sempre dato la sensazione di fare lui il mercato,ho letto di eto,se non sbaglio,non vorrei che avesse preso una squadra di calcio come un cast di un film,le primedonne ,a noi non servono !!!

  32. ambarabaciccicoco scrive:

    Timeo dorianos ac quibus scribentes…Giusto presentare critiche purche’ costruttive quindi serene e soprattutto con una base di verita’accertata e adatte a migliorare una situazione che si sia evidenziata. Non una critica distruttiva e basta. Lunedi sera la mia Samp ha giocato male senza ritmo e senza pathos. Succede e puo’ succedere magari per qualcosa che capita nello spogliatoio mentre ci si cambia o nella presentazione all’arbitro. Il calcio e’umanita’ e basta poco per passare dall’euforia alla depressione. Momenti. Dopodiche’ a chi volesse scendere in particolari tecnici mi permetto di far presente che :
    1 in porta Viviano ha dimostrato di non essere in ritmo partita. Se gli errori fatti dal nostro portieri di lunedi li avesse fatti un. ..DaCosta mi dite che cosa gli avrebbero riservato al rientro in areoporto a Genova quei (questi) sedicenti tifosi e critici? Una brutta partita capita, speriamo non ce ne siano altre…
    2 Regini non e’ancora il terzino sinistro della scorsa stagione.Ha fatto fatica contro esterni piu’lenti. Figurarsi se non poteva soffrire contro una vecchia ala piccola e veloce..
    3 Lazio e Roma e’ dimostrato stanno ricevendo occhiate di riguardo dal palazzo.Vincere a Roma sta diventando una impresa impossibile.Ancor piu’ per una Squadra che mai negli ultimi anni probabilmente a causa dei risultati meno appariscenti e quindi meno pericolosa e’mai stata cosi’ al centro del calciomercato…( ultima notizia?il dott. Baldari al Bologna…)
    4 Involuzione tecnica di Okaka.Alla quale purtroppo sta contribuendo con i suoi atteggiamenti: cosi’ tanto che non gli riconoscono (arbitri decisamente mediocri) rigori sacrosanti. Basta?
    No e allora andiamo avanti con le sensazioni…Per rendere credibile e appetibile una Societa’ di medioalto livello, bisogna arrivare ad una rosa competitiva di non piu’di 25 giocatori tra rosadi prima squadra e giovani provenienti dal settoregiovanile. Questo e’l'obiettivo e vedremo se succedera’ entro il prossimo due febbraio.Solo da quella data potremo sapere con ilgiusto grado di certezze quali sono e saranno gli obiettivi della stagione in corso….e il 14 febbraio se non ricordo male c’e’ la Coppa Italia..Un ultimo consiglio: se potete non fasciatevi la testa prima di rompervela ( anche se a qualcuno qualche volta la romperei io……).

  33. Maraschi scrive:

    A parte (per questioni di cuore) associarmi alla considerazione di Sinisa: meglio perdere con la Lazio che con qualcun’altra, l’unica “consolazione” è che Gabbiadini non avrebbe comunque giocato, per il resto un pianto.
    Sconfitta anni ’70,quando gli avversari non si dovevano impegnare più di tanto per farcene tre (ricordo un Roma Sampdoria del 77 (ero allo stadio) 3 a 0, aveva segnato anche Musiello…)

  34. robbynho scrive:

    Belin finalmente i bibini sono usciti allo scoperto. E’ bastata una sconfitta con alcune attenuanti (fuorigioco inesistenti, rigore netto non dato) che siete già a rodervi il fegato. Ma guardate un po’ la classifica, vi ricordate dove eravamo l’anno scorso? E anche tu andrea sembra che questo articolo lo avevi già pronto da mesi, ma ….purtroppo non perdevamo mai. Forza samp, e…muita saudade dao brasil.

    • andrea.lazzara scrive:

      Ah si guarda, Robbynho, non vedevo l’ora che la Sampdoria perdesse! Ma non sai quanto!!

  35. max scrive:

    andrea il tuo punto di vista e apprezzabile e condivisibile.
    non capisco invece il disfattismo totale di alcuni che evidentemente sono allenatori mancati e che sanno tutto di tutto ed alla prima sconfitta meritata si scagliano contro tutto e tutti.
    persino contro siisa che è la ns arma in più. quasi sembrano contenti di poter dire più avanti: io l’avevo detto …. se sinisa se ne andrà in una grande squadra. ma a fare così forse se legge i commenti magari ci pensa per davvero. poi per il presidente a parte le cadute di stile che potrebbe evitarsi non credo sia il caso di fare tanti sofismi visto quello che si scriveva qui ed altrove contro la vecchia propieta’ (la gente ha la memoria corta)
    lasciamoli lavorare e poi giudichiamo. anche ora che gabbiani e andato si rimpiange ma quanti hanno scritto che è un giocatore modesto??? leggete i vecchi post e adesso senza di lui siamo fritti??? penso ci vorrebbe poi equità di giudizio e si valutassero meglio le cose
    ma purtroppo cosi non è ahimè!
    speriamo solo che sia stato un incidente di percorso che non si ripeterà in tali termini ma faccio solo una ultima considerazione
    a parte sinisa e pochi altri a nessuno è mai venuto in mente di pensare che siamo al di sopra delle ns reali potenzialità per completezza di rosa e tecnica di base? io non mi accontento come scrive qualcuno ma bisogna essere obbiettivi e rendersi conto di quello cha abbiamo fatto fino ad oggi che è molto al di la della reale forza di questa squadra
    chiederei solo di smetterla di criticare giocatori che hanno fatto il loro e di più solo perché magari sono in flessione da qualche giornata. leggo critiche su obiang di quest’anno e non dico altro …..

    • Paolo1968 scrive:

      Concordo su tutto tranne sul fatto che non abbiamo più “gabbiani”… ne abbiamo in grande quantità!

      :-)

  36. ambarabaciccicoco scrive:

    Ho fatto mente locale su tutta la 17 ma ( e poi qualcuno venga a dirmi che il 17 non porta sfiga..) e conoscendo l tuo equilibrio, Andrea ho immaginato che tu abbia scritto il tuo commento prima della tornata della domenica… Guarda cosa comporta un errore mega ultra spaziale di un arbitro che con noi non ha mai brillato… a Roma un rigore non dato sul 2 a 0 a sfavore in una partita fino a quel momento niente affatto bella ma neppure cosi terrificante ha portato alla depressione della squadra,,,Grande Miha a non fare come i suoi colleghi e mettersi a piangere a telecamere accese.. E il rigore doveva essere battuto tre volte di seguito se il direttore di gara avesse usato lo stesso metro usato a Genova con la squadretta di casa sotto di due goal (risultato a mio avviso meritato a quel momento) aiutata anche su un fuorigioco kilometrico mentre a Roma un Eder ormai solo davanti alla porta veniva fermato da una bandierina sconsiderata ( o forse nenche tanto..)… Riflettiamo insieme anche se i discorsi sono ovviamente solo teorici: ma se il primo tempo fosse finito 2 a 1 per la Lazio sicuri sicuri che la squadra non avesse la forza di reagire ? Secondo me per almeno dieci minuti del secondo tempo ci ha provato,, Quindi calma e gesso ( bibini compresi e qui ospiti neanche tanto graditi) a darci per morti… Io sono convinto che gireremo a trentuno punti almeno ovvero in corsa per i play off di Champions.. Alla faccia di chi nonostante tutto non riesce a superarci. Mai…

  37. P.SOLARI scrive:

    Mah ….. certo sconfitta brutta per come e’ venuta, gambe molli – errori vari, ma bisogna essere piu’ equilibrati nei giudizi: come prima non saremo stati da 3^ posto oggi non siamo da retrocessione sparata, via …..
    Ovvio che bisogna intervenire dal punto di vista tecnico ( Regini a sinistra purtroppo ora non vale 1/2 Mesbah, Muriel e’ una scommessa vista che non gioca da un po’ ) e soprattutto dare un taglio a questi intoppi burocratici che ( pare ) stanno bloccando Correa.

  38. dario scrive:

    Curioso… 2 sconfitte da inizio campionato e si inizia già a sentire aria di disfattismo… Certo la sconfitta con la Lazio è stata brutta e pesante ma domenica abbiamo già un’occasione D’ORO! Per non parlare che (pur non gradendo mai particolarmente parlar delle classifiche delle altre squadre) molte delle squadre sotto hanno perso o pareggiato. Ragazzi lancio un’appello, domenica rendiamo Marassi una bolgia infernale! E facciamo diventare i nostri 11 giocatori 11 fiere.

  39. Emanuele scrive:

    Mamma mia….cadono veramente le braccia a leggere certi commenti. Abbiamo perso due gare su diciassette e si scatena un pandemonio da parte dei tifosotti da tastiera che magari allo stadio neppure si presentano…
    Andrea bannali tutti! :-)

  40. andrea_samp scrive:

    mah nn so che dire …certo che se queste situazioni capitavano con la vecchia proprietà …sai che ridere d…di tutto il can can che si scatenava contro ?? …e cmq io critico la vecchia proprietà anche adesso …perchè direte voi ?’ ma perchè lo pseudo presidente 2guitto” ce lo hanno procuratoe messo loro !!! e il sign inematografaro sarebbe ora che la smettesse di fare e dire belinate e fare qualche fatto serio in più …ma dubito .. e basta con quelli che dicono di lasciarli lavorare …e dare ancora credito …si comportino come s e ci fossero i garroni ..perchè il sig ferrero ( signore?) …nn si merita tutto questo credito …
    scusate lo sfogo ma tutto sto buonismo verso il pupazzo romano ,e addirittura c’è chi lo chiama grande (???) presidente (????) , mi ha stufato !! mi sa che i bibini sono in quel senso … e non chi critica la squadra quando se lo merita! …
    ciao e FORZA SAMPDORIA …( e NON SAMP E DORIA COME STORPIA QUALCUNO …..che dovrebbe essere il primo a ripsettare la società che presiede !!)

    • YumaS2001 scrive:

      il guitto / pupazzo ti tiene al 3° posto in serie A.
      compra e vende e galvanizza l’ambiente
      preferivi “asticella” e “corda tesa”?

  41. Mazzu scrive:

    Lunedì sera partita brutta,bruttissima..sicuramente la peggiore di quest’anno nell’arco dei 90 minuti. Giocatori molli,senza la solita grinta e voglia di correre su tutti i palloni. Ci può stare perdere a roma,niente da dire,ma almeno provare a dare un po’ di battaglia…
    Detto questo mi sembra che quest’anno,grazie soprattutto al nostro splendido mister,non ci si possa lamentare troppo x quello che stiamo facendo..siamo quarti,le altre squadre,tolto il Napoli che secondo me meriterebbe solo x la rosa che ha di arrivare terzo e penso purtroppo ci arriverà,sono x svariati motivi al nostro livello. Ce la siamo sempre giocata con tutti,Juve Roma e lo stesso Napoli compreso..sono stati risultati ottenuti con la grinta e il carattere che sinisa trasmette ai giocatori (con un po’ più di fortuna si potevano anche vincere queste partite tra l’altro). Si dovrebbe solo smettere di pensare troppo al mercato e pensare solo al campo e all’obbiettivo Europa che si può raggiungere con un po’ di lotta! È andato via gabbiadini,la maggior parte dei tifosi mugugnava x lo scarso impegno che ci metteva..ora è una perdita mortale.. Vediamo i nuovi correa(sperando che arrivi in fretta) e muriel(stessa speranza) cosa possono dare alla nostra squadra,prima di buttare fango su tutto quello che hanno fatto fino a adesso ragazzi mister e ds!!
    Un ultimo doveroso appunto,non mi piace parlare dei singoli,ma cacciatore e il suo procuratore dovrebbero rivedere le prestazioni vergognose che offre tutte le volte che scende in campo prima di dire me ne vado perché non ho spazio e merito piazze migliori.. Meno parole,più giocare!!!
    Saluti e forza Samp!!! Sempre e comunque!!!

  42. rolomba scrive:

    peccato…… spiace davvero aver percorso 700 chilometri, direzione sud-nord,( per intenderci locri-roma… ndr la prima di questa stagione…probabilmente l’ultima vista la concomitanza della sconfitta)….ed assistere ad una prova sconfortante…….rattrista molto anche perchè le premesse per fare il colpo con una “presunta grande” erano nell’aria, e con ciò intendo tutto il contesto pre partita, partenza di gabbiadini……40% dei punti andati….muriel che vale più di messi……ecc…, facevano presagire appunto la grande prova, la grande consacrazione, avvalorata peraltro da un arrivo all’Olimpico tosto…tutti concentrati ma moderatamente tranquilli….. con un riscaldamento accurato e minuzioso…….. un abbraccio a cimentare l’affiatamento e spronare la carica giusta, compresi, giova evidenziare tutti i convocati,……vederli in faccia mi aveva molto tranquillizzato ed illuso sulla bontà di una prestazione positiva….invece tutto storto…dall’impatto sofferto….sotto ritmo per buona parte della gara…….nessun rimpallo a favore….calci d’angolo contro ad ogni soffio di vento…distanze nelle marcature e tra i reparti da dimenticare……tante ingenuità da squadra di basso profilo…..alcuni calciatori totalmente in balia degli avversari…(…..chissà se potremo avere contezza dei verbali anti-doping….di parte avversaria ovviamente…sic!!)…vedi cacciatore ed in parte regini su tutti…veramente irriconoscibili……sinisa molto nervoso all’inizio…. battibecchi continui a muso duro con il quarto uomo….a continuo concerto con deleo, sicuramente l’arma in più dal punto di vista tecnico della samp…. per cercare conforto o comunque soluzioni ad una condotta di gara per lunghi tratti sconcertante ….ed infine decisamente sconfortato e demoralizzato…non da lui…..
    Bisogna comunque ammettere che, benchè fossimo fermi sulle gambe e sopratutto vuoti nella testa, abbiamo tenuto botta per oltre mezz’ora, nonostante la pressione continua ma sterile della lazio, chiudere il primo tempo senza subire due gol in tre minuti probabilmente ci avrebbe consentito di meglio posizionarci nella ripresa e giocare forse una gara diversa…..
    Comunque, ripeto, ci sono rimasto male……assistere alla partita più bruttina della samp da un pò di tempo a questa parte spiace molto….spero che questa tipo di sconfitta da mettere assolutamente in preventivo nell’arco di un’annata serva ad aprire bene gli occhi….altrimenti incappare in non-prestazioni come questa sarebbe da chiaro preludio a momenti di tristezza sportiva ovviamente…. macchiando e rovinando una prima parte di campionato decisamente esaltante….
    Ultima nota….. il presidente ferrero…. vederlo da molto vicino per la prima volta lascia sicuramente spiazzati….aver conosciuto poi i precedenti dirigenti…..sicuramente un altro mondo….a primo impatto il quesito che sorge spontaneo è o ci fa …. la ribalta in campo ed in tribuna era tutta per lui che immedesimandosi in un copione già scritto si cimentava in una performance tutta sua……lungi dal sottoscritto esprimere pareri su persone di superficiale conoscenza e mancata frequentazione…ma comunque passatemi qualche perplessità…..a prescindere dai discorsi tipo “grazie a lui la samp è tornata visibile a tutti”….essere rappresentati pro-tempore in questo modo un pò immalinconisce…poi per carità vinceremo pure lo scudetto e/o la champions…..ma la samp è sempre la samp, i facili ed estemporanei entusiasmi lasciamoli ad altri.

    • andrea.lazzara scrive:

      Un abbraccio al sampdoriano di Calabria..

      • rolomba scrive:

        buon giorno andrea, mi permetto di darle del tu essendo coetanei,
        ti ringrazio della cortese ed amicale risposta, che mi consente al contempo di esternare tutto il mio sincero apprezzamento per il taglio sobrio ed appassionato dei tuoi articoli, che seguo con attenzione ormai da tempo, e di mantenere vivo il legame con la mia città natale.
        confido di poterti conoscere financo personalmente in futuro al fine di condividere e confrontare momenti e ricordi di sampdorianita’ passione.
        cordialmente rocco lombardo

  43. giuseppe scrive:

    caro Andrea io penso che la differenza tra lla Lazio e la Samp sia in primis tecnica loro sono più’ forti ma anche fisica secondo me la Lazio nella sosta ha fatto un preparazione basata sulla velocitò in vista delle tre partite che deve disputare tra cui anche il derby, la Samp sulla forza e la differenza si vedeva ad occhio nudo i giocatori della Samp arrivavano sempre secondi sulla palla.
    Cosa ne pensi?

    • andrea.lazzara scrive:

      Anche secondo me, oltre all’aspetto tecnico, la fisicità ha avuto un ruolo chiave. La Sampdoria è sembrata imballata, come se avesse fatto un richiamo contro una Lazio molto più sciolta

  44. FOREVERSAMP scrive:

    Per la classifica ,una partita persa non cambia nulla , specialmente da quando ci sono i 3 punti in palio , i 9 pareggi decisamente troppi quelli si.
    E’ vero abbiamo perso male ,mail rigore era troppo netto magari perdevamo lo stesso ma la testa di Okaka era più serena ed un goal per il morale di Eder non era male.
    Forse gurdalinee ,4 uomo ,ecc erano già invitati alla festa del patron.
    Mister Fed 100 miliardi :cera ancora la lira ,quando il precedente patron responsabile del fallimento di un noto gruppo agro alimentare mise sul lastrico decine di migliaia di famiglie ed accumulo con la ss Lazio un debito con lo stato di oltre 200 miliardi.
    Sulle disgrazie altrui l’uomo forte della federazione ,inizia la sua fortuna :o ttiene immediatamente uno sconto di 100 mil. sulle imposte ,e la dilazione in 10 anni sul resto ,poi prorogati a 20 ,altrimenti non gli rimanevano abbastanza soldi per comprare calciatori stranieri .
    Io ho avuto una esperienza personale simile ,anzi purtroppo ancora peggiore e so benissimo come vanno queste cose.
    Chiedo scusa per la divagazione ,ma sentir dire meglio con la …non è stato un piacere .
    Maremma majala e laziale!

  45. Adriano scrive:

    Buon Giorno Andrea,
    Parliamo di mercato:
    - Avevamo Pazzini e l’abbiamo venduto a poco
    - Avevamo Gabbiadini e l’abbiamo venduto a poco
    - Vogliamo acquistare Muriel e il presidente dell’Udinese non scende di un Euro dal preso che ha fissato.

    Ma è mai possibile che noi non abbiamo mai il coltello dalla parte del manico? Non abbiamo mai potere decisionale?

    Un saluto dal Minnesota

    Adriano

    • Massimo Pittaluga scrive:

      Adriano perdoami pazzini venduto a 12+ biabiany valutato 7 totale 19 non è stato venduto a poco è stato venduto nel momento sbagliato purtroppo. poi biabiany la samp ha preso 3,5 e 1+ mesbah dal parma oltre ad aver dato pozzi per okaka nello stesso calderone. forse in fondo proprio male non è stato venduto. dovevano solo rinviare 6 mesi ed evitare lo sfascio ma è il passato
      Gabbiadini circa 6,5 per la metà credo sia il suo valore corretto. è un ottimo giocatore con però caratteristiche ben definite. ottimo fisico e buona corsa gran tiro si per potenza che precisione. era perfetto per il 433 di mihalovich e per la samppdoria, ma anche maturando non diventerà mai un giocatore da 30 milioni perchè il dribbling e il puntare l’uomo non ce l’ha e questo per andare in un top club che sono quelli che pagano certe cifre ci vuole. per la samp crescendo ancora un po sarebbe stato ed era un riferimento di gioco ma la juve ha spinto per far cassa non credendolo da juve e tenendo invece berardi che certe caratteristiche le ha e zaza (quello si svenduto perchè in scadenza).
      Muriel che ha 23 anni come gabbiadini è per talento e tecnica superiore a gabbiadini e costa circa gli stessi soldi. costa diciamo così poco per gli infortuni e la testa che sembra un po matta. detto questo se il fisico torna a posto e sinisa lo mette in riga (altrimenti se non lo fa lui credo non ci riesca nessuno) Muriel è si in potenza giocatore da 25 30 milioni se fa presto a esplodere.
      Credo che la samp speri e pensi che Muriel venendo qui esploda. Lo spero da tifoso perchè se torna come due anni fa solamente è diverso ma superiore a Gabbiadini. certo gabbidini ra una certezza come professionista questo è da vedere.
      Speriamo anche in Correa ma aspettiamolo con pazienza. e’ stato un grosso investimento e per fisico ed età sembra un campione potenziale. bisogna solo aspetttare e farlo ambientare e con muriel per gabiadini e correa come alternativa agli esterni credo che la falla sia riempita se arriva muriel. sento anche di eto. Andrea hai news? certo piazzassero romero e prendessero eto per compensare un po il total ingaggi sarebbe un colpccio. anche solo 6 mesi che bel vedere un fuoriclasse così

      • Maraschi scrive:

        Forse su Pazzini hai ragione, ma la vendita di Icardi e la gestione del caso Zaza non mi vanno giù.
        Sono sicuro che Pozzo, Zamparini, Lotito e, mi spiace dirlo preziosi, avrebbero sfruttato le occasioni molto meglio.

        • Maraschi scrive:

          Il minuscolo a preziosi è stato probabilmente un lapsus freudiano

        • nello scrive:

          Però c’erano ancora i Signori Garrone ( loro si possono chiamare signori ,giusto andrea_samp ? Non sono guitti )……

    • Paolo1966 scrive:

      Ciao, su Gabbiadini ha comandato la Juve e noi obtorto collo ci siamo dovuti accodare. Peraltro sarebeb da vedere, a prescindere dal cash, come se lo marmellano col bilancio e relativa plusvalenza. La vendita di Pazzini appartiene ad un’altra gestione (peraltro all’epoca la dirigenza era idrofoba per un inaspettato extra fedicit di bilancio). Su Muriel l’Udinese non molla perche’ lo ha pagato tanto e non puo’ e non vuole permettersi una minusvalenza.
      A proposito Vikings o Timberwolves?

  46. luca scrive:

    concordo con Adriano dal Minnesota , dimentica anche di Icardi,Zaza (imbarazzante) e a questo punto scusate ma anche Mustafi (che stà giganteggiando nel Campionato forse più tecnico al mondo)!!!!! a te Andre

    • andrea.lazzara scrive:

      Io credo che facciano fatica a vender bene ormai anche i grandi club. Detto questo è un peccato, certo, non essersi goduti di più Icardi, Zaza(mai visto in realtà)ma, secondo voi, un giocatore come l’attuale centravanti del Sassuolo che aveva giocato 10 minuti in un derby in serie A..a quanto poteva essere venduto? Diverso il discorso su Icardi che non dico sia stato svenduto ma che poteva essere monetizzato meglio. Non parliamo però delle rateizzazioni: la Juve, l’Inter, il Milan pagano a rate anche loro. Il calcio italiano è con l’acqua alla gola, ricordatelo.

      • Dorianodoc scrive:

        La “questione” Zaza andava gestita in tutt’altro modo, le potenzialità per vedere che era un ottimo giocatore c’erano tutte, magari non un fuoriclasse ma un più che buon giocatore senz’altro. Certo che se per rinnovargli ( anzi mi sembra che fosse il primo contratto, prima era un primavera) gli offri due panini col salame e una spuma al ginger non puoi pretendere che il giocatore faccia i salti di gioia!!! Su Icardi ricordiamoci che dopo i primi gol i predecessori del Viperetta hanno voluto subito monetizzare. Bastava aspettare la fine del campionato e avrebbero incassato forse il triplo. Ma quelli erano dei gran signori…..

        • Bulgaro scrive:

          Icardi ha seguito la stessa strada di Zaza, solo che aveva un anno in piu di contratto e a fine anno ne avrebbe avuto uno in meno …
          Giusto dire che i rinnovi furono gestiti male, soprattutto quello di Icardi, anche vero che l’esplosione dei giocatori è stata abbastanza repentina e Juve e Inter ci sono entrati a gamba tesa, e alla fin fine 17-18 milioni per 2 giocatori a costo 0 che si stanno svincolando non sono nemmeno cosi male.

      • ambarabaciccicoco scrive:

        Andrea , se un j’accuse si può fare ai Signori (s maiuscola peche senza di loro non esisteremmo più) è quello di aver pensato alla Sampdoria come ad un secondo Carlo Felice. Solo che in nome della ballerina malata hanno immolato una decina di miliardi di vecchie lire e nella Samp si sono spesi nei dieci anni qualcosa come trecentotrentamilioni di Euro. E ciò solo per non fare perdere la faccia ad una città che non ha saputo neppure dire, come gran parte della nostra tifoseria, grazie e di cuore. Ne Riccardo nè Edoardo Garrone hanno mai pensato di diventare alter ego della famiglia Pozzo e abituati allo sport convenzionale (golf, tennis) hanno sempre privilegiato il risultato sportivo al tornaconto della Società. Chi non ha ancora afferrato questo concetto, chi non sa che sputare su un piatto dove come pietanze qualche partecipazione all’Europa League e unpaly off di Champions ( e sfiorata un’altra partecipazione , rubata dal Palazzo) o è un idiota o è in malafede… Stiamo arrivando all’anno di un’altra conduzione societaria , chi si rivolge indietro non ha ben compreso e tantomeno assimilato il dettato di paolo Mantovani ben espresso da Boskopve noi siamo noi y altri sono altri… Stop . Grazie per la tua attenziione.

        • Dorianodoc scrive:

          Guarda che citare il grande Boskov non giustifica il fatto di dare dell’idiota o della malafede a chi non si inginocchia alla memoria di asticella. Epiteti che è meglio che te li tieni per te. Grazie.

          • ambarabaciccicoco scrive:

            Caro doriano (con l’augurio che tu lo sia ma solo per te) io non ti conosco e mi auguro di non conoscerti mai .Se ti sei sentito tra gli idioti e/o in malafede sono solo fatti tuoi…

        • maverick scrive:

          Io non sono ne’ idiota ne’ in malafede: se mi salvi dal disastro e qualche anno dopo mi ci riporti in modo scellerato e non per sfiga (ceduti cassano e pazzini era certo saremmo finiti in B) allora non ho molta vogila ma soprattuto motivo di ringraziarti… Posso ringraziare Mantovani costretto dal cambiamento economico del calcio a vendere i famosi quadri quando ormai non poteva piu tenerli, lui si lo ringraziero’ per sempre perche lui non ha speso 300 milioni ma ha amato la sua squadra…

  47. moussa dembele' scrive:

    Tutti i nomi che si leggono possono solleticare o meno la fantasia di noi tifosi, tutte le operazioni di cui si parla sono descritte a volte superficialmente e noi lettori non conosciamo dettagli economici importanti, tipo tempistiche modalità e garanzie di pagamento. Bisogna fidarsi di Osti e c., pensando per esempio all’operazione Okaka, per cui mi misi le mani nei capelli avendo, per fortuna, torto.
    Su una cosa però penso si debba essere d’accordo, gli obiettivi, qualunque essi siano, si conseguono facendo gol e non subendone: sul primo fronte è partito Gabbiadini, il più serio candidato ad andare in doppia cifra. Ora, o qui si sblocca Eder (che l’hanno scorso ci ha salvato) o si sblocca Okaka o arriva qualcuno che la metta, altrimenti, temo, verremo ridimensionati. In difesa abbiamo mostrato delle falle ultimamente. Quando manca il purtroppo fragile Silvestre, sembra che ci siano problemi, con un Romagnoli a volte un po’ acerbo (diventerà pure il nuovo Nesta ma qualche battuta a vuoto l’ha avuta) ed un Regini che, dalla prima giornata col Palermo ad oggi non mi sembra stia facendo bene. Secondo me anche qui qualcosa ci vuole.
    Questo sempre in un’ottica di critica costruttiva e di speranza di un semplice tifoso che vorrebbe sempre vedere la propria squadra fare bella figura.
    Fino ad ora questo è successo ma penso che qualcosa di più, nell’ottica della costruzione delle fondamenta di questa squadra dopo le cessioni di Mustafi e mezzo Gabbiadini si possa e si debba fare.

  48. Paolo1966 scrive:

    Leggo le giuste considerazioni sugli errori passati nelle compravendite e rinnovi.
    Oggi mi sembra che ci sia condivisione, lungimiranza e poca paura ad investire da parte della dirigenza (intesa come Ferrero Romei Osti e Sinisa). non entro nel merito della solidita’ economica della proprieta’.
    Va anche da se che ancora oggi ci trasciniamo i postumi di una gestione scellerata iniziata a Gennaio 2011 col triangolo delle Bermuda calcistico Tosi Guastoni (l’Interista cge compra per 5 mln due bidoni dell’amico di Corioni…) e Sensibile…..
    Giocatori venduti male, comprati peggio, contratti faraonici e lunghi a giocatori di mediocre livello e scarsa attenzione ai rinnovi dei giovani.
    Tanto per fare un esempio: un ritocco in tempi non sospetti di un centomila euro e allungamento a Zaza e Icardi avrebbero ribaltato il potere contrattuale con due crack del calcio (la simpatia e’ un’altra cosa…).

  49. luca scrive:

    concordo con te Andrea, dico solo che se a Zaza e cosi a Icardi fosse stato prolungato il contratto nei tempi giusti forse si poteva monetizzare di più, se pensiamo che Pozzo non si accontenta di euro 10 mln per un giocatore (validissimo) che negli ultimi due anni ha segnato e giocato poco e nulla mentre noi per un giocatore che solo quest’anno ha segnato 7 goal in 15 partite ci siamo accontentati di euro 13 mln !!!!!! mi viene da ridere

  50. vincenzo scrive:

    Il tempo come sempre sarà giudice: dobbiamo essere obiettivi , abbiamo una buona squadra e un ottimo allenatore io sono contento di arrivare a metà classifica senza problemi. All’inizio del campionato non erano questi gli obiettivi?…
    Naturalmente non sono assolutamente contento della “non” prestazione con la Lazio e, a proposito di segnali pericolosi: perché quella reazione di Obiang alla sostituzione?..
    In riferimento all’ultima nota del sampdoriano di Calabria: semplicemente perfetta!. lui era a Roma e io ero a Verona..
    Sempre Forza Sampdoria

  51. Daniele da Rapallo scrive:

    Caro Andrea, eminenti giornalisti avrebbero descritto la figura di Ferrero come una sorta di rottamatore ovvero uno che compia alcune operazioni sulla squadra e società ma ci sia già dietro un vero acquirente dietro le spalle. Sembrerebbero anche essere voce di gradinata nonchè segreto di Pulcinella…..tu ne sai qualcosa ?

  52. doria65 scrive:

    Come mi aspettavo (e come e` succeso poche volte quest’anno, grazie ai risultati della squadra), su questo blog solite scene da isteria collettiva…

    Siamo inguardabili, facciamo pena, abbiamo vinto solo per fortuna, giochiamo male, retrocediamo sparati…

    E poi diciamo dei cugini… Io non accuso chi scrive qua sopra di essere genoano, perche’ anzi spererei che lo fosse… Invece purtroppo sono convinto siano sampdoriani, tipici rappresentanti del “mugnugno libero”… Ma sono altresi convinto che alla fine saliranno anche loro sul carro dei vincitori, ce ne faremo una ragione…

  53. stefano scrive:

    Ma cosa succede ? Adesso se ne va pure Gastaldello ? Proprio vero il passato non insegna niente gia’ma questi di oggi conoscono quello che successe poco tempo fa ? Invece di sparare c…… si rinforzi o almeno non si distrugga questa squadra ! Che tristezza….

    • andrea.lazzara scrive:

      Uhm, su Gastaldello via ci andrei piano. Il Bologna ora sta sparando molte cartucce ma non credo ne abbia parlato con la Samp. Anche perchè io non guarderei solo all’immediato ma all’anno prossimo: via Gasta, via Romagnoli, Silvestre in bilico e spesso acciaccato. E poi?

    • Emanuele scrive:

      …..una vera tristezza…..Muriel, Correa, Coda! spesi oltre 20 milioni di euro….se poi arriva anche Etòo scendo a Corte Lambruschini a contestare!!!! :-) :-) :-)

    • SILVERIO scrive:

      Il passato ha insegnato che con Gastaldello siamo finiti in B. E che senza effettuare operazioni il conto economico è doloroso per gli azionisti ed anche i tifosi non si divertono molto.i

  54. Adriano scrive:

    Buon Giorno,
    Precisazione: venduto a poco = venduto a chi ne aveva assolutamente bisogno e pertanto avremmo potuto alzare il prezzo e non di poco. Esattamente come sta facendo Pozzo.
    Salutoni Blucerchiati dal Minnesota

    • FOREVERSAMP scrive:

      Amico degli States
      L’accordo ai massimi livelli dirigenziali di Juve e Napoli ,non poteva essere contrastato ,gli intrighi di palazzo ci sono sempre … una Sampdoria al terzo posto dava fastidio ed un Ferrero così esuberante anche .
      Una cosa bisogna riconoscerla :non si è certo perso d’animo :Muriel ormai quasi sicuro 100% Sampdoria e non prestisto “se va male te lo tieni ,altrimenti lo vende Udinese” Opzione voluta da Pozzo .Forse Eto’ con sponsor che paga ingaggio ,la sua lingua graffia e non lecca il palazzo … come”giochi cinesi giochi leccosi”.poi le valutazioni sui calci di rigore ,come rovescio della medaglia sono quelle che abbiamo visto tutti.

      Ghe Semmu
      Abbiamo davanti un mese molto critico ,ma torneremo più forti di prima!

  55. alberto scrive:

    Buongiorno a tutti,
    Vorrei fare una riflessione su Okaka. Esploso quest anno con la gestione Sinisa, attaccante fino ad ora fondamentale nella tattica della squadra che però non ha rinnovato il suo contratto che scadrà nel 2016. Secondo voi,visto lo scarso numero di reti segnate ,e visto che questa finestra di mercato sarebbe l’ultima che ci permetterebbe di venderlo a prezzo pieno (perché indipendentemente dalla futura ulteriore crescita del giocatore si avvicinerebbe la data di scadenza del contratto, favorendo la discesa del prezzo), non sarebbe il caso di monetizzare ed accontetare con un “quella è la porta” coloro che vedono la Samp come una vetrina personale, Okaka compreso?
    Grazie

  56. ambarabaciccicoco scrive:

    Cari bloggers che vi autodefinite sampdoriani ma che in realtà avete preso lauree in economia e finanza generale al Mit o all’Ucla riuscite e sorprendermi sempre: Tutti a sentenziare criticare e nessuno che grazie ai suoi lucrosi guadagni abbia ancora provveduto direttamente o attraverso una cordata ( data la sintonia fra alcuni di voi ) a presentarsi in Corte Lambruschini torre B con il supporto di valide dimostrazioni di solvibilità e chiedere un incontro privatissimo con il presidente Ferrero onde poter fare un’offerta economica corretta per il rilievo della Società.E’ un dato di fatto che semmai venisse quel giorno io non sarei più Sampdoriano.
    Spesso leggo nostra nei vostri post e se mi sta bene che parliate di sentimenti mi sembra assai poco corretto che pensiate di poter intervenire sulle strategie societarie quando il più di voi incomincia a storcere il naso su un minimo aumento del biglietto o dell’abbonamento. Avete stufato Famiglie serie ed economicamente potenti come i Mantovani e i Garrone dimenticandvi chi grazie a loro ha calcato l’erba di Marassi, siete riusciti nell’intento di polemizzare con Chi vi ha portato in giro per l’Europa mentre qualcun altro nella stessa Città , supportatato in maniera assai diversa e molto più fattiva ( a mio avviso assurda) è riuscito ad andare in C due volte anche al centro di situazioni chiacchierate e magari facili a provare. E oggi riuscite a polemizzare su valori economici con e per disquisizioni tecniche che francamente non sono alla Vs, portata. Parlate di calcio , commentate le partite anche se spesso leggendovi mi viene dapen sare che per voi calcio cricket o volano sono la stessa cosa. Evitate di entrare in argomenti troppo lontani dalla Vs. formazione culturale ceercando di leggere i bilanci e non rendendovi conto che avete sbagliato colonne…. Se succederà ma temo non sia possibile , avrete il mio sempiterno grazie….

  57. Bulgaro scrive:

    Io manderei a quel paese l’Udinese, gli stai offrendo una cifra che non vedrebbero manco dal Real per un giocatore di grande prospettiva, ma ad oggi deludente.
    Se vuoi vendere la cifra è quella e se mi fai aspettare scende ogni settimana, e se preferisci tenerti un giocatore palesemente scontento sono tutti affari tuoi e mi auguro che se ne vada a scadenza lasciandogli un pugno di mosche e poi diventi un fenomeno.

    Se viene Etoo sarei piu che felice, per il professionista che è sempre stato, per il carisma e gli sprazzi da campione che un giocatore pur 33enne, ma integro e serio, può ancora tirare fuori.

    Per la difesa, io proverei a farmi dare Andreolli o Marrone, giocatori che possono fare ruoli differenti, che hanno poco spazio, ma che in passato hanno fatto vedere buone qualità anche se si sono un pò persi

  58. gianfra scrive:

    Il giorno due febbraio 2015 h.23.01, trarrò le conclusioni personali su questa sessione di mercato invernale (nel mentre ci saranno 4 partite molto delicate c. Empoli, T Parma, c.Palermo, t. Torino) a oggi è partito Gabbiadini è arrivato Correa (parlo della squadra titolare non di tutta la rosa visto che sono partiti anche Fedato e Sansone).
    Le considerazioni che posso fare in questo momento rischierebbero di essere smentite dai fatti.
    Su Gabbiadini decisione imposta dalla Giuve, pare (non lo dico io ma Stefano Rissetto).
    Cito la fonte:
    un articolo su Sampdorianews.net di Gaia Pelosi del 29.12.2014
    Cito Rissetto virgolettato:
    ” Bisognerà rassegnarsi, non vorrei che questa comproprità fosse un prestito mascherato, perchè questo spiega il fatto che la Sampdoria non abbia potuto dire una parola contraria a questa mutilazione” A quanto pare Ferrero era contrario inizialmente, poi Marotta l’avrebbe convinto (qui scusate non ricordo dove l’ho letto).

  59. Paolo1968 scrive:

    Una partita persa (male) e tutti di nuovo a parlare di bilanci, di vendite più o meno ben fatte (in termini economici), di acquisti più o meno azzeccat (in termini economici), ecc. ecc.
    Ma allora non era colpa di Edoardo Garrone, è nel nostro DNA darsi martellate sulle pa…e pensare alle questioni economiche, invece che al gioco “giocato”…
    Non vedo l’ora che sia domenica per capire se la scoppola sia stata assorbita o meno.

  60. El Cabezon scrive:

    Se fossi tornato martedì da un’isola deserta e leggessi questi commenti post Lazio penserei di aver perso per la decima volta in campionato e di essere, nella migliore delle ipotesi, quindicesimo in classifica…
    Io parto sempre dal presupposto di rispettare le idee e le opinioni di tutti ma davvero certi commenti sono al limite dell’allucinante…
    Abbiamo perso la seconda partita alla diciasettesima giornata ( roba da Samp dell’epoca d’oro ) ed è la prima che davvero non giochiamo, di che cosa stiamo parlando?
    Che poi nelle ultime partite ci sia stata un’involuzione ( direi dopo Napoli ) lo vedo anch’io, che abbiamo perso un pò di compattezza in difesa è vero ma suvvia, tutto questo disfattismo è davvero incomprensibile e per me, inaccettabile…
    La gara con l’Empoli sarà la cartina al tornasole: una vittoria ci rilancerebbe alla grande, viceversa ci sarebbe un inevitabile, e speriamo momentaneo, ridimensionamento…

  61. Massimo Pittaluga scrive:

    venduto sembra per frza gabbiadini e arrivati correa e muriel. ad oggi la squadra tecnicamente è semmai migliorata. bisognerà vedere ovviamente come i nuovi si inseriranno soprattutto muriel nei meccanismi in cui gabbiadini era ben inserito. resta il fatto che se sta bene tecnicamente muriel è superiore a gabbiadini. speriamo mihalovich lo raddrizzi perchè ha dei numeri da campione. se anche si verificasse eto per bergessio allora apoteosi. avrà anche 33 anni ma di natele (che per quanto forte non è eto) a 38 fa ancora la differenza e idem totti. a 33 anni se ne ha voglia sarebbe uno dei pochi fuoriclasse in Italia. certo non farà più avanti indietro come ai tempi di mourinho ma uno così può farti nella stessa partita prima sconda punta trequartista quello che vuole. magari alla faccia di chi dice che è vecchio e non lo vuole. gullit venne alla samp alla stessa età e vidi per un anno un campione incredibile che fece una delle sue migliori stagioni. altra squadra è vero ma eto è anche lui un fuoriclasse che anche al 60% ci leccheremmo i baffi. comunque già muriel e correa sono investimenti importanti su giovani di cui uno ha già dimostrato di avere numeri importanti.

  62. nello scrive:

    Carissimo ambarabaciccicoco, hai ragione quando dici che dobbiamo dire grazie a Garrone per quello che ha fatto, ma ,appunto ,a Garrone ,non ai Garrone,solo Riccardo ha fatto buone cose portandoci dalla B al quarto posto ,Edoardo è stato un pianto, ha sbagliato tutto ,speso tanto è ottenuto poco ,d ‘altronde quando ha cominciato ad interessarsi di Samp, nel momento che Cassano ha chiesto , come regalo di matrimonio , di rimanere per sempre( era una battuta ) ha detto che costava troppo e infatti ricordiamoci che l’aveva già dato alla Fiorentina e solo l’intervento del padre ha fatto rimanere qui Antonio e siamo arrivati quarti .Con Edoardo non avremmo avuto futuro,ora con Ferrero non so ,a prima vista sembra bene: Correa,Muriel ,forse Ero, poi vedremo. Con simpatia forza Sampdoria. E facciamocela una risata ,non so perché ,ma mi sembra che siamo tutti preoccupati …mah !

    • nello scrive:

      P.S. se i bibini avessero preso Muriel e fossero ad un passo da Eto saremmo qui tutti a strapparci le vesti , adesso ,invece di essere contenti ci chiediamo da dove Ferrero prenda i soldi ,ho letto su fb un commento che diceva :” se non c’è nessuno dietro a Ferrero tra due anni giochiamo col Ligorna “. Me tasto se ghe son…..(nessuno l’ha mai pensato di Preziosi)

  63. ambarabaciccicoco scrive:

    Sabato 10 gennaio 2015 : la notizia è che la Samp sta trattando Ibarbo.. Se è vero e se davvero la Dirigenza riuscirà a portare a casa anche lui oltre al quasi certo Etoo non si potrebbe che essere riconoscenti a Ferrero e a tutti i suoi collaboratori. E non avendo nessuna intenzione di smentirmi sto semplicemente facendo un’analisi tecnica. Ibarbo e Defrel oltre all’ormai lontano e credo irraggiungibile A.Hernandez sono gli unici giocatori passati nel campionato italiano con caratteristiche le più simili possibili ( semèpre che . ed è tutto da dimostrare, esistano giocatori simili per caratteristiche tecniche) a Gabbiadini. Probabilmente nessuno dei tre ha la capacità di battere con la stessa pericolosità i tiri da fermo ma per il resto tutti e tre potrebbero fattivamente ricoprire il ruolo scoperto del Manolo Nazionale. A lui i più fervidi auguri di una carriera luminosissima e al suo agente Pagliari una critica: con il trasferimento al Napoli ci siamo persi l’unico erede di Vialli… Tornando a noi e alla ns squadra credo davvero che con Ibabrbo e Etoo il nostro Mister avrebbe a disposizione un attacco con le più diverse possibilità di schieramento ovvero quattro giocatori di sicuro rendimento e due speranze che potrebbero fare il salto d qualità senza troppi sussulti (Djordjevic e Correa). Possibile tecnicamente la cessione di uno fra Bergessio e Okaka meno accettabile quella di Eder che potrebbe in qualche caso fare la punta centrale e mantenere il suo ruolo di seconda punta e/o esterna . E pensando di non perdere Fedato e Wszoleck che con un anno di maturazione in bassa seria a o alta serie b diventerebbero certamente con Beltrame altra linfa per i prossimi campionati davanti per qualche stagione non saremo solo coperti ma di più…….

  64. petrino scrive:

    etoo ne fa 34 a marzo 2015. Finche’ ci sono osti , miaj e l’ avv. romei non dobbiamo temere scatafasci.

  65. ganfra scrive:

    La Lazio peraltro era una delle squadre + in forma del campionato

CANTIERE GIAMPAOLO

A Ponte di Legno sta nascendo la nuova Sampdoria ma si tratta, come sempre accade in questi anni, di un

TRA PIAZZA E..MERCATO

Sfrutto il titolo che ho usato a Gradinata Sud per fare il punto (dopo un po’ di tempo, sorry )

E’ FINITA, PER FORTUNA…

C’è poco da dire su quest’ ultima giornata di campionato e sull’ennesima batosta esterna della Sampdoria. Rigore folle concesso da

UN BRUTTO FINALE

Avrei voluto dedicare il pezzo ad altro ma la cronaca mi impone di scrivere di quanto successo al Ferraris, dei