SAMP CON IL MARCHIO DI FABBRICA

25 Set 2014 by admin, 25 Commenti »

Cari amici,
ben ritrovati a Samplace nel nuovo sito di Primocanale. La Sampdoria di questo avvio di stagione è decisamente figlia di Sinisa Mihajlovic: il Presidente Ferrero si è fidato ciecamente del tecnico serbo e, con l’ottimo lavoro del Ds Osti, ha costruito una squadra rocciosa, tignosa come vuole Sinisa. Una squadra che magari soprattutto in trasferta non è spettacolare ma spesso “fa giocare male l’avversario”. E nel calcio di oggi non è un elemento da poco. Il 4-3-3 blucerchiato sta facendo anche emergere alcune individualità, da un Silvestre rinato a un Okaka che sa far reparto da solo e che è in evidente maturazione anche tattica(qualche protesta verso l’arbitro in meno e sarebbe perfetto). E poi c’è un portiere come Viviano che trasmette il suo entusiasmo nell’essere qui con una sicurezza e prestazioni di assoluto livello. Certo, il campionato è lungo ma l’inizio è incoraggiante: il derby, match con il Chievo a parte, sarà un primo bivio di tipo “caratteriale”. Cuore e grinta sono due degli elementi della nuova Samp. Un tratto distintivo che dovrà, comunque, caratterizzare la squadra da qui alla fine del campionato.

25 Commenti

  1. andrea110375 ha detto:

    Ciao Andrea. E’ possibile seconde Te Romagnoli titolare nel derby?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao…omonimo! 🙂 Direi di no, penso che Silvestre e Gastaldello sarà la coppia centrale. Ma penso anche che la prova contro il Chievo metta “pepe” alla retroguardia blucerchiata: questo ragazzo sembra essere davvero forte

  2. Dorianodoc ha detto:

    Bella definizione, Andrea, squadra “figlia” di Sinisa. E’ proprio così. Squadra che dà sempre l’impressione di sapere quello che vuole e che sa come ottenerlo. Anche non dando spettacolo, ma macinando sempre gioco. Anche cambiando buona parte dei cosiddetti titolari, dimostrando di avere una rosa abbastanza ampia e bene assortita. Certo, arriveranno anche momenti difficili ma penso che, per ora, non possiamo certo lamentarci, tutt’altro. Della partita di domenica non parlo, osservo che in questo periodo i bibini vanno avanti con notevoli botte di cu@@. Speriamo finisca……

  3. NYC ha detto:

    Ragazzi ieri con 7 giocatori nuovi si e’ riuscito a vincere., buon segno.
    Romagnoli e’ un ragazzo molto ma molto interessante.

    Concentrati x il derby che come semrpe e partita a se.

  4. peter ha detto:

    ragazzi, squadra con grinta cuore e carattere, il chievo era difficile da battere e fa giocare male tutti.
    Ma avete visto romagnoli che forte ? e Viviano ? altro che citofoni ! mesbah dopo un inizio stentato ha fatto vedere bellissime cose, marchionni e bergessio hanno bisogno di rientrare in condizione, finalmente abbiamo una rosa all’altezza, due per ruolo e non i biarnason o barilla di turno ma gente buona !
    E’ tornato l entusiasmo che mancava da anni, finito il grigiore, che gioia vedere il presidente soffrire con noi e festeggiare in campo, grande Ferrero !!!
    Stiamo facendo poi un gran lavoro sui giovani che stiamo acquistando, sta lavorando per il futuro alla faccia dei corvi che predicevano sventure.
    E ora sotto con il derby !!!

  5. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao Andrea il derby è una partita a se e si sa. non è un luogo comune ma un dato di fatto e spesso chi impatta meglio la partita la vince. detto questo vedo due squadre sullo stesso livello con il Genoa con uomini mediamente più esperti e la samp eccetto Perin che è un giovane di assoluta qualità, con giovani di valore superiore mentre il Genoa ha in giocatori affermati o da rilanciare ottimi pedatori. Sono oggettivamente due squadre che dovrebbero fare un campionato si spera almeno da metà classifica. Molto dipenderà anche dal fattore fortuna. Il derby lo sentiamo tutti molto è innegabile ma comunque vada non deve trascinare la squadra troppo in basso o troppo in alto nel morale. Una delle cose su cui starei attento, e qui non voglio essere polemico, ma è storia vista più volte, è il sistema con cui gasperini affronta i derby, facendo picchiare a turno i giocatori più forti e fragili come successe con cassano. Okaka in questo caso dovrà stare molto calmo perchè a turno lo randelleranno per bene. A me piace il gioco di gasperini ma quello che non mi piace è la maniera poco corretta in cui ha sempre affrontato i derby, per gongolarsi quando vinceva o frignare quando perdeva. La squadra rispecchia l’allenatore ed infatti con ballardini i derby erano molto più corretti anche se giocati sempre e come sempre con foga ma senza caccia all’uomo. quindi attenzione okaka eder a non farsi saltare l’embolo, ma anzi far prendere qualche cartellino ai loro difensori sarebbe utile oltre alle punizioni per gabbiadini. faccio il mr per puro divertimento e la metterei così

    Viviano
    de silvestri silvestre gastaldello regini
    obajng palombo soriano
    gabbiadini okaka eder

    fisicità e anche qualità e soprattutto cuore caldo e testa fredda.

  6. robmerl ha detto:

    La qualità di questa squadra si vede anche dal numero – bassissimo – dei lanci lunghi, che denunciano la mancanza di schemi e che abbiamo visto per anni, da di carlo in poi. Si ha l’impressione che ognuno sappia cosa deve fare e dove deve stare. Bravo Sinisa!
    Ferrero ha dimostrato una passione e una competenza che Garrone non ha mai avuto; teniamocelo stretto.

  7. STEL ha detto:

    Il derby si sa, è una partita a se, però ci arriviamo in buona forma mentale che è quella che conta di più in questa partita.A differenza della gara con il Chievo, loro non si chiuderanno in difesa , lo scopo della loro esistenza è vincere il derby,per cui Eder e Gabbiadini dovranno essere micidiali nelle ripartenze.
    Ma è vero che Ferrero seguirà la partita in Sud?

  8. Dorianodoc ha detto:

    Beh, definire “gioco” quello di Gasperini!!???! Catenaccioni e calcioni, se questo è gioco…..

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ho visto Genoa-Napoli, Genoa-Lazio e Verona-Genoa. Contro il Napoli il Genoa ha giocato molto bene, con la Lazio nel primo tempo decisamente no ma nella ripresa ha saputo reagire(anche se la vittoria è un pò larga). Verona-Genoa(anche per merito del Verona, ovvio) è stato uno spot del calcio: bellissima partita e devo dire che lo stesso Gasperini, schierando Matri e Pinilla insieme..se l’è giocata.

      • Dorianodoc ha detto:

        Fiorentina, Lazio e Verona, un punto sarebbe già stato tanto. Conta le occasioni subite e quelle create…..

      • NYC ha detto:

        Il Cenoa e’ una squadra ben impostata, anche se ha 2 punti deboli,
        1) non ha un regista e per impostare deve fare girare tantissimo la palla
        2) in difesa non sono quei fenomeni che vogliono far credere, contro la Viola non l’hanno mai vista e dopo la partita sfortunata con il Napoli (in piena crisi) hanno raccolto di piu’ di quello che meritavano.

        NON sara’ facile ma vedo una Samp piu’ completa, Gabbiadini puo’ essere l’uomo chiave piu’ di Okaka che lo randelleranno x bene come loro solito costume, Stefano deve stare tranquillo, se inizia a sclerare Sinisa e meglio che metta Bergessio magari nella ripresa.

        • Pino ha detto:

          “I” viola, ti prego, non “LA” viola, che è un fiore od un liuto. Così come mi dà fastidio che mi chiamino il Doria “LA” Doria, (che è al max. un sobborgo della Valbisagno).detto da quei cialtroni dei giornalisti ultimi arrivati. Ignoranti e presuntuosi.

  9. nello ha detto:

    Mesbah al posto di Regimi che non mi sembra ancora al top ? Cosa ne pensate?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Regini non ha quelle caratteristiche di spinta( o meglio, non sempre) che vuole Mihajlovic. Potrebbe essere una sorpresa…

  10. Paolo1968 ha detto:

    Cominciamo a dire che i punti stanno venendo con squadre che vorrei restassero dietro tutto l’anno… Io sono ottimista, ma tanto cominciamo a prendere punti a quelle.
    Noto davvero un nuovo entusiasmo. Molti mi dicono: “Vedrai…”
    Io sono ottimista e fatalista e rispondo una volta per tutte. “Chi vuole esser lieto, sia,
    di doman non c’è certezza”.
    Una cosa chiedo direttamente al presidente Ferrero (magari, vista la persona, va pure a leggersi i blog oppure se li fa riassumere da qualcuno…): la prego non scivoli sul Ravano.
    E’ sacro. So che si è già pronunciato a favore, ma ha un’importanza enorme, anche per la memoria di chi ha fatto grande la Samp.

  11. P.SOLARI ha detto:

    Partita difficile, scorbutica ma portata a casa. Favorevolmente impressionato dalla squadra
    con 7/11 cambiati, credevo fosse troppo azzardato cambiarne cosi’ tanti invece il Mister ed i ragazzi mi hanno fatto piacevolmente ricredere. Molto bene Romagnoli, benino Mesbah a parte un paio di cross sballati ed una incertezza al limite della ns. area, anche Cacciatore il suo sulla destra lo ha fatto, Okaka sempre ad alto livello ( ma gli fischiano troppi falli contro inesistenti ), benissimo Viviamo fino al gol dove si e’ fatto trovare un pochino fuori porta ma non ha inciso …..
    Domenica sera ci toccano quelli, per conto mio contano i punti che si porteranno a casa e non ( come a loro ) vincere solo perche’ e’ il derby ( ma si sa, le loro prospettive sono ristrette a questo da sempre ). Comunque la squadra e’ tosta quindi andiamo tranquilli.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Okaka deve migliorare in questo. Smetterla di giocare due partite, una contro gli avversari e una contro gli arbitri. Che in Italia, se ti “segnano”..è finita

  12. Stefano_1970 ha detto:

    Boh… io questa grande prestazione di Mesbah non l’ho vista… Anche Cacciatore si è rilevato un rincalzo piuttosto che una prima scelta…

    Molto bene Romagnoli (prima del goal pensavo che si fosse “rotto”… continuava a toccarsi il ginocchio sinistro) e Soriano. Rizzo si è mosso bene senza palla, ma confidavo qualcosa di più.

    Marchionni: un giocatore che ha giocato sulla fascia per 20 anni difficilmente lo si può mettere al centro ad organizzare il gioco. Abituato a guardare una sola parte di campo difficilmente può adattarsi ad un ruolo che prevede la capacità di vedere l’insieme del gioco.

    Per il derby mi aspetto Viviano, De Silvestri – Gastaldello – Silvestre – Regini – Obiang – Palombo – Soriano – Eder – Okaka – Gabbiadini… ovvero la conferma di quel gruppo di giocatori che per il momento ha più fiducia. Si soffrirà parecchio sugli esterni dove secondo me tecnica e velocità dei Genoa è superiore alle qualità difensive di Regini – De Silvestri. Ci sarà da soffrire. Dipenderà molto anche dal tipo di arbitraggio….se sarà fiscale Gabbiadini potrà dare ragione all’essere in campo….se sarà all’inglese vedo parecchi nervi fragili….

    Forza Samp!

  13. FISH65 ha detto:

    Non so come finirà. Non faccio previsioni.

    So con certezza che CORRERANNO E PICCHIERANNO più di noi…

  14. Paolo1968 ha detto:

    E ti sei sbagliato…

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta