SENSAZIONI IN UNA NOTTE D’ESTATE

4 Ago 2014 by andrea.lazzara, 80 Commenti »

Cari amici di Samplace, la notte d’estate(chiamiamola estate, dai..)contro l’Eintracht Francoforte lascia, sul piano tecnico, ottime sensazioni. “Martello” Mihajlovic sta lavorando duro ma sempre con il sorriso di chi è stato, fino a poco tempo fa, grande giocatore e sa quando usare il bastone e quando la carota con i suoi ragazzi. E i risultati si cominciano a vedere: contro una buona squadra come quella tedesca, più avanti nella preparazione, la Sampdoria è stata aggressiva a centrocampo e ficcante in avanti con un Okaka particolarmente in palla(l’arrivo di Bergessio è un bello stimolo per lui) mentre Gabbiadini ed Eder stanno “studiando” il 4-3-3 e possono migliorare. Ma il segnale più positivo arriva da Roberto Soriano: finalmente stiamo capendo perchè Cassano lo trattava come un principe. Credo che il nuovo ct della Nazionale, chiunque esso sia, non possa prescindere dalla convocazione del numero 21 blucerchiato. Qualche zoppia in difesa, con Da Costa(che non sarà il titolare) sempre incerto, Fornasier un pò in bambola, e gli altri ancora imballati. E qui scivoliamo nel mercato: su Mustafi ci sono pressing vari ed è chiaro che se arrivasse l’offerta che la Samp pensa sia congrua(facciamo dai 7-8 in su) il Campione del Mondo partirà.  A quel punto di difensori ne servirebbero due: un titolare ed un esperto da affiancare a Gastaldello. Sui no di Samuel e Yepes si dirà e si è già detto tanto ma mi sembra non siano state scelte “tecniche” contro i blucerchiati ma legate ad altri ragionamenti. Però li dietro qualcosa serve, ed anche abbastanza in fretta perchè i meccanismi difensivi vanno assimilati. Per il resto potrebbe effettivamente essere utile un pò di “pepe”, un pò di fantasia per innescare un attacco obiettivamente completo. Ma se si restasse così, se il tipo di gioco di Mihajlovic funzionasse, potrebbe anche non essere così indispensabile. Il mercato ci porta al Presidente Ferrero: ho vissuto la serata di sabato letteralmente a un metro da lui. Definirlo vulcanico è poco, è irrefrenabile anche seduto(seduto?) in tribuna d’onore. Entusiasta e, chi ha avuto modo già di confrontarsi per motivi di lavoro(mi viene in mente il Sindaco di Bogliasco) me lo descrive come un vulcano di idee. Il giudizio è, ovviamente, legato per ora al mercato: e se guardiamo la squadra allestita e la soddisfazione espressa da Mihajlovic, beh, l’inizio è stato sicuramente positivo. Non saranno tutti sorrisi, verranno i momenti anche in campionato bui e quelli legati alla sostenibilità economica di una società di calcio che non è un’azienda come le altre. Ripeto, bisogna dare fiducia e guardare al futuro con ottimismo ma anche con la serenità che il compito di tutti coloro che amano questa squadra e questa società, tifosi e stampa in primis, è anche quello di vigilare sul mantenimento della “barra dritta”. I selfie, le corse sotto la Sud, la “caciara” un pò romanesca, sono contorno. Ai sampdoriani credo interessi avere una buona squadra e, a fine anno, prospettive per il futuro. Come sempre, come in tutto il  mondo. Come i tifosi blucerchiati meritano per la straordinaria passione dimostrata in questi mesi convulsi sottoscrivendo migliaia di abbonamenti. I primi applausi del 2014-2015 vanno senza dubbio a loro, anzi a voi.

80 Commenti

  1. Emanuele ha detto:

    Portaci…portaci…portaci in Europa….ooohhhh Ferrero portaci in Europa!!!! 🙂

  2. maverick ha detto:

    ciao Andrea,
    tanto contento per il risultato di sabato sera quanto rattristato dalle immagini viste alla tv domenica sugli scontri. Quando ho sentito il titolone “Ancora violenza nel calcio” e poi ho visto i nostri colori ho sentito una fitta al cuore. Leggo di tanti che qua sul blog parlano e si riempono la bocca dello stile samp, lo usano spesso per criticare ad esempio il nuovo presidente e poi? E poi alla prima amichevole ecco cosa succede… Penso che quelle immagini tolgano molto piu allo stile samp di qualunque battuta o gaffe del neo presidente, penso che siamo a fargli le pulci su qualsiasi mossa e alla prima partita ecco come lo abbiamo accolto… Magari nessuno di coloro che ha preso parte agli scontri legge e scrive sul tuo blog, ma secondo me qualcuno di quelli negli scontri lo conoscono e non lo denunciano e gia perche si diventerebbe “infami” perche ci sono “leggi” tra tifosi (si va beh tifosi..). So che questo scritto non fara’ cambiare idee a nessuno ma davvero se amate la samp dovreste lottare contro questi fatti con tutta la rabbia e la grinta che mettete per condannare Ferrero per le sue battute o che mettevate contro i Garrone …

    • Michele G. ha detto:

      Scusa Maverick, ma io che sono sempre stato contro la violenza, mi sento il dovere di precisare, come hanno avuto modo di dire tutti I notiziari e I giornali, che non sono stati certo I nostril a cercare lo scontro, ma un gruppo di tedeschi che avevano abusato con la birra, che si sono staccato dal gruppo scortato dalla polizia e sono andati a cercare I blucerchiati che erano al di la del ponte. I tifosi dell’Eintracht sono tristemente famosi per episodi di intolleranza e violenza, sia in patria che all’estero. Forse, sapendo di questo aspetto dei supporter tedeschi, si poteva invitare qualche altra squadra. Comunque, credimi, questa volta non sono stati I nostril ad iniziare. Cosa faresti tu se ti vedessi arrivare addosso degli assatanati ubriachi che cercano di colpirti con quello che trovano a portata di mano?

      • maverick ha detto:

        Ciao,
        e’ vero, anche io ho sentito che hanno iniziato loro… Forse io avrei cambiato strada, forse sarei entrato allo stadio e sicuramente non avrei risposto con lancio di oggetti ma non e’ questo il punto e avrei dovuto dilungarmi un po di piu per spiegarmi meglio perche il mio non voleva essere un messaggio di sola accusa verso noi sampdoriani ma piuttosto un “grido di dolore” a tutela dei nostri colori, della nostra squadra, della nostra tifoseria sicuramente una delle piu corrette in italia…. Perche purtroppo quello che succede nella nostra citta e’ sotto una lente di ingrandimento piu grande rispetto a quello che succede in altre e penso ad esempio a roma dove si sente un accoltellamento ad ogni derby(lascio da parte per rispetto l’ultimo caso costato la vita al tifoso ) eppure il campo non e’ mai squalificato… E difficilente credo possa passare il concetto “hanno iniziato loro” e, da un certo punto di vista, puo’ pure essere giusto.. credo la violenza vada condannata in toto per non dare alibi (non mi riferisco al caso specifico o a noi sampdoriani)e per non iniziare faide che troppo spesso si portano avanti tra tifoserie acerrime nemiche… Ad ogni modo sono con te nel non ingrandire un caso tutto sommato lieve ma resta quella ferita per un episodio che in tutti i casi, ragione o non ragione, ha macchiato un pochino i nostri colori… Speriamo nessun altra tifoseria ospiti inizi altri scontri 🙂

        • Michele G. ha detto:

          Ciao Maverick. Sono d’accordo con te, anche sulla diversa valutazione fra noi e altre squadre. Temo che, dopo l’uscita di ieri del ministro Alfano, che vuole estromettere gli ultras dagli stadi, ci sará contestazione piú forte di quella contro la tessera del tifoso. Speriamo, ovviamente, di no.

  3. giovanni ha detto:

    amichevoli andrea, calma e sangue freddo, sempre meglio vincerle comunque…più che altro una cosiderazione: con il play basso dei tre di mezzo per gli atri è facile non farti giocare se (come mazzarri ti insegna) metti un qualunque mordicaviglie a correre e pressare quello che (probabilmente palombo) ti fa giocare gli altri e ti impedisce costantemente di giocare la palla: in questo senso bene che soriano (occhio sabato era comunque praticamente senza un marcatore…e se lo lasci giocare allora si che è davvero un fenomeno, come in allenamento con cassano…) ma anche kristcic ha le qualità per farlo vengano a prendere palla in alternativa ed allora si che può girare la samp con tutto quello che ne consegue se inneschi qualunque delle punte che finalmente hai, ma quando ho visto con che naturalezza e serenità campana ha messo giù quella palla sparacchiata da dietro ad altezza terzo anello distinti ho pensato anche che negli ultimi anni non eravamo più abituati a giocare al pallone con calciatori veri…; sono convinto che questo se lo pressi e lo marchi ti manda al bar con qualche fraseggio o scambio ed accelera la manovra magari con un semplice lancio che, vedrai, ha nel suo bagaglio. davvero siamo abbondanti da centro campo in su e dietro manchiamo in qualcosa, ma sono convinto che gli esperimenti del mister a bardonecchia (prima de vitis poi rizzo in coppia con gastaldello) non fossero casuali: se vogliono davvero imporre in serie A questi ragazzi sanno che li si gioca sicuro e con il loro vedere il gioco meglio di qualsiasi difensore e si imparano quelle tre cose che servono (tipo non fare girare comodamente l’avversario in area per nessun motivo…) il giochino è fatto perchè mi pare proprio che ad uno come rizzo ad esempio non manchi nulla…sempre forza samp

  4. Daniele da Rapallo ha detto:

    Mi sono regalato un biglietto di tribuna (in queste partite si può fare…), anche perchè da quest’anno (abbonamenti a parte) saranno più carucci i prezzi; ma si può capire.
    Concordo con quanto tu hai detto, Andrea, e confido che per l’eventuale partenza di Mustafi questa volta si faranno pagare il giusto prezzo e la conveniente plusvalenza.
    Solo una nota per la quale ti chiedo un parere : è giusto cambiare portiere poichè i due tiri dei goal, anche se permessi dalla retroguardia, non mi sembravano così imparabili al 100%. Chissà perchè ho sempre la sensazione che un altro portiere ci sarebbe arrivato.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Sensazione che ho avuto anche io. Però, Fornasier mi è parso ancora un pò spaesato…ha fatto fare due volte all’attaccante quello che voleva…

      • ambarabaciccicoco ha detto:

        Attenzione amici : sui due goals dell’Eintracht ci sono stati concorsi di colpe che sono da condividere tra Michele Angelo e Daniele… Sul primo la colpa più grave è di Daniele in ritardo nel chiudere la “luce” per il tiro se Michele entra deciso c’è il rischio della punizione se non del rigore..Sul secondo la dormita è generale e Angelo s butta in ritardo anche perchè è difficile ( a meno che non si sia sul 4 a 1 che tutti (esterno dx centrale di dx centrale di sx e magari il centrocampista che deve arretrare tra i due centrali ) si mettano a dormire… mi sembra poi srano che nessuno ricordi il salvataggio di angelo non in bello stile certo ma pezioso fatto sul suo palo dx… Insomma Angelo non è Yaschin o Zamora ma un portiere da buona serie A e Michele è un 93 che sta maturando esperienza… Francamente non lo vedo in nulla più debole del Mustafi agli esordi… Meditate gente prima di sparare addosso alla Croce Rossa…

        • silly ha detto:

          ma sono tuoi amici che li chiami per nome? mah

          • ambarabaciccicoco ha detto:

            sai com’è… è come tra professionisti…anzi è il rispetto che porta un vecchio professionista a chi oggi gioca a livelli conosciuti…

  5. Stefano_1970 ha detto:

    La partita di sabato ha dato mostra di situazioni estemporanee sia nel bene che nel male.
    Va presa con le molle anche perché erano due squadre che si affrontavano senza tatticismi esasperati per mettere benzina nelle gambe.
    La societá si sta muovendo bene sul fronte dellw cessioni, ma questo é interesse delle societá stessa quindi non dovrebbe far notizia una corretta e diligente amministrazione.
    Secondo me alla squadra mancano alcuni tasselli (portiere / difensore centrale), il coraggio di cambiare ciclo (Palombo fuori x piu geometrico Campana / Nenad o dinamicocome Duncan…oppure si accomodi pure in panchina che sará comunque utile anche da li…) e la forza di fare il salto di mentalitá (basta dichiarazioni “vogliamo fare meglio dello scorso anno” ed altre frasi stereotipate… ma questi mentall coaches di cui parlano i giornali di cosa parlano ai giocatori?)
    Per il resto il livello della rosa sembra congruo con il campionato di serie A.
    Vediamo se le cessioni di Renan-Mustafi-Obiang apriranno a nuovi acquisti o se verranno messi da parte i aoldi x gennaio quando il campo avrá presumibilmemte evidenziato le lacune.

  6. Dorianodoc ha detto:

    Un post perfetto e su cui sono totalmente d’accordo, Andrea. Non potevi sintetizzare meglio questi ultimi tempi, partita compresa. Visto che ero tra i detrattori di Okaka mi cospargo il capo di cenere e mi auguro che continui così e che rimanga con noi. Sarà anche la concorrenza di Berghessio a stimolarlo, ma certi numeri o li hai oppure nisba. La mano di Sinisa si vede eccome. Se possibile alcuni giocatori , vedi Soriano ma non solo, sono pure migliorati. Sarà pure calcio d’agosto, ma i tedeschi non erano mica la Pro Pistacci! Oltretutto di amichevole non c’era molto. Ferrero sarà pure un “caciarone” romano, qualche volta un pò sopra le righe, ma vuoi mettere l’entusiasmo che ha iniettato in un ambiente cloroformizzato? Ci rendiamo conto che, anche in questo blog, si parla sempre meno di bilanci e/o plusvalenze, e si è tornati a parlare di calcio? Ci voleva tanto? Si parlava più di finanza che di calcio, a questo ci aveva portato asticella. L’importante, meno male, è esserlo levato dalle scatole. Spero che (anche se non ci credo visto il braccino) paghi il biglietto in tribuna!

    • Paolo1968 ha detto:

      Visto che anche Sinisa ha parlato di “alzare l’asticella”, cambierei nomignolo per Garrone.
      Come Ferrero lo chiamerei semplicemente Ferrero (e non viperetta come fanno alcuni), Garrone lo chiamerei Garrone e basta.
      Per il resto, segnatelo sul calendario… 🙂 , sono d’accordo.

  7. gianfra ha detto:

    Se proprio dobbiamo vendere almeno si venda bene; è chiedere troppo???
    Quindi se per Mustafi si è detto minimo 10 mil. che siano realmente tali.
    Giacatori svenduti negli ultimi anni ce ne sono stati anche troppi !!!
    Detto questo speriamo si risolva la questione portiere al più presto.
    La Samp l’altra sera mi è piaciuta anche se era calcio di inizio agosto, a parte qualche lacuna di troppo in difesa.

    • gianfra ha detto:

      Ho avuto la stessa sensazione,
      del resto , usando un francesismo:
      ” Plus ça change plus che la meme chose” (se ho scritto male perdonatemi) e traducendo più si cambia più è sempre lo stesso,ovvero sempre la stessa storia che si ripete.

  8. bisciagoal ha detto:

    Enrico ed Edoardo accanto a Ferrero….
    non credo sia mai accaduto nel calcio vedere 2 ex presidenti accanto al nuovo…e soprattutto con un atteggiamento di condivisione..quasi di complicità…..
    anche questo ci rende UNICI!!!…..

    • andrea.lazzara ha detto:

      Aggiungete accanto la signora Yelena, a testimoniare anche la precedente era, quella d’oro, di Paolo e Vujadin…

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      strano che tu biscia abbia fatto un ragionamento così articolato e assolutamente condivisibile… Mi mancano ancora due o tre personaggi dello stesso livello per poter mettere su un comitato a supporto della realizzazione dello stadio solo nostro: tu pensa I Ravano i Mantovani i Garrone uniti per lo stadio blucerchiato .Difficile che anche la bieca politica di qualche amministratore a suo dire autistico ( magari la conferma nel suo essere bibino) dovrebbe farsi da parte e lasciare spazio ad una realizzazione che renderebbe Genova davvero Città Europea. Si parla tanto di Tavecchio e delle sue dimissioni nonostante il grezzo suo dire avesse tanto buonsenso nel chiedere un controllo nell’ingresso di schiavi di Paesi sottosviluppati camuffati da giocatori di calcio…Un presidente di regione che di suo affermò di aver agito per posticipare u derby per venire incontro alle esigenze della sua squadra del cuore di ritorno da una trasferta troppo lunga, no di quello non se ne parla…..e caro Andrea e cari bloggers di questo però troppo spesso si ha paura di parlarne…..

    • gianfra ha detto:

      ho avuto la stessa sensazione.

  9. ambarabaciccicoco ha detto:

    Buona sera amici sampdoriani e bentrovati al ritorno a casa dopo una serata particolare e parecchio anomala dal più recente passato. E non parlo solo della divisa da gioco: molte da apprezzare qualcuna da rivedere e come sempre qualcuna da non ripetere.. Intanto per la Società due innesti dirigenziali che vanno a sostituire due dei quattro dimissionari per i quali di tre posso capire i motivi ovviamente legati a diverse strategie nella comunicazione e nel marketing di uno francamente non riesco a darmene ragione: perchè un dirigente amministrativo lascia il suo posto all’ingresso in società di una nuova Proprietà?E per quanto si sa dei c.v .dei nuovi arrivati mi sembra che non ci sia nulla da eccepire in quanto si parla di dirigenti che hanno lavorato ai massimi livelli di comunicazione e marketing anche a livello internazionale. E ora passiamo a sabato sera: bello lo spettacolo della gradinata sempre a posto il nostro Dado ( anche se mi è mancato il gavettone beneaugurante..)
    Ho visto viso sorridenti alla presentazione ma anche qualcuno con il magone … Renan uno di questi e non sapevo il perchè. Ora mi è chiaro: spero che alla lunga non ci se ne debba dolere. A mio parere ci siamo tolti l’unico centrocampista che sapesse tirare da fuori con la palla in movimento…Ci sta ma è un peccato…Per quello che sono riuscito a vedere sui volti anche Da Costa Costa e Salamon non avevano l’espressione contenta degli altri mentre Mustafi mi sembrava un alieno arrivato a Marassi per caso.. Mi sembrava rilassato Obiang (un po meno alla fine ma il ragazzo sa che se resterà dovrà dimostrare a Mihajlovic di voler e poter crescere come quest’anno è riuscito a Soriano). Questione tecnica : io vedo una rosa di ventidue elementi e cinque aggregati inteso per aggregati giocatori per opposti limiti di età possano rimpolpare la rosa nei momenti di difficoltà senza per questo rivendicare di giocare a meno di una crescita esponenziale .Al momento mancano due portieri sempre che Da costa abbia in sè la forza di reagire ,in difesa due elementi di rimpolpamento e un terzo eventualmente titolare in caso di cessione di Mustafi e una punta centrale giovane da far crescere all’ombra di una quercia (stefanone ) e di un ulivo (bergessio) se poi partisse uno fra Wszolek e Fedato allora ci vorrebbe un altro esterno esperto…. Penso che con le cessioni definitive di Piovaccari e Romero e temporanee di Juanantonio Gavazzi Gentsoglu Sampietro De Vitis utilizzando al meglio le capacità messe in mostra da Osti e Pecini si potrebbe ulteriormente migliorare la rosa che ad oggi può comunque giocarselaper il settimo posto e un buon percorso di Coppa Italia.. Che ne pensate?

  10. ilcelesteimpero ha detto:

    Superato lo shock delle prime ore dopo l’annuncio del cambio di proprieta’, perche’ di shock si e’ trattato, per fare un primo bilancio non restava altro da fare se non attendere i 90 giorni richiesti da Ferrero prima di essere giudicato. Come primo bilancino in attesa dello scadere dei 90 giorni io personalmente sono moderatamente soddisfatto e piacevolmente sorpreso di come sta operando la societa’, soprattutto per quel che concerne il settore giovanile. Ritengo che se da qui a fine mercato, la squadra non viene smantellata nei suoi elementi migliori e arrivano ancora un paio di innesti titolari (portiere e difensore), siano in molti, addetti ai lavori compresi, a dovere delle scuse a Massimo Ferrero, trattato nella migliore delle ipotesi da guitto da avanspettacolo.
    Ciao a tutti e…Avanti la Sampdoria !

  11. Michele G. ha detto:

    Molto bene Andrea, condivido, come al solito, le tue parole. Venendo alla questione difensore, non vorrei apparire come la volpe con l’uva, ma sia Samuel che Yepes, quest’ultimo reduce da un mondiale che è stato impegnativo e dispendioso di energie per lui, che viaggia attorno ai 38 anni, non mi convincevano per motivi anagrafici. Secondo me, lá dietro servirebbe un difensore, esperto sì, ma ancora giovane e nel pieno della vigoria fisica, in grado di contrastare anche sulla corsa attaccanti veloci. Data per scontata la partenza di Mustafi, a noi serve un titolare per la difesa e non un utile rincalzo, come avrebbero potuto essere Samuel (36 anni) e ancor di piú Yepes. Senza contare, poi, che anche capitan Gastaldello, ha avuto e potrebbe avere ancora problemi fisici, saltando più di una partita per questo motivo (mi auguro e gli auguro ovviamente di no). Se dovesse rimanere Mustafi, la questione non si porrebbe. A centrocampo, non avrei visto male un tipo come Lodi, conosciuto molto bene da Mihajlovic, e che avrebbe potuto innescare le punte con la sapienza che gli compete. In attacco direi che adesso ci sia addirittura sovrabbondanza. Certo, fosse arrivato Quagliarella, non mi sarei lamentato, anzi! Capitolo presidente. Devo essere sincero, Ferrero non è che mi stia estremamente simpatico (forse per gli atteggiamenti un po’ troppo istrionici), ma devo riconoscergli l’entusiasmo e la voglia di fare che i suoi ultimi predecessori non si sognavano neanche lontanamente di avere. Alla fine, anche se con sostanze infinitamente inferiori, potrebbe fare molto meglio lui con il suo entusiasmo, che il vendicativo signor G., con la sua svogliatezza. Io ho un’etá tale da ricordarmi, pur se ero un bambino, presidenti come Salatti o l’avvocato Colantuoni, senza risorse economiche, ma ricchissimi di entusiasmo e, soprattutto, di amore per la Samp! A quell’epoca (parlo di fine anni sessanta) il nostro scudetto si chiamava salvezza, ma, credetemi, preferivo avere un presidente che sentivo come uno dei nostri, che uno piú triste e grigio della nebbia autunnale in Val Padana.
    Sempre e solo Samp, come dice anche Ferrero (l’avete mai sentito dire da uno dei Garrone?)!
    Michele G.

  12. peter ha detto:

    l enstusiasmo che ha portato Ferrero e’ coinvolgente, vedere un ambiente che era in stato comatoso cosi’ felice e vivo ha dell incredibile.
    Era quello che si sperava, una scossa, una botta di vita come si dice che fa bene anche alla squadra.
    la squadra gioca bene, manca un difensore ma sopratutto un portiere, anche con i tedeschi stendiamo un velo per carita’.
    manca la ciliegina che potrebbe essere un esterno ma gia’ cosi’ siamo competitivi.
    Se ricordo quelli che dicevano dopo garrone il nulla, dopo garrone la fine del mondo mi faccio una grassa risata…ma dimentichiamo il passato buio e proiettiamoci al futuro che mi sembra luminoso.
    w ferrero !

    • bisciagoal ha detto:

      se chiami passato bui un decennio fatto di : una promozione trionfale con Novellino, due piazzamenti uefa, 1 preliminare di champion e una finale di coppa italia…e una solo macchia lavata l’anno successivo….beh, permettimi di dire che veramente la gratitudine a questo mondo non esiste…

      • peter ha detto:

        anni bui quelli della gestione di Edoardo.
        Eliminazione ai preliminari per colpa di un mercato sconcio, retrocessione assurda in b, scelta continua di dirigenti ds e dg sbagliati, giocatori regalati, due anni ai margini, girandola di allenatori…umiliazioni nei derby…….buio pesto direi, e dovrei ancora ringraziare ? fallo tu ma non chiederlo a me.
        W Ferrero, e’ tornata la luce !

      • Dorianodoc ha detto:

        E’ vero biscia, non è un passato buio. E’ un passato di figuracce ridicole, di una retrocessione che non è una macchia ma un marchio indelebile. Piazzamenti Uefa!!!! E le figuracce fatte in giro per l’Europa dove le metti? Un turno passato per un gol di palle di Bottinelli, questo è il massimo risultato, belin che score!!!! Ma per piacere, cara vedovella, asticella non c’è più, fattene una ragione. Ciao ciao

        • andrea.lazzara ha detto:

          Perdonami, volevi vincere la Uefa? Lo sai vero che le italiane non fanno strada in Europa League( o Coppa Uefa) da anni( e non la vincono se non sbaglio dal 1999)? Suvvia…. altro discorso è il maledetto preliminare contro il Werder, quello si…

          • Dorianodoc ha detto:

            Andrea, tra il voler vincere l’Euroleague e fare le figuracce fatte ce ne passa!!!! Quanti in quegli anni scrivevano che per andare in Europa in quel modo lì era meglio starsene a casa! Non dimentico……

          • gianni ha detto:

            Ma gli rispondete ancora? Ma non avete ancora capito perché è cosi’ assatanato contro i Garrone? Pensate che costui scriva solo su questo forum? Sul sito del Secolo lo conoscevano tutti, scriveva palesemente che avrebbe insultato Asticella (si perché il soprannome lo usava molto tempo fa) non avesse riportato Cassano a genova, unico modo (secondo lui) per lavare l’onta della sua cacciata.

        • bisciagoal ha detto:

          Caro Dorianodoc..forse è venuto il tempo che la smetti di fare l’Ultras da tastiera…facile insultare dietro il nickname…

          comunque sei il solito ragazzino che si è abituato bene nell’era Mantovani…perchè se avessi vissuto i tempi di Bernardini, Herrera, Bersellini, Canali e Toneatto…forse apprezzeresti molto di più un periodo come quello Garroniano…
          con questo ho concluso…dispiace solo che ci sia gente come te che passa il tempo ad insultare..

          • andrea.lazzara ha detto:

            Da quello che ho capito Dorianodoc è tutto fuorchè un ragazzino..

          • Dorianodoc ha detto:

            Ah ah ragazzino!! MAGARI!!!! Ah bello, la mia prima partita a Marassi risale al 1967, Sampdoria- Mantova, Cristin nostro centravanti ed un certo Zoff, agli esordi, in porta x il Mantova. Pensa te se non ho vissuto gli anni delle persone che citi nel tuo post! Qualcuno, vedi Toneatto, Sartori, Genzano, nano Roselli ed anche quel Bresciani di cui indegnamente usi il nome, li ho conosciuti personalmente. Ero a Marassi in anni in cui andava di lusso se c’erano 3-4.000 spettatori, anni in cui la salvezza a due giornate dal termine era come vincere un campionato. E mi definisci “ragazzino abituato bene nell’era Mantovani”? Ma fammi il piacere…..Cresci e ragiona che è meglio!

  13. Gipo Samp ha detto:

    Dear Lazzara sottoscrivo il tuo commento come sempre azzeccato e di buona fattura. Sabato sera è stata una festa e non solo per la vittoria e il gioco espresso, ma anche per l’entusiasmo dei tifosi e la presenza in tribuna accanto a Ferrero, di Edoardo Garrone e Enrico Mantovani, due ex presidenti che ritengo hanno sinceramente a cuore la Sampdoria. Ovviamente non possiamo pretendere da loro i selfies e altre manifestazioni un po’ sopra le righe di Ferrero alla quali non eravamo abituati, ma la loro presenza la leggo come un endorsement. Da tempo ho sostenuto sul blog, che piuttosto di vivacchiare nel limbo in cui i Garrone ci avevano fatto vivere ultimamente, era preferibile in mancanza del grosso nome o dello sceicco, anche l’incognita del cambio di proprietà. In verità debbo dire che non mi sono ancora abituato allo stile Ferrero, ma penso che questo sia un giudizio influenzato dall’essere genovese e dai miei anta, poiché il suo comportamento scatena l’entusiasmo e sembra gradito. In base ai primi risultati sia d’intenti sia degli acquisti dei calciatori, compresi quelli non andati a buon fine e da qualcuno criticati, ritengo che Ferrero conseguirà dei risultati che possano soddisfare i tifosi, ben s’intende nei limiti delle sue disponibilità finanziarie e del pareggio di bilancio. La Sampdoria rappresenta per lui il trampolino di lancio per la notorietà presso il grande pubblico e ritenendolo una persona astuta e capace sono certo che non si lascerà sfuggire l’occasione. Due fatti importanti: per la parte tecnica si è affidato completamente a Miahjlovic, mentre per la ristrutturazione societaria ha incaricato G. Stella, ex AD dell’emittente La 7 e Telecom Media, con grossa esperienza in materia e che gode fama di tagliatore di teste.
    Vorrei spendere una parola in difesa di Edoardo nei confronti di tutti quelli che l’hanno criticato in vari modi. Dalla sua lunga intervista apparsa sul Secolo XIX è emerso chiaramente sia il suo amore per la Sampdoria come pure che è stato obbligato a passare la mano una volta trovata la persona. Per non dilungarmi cito solo due argomenti in sua difesa: cosa avrebbero detto i tifosi, e forse qualcuno dei più caldi anche fatto, se per la campagna acquisti di quest’anno i Garrone & Soci per non continuare a perdere milioni di euro, si fossero venduti quei pochissimi giocatori con mercato e li avessero sostituiti con degli altri Barillà & C? Poteva Garrone mettere mano alla spending review attuando una riorganizzazione del mastodontico e costoso organigramma societario da grandi squadre che disputano la CL e non da lotta salvezza?
    Un’ultima cosa che mi tiene in ansia è il portiere. Il Francoforte ha fatto “ 2 “ tiri nello specchio della porta realizzando due goal, se ne avesse fatto 4 penso avrebbe pareggiato. Viviano sembra una mancata promessa scartato da più squadre e che non gioca da un anno. Temo fortemente che se Da Costa non viene ceduto e nel caso Viviano dovesse confermare di non essere affidabile, ci troveremmo nuovamente Da Costa titolare per un altro anno di tribolazione. Ricordo che perfino Delio Rossi ne aveva chiesta la sostituzione prima dell’inizio campionato. Sempre forza Samp

    • Dorianodoc ha detto:

      Belin che amore!!!! Povero cuore infranto!!! Altra vedovella inconsolabile….

      • ambarabaciccicoco ha detto:

        Secondo me in te , Dorianodoc alberga l’animo di un crickettiano bibinesco..Tutti quelli che la pensano come te sono da censurare sono dei “lebbrosi” di antica memoria (per fortuna sono secoli giusto da quando calcavi il campo di Cornigliano tu che non si usa più la dicotomia lebbroso velenoso) non hanno sangue nelle vene e via di questo passo… Allora io ti confermo che puoi scrivere ciò che vuoi e che la moderazione di andrea ti consente ma non riuscirai mai e poi mai a farmi ragionare con i tuoi sistemi logici. Dire che le Presidenzedi tutta la Famiglia Garone sono state una sciagura e un disastro per i nostri colori è assolutamente e completamente fandonia e insulto alla verità storica. Die che forse si sarebbe potuto fare di più può essere anche sostenibile ma trattandosi di ipotesi dovrebbe avere una coferma impossibile a darsi. i tuoi corollari non hanno fondamento nè relaistico nè storico e sono solo frutto di una esacrante voglia di rivincita ( non ho ancora capito contro chi ma non essendo un mio problema, lascio a te la soluzione), Ad oggi (ma solo oggi) possiamo dire che soprattutto per Ricccardo la salvezza della Sampdoria era più importante dei risultati e purtroppo nel momento in cui la passione aveva preso il sopravvento il tradimento di Marotta e Paratici e Del Neri prima e nell’immediato successivo il tradimento di Cassano e Pazzini (agevolato da valutazioni sbagliate anche economicamente di un Commercialista di cui la Famiglia si è fidata per troppo tempo (fino ad Icardi,almeno) e ancor più grave l’aggravarsi di una malattia a cui non si è potuto porre definitivo rimedio hanno portato al tracollo della retrocessione.
        Il subentro di Edoardo aveva tutti i crismi della rovina totale. non si poteva andare contro le decisioni del Padre ma si doveva risalire subito per evitare che il bagno di sangue diventasse un inferno senza ritorno. Errori? Si ma al momento delle decisioni (Sensibile Bertani Piovaccari Romero) chi le metteva in discussione? A gennaio ulteriore sforzo per ricmpattare un ambiente sull’orlo di una disperazione senza eguali e alla fine serie A….. altro successo dopo le qualificazioni in Euroleague una partecipazione alla Champions sfuggita per un punto ( e qualcuno ne parla ora come di una combinazione di risultati “strani”) una finale di Coppa Italia persa ai rigori per errore di due giocatori che oggi la tifoseria vorrebbe di nuovo a gran voce. E allora ? C’è qualche Club che ha fatto meglio per la situazione ambientale ed economica (fascia ) che comprende la mia (non so quanto tua )Samp? Quindi se noi facciamo parte delle vedovelle tu sei una prefica ( notoriamente donna non esattamente di limpidi trascorsi pagata per esibirsi in pianti e strilli ai funerali altrui…) Ed è codì che ti vedo per quello scrivi, augurandomi di sbagliare ma solo per te: se cosi fosse vivresti una vita color nutella ( ma solo colore….)

        • Dorianodoc ha detto:

          Cara prefica (tu sì) garroniana, dalla tue squisite e dotte elucubrazioni si evince che la simpatica famigliuola è esente da qualsiasi tipo di colpa. Tutto si può ricondurre al fato avverso o al tradimento dei marrani che rispondono ai nomi di Marotta, Paratici, Cassano, Pazzini ecc…Poveri gigli soffocati dalle crudeli erbacce. Certo che a stravolgere la “storia” e i fatti trascorsi, mica di decenni fa, sei bravissimo. Ti proporranno per scrivere una completa agiografia della simpatica famigliuola. Comunque conta una sola cosa, cara prefica o vedovella, SE NE SONO ANDATI!!!!!!!!!!!!!

          • Dorianodoc ha detto:

            P.S. sai che asticella era un mito per i crickettiani bibineschi? Ti sei mai chiesto perchè??? Se no, incomincia a chiedertelo, bravo….

        • Dado ha detto:

          Grande… Ma credimi non vale la pena di rispondere in maniera così ragionata a chi usa i blog per sfogare le sue frustrazioni contro chi non la pensa come lui.

          Dorianodoc ha due concetti in testa: vedovelle e asticella… Non cercare di fargli capire che esistono anche delle vie di mezzo, dei pensieri e delle opinioni più articolate fatte sulla base di 12 anni dove sono successe tante cose… Lascia stare se no va in confusione.

  14. P.SOLARI ha detto:

    Post su cui concordo in pieno, comunque aspettiamo ad entusiasmarci troppo …. :0))
    Un piccolo appunto : la situazione Romero-Raiola sinceramente mi/ci ha rotto i cosiddetti, BASTA !!! Piuttosto ce lo teniamo ma se ne va in tribuna vita natural durante.
    I procuratori sono la vera rovina del calcio.

  15. Massimo Pittaluga ha detto:

    ciao andrea, concordo con te su tutto e specialmente su Soriano che è sempre stato a detta di Paratici il miglior prodotto della primavera in assoluto. Una volta anni fa lo incorciai (paratici) e mentre tutti dicevano di poli lui si fece scappare (guardate che il migliore è soriano). A ciò aggiunse anche però il discorso continuità che oggettivamente prima mancava. La classe non si discute, il fisico neppure. nel calcio di oggi però anche i crack come robben corrono avanti e indietro. questa è la condizione necessaria per diventare un campione e soriano lo può diventare ma non può più perdere tempo. okaka anche. ha un fisico pesante strutturalmente ma associato ad una forza mostruosa e a una tecnica buona anzi buonissima. anche lui però deve dimostrare continuità con la testa. non devono mollare. oggi alla velocità a cui si va si deve avere la stessa volontà degli altri e con la tecnica fai la differenza. prima se avevi tecnica facevi già la differenza oggi serve tutto. su mustafi sarei triste se andasse via ma capisco anche che se arrivassero 10 milioni la società dovrebbe cederlo e lo dovrebbe fare giustamente. però secondo me Mustafi è veramente un professionista serio che merita il meglio. giovane ed educato oltre che riconsocente. certo se arriva un offerta dal valencia di 10 alla società e con propspettive di champions allora che dire li si capisce tutti basta poi portare a casa con parte del ricavato un campagnaro per es e sperare che si investa bene sui giovani. a questa squadra oggi manca il portiere. da costa va bene come riserva e non è una critica è solo la constatazione del suo ruolo. ottimo professionista ma serve un numero 1. Vicenda Romero. ci deve insegnare che con gente come raiola società che devono vivere su vivai e osservatori non devono avere a che fare. se i suoi giocatori vanno bene te li fa vendere per forza facendogli tirare la corda, se fanno male te li tieni sul groppone. A proposito lo facciano rientrare ad allenarsi questo signore. Visto che è a libro paga rientri e si alleni e seriamente altrimenti fuori rosa senza stipendio. Nel complesso ad oggi sono soddisfatto perchè dietro con cacciatore abbiamo un buon rincalzo, nel mezzo lo spagnolo sembra avere tecinca e tempi giusti e piano piano dietro palombo potrà venire fuori e diventare il titolare, ducan bene come prima riserva e davanti bene bergessio, ma se okaka esplode sarà lui il prossimo crack dopo mustafi. l’importante è che la samp impari a vendere come l’udinese. se vanno li devono pagare e basta. poi con il ricavato si reinveste. ferrero mi sembra una vera viperetta nel senso buono, magari un po sopra le righe ma sa il fatto suo. la pagnotta se l’è costruita e questo conta. un caro saluto a tutti e speriamo di vedere un bel calcio

  16. STEL ha detto:

    Samp spettacolo,Ferrero teatrale come non pochi, ha portato una ventata di entusiasmo che non si vedeva da tempo, ha corso sotto la Sud interagendo con i tifosi con una gioia sfrenata, lui vive di emozioni come il tifoso, correre sotto la gradinata entrando in sinergia con la tifoseria è stato un gesto carico di significato.
    Mihajlovic sorridente e soddisfatto mi ha fatto stare ancora meglio. I suoi occhi parlano da se.
    Una Samp ben messa in campo, Soriano uomo squadra che accende la luce, lancia i compagni in attacco e segna anche.
    Okaka caterpillar, Gabbiadini sinistro impeccabile, attacco atomico, centrocampo nettamente migliore.Capitolo difesa, manca Mustafi e si sente, con Fornasier seppur bravino si barcolla un pò, gli manca l’esperienza ma si farà ha delle buone potenzialità, è anche vero che quando giochi e sai di avere alle spalle un portiere che non piglia nemmeno una mongolfiera, non sei tranquillo al 100%.
    Il mercato è ancora aperto aspetto il 1° settembre per dare un primo giudizio, per ora Ferrero non ha sbagliato niente, poi come sarà in futuro questo non può saperlo nessuno, dico però che senza entusiasmo ed obiettivi, anche nella vita, non si va da nessuna parte.
    Le persone si giudicano sempre per i fatti, a chi non piace lo stile Ferrero dico che nel calcio ci sono personaggi che non sono certo la liturgia della rafinatezza.
    Noto con piacere che siamo tornati ad essere tifosi e basta, prima ci eravamo trasformati in contabili e commercialisti, il tifo non è calcolo è passione.

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      il tuo ultimo capoverso mi fa sentire più giovane più forte più determinato se mai si potesse a sostenere difendere e onorare la maglia più bella del mondo….

  17. Paolo1966 ha detto:

    C’e’ un bel gruppo.
    Mi sono piaciuti Okaka e Soriano ma pure il piglio di Rizzo e Campana.
    Servono un portiere e due centrali.
    Da Costa mi da la stessa tranquillita’ di sei caffe’ a stomaco vuoto, Gastaldello galleggia e Fornasier deve fare ancora tanta strada.
    Mustafi per 10 milioni si deve, purtroppo, venere.
    Penso che Renan e/o Pedro lo seguiranno.
    Romero/Raiola sono peggio del Gatto e la Volpe di Pinocchio.
    Ferrero mi fa gelare il sangue ogni volta che parla e sembra il vocalist di un rave ma mi sembra anche un filone che non si vuol far fregare da nessuno, ad un contesto statico come quello genovese un po’ ci caciara romanesca puo’ persino far bene.
    Sono ottimista
    Ah, lo stadio, sempre piu’ fatiscente e’ sempre piu’ indecente. Merde di piccione (…) sui seggiolini e rifiuti ormai fossilizzati, vergogna!

  18. Danilo ha detto:

    Scusate, mi sono perso alcuni passaggi dopo una lunga vacanza. Mi potreste dire chi sono i 4 dimissionari in sede a cui fa riferimento ambarabacicicco? grazie

    • andrea.lazzara ha detto:

      Marangon, Caroli, Spitaleri e direi anche Gamba che lavorava con Marangon alla Comunicazione

  19. Emanuele ha detto:

    Buongiorno Andrea, trasmettete l’amichevole di Chiavari questa sera?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao Emanuele, non in diretta ma in registrata domani, giovedì, alle 21 su Welcome#Liguria(canale 12 o 512)

  20. fabio ha detto:

    Sono un pò perplesso anzi molto.
    Vedo accanto alla squadra un entusiasmo dei tifosi incontenibile, forse fuori misura.
    Il Presidente Ferrero è osannato quasi fosse il salvatore della patria.
    Allora provo ad andare controcorrente e chiedo: se questa campagna acquisti fosse stata fatta da Garrone cosa direbbero i tifosi? Forse, come in questi ultimi anni, lo avrebbero criticato.
    Oggi a Ferrero si perdona tutto in nome della sua esuberanza e dei proclami che ad oggi non ha messo in pratica.
    Cosa ha fatto? ha acquistato Bergessio, un buon giocaore sicuramente, ma non dimentichiamoci il suo score di reti: Saint Etienne 47 presenze 5 reti, benfica 3 presenze 0 reti, Catania 96 presenze 30 reti (con i siciliani finalmente una buona media realizzativa).
    Diamo quindi per buono l’acquisto di Bergessio, poi….. Yepes rifiuta il trasferimento come pure Samuel, Viviano dopo gli ultimi anni negativi è un’incognita (alla fine dovremo ripegare nuovamente su Da Costa?) Ferrero dichiara Mustafi incedibile a meno che non arrivi un’offerta indecente e la quantifica in 15 milioni:
    Ora, invece, pare che per 8 milioni il forte difensore vada al Valencia.
    Parliamo di Europa? Ad oggi, se veramente Mustafi se ne va siamo più deboli dello scorso anno.
    Sono troppo pessimista?
    Può darsi, però credo che questa sia la nostra dimensione, non esistono Paperoni che elargiscono denaro per una squadra di calcio senza ritorno, credo che la gestione della famiglia Garrone sia stata oculata e in linea con le possibilità di spesa di una quadra come la Sampdoria (i diritti televisivi e l’indotto comandano il calcio) in più avevamo la sicurezza di una famiglia seria che ha dimostrato, negli anni, un grande attaccamento alla Sampdoria.
    C’è un altro fatto, noi abbiamo sempre criticato la nostra dirigenza, esprimendo dubbi sulle loro reali capacità, mi riferisco a Sensibile e Osti, ora avevamo la possibilità di avere in organico una perosna come Braida che poteva essere un vero salto di qualità.
    Il suo allontanamento mi ricorda l’epurazione che fece Enrico Mantovani quando, assolutamente digiuno di calcio, prese la Presidenza ed epurò la squadra messa insieme dal grande papà (penso al compianto Borea) e si contornò di persone che non conoscevano affatto il mondo del calcio.
    Vedo molte similitudini nelle due situazioni, oggi e allora, e sappiamo allora come andò a finire.
    Ovviamnete spero di sbagliarmi e di dovermi ricrede alla fine della campagna acquisti.

    • Danilo ha detto:

      Cè ancora qualche vedovella smarrita che rimpiange braccino corto.?….
      Ma quando mai garrone avrebbe comprato bergessio a Luglio?
      Prima i parametri, poi il bilancio, poi le vacanze in argentina in riserva facilitata, poi la partita a golf a Rapallo, poi uno scopone con spinelli ed infine barilla’ e byarnason l’ultimo giorno di mercato.

    • Fabio ha detto:

      Considero questa campagna acquisti fino ad oggi positiva, sopratutto se consideriamo il nostro obiettivo (salvezza). Vero è che se la stessa fosse stata fatta da Garrone,il vecchio presidente sarebbe oggetto di critiche feroci.
      Una considerazione tecnica….Considerato che in rosa ci sono già due centrali (Salamon e Regini) perchè per sostituire Mustafi non potrebbe prendere in considerazione la ricerca di un buon terzino sinistro?

    • Dorianodoc ha detto:

      Ti ricordo che per il tuo rimpianto asticella gente come Berghessio e/o Viviano erano fuori dai parametri. Parametri in cui rientravano (per poco) Barillà o Eramo o Bjarnasson o Sestu. M’atastu…..

      • bisciagoal ha detto:

        ..ti ricordo che Soriano – Okaka – Eder – Gabbadiani – Mustafi -… li ha comprati Asticella!!!

      • ambarabaciccicoco ha detto:

        Inutile parlare con un sorso.. che non vuole neppureprovare a capiri a gesti… Ma tastu. impossibile non ci vedi non senti e non puoi provare alcuna emozione visto che sei pieno di astio ..Vorrei ricordarti che cmq gli stipendi più alti li hanno pagati Mantovani e Garrone e mai per quel che so Spinelli e i suoi aventi causa… Cmq fammi il piacere non tirrmi più in mezzo e io farò lo stesso con te… Non mi piace parlare con chi non sa nulla capisce poco ed è talmente presuntuoso da poter credere di essere il verbo… Per me sei un alias e non ho nessuna intenzione di farti diventare nemmeno un avatar…bye bye…

    • Paolo1968 ha detto:

      Trovo una certa differenza tra un comandante su una nave messa male che incoraggia i marinai per raggiungere la salvezza e un comandante che sulla stessa si chiude in cupo mutismo o dispensa pessimismo…
      Certo, il secondo per n motivi, cacciava ogni anno i soldi per rimettere in sesto la nave, ma credo che l’emorragia di denaro di quest’anno potesse essere l’ultima accettabile da lui e chi gli è attorno….
      Argomento Enrico Mantovani: ribadisco che io (non so voi), se comprassi una società, metterei tutta gente di MIA fiducia ai vertici. Oltrettutto state tranquilli che i vertici precedenti non guadagnavano proprio noccioline.
      Secondo ma non meno importante: la gestione economica è stata disastrosa, ma forse diomentichi i giocatori che portarono quegli incompetenti che non conoscevano affatto il mondo del calcio.
      Ti faccio un breve elenco dei più conosciuti… fai tu…:
      Zenga, Ferri, Mihajlovic, Karembeu, Seedorf, Chiesa, Laigle, Veron, Montella, Boghossian, Klinsmann, Signori, Ortega

    • Fabio ha detto:

      Caro omonimo, vatti a vedere i giocatori che sono arrivati sotto la gestione di Enrico. Il compianto Borea chiedi agli addetti ai lavori quanto influisse nella campagna acquisti. Più o meno quanto quel Braida che ritieni ci avrebbe fatto fare il salto di qualità. Poi un giudizio su una presidenza la potrai dare nel medio-lungo periodo, non certo dopo una campagna acquisti, subentrando peraltro a giugno.

    • Cicciosestri ha detto:

      … addio, dopo questo post mi suicido …

  21. silly ha detto:

    per chi ancora non ci è arrivato Bergessio si scrive senza h

  22. Buk71 ha detto:

    Buongiorno,
    Noto con rammarico che “in giro” si contesta la cessione di Mustafi per circa 8 mln + bonus etc….! ma cosa pensavamo di ricavarci???? secondo me è una vendita perfetta considerando che non è sicuramente un fenomeno e che il prezzo dei difensori ( a parte qualche raro caso ) è sicuramente inferiore rispetto ad altri ruoli. Ovviamente mi aspetto che venga rimpiazzato in modo adeguato ma non mi straccio certo le vesti per la cessione di Mustafi!!!!Sono però davvero dispiaciuto del fatto che si possa passare da elogi a disprezzo in così poco tempo; Non facciamo certo il bene della Samp ma soltanto dei Bibini che non perdono occasione per farcelo notare ( anche se loro vanno e vengono dal marcato più spesso di quanto non facesse mia nonna in P.zza Palermo!)….
    Sosteniamo la Samp e restiamo uniti, remiamo insieme in un’unica direzione e lasciamo i mugugni a quando, casomai, ce ne sarà bisogno!

  23. max ha detto:

    non credo come scrive qualcuno ahimè che la campagna acquisti sia stata come altri anni
    forse dimentica quel signore i vari duncan, campana, rizzo e fedato che in prospettiva sono ottimi rincalzi
    mustafi bravo si ma a 8 più bonus e un bell’affare. mancano si 2 difensori ma conto sul fatto che arriveranno. a parte che samuel e yepes vista l’eta non mi facevano impazzire credo che la società sia in grado di acquistare due difensori affidabili. viviamo non gioca da un po ma e certamente un buon portiere. non capisco come si faccia a non capire che non è una squadra da prime posizioni ma forse un po meglio dell’anno passato.
    ultima considerazione per lo stadio. i nuovi gestori chiedono 1,2 milioni anno per società ma cosa fanno? sono stato in tribuna a vedere la presentazione e non vi dico le condizioni dei bagni. uno schifo nemmeno da terzo mondo. struttura fatiscente con seggiolini sporchi e scomodi. francamente per tenere uno stadio così sarebbe meglio rifarlo da altra parte e lasciare andare avanti progetto samp. ma in questa fitta tutte le novità sono viste come un tabù….e poi ci lamentiamo.svegliamoci !!!!!
    forza samp!!!!

  24. Luciano ha detto:

    Fino ad ora la campagna acquisti non è male. Però mi sembra che la cessione di Mustafi sia frettolosa (data l’età almeno un anno lo poteva ancora fare) e soprattutto i nomi che si fanno per la sostituzione sono da brividi. Per favore Andrea dimmi che la voce Manfredini non ha fondamento…

  25. P.SOLARI ha detto:

    Ora “urgono” 2 difensori, 1 titolare esperto …….
    Questione pulizia stadio: ma chi lo gestisce ha da lamentarsi se le 2 societa’ che lo usano domenicalmente ritardano i pagamenti dell’ affitto ? Per come e’ ridotto dovrebbero pagare solo se la manutenzione generale fosse a livelli decenti, non come e’ da tempo immemore, quindi assai scadente.
    Pertanto facciano il proprio lavoro come si deve e solo dopo pretendano l’ affitto.

  26. FISH65 ha detto:

    Appena tornato da Chiavari, deluso da una brutta Samp. Lenta, apatica ed impacciata.
    Secondo me, manca ancora un regista a centrocampo. Temo che Campana, quantomeno allo stato attuale, non sia all’altezza. Spero che lo possa diventare.
    Mancano ancora un paio di difensori esperti e forti sulle palle alte. Mustafi è andato, ma il sostituto chissà quando arriverà..
    Quindi, Fornasier titolare contro West Ham, Siviglia e Atletico Madrid?
    Mi vengono i brividi….

    P.s. Fiducia (non incondizionata ed acritica) al presidente!

  27. Massimo Pittaluga ha detto:

    venduto mustafi come si era capito. faccio a lui i migliori auguri sperando abbia una carriera importante. se lo merita per come ha sempre profuso impegno e per come si è sempre comportato anche a livello di media (ben diversamente dall’icardi di turno). ora però ci vuole un difensore esperto e di valore per favore no zaccardo, oppure meglio un difensore vero pronto come britos semmai fosse possibile oppure campagnaro che è vecchiotto ma da centrale può dire la sua. Secondo me fornasier è un ottimo prospetto e deve come tutti i giovani difensori maturare perchè generalmente il centrale è un ruolo delicato per un giovane. dico anche che regini è un centrale più che un esterno e che qualora si volesse investire su di lui da centrale a sinistra di gasta si dovrebbe prendere un terzino di valore. tra mustafi e renan incasseranno dei bei soldini e si leveranno l’ingaggio di renan. spero che abbiano venduto mustafi sapendo già di avere in mano qualcuno voluto dal mister. fornasier può crescere e fare come mustafi mentre regini può già essere pronto nel mezzo ma al centro o a sinistra si deve comprare e gente da serie A. buona fortuna anche a renan che comunque seppur mai incisivo nel lungo termine quando chiamato ha sempre dato il massimo.

  28. Stefano_1970 ha detto:

    Un ringraziamento a Renan e Mustafi x aver contribuito alla risalita dalla B alla A nonché alla permamenza nella massima serie. Non mancheranno solo il loro carattere e la loro presenza in campo, ma anche la professionalitá dimostrara dall’inizio alla fine.

  29. Daniele da Rapallo ha detto:

    Signori mie…li dietro ci vogliono due buoni, altro che ! Per ora la scuadra titolare ha (in teoria) solo Berghessio e Viviano di diverso ma con un Mustafi in meno. Serve uno forte dietro più un rimpiazzo di esperienza. Servirebbe anche un Pizzarro, Cambiasso (solo per rendere l’idea) in mezzo al campo. Comunque prima di tutto sistemare la difesa.

  30. luca ha detto:

    anche secondo me c’è troppo entusiasmo ! adesso vediamo con i quasi 10 mln di euro (e forse anche i soldi che arriveranno dalla cessione di Biabiany ) cosa farà il Presidente , servono almeno altri due buoni giocatori , per favore NOOOO Natali !

    • robbby70 ha detto:

      Gli 8 mln di Mustafi veramente son già tutti quasi andati…Bergessio (3) DeSilvestri (1,3) Campana (1,8) Regini (1,2) buona uscita per Maccarone 500mila. Totale 7,8 mln…

  31. petrino ha detto:

    ho letto di natali e zaccardo come difensori. Sono bolliti entrambi. Purtroppo abbiamo perso marquez che e’ andato a verona. E a verona resuscitano anche i m…. vedi toni. IL bello verra’ a giugno quando si chiudera’ il bilancio e se i 15 milioni che garrone ci ha messo alla cessione saranno gia’ stati usati per l’ ordinaria aministrazione , chi coprira???? La banca popolare del Frusinate??????

    • Emanuele ha detto:

      Tranquillo petrino mi sembra che c’è chi ha 70 milioni di puffi con la Carige e altri svariati milioni di debiti verso altri istituti e sia ancora tranquillamente in piedi e faccia mercato..

    • Danilo ha detto:

      non sei bene informato….. prima di scrivere min…… cerca di prendere le notizie giuste.

  32. Crovo ha detto:

    Andrea, vorrei cogliere l’occasione per complimentarmi con tutti quanti hanno partecipato alla splendida serata di calcio di Chiavari.

    E’ stato tutto davvero molto bello.

    Un’autentica festa dello sport.

    Un fiume di persone ha invaso la riviera.

    I bar della città fin dal primo pomeriggio erano affollati da tifosi festanti di entrambe le fedi.

    Nelle tortuose vie del centro le famiglie blucerchiate facevano shopping nei negozi.

    Allo stadio, una cornice unica, mai vista nella piccola “bombonera”.

    Il calcio delle famiglie, dei bambini, degli anziani, quello che tutti sogniamo.

    Una di quelle occasioni in cui è giusto dire “io c’ero”.

  33. Marco q ha detto:

    Mi piacerebbe leggere un po’ più di rispetto verso chi non ha ancora eretto una statua al nuovo presidente o chi non passa le notti in bianco per andare ad accogliere Bergessio (!) all’aeroporto…
    Non siamo tutti vedovelle, non abbiamo le fette di prosciutto davanti agli occhi oggi, come non ce l’avevamo quando presidente era Edoardo Garrone (non asticella, non braccino, proviamo, di nuovo, a portare un po’ di rispetto).
    Al momento attuale il presidente Ferrero ha speso 3 mln di euro per Bergessio e ne ha incassati 8 per Mustafi e 2 per Renan. Il resto è fatto di prestiti e operazioni concluse dalla precedente gestione.
    L’operazione Bergessio mi sembra una fotocopia di quella conclusa per Maxi Lopez all’indomani della risalita in A, sia come tempistica che come cifre, mentre mi sarebbe piaciuto vedere come sarebbe stata presa la cessione del tedesco se l’avesse fatta Garrone.
    La squadra è completa solo in attacco: centrocampo e soprattutto difesa hanno bisogno di innesti robusti. Francamente per entusiarmarmi non bastano un paio di daje su twitter…

  34. Daniele da Rapallo ha detto:

    Attenzione alla difesa perchè ormai anche capitan Gastaldello a volte perde qualche colpo…

  35. gianni ha detto:

    ho visto la partita contro l’Entella in differita; classico calcio d’agosto, la Samp era lenta per i carichi di lavoro, l’Entella vorrà partire a razzo ed era quindi più pronto; poche indicazioni, quindi, si era visto di più contro i tedeschi ma niente di troppo preoccupante.
    Mercato:giusto vendere Mustafi ora, lo hanno ricoperto d’oro e ce lo hanno pagato bene; ora serve un centrale e non scarterei l’idea di riportare Regini nel suo ruolo naturale.

  36. Massimo Pittaluga ha detto:

    ANdrea domanda sicocca., ma perchè se raiola continua a menare il can per l’aia romero non rientra e si allena? Lo prende ancora lo stipendio dalla samp credo.
    Ottimo pecini che sta andando a prendere giovani in giro. questo sarà l’unico modo di costruire il futuro. serve però un difensore centrale vero di qualità dopo la partenza di mustafi. questa credo sia una priorità assoluta. è pur vero che regini gasta potrebbero far bene mettendo costa o cacciatore a sinsitra però un centrale di valore serve eccome. inoltre prima di cedere objang ci penserei bene. dopo un anno difficile potrebbe ritornare a crescere. ha solo 22 anni ed è un giovane cresciuto quì. la cessione per far cassa l’hanno già fatta. spero che sinisa che non vede molto pedro non lo lasci andare perchè sarebbe secondo me una perdita ammenochè non arrivino anche per lui 7 8 mln. per i 4 del sassuolo lo terrei stretto perchè ha margini. la squadra va ancora rinforzata nei centrali almeno uno di qualità possibilmente non troppo vecchio. stiamo a vedere. fino ad ora la squadra si è rinforzata in diversi reparti ma nei centrali senza mustafi serve un giocatore di spessore.

  37. Giovanni ha detto:

    Dorianodoc,

    Secondo me tu sei di chiavari e ti chiami Max e scrivevi qui a tempi di Michieli.

POCA ROBA

La Sampdoria non va oltre lo 0-0 al “Ferraris” contro il Sassuolo nonostante settanta minuti di superiorità numerica, maturata al [&hellip

SAMPDORIA-BRESCIA AL CONTRARIO

Lazio-Sampdoria è durata una ventina di minuti, giusto il tempo per la retroguardia blucerchiata di regalare tre gol agli avversari [&hellip

I MERITI DELL’AGGIUSTATORE

Con la rotonda vittoria sul Brescia, la Sampdoria sotto la guida di Claudio Ranieri ha raccolto 16 punti in dodici [&hellip

ALLA FACCIA DI IBRA

La Sampdoria ha conquistato un meritatissimo punto a San Siro contro il Milan del (ri)debuttante Ibrahimovic e al termine di [&hellip