TANTI INGREDIENTI PER LA NOTTE CHE HA TENUTO ALTA LA BANDIERA

29 Set 2014 by andrea.lazzara, 86 Commenti »

Cari amici di Samplace, la Sampdoria vince il derby numero 109 e vola al terzo posto in classifica. La realtà dei fatti, numerici, pratici, è questa ed incontrovertibile. Ma qui dobbiamo analizzare e allora ci sono tante cose che possiamo raccontare. A cominciare dal fatto che il terzo posto è un sogno quasi incredibile ma che, in realtà, ha radici lontane, in quel novembre 2013 in cui Sinisa Mihajlovic arrivò sulla panchina della Sampdoria e trasformò l’armata triste di Delio Rossi in una squadra coraggiosa e combattiva. Questi risultati sono figli anche di quel lavoro. Lo sono soprattutto due aspetti: le reti sui calci piazzati e la solidità difensiva, che guarda caso, sono due delle basi del calcio moderno. La vittoria nella stracittadina arriva, obiettivamente, al termine di una partita dove lo 0-0 stava scritto nelle stelle: partita bella agonisticamente parlando, non cattiva(gli ammoniti ci stanno)ma tecnicamente modestuccia dove il pareggio avrebbe rispecchiato meglio l’andamento. E credo che su questo nessuno possa avere da ridire. Poi il calcio è bello( e brutto, toccherà anche alla Samp al contrario, magari..) perchè con un episodio cambia tutto. Se poi è un derby figuriamoci che cosa l’episodio più scatenare. E così è anche obiettivo dire che sul gol i dubbi ci sono(l’ho rivisto qualche volta, attendo di rivederlo ancora, da non esperto di regolamento mi sembra di capire che il “nodo” sia il tocco di De Maio) e che ci vuole anche un pizzico di quella che, ricordate dopo Palermo?, avevo chiamato “buona stella”. Lo ha ammesso anche Mihajlovic che ha ragione quando dice di Ferrero che dovrà essere bravo a gestire anche i momenti in cui le cose andranno meno bene. Ora è tutto luccicante, le ombre verranno e non dovrà subentrare la depressione. Però, ora è festa, soprattutto per i tifosi mentre la squadra deve già pensare all’Atalanta per sfruttare la carica che arriva dagli ultimi risultati. La squadra, allora: applausi a Daniele Gastaldello, alla prima esclusione tecnica, che ha fatto il capitano non giocatore al meglio. Romagnoli lo ha rilevato alla grande: un ragazzo davvero di straordinaria prospettiva, la Samp finche ce l’ha se lo goda. Bene il pacchetto arretrato, combattenti i centrocampisti, il solito leone Okaka(che credo Conte chiamerà in azzurro). Il dodicesimo uomo della Sampdoria, oltre ai tifosi, è…essere una squadra, quadrata, unita, che combatte. Nel calcio moderno questo elemento non ha prezzo. Trovare e parlare dei difetti, in questa sede, oggi, non sarebbe neppure giusto per rispetto della gioia dei tifosi : ci vuole un pizzico…di tutto per arrivare a questi risultati e in questo momento questo…pizzico è blucerchiato. E ora avanti con lo slogan citato da Mihajlovic sabato: “Tenere sempre alta la bandiera”.

86 Commenti

  1. peter ha detto:

    ragazzi che serata, derby meritato, la samp e’ piu’ solida, piu’ concreta e sinisa ha dato la carica giusta, son finiti i derby in cui al posto dei giocatori c erano dei mollaccioni.
    Con ferrero altra musica, che entusiasmo, romagnoli e silvestre giganteschi.
    E poi cesari dice che il gol era valido quindi gasperini e molti altri dovrebbe risparmiare le patetiche ridicole sceneggiate, non sanno perdere, gli brucia troppo, figuraccia che ci fa stragodere !
    eppoi preziosi ammutolito in tribuna che guarda i festeggiamenti non ha prezzo ah ah ah

    grazie ragazzi, grazie presidente !!!!

  2. peter ha detto:

    leggo ora che preziosi si lamenta dell’esultanza di ferrero…ha la memoria corta, non siricorda quando ando’ sotto la nord a festeggiare con le tre dita ? fastidio a parti invertite eh ? ci godo !!!!!!!!!!

  3. Bulgaro ha detto:

    Impagabile vedere invidia Gasperini piangere e contestare tutto e tutti.
    Sulla buona sorte e sugli episodi direi che quelli di la` hanno poco da brontolare, con la Lazio hanno preso 3 punti piu che immeritati grazie ad un episodio di follia in una partita che se avessero perso 4-0 non potevano nemmeno dire nulla … per non parlare dei miracoli a del loro portiere a Firenze …
    Sul gol, tu lo hai visto un sacco di volte ed anche io, a me pare buono, ma anche se non lo fosse NEL DUBBIO SI DEVE LASCIARE CORRERE come da regolamento e credo che non si possa discutere minimamente sul fatto che non era certamente irregolare.
    Sulle ultime parole del Gasperin Furioso in cui dice che hanno margini di miglioramento piu ampi dei nostri .. non mi sento di dargli torto, hanno una buona rosa con individualita` interessanti, purtroppo per loro e per fortuna nostra hanno lui in panca e quel 343 che pare piu` un 541.

    Sono molto felice, soprattutto perche` dobbiamo mettere piu fieno in cascina prima del filotto di partite contro le grandi in cui troveremo sicuramente grosse difficolta` a fare punti, ma se si riuscisse ad uscire senza le ossa rotte potrebbero veramente cambiare le prospettive del campionato.

    Ha ragione Sinisa sulla rosa, per la prima volta da anni, ad un 11 titolare interessante e completo sono abbinati giocatori in panca che si possono schierare senza perdere competitivita eccessiva.

    L’importante e` che non venga a mancare la voglia di arrivare che stanno tirando fuori in queste partite e che forse e` mancata solo un po` all’esordio a Palermo.

    Forza Samp

  4. Paolo1966 ha detto:

    Il dato positivo e’ che Sinisa ha creato una squadra solida e un bel gruppo. Il derby e’ stato ruvido e i tre punti sono un bel colpo, visto che stiamo mettendo fieno in cascina.
    Archiviamo (con soddisfazione immensa) il risultato e pensiamo all’Atalanta (squadra tosta che sta’ raccolgiendo meno di quanto meriti) e al Cagliari (una delle nostre bestie nere storiche).
    Mi piacerebbe vedere che sempre di piu’ la squadra cresca e che i giocatori aumentino cattiveria e convinzione.

    P.S. Romagnoli e’ di un’altra categoria

  5. STEL ha detto:

    Grandissima soddisfazione vincere per la seconda volta di seguito ed in trasferta il derby.
    Bravi i nostri tecnicamente e soprattutto mentalmente.
    Pazzesco Romagnoli 19 anni e gioca come un esperto trentenne.
    Sinisa un grande condottiero.
    Poteva essere la classica partita da zero a zero però come spesso accade vince chi sfrutta meglio l’episodio e la Samp è stata più brava. Anche gli altri hanno avuto una punizione simile alla nostra, però hanno lanciato la palla male e tutti i giocatori erano lontani dalla porta, noi l’abbiamo calciata bene ed avevamo parecchi dei nostri sotto porta.
    La nostra difesa un vero fortino era da tempo che non la vedevo così. Bene il centrocampo organizzato, e l’attacco sempre micidiale.
    Ora godiamocela perchè poi qualche sconfitta arriverà e bisognerà essere pronti a reagire con forza e determinazione. Ho sempre stimato Gastaldello come uomo e come giocatore ieri ne ha dato dimostrazione comportandosi da vero UOMO.
    A fine partita ho visto Regini con le stampelle spero non sia nulla di grave.
    Amici Buona Samp a tutti.

  6. ilcelesteimpero ha detto:

    Buongiorno Lazzara, e come potrebbe non esserlo 🙂 , in questo sperato ma inaspettato inizio di campionato ho sentito tessere gli elogi di allenatore, giocatori, ds, presidente (lui chissa’ perche’ sempre con un condizionale non scritto ma lasciato intendere tra le righe) ma mai ho sentito elogiare il tattico credo voluto da Sinisa di cui onestamente non ricordo il nome. Sarebbe bello se voi addetti ai lavori lo portaste agli onori del mondo spiegandoci magari anche qual’e’ il suo tipo di lavoro nel team.
    Avanti la Sampdoria !!!

  7. P.SOLARI ha detto:

    Lazzara, che aggiungere ? Perfetta disamina, la squadra e’ proprio “tosta” come il Mister ( grandissimo ), “picchia” il giusto ( era ora, prima nei Derby eravamo quelli che li prendevano solo i calci ….. ), compatta in ogni reparto, che si vuole per ora di piu’ ?
    L’ unica cosa e’ fare la “tara” del calendario che per ora ci ha fatto incontrare squadre da medio-bassa classifica, aspetto con ansia di vedere i ragazzi con le squadre di prima/seconda fascia ( si, lo so che la classifica li’ ci vede, pero’ ….. ).

  8. luca ha detto:

    godo per Gasperini (non sà proprio perdere)!!!!!! altra dimensione altra stoffa il nostro allenatore ! e per Preziosi ! che a precisa domanda come commenta la galoppata di Ferrero sotto la Sud ha risposto “si commenta da sola”!!!! si lui non ha mai fatto queste scene d’entusiasmo ! poverino e vvvvaiiii !!!

  9. Ste ha detto:

    Bravo Andrea, un commento giusto pacato e obiettivo.

    Faccio solo un appunto, in pochi ne parlano.

    E’ vero la Samp è terza in classifica e ha 11 punti, però attenzione alle squadre che ha incontrato finora. Palermo, Torino, Chievo, Sassuolo e Genoa, tutte squadre abbastanza modeste (la classifica parla chiaro) dove ha fatto i suoi punti, ma quando arriveranno le squadre che contano c’è il rischio di non fare dei punti per delle giornate.

    Pareggio sarebbe stato giusto per tutti, ma chi vince ha sempre ragione quindi complimenti.

    Complimenti ancora Andrea, la supponenza non ti appartiene a differenza di altri.

    Forza Genoa
    Ste

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao Ste, grazie per il tuo commento. Io ho fatto solo mie le parole di Mihajlovic….

    • gianfra ha detto:

      Innanzi tutto grazie per i complimenti, condivido che era una partita da zero a zero e comunque a volte si vince con gli episodi e scusami ma in questo caso non mi dispiace.
      Permettimi però alcune considerazioni
      1) Siamo consapevoli dei nostri limiti e comunque ci godiamo questo momento, per il resto lascio parlare il campo,(il resto è noia) e sicuramente Lazio, Fiorentina e Napoli li incontreremo in una condizione migliore di quella attuale
      2) Nel campionato italiano partite facili non ce ne sono vedi Cagliari ultimo che vince 4-1 a Milano
      3) Il signor Gasperini invece di attaccarsi a un episodio, dubbio peraltro, farebbe meglio a guardare ai suoi errori, per me ha sbagliato forse ha avuto la supponenza di poter vincere e ha messo un attaccante in più, errore di presunzione che gli è costato caro al di là degli episodi.

      • Ste ha detto:

        Ciao Gianfra, ti rispondo
        1) la Lazio ha una classifica bugiardissima, dovrebbe essere molto piu in alto basti guardare la partita col Genoa dove ha fatto un primo tempo che sembrava il Brasile.. poi si sono sciolti.. Poi se vuoi dire che il Genoa ha incontrato 3 squadre al momento scarse….

        2) concordo, anche se l’esempio che fai te mi sembri piu una casualità che altro..

        3) concordo, ma è un suo vizio che quando cappella si attacca a tutto il resto (è uguale a Mazzarri in questo). Infatti come allenatore mi piace molto (anche se fa errori pacchiani come nel derby a volte), come uomo molto poco.

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      Scusa ma i punti a quelle cinque squadre chi li ha tolti?sei cosi sicuro che Verona Parma Cagliari e perfino Fiorentina e Napoli oggi abbiamo un rendimento superiore a quello dimostrato dallle fin qui nostre avversarie? A mio parere oggi per rendimento siamo pari all’Udinese e superiori ad Inter e Milan. Sicuramente invece inferiori a Roma e Juve…a me va benissimo cosi’

  10. Stefano_1970 ha detto:

    @ Andrea Lazzara

    La polemica del goal nasce dal solito caos all’italiana.
    Fuorigioco attivo e passivo erano stati introdotti x “normare” situazioni nelle quali fischiare fuorigioco era illogico. Ad esempio giocatore estraneo all’azione posizionato sulla fascia mentre il pallone é indirizzato al centro ad altro giocatore in posizione regolare. Tanto per metterla in ridere…ai tempi di Baresi andava bene anche rilevare il fuorigioco del massaggiagltore se era funzionale alla causa rossonera.

    Gasperini reputa di aver avuto un danno perché senza la spizzata di De Maio saltato x anticipare un giocatore in fuorigioco (secondo loro attivo perché ha tratto in inganno il difensorr) non cibsarebbe stato il goal.

    Di certo dovranno mettersi d’accordo quelli dell’AIA circa modalitá univoche di giudizio. Questo vale anche x i falli di mano (a volte fischiano ma non ammoniscono), le trattenute per la maglia (idem) e tutte le casistiche che prevedono “intepretazione” (…almeno finché non crei norme chiare…).

    • Scudieronero ha detto:

      Veramente è da quando gioco a calcio che esiste il fuorigioco “attivo” e “passivo”. E ti garantisco che non sono affatto di primo pelo… gioco da ormai 40 anni… vedi tu…
      Quel che è realmente cambiato è che ora un giocatore in linea non è più considerato in fuorigioco. E che, nel dubbio, è stata data precisa istruzione di “lasciar correre”. Nell’azione in questione non vi è alcun dubbio, se permetti. C’è una ripresa dalla torre destra della sud che chiarisce molto meglio la situazione rispetto a quanto si vede nelle immagini che fanno vedere tutte le tv.
      https://www.youtube.com/watch?v=ycReh9Rjo58

  11. Marcob ha detto:

    Assolutamente d’accordo ma dobbiamo essere realisti per non illuderci sul futuro e non rischiare di cadere dal letto! Il gioco non c’è! Ho perso la partita col Torino, ma nelle altre non ho visto un’azione o un tiro in porta della Samp, d’altronde il centrocampo, fatto salvo Soriano, è composto da ferri da stiro, e gli attaccanti onestamente non sono dei fenomeni, non saltano mai l’uomo a parte ogni tanto Okaka. D’altronde, se non bastano le opinioni parlano i numeri: 5 giornate, 5 reti su calcio da fermo, 1 su iniziativa personale, nessuna su azione vera, corale. Vero è che la difesa, ad oggi, sembra impermeabile, dovrà però essere vista contro altri interlocutori, se pensiamo che la squadra più in alto in classifica incontrata era proprio il Genoa. Certo l’acquisto di Bergessio non sembrerebbe azzeccato, in quanto è un ottimo finalizzatore ma nessuno pare essere in grado di metterlo nelle condizioni di farlo. Gabbiadini, a parte le due punizioni (ieri onestamente più fortunata che altro), non ha fatto nulla di rilevante fino ad oggi, Eder rimane quello che conosciamo (tanto fumo……………). Sarebbe servito come il pane uno come Giovinco, per non dire Cassano. Invece la fase attiva, come si dice adesso, onestamente è desolante. Spero di sbagliarmi ma non riesco a essere così ottimista. Ricordiamoci del passato, con Ferrara a questo punto, se ricordo bene, eravamo addirittura primi!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Però, Marco…statisticamente è tutto vero quello che dici. Ed è giusto, per migliorarsi, analizzare i possibili difetti. Detto questo…la Sampdoria ha 11 punti, è terza imbattuta, ha incassato soli 2 gol, ha vinto il derby….Io che vengo spesso tacciato di…”negativismo”(cosa che mi fa un pò ridere, ma non conoscendomi…) non posso che dire: Chapeau Sinisa, chapeau giocatori, Ferrero, Osti. Sorridiamo, dai..

    • Dorianodoc ha detto:

      Belin Tafazzi al tuo confronto era un in guaribile ottimista!!! E goditela dopo un derby…

    • dani ha detto:

      Marcob …. che tristezza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma il calcio è solo un gioco, specialmente per noi tifosi e che sarà mai! Se non si può nemmeno essere contenti dopo 5 gare positive e un derby vinto …. allora cosa vogliamo lo scudetto?! Sono convinta che a certi tifosi (ma saranno tifosi?) non andrebbe bene nemmeno la prima posizione (sai …. se arrivi primo poi magari se retrocedi e arrivi secondo o terzo ci rimani male!) A me va benissimo così … piantatela con sti’ commenti stucchevoli come se si parlasse del destino del nostro paese, stiamo parlando di sport non siamo ad una tribuna elettorale! E se poi scopriremo di esserci illusi, pazienza non moriremo per questo

      • Marcob ha detto:

        Ok, allora stiamo allegri, sorridiamo a 32 denti ed esultiamo! Va bene così? Poi però se vogliamo vedere giocare al calcio, perchè io sono tifoso, ma anche appassionato del gioco più bello del mondo, devo guardare da un altra parte! E poi non ho capito, dato che non si parla di cose veramente importanti, e su questo sono d’accordissimo, dobbiamo comportarci da ebeti e vedere tutto roseo? Ottimismo va bene, ma con un minimo di realismo!

        • Doria65 ha detto:

          Ecco bravo. Facci sto piacere. Guarda dall’altra parte, che ci guadagniamo tutti…

        • dani ha detto:

          Scusa non mi reputo un ebete ma solo una tifosa che non si illude, e non si è mai illusa, che la propria squadra possa puntare più in alto del 5 o 6 posto della classifica di serie A, quindi l’attuale posizione in classifica mi pare ottima. Se tu credi (non speri, perchè magari quello lo spererei pure io da tifosa) che la nostra società possa puntare più in alto, mi pare che l’ebete o illuso sia tu.

          • andrea.lazzara ha detto:

            Non diamoci degli epiteti poco…gradevoli tra tutti…eh su..ma perchè bisogna usare certe espressioni e poi, quando ve lo fanno notare, tirar fuori l’Accademia della Crusca per discettare sul se sia un’offesa o no.

    • ilcelesteimpero ha detto:

      Gufo o Piccione…….? 🙂

      • Marcob ha detto:

        Quando avrai 45 anni di tifo blucerchiato sulle spalle risentiamoci!

        • Paolo1968 ha detto:

          Per carità non ricadiamo nel gioco di chi ce l’ha più lungo, please…. ho l’abbonamento dal ’78, ma non lo percepisco come un merito, quanto un peso sulla carta d’identità. Preferirei decisamente avere 10 anni di abbonamento ed essere pivello….
          Sicuramente non abbiamo brillato come gioco, in ottima compagnia se togli le prime due della classe. In compenso abbiamo messo fieno in cascina.
          Se alla quinta giornata ci stiamo a massacrare sul gioco non espresso al massimo, siamo messi male… chissà se fossi un tifoso da 45 anni di qualche squadra che ci sta dietro!
          Io invece trovo positivo che pur non brillando nella fase propositiva (martellarsi che in difesa va bene perché abbiamo incontrato squadre che hanno Zaza, Berardi, Matri, Pinilla, Quagliarella, Amauri….) abbiamo fatto punti. In altre occasioni saremmo stati a 3-4 punti.

  12. gianfra ha detto:

    La disamina di Andrea mi sembra perfetta, comunque è ancor più bello così, le partite si vincono con gli episodi e comunque un pò di fortuna non guasta , ma peraltro il fuorigioco di una frazione di secondo e il tocco se c’è stato erano difficili da cogliersi per nostra fortuna
    e comunque per ora -6 Gasparino non t’arrabbiare!!!

  13. sillyname ha detto:

    Premetto (ma lo avevo detto molti mesi fa) che personalmente non comprendo tutto questo calore per il derby, che a me interessa per i tre punti e poco più. Sinceramente mi scalderebbe di più una partita di coppa dei Campioni. Però abbiamo vinto. Soprattutto siamo terzi in classifica e a un quarto di strada già fatto dopo solo 5 partite. Sono contento e tutto bene. Mi sembra una squadra ben equilibrata, fatta di giocatori dello stesso livello con qualche stellina più luminosa. E tutto questo grazie anche a Ferrero.
    Ciò premesso, devo essere proprio diventato antico. Non voglio ricordare i tempi in cui erano solo le pecore a brucare l’erba, ma vi pare il caso non solo di scendere in campo a dare di matto, ma in particolare farlo in faccia a quelli dell’altra sponda e a maggior ragione se non sei a casa tua ma sei “ospite” (era il genoa a giocare in casa).
    Beh, no. A me non sembra il caso e ancora una volta mi tocca scivolare sotto il banco per l’imbarazzo….

    • doria65 ha detto:

      Primo: lo ricordi il derby con le 3 dita? Chi e` andato sotto la Nord a fare lo spiritoso?
      Secondo: stava festeggiando sotto la nostra gradinata, non ha preso in giro nessuno
      E` uno sport, chi vince festeggia, chi perde osserva…
      Le vigliaccate sono il Palladino o l’Icardi sotto la Sud a sfottere, non il Ferrero che esulta sotto la sua gradinata!

      • sillyname ha detto:

        Comprendo il discorso però non è che io cambio i miei comportamenti in funzione di quello che fanno gli altri. Preziosi o Milito o chi altri possono fare quello che vogliono. Io vorrei essere fatto di una pasta diversa da quelli là.
        Preciso che io non ho detto che Ferrero ha fatto una “vigliaccata”. Ho detto che a mio giudizio è stato inopportuno e molto poco elegante. Io non mi riconosco in certi comportamenti. Posso?
        Poi, ognuno faccia come vuole

        • Paolo1968 ha detto:

          Nemmeno a me certi atteggiamenti piacciono troppo, ma tutto sommato mi ha riportato il sorriso.
          Poi penso anche che, se seguo il calcio italiano, vuol dire che inconsciamente non reputo così importanti la serietà, l’onestà, l’etica in quel campo

  14. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao Andrea concordo su tutto. partita che sincermanete non guardo come le altre dove magari si guarda anche la prestazione. nel derby diciamocelo si guarda soprattutto al risultato direi soltanto. se invece si analizza la partita primo tempo in cui il Genoa di Gasperini e sottolineo di Gasperini gioca come sempre fa nei derby ovvero arrembante (più poi nelle intenzioni che nei fatti) mettendo in luce buoni giocatori come pinilla, perotti e sturaro, ma anche tanto fumo (che piace ma che è spesso fine a se stesso). la samp regge e poi nel secondo tempo piano piano esce fuori giocando secondo me in maniera migliore del genoa. Il pareggio era giusto, il gol forse in fuorigioco, resta il fatto che tanti derby si sono decisi così con episodi. Le squadre le ho viste simili nei valori, ma a differenza di gasperini per età media secndo me la samp ha più margini e non il contrario. Dalle dichiarazioni post partita ho sentito in questo bravo allenatore il solito ingiustificato livore verso l’altra metà sportiva della città. perdere i derby brucia ma dichiarare dopo abbiamo fatto meglio, siamo stati superiori, il gol era da annullare, la samp spesso segna con i blocchi irregolari etc, non fa altro che confermare i limiti di Gapserini che è un ottimo allenatore ma che non accetta le sconfitte e soprattutto non le accetta nei derby. Quando vince sono superiori, quando perde sono superiori, quando pareggia sono superiori e noi solo fortunati. Ammettiamo di essere stati fortunati e non ci piove ma per vincerle le partite bisognerebbe ricordare a gasperini che si deve centrare la porta con tiri veri che ieri il Genoa non ha fatto. tornando a noi grande romagnoli, sicuro viviano, bene tutta la difesa eccetto i primi 15 minuti di mesbah da paura. così così palombo meglio pedro e soriano. non mi sono piaciuti molto eder e gabbiadini gol a parte, invece ottimo okaka anche se deve piantarla di protestare sempre. ora ci sarà l’ATalanta squadra per noi storicamente difficile. l’importante è dare continuità e mettere punti in classifica, perchè poi verranno squadre come roma e juve oggettivamente per noi e quasi tutte le altre proibitive. con le altre possiamo giocarcela siano esse milan inter o napoli sapendo di essere inferiori ma magari sopperendo con l’organizzazione e l’intensità. questa squadra di giovani e giovanissimi ha secondo me margini solo per il fatto che ha un età media bassa. che che ne dica gasperini sono i giovani che hanno margini non i trentenni, ma si sa le sconfitte le digerisce proprio male anche se ha una buona squadra che potrà anche arrivare sopra a noi come sotto, ma se magari evitasse di credersi sempre superiore saprebbe perdere o vincere meglio.

    • doria65 ha detto:

      Se poi lo perde perche’ ha fatto delle sostituzioni assurde e giocato con un modulo ridicolo, si spiega tutto il livore…

  15. Dorianodoc ha detto:

    Andrea, i derby si godono quando si vincono. Come, perché, con gol in fuori gioco o con rigori regalati lasciano il tempo che trovano. L’importante è vedere il “Mourinho” del Piemonte rosicare e blaterare accuse RIDICOLE in televisione, vedere quel gran signore di Breziusi accusare Ferrero di “poca signorilità” ( ma si rende conto di quanto è ridicolo)! Ah ah ah ah l’uomo della valigetta parla di correttezza! Pazzesco!!! Comunque nella mia abbastanza lunga vita calcistica di derby giocati alla grande non ne ho visti mica poi tanti. Tesi, combattuti (penso al 3-2 con Roselli ad esempio) ma di certo non ricordati per il gioco spumeggiante, anche perché giocare bene contro dei randellatori di caviglie come i bibini non è poi tanto facile. Detto questo godiamoci una squadra che non molla, che lotta sempre e che ha, tanto per dire, una difesa che devo andare indietro negli anni per trovarne una altrettanto valida. Romagnoli tornerà alla Roma, ma almeno lucidiamoci gli occhi per un anno, questo va in nazionale sparato, altro che Ranocchia o Paletta (!!!!!).

  16. Paolo1968 ha detto:

    Contentissimo, ma, senza offesa Andrea, lascio ad altri l’eccessiva obiettività e le elucubrazioni sul gol: visto che le immagini non danno un chiaro responso, immagino che a velocità normale sul campo sia ancora più difficile dire qualcosa di diverso da quello che è stato.
    Non ho mai sentito un genoano perorare le nostre cause, anzi son costretto a leggere i continui (e falsi) piagnistei di gente come Gasperini….

    • andrea.lazzara ha detto:

      Nessuna offesa, Paolo, anzi. Io ovviamente, ho un ruolo leggermente…diverso dal vostro anche e soprattutto qui. Concordo con te che a velocità normale doveva essere impresa difficile vedere qualcosa di diverso rispetto a quello che è stato….

  17. gianni ha detto:

    Per giocare un bel Derby bisogna essere in due; Gasperini come al solito nel pre partita ha parlato solo di noi (bravo invece Miha a non farsi trascinare in sterili polemiche) si è riempito la bocca di calcio offensivo e poi, al solito, ha mandato in campo una squadra piena zeppa di picchiatori, terzini spacciati per attaccanti e fantasisti messi a fare i terzini; poi alla fine ha pure il coraggio di recriminare (ma d’altra parte loro sono quelli che hanno dominato il derby di ritorno dello scorso anno) come il suo presidente che quando uno dei suddetti picchiatori quasi spaccò la gamba a Nenad, non venne espulso e segnò il gol del pari non aveva niente da dire perché lui degli arbitraggi non parla…
    Comunque, grande vittoria proprio perché ottenuta cercando sempre di giocare, senza farsi innervosire dai loro calci; tutti bravissimi, a cominciare da Gastaldello che ha giocato il suo Derby dalla panchina senza protestare e Dio solo sa quanto debba essergli costata l’esclusione.

  18. NYC ha detto:

    Bene la difesa con romagnoli e Silvestre, bene anhce l’attacco dove si sono sbattuti molto , il centrocampo e’ andato un po’ in sofferenza per 2 motivi :
    1) IL cenoa aveva un uomo in piu’
    2) Non abbiamo nessuno che ha giocato con personalita’, io credo che se riusciamo a gennaio a prendere un centrocampista con I cosidetti , potremo anche ambire a qualcosa di impensabile.

    Per il resto patetico Gasperson come sempre quando perde, rilassati pretino era una partita da 0-0 sbloccata da un calcio piazzato battuto molto ma molto bene da un ragazzo che se acquista fiducia in se stesso puo’ fare spesso la differenza.

    • Paolo1966 ha detto:

      Concordo in pieno con le tue sottolineature tecnico tattiche:

      potremmo veramente fare un upgrade (volevo dire alzare l’asticella ma non va piu’ di moda…) con un centrocampista centrale piu’ rapido e tecnico di Angelo, che comunque il suo lo fa

      se Manolo diventasse piu’ cattivo e sfrontato ne vedremmo delle belle…

  19. Crovo ha detto:

    Sentire Gasperini che schiuma di rabbia per aver perso e se la prende con tutto e con tutti tranne che con se stesso NON HA PREZZO!!!!!

    Per tutto il resto, c’è OKAKA!

  20. Dorianodoc ha detto:

    Certo che se giocava Lestienne(????) il fenomeno della Vallonia, se giocava Marchese(???) la freccia del sud, allora i bibini avrebbero vinto almeno 6 a 0. Forse. Andrea, ti dico una cosa, se gli si fa male Pinilla (quello sì un vero giocatore) ne vedremo delle belle, ma proprio belle….

  21. peter ha detto:

    alla fine la maggiore qualità della Sampdoria è emersa…alla faccia dei rosiconi bibini…

  22. Danilo ha detto:

    Un derby vinto cosi’ ti fa piu’ godere che altri . Finalmente come presidene non abbiamo piu’ un sangue blu da bradipo che gioi’ (a suo dire) solo la notte di Varese pensando al portafoglio e basta, ma uno “er viperetta” che ormai ha rubato la scena da prima donna all’ormai impietrito e sconcertato Breziosi soffocando la sua immagine,unica luce di ribalta che gli era rimasta. Grande presidente!!!!

  23. Maraschi ha detto:

    Mi dispiace per Gasperini…
    A parte gli scherzi, in una serata felice solo due dispiaceri: pensare di avere solo per un anno Romagnoli e avere un centrocampo dove solo Soriano ha un po’ d’inventiva (nessuno mi toglie dalla testa che Nenad non sia più lo stesso dopo l’entrataccia di Matuzalem).

  24. giovanni ha detto:

    gasperini straparla perchè così facendo sa di sviare l’attenzione dal fatto che il derby in gran parte lo ha perso proprio lui, quando ha deciso di fare giocare la sua squadra pensando solo a soffocare i nostri (Palombo ad es. marcato a uomo a vista!!! ma manco se fosse stato Pirlo) e non a giocare come forse potrebbe anche mentre ha davvero una buona serie di giocatori che in pratica non sfrutta mai appieno (e questo anche gli anni scorsi…di vaio, destro e mille altri, chiedere ai pennuti), pensando ancora di giocare contro il Cassano che una volta innervosito (e ci hanno provato ieri sera con Okaka oh se ci hanno provato…) non ne azzecca mai una (a proposito auguri domenica a Parma) o zoppo (chiedete a De Silvestri che ha giocato …rango per un ricordo di pinilla sotto i distinti); quindi sbarella (e non credo peraltro che non sappia che così facendo però presta il fianco alla doppia goduria) proprio perchè così sembra il meno colpevole additando: l’arbitro, le regole, il pallone, i genitori di Gabbiadini, la sorella (che è una calciatrice) e poi nell’ordine Cesari, la D’Amico, Pistocchi, Boban, ottantacinquenne mascotte della società ed alla fine anche Topolino; ma quando levi burdisso e metti bertolacci e levi il venezuelano per matri e lasci il campo a Soriano allora è inutile recriminare, puoi anche perdere…. peraltro se fai tutto il gioco per finire a fare un cross ed aspettare solo che pinilla la butti dentro… boh…peggio per loro, io ricordo che i pennuti anni fa giocavano a calcio e variavano proprio gli schemi d’attacco magari perchè avevano vari fuoriclasse; fai un pò di mea cula e via dai, lo sai le scelte sbagliate che hai fatto; piuttosto magari se il brez non vede i risultati da qui in poi va a finire che al ritorno…vabbè dopo il derby siete sempre riprtiti alla grande…speriamo. godo.

    • doria65 ha detto:

      Chapeau… Condivido ogni singola parola…
      Il massimo ieri sul piu` noto giornale cittadino: era regolare, ma bisogna cambiare il regolamento. Ecco, non serve aggiungere altro…

  25. alex57samp ha detto:

    La vittoria nel derby mi ha fatto immenso piacere. Buonissima la quantità di punti che la squadra è riuscita a raccimolare in queste prime partite, anche se qualcuno obietta che abbiamo incontrato alcune tra le squadre più scarse del campionato. Silvestre non fa certo rimpiangere Mustafi, mentre Romagnoli è un predestinato.
    Una cosa che invece non sopporto e che mi fa imprecare è il solito schema “scemo” che i nostri giocatori provano nelle palle da fermo (punizioni o angoli che siano). Ho notato che provano spesso a “fregare” le difese avversarie tocchettandosi la palla tra loro, ma non fanno altro che regalare costantemente palla agli avversari, credo per il fatto che “piedi educati” in squadra ce ne sono pochi….
    Non sarebbe meglio secondo te, Andrea, che lasciassero perdere e tentassero molto più semplicemente di calciare la palla nel mezzo?
    Comunque avanti così e forza Samp.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Devo dire che il mio amico Domenico Arnuzzo è testimone delle mie facce quando, durante la partita, vedo provare questi schemi…. Io sono all’antica, palla buttata in mezzo, o schema si ma meno complicato. Figuratevi, non sopporto neppure le difese tutte in linea al limite dell’area sulle punizioni dalla tre quarti che sono il “must” del calcio moderno…

      • Paolo1966 ha detto:

        Concordo con te, ma tutto sommato, dando per scontato che non ha il savoir faire o l’aplomb di un gentleman azzimato, non mi sembra che Ferrero abbia fatto niente di male, e’ corso sotto la sua gradinata a salutare i tifosi ed esultare con loro. Questo e’ l’aspetto bello dello sport. Francamente io ho ingoiato amaro con il tre di Milito sotto la Sud, le mani sulle orecchie di Palladino o le vecchie corse di Preziosi sotto la Nord, ma sono sfotto’ che chi perde dovrebbe cercare di accettare, poi ovvio che quando perdi le palle girano.
        Sarebbe auspicabile che dopo 48 ore tutti comincino a pensare alle prossime partite evitando cali di tensione che da sempre sono il nostro tallone d’achille

        • andrea.lazzara ha detto:

          Sono d’accordo Paolo. Guardare all’Atalanta che è una bestia difficile non solo per i buoni valori ma proprio perchè viene dopo il derby. Servirà tutto Mihajlovic per far capire che i tre punti non saranno una formalità, anzi!

    • Bulgaro ha detto:

      Mi pare che si possa recriminare poco sugli schemi di angoli e punizioni visto che hanno portato 11 punti …

      • doria65 ha detto:

        Esatto. Criticare Sinisa per gli schemi sui calci piazzati la dice lunga sulle competenze calcistiche di certe persone…

  26. NYC ha detto:

    Vedere e sentire Gasperini vs Cesari e’ puro godimento.

  27. bisciagoal ha detto:

    Squadra tosta, può darsi anche un po’ meno tecnica dei Bibini ma molto molto più efficace, più forte atleticamente, più amalgamata, piu votata al sacrificio…e per il resto la differenza la fanno gli allenatori…

    aldilà del fenomeno Romagnoli..destinato ahimè ad altri palcoscenici..ritengo che Soriano sia davvero diventato il vero leader della squadra..l’unico veramente capace di spaccare in due la squadra avversaria, di cambiare tempi e ritmi…grandissimo!

    le polemiche di Gasperini e Preziosi….il primo davanti a Cesari si è mostrato davvero patetico e incommentabile….il classico mister che fa lo splendido solo quando vince….
    nessuno avrebbe obiettato avesse semplicemente detto che il pareggio avrebbe rispecchiato maggiormente l’andamento della gara..e invece no..si è attaccato anche a nostre partite precedenti..che schifo…

    non posso invece dare del tutto torto all’avellinese sul biasimare Ferrero per la corsa sotto la Sud…eravamo in trasferta…normalmente il protocollo lo vieta…certo lezioni di stile le possono impartire altri personaggi..non certo uno come Preziosi..

    ..ma oggi si vola ad alta quota…e gli ominicchi da lassù..ci sembrano ancora più piccoli..

  28. PAOLO60 ha detto:

    Un saluto a tutti gli amici di SAMPLACE . Al di la del risultato finale ( poteva anche essere un pareggio) , quello che mi preme dire che secondo me questa millantata qualita’ tecnica superiore del Genoa non si vede per nulla ,anzi levato qualche spunto di Perotti ( che viene secondo me spremuto su tutta la fascia e che sarebbe invece molto più utile negli ultimi venti metri) Il Genoa ha dimostrato solo tanta buona volonta’ e buona disposizione alla battaglia ma niente di più.
    Credo che il tasso tecnico complessivo sia nettamente a nostro favore , vedi giocatori come SORIANO, EDER ,GABBIADINI .
    p.s. GASPERINI ARROGANTE E ROSICATORE

  29. luca ha detto:

    “Infine in Genoa-Sampdoria l’arbitro Damato applica alla perfezione il regolamento, non annullando il gol di Gabbiadini: tre giocatori blucerchiati sono in posizione irregolare nel momento in cui viene tirata la punizione ma quando il difensore del Genoa De Maio colpisce la sfera di testa nessuno lo ostacola. Si tratta di un caso limite ma è stato correttamente assegnato il gol: si parla di posizione di fuorigioco geografico”. questo quanto sostiene l’arbitro Chiesa, Cesari ed altri ex arbitri contattati al riguardo.
    Scusa Andrea potreste per cortesia avvisare il Sig. Gasperini di quanto ? grazie

    • doria65 ha detto:

      Ma come non lo sai? Bisogna cambiare il regolamento… E` stato scritto dalla CIA per affossare la squadra piu` gloriosa dell’universo…

  30. ambarabaciccicoco ha detto:

    In un giorno e mezzo sono riuscito a sentire di tutto e di piu’…Dopo una sconfitta meritata, dopo aver giocato un calcio che non e’mai stato calcio ma solo scontro fisico dopo aver inutilmente provato a provocare la rissa non riuscendovi, dopo aver scoperto il vero cognome del loro portiere (Paperin) dopo i lamenti assortiti di Gasperini Preziosi vips veri o sopravalutati,mi ritrovo ad un saldo algebrico dopo cinque partite di piu’ otto per la media inglese….e penso che la partita della lazio per sorte ha dato tre punti insperati al riposo e che a Verona si e’pepetrato un furto con scasso..unico punto vero quello con la Fiorentina forse e solo per demerito della viola.E parlano….Trovo tutto cio’squallido o meglio solo e semplicemente la naturale continuita’ con l’essere bibini sempre.:-)

    • andrea.lazzara ha detto:

      A Verona non lo vedo come un furto il pareggio. Ora mi contesterai il fatto di fare “l’obiettivo”. Ma la partita l’ho vista e dopo il 2-2 comunque poteva finire in qualsiasi modo. Ma torniamo a parlare di Sampdoria. Tutti.

  31. titti ha detto:

    la gazzetta parla di “una corsa di Breziosi nel derby 2011..sotto la sud..” eraamo in casa noi o loro?

  32. Matte87Sampierdarena ha detto:

    Ciao ragazzi,

    posso fare per una volta (la mia prima, in verità) la voce fuori dal coro?

    Io GODO se il goal di Gabbiadini è in fuorigioco!
    Io GODO a sentire l’intervista-piagnisteo di Gasperini nel post partita!
    Io GODO a sentire Preziosi (ebbene sì, proprio lui) che parla di correttezza!
    Io GODO nel vedere Ferrero pazzo di gioia sotto la Sud
    Io GODO nel vedere quelli la che rosicano

    Spero che molti altri di voi la pensino come me. Al diavolo il perbenismo ed il bon ton (nei limiti del possibile) e sempre forza Sampdoria, dal 1946 il loro incubo più nero.

  33. Fish65 ha detto:

    Andrea,
    Solo una considerazione a margine del derby relative polemiche sul fuorigioco nell’azione del gol di Gabbiadini.
    Nessuno in campo ha avuto il minimo sospetto che ci fosse qualcosa di irregolare. Nessuno (portiere, difensori, panchina) ha richiamato l’attenzione della terna arbitrale.
    Pensa quindi quanto clamoroso potesse essere quel (molto) presunto fuorigioco…

  34. Gipo Samp ha detto:

    @ Marcob (11)

    Sono strafelice sia per la vittoria e ancor più nel sentire le interviste al rancoroso e meschino Gasperson, riportato al livello di semplice Gasperini perfino dai tecnici e giornalisti genoani che di calcio capiscono qualcosa. Impersona la parte più bieca del tifo genoano attaccando sempre la Sampdoria e poi pretende di vincere riempiendo la squadra di difensori e di picchiatori ai quali affida il compito di innervosire i nostri giocatori sperando in una loro scomposta reazione che li faccia espellere.
    Ciò premesso, merita riconoscimento la buona analisi di Marcob che mette a nudo evidenti deficienze della nostra rosa e la mancanza di gioco dovuta al modesto tasso tecnico del nostro centrocampo dove il solo Soriano possiede numeri da alta classifica. Per l’attacco si salva Gabbiadini solo grazie al suo micidiale sinistro mentre Eder è sempre il solito molto fumo e poco arrosto. Okaka 7+, ma qualcuno dovrebbe insegnargli a non lamentarsi sempre ogni volta che un arbitro le fischia un fallo contro, anche a torto. Le sue inutili sceneggiate di innocenza con le mani lo rendono inviso all’arbitro, e tale comportamento non gli faciliterà senz’altro un eventuale approdo in nazionale.
    Marcob non è un tafazzi come scrive Dorianodoc, ma è senz’altro un buon sampdoriano oggi contento come tutti noi, che guarda un po’ più lontano del suo naso e denuncia lacune molto evidenti con la speranza che anche i media ci diano una mano per indurre Ferrero e Mihajlovic ad intervenire per migliorare la nostra Sampdoria. Un grande plauso per Gastaldello. Sempre forza Samp

    • Paolo1968 ha detto:

      Io dico che Sinisa ha già ben registrato la difesa e che gli lascerei qualche giornata per registrare meglio anche il resto. Il tempo dirà se abbiamo o meno delle lacune così enormi, peraltro potenzialmente rimediabili a gennaio, soprattutto se ci arriviamo senza l’affanno

  35. Fish65 ha detto:

    Andrea,
    allora siete stati gli unici!

    P.s. Quanti errori di battuta nel mio precedente post. L’ho scritto in macchina, tramite smartphone. Ne è venuto fuori un disastro…

  36. Emanuele ha detto:

    …ERA FUORIGIOCO… 🙂

  37. vincenzo ha detto:

    Nei distinti era scritto “la prima squadra di Italia”: vero e la seconda squadra di Genova per classifica, risultati, abbonati ecc. vero? o no?…
    Al derby di ritorno per una volta la sud può cantare: “siete ospiti..” vero o no?..
    Un giorno ho letto: “essere genoano significa illudersi che la fortuna sia una ruota che gira” frase acuta e profonda.. .
    Forza Sampdoria e attenti all’Atalanta

  38. NYC ha detto:

    Una domanda ad Andrea, fuorigioco o no.
    A parte la deviazione di De maio’, Perin non accenna ne a saltare per rinviare ne ad uscire per bloccare rimane come una mummia pietrificata sulla linea di porta ….

    Se fosse uscito allora si che I 3 giocatori doriani (in netto fuorigioco) avrebbero disturbato il portiere e quindi diventerebbero attivi.

    Andrea dico bene o dico giusto : ) ?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Il regolamento cambia ormai ad ogni refolo di vento…Ti dico, sincero, non so, forse si….

      • Stefano_1970 ha detto:

        Regola troppo complicata.

        Vedendo e rivedendo sono arrivato alla semplice conclusione che il guardalinee non ha visto la posizione di fuorigioco al momento del tocco della palla. Non fosse non si capirebbe ckme abbia potuto (lui e non l’arbitro) valutare l’episodio.Se avesse rilevato la posizione irregolare avrebbe dovuto alzare la bandierina e dopo, eventualmente, sarebbe stata responsabilitá del primo arbitro convalidare.

        • gianni ha detto:

          Assolutamente no; il fuorigioco in casi come quello di domenica va valutato solo se si concretizza un vantaggio; né Silvestre né Romagnoli toccano la palla e/o disturbano Perin o De maio, il cui tocco indisturbato rimette tutti in gioco.

  39. max ha detto:

    l regolamento è sempre quello ma è l’interpretazione che magari cambia ed è più soggettiva . resta il fatto che de maio salta da solo e che perin nemmeno si muove. quindi gol regolare. il problema è che è assolutamente inaccettabile che un allenatore possa permettersi di fare certe dichiarazioni e dire certe cose. all’estero non succede mai. dovrebbe intervenire la federazione e far si che certe persone (tutti non solo gasperini) non si permettano di dire certe cose e criticare arbitri e non solo. gasperini poi è simpatico come mazzarri e credo sia molto chiaro il concetto….
    questo vale anche per certi tuoi colleghi che hanno fatto dichiarazioni imbarazzanti e che mi chiedo come possano fare ancora trasmissioni televisive.
    per il resto non capisco perché certi pseudo tifosi continuino a dire che siamo scarsi o simili
    a me sembra che sia una buona squadra anche se con dei limiti e che puo’ tranquillamente giocarsi i posti dal 9 al 13 senza grossi problemi. poi se va tutto bene allora si può sperare anche in qualcosa di meglio

    • andrea.lazzara ha detto:

      Non ho seguito le trasmissioni di altre emittenti, per quanto possibile vi chiedo di non far riferimento a cose che non riguardano la mia(nostra)sfera di competenza. Ci sono, eventualmente, i social network. Non va mai dimenticato che questo spazio è di Primocanale, non il mio privato..:-) Grazie ancora

  40. robmerl ha detto:

    Ciao Andrea e forza Doria!
    mi dici qualcosa di Luka Djordjevic? Pare che sia un fenomeno, ma se va avanti così (e lo spero vivamente!!!) rischiamo di non vederlo mai giocare.
    Grazie

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao Robmerl, da quanto so è un ottimo talento, un pò gracilino. Beh, meglio non vederlo all’opera per ora, no? 🙂

  41. max ha detto:

    andrea si scusa ma non intendevo coinvolgerti ma solo far capire che sarebbe il caso che a partire dalla federazione a seguire impedissero agli addetti ai lavori di fare commenti di un certo tipo e sopratutto ai tesserati delle squadre pena lunghe squalifiche perché questo non fa altro che portare poi a tutti livelli lamentele sempre e comunque giustificate dal fatto che tanto lo fanno i professionisti. e lo dico perché alleno giovani e questo si riflette su ragazzi e genitori. è una vera schifezza.
    a parte cio’ non capisco il disfattismo di certi tifosi. dobbiamo solo essere soddisfatti fino adesso di quanto fatto. poi vedremo cosa succederà ma cominciare a criticare o lamentarsi in anticipo mi sembra fuori dal mondo.

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta