IL TEMPO E’ SCADUTO

18 Mag 2014 by andrea.lazzara, 310 Commenti »

Cari amici di Samplace, tralasciando la partita di Udine (che è stata una gara a uso e consumo televisivo e  non ha fatto altro che evidenziare pregi e difetti dell’una e dell’altra squadra in questa stagione) è ovvio che tutte le riflessioni si concentrino sul futuro della guida tecnica della Sampdoria. Detto che Sinisa Mihajlovic ha tutto il diritto di avere ambizioni, di andare nella squadra che gli garantisce più soldi, più prospettive professionali e si meriterà sempre la gratitudine dei sampdoriani per aver tirato fuori la squadra da una situazione pressochè disperata, ora il nodo sta diventando troppo spesso. Prima o poi sarà doveroso sapere come sono andate le cose in quei giorni a cavallo tra mercoledì e venerdì della scorsa settimana: dico solo che non siamo tutti rimbambiti(intendo i giornalisti, e forse anche i dirigenti se l’annuncio della permanenza è stata data alla squadra in occasione della cena di fine anno)e che una notizia che TUTTI danno e verificano non può essere un’illusione ottica. E allora, Sinisa, cosa è successo? E soprattutto perchè prima dovevamo aspettare oggi(il giorno in cui scrivo) ed ora è diventato domenica prossima? Credo che la società debba chiarire anch’essa  cosa sta succedendo perchè la Sampdoria non si merita un balletto( o teatrino, se preferite) del genere. La Sampdoria ha una  storia, la passione di tanti tifosi e, a campionato finito deve avere la certezza di chi sarà l’allenatore della prossima stagione. Personalmente, leggendo anche un pò di reazioni su social network e sentendo i tifosi con cui parlo quotidianamente, credo che, comunque, quanto accaduto abbia lasciato qualche scoria nel rapporto tra Mihajlovic e l’ambiente Samp. La società non l’ha presa bene(irritata, direi che è il termine), i tifosi si sentono un pò una ruota di scorta. Non lo sono e mai lo saranno. Non è giusto arrivare a domenica 25, penso che sia per rispetto che per programmazione, si debba sapere tutto prima. Insomma, Sinisa, il tempo è scaduto.E comunque il grazie per l’impresa di quest’anno non te lo toglie nessuno. Ps un abbraccio alla famiglia dell’amico Elio Tacchino, anima dello Sport Club Sampierdarena che ci ha lasciati. Un esempio di tifoso passionale e dinamico, che in un calcio fatto di stadi virtuali perorava ancora la causa, con le sue iniziative(trasferte,gite…) di un pallone come lo ricordiamo e lo amiamo tutti..

310 Commenti

  1. ale ha detto:

    Caro Andrea,
    da una parte sono molto irritata, dall’altra vorrei capire un po’ meglio. Tra l’altro anche Montella e Conte (tra l’altro seduti su panchine un po’ più ambiziose) hanno fatto o stanno facendo la stessa manfrina.
    Tocca ancora aspettare, certo a questo punto la Società è un po’ in un vicolo cieco. Se non aspetta e lo esonera si ritrova l’ingaggio del serbo anche l’anno prossimo (il rinnovo è automatico) se aspetta e lui non rinnova fa una figuraccia.
    Se poi si dovesse scoprire che lui non sta aspettando un’altra società ma le famose garanzie tecniche allora beh! Aspettare un po’ non sarebbe questa grande iattura.
    Non so sono molto confusa.
    Tu che sensazioni hai? Possibile che non ci siano illazioni sulle ragioni di questo balletto?
    Riguardo alla partita di ieri bene benone Okaka (siamo sicuri che non possa fare il titolare? A me questo giocatore sembra molto forte

    Saluti a tutti

    PS Ancora una volta siamo sopra i piccioni, eh eh!

  2. Daniele da Rapallo ha detto:

    Ho l’impressione (e chiedo conferma a te Andrea..) che la situazione sia ahinoi molto più semplice di quanto appaia. Probabilmente il tecnico si aspettava dall’incontro che gli prospettassero una campagna acquisti, dopo la sua impresa, un po più ambiziosa. Invece avranno promesso lacrime e sangue ancora per almeno quest’anno e lui è combattuto sapendo bene che difficilmente potrebbe ripetere un’annata come questa pur partendo dal ritiro.
    Del resto, se ci pensiamo bene, la situazione è analoga a quella di Delli Rossi l’anno scorso, il quale rimase per poi lamentarsi di una campagna acquisti a dir poco insufficiente. Non credo si tratti di sirene italiane in quanto Conte e Mazzarri verranno si dice confermati.

    • Robby70 ha detto:

      No,lui sta aspettando per vedere se lo chiamano Lazio Inter o Juve.Se non lo chiamano resta qua indipendentemente dalla campagna acquisti.E questo mi fa incazzare,fossi Garrone domani comunico il nuovo allenatore.

    • doria65 ha detto:

      E allora perché la scorsa settimana aveva accettato? Io mi illudo poco: sta aspettando che qualcun altro decida. Fosse per me, passi lunghi e ben distesi…

    • nello ha detto:

      Non credo proprio ,c’era la Juve dietro a questo tira e molla ,ora notizia fresca fresca, Conte rimane alla Juve e Sinisa sta per dire sì a noi…ma va.! Comunque dà fastidio e tanto ,ma chi di noi in un caso così avrebbe detto no alla Juve ? Cerchiamo di essere realisti ( anche se poi probabilmente avrebbe fatto la fine di Del Neri e comunque grazie a Marotta che viene sempre a romperci le scatole)

  3. pier ha detto:

    Domenica 25???
    Miha …Vai pure alla Lazio..Così dopo tre sconfitte ti mandano a casa…
    Non ti basta essere un idolo qui..nella squadra che ti ha rilanciato da calciatore e lanciato da allenatore?Almeno per un paio d’anni?
    Ti pentirai di questa scelta..come Del Neri..

  4. Maraschi ha detto:

    Sulla partita di ieri sera due notazioni positive: Fiorillo e Okaka, entrambi ventiquattrenni. Bisogna puntare su di loro, accettando anche qualche battuta a vuoto.
    Per quanto riguarda Sinisa, se io fossi il responsabile della società, gli darei il benservito, con tanti ringraziamenti. E’ fin troppo evidente che se rimane, non lo fa per aderire ai programmi (?) societari, ma perché è sfumata qualche occasione migliore.

  5. Davide ha detto:

    Caro Andrea, amici sampdoriani,
    nessuno neghi riconoscenza a Mihajlovic per quanto ha fatto, ma a questo punto mi pare evidente che il serbo (che non mi è mai stato simpatico) auspichi la chiamata di una grande. Per questo, a mio avviso, la società dovrebbe contattare immediatamente uno tra Di Francesco, Colantuono o Yakin. La Sampdoria non è la ruota di scorta di nessuno, e il signor Mihajlovic questo lo deve capire subito.
    saluti

  6. Davide ha detto:

    aggiungerei alla lista Guidolin

  7. Valentina ha detto:

    Caro Andrea come sempre il tuo commento é perfetto e non c é nulla da aggiungere,io di cuore ringrazio Sinisa per averci salvato come ha detto lui ora siamo pari ma un paio di sassolini vorrei togliermeli CARO SINISA LA SAMP NON É UNA RUOTA DI SCORTA,NON SI ASPETTANO I COMODI DEGLI ALTRI PER POI DARLE UN CALCIO NEL DERETANO,NON É RISPETTOSO NEI CONFRONTI DI SOCIETÀ E TIFOSI,IO TI GIUSTIFICAVO ALL INIZIO PERCHÉ CREDEVO CHE FOSSE SOLO QUESTIONE DI AMBIZIONE ED ERO CONTENTA DI QUESTA SCOSSA DATA ALLA SOCIETÀ,ORA INVECE MI SENTO SOLO OFFESE E PRESA PER IL C..O!!!! NON ASPETTARE DOMENICA VATTENE SUBITO E RICORDATI L AMICO DEL NERI,PENSANDO DI FARE IL SALTO DI QUALITÀ S É SCAVATO LA FOSSA!!!! forza samp sempre e comunque e genoa sotto,scusate se é poco 🙂

  8. chiara 80 ha detto:

    Ciao Andrea, parole santissime su Sinisa, grazie per varci tolto da acque nerissime, ma le ultime 8 partire di non gioco, a mio modesto parere, le deve ancora giustificare a noi tifosi.
    Tu che sei un ottimo giornlista e un grande Sampdoriano mi spieghi perchè noi tifosi dobbiamo sempre sostenere la squadra fino all’ultimo minuto e fino all’ultima partita e la squadra ha smesso di giocare 8 partire fa a quota salvezza raggiunta?
    Non è mancanza di rispetto verso i tifosi? Sinisa dove era? Li allenava lui e li metteva lui in campo nelle ultime 8 partite?Lo stipendio mi risulta che lo prendesse e lo prenda tuttora e mi risulta che abbiamo chiesto un gran bell’aumento acconsentito dalla società.
    Per quale motivo hanno smesso di giocare con entusiasmo, pensano che siamo tutti imbecilli?
    Era talmente tanto Sampdoriano e parla talmente tanto di rispetto che sta aspettando che le si sblocchino le situazioni di Juventus o Lazio…………….i giornali li leggiamo tutti e chi mastica calcio da anni sa riconoscere la correttezza e la sincerità dalla falsità
    Direi che è il momento che la società faccia i suoi interessi e lo metta alle strette.

    Non so se hai ascoltato alcune parole della sua conferenza di ieri sera, i giornali riportano la frase detta da lui “non pensavo che ci salvassimo cosi’ presto”………..allora mi viene da pensare che lui sia stato sicuramante molto bravo, ma che i giocatori non fossero cosi “grammi”, pertanto se avesse voluto avrebbe potuto portare la squadra fino a 50 punti e il presidente Garrone avrebbe potuto pretendere da lui qualcosa di più.
    E’ giusto che lui voglia delle garanzie, ma anche il mondo Samp a questo punto pretende la garanzia di vedere giocare la squadra al massimo fino all’ultima partita e non solo fino a 8 partite dalla fine, perchè se io nel mio lavoro non faccio il mio dovere per 12 mesi all’anno mi becco una bella lettera di richiamo dalla mia dirigenza.

    Scusa lo sfogo spero tu mim possa rispondere.

    Buona domenica e forza Samp.

    Chiara

    • andrea.lazzara ha detto:

      Perchè, Chiara, i tifosi i colori li hanno dentro, sulla pelle, nel cuore. Ahimè, oggi quasi tutti i calciatori a qualsiasi latitudine, decisamente meno…

  9. Marco ha detto:

    Scusa Andrea, ma a voi realmente che cosa risulta? Dalle sue dichiarazioni del dopo incontro sembra che sia quasi tutto fatto, ma poi continua a rimandare. Sarebbe opportuno che Edoardo Garrone facesse chiarezza, non vorrei perdere tempo, anche perché i nomi dei papabili sono da brivido. Saluti

  10. peter ha detto:

    Chissa’ perche’ capitano tutte a noi…

  11. STEL ha detto:

    Se, Mihajlovic deve restare controvoglia, allora è meglio che ci lasci.
    Onestamente questa faccenda è sempre più spinosa e poco chiara.
    Se andrà via ce ne faremo una ragione, spero e mi auguro che la società abbia già pronto un valido sostituto.
    Comunque vada, lo ringrazio per ciò che ha fatto in questi mesi, dalle parole che adoperò quando arrivò qui a Genova nei confronti della Samp, mi aspettavo sicuramente un comportamento diverso.
    Pazienza, gli uomini vanno e vengono , la Samp resta!
    Ora non ci resta che attendere, sarebbe bello capire cosa accadrà, prima di domenica però.

  12. Renato ha detto:

    Molto arrogante questo Mihajlovic,credo abbia bisogno di una lezione..non fara’ bene l’anno prossimo perche’ se restera’ qui sara solo per ripiego,seconda o terza scelta..volete un allenatore che ci prende come ruota di riserva?Contattare subito di Francesco e Iachini(non ha ancora firmato con il palermo)la gente con puzza sotto il naso noi non la vogliamo!Sta’ temporeggiando solo perche’ alcuni clubs gli hanno detto di farlo..noi non siamo il bidone della spazzatura……intollerabile che Garrone si lasci prendere per il naso(sottile eufemismo) in questa smaccata maniera….

  13. Big Dave ha detto:

    Tutto vero.
    Oggi ci terrei a parlare di quattro argomenti:

    1 – Mihajlovic.
    Un grande grazie a Sinisa. Ha preso un’armata Brancaleone e l’ha trasformata, salvandola con largo anticipo e senza problemi, e arrivando pure davanti ai fagiani (poverelli, non dev’essere facile essere bibini e vedere sempre gli “altri” davanti). Però adesso si sta comportando in modo scorretto. Vuole restare? Che firmi. Vuole andarsene? Lo dica subito. La Sampdoria è società seria, non merita questo trattamento. L’allenatore dovrebbe essere già al lavoro con Osti e Braida per programmare il mercato e qui, come l’anno scorso, non sappiamo nemmeno quale sarà l’allenatore. Sinisa ha tutto il diritto di essere ambizioso (fermo restando che ha ancora poco più di 40 anni e quindi tutto il tempo di allenare tutte le big che vorrà in futuro), ma ci vuole chiarezza. Ora vorrei capire com’è possibile che abbia dichiarato che non parlerà fino a domenica 25. Ma stiamo scherzando? E cosa aspetta? La società, secondo lui, dovrebbe stare ferma una settimana ad aspettare le decisioni di un dipendente (perchè, non dimentichiamolo, Sinisa ha comunque un contratto fino al 2015 automaticamente rinnovato, e finchè non rescinde è un DIPENDENTE a tutti gli effetti) mentre le altre squadre si organizzano e prendono accordi con altri allenatori, procuratori e giocatori in vista del mercato? Allora a questo punto che se ne vada: tutti sono utili, nessuno indispensabile. Ricordo che 12 mesi fa il messia di turno era Delio Rossi, e poi abbiamo visto com’è finita. In campo vanno pur sempre i giocatori. Sono comunque convinto che sotto sotto ci sia lo zampino di una “grande”, che il giorno della firma (giovedì) ha chiamato Mihajlovic dicendogli di aspettare perchè potrebbero volerlo chiamare dopo aver capito cosa fare del loro attuale mister. Non è la prima volta che una “big” (big di nome ma “small” moralmente parlando) gioca sporco, ma Sinisa, da uomo vero qual’è, non doveva mettere la Sampdoria in coda. Sono molto deluso, ma sarò comunque contento se dovesse restare.

    2 – Fiorillo.
    Ok, col Napoli ha fatto un paio di bei cappelloni. Ma ieri ha nuovamente giocato alla grande. A questo punto, direi una cosa: è appurato che portieri perfetti non ne esistono. Errare humanum est, pure Buffon ogni tanto fa la papera. E Fiorillo non è Buffon, quindi figuriamoci. La Sampdoria non potrà mai permettersi portieri di caratura internazionale, a meno che -per pura botta di fortuna- non capiti lo Storari di turno per qualche mese. Fiorillo mi dà comunque quella sensazione di essere tecnicamente sopra la media, mi sembra tonico, elastico. Una spanna sopra Da Costa, che partiva in retromarcia per poi accartocciarsi su sè stesso. Su 5 partite, Fiorillo ne ha ciccata una. Da Costa su 5 ne ciccava 3 o 4. Difficile secondo me reperire sul mercato un portiere così giovane e con questi numeri, che può pure migliorare. Dopo il Napoli pensavo che fosse definitivamente bruciato, ma le parate di ieri dimostrano che ha carattere. Perchè spendere 4/5 milioni per un portiere quando ce l’hai già in casa e puoi spendere quei soldi in altri giocatori per coprire altre lacune? Io gli darei seriamente fiducia come titolare l’anno prossimo, con da Costa “chioccia” in panca. Tanto, ripeto, portieri perfetti non ce ne sono e tutti ogni tanto cappellano…che portiere pretenderemmo di prendere altrimenti? Sorrentino? Puggioni? Allora W il ragazzo di Oregina, cuore blucerchiato che -e di questo ne sono sicuro- darà sempre tutto. Fra l’altro, abbiamo giocato un intero campionato con Da Costa titolare: partire con Fiorillo potrebbe forse essere peggio? Io dico di no.

    3 – Okaka.
    Provocazione: ma a qualcuno farebbe così schifo partire con Stefanone titolare l’anno prossimo? A me no. In meno di metà campionato, partendo spesso panchinaro, ha segnato 5 gol (tutti molto belli e alcuni pesantissimi) e ne ha fatti fare anche di più. Ieri ha segnato un gol e ne ha fatti fare altri due. Ha fisico, è parecchio massiccio ma al contempo è tecnicamente buono e sa tenere la palla, sa passarla, sa tirare. Ha visione di gioco. E per la sua stazza, è pure veloce. E, cosa da non sottovalutare, ha pure “solo” 24 anni. Il che significa che può ancora crescere e migliorare. Per me il suo vero difetto è la discontinuità, ma quella si migliora giocando sempre titolare. Se la Samp lo valuta 7/8 milioni, a rigor di logica se avesse intenzione di fargli fare la riserva il prossimo anno, significa che avrebbero intenzione di prendere un centravanti titolare da 10 milioni. Ma visto che non penso proprio, a rigor di logica io farei giocare lui titolare: secondo me, giocando sempre titolare per tutto il campionato e sentendo la fiducia dell’ambiente, può fare tranquillamente 12/13 gol.

    4 – Wszolek.
    Dopo l’errore di ieri, per me può andare a pestare l’uva in qualche paesino del Piemonte durante la prossima vendemmia. Spendere l’autunno lì anzichè a giocare, sarebbe più costruttivo per lui e per la società. Ma si può fare un errore simile con una tale leggerezza? E per fortuna che la partita di ieri non contava nulla………………
    Minimo minimo, un bel prestito in serie B per un anno o due.

  14. gianfra ha detto:

    Con il senno di poi e parlando a campionato finito x retrocedere quest’anno bisognava proprio volerlo.
    Il Livorno aveva una pochezza tecnica disarmante, il Bologna pure e s’è pure venduta l’unico giocatore di livello a gennaio, il Catania s’è messo a giocare solo le ultime 4 partite.
    Sicuramente Mihajlovic è un allenatore discreto,ma nessunoè insostituibile, ma non è Mourinho e credo che muovendosi per tempo si possa trovare un altro allenatore discreto:
    nomi non ne faccio ……
    Certo bisogna programmare e in questo senso ha ragione l’utente Antonio ,in un suo precedente post, però permettetemi io se devo dire qualcosa (sempre in termini civili) lo dico , ma evitiamo il disfattismo, perchè in questo caso , e sulla base di quanto ho sentito e letto, la società è stata presa alla sprovvista da Sinisa il temporeggiatore
    Perchè temporeggia così? io non ho la risposta, ma l’impressione non è buona….

  15. Dado ha detto:

    Sottoscrivo le virgole.

    Aggiungo che i Sampdoriani sono STUFI ogni anno di essere oggetto di balletti su allenatori che ci rendono oggetto di prese per i fondelli!! E prima Benitez.. Poi Delio Rossi che rimane con la depressione, poi Sinisa che si aspetta in un momento delicatissimo e ora prima dice si poi no aspetta forse mi chiama la Juve o chiunque sia… BASTA! Se fossi io a comandare non accetterei più di mezza giornata situazioni di questo genere!! La Sampdoria non deve essere la seconda scelta o considerata un trampolino di lancio… La Sampdoria deve essere un punto di arrivo!! E questo vale per giocatori , allenatori e dirigenti… Rimpiango il buon Beppe Iachini… Ci ha portati in A, eravamo la sua Juventus… Meglio lui che un Sinisa, che ringrazierò sempre e comunque per quello che ha fatto come dice Andrea, rammaricato perchè non ha i giocatori che vorrebbe o perchè gli è sfumata l’occasione Juventus…

    Adesso aspetto notizie e inizio a tapparmi l’orecchie e gli occhi.. Riaprirò tutto al 31 Agosto a mercato finito… Non ho veramente più voglia di vivere estati di illusioni, in balia di procuratori che giocano al rialzo e giornalisti che se vedono Cambiasso a Genova scrivono il giorno dopo che è della Sampdoria… Non volermene Andrea non parlo di voi di Primocanale 😉

    Forza Sampdoria e buon estate a tutti!

  16. robmerl ha detto:

    Caro Sinisa, grazie di tutto, ma ricordati che ci sono anche degli obblighi morali, oltre a quelli contrattuali. Vai pure per la tua strada, ma non prendere altro tempo: abbiamo capito che se restassi, sarebbe una seconda o terza scelta.
    Caro Presidente, voltiamo pagina; è più dignitoso per tutti, a cominciare da Lei che si è impegnato in prima persona e ha un’immagine e un prestigio personale da difendere

  17. Ho il nervoso! ha detto:

    Sinisa è stato bravo, sarebbe l’allenatore giusto per la nostra squadra ma ora ha rotto.
    Da domani si contatta il sostituto, si trova l’accordo sui programmi e sull’ingaggio (ovviamante contratto annuale con opzione per il secondo annno) e quando il mister si fa vivo gli si comunica che è stato scelto un’altro allenatore. Ciao ciao, amici come prima e naturalmete senza buonauscita o cose simili.
    Secondo. La Sampdoria non farà più affari con certi personaggi: Raiola, Pagliari i primi che mi vengono in mente e per tutti clausola sul contratto che vieta ai procuratori di rilasciare dichiarazioni.
    Tanto fenomeni non ne vedremo più sia in panchina che in campo.
    Almeno chi vorrà vestirà i nostri colori: non rompa.

    Sempre e comunque forza Doria
    Sergio

  18. ilcesteimpero ha detto:

    Una domanda, ma l’attuale contratto prevedeva in caso di salvezza raggiunta l’obbligo della riconferma ? Perche’ in caso contrario per Come sono fatto io pubblicamente ringrazio Mihajlovic per il lavoro svolto, e in privato gli dico di trovarsi un’altra squadra e di lasciare libero lo spogliatoio alla velocita’ della luce….!

  19. Ho il nervoso! ha detto:

    Scusate: mi ha proprio preso uno “sciupun”: un altro si scrive senza apostrofo e mancano un paio di virgole…..

    Comunque sempre forza Doria
    Sergio

    P.S. Preferirei un allenatore con i capelli di pelati ne ho abbastanza.

  20. moussa dembelè ha detto:

    Reazione a caldo: chissà perchè quando leggo e sento ‘ste cose mi viene sempre da pensare a Beppe Iachini, uno che sarebbe rimasto ad allenare anche morto…
    Ma prendiamo Novellino prendiamo…

    Poi Andrea, vorrei rilasciare una dichiarazione: DAL 1946 IN POI SEMPRE SOTTO DI NOI.
    Grazie per lo spazio

  21. sampdorianamente ha detto:

    Ora come ora sarei felice se martedì la samp annunciasse il nuovo allenatore….Zeman, Allegri? Ranieri, Mancini Maran…. Zenga mettete il nome che volete voi per me é lo stesso ma così non ci si comporta

  22. Stefano_1970 ha detto:

    In un campionato dai contenuti tecnici risibili mi sorge il dubbio che chiunque fosse giunto a Genova a sostituire Delio Rossi sarebbe riuscito a portare in salvo questa formazione. Forse ci sarebbe riuscito lo stesso Delio Rossi. Non ci sarà mai la contro prova, ma il passato, a questo punto, non conta molto. Obbiettivo raggiunto. Il prossimo anno si assisterà ancora a partite di Serie A che per quanto scabrose sono senza dubbio meglio di quelle assurde della serie cadetta.

    Ora si resta in attesa del prossimo traghettatore in quanto, stando alle informazioni della Società stessa, la prossima stagione sarà ancora incentrata al risanamento del bilancio (…frase che vuol dire tutto e niente… ci sarà tempo per scrivere anche di questo).

  23. Flavio ha detto:

    Buona sera a tutti,il mio personale pensiero è che il buon Sinisa ha veramente rotto le scatole.
    Spero che la dirigenza abbia strade alternative da percorrere cosa che farei da subito e dia il benservito a questo ingrato,perché se di debiti si vuole parlare è nuovamente lui ad averli nei confronti della Sampdoria e non viceversa.

  24. Massimo Pittaluga ha detto:

    devo essere sincero e ieri sera aver visto mihalovich rilasciare quelle dichiarazioni post partita mi ha dato fastidio, perchè le reputo una mancanza di rispetto verso società e tifosi. capisco l’ambizione e capisco anche che se chiama una grande sia anche giusto che vada, ma quello che non mi piace contratto alla mano è tenere in stand by la tua società che se agisse d’impulso ti manderebbe a quel paese e si ritroverebbe ferrara in scadenza e rossi e sinisa a libro paga se non andassero in porto trattative con altro club. ha avuto tutto il tempo per decidere e se una società come è evidente lo ha messo in stand by, lui ora sta mancando di rispetto al presidente garrone, che non credo meriti un comportamento del genere da parte dell’allenatore. detto ciò questo succede ormai in un calcio che è come il resto della società ormai veramente allergico al senso dell’onore e dell’appartenenza a un minimo di principi. di gente di un certo tipo ce n’è sempre meno, del resto fanno i fenomeni gente tipo Raiola and Co…che in un settore un minimo meno abagasciato verrebbero presi a pedate. tuttavia quest’ennesima pantomima sull’allenatore deve anche far riflettere il presidente e gli azionisti ovvero la fam garrone mondini. o si mettono in testa di alzare un attimo l’asticella e di dare un minimo di appeal alla sampdoria oppure vedere scene all’icardi in campo o alla mihalovic ora diventeranno una triste costante. ci vuole il coraggio di svoltare, di dare un po di badget a un uomo capace e bene agganciato come il DG e costruire una squadra un minimo competitiva che valorizzi tramite anziani capaci e carismatici giovani di belle speranze. in quest’ottica se vendono ora mustafi dimostrano per l’ennesima volta di non capirci nulla. mustafi ha giocato titolare nella germania l’ultima amichevole. che vada o meno ai mondiali è ormai nel giro della nazionale maggiore dopo l’under 21. di difensori di 21 anni già pronti non ce ne sono. di difensori bravi ancora meno. fatelo crescere e vendetelo tra 1 o 2 anni. se vogliono fare cassa ci sono le comproprietà aperte e in caso la metà di gabbiadini se proprio proprio si deve. facendoi due conti icardi 6 poli 3 biabiany 3 o 4 e cacciatore 1 magari un po di gruzzolo c’è già. se non basta sacrifichino un gabbiadi o di fronte ad una mega offerta okaka che è forte ma che fino ad oggi ha fatto bene solo qui e se ti danno 7 8 mln cash fai una mega plusvalenza. poi un conto è perdere milioni per tappare buchi dovute a campagne acquisti da mercatino delle pulci (10 grammi a poco fanno 2 o 3 buoni a tanto) un conto è investire in due o tre elementi che ti valorizzano la rosa e i giovani. cassano valorizzò gente che mai più si è ripetuta a certi livelli. non dico cassano ma qualche giocatore di qualità lo devono inserire. se non lo faranno ogni anno avremo il pivello che alzerà la cresta, il mr che tiene il piede in tre o quattro scarpe. mantovani li accompagnava alla porta certi elementi e sono convinto che lo farebbe ancora oggi. lo fece anche enrico con karambeu. ci sono cose che non hanno prezzo e che ti portano più rispetto che il denaro. direi che è ora che vengano dati dei segnali chiari se si vuole cambiare rotta. altrimenti saremo sempre un posto di passaggio per i buoni, da sfruttare per i furbi e di ristoro per i grammi. sveglia per favore e un po di orgoglio presidente.

    • Paolo1968 ha detto:

      Teniamo conto che quanto faceva Mantovani era prima della sentenza Bosman.
      Oggi le società (non solo la Samp, sia chiaro!) sono ostaggio di giocatori, allenatori e procuratori.
      E invece che cercare di liberarsi, fanno la corsa ai mega ingaggi, così che subiscono sempre di più quel sistema ed hanno smepre più le mani legate.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        mi trovi d’accordo se si parla di giocatori affermati e tecnici con richieste. su sinisa ci sta eccome su icardi dovevano con due anni di contratto essere più duri. inoltre società come la samp con ambizioni limitate non hanno bisogno dei raiola di turno anzi ci danneggiano e basta vedi romero……certo i tempi sono diversi ed hai ragione ma anche le persone hanno meno carisma e ti porto esempi. l’avv agnelli ed andrea agnelli per parlare di juve e fare un esempio. ce lo vedi raiola andare da gianni agnelli….bosman o non bosman lo faceva accomodare suvvia

        • Paolo1968 ha detto:

          Se devo dirti, ce lo vedo eccome, visto che c’è andato, per esempio, per Nedved.
          I procuratori, autentica pestilenza del mondo calcio, hanno il pelo sullo stomaco alto 4 dite, andar a parlare con Agnelli non rappresenta certo un problema.
          Raiola, nella fattispecie, tratta con club come Barcellona, PSG, Manchester United, Juventus Milan, Inter, ecc. e nella sua scuderia ha / ha avuto gente come Bergkamp, Nedved, Balotelli, Ibrahimovic, ecc. ecc…..
          E se un uomo carismatico lo “fa accomodare”, se ne sbatte le palle e porta il suo assistito da qualcun altro ansioso di sottoscrivere le sue proposte….

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            che lui se ne sbatta e fuor di dubbio che uno possa non volerlo tra i piedi è un diritto. ognuno viva secondo i suoi principi direi. io fossi un presidente un giocatore di raiola non lo prenderei e raiola e simili li lascerei fuori. ci sono anche procuratori seri o accettabilmente seri con cui lavorare. intanto moi ibra pogba etc non li possiamo prendere e meno male perchè su una cosa sono con garrone, certi ingaggi sono fuori dal mondo e intollerabili oltre che rovina delle società. vediamo gli sceicchi il giorno che si stufano dove finiranno city e psg

        • Paolo1968 ha detto:

          Massimo, non è che la pensiamo diversamente…
          Adoro ricordare come reagì Mantovani a Pellegrini che si presentò col procuratore.
          E’ anche vero che ci sono tanti procuratori seri e che consigliano i propri assistiti in maniera più o meno “etica”

          • andrea.lazzara ha detto:

            Era 30 e passa anni fa…anche quando me la ricorda Luca mi fa sorridere…

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            lo so anche io che purtroppo tanti club fanno di necessità virtù e che anche come dice andrea si parla di 30 anni fa o giù di li. il mondo come il calcio è cambiato e direi in peggio (e pensare che sono un quarantenne quindi non ancora ai ricordi di come eravamo e basta). A me come credo a molti il calcio attuale non piace per tutto il contorno artificiale e gonfiato che ha, poi ovvio che sui procuratori la tua posizione è giusta e tratteggia la realtà delle cose. non mi piace però. per quello che parlavo di altri uomini altro carisma altro stile ovvio anche altro mondo ma anche con i suoi mille difetti a me piaceva di più quel calcio. forse solo perchè sono i miei ricordi di bambino e ragazzo ma non credo sia solamente quello. purtroppo pensare che dei procuratori malversino o ne abbiano la possibilità chi mette i capitali è una stortura del calcio e magari un intervento normativo va trovato.

          • Paolo1968 ha detto:

            Massimo, siamo sulla stessa lunghezza d’onda…

  25. nick ha detto:

    Mihajlovic ha indubbi meriti: ha dato un bel gioco alla squadra azzeccando modulo e interpreti, ha infuso coraggio all’ambiente e ha molto valorizzato (tecnicamente, e di conseguenza economicamente) l’organico a disposizione.
    Poi con ‘sta manfrina ha rovinato una buona metà di quel tanto di bello che aveva costruito.
    La Sampdoria non è la seconda scelta di nessuno. E già che ci siamo, la riconoscenza non si misura col bilancino (“la Sampdoria mi ha lanciato, ora siamo pari”, ha detto qualche settimana fa).
    Se non arriva a breve una risposta (lunedì 19 o martedì 20, perchè mercoledì c’è la conferenza di Mazzarri e tutto avrebbe il sapore di una cosa per aspettare l’Inter), sarei per piantarla lì. Un mio pallino da diversi anni è Claudio Ranieri. Allegri e Pioli spero tanto di no per le mie povere coronarie.

  26. Dorianodoc ha detto:

    E’ ormai evidente che Sinisa non sarà più l’allenatore del prossimo campionato. Un tira molla del genere non può che lasciare strascichi nell’ambiente. Miha lo sa benissimo e quindi aspetta solo il momento in cui può dire dove andrà l’anno prossimo. Lui ci dirà dove andrà, ma la pseudo società che abbiamo ci spiegherà perché ha praticamente fatto l’annuncio della firma e invece la firma non c’era? Facendo fare anche a voi dei media non certo una bella figura? Ennesima figuraccia di una società ridicola. Parli di programmazione, Andrea? Ma quale programmazione! Qui dalla partenza di Marotta si viaggia a vista, anzi a “portafoglio”, Programmazione è prendere Bjarnason o Eramo? Programmazione è prendere il fenomeno Barillà alla chiusura del mercato? Almeno non prendiamoci in giro da soli, ci pensano già gli altri

    • Kreek ha detto:

      @Dorianodoc

      Sembri un disco rotto…Come era quella storia del Pensiero Unico? 😉 Perchè anche tu non scherzi!!!

      Ti faccio qualche nome, giocatori acquisiti tra quest’estate e gennaio, che ti dimentichi sempre di fare:

      De Silvestri (35 presenze), Regini (29), Fornasier (10, classe 1993), Gabbiadini(34 con 8 reti), Okaka (13 con 5 reti da gennaio a maggio)…

      Giovani, bravi e con un potenziale futuro roseo…

      Senza dimenicare i vari Mustafi (33 presenze), Soriano(29), Obiang (27), Kristicic(32), Eder (33 per 12 reti) Gastaldello (32) Palombo (32)…

      Volendo potresti cercare anche qualche aspetto positivo…E invece sempre la solita solfa…

      Riguardo i nomi che citi sempre, come un disco rotto appunto, ricorda che:

      Eramo (1 presenza e 2 in c.italia) è nostro da anni, è cresciuto da noi, in estate è solo rientrato (e mandato in prestito ad Empoli a gennaio dove sta conquistando la A ed è molto apprezzato)

      Barillà (3 pr., 0 in c.italia)) era un prestito (già rispedito al mittente a gennaio)

      Bjarnasson (14 pr e 2 con 1 gol in coppa italia) è una comproprietà, e rappresenta una discreta riserva…come dimostrano le sue presenze quest’anno…

      Giusto per tua OPPORTUNA conoscenza…valuta tu chi sono i titolari e chi i rincalzi…

      Saluti!

      • Dorianodoc ha detto:

        Sarò anche un disco rotto ma certi impresentabili nomi ce li ha portati il sig. G. Capisco che sotto sotto ti roda, ma è così. Triste veramente. E chissà cosa ci aspetta quest’estate. Stai pronto.

        • Kreek ha detto:

          @Dorianodoc

          Scusa…mi rode…per cosa?

          non hai ancora commentato un mio post entrando NEL MERITO di quanto scritto…

          Non hai altro da dire sulla Sampdoria?

          Entrando nel merito…rispondi a qualche domanda semplice semplice, se ti va…

          1) ti ho fornito una lista di piazzamenti/risultati dal 2002 al 2014, Era Garrone, hai qualcosa da osservare? Cosa non ti va bene? Cosa ti va bene?

          [a proposito il campionato 2013-2014 lo abbiamo chiuso 12° con 45 punti…non è che rode a te? 😉 ]

          2) ti ho fornito una lista di calciatori della rosa 2013-2014…qualcuno ti è piaciuto? O non ti è piaciuto nessuno?

          3) Visto che Mihajlovic ha rinnovato (notizia di poco fa) sei soddisfatto?

          4) Fai spesso riferimento a fantomatiche entrate…che però non risultano a bilancio…puoi essere un pò più preciso? O, nel caso non potessi esserlo, potresti almeno farmi capire di che entità di cifre parli?

          Grazie se potrai e vorrai rispondermi.

          Saluti.

          • Paolo1968 ha detto:

            Perdi tempo: non ha mai risposto a domande circostanziate, soprattutto quando si chiedomo lumi sulle illazioni relative a traffici poco leciti della famiglia Garrone, dietro il nome della Sampdoria.

    • doria65 ha detto:

      Ecco li. È colpa della società se un suo dipendente si comporta va questo modo! Sei fantastico, veramente…

  27. Dorianodoc ha detto:

    Alla faccia di qualche “fenomeno” Cassano ha pilotato uno squadrone in E.L. Quando si dice come un giocatore possa fare la differenza (l’abbiamo sperimentato anche noi)! Complimenti anche a una società seria che senza tanti discorsi di “asticelle” assortite e ripartendo da sotto zero (altro che piagnistei su retrocessioni cercate e trovate) ha guadagnato l’Europa. Certo noi non possiamo competere con loro. Vuoi mettere il bacino d’utenza di Parma!!! E i capitali di Ghirardi!! E i soldini delle tv!! E vogliamo dimenticare lo stadio nuovo che forse gli faranno fare tra Fornovo e Borgotaro?? Sono proprio fuori dai nostri budget.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Parallelismo azzeccato.

    • gianni ha detto:

      Almeno due parole sul fallimento del Parma e sulla squadra rifondata grazie al decreto del ministro Mantovani (o era Alemanno?) che ha permesso di cancellare i debiti lasciando i creditori in mutande potevi scriverle ma ci sarebbe voluta la buona fede, che a te manca; comunque sempre bello vedere un “tifoso” doriano cosi’ contento; dopo il derby eri un funerale.

      • gianni ha detto:

        Ps: il Parma in EL ce l’ha trascinato Cerci…

      • Dorianodoc ha detto:

        Bla bla bla bla bla. Pensa alle asticelle così ti diverti di più. Ne avessi azzeccata una…..

        • gianni ha detto:

          Ti arrendi veramente troppo facilmente quando finisci gli argomenti; non c’è più gusto a smascherare tutte le tue ipocrisie da vendicatore dell’amore cacciato.

    • ale ha detto:

      Beh! Per adesso l’iscrizione alla Uefa Cup non è stata concessa per il mancato pagamento dell’Irpef. E forse ripescano il torino.
      Forse hanno fatto il passo più lungo della gamba.
      Vedremo

      Sampdoria alè e uccellacci sotto

  28. Bulgaro ha detto:

    quando sì parla di stile sano mi viene sempre in mente come sì comportò mantovani quando jarni (per i più giovani terzino nazionale russo) tentò un rilancio ad accordo concluso. Mi auguro che accada lo stesso con tanti ringraziamenti.

  29. bisciagoal ha detto:

    …..Sinisa possiamo anche mandarlo a quel paese…..intanto abbiamo capito che ci sta trattando come una ruota di scorta..
    auguro a lui lo stesso successo di Del Neri!!

    il giocattolo si è rotto…speriamo che la mano esperta di Braida ne riesca a costruire uno nuovo e funzionante

  30. MadMick ha detto:

    Ma non è che Braida si porterà dietro Allegri e la Samp sta aspettando che una qualche squadra ufficilizzi l’acquisto di Mihailovic?
    Questo spiegherebbe il silenzio della Samp….perchè altrimenti non me lo spiego proprio!

  31. El Cabezon ha detto:

    Caro Andrea poco altro da aggiungere!
    Se fino alla settimana scorsa nella “diatriba” mi schieravo a fianco di Sinisa convinto che per lui noi fossimo la priorità a questo punto, alla luce dei continui rinvii a quali stiamo assistendo ribalto totalmente il mio pensiero!
    E’ pazzesco che essendoci salvati con due mesi d’anticipo ancora non si abbiano certezze sulla guida tecnica!
    Voglio ancora sperare che ci sia stata qualche improvvisa divergenza su questioni tecniche e/o economiche, se invece la melina del serbo è solo mirata all’aspettare la chiamata di un altro club la mia personale stima e gratitudine ( per quel poco che può valere…) si esaurirà all’istante…

  32. Paolo1968 ha detto:

    Prima che qualche solone spari ad alzo zero sulla società, faccio un’osservazione.
    Se le alternative alla Samp per Sinisa si chiamano Juve, Inter, Lazio, Totthenam, ecc. direi proprio che il problema non riguarda gli investimenti che Garrone non può/vuole fare per alzare l’asticella. Il problema è se lo chiamano in breve, in modo da poter dare una giustificazione a Garrone.
    Se invece quelle alternative sono inconsistenti, allora l’atteggiamento mi sembra negativo ugualmente: allungo i termini per dare una risposta, sperando che si risolvano le situazioni delle altre panchine “calde”.
    Non vedo altre possibili situazioni.
    Quindi, per me, a prescindere che la società voglia crescere un pochino o preferisca stagnare in paludi spesso molto pericolose (oltre che noiose e angoscianti), il tira e molla di Sinisa non mi è graditissimo.
    Se poi ci fossero altri motivi, sarò felicisssimo di conoscerli e magari condividerli per mantenere la stima che ho per gli attori in causa.
    Di sicuro agli occhi dei tifosi queste cose non sono di buon auspicio per ripartire bene con la stagione 2014-2015.

  33. peter ha detto:

    Atzori, Iachini, Ferrara, Rossi, Mihailovic….5 allenatori in 3 anni
    Tosi/Gasparin, Sensibile/Sagramola, Osti/Sagramola, Braida, 3 d.s. e 3 dg in 3 anni.
    Ora salvi da tempo siamo a fine maggio e ancora non sappiamo chi ci allenera’.
    Una gestione veramente illuminata.

  34. nicola ha detto:

    Ciao a tutti, scrivo oggi per la prima volta e dico di avere mente fredda, negli affari si deve essere così, certo le manfrine stufano e una deadline deve essere data (48 ore?)
    Sinisa è attaccato alla squadra ma a volte certi treni passano una volta tutti nel lavoro ambiamo a migliorare , per contro tirare troppo la corda diventa antipatico. Devo dire che era tanto che non si vedeva un gioco aggressivo e propositivo come il suo, fatto anche con mestieranti e non certo campioni di prima fascia, quindi bravo Sinisa.
    Spero che se verrà un altro non sia il solito allenatore che cerca il” primo non prenderle” e di arrivare a 40 punti con le solite partite tristi . . . ecco questo mi preoccupa davvero.
    Comunque sempre Forza e sempre avanti .. in tutti i sensi . . . ah ah ah ciao bibini down under again and again…..

  35. max64 ha detto:

    Belin pero’ siamo pazzeschi basta che uno dia addosso e giu’ tutti a mandarlo aff.Ora io vorrei fare un inciso…aldilà del fatto che Sinisa come tutti quelli del suo paese che sono”zingaroni”passami il termine benevola della parola Andrea, cercano di arraffare piu’ che si puo’ da una situazione di comodo come questa e ben inteso saro’ eternamente grato a lui per averci tirato fuori dalle secche, io vorrei capire come mai c’è questa situazione. Ovviamente solo gli interpreti sanno come stanno veramente le cose, pero’ lui ci sta mettendo la faccia e la societa’….Come al solito il nostro presidente non parla, non si sente attarevrsi i media.Anche lui potrebbe dare chiarimenti a noi tifosi.Ma tutto tace perchè?Io ritengo sempre, magari sbagliando, che conoscendo certi polli, lui non abbia avuto garanzie di rafforzamento della squadra come lui auspicava e magari ha il timore di fare la stessa figura di Rossi.E guardate che è una storia che si ripete se vi ricordate MAZZARRI dopo il primo anno che aveva fatto non bene ma benissimo e si aspettava rinforzi per l’anno dopo, voleva andarsene subito(poi convinto da Marotta a restare)come mai?Sempre per la stessa storia che si ripete…e poi a dire che con 3,5 milioni riscattavamo Storari e non saremmo usciti dalla Champions e magari neanche retrocessi…e allora!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ti passo il termine perchè ho…colto il senso e il contesto. Ma vista la delicatezza dell’espressione, gradirei non usaste quella parole. Grazie

  36. ale ha detto:

    Dunque sembrerebbe che dietro al balletto ci sia Marotta.
    Non me la sento di buttare la croce addosso a Mihajlovic. Sinceramente Andrea se tu stessi per firmare per Primocanale e arrivasse Sky a dirti che forse Caressa se ne va e vorrebbero te per sostituirlo, magari guadagnando quattro volte tanto, non chiederesti a Primocanale due o tre giorni per vedere se veramente è così?
    Quando avevamo Di Carlo non c’era la fila.
    Aspettiamo ancora due giorni e poi eventualmente mi fido di Braida per sostituirlo ecco i miei preferiti:
    Colantuono, Guidolin, Allegri, Di Francesco, in quest’ordine.

    Forza Doria e bibini sotto

    • moussa dembelè ha detto:

      A proposito.
      Ma quando prendemmo Di Carlo, Sinisa non ci rifiutò perchè preferì la Fiorentina..?

      • nello ha detto:

        No ,sembra ( a quanto ho letto ,poi non so se sia vero) che non l’abbia voluto Gasparin …

      • Fabiosamp ha detto:

        No anzi si incazzo come una biscia perché lo fecero andare a vuoto nella tenuta dei cervi in basso Piemonte…stile pelleggrinaggio. Per poi prendere uno dei tanti allenatori che si sono prestati a firmare la clausola più importante…ossia il non avere nulla a pretendere sul piano tecnico…

        • Paolo1968 ha detto:

          Strano che quella clausola la mettesse Gasparin che se n’è andato perchè non gli lasciavano libertà di movimento…. E sul piano tecnico ricordati chi c’era…

          • Fabiosamp ha detto:

            Guarda per puro tafazzismo ho rivisto la formazione di Brema…tolti i due la davanti viene da vomitare…

          • Paolo1968 ha detto:

            Non vale guardare a posteriori e giudicare quella squadra: gente come Mannini, Guberti, Semioli, ecc. ci sembrava molto quotata allora…

      • ale ha detto:

        Purtroppo no. Fu Gasparin a preferirgli Di Carlo. Disse che non aveva uno staff tecnico adeguato (sic!)

        Doria Alè e gallinacci sotto

  37. Emanuele ha detto:

    Caro Andrea….accompagnare subito alla porta il sig.Mihajlovic!!!!! Noi NON siamo la seconda scelta di nessuno, Tanto meno di uno che alla fine della favola ha fatto 3 pt in più del tanto vituperato Delio Rossi e nel curriculum vanta niente popò di meno che Catania, Fiorentina (esonero) e Serbia…..

  38. piero ha detto:

    Ciao Sinisa. Sempre riconoscenti, ma basta prese per il c..o.
    Prendiamo Novellino o Guidolin o Iachini.
    Basta che non sia pelato.

    PS: pollastri sempre sotto!!!!

  39. luca ha detto:

    caro Andrea mi sembra ormai lampante che il rapporto “sino a un mese fà splendido” tra Sinisa e tutto il pianeta blucerchiato si sia rotto DEFINITIVAMENTE ! è ormai evidente che la Samp rappresenti una seconda scelta e questo non và bene assolutamente , con quali stimoli si affronterebbe la stagione ??????? grazie di tutto e complimenti sinceri per l’impresa portata a termine Sinisa ma adesso basta e fuori dalle scatole ! questo dovrebbe essere il messaggio che la Società (i tifosi lo stanno già facendo) dovrebbe trasmettere a lui ed il suo staff !!!! solo un appunto , faccia una piccola chiamata al sig. Del Neri (affascinato anche lui da fama e soldi ) risultato? mi risulta fuori da qualsiasi gioco e forse anche definitivamente ! Andrea per favore spingi anche tu per una soluzione drastica di taglio netto , penso che alle prime difficoltà potrebbe uscire tutto il rancore da entrambe le parti con conseguenze ………. catastrofiche e già viste ! adesso basta non ne possiamo più !!!!!!

  40. flex ha detto:

    Dalle mie parti si dice messe lette: è quando ci si riferisce a episodi che si verificano ciclicamente, film già visti.

    Dalla retrocessione in poi con edoardo alla sampdoria siamo saliti dalla B al primo colpo, ci siamo salvati con relativa tranquillità il primo anno e abbiamo consolidato l’anno dopo. A fare da contro altare a risultati sportivi apprezzabili ci sono figure imbarazzanti legate alle vicende di benitez, delio rossi, zaza, icardi, ora mihajlovich dove diamo l’impressione di una società debole, con la quale l’interlocutore può permettersi atteggiamenti poco rispettosi, al limite della scorrettezza, se non contrattuale, morale.
    Come ha scritto massimo pittaluga nel suo ottimo post ci sono cose che non hanno prezzo e che ti portano più rispetto che il denaro. Non discuto sugli investimenti, ma domando al presidente di alzare l’asticella della credibilità e dell’amor proprio. Personalmente sono disposto a sopportare un esborso economico per tutelare l’immagine della sampdoria anche a costo di comprare un giocatore di meno. Senza scomodare l’esempio illustre di paolo mantovani, anche enrico dimostrò di avere gli attributi nel caso karambeu: avrei gradito una cosa del genere con zaza l’anno scorso, o con mihajlovich adesso. E non è detto che il denaro che perdi oggi non te lo ritrovi domani quando devi discutere il contratto del prossimo giocatore/allenatore.

  41. Paolo1966 ha detto:

    Dieci anni fa Novellino ci riportava in Serie A, ci ha tenuto in A e ha fatto le nozze coi fichi secchi senza mai pretendere nulla. Due anni fa avevamo il suo erede e potevamo riaprire un ciclo con lui. Oggi non avremmo due allenatori e relativo staff a libro paga e non saremmo costretti a subire gli umori e i dolori del giovane Werther Sinisa. Altro che tesoretto per la campagna acquisti avremmo. Mandare via Iachini e’ stato come mangiare una merda per vedere se sa di cioccolato…

  42. enricoaf ha detto:

    Se Sinisa va’ alla Juventus, fa’ la fine di Del Neri.

  43. francesq ha detto:

    Convincimento personale, non sono un giornalista, non ho fonti, mi baso solo sull’istinto: credo che i giochi siano fatti.
    Altrimenti Sinisa avrebbe già detto di si.

    Immaginatevi lo scenario nel caso restasse: credibilità zero… Zero appeal sui tifosi… Zero carisma su giocatori che percepiscono perfettamente l’instabilità della loro guida tecnica; arriva una grande? “arrivederci e grazie, io vi mollerei qui… Ah, tutto ciò che dicevo… credo in voi, siamo forti, arriverete lontano, pensate a cosa potete fare voi per la Sampdoria… Erano belinate! Ah ah ah, ma ci avete creduto sul serio?”

    Società, fatti coraggio. Piantalo lì. Recupera appeal. Difendi la maglia.

    Ranieri o Allegri andrebbero benissimo lo stesso.

    Post scriptum (sospirando): ma perché non ci siamo tenuti Iachini………

  44. fulvio ha detto:

    Se come sembra Sinisa andrà alla Juve, povero lui. Voglio vederlo sostituire uno dopo 29 minuti , oppure farli allenare alle 8 di mattina. Quanto dura ?

  45. gianni ha detto:

    Il punto è che fino ad una settimana fa tutte le panchine sembravano occupate, poi invece più di una (anche tra le big) è in bilico; io non contesto al mister il desiderio di tenersi libero in attesa di vedere che fa la Juve, ad esempio; contesto di averlo deciso DOPO aver accettato le proposte della società; fece lo stesso a Catania e non gli andò granchè bene.

  46. Matte ha detto:

    A dire il vero ci sono rimasto e ci sto rimanendo sempre piu’ male del comportamento di Sinisa, pernsavo che da un’uomo tutto di un pezzo come solo lui ha sempre dimostrato di essere, queste cose non potessero mai arrivare….si vede che il mondo sta cambiando, pero’ se fosse vero che sta aspettando novita’ dalla juve, e’ anche vero che la “signora” juventus ed il signor marotta, che tanto ha dato ma anche tanto ha preso dalla Samp, continuare a “rubare” allenaotir propio alla sua ex squadra e’ un comportamento indegno e scorretto…che schifo che fa questo calcio !!!
    Comunque guardiamo sempre il lato positivo della cosa, i piccioni sono rimasti sotto: vorrei coslo ricordare cosa dicevano dopo il derby dell’andata…loro coppa uefa e noi serie B

  47. gigi ha detto:

    Qualunque decisione voglia prendere Sinisa, tutto l’entusiasmo che ci ha portato e l’amore che gli abbiamo ricambiato, si sta trasformanto in sconforto e rabbia.
    Spero che Edoardo e Braida prendano la giusta decisione, che secondo me sarebbe quella di dargli il ben servito, grazie di tutto ma vai ad allenare altrove.
    Gigi

    ps. un grazie anche a Marotta che, se le voci sono vere, ha sempre un occhio di riguardo per noi

  48. FISH65 ha detto:

    Andrea,
    Se fossi in E.G, concederei a Mihajlovic ancora 24 ore per sciogilere le sue riserve. Nel caso di una mancata risposta da parte del nostro allenatore, lo esonererei senza esitazioni. E per diverse ragioni:

    1) Se non è convinto di rimanere è giusto che la società scelga un allenatore con la giusta esperienza ma che “sposi” la Samp con entusiasmo! Capirei Sinisa, anzi ne avrei stima immutata, solo se giustificasse il suo addio con le mancate garanzie tecniche per il prossimo anno. Sappiamo che è una persona ambiziosa, non è certo un reato. E’ chiaro che, Delio Rossi docet, cominciare la stagione con un allenatore depresso, ancorchè ben pagato, non giova davvero a nessuno!
    Se invece è in attesa della juve o di altri, dia le dimissioni e si metta sul mercato. Col rischio di rimanere con un pugno di mosche.

    2) Mihajlovic ha fatto senz’altro bene qui da noi, portando alla squadra entusiasmo e convinzione nei propri mezzi . Ma ci sono altri allenatori con queste qualità. Ne cito uno, Colantuono. Ma non solo.

    3) Sotto l’aspetto tattico e della tenuta difensiva, questa squadra è un disastro. Il 4-2-3-1 non ti permette di difendere con efficacia. Puoi applicarlo decorosamente per 20/25 minuti, poi i 4(3+1) attaccanti non riescono a coprire ed a fare la fase difensiva in modo costante e produttivo. La partita di Udine è stata l’ennesima conferma.

    4) Dopo questo stucchevole tiramolla, come reagirebbe l’ambiente ad eventuali ripetute sconfitte nelle prime partite del prossimo campionato?

  49. Giorgio ha detto:

    A questo punto la situazione mi sembra uguale (se non peggio) a quella dell’anno scorso: salvezza con largo anticipo e,dopo, fine campionato “anticipata”, con sconfitte a ripetizione e figure di cacca, nonostante Mihajlovic avesse dichiarato pomposamente che ciò non sarebbe avvenuto. Paolo Mantovani gli avrebbe già dato il benservito da tempo. Ma il povero e ingenuo Edoardo (ma non è il presidente di una enorme società come la ERG?) si fa prendere per i fondelli fino all’ultimo! Via subito questo ingrato! Vogliamo un allenatore che veda la Samp come un punto di arrivo e non come “tapullo”! Lo avevamo (Iachini), ma quel “Genio” di Sensibile non lo ha ritenuto degno di questa (pur derelitta!) Società. Garrone sveglia!

  50. Danilo ha detto:

    Ore 17.35 di lunedi’ 19 maggio. Conte andra’ a cena con Agnelli per discutere se rimanere o andare. Scommettete che se rimane domani c’è l’annuncio della conferma di Sinisa? Se fosse vero sai cosa ti dico caro Sinisa? Torna a leggere topolino e qui,quo,qua che nel tuo caso si puo’ benissimo tradurre in quaqquaraqua’.

  51. Massimo Pittaluga ha detto:

    se gli fosse arrivata in zona cesarini una chiamata dalla juve professionalmente si potrebbe anche capire che voglia andare. prenderebbe una squadra campione d’italia con giocatori forti che fa la champions in una società che investe. biasimo il comportamento della juve (tanto per cambiare) che va sotto ad un tecnico che era già impegnato e a maggio poi, ma si sa che l’ambiente è quello. onestamente se a sinisa fosse arrivata a cavallo del rinnovo una chiamata da agnelli lo si può capire. non ci fa una bella figura con garrone e con noi tifosi ma parigi val pur bene una messa vista dalla sua prospettiva. ad ogni modo con braida al timone se gli lasceranno un po di spazio e un po di badget credo che sia in grado di allestire una buona squadra anche con parametri zero e di portare un tecnco valido.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ultimissima ora: la JUventus ha confermato Antonio Conte. Messaggio via Twitter

      • Robby70 ha detto:

        E come per magia Mihajlovic rimarrà alla Samp…..che triste…Ma Marotta perché deve continuare a romperci i c…….

      • Doria65 ha detto:

        Sono sincero e dico “mi dispiace”

      • flex ha detto:

        molto bene…
        allora domani ufficializziamo l’ingaggio di Novellino

      • francesq ha detto:

        Voglio il segnale forte della Società.

        Ricordiamoci di chi siamo.

        Ricordiamolo a chi se l’è scordato. Dimenticandosi che non era nessuno, quell’afosa estate del 1994, quando sbarcò in riviera, proveniente dalla Capitale caotica. Un esterno di centrocampo, piedi buoni si, ma troppo lento. Dimenticandosi di chi ha creduto in lui, regalandogli un nuovo ruolo, un posto da leader, una carriera stratosferica.

        Io invece non dimentico quanto esultò, la prima volta che ci riaffrontò da avversario, dopo averci fatto tre gol su punizione con la maglia della Lazio. Il mio cuore di ragazzino ne soffrì. Era un idolo per me.

        E non dimentico nemmeno l’oscenità di queste ultime (tristi) vicende.

        Scusi, ci sono i pomodori sammarzano? No. Ah vabbè, allora mi tengo i pelati, già ce li ho a casa.

        Scusi, c’è mica una panchina più comoda dove sedersi? Più ampia magari… Meglio disposta al sole? No. Ah vabbè, allora me ne rimango accucciato sulla mia careghetta di legno.. Grazie lo stesso…

        Mandatelo via.

        Sinisa il Doriano. Sinisa il Laziale. Sinisa l’Interista. Colui che sventola tre bandiere senza possederne nemmeno una.

        Mercenario.

        Con me, come tifoso, ha chiuso. Vinca pure lo scudetto, non mi interessa. Il Doria è quello che conta.

        P.S. Avrebbe accettato la Juve dopo aver professato amore per l’inter…. Ho amici juventini che sono stati male una notte al pensiero di averlo come allenatore.

        P.P.S. Conte non è migliore di lui. Voleva andare al Man U. Appena Van Gaal ha firmato coi rossi, ecco che Conte torna innamorato della Juve. E Sinisa della Samp.

        Povero calcio…

        Poveri noi…

      • Bulgaro ha detto:

        Dal mio punto di vista la frittata e` stata fatta, fossi nella societa` lascerei Mihajlovic libero di cercarsi palcoscenici migliori del nostro e cercherei qualcuno motivato a sposare un progetto serio ed equilibrato come deve essere il nostro.
        Ci sono allenatori seri e capaci che hanno dato continuita` tipo Guidolin, Colantuono, Donadoni … bisogna cercare continuita`.

  52. Dorianodoc ha detto:

    Quello che fino alla settimana scorsa era il salvatore della patria ora sta diventando peggio di Gasperini! Per cosa? Perché vuole una rosa non dico forte , ma almeno decente? Se fosse così dovremmo solo ringraziarlo. Perché vuole più soldi? Quelli che prenderà da noi li può prendere da mezza serie A e da quasi tutte le squadre inglesi, spagnole o francesi. Perché siamo diventati la seconda o terza scelta? Ma scusate, a forza di abbassare la famosa asticella, di parlare di salvezza all’ultima giornata, di annullare qualsiasi velleità di crescere o di ambizione, siamo diventati come un Chievo o un Siena o un Empoli. E ci stupiamo pure se un allenatore ambizioso e con sicure richieste possa pensare di andarsene!!!! Andrea, con tutto il rispetto che nutrirai verso Primocanale, vorrei vedere cosa faresti se ti offrissero il posto di direttore a Raisport! E noi bloggers cosa potremmo dire? No non andare? Penso sia umano cercare di migliorarsi, al Doria non lo può fare, ringraziamo chi di dovere!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Allora. Partiamo dal personale. E’ ovvio che per me, ma come immagino per te(non so che lavoro fai, però) se ci arrivasse un’offerta da un’azienda più prestigiosa ci sarebbe grande, grande attenzione. Anzi, forse sono quelli che svolgono professioni come le nostre che, visti i tempi, guardano o dovrebbero guardare al denaro con molta attenzione. E’ ovvio, però, che la prima forma di rispetto vada a chi mi ha dato da vivere fino a quel momento. Per me è(o sarebbe) così. Se giovedì c’era l’uomo dei contratti blucerchiati nell’ufficio di Remondini è evidente che c’è stato, in quelle 18/24 ore un corto circuito sul quale sarebbe bene mettere una parola chiarificatrice. Detto questo economicamente credo che Mihajlovic sia stato accontentato e anche con un robusto aumento: non ti credere che siano tante le società che pagano gli allenatori quanto la Sampdoria, anzi, se fai due calcoli il bilancio è in rosso anche per la mole di “personale tecnico” a libro paga. Sugli accordi tecnici mi pare che ci siamo: non arriverà Messi, non arriverà Cassano ma Mihajlovic potrà dire la sua. Che, sempre di questi tempi, non è male come soluzione. Insomma, in questo caso alla società credo si possa imputare davvero poco. Anche se, ovviamente, immagino che chi si sente tradito dal comportamento del tecnico, le addebiterà il fatto di averlo confermato(aspettiamo, comunque, l’ufficialità). Poi, ormai ho capito Dorianodoc che questa dirigenza non ti è molto…simpatica(eufemismo). Ma colpevolizzarli per ogni cosa che accada nell’universo Samp mi sembra controproducente per la tua(per me, comunque, rispettabile: mica tutti devono essere d’accordo su tutto)causa. Un saluto

      • Dorianodoc ha detto:

        Andrea, non mi pare mancanza di rispetto aspettare che e come si chiariscano certe situazioni. E continuo a pensare (sarò ingenuo) che non si tratti solo di soldi. Tu, che sarai più informato di me, puoi sapere che quello che gli offre il Doria (non poco onestamente) lo guadagnerebbe da tante parti, e non parlo di squadre di bassa classifica. Vedi forse non hai colto bene quello che volevo dire. Avendo un’azienda di vendita all’ingrosso con un buon numero di venditori, le motivazioni sono importantissime. Non si tratta di buttare fumo negli occhi, ma di motivare giustamente chi poi deve riversare sui clienti le proprie capacità. Nel Doria avviene l’opposto. Chi ha le motivazioni sono gli “utenti” finali, dalla proprietà solo discorsi di bilanci, sacrifici e ZERO voglia di crescere. Non ci si può poi lamentare che siamo diventati una squadra di terza o quarta fascia. E’ quello che dice e fa la società. Mi stupisco che qualcuno si stupisca e parli di orgoglio, quando proprio chi dovrebbe mostrarlo non ce l’ha.

      • Fabiosamp ha detto:

        Scusa se insisto Andrea ma giovedì pomeriggio mihajlovic era in campo e fino alle 5 e mezza 6 nessuno parlava di firma…l’uomo dei contratti da remondini?beh per firmare i contratti bisogna essere in due…continuo a credere che sul piano della comunicazione qualcosa non abbia funzionato,come spesso accade,in casa Samp!

        • andrea.lazzara ha detto:

          Caro Fabio, giovedì scorso l’allenamento della Samp si è svolto a partire dalle 11. O è rimasto misteriosamente in campo da solo…..

          • Fabiosamp ha detto:

            In effetti era mercoledì….cosa che non cambia il seguito del mio post…cmq ora sinisa ha firmato l’importante ė questo

    • doria65 ha detto:

      Ma veramente credi che la sua permanenza o meno sia legata alla qualità della rosa che gli metteranno a disposizione?
      Come credere a Cappuccetto Rosso…

    • Bulgaro ha detto:

      Arriva tua moglie e ti dice “senti caro, devo pensarci un po` se stare ancora insieme a te, quello giovane e ricco che sta su nell’attico ha detto che sta facendo un pensierino su di me.” Torna dopo mezz’ora e ti dice “senti caro, con quello di su non se ne fa` niente (per ora) e io ho scoperto di amarti incredibilmente dopo questa lunga pausa di riflessione.” Te la riprendi o la mandi a spigolare?

      Le ambizioni sono lecite, comportarsi da uomo sarebbe un dovere. Se come pare Mihajlovic si e` messo in stand-by per andare in lidi piu` ambiziosi senza chiarire la cosa alla societa` prima non si e` comportato da uomo.

      • Paolo1968 ha detto:

        E’ questo il più grosso equivoco: scambiare il rapporto tra i giocatori e/o l’allenatore e la Sampdoria come un matrimonio giurato davanti a Dio.
        Putroppo noi crediamo che chiunque approdi alla Samp la debba amare a prescindere e per sempre, a fronte di qualsiasi altra sotuazione possibile.
        Altrimenti odio e astio.
        Mi sembra un pochino presuntuoso…

        • Bulgaro ha detto:

          La correttezza morale o ce l’hai sempre o non ce l’hai mai.
          Quando ho voluto cambiare lavoro sono andato dal mio capo e gliel’ho detto dandogli la possibilita` di organizzarsi per sostituirmi per tempo.
          E` una questione di correttezza a prescindere dai rapporti personali che avevo con il mio vecchio capo.

      • Dorianodoc ha detto:

        Il paragone è bello. E se poi scoprissimo che la Giuve o altre squadre non c’entrano niente? Potrebbe essere, o no?

      • nello ha detto:

        Non mi sembra proprio la stessa cosa….qui si parla di professionisti ,non di moglie e marito , il rapporto tra allenatore e società è un rapporto professionale non è certo professionale un rapporto di coppia.

        • Bulgaro ha detto:

          E cosa cambia? si parla sempre di rispetto, che sia professionale o sentimentale non fa` differenza.

      • Michele G. ha detto:

        GRANDE BULGARO!!!

  53. SILVERIO ha detto:

    Mi sembra ovvio che un allenatore ancora giovane valuti con estrema attenzione eventuali offerte di squadre di categorie superiori. Attualmente è netto il distacco tra le grandi società europee, le grandi del nostro campionato e la fascia della nostra amata Samp. Sia per emolumenti, sia per possibilità di vincita di trofei. Solo un allenatore modesto o privo di ambizioni rinuncia a raccogliere la sfida anche a costo di bruciarsi la carriera. Loro sono professionisti e come tali non possono farsi condizionare dai sentimenti. Noi siamo tifosi innamorati della Samp.. Preferisco ogni anno avere un allenatore corteggiato dalle big che un allenatore che riparte dalla B o rimane senza squadra.
    Inoltre, sono ancora diverse le società che non hanno scelto l’allenatore per la prossima stagione. Non è assolutamente una nostra particolarità.

  54. Michele G. ha detto:

    Alla luce della conferma di Conte ai bianconeri, testé annunciata da Primocanale, ed ammesso che gli improvvisi tentennamenti di Mihajlovic fossero dovuti proprio ad una chiamata del nostro “caro” ex DG Marotta, per sondare il terreno nel caso di una partenza del loro tecnico fresco di record, la Societá dovrebbe comunque dare il benservito al buon Sinisa, perché significherebbe che noi saremmo semplicemente un ripiego e, dovesse rimanere a dispetto dei santi, ci porterebbe ad avere un allenatore poco motivato in panchina, e, soprattutto, con un rapporto ormai rovinato con i tifosi.
    Se, viceversa, anche se non credo che sia questa l’ipotesi piú plausibile, i dubbi di Mihajlovic fossero dovuti al fatto di aver capito che la Societá non gli avrebbe garantito quei rinforzi da lui richiesti, allora abbia il buon Sinisa la dignitá di salutare la compagnia ed andarsene di sua sponte. L’esperienza di Mazzarri di qualche anno fa dovrebbe insegnargli qualcosa.
    In base al principio che invertendo l’ordine dei fattori il prodotto non cambia, il prossimo campionato sarebbe opportuno che vedesse un diverso allenatore seduto sulla nostra panchina. Spero solo che sia qualcuno che non veda la Samp come un trampolino di lancio o, peggio ancora, come un ripiego.

  55. the Nightmare ha detto:

    Se e’ vero che Conte rimarra’ alla Juventus, com’e’ vero che A QUESTO PUNTO Mihajlovic non ha, purtroppo per lui, nessun’altra scelta appetibile che non la Sampdoria, probabilmente accettera’ con GRANDE MOTIVAZIONE qualsiasi offerta verra’ proposta dalla Sampdoria…… Se questa sara’ la realta’, al di la’ dei risultati che potra’ conseguire, la mia accoglienza verso Mihajlovic sara’ glaciale. Mi vien da vomitare.

  56. Marco ha detto:

    Ciao Andrea e ciaoa tutti,
    solo alcuni giornalisti scrissero che la settimana scorsa si sarebbe dovuto concludere tutto, e che Mihajlovic avrebbe firmato il rinnovo, ma ne la società, ne l’allenatore avevano fatto certe dichiarazioni. Anche le altre testate giornalistiche e siti di calciomercato erano all’oscuro di tali supposizioni, annotando che solo i quotidiani genovesi dichiaravano ciò.
    A meno che non venga confermata dalla società, non esiste alcun balletto o strani giochini,come molti,ingiustamente, vogliono pensare. Nessuno,tranne i diretti responsabili, sa quali sono le clausole e gli accordi verbali o di contratto,quindi supporre o ancor peggio affermare,che uno fa il furbo, che la società è arrabbiata,che ci siano sotterfugi,ecc…. è disinformazione.

    • Michele G. ha detto:

      Ciao Marco. Ti posso dire di aver udito Mihajlovic pronunciare queste esatte parole al termine di una delle ultime partite, a seguito della domanda da studio, con cui gli si chiedeva se fosse rimasto: “Sì, sicuramente rimarrò a Genova fino al 18 Maggio”. Quando l’intervistatore gli precisava che intendeva dire se fosse rimasto alla Samp, lui rispondeva che a quella data (il 18 Maggio, appunto) si sarebbe saputo quale sarebbe stato il suo futuro di allenatore. Quindi, la notizia era tutt’altro che inventata e non c’é stata, almeno in questo caso, alcuna disinformazione. Giusto per la precisione.

      • marco ha detto:

        Ciao Michele,
        non ho sentito l’intervista,non riesco a trovarla, e non riesco neanche a trovare articoli che confermino qunto dici, e quindi mi affido alla tua onestà.
        Analizzando le due frasi, nella prima Mihajlovic ha tolto ogni dubbio, dicendo che fino a quella data, 18 maggio, rimarrà alla samp, ma ha fatto capire allo stesso tempo, che dopo quella data è un’incognita.
        Nella seconda frase ha detto che si sarebbe saputo il suo futuro, ha usato il condizionale(dubbio), non ha usato il futuro(certezza) come nel primo caso, quindi non ha fatto altro che confermare l’incertezza.
        Quando Mihajlovic disse che a quella data si sarebbe saputo il suo futuro di allenatore, le possibilità, nel giorno fatidico, potevano essere: resto alla samp; vado nella squadra x; non abbiamo trovato ancora un accordo e quindi è tutto rinviato. I giornalisti sono stati furbi, e negli articoli successivi, hanno fatto si che la gente ricevesse solo il messaggio che in quella data le uniche risposte che poteva dare Mihajlovic erano solo 2, o resto o vado, e che per forza di cose, si sarebbe concluso tutto in quel giorno.
        I quotidiani genovesi scrissero, che dopo la fumata nera, perchè secondo loro si doveva e volevano far concludere tutto in quel giorno, era quasi fatta con la Lazio, che la società Sampdoria era arrabbiata ed infastidita (nessuna dichiarazione che confermasse ciò), poi si è passati al quasi fatta con la Juve, ma come non doveva esserlo con la Lazio?
        Come vedi sono tutte illazioni da parte di alcuni giornalisti. Hanno creato un pò di caos, hanno fatto passare come data certa della firma il 18 maggio, mentre era un incontro tra le parti per chiarire i propri progetti e dove si sarebbe anche potuto concludere anzitempo il contratto.

      • marco ha detto:

        Ciao Michele,

        volevo solo farti vedere questo sito, che non fa altro che riprendere articoli del secoloxix e di primocanale, dove il 14 maggio, venne postato il primo articolo, con Sinisa in dubbio sulla Samp, con Totthenam,Juve,Lazio,Inter a fargli la corte, poi sempre nello stesso giorno, il secondo articolo, che dice che Mihajlovic rimane alla samp dopo un piccolo ritocco all’ingaggio. Il 15 maggio si incomincia a dire che Sinisa tituba e che Garrone sembra non averla prese bene, e cosi via.
        Mille illazioni basate , solo esclusivamente per tenere l’alta l’audience (il campionato è finito). Alla fine ci troviamo persone che imprecano, amio avviso ingiustamente, contro Sinisa, perchè è un doppiogiochista,opportunista, contro una socièta poco seria e con pochi attributi, ecc…, basandosi solo su dichiarazioni che non sono dei diretti interessati.
        http://www.sampgeneration.it/categorie/editoriali/page/2/

        • andrea.lazzara ha detto:

          Cioè, Marco, fammi capire perchè magari non ci arrivo: ci siamo inventati tutto???????

          • Marco ha detto:

            Quando una notizia viene data,soprattutto parlando a nome di altri, (senza che nessuno dei diretti interessati abbia detto qualcosa) e poi smentita, non so come vuoi interpretarla. O gli informatori hanno dato una soffiata falsa, o alcuni giornalisti hanno detto il falso, o i diretti interessati per vie non ufficiali si sono divertiti a dire il falso.
            Dire che in questo o in quel giorno si sarebbe concluso tutto (detto da alcuni gironalisti), mentre in verità, erano uno dei possibili vari incontri tra le parti, per trovare un accordo, si è detto il falso o più correttamente si è detto una piccola parziale verità, o una seminformazione che come si è visto, ha innescato ingiuste accuse.
            Come ho detto a MIchele, nei giorni fatidici proclamati da alcuni giornalisti e non dai diretti interessati( il primo era il 15 maggio), dove Mihajlovic avrebbe detto il suo futuro “sicuramente”, egli poteva dire: resto, vado via, non abbiamo ancora trovato un accordo, oppure o altre offerte da valutare.
            Volontariamente sono state omesse le ultime 2 scelte, proponendo ai lettori che come unica verità e possibilità ci fossero solo le prime due.
            Ed ecco che sbuca l’articolo dove si dice che Mihajlovic lascia perplessi tutti perchè non ha firmato,la società rimane spiazzata,ecc ma perchè?
            Perchè chi ha scritto l’articolo precedente, affermando che ormai mancava solo la firma, si è trovato spiazzato, rigirando la colpa a Mihajlovic, accusandolo di aver fatto retromarcia. Peccato che quest’ultimo, come la società, era andato ad un normalissimo incontro di contrattazione che poteva concludersi come no.
            Purtroppo c’è la tendenza di parlare a nome di altri, in questo caso, a nome della società e a nome di Mihajlovic.

            http://www.primocanale.it/notizie/mihajlovic-rimane-sulla-panchina-della-sampdoria-domani-l-incontro-con-societ–140356.html
            http://www.primocanale.it/notizie/samp-mihajlovic-un-rinvio-che-lascia-perplessi-ecco-la-lista-degli-intoccabili–140380.html

          • andrea.lazzara ha detto:

            Bravo Marco, il mio posto in redazione è tuo. Sei contento? E secondo te la Sampdoria che si presenta con l’uomo dei contratti cosa si aspettava? E Mihajlovic che ti dice (vai a vedere il video pubblicato dal sito di un’altra testata) “Ci siamo quasi” e il giorno dopo dice “Parlerò domenica” e poi sabato “Parlerò domenica l’altra”? Ma certo, i giornalisti inventano, i giornalisti sono tutti falsi bugiardi e omettono a piacere le cose e soprattutto se sbagliano(o hanno sensazioni errate) non si prendono le colpe. Per noi è andata esattamente come hanno descritto le nostre notizie. Comunque, hai ragione tu. Sicuramente. Ps in nessun settore della vita metto in bocca alla gente parole che non sono loro, nè sul lavoro nè nella vita di tutti i giorni. Giusto per la cronaca.

  57. ale ha detto:

    Caro Andrea,
    leggo che qualcuno dice che P: Mantovani non avrebbe accettato di essere la seconda scelta……..Mah! Mantovani pagava gli stessi ingaggi della Juve e si giocava lo scudetto. Lo credo che non accettava di essere la seconda scelta! Se proponi la salvezza tranquilla e i titolari hanno ingaggi 3/4 volta più bassi delle riserve della Rube è normale quello che è successo. Non ci trovo niente di sconveniente. La realtà è una di quelle cose che può non piacere ma non si può cambiare!
    Io se Sinisa resta sono contenta, anzi contentona!

    Forza Doria e piccioni sotto!

    • Bulgaro ha detto:

      Se ti riferisci al mio post non ho detto assolutamente questo.
      Ho detto che Mantovani ha mandato a spigolare chi faceva il furbo, non chi era ambizioso.

      Se trovi un accordo e dai la parola non ci puoi piu ripensare altrimenti sei in malafede; questa gente veniva spedita a calci nel sedere fuori dalla sede dal presidente in persona.

      • ale ha detto:

        No mi riferivo ad un post di Maurizio Michieli sul suo blog. Non polemizzo mai, per scelta personale, con chi scrive sul blog. Esprimo solo la mia opinione

        Forza Doria e cuginastri sotto

        • ale ha detto:

          A meno che non abbia l’impressione che sia un bibino sotto mentite spoglie ma non è il tuo caso.

          baci

  58. sillyname ha detto:

    Capisco tutto e comprendo davvero che per un allenatore la chiamata della juve sia una pietra miliare nella carriera. Pero’ c’e’ un limite a tutto.
    Il contratto in vigore prevedeva un rionnovo automatico in caso di salvezza, cosa che si e’ avverata due mesi fa. C’e’ stato tutto il tempo per pensare, per fare le valutazioni e per avanzare richieste. Ma come dicono in America: mai esprimere desideri perche’ potrebbero avverarsi.
    Quindi se ci hai pensato due mesi e poi fai delle richieste alle quali la societa’ dice di si, allora poi devi essere coerente. Le condizioni le hai poste tu. Quindi se poi chiama il Real Madrid, ti attacchi.
    Se si arriva alla cena sociale annunciando che il contratto e’ firmato (con tanto di teatrino su chi avrebbe portato la biro), allora la parola e’ stata data e l’inchiostro non conta piu’ nulla. Sempre, sia chiaro, ma in particolare se te la tiri da uomo tutto di un pezzo che “non tiene i piedi in due scarpe”.
    Se il giorno dopo il “perfezionista” Mihajlovic voleva discutere anche del defibrillatore, questo non c’entra niente con il perfezionismo. C’entra con la furbizia e il tentativo di trovare lo spunto, il casus belli per non firmare. Voi nel vostro lavoro vi fidereste di un collaboratore cosi?
    Ieri sera il buon Sessarego dava la sua prevedibile interpretazione tafazziana e molto genovese. Profilo basso, non sia mai avere orgoglio e ambizioni!, meglio un bel maniman e ci laviamo la coscienza. Io sono di Genova ma ringrazio il cielo che Paolo Mantovani non fosse genovese, altrimenti non avremmo potuto “approfittare” ne’ della sua ambizione ne’ del suo coraggio, ne’ del suo orgoglio. Non avremmo provato il piacere di sentirsi doriani e probabilmente non sarebbe stato costruito quello spirito di squadra che ha portato quei ragazzi a restare qua e a vincere per anni.
    Io non so cosa passi per la mente di Sessarego ma se vogliamo davvero essere Machiavelliani, allora concentriamoci sul fine, ma per davvero: se la societa’ ammette e tollera questi comportamenti, come si comporteranno da oggi i giocatori, i loro procuratori e tutte le altre squadre? Secondo: vogliamo davvero non solo “essere” la succursale della Juventus, ma proprio metterci a pancia all’aria tutte le volte che qualcuno a Torino (o a Milano o a Madrid) alza un sopracciglio?
    Posso dire che la cosa mi irrita parecchio e avrei tanto preferito avere una societa’ che mandasse a stendere Mihajlovic?

  59. Stefano_1970 ha detto:

    Eh eh eh… mancano solo da definire le panche di Inter, Milan, Fiorentina e Lazio…

  60. luca ha detto:

    a seguito del Twitter Juve : e allora oggi Sinisa firmerebbe ?????? ancora più triste la situazione, sarebbe evidente la soluzione Samp come un ripiego e ripeto con tutte le possibili problematiche future legate ad una tale decisione, mi spiace dirlo ma Venerdi scorso avrei già dato il benservito e mi sarei cercato un nuovo MISTER !!!!!!sarà l’ennesimo errore della Società ?

  61. Paolo1968 ha detto:

    Ho letto un po’ tutti i commenti e rimango perplesso.
    Se un allenatore ti tiene qualche giorno in scacco e sei a Genova, la società è capace solo di fare figure di m… (ovviamente mi riferisco alla nostra società, perché l’altra, nonostante 10000 rivoluzioni, girandole di allenatori, dirigenti e giocatori e risultati quasi sempre inferiori è sempre vista con un occhio benevolo da qualcuno, che invidia la competenza, la passione e le campagne acquisti del presindente).
    Se sei a Torino e tieni in scacco la Juve (sì, quella che ha fatto 102 punti, proprio quella) nessuno qui va a pensare che che quella società si copra di ridicolo…
    Se Mihajlovic guarda ad una possibile chiamata di Juve, Inter, Tottenham o similari è uno str… perché considera la Samp di seconda scelta. E che cos’è in definitiva? Io non ho problemi ad affermare che, pur essendo da sempre doriano e da 37 anni abbonato, se fossi un allenatore ambirei più ad allenare la Juve di oggi che la Samp di oggi.
    Forse prestigio, soldi e carriera vogliono dire poco per tutti i criticoni qui dentro, per me no. Parliamo di affetti? Sinisa ha sempre detto di essere interista, laziale e poi sampdoriano.
    Se Marotta guarda in casa nostra e cerca di portare a Torino qualcuno è per sempre maledetto, quando era qui ci aspicavamo che si portasse via qualunque cosa di buono avesse fatto nascere nei posti dove aveva lavorato.
    Quando abbiamo “strappato” Sinisa alla nazionale serba, tutto bene, no?
    Non facciamo le verginelle, su….

    L’unico problema è che stiamo perdendo del tempo con la campagna acquisti/cessioni, anche se credo possibile lavorare senza dover informare minuto per minuto i lettori di Samplace….

    • francesq ha detto:

      Paolo hai ragione nella sostanza e nei concetti.

      Ma il modo in cui si è comportato Mihajlovic è inaccettabile. Se dici che resti… resti. Se invece da subito metti le cose in chiaro, che ne so, magari spiegando “se chiama la grande vado; altrimenti sto qui”, allora è un altro discorso…

      Io non credo che siano tutti stupidi in società. Hanno dato l’annuncio. L’hanno comunicato ai giocatori. Vanno a firmare e questo, che fa? Scappa…

      Nessuno contesta l’ambizione.

      Ma un uomo deve avere una parola sola.

      • Paolo1968 ha detto:

        La domanda è: con chi doveva mettere in chiaro? Con noi?
        Perché il problema mi sembra questo.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      sono d’accordo cone te su tutto. aspettiamo cosa diranno sia che venga confermato sia che vada. sinisa non ha fatto una bella figura ma un professionista se arriva una chiamata della juve vuole andare. ancelotti dal psg ha voluto andare al real anche se aveva ancora un contratto perchè il real è il real malgrado i miliardi del psg. l’importante è che se rimane dia il massimo qui e se va che venga sostituito bene. a me basta non vedere più raiola e simili intorno alla samp. già sarebbe un passo avanti

    • ale ha detto:

      Quoto tutto. A parte l’ultima frase. Non credo che tutte le trattative si interrompano per questi motivi. Il 90% delle cessioni/acquisti dipende più da quello che offre/chiede il mercato che dal parere dell’allenatore.
      saluti

    • Bulgaro ha detto:

      Non sono d’accordo.
      Conte ha fatto un braccio di ferro con la Juve con argomenti chiari e su cui hanno trattato e sono giunti a conclusione; lo ritengo un negoziato avvenuto con le giuste modalita`.

      Mihajlovic ha fatto un braccio di ferro con la societa` con argomenti chiari e su cui hanno trattato e sono giunti a conclusione; e poi ha preso tempo per vedere se passava qualcuno di forte a portarselo via … beh non mi pare giusto, avrebbe dovuto dire chiaramente che aspettava qualcuno di piu ambizioso e la societa` si sarebbe fatta i suoi conti, magari decidendo di attenderlo, magari no, ma il tutto sarebbe avvenuto con chiarezza e professionalita` nel rapporto societa` allenatore.

      Su Marotta ho poco da dire, era in gamba quando aveva poco potere, adesso che e` al timone di una corazzata puo` fare quel che vuole. Certo che a stile stanno messi un po` cosi cosi, e non solo per i contatti con i nostri allenatori … vediti Berbatov ad esempio.

      • Paolo1968 ha detto:

        Quello che hanno proposto a Conte, glielo avevano proposto mesi prima. Nessuna differenza con Mihajlovic.

        • Bulgaro ha detto:

          C’e` una differenza enorme, aveva gia` il contratto in mano e ha discusso solo di cose tecniche e motivazionali, ma era comunque dipendente dalle decisioni della societa`; Mihajlovic, nonostante fosse stato accontentato sulle sue richieste, ha preso tempo per vedere che cosa faceva Conte e poi ha firmato facendo fare una figuraccia alla societa`….

          Non metto in discussione l’ambizione, ma il modo di rapportarsi assolutamente ambiguo.

        • Bulgaro ha detto:

          hai ragione tu. tutto uguale e tutti piccoli uomini.

          • Paolo1968 ha detto:

            Mmmmm… Forse sì…

          • paolo1968 ha detto:

            Per quella ch’è la mia etica sì.
            Ma sapendo che il calcio è così più o meno da sempre, con rare eccezioni, non mi scandalizzo.
            Come unica alternativa si potrebbe abbandonare il mondo calcio e seguire un altro sport più pulito (che al momento non mi viene in mente… Forse il pallone elastico)

      • Lollo ha detto:

        concordo , Bulgaro !

    • Dorianodoc ha detto:

      Paolo, ti sembrerà incredibile, ma sono d’accordo con te.

  62. bisciagoal ha detto:

    SINISA VATTENE!!!!!!

    • Fabiosamp ha detto:

      Ahahahahahahahahah dai biscia non te la prendere purtroppo loro(dirigenti,allenatori,giocatori) non hanno il sangue blucerchiato…bisogna accettare l’idea che sono professionisti e ricercano com’era tutti di migliorarsi….noi dobbiamo solo sperare che quando sono qua diano il massimo per la Samp…in attesa che la dirigenza riporti ad essere un punto di arrivo appetibile per molti professionisti la Sampdoria…oggi purtroppo non ė così e dobbiamo essere realisti.

    • Dorianodoc ha detto:

      Mi sa che non se ne va!

  63. LuciaF. ha detto:

    Ho letto i vari commenti e le parole che condivido di più sono: “povero calcio.. poveri noi”. Forse sono ancora di vecchio stampo ma la correttezza e il chiarirsi guardandosi negli occhi rimangono principi fondamentali del mio modo di vivere.
    Non so come andrà a finire il toto Sinisa in ogni caso FORZA MAGICA SAMP!

  64. max64 ha detto:

    Straquoto il commento di Paolo 1968 e rammento ai piu’ che la Samp dello scudetto e anche quella di Marotta era una società appetibile per blasone, perchè si giocava certi traguardi;adesso ci stupiamo se alcuni gioactori ci rifiutano o alcuni allenatori ambiscono a squadre piu’ titolate?Ma voi al posto di Sinisa cosa avreste fatto?E non fate gli ipocriti, io se rimane son ben contento perchè aldila’ dei rinforzi che arriveranno(spero in Braida) è l’unico che puo’ ottenere risultati con questo materiale.

  65. NYC ha detto:

    Posso dire una cosa ?
    Marotta mi sta sui cosidetti……prima del neri (che non e’ nessuno) e ora Sinisa, raga e’ chiaro se la Juve di chiama tutti gli allenatori sbrodolano, e’ normale, ma sto cavolo di Marotta proprio da noi deve sempre venire a rompere le scatole ?

    Non poteva andare da Gasperson ? o Donadoni ?

    che palle !

  66. Lidia Paola ha detto:

    Purtroppo hai voglia cercar d’essere pragmatici, obiettivi, realisti, concreti, riconoscere che l’ambizione di Sinisa e’ stata la chiave del suo successo e dei buoni risultati conseguiti dalla samp, che lo spirito combattente ti fa desiderare calcare i palcoscenici importanti perche’ onore e gloria da lui tanto decantati si ottengono puntando in alto, ai massimi vertici.

    Ma questa storia ha creato dentro ai tifosi un malessere che si chiama delusione.

    Noi, con la nostra storia un po’ travagliata, non ci siamo mai arresi e non ci arrenderemo mai. C’e’ stato un uomo nella nostra vita ed un allenatore che ci hanno trasmesso concetti per noi sacri: noi siamo la sampdoria.

    Non c’entra allenare un’armata, puntare alla Champhions, avere in squadre dei Tevez… io, la notte di Varese la porto sempre nel cuore. Perche’ l’uomo con il cappellino, quella notte, quel concetto lo teneva stretto nelle mani. Non facemmo voli pindarici e nel nostro cuore ritenemmo giusto che stesse ancora su quella panchina.

    Quanto tempo e’passato e quante ne abbiamo ancora viste, di cose! Non vogliamo un mercenario, vogliamo un allenatore che sia capace, orgoglioso, ambizioso perche’ senza di questa non ci si salva neppure, e che veda in questa societa’ e nella nostra tifoseria qualcosa di “speciale”.
    Quando Cassano mette la mano sul cuore e dichiara amore alla samp, so cosa prova: non ci sono artefici, ne’ interessi economici e di carriera.

    Capisco l’appeal delle grandi squadre, il “mi piace” della moglie tifosa della Lazio, le capacita’ indiscusse di Sinisa e lo ringrazio per tutto cio’ che ha fatto ma… non siamo un ripiego, e quando leggo in grassetto “obbligato a ripiegare sulla samp” qualcosa dentro si rivolta e provo ad immaginare il futuro con lui magari a rimpiangere d’aver accettato, pronto a far le valigie alla prima sirena ammaliatrice.

    Lui conosce la situazione, sa cosa puo’ offrire la Societa’, puo’ fare delle richieste e l’obiettivo di puntare a qualcosa di piu’ della salvezza DEVE ESSERE CONDIVISO da E.Garrone.

    Se non ci sono i presupposti e’ giusto e lecito che si tiri indietro, ma questo indipendentemente dal valzer delle panchine. Ha tirato in ballo poemi e tragedie, vinti e vincitori, Shakespeare e tutti lo abbiamo ascoltato affascinati, ma questo comportamento e’ una caduta di stile degna di un film di Toto’.

    • Paolo1968 ha detto:

      Mi piace come scrivi, ma continuiamo a confondere l’amore col lavoro e a pensare che chiunque passi di qui debba rimanere un “unto del Signore”, che appena esce dai confini della repubblica di Genova ritorni ad essere un maledetto pagano.

  67. sampdorianamente ha detto:

    Che si un bene o un male lo dirà il tempo…… ora basta chiacchiere…… tutti al lavoro che c’è una stagione da preparare….
    A questo punto, a mio avviso, il nuovo portiere non sarà ne’ Fiorillo ne’ Da Costa….

  68. P.SOLARI ha detto:

    Sinisa confermato. Quindi dal 20/05/14, a quanto leggo qui in alcuni post, parte la contestazione ? Aspettate almeno la prima sconfitta, magari in C. Italia, un po’ di serieta’ via …… ci sono meta’ squadre almeno di serie A con il problema rinnovo allenatore, qui e’ risolto quindi la Societa’ non e’ seria ?
    Boh ….

  69. Bulgaro ha detto:

    All’ufficialita` della conferma del sig Mihajlovic sulla panchina ho fatto i salti di gioia … ma anche no.

    Pensare che la stessa notizia una settimana fa` mi avrebbe fatto molto felice, invece al momento ho come la sensazione che questa cosa avra` strascichi nefasti il prossimo anno …. ovviamente mi auguro di sbagliarmi, ma dopo il secondo Mazzarri e il secondo Delio Rossi …. speriamo che non valga il non c’e` 2 senza 3.

    Boh ho bisogno di ferie calcistiche … questa stagione non ha sfibrato solo i calciatori …

    • fulvio ha detto:

      il secondo mazzarri ci ha portato in finale di coppa italia …. ci metterei la firma

      • Bulgaro ha detto:

        non so se ti ricordi il percorso per arrivarci … non e` che sia stata una cavalcata trionfale …
        Per il resto fu una stagione abbastanza squallida per prestazioni e risultati soprattutto nella prima parte, un po` meglio dopo l’arrivo di Pazzini.

        Chissa` come sarebbero andate le cose con Aronica e Busce in rosa …. 😛

        • fulvio ha detto:

          Si il campionato me lo ricordo bene …. volevo solo dire che una finale almeno l’abbiamo fatta. Chissà quando ci ricapita.

  70. ale ha detto:

    Sinisa resta! Io very happy! E anche la squadra da quel che si dice!
    E adesso sono proprio curiosa di vedere Braida al lavoro!

    Forza Doria a tutti

    PS x il mister: ora mugugneranno un po’ ma lei faccia giocare bene la squadra e vedrà che saranno tutti felici e contenti!

  71. Fabiosamp ha detto:

    Sinisa ha firmato! Ora quelli che la menano da una vita di difendere da costa,sestu,regini,fornasier poiché tesserati u.c. Sampdoria non verranno mica fuori a criticare il mister che ė un tesserato….bravo sinisa contratto annuale e sale sulla coda a chi di dovere…

  72. aldo ha detto:

    bisogna capirlo…si accontenta di 1.200,00 euro…….a no…..scusate sbagliavo sono 1.200.000,00 euro.

  73. El Cabezon ha detto:

    La telenovela è ufficialmente finita un’oretta fa, ora sappiamo con esattezza come sono andate le cose quindi si possono trarre le dovute conclusioni…
    A mente fredda io credo che la permanenza di Mihajlovic sia per la SAMPDORIA la soluzione migliore, personalmente di rivedere l’ottavo nuovo allenatore sulla nostra panchina nelle ultime cinque stagioni era un’ipotesi che mi entusiasmava quanto una visita dal proctologo…
    E’ una pagina della quale avrei fatto volentierissimo a meno e comprendo che sentirsi la “seconda scelta” non fa piacere ma purtroppo ( l’ho scritto anche nelle scorse settimane ) questi signori, allenatori, giocatori o dirigenti che siano sono dei professionisti che mireranno sempre al massimo sia per ciò che concerne il lato economico ( ahimè in primis ) che per quello squisitamente sportivo e purtroppo la nostra SAMPDORIA non può competere se a chiamare uno dei nostri è un club che in questo momento è di un’altra categoria rispetto alla nostra…
    Pericolo di una contestazione, o quantomeno malumore nei confronti di Sinisa?
    Confido nell’ennesima prova di maturità da parte della nostra tifoseria…
    Pericolo di ritrovarsi un MIhajlovic demotivato?
    Io penso esattamente il contrario!
    Il serbo non è stupido, intuirà benissimo che l’ambiente non avrà preso bene questa vicenda e non commetterà passi falsi, se quest’anno ha dato il 100% il prossimo darà il 150%, anche perchè sarà per lui l’unico modo di far ripassare quel treno che in questi giorni ha solo sfiorato…

  74. Ho il nervoso! ha detto:

    Ciao a tutti,

    se Sinisa giovedì scorso ha subito avvertito la dirigenza, presidente in primis, di un possibile contatto con la Rube, tutto bene. Non si può negare un’opportunità simile a nessuno e di certo non doveva raccontare tutto alla stampa.
    Se invece ha fatto il furbetto andando all’incontro con la società e facendo una supercazzola allora le cose non vanno tanto bene.

    Comunque, anche se a noi tifosi alla fine se si vince – o almeno se le cosa vanno più o meno bene (visto gli obiettivi attuali della società 🙁 ) – va tutto bene, un po’ di credibilità il mister l’ha persa.

    Forza Doria e Fiorillo titolare

    • gianfra ha detto:

      Condivido, peraltro credo che al di là delle persone la cosa principale sia il bene della Sampdoria.
      Quanto a Fiorillo a volte sembra un fenomeno, però a volte commette errori incredibili, forse dovrebbe giocare di più, potrebbe essere titolare? questa è una scommessa.

      • Bulgaro ha detto:

        A Livorno ha fatto un gran campionato e ha contribuito PESANTEMENTE alla risalita in A della squadra, pero` anche li 2 o 3 giornate no le ha avute.

        Io gli darei fiducia, per me uno che ha una giornata no e 10 si e` un buon portiere.

  75. Massimo Pittaluga ha detto:

    va bene cosi e come ho scritto a paolo si può capire che fosse tentato dalla juve. qualsiasi allenatore giovane e ambizioso lo sarebbe. l’importante è che essendo rimasto dia il 100% qui e sono convinto che essendo ambizioso lo farà. è nel suo interesse in primis per lanciarsi. se poi la juve lo ha cercato vuol dire che riconosce in lui delle qualità che è bene che abbia. ora però aspettiamo il mercato e i rinforzi che sono necessari perchè lo sono eccome.

  76. Stefano_1970 ha detto:

    E’ ufficiale… fino a Giugno 2015…. cavoli che colpo manageriale… si affronterà la campagna acquisti estiva (e forse anche quella invernale) con un allenatore che tutto sommato non sembra volersi impegnare a medio termine… Ma come ho scritto precedentemente è ancora un’annanata di transizione… poi sarà tutta un’altra storia…

  77. Luca Pavia ha detto:

    Buonasera a tutti.
    Mihajlovic resta, viva Mihajlovic …
    Di questo calcio di dame che ballano per un solo giro di walzer e poi ti mollano (o vorrebbero mollarti) per un partner più aitante, almeno sulla carta, sono oltremodo schifato.
    Tuttavia, dobbiamo riconoscere che il buon Sinisa ci avrebbe mollato per la squadra più forte, che si gioca scudetto e champions, insomma una scelta coraggiosa, perché avrebbe avuto tutto da perdere.
    Alzi la mano chi di noi, al posto suo, non avrebbe agito allo stesso modo, tenuto conto del contesto attuale, non di valori etici ormai desueti?
    Che al tifoso bruci, e’ fuori discussione, ma nell’ottica del professionista ci sta tutto.
    Adesso, non facciamo le verginelle offese, cerchiamo di ottenere il massimo da questa situazione e non saltiamo addosso al mister se dovessero esserci delle difficoltà ( e ci saranno sicuramente..) rinfacciandogli questo episodio.
    L’importante è che tecnico e uomini mercato agiscano in sinergia e con unione di intenti.
    In questo senso, lascia un po’ perplessi la durata del contratto (un solo anno), sono abbastanza sicuro che Sinisa alla fine del prossimo campionato se ne andrà, perché è ambizioso e le offerte non gli mancheranno, dunque sarebbe giusto trovare un sostituto che possa dare continuità al lavoro svolto. Di tempo ce n’è abbastanza, speriamo che venga utilizzato bene, senza trovarsi a fare manfrine negli ultimi giorni di campionato.
    Ma sono abbastanza speranzoso e credo che il vento stia girando.
    Adesso prepariamoci al mercato, buon lavoro a tutti. Ai giornalisti, che ci riportino notizie vere e positive quasi in tempo reale e agli uomini di campo che, con risorse risicate, ormai lo sappiamo, devono costruire una squadra competitiva e degna della maglia che rappresenta.

    • Lollo ha detto:

      Ciao Luca, osservazioni corrette le tue, ma mi chiedo se Miha rimarrà con lo spirito giusto, se la sinergia di cui parli ci sarà davvero oppure se si ripeterà un Rossi bis: ovvero allenatore che rimane ” obtorto collo ” e si becca il mercato a costo 0 che gli rifila la società…

    • Paolo1968 ha detto:

      Benissimo il contratto da un anno.
      è un segnale di serietà: non sopporto quelli che contrattano più anni e poi si godono i soldi senza far nulla….

      • ale ha detto:

        Hai ragione, tra l’altro sembra sembra che il rinnovo automatico SOLO in caso di salvezza l’abbia chiesta la Samp per cautelarsi (paghiano ancora Ferrara e Rossi).
        saluti

    • dario ha detto:

      Complimenti per la lucidità e la calma. Io però sono tra le verginelle offese. Brucia parecchio, dopo tutti i discorsi sulla sampdorianità brucia ancora di più. Comunque spero che Sinisa sia convinto della sua scelta e che ora ci saranno le giuste sinergie, per il bene della Sampdoria.

      • Paolo1968 ha detto:

        Concordi sull’essere serbo di Sinisa? Eppure nessun problema etico quando lo abbiamo strappato alla nazionale del suo paese….

  78. francesq ha detto:

    Non riesco ad essere felice.

    Analizziamo le ragioni del “rinnovo” (un anno? bah.. Bel progetto a lungo termine).

    Ragioni della società: porca paletta, ho già dieci allenatori a libro paga, un altro non lo prendo. Ingoio amaro, sorrido falso e vado avanti così.

    Ragioni di Mihajlovic: mannaggia, ho “espletato fuori dal bulacco”, bella figura che ci ho fatto… Ho provato a fare il furbetto e non mi è riuscito fino in fondo. Meglio stare qui che rimanere inattivo. Meglio stare qui che uscire dal giro.

    Bello schifo.

    Una società seria l’avrebbe cacciato.

    Alla Samp serve un progetto, sono troppi anni che avanziamo a tentoni (e a tentativi), rischiando sempre di inciampare.

    Tenere un mercenario scontento con contratto annuale è la risposta?

    Svalutare il nostro blasone è la risposta?

    La società Sampdoria è debolissima. Questo è il nostro problema. Ci sono troppi episodi che lo dimostrano.

    Il mancato riscatto di Poli da parte dell’Inter due anni fa, ad esempio. C’era un contratto, non l’hanno rispetto. E noi… Eh, noi siamo dei Signori, lasciamo correre.
    Oppure i mancati rinnovi di Zaza e Icardi, autentiche prese per i fondelli servite dai procuratori di due semi giocatori ancora tutti da scoprire.
    Rimaniamo ad Icardi… Quel che ha fatto quando è venuto a giocare a Marassi è, nuovamente, caduto nel vuoto. Non un comunicato. Non una richiesta di scuse. Anzi. Il moccioso ha continuato a parlare, difeso dall’orripilante compiacenza dei media nazionali. E come lui Mazzarri. Ma noi siamo stati zitti. Veri Signori.

    E ora questo qui. Sei mesi buoni in una carriera di esoneri. Ci prende per i fondelli e noi? Sempre più Signori. Silenzio e ossequiosa obbedienza ai bisogni altrui, che – caso strano – non coincidono con i nostri.

    A noi serve un progetto. Il Signor Mihaijlovic non ha intenzione di darcene uno. Volatile come un allodola, salterà via dal nostro ramo al primo soffio di vento.

    Partiamo male.

    E le foto e i sorrisi e le cravatte e le strette di mano di Garrone e di quello lì, le considero un insulto all’intelligenza.

  79. Mauro ha detto:

    Sinisa ha il premio salvezza per i prossimi due anni….. bene, molto bene.Noto con piacere che si è deciso di alzare l’asticella.Per chi volesse continuare a sognare….. Grazie Edo.

  80. sillyname ha detto:

    Io per lavoro faccio affari e quindi non mi vedo nel ruolo di verginella. . Piuttosto mi sembra che non sia chiara una cosa. Un contratto era firmto e valido. Rinnovato in caso di salvezza.
    Se a quel punto vuoi andare alla juve, niente da dire, non è bello ma lo posso capire. Ma se chiedi un aumento, e quindi di rivedere un contatto attivo, se ti dicono di si allora hai ottenuto le condizioni che hai posto tu. Che hai posto per restare. È proprio a quel punto che si vedono le persone corrette o i quaqquaraquà.
    Se compri la moto da uno, questo per due mesi ti dice che la dà a te e ti firma un pre accordo. Dopo due mesi ti dice che te la dà solo se gli dai mille euro in più. Tu gli dici malvolentieri di si e quello il giorno dopo ti dice che l’ha venduta a un altro. Se ti incazzi sei una verginella?

  81. flex ha detto:

    @ paolo1968

    sulla sostanza siamo d’accordo, credo che nessun tifoso sampdoriano si sia irritato per il fatto che mihajlovich avrebbe preferito allenare la juve piuttosto che noi, io ho delle forti riserve sulle modalità.
    Così come fra conte e juve anche fra mihajlovich e la samp c’è stata una trattativa, in entrambi i casi gli allenatori volevano andare in squadre più forti, non ci sono riusciti e alla fine sono rimasti dov’erano. la differenza è che conte è rimasto dentro i limiti della correttezza, mihajlovich no. Stando a quanto scrivono un pò tutti, lazzara compreso, mihajlovich e la sampdoria avevano trovato l’accordo, l’incontro di giovedi doveva essere una semplice formalità: se le cose stanno così e, ad accordo concluso, ti tiri indietro non sei serio.
    L’ambizione, legittima, non può giustificare la scorrettezza.
    Per inciso ravviso la stessa mancanza di serietà che c’è stata da parte della sampdoria nei confronti di iachini l’anno della promozione in occasione della mancata riconferma.
    Per come la vedo io mantenere la parola data non è un dettaglio.

    Stabilito questo concetto, fondamentale, ti pongo una domanda: tu faresti affari con qualcuno che non rispetta i patti?

    • Paolo1968 ha detto:

      Mi sembra che nessuno di voi abbia mai fatto un colloquio di lavoro per una società diversa da quella dove sta… nessuno ha mai tirato su l’asticella da tutti e due posti. Nessuno di voi ha detto certe cose da una parte e dall’altra e poi ne ha scelto una, facendo rimanere un po’ “scornata” l’altra.
      Ripeto: è il gioco delle parti e non ho avuto problemi a fare affari con nessuno.
      In sostanza mi sembra che siamo tutti pronti a puntare il dito su questo e su quello, ma se poi andiamo a guardare bene nella nostra vita privata, non siamo così diversi… pretendiamo la virtù dagli altri, ma siamo piuttosto indulgenti con noi stessi….

      PS: sei sicuro che Conte sia stato più corretto di Sinisa? Hai letto un po’ i giornali, non hail etto che la Juve era piuttosto stanca e seccata dei tiramolla di Conte?
      Per quanto riguarda Iachini, che io avrei confermato, non girare le colpe di Sensibile alla società.

      • flex ha detto:

        forse sensibile non rappresentava la società?

        sono andato a guardare bene nella mia vita privata e posso dirti che non mi sono mai comportato come mihajlovich. non so quale sia il tuo mestiere, nella mia professione la credibilità conserva ancora un certo valore.

      • Fabiosamp ha detto:

        Strano…ma pienamente d’accordo…

      • ale ha detto:

        Tra l’altro come si fa a sapere che se Iachini fosse alla Samp e lo chiamasse la Juve direbbe: no no grazie ma sto qui?
        Può darsi, ma io vorrei vederlo per crederci

        saluti

      • sillyname ha detto:

        “[…]
        Nel ’91-’92, con la SAMP impegnata in COPPA CAMPIONI, la Società si accorse che la squadra mancava di un terzino sinistro di livello internazionale (c’era Ivano Bonetti!) e a Novembre la Samp corse ai ripari e contattò il BARI per avere il croato JARNI. Il BARI accettò la proposta della SAmp ed il giocatore pure. si diedero appuntamento a Genova per le firme ma si presentò il procuratore di JARNI che spinto dalla JUVE, alzò la cifra già pattuita. Mantovani lo cacciò dalla sede dicendo che non partecipava ad aste e di darlo pure alla JUVE.
        […]”

        Corsi e ricorsi. Poi ognuno la pensi come vuole….

        • Fabiosamp ha detto:

          Ma magari con il terzino si vinceva la coppa…vale di più il principio o la coppa dei campioni?la mia e una domanda non la mia opinione…

          • Bulgaro ha detto:

            sicuramente il principio, altrimenti ci meritiamo il calcio di merda con sudditanze di arbitri e calcioscommesse che viviamo oggi senza alcun diritto di lamentarsi.

          • sillyname ha detto:

            Non ho la risposta ma ho la mia opinione.
            E’ seguendo questi principi che abbiamo vinto lo scudetto.
            Ciao

          • Paolo1968 ha detto:

            Noi ci rifacciamo a Mantovani per quello che è riuscito a fare, mantenendo, almeno per quello che è il mio ricordo, saldi alcuni principi etici a cui mi vanto di aderire.
            Ma, per rispondere a Bulgaro, calcio di m…, sudditanze e calcio scommesse c’erano anche allora e anche prima.
            Scudetti fatti vincere politicamente, trame meschine, ecc. ecc. fanno parte del calcio dalla sua nascita.
            Ricordiamo che il grandissimo Mantovani vinse non solo per i principi, ma anche (e forse soprattutto) ai miliardi che cacciò per formare e mantenere la truppa di campioni che è venuta fuori. Non credo che ne sarebbe rimasto uno solo per i principi morali. Ricordiamo adoranti gli uni e dimentichiamo bellamente gli altri.
            Detto questo, probabilmente Mihajlovic non ha brillato per correttezza, ma di lì a metterlo alla ghigliottina…
            @ flex: non voglio continuare sulla credibilità professionale o meno. A gennaio però ti auspicavi il ritorno di Cassano.

      • Bulgaro ha detto:

        ovviamente abbiamo due visioni differenti, ma per me dire sì e poi prendere tempo non è serio.

        • flex ha detto:

          caro Paolo
          porto avanti la discussione con te per il piacere della dialettica, ma sia ben chiaro che non c’è nulla di personale, al contrario, apprezzo molto i tuoi interventi. A scanso d’equivoci 😉

          Cassano
          I problemi con cassano non sono di tipo professionale, ma di natura personale. Se cassano si fosse comportato con mio padre come ha fatto con garrone avrei interrotto per sempre ogni forma di contatto e perciò non solo non avrei auspicato un suo ritorno, ma non avrei nemmeno fatto dichiarazioni distensive, nè foto con lui a bogliasco, anzi, a bogliasco non ci sarebbe nemmeno entrato perchè persona non gradita. Ma se edoardo per primo sembra aver ripianato le divergenze e ricucito i rapporti con lui non vedo perchè non avrei dovuto essere felice di un suo ritorno. Se non sarebbe stato un problema per garrone, figuriamoci per me …
          A me, tifoso della Sampdoria, cassano ha procurato solo grande godimento

          • Paolo1968 ha detto:

            Grazie flex per la risposta distensiva.
            Ma anche stavolta Garrone sembra aver ripianato con Sinisa.

  82. Gipo Samp ha detto:

    Miahjlovic è fatta! Leggendo i commenti su Samplace e ascoltando i tifosi in TV spero che il suo tergiversare non apra un triste seguito com’è accaduto per Cassano, il cui ritorno alla Sampdoria è auspicato da molti ma detestato da un certo numero di tifosi per via della nutella; mascherato col più alto e nobile motivo che aveva offeso il presidente. Chi ricorda i comportamenti di fermezza di Paolo Mantovani e li raffronta con quelli tenuti dall’attuale presidenza, dimentica che i giocatori di allora restavano alla Sampdoria soprattutto perché Paolo elargiva stipendi eguali o superiori a quelli che gli offrivano le grandi squadre e attorniava i top player con compagni di squadra di eguale o comunque di buon livello tecnico qualitativo, che permettevano di competere per traguardi di coppa e campionato ed essere sempre nelle prime pagine e servizi delle TV nazionali, gratificando in tal modo le loro ambizioni. Essere un giocatore della Sampdoria in quei tempi significava essere famosi in Italia ed all’estero. In Europa la Sampdoria era sinonimo di Genova. Adesso dobbiamo prendere atto che siamo finiti da qualche tempo nel gruppone del Chievo e altre squadre di media provincia, il cui massimo obiettivo stagionale è la permanenza in serie A. Per indorarci la pillola e fare audience, vendere i giornali e non suscitare le ire dei soliti tifosi più tifosi degli altri, i media e giornalisti genovesi aggiungono alla salvezza la parola “tranquilla”. L’attuale situazione di austerity è l’immediato futuro di lacrime e sangue annunciato da Mr. allegria Osti, strappato alla Reggiana sul filo di lana, è una conseguenza degli errori commessi nella scelta dei dirigenti che hanno poi provocato gli enormi buchi di bilancio ripianati dai Garrone. E’ apprezzabile quanto sta facendo il presidente Edoardo per dare una solida e capace struttura dirigenziale alla Società, ma non possiamo illuderci di poter tornare ad essere una squadra che può dire la sua nel panorama calcistico con il Fair Play Village e qualche maquillage di marketing. Per staccarci dal gruppone di coda servono ingenti investimenti a perdere, per cui non si può biasimare i Garrone se non sono disposti a farlo dopo aver negli ultimi tre esercizi contabili risanato bilanci per 63 milioni. Inutile quindi sentirci offesi se Sinisa o altri giocatori ci considerano una ruota di scorta o una seconda scelta. Nonostante le difficoltà mi rifiuto di unirmi ai “chi s’accontenta gode” e continuo a sperare che qualcosa d’imprevisto possa sempre accadere. Spero che sia l’anno che arrivi un portiere da serie A che non abbiamo più avuto dal dopo Storari, di un centrale di difesa e un centrocampista che porti la luce. Boskov diceva: squadra gioca come gioca centrocampo. E nel nostro tolto Soriano (ad intermittenza), trovare i piedi buoni sarebbe una mission impossibile perfino per Diogene. Sempre forza Samp

  83. moussa dembelè ha detto:

    Sinisa Mihajlovic e’ riuscito dove Rossi, contro ogni aspettativa nostra, aveva fallito. Ha portato in salvo una squadra che sembrava destinata a retrocessione sicura, semplicemente mettendola in condizione di esprimere il proprio potenziale. La Sampdoria ha terminato il campionato con la posizione in classifica che meritava: quelle piu’ forti sono arrivate davanti e le piu’ scarse dietro. La societa’ ha dimostrato di aver fatto bene i propri calcoli, ci ha azzeccato per cosi’ dire. A parte la caduta di tono di Sagramola quando ha sentenziato di aver preso in considerazione un 30% di possibilita’ di retrocedere, grave errore come minimo di comunicazione se non di pianificazione aziendale, per il resto l’obiettivo e’ stato centrato col minimo sforzo estivo, con poco sforzo sul mercato autunnale a parte il cambio di allenatore che nessuno di noi avrebbe immaginato (eravamo tutti per Rossi). E pazienza se ci hanno fatto venire un colpo coi vari Barilla’ e soci.
    Se pensano che la strategia migliore sia andare avanti con Sinisa per un solo anno per mantenere la categoria e poi finalmente ripartire con gli investimenti nel 2015 pazienza, speriamo solo di non soffrire di nuovo l’anno prossimo. Perche’ e’ di questo che stiamo parlando: se la squadra va male, Sinisa verra’ cacciato e accusato dai tifosi di essersi accontentato dell’ingaggio, di averci trattato come seconda scelta ecc ecc, mentre se le cose andranno bene andra’ via l’estate prossima con a prima panchina che sapra’ soddisfare la sua ambizione.
    Per il bene della Samp io sono contento cosi’, spero che la squadra che allestiranno in estate sia un po’ meglio di quella attuale.
    Ma Sinisa mi e’ un po’ meno simpatico di prima

    • francesq ha detto:

      Sono parzialmente d’accordo.

      Serve un progetto a lungo termine.

      A cosa serve una buona stagione (ammesso e non concesso che la si faccia), se poi non viene data continuità?

      Ricordi l’anno della champions?

      Progetto troncato e…. Serie B…

      Serie B per nulla casuale..

      • moussa dembelè ha detto:

        Rispetto il tuo punto di vista.
        L’anno della B credo che sia un esempio irripetibile che ci ha fatto diventare una specie di barzelletta del mondo del calcio e ha fatto giurisprudenza su quello che non si deve fare in una società di calcio.
        Per il resto, la famiglia Garrone se l’è sempre cavata bene, in particolare quando ha scelto i dirigenti giusti, Marotta in testa., rispettando le regole, pagando gli stipendi, l’IVA e l’affitto dello stadio, onorando gli impegni finanziari con le altre squadre. Non farlo e fare calcio-mercato, significa giocare al di fuori delle regole.
        Voglio avere fiducia nella società e in Braida come degno successore di Marotta, avendo anche più esperienza dirigenziale di lui e quindi spero che stiano programmando bene per i futuro.

    • MadMick ha detto:

      straquoto

  84. paolo ha detto:

    la cosa più imporante è che si remi tutti dalla stessa parte e ora che sinisa resta, mettere da parte polemiche e rancori e critiche e pensare che la samp viene prima di tutto e pensare alla sua costruzione per garantire un buon futuro alla squadra che è nell’interesse di tutti .

    • gigi ha detto:

      condivido pienamente, inoltre se sinisa ambisce ad allenare un club prestigioso lo dovrà dimostrare con i risultati che conseguirà con la samp, non certo una salvezza risicata.
      gigi

  85. ale ha detto:

    Caro Andrea e cari bloggers,
    sono molto contenta che Sinisa resti e vorrei esprimere la mia opinione sulla vicenda Juve, Mister, Samp.
    Secondo me l’unica scorrettezza di tutta la vicenda sta nel fatto che la Juve abbia -volontariamente- fatto uscire il nome di Mihajlovic per fare pressione su Conte. Infatti una trattativa (Juve-Conte) che si preannunciava molto difficile si è sbloccata due ore dopo che è uscito il nome del successore.

    Probabilmente giovedì mattina la Juve ha contattato il ns Mister, il quale ha chiesto due/tre gg. alla Società e gli sono stati concessi. Se la Juve non avesse fatto uscire il nome di Sinisa noi oggi sapremmo che ha firmato dopo due gg e basta. E se qualcuno dicesse che c’era la Juve in ballo ci metteremmo a ridere e non ci sarebbero tutti i mugugni sulla 2^ scelta, che capisco bene eh!. Però ragionando così la Serbia sarebbe la terza scelta, ma abbiamo un’idea di cosa vuol dire essere serbo per un serbo? Soprattutto uno della generazione di Sinisa. Non facciamoci accecare dal tifo, e cerchiamo di distinguere l’amore (nostro) dalla professione.

    Secondo me la scorrettezza consiste nel non mantenere riservate certe trattative, potevano dirlo solo a Conte che c’era pronto Sinisa se non firmava.

    Questo secondo me è molto scorretto. Anche perché persone come Marotta, che conoscono molto bene il calcio, sanno cosa producono certe informazioni nei tifosi.

    Ecco ho detto la mia

    Forza Samp, Forza Pres, Mister, squadra e gradinata

  86. Lidia Paola ha detto:

    Bravi Francesq e Flex. Forse non sono riuscita ad essere completa ed esauriente come loro, ma ribadisco pur comprendendo il condizionamento generato da una chiamata della “signora”, che ritengo il comportamento di Sinisia oltremodo scorretto ed offensivo.

    Posso farmi andare bene tutto e pensare che questo epilogo e’ il piu’ “redditizio” per la squadra, anche se il futuro non si puo’ mai ipotecare…

    Se mi faccio andare bene questo non dovro’ scandalizzarmi anzi, per contro, legittimero’ se qualche buon giocatore si schifera’ di giocare nella samp ed aspettera’ scalpitando di fuggire perche’ tanto la samp e’ una terra di transito, e non mi scaldalizzero’ ma giustifichero’ che le grandi saccheggino perche’ con la samp si fanno sempre buoni affari e non si corre il rischio di ricevere picche e se qualche volta e’ accaduto che la ns. societa’ facesse una timida richiesta, il diniego e’ arrivato repentino… non e’ forse gia’ accaduto recentemente?

    Quando Sinisa e’ arrivato sembrava davvero “uno dal Signore”. Parole importanti, citazioni da leggenda, fierezza, serieta’, lealta’, orgoglio, correttezza, tutto traspariva. E confrontandolo agli allenatori precedenti, non disgiunto dal passato blucerchiato, mi ero fatta un’idea che non corrisponde a questa realta’.

    Nicchiare con la societa’, cosi spudoratamente, dopo l’accoglimento delle richieste ed un rinnovo gia’ sancito in tasca, significa fregarsene ed essere dei cafoni. E’ bastano il twitter atteso, e voce muta di Inter, Milan e la firma e’ arrivata.

    Sinisia non e’ paragonabile a Conte, ne’ calcisticamente ne’ professionalmente. Conte ha saputo gestire, Sinisa no.

    Cronaca triste e se qualcuno asserisce che funziona sempre cosi, mi guardo attorno ed ascolto il silenzio dei Donadoni, Mandorlini, Ventura…

  87. STEL ha detto:

    Il Presidente EG, in primis ha dimostrato di essere contento, vediamo di esserlo anche tutti noi, comprendo che questi giorni di attesa risultano essere un’offesa ai colori magici della Samp, ma bisogna altresì comprendere che nel calcio certe squadre e di conseguenza i loro contratti ti fanno perdere la testa.Ora auguriamoci che sia un anno positivo senza troppa sofferenza e magari che ci regali qualche soddisfazione.
    Dobbiamo volere il bene della squadra e credo che il rinnovo lo sia.
    Poi ricordiamoci che da un punto di vista tecnico Sinisa ha fatto un miracolo ci ha salvati con largo anticipo, nessuno se lo sarebbe aspettato, sicuramente le modalità con cui si è arrivati all’accordo non sono state delle migliori, però spero che diano a Sinisa una squadra il più possibile compatibile con le sue ambizioni e indicazioni e probabilmente ci divertiremo anche.

    • Michele G. ha detto:

      Ciao Stel. Non ti nascondo che, al momento, prevale in me un po’ di risentimento nei confronti di Mihajlovic. É stata molto grossa la delusione per il suo comportamento. Spero proprio che, una volta immersi nel nuovo campionato, possiamo dimenticarci di questi giorni. Tanto, sono convinto che, specie se dovessimo disputare un discreto campionato, il buon Sinisa dovremmo salutarlo alla fine della stagione.

  88. Cicciosestri ha detto:

    Solo una cosa … per me Mihailovic è morto!

  89. sampdorianamente ha detto:

    Parliamo di mercato………. Gabbiadini: se fa quello che vuole l’allenatore va bene che resti, se deve iniziare a rompere perchè un po’ più avanti, un po’ più in su, un po’ più a dx ma non troppo….. penso che debba essere lui il “quadro” da sacrificare.
    Ben venga Zapata. Infine chiedo un parere a Lazzara sul portiere: ma se Romero non trova una squadra che gli paga l’ingaggio, pensi che possa essere lui il titolare l’anno prossimo?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Zapata è un bel prospetto secondo me. Se te lo fai dare in comproprietà, però. Su Gabbiadini mi riservo di esprimere un’opinione tra una decina di giorni. Beh, dalle dichiarazioni rilasciate anche dalla Francia non mi sembra che Romero abbia molta voglia di tornare alla SAmp. A proposito…qualcuno spiega a Biabiany che cos’è la Samp di oggi? Va bene che sarà rimasto sconvolto da Cavasin, dalla retrocessione ma, insomma….

      • Fabiosamp ha detto:

        Hai ragione ma era come al solito diventato il capro espiatorio…entrando nella lunga lista dei giocatori,allenatori,dirigenti ricoperti di odio e di insulti…ovviamente per non prendersela con mamma società…

      • Paolo1968 ha detto:

        Non so cosa abbia detto, ma forse ha accusato l’essere uno dei maggiori capri espiatori insieme a Maccarone di quella stagione…. e tutto sommato non è certo stato tra i peggiori… Diciamo che lui era tra i pochi che poteva meritarsi uno schiaffone, a fronte di tanti che ne potevano prendere anche una decina…

  90. Paolo1966 ha detto:

    Bravo. Com’e’ andata e’ andata. Guardiamo avanti. Abbiamo un Braida che prima non c’era, un mister che martella Osti per il Mercato e tutto sommato un gruppo piu’ consolidati rispetto agli ultimi due anni. Se non sbaglio la pletora di costi extra legati alla gestione orribilis a cavallo della B si sta’ riassorbendo e l’anno prossimo si azzerera’ o quasi, quindi un po’ di margine in piu’ e raltivo ottimismo ci stanno

  91. ale ha detto:

    Caro Andrea,
    vorrei un parere da te e dai “tecnici” del forum.
    L’agente di Gabbiadini dice che quest’anno vorrebbe giocare nel suo ruolo. Se intende la prima punta mi lascia perplessa. Manolo avrebbe anche il fisico per farla ma mi sembra che non sappia far salire squadra e soprattutto sia molto scarso di testa. E’ una mia impressione o salta sempre fuori tempo? (chiedo conferma ai mister del blog)
    Forse potrebbe fare la seconda punta in un 442 ma non mi sembra nelle corde del mister.
    Che ne pensate?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Sinceramente Pagliari a volte ha delle uscite un pò…così. E’ vero magari a Gabbiadini non piace farsi tutta la fascia ma credo che la stagione abbia dimostrato che è tutto tranne che una prima punta “classica”. Se invece pensi a due attaccanti mobili(ma Mihajlovic è più spregiudicato) allora ci sta. Ma prima punta classica credo di no

      • Fabiosamp ha detto:

        Magari Pagliari preferisce alla fascia del ferraris i corridoi di vinovo con borse e borracce in mano….contento lui

    • Paolo1968 ha detto:

      Io penso che abbia poca importanza quello che dice il procuratore, ma quello che si dicono allenatore e giocatore.
      Per me sta bene dov’è, se qualcuno da dietro gli da un aiuto e lui impara ad usare un 3% del suo piede destro può fare molto bene, senza necessariamente fare il “cannoniere” (per il quale credo non abbia le caratteristiche).

    • Stefano_1970 ha detto:

      Il giocatore vuole mettersi in mostra e ad onor del vero sulla destra é atato meno dinamico della stagione scorsa tra le file del bologna. Di contro ha segnato di piú. Se la Samp trova un esterno (non padalino…non sestu…etc) il primo a saltare (andare in panca) sarebbe proprio lui. Con l’agente mette le mani avanti…

  92. ale ha detto:

    Chissà perché Berneschi era così contrario a destinare l’area della Fiera al ns. stadio…………..Mah! Chissà cosa aveva in mente lui di meglio per la città. Dalle notizie di oggi si direbbe qualche investimento immobiliare? Chissà….

    il tempo è sempre stato il miglior alleato della verità

    Saluti a tutti

  93. peter ha detto:

    adesso dopo la triste storia sulla conferma o meno di mihailovic che rimane solo perche’ la juve ha tenuto conte, quindi siamo la classica ruota di scorta iniziano le voci sul mercato, ok solo voci ma indizi fanno pensare male…..intanto sinisa rinnova tacitamente se si salva quindi l obiettivo rimane quello di una piccola provinciale, come siamo caduti in basso mamma mia, e poi i nomi….bergessio che eder ha segnato di piu’ e poi e’ stato fermo per tre mesi per infortunio grave, e poi i greci del bologna….ecco i nostri obiettivi sono giocatori retrocessi….con questa dirigenza non mi stupirei se torna curci.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Io su Konè e Bergessio non ci sputo sopra. Anzi! E credo molte squadre di fascia media, qualcuno anche punta all’Europa. Ma credo che per molti ogni acquisto che sia meno di un nome roboante(che magari ha giocato 15 partite in una big) sia un segnale di politica conservativa. Una cosa che non capirò mai.

      • Fabiosamp ha detto:

        Sui giocatori del catania(bergessio mi leccherei i gomiti) non credi però che siano rischiosi?nel senso che li tutti insieme rendono 100 fuori da quell’ambiente capita che si perdano.

      • peter ha detto:

        ma possibilemche dobbiamo sempre cercare giocatori retrocessi o giocatori dalla serie b ?
        ma una volta che peschiamo giocatori di prima scelta mai, anche solo uno mai ?

      • ale ha detto:

        Caro Andrea ti stra-quoto.
        Se penso che molti di noi si stracciavano le vesti per avere Matri (che alla Fiorentina non ha combinato niente di buono) e storcevano il naso su Okaka!
        Se Braida sottotraccia stava già lavorando per noi e la sua prima operazione è stata Okaka in cambio di Pozzi direi che possiamo anche fidarci di quest’uomo. Poi come sempre sarà il campo a parlare.
        Intanto io oggi pomeriggio vado a rinnovare!

        Saluti

  94. Mauro ha detto:

    Si i Garrone avranno ripianato perdite per 63 mln ma……trionfo dell’incompetenza e della presunzione:CHI E’ RETROCESSO CON UNA SQUADRA CHE 12 MESI PRIMA ERA ARRIVATA QUARTA???????????

    • Doria65 ha detto:

      Ancora con sta storia! Mamma mia che tristezza… Capisco le critiche per il presente, ma andare ancora a rivangare la retrocessione…

      • peter ha detto:

        la retrocessione va ricordata per sempre, ha significato la trasformazione della samp da una squadra di prima fascia in una provinciale che si giochera’ sempre la salvezza, quello fu lo spartiacque da cui e’ cominciata la nostra decadenza.

        • Dorianodoc ha detto:

          Bravissimo!!!

        • Fabiosamp ha detto:

          Grande peter e ricordo inoltre che la società non perde occasione di ricordare i passivi dovuti alla serie b….dopotutto finito il ricatto morale della ballerina zoppa ė cominciato quello del bilancio della b…così per ancora qualche anno sono coperti…

  95. Mauro ha detto:

    Beh,Fuffo Bernardini diceva:”Datemi un centravanti che segni e un portiere che non faccia segnare e in mezzo metteteci un po’ chi vi pare….”

  96. Michele G. ha detto:

    Per Marco (post#56).
    Ciao Marco, nuovamente. Ti rispondo qui, perché non vorrei inserirmi nella discussione fra te ed il moderatore del blog. Io l’intervista l’avevo seguita su RAI International (vivo all’estero per motivi di lavoro). Non entro nel merito delle intenzioni di Mihajlovic o i suoi dubbi se rimanere o meno, ma sul fatto certo e documentato che lui avesse detto che, qualunque sarebbe stata la sua decisione, l’avrebbe resa nota Domenica 18. Su questo non ci sono assolutamente dubbi. Glielo sentito dire con le mie orecchie. Se ti interessa, la trasmissione era Stadio Sprint , che va in onda su RAI 2, subito dopo le partite. L’intervistatore da studio era (ahimé) Enrico Varriale, con il supporto di Abel Balbo. Su questo, ti posso assicurare che non ci piove assolutamente. Come non ci sono dubbi che lui abbia rinviato unicamente perché, dopo aver raggiunto l’accordo, gli é arrivato l’eco delle sirene bianconere, messe a tacere solo dopo la conferma di Conte.

    • marco ha detto:

      Ciao Michele,
      grazie per la precisazione, e come ti avevo scritto, ho voluto credere alla tua onestà, analizzando la dichiarazione fatta da Mihajlovic come se fosse vera, e che per come l’avevi trascritta, secondo me c’erano evidenti segnali di incognita.
      Vorrei chiederti una cosa. Tu quali risposte ti saresti aspettato per domenica 18, tenendo conto che nessuno, se non i soli diretti responsabili, poteva sapere, fino a quella data, se tutto potesse filare liscio ?
      Non so perchè,ma tanti hanno pensato che nei giorni prima, non potesse cambiare nulla, ma probabilmente qualcosa c’è stato, e quindi la comunicazione per domenica 18 è saltata.
      Io come risposte per domenica 18, se avessi udito quell’intervista, mi sarei aspettato :resto,vado, o è tutto posticipato, ma molti l’hanno interpretato come o resto o vado, e sinceramente non capisco il perchè.
      Sul tuo ultimo punto invece, non sono d’accordo, non perchè non creda alla possibilità di Juve,Lazio,Tottenham (pur sempre discutibile perchè detta da terzi), ma perchè ritieni di non avere dubbi, basandoti, secondo me, solo su delle supposizioni, a meno che tu non mi confermi di aver ricevuto testuali parole dalla società o da Mihajlovic,oppure mi dovresti spiegare perchè ritieni più credibili le parole di terzi, che non hanno partecipato o ascoltato a nessun incontro, e non quelle dei diretti responsabili.
      Vorrei chiederti, inoltre, cosa pensi dell’ultima dichiarazione ufficiale di Mihajlovic, che spiegava il perchè del rinvio contrattuale.
      Dato che non si può sapere veramante com’è andata la vicenda, e dato che non conosco personalemente Mihajlovic e quindi non posso sapere, se è una persona sempre sincera, bugiarda, o mista, per come la vedo, si possono fare solo delle supposizioni, che purtroppo vengono troppo spesso ulteriormente alterate in negstivo o positivo, in base al proprio stato d’animo.

  97. daddix ha detto:

    D’accordissimo con te Andrea. Sinisa è un gran paraculo ma teniamocelo stretto perchè per il nostro standard non ci sarebbero valide alternative.

  98. mavercik ha detto:

    Ciao a tutti,
    e’ chiaro che a noi tifosi vedere sinisa vacillare possa dare fastidio ma lui non e’ un tifoso pur avendo giocato da noi e si sa che e’ piu legato alla Lazio (ad esempio).. comunque il suo ruolo da allenatore gli impone di voler essere competitivo e gli da la forza per fare pressioni sulla societa perche lo segua nel rendere competitiva la squadra. Ora leggete i commenti che NOI TIFOSI stiamo scrivendo qua sopra circa le prime idee di osti/braida etc sul mercato siamo gia tutti a criticare che puntano su giocatori retrocessi e cose simili. E secondo voi Sinisa dovrebbe starsene? Secondo voi se Garrone dicesse “ho 100 milioni per il mercato dimmi chi vuoi” sinisa vacillerebbe? Secondo me tutti noi vacilleremmo se una grande potesse chiamarci specialmente se fossimo in una societa che non sembra aver intenzione di cambiare davvero rotta(e questo lo state dicendo pure voi commentando il mercato)… Per quanto dorato il suo e’ un lavoro, una retrocessione o un campionato anonimo ne fanno indebolire il curriculum e allo stesso tempo riceverebbe le critiche anche di quei tifosi che lo osannavano fino ad un mese fa… Persino vialli e mancini furono venduti/andarono via e credo fossero leggermente piu legati ai colori rispetto a Sinisa e se non erro finche resistettero alle sirene fu perch ecmq il buon Paolo li “riempiva di soldi”…

    ciao ciao

  99. Cristian ha detto:

    Ciao Andrea ma sulla questione stadio sono ormai mesi che non ci sono novità. In sostanza a che punto stiamo? Esco un po’ dai confini dei discorsi scritti sopra ma la questione stadio ha un importanza vitale per una società come la nostra che non riesce più ad alzare la famosa asticella. Il premio sostanzioso per la
    Salvezza a Mihjlovic la dice lunga sulle ambizioni della prossima stagione. Concordo con te che nomi come Zapata Bergessio e Kone possano essere funzionali ai nostri obiettivi anzi magari arrivassero veramente.

    • ale ha detto:

      Caro Cristian e caro Andrea,
      tempo fa su questo blog Andrea -in risposta ad un mio messaggio- diceva che anche lui i meccanismi che muovono certe macro questioni a Ge sembrano un po’ oscuri.

      Il compianto Riccardo Garrone -sempre in relazione allo stadio- disse che per questa questione la Samp doveva fronteggiare il Regno del Male. E tutti giù a dire che il povero vecchietto si era bevuto il cervello.

      Adesso questa questione della Carige -vi invito a leggervi gli articoli- se la mettete in relazione con quello che dico sopra chiarisce un po’ le cose.
      L’inchiesta è appena iniziata. Vedremo quando si occuperanno dei finanziamenti “allegri” cosa verrà fuori.

      Io smetterei di cercare nemici interni (Presidenti, allenatori) e mi concentrerei su quelli reali. Ma quelli sembrano non interessare a nessuno. A parte la Guardia di Finanza. E forse i cinesi

      Saluti

      • andrea.lazzara ha detto:

        Ribadendo, Ale, che le cose a cui fai cenno tu non sono, al momento, oggetto di inchiesta. O meglio facevano parte dell’informative della Banca d’Italia ma al momento non sono oggetto di nient’altro di nostra conoscenza. Per correttezza.

        • ale ha detto:

          Giusto, giusto, per carità sempre ricordando che di questi tempi queste cose fanno la differenza tra la vita e la morte di un’azienda né.

          Al di là del calcio

          saluti

  100. Marco ha detto:

    Ciao Andrea,
    Se una persona mi dà dello stupido dicendo e motivando che le mie tesi sono stupide, è troppo comodo pretendere di avere ragione solo perché sono stato offeso!
    L’offesa nulla ha a che vedere con la materia del contendere.
    Le persone che non accettano di essere giudicate o criticate, si aggrappano al tono aggressivo di chi lo attacca, permettendosi di usare la difesa per risentimento.
    Questo è un grave errore razionale perchè non avendo argomenti validi, ci si attacca al tono con cui un argomento è stato esposto.
    Io ho solo esposto un mio pensiero, che criticava degli articoli e chi li ha scritti. Io non ho la presunzione di avere la ragione dalla mia parte, infatti non ti ho accusato di voler per forza aver ragione, solo perchè non condividi il mio pensiero. Perchè avrei potuto risponderti alla tua stessa maniera.
    La pensi diversamente? Ognuno per la sua strada.

    Per concludere, evidenzio in punti deboli delle tue risposte, e spero che tu faccia lo stesso, senza generalizzre o divergere come hai fatto in precedenza, perchè non serve a nulla e perdiamo solo del tempo entrambi.
    “Ci siamo quasi”: Mica ha detto è fatta.Quel quasi fa capire che qualcosa manca ancora, e che se non viene data, potrebbe rinviare o far saltare completamente l’accordo.
    “E secondo te la Sampdoria che si presenta con l’uomo dei contratti cosa si aspettava?”: era un semplice incontro tra le parti, dove nel caso si FOSSE trovato l’accordo, si sarebbero firmate le carte, tutto li. Invece chi ha scritto l’articolo, l’ha messa come se si doveva per forza firmare, perchè era tutti eranod’accordo. Se vai dal notaio per l’acquisto della casa, se le carte non sono tutte in regola, non devi per forza firmare, e quindi si ramnda.
    “La samp è arrabbiata,infastidita,perplessa,scioccata,ecc”: la società non ha detto nulla di tutto ciò, quindi chi ha scritto ciò, ha pensato di poter parlare a nome della società e di avere la presunzione di quali siano i loro sentimenti.
    “Il 15 maggio si firma, è fatta: Mihajlovic rimane”: Chi ha scritto questo articolo, ha deciso e parlato a nome di Mihajlovic e la società. Ne uno e nell’altro hanno mai rilasciato una dichiarazione del genere, ma solo che si sarebbero incontrati per trovare un accordo, e nel caso firmare.
    “Parlerò domenica e sabato parlerò domenica l’altra”: mi accusi di aver negato questo , quando non è vero, perchè non l’ho scritto. Dov’è il problema che lui rimandi? Subito è stato accusato, perchè pensa a Lazio,Juve,Inter ed altre squadre, mentre veniva ignorata la possibilità, come poi a dichiarato dopo la firma del contratto, di una maggiore valutazione.

    Io ho detto alcuni giornalisti, non tutti. Capisco portare l’acqua al proprio mulino, ma cosi è un pò sporca.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Finiamola qui, Marco. Tanto mi sembra di avere a che fare con un muro. Tu mi dai sostanzialmente del disonesto intellettuale, che non ha argomenti validi. Che è peggio di accusarmi di voler avere a tutti i costi ragione. Non mi conosci nè professionalmente, nè soprattutto umanamente. Mi prendo la responsabilità SEMPRE di quello che scrivo, di quello che dico( i testi di quelle notizie sono in gran parte miei, se vuoi saperlo e le fonti anche mie. Il che fa di me probabilmente un pessimo cronista). Ma finiamola qui ,va. Che io e te rattelliamo serve a niente. Serve che la Sampdoria sia forte. Ciao

    • peter ha detto:

      sinisa stava per firmare e se il contratto era pronto e la sua permanernza era stata annunciata alla cena della squadra mi sembra ovvio che nel momento in cui la juve sembrava perdere conte ha messo mihailovic nelle sue mire e lui ha temporeggiato per vedere come andava a finire, e caso strano dopo che la juve ha twittato che conte rimaneva come per magia sinisa ha firmato.
      Figura da polli la societa’ che ancora una volta ha ridotto la samp a un ripiego e figuraccia per sinisa che e’ uguale a tutti gli altri.
      sostenere il contrario significa arrampicarsi sugli specchi.

      • Paolo1968 ha detto:

        Sarebbe interessante capire quale colpa ha la società nella faccenda, visto che i tiramolla hanno riguardato o riguardano ancora:
        – allenatore della Juve
        – allenatore dell’Inter
        – allenatore del Milan
        – allenatore del Parma
        – allenatore della Fiorentina
        – allenatore della Lazio
        – allenatori di n squadre straniere
        Tutte squadre ripiego? Tutti giochini dei giornalisti che inventano le notizie?
        Oppure, per quanto sia sgradevole, il valzer a effetto domino degli allenatori (tra i quali qualcuno sembra più corretto e qualcuno un po’ meno) c’è, c’è sempre stato e ci sarà sempre senza pensare che le società siano delle scartine?

  101. max ha detto:

    non capisco certi commenti su sinisa e su certi giocatori. ma forse capisco che qualcuno si illude ancora di poter rivivere l’epoca di paolo mantovani. sveglia ragazzi i tempi sono cambiati e certe situazioni sono irripetibili sopratutto in una citta dove ti negano di poter costruire il tuo stadio solo perché qualche politico non vuole o qualche abitante di corso aurelio saffi vuole creare un comitato anti stadio…. questa è una fitta morta e dobbiamo solo sperare di restare ancora in vita ….ahime e lo dico sconsolato.
    per la parte sinisa ditemi voi chi avrebbe firmato sapendo che forse aveva una possibilità di andare alla juve e guadagnare di più? smettiamola di fare i finti moralisti.
    per la parte tecnica magari venissero kone e bergessio saranno anche retrocessi ma sono fior di giocatori e che ci darebbero certamente un buon contributo. ma il calcio è bello perché tutti possono esprimere le loro idee
    complimenti andrea per le tue risposte

    • paolo ha detto:

      max hai detto tutto e sei stato esaustivo e chiaro come un libro aperto ovvero hai detto la verità soprattutto sulla vicenda stadio . tu sei una persona che vede le cose come stanno e le dice senza fronzoli e falsi moralismi

    • Stefano_1970 ha detto:

      Le situazioni non sono irripetibili.
      Lo stadio di proprietà sará un fattore positivo fino al punto in cui tutte le societá ne avranno uno. A quel punto, al netto di farneticazioni, la differenza la faranno ancora le capacitá societarie sia a livello di competenze che a livello di investimenti.
      Pertanto mentre queste malefiche forze oscure tramano con la Sampdoria la societá potrebbe provare ad organizzarsi con le figure profeasionali piu adeguate alla conduzione economico/sportiva. Non ho capito quante delle squadre arrivate aopra la samp negli ultimi 10 anni hanno lo stadio di proprietá…é tutta mafia/camprra/torti arbitrali quwsta serie a?

      • ale ha detto:

        Il fattore stadio potrà diventare anche moolto negativo nel momento in cui tutte/molte squadre lo avranno prima.
        Al momento sono poche le squadre con alle spalle proprietà in grado di sostenere un investimento del genere e tutte si stanno muovendo in quel senso. Quasi tutte con l’appoggio delle amministrazioni e degli ambienti economici delle città in cui operano.
        Tranne noi -tra quelle che lo possono affrontare- perché a Ge non glielo vogliono far fare (e gli arbitri non c’entrano nulla). Chissà che lo tsunami economico di questi giorni non cambi questo scenario.
        Un conto è investire molti soldi in qualcosa che può permettere un ritorno (lo stadio) un conto è investirli (ma sarebbe più corretto dire spenderli) in cose che non danno ritorno sicuro (ingaggi).
        Ma mi rendo conto che per noi tifosi (me compresa) l’immediato della prossima stagione è più stuzzicante come argomento di riflessione.

        Forza Samp

        • Stefano_1970 ha detto:

          @ Ale

          Si il fattore potrà essere discriminante negativa se ai arriva in ritardo al traguardo. Ma con stadio o senza stadio finché praticamente tutti si é sullo stesso piano converrai che la differenza la fanno altri fattori.

        • Paolo1968 ha detto:

          Per Garrone un suggerimento:
          http://tinyurl.com/qbphu6v
          magari insieme alla MSC…
          :-):-):-)

      • ale ha detto:

        Caro Stefano,
        per chiarezza su quello di cui parlavo nel mio post ti consiglio l’art. su Repubblica Genova di oggi a pag III a firma Massimo Minella.

        saluti

        • Stefano_1970 ha detto:

          Grazie x la segnalazione. Ne prenso buona nota e se rieaco a ritagliarmi un po di tempo vado a leggerlo.

  102. Matteo ha detto:

    Ciao Andrea, c’è qualche piccola possibilità che Maxi venga riscattato? E’ stato bocciato da Miha e società oppure ci puntano ancora? Chiedo questo perchè secondo me nella Samp ci può stare…a me piace!

    • Stefano_1970 ha detto:

      Maxi tutta la vita… a quella cifra non ci compri nemmeno Bruno “el tuna” Fornaroli…

    • Paolo1966 ha detto:

      Secondo me si giocava la conferma con Okaka. Entrambi quando presi a Gennaio venivano da periodi bui.
      Okaka (piu’ giovane e gia’ tutto nostro) ha fatto molto meglio di lui (meno giovane e da riscattare).
      Credo che la societa’ ne tenga uno solo e tra i due in prospettiva e’ meglio Okaka

    • dorianoforever ha detto:

      il ruolo di un attaccante dovrebbe essere quello di fare gol non gossip…

      • Paolo1968 ha detto:

        ok al 100% e con le ultime uscite telefoniche/twitteristiche di Maxi, visto che la questione morale mi sembra argomento in cima ai pensieri di tutti noi, può accomodarsi a Catania e tante grazie ancora per quel bellissimo gol.

  103. Stefano_1970 ha detto:

    Ma la strategia di Fiorillo e del suo procuratore quale sarebbe?
    Trovare una collocazione come da titolare in Serie A come trampolino di lancio per un posto alla Juventus? “Ambitious”…per dirla all’inglese!

    Tra Romero, Fiorillo e Da Costa… mi spiace per gli intenditori, nessuno me ne voglia… ma la mia scaletta personale di gradimento è la seguente:
    1. Da Costa
    2. una seggiola a centro porta
    3. Fiorillo
    4. Romero

    • Bulgaro ha detto:

      bellissima, io inserirei solo 1 con 3 😛

    • Marco ha detto:

      Sposterei la seggiola al primo posto!!!!

    • dorianoforever ha detto:

      tu si che sei un vero intenditore…

      • Stefano_1970 ha detto:

        @ dorianoforever

        Valutazione personale sul parco portieri a disposizione.
        Nkn sono contento di Da Costa. Peró con Romero in porra ai play off non sono cosíconvinto la serie A si sarebbe concretizzata.

        Mi sembra che la Societá concordi Sulla necessitá dibguardarsi intorno….. infatti, stando ai media, si stanno muovendo su piú fronti.

    • flex ha detto:

      a condizione che il procuratore della seggiola non sia raiola

    • Paolo1968 ha detto:

      Bah, almeno una seggiola, se tiri dove è messa, dovrebbe parare.
      Io proverei Fiorillo, cercando di evitargli gli “ooohh” di terrore quando dovesse paperare… almeno fino a metà ottobre…
      Romero…. se uno psicanalista riuscisse a fare un buon lavoro, avrebbe le potenzialità maggiori dei tre.
      Ma dopo un anno di inattività a Monaco, credo che sia irrecuperabile.
      Da Costa può (tornare a) fare tranquillamente il secondo.
      Ma se la società mi stupisse e prendesse un buon primo portiere, sarei più tranquillo…

  104. FISH65 ha detto:

    Amici,
    Risolto il nodo allenatore(argomento che, come sempre, non mi interessa granche’), ora c’e’ da affrontare il periodo piu’ delicato che si rivelera’ decivo x le sorti della prossima stagione.
    L’intervista che Osti ha rilasciato a Basso sul XIX non si puo’ certo definire incoraggiante, anzi…
    Andrea, tu che hai letto certamente le dichiarazioni del DS, che idea ti sei fatto?

  105. bisciagoal ha detto:

    E’ vero..il primo problema della Samo è LA COMUNICAZIONE.
    Nè il Presidente nè i suoi collaboratori hanno ancora capito che si possono fare le stesse cose ma comunicandolo in modo molto più ‘ commerciale”.
    Questo non significa ingannare i tifosi ma far passare i concetti senza che per forza assumano un significato negativo.
    faccio un esempio concreto: dire prima dobbiamo vendere per poi comprare…è una strategia sacrosanta..ma detta alla Osti suona come ” siamo misci sparati..se non troviamo qualcuno a cui tirae un pacco….saranno sangue sudore e lacrime”
    Sarebbe molto più elengante e avrebbe sicuramente tutto un altro approccio sul tifoso dire: stiamo lavorando per migliorare la squadra, abbiamo già le idee chiare sui ruoli e i giocatori da acquistare…non appena ultimata la fase di definizione delle comproprietà e delle cessioni degli esuberi, procederemo a confermare gli acquisti che sono comunque già in via di definizione

    ..non mi sembra un esercizio tanto difficile..ed è pure gratis..Presidente..magari qualche corso di Sales and Marketing..altro che Samp village

  106. Mauro ha detto:

    Beh, da Sinisa mi sarei aspettato un comportamento più corretto.Se hai una possibilità di allenare la Juventus e’ giusto e sacrosanto coglierla, tenere il piede in due scarpe denota mancanza di rispetto.Avrebbe dovuto dirlo chiaramente poi sarebbe stata facoltà della dirigenza aspettare o meno.Comunque pietra sopra e voltiamo pagina.Ora concentriamoci (plurale majestatis) sulla campagna acquisti da non sbagliare assolutissimamente.Il tesoretto derivante dalle varie comproprietà deve essere gestito in maniera oculata per non dover correre ai ripari (come succede da un po’ di anni) a gennaio.Un centravanti da doppia cifra, un centrocampista di QUALITÀ,nonl’Eramo o il Bjarnson di turno, un difensore esperto.Per il portiere darei fiducia a Fiorillo.(se ci siamo salvati con Da Costa).Azzeccando questi acquisti e aggiungendo, si spera, la definitiva consacrazione/esplosione dei vari Mulstafi,Soriano,Gabbiadini,Regini,Obiang e Nenad, dovremmo poter fare un buon campionato magari buttando l’occhio verso la zona Europa League.Sognare non Costa nulla.Osti e Braida tocca a Voi.

  107. Stefano_1970 ha detto:

    Ho letto su internet (non so quanto sia attendibile la fonte) che vengono abolite le comproprietà. La trovo una decisione positiva che darà meno spazio ai procuratori di giostrare/speculare su un improbabile rapporto paritario tra i proprietari del cartellino.

  108. ale ha detto:

    Caro Andrea,
    se non ho capito male la FIGC ha deciso -con effetto immediato- di abolire la possibilità di detenere la comproprietà di un giocatore. Sarà possibile rinnovare per un anno solo quelle già in essere, poi basta.
    Inoltre sembra che a partire dal campionato 2015/2016 si porterà la serie A a 18 squadre. Non ho capito una cosa: nel 15/16 dovrà già essere a 18 o nel 15/16 verrà portata a 18. Come si farà? Con 5 retrocessioni? La prox stagione o quella successiva?
    Ti ringrazio in anticipo se vorrai illuminarmi.

    5 retrocessioni? Ho già i brividi

    saluti

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao Ale, per le comproprietà è corretto. In questa finestra di mercato sarà possibile rinnovare per un anno quelle in essere(esempio Gabbiadini). Ma sarà una norma transitoria.

      Sul cambiamento di format della serie A,i tempi sono più lunghi: si parla del 2018. E’ ovvio che sulle formule per arrivarci ci sono e ci saranno molte discussioni e polemiche, soprattutto da parte dei club di media bassa serie A e da parte di quelli di serie B. Comunque a naso, si penso che potrebbero essere 5 retrocessioni e 3 promozioni. Però mi sa che il primo passo possa essere la riduzione della B da 22 a 20…

      • robmerl ha detto:

        l’abolizione delle comproprietà non può farci che bene: basta giocatori a mezzo servizio che se sono buoni vengono riscattati dalle solite pseudo-grandi

      • francesq ha detto:

        Secondo me è imprescindibile… La B di quest’anno è molto bella perché chiunque si gioca qualcosa.. La A, da un bel po’ di tempo, è diventata insipida. Finisce a marzo. Poi si trascina stancamente fino a primavera inoltrata..

        A me piaceva la formula 18 squadre con 4 retrocessioni (anni ’90) e posti in Europa fino alla settima/ottava (dipendeva da chi vinceva la Coppa Italia).

        Il massimo del calcio italiano però lo si è visto con le 16 squadre (anni ’80). Torneo bellissimo. Italia senza padroni calcistici. Vincono Juve, Verona, Napoli, Inter, Milan… E una squadra leggendaria affilava le unghie e si preparava a vincere……….

  109. Gipo Samp ha detto:

    Portiere un solo desiderio. Liberarsi di Da Costa in qualunque modo perché tenerlo anche solo come 12° avrei il terrore di vederlo tra i nostri pali qualora al titolare venisse un raffreddore/influenza. Molti giornalisti ed ex giocatori in TV hanno dichiarato che Perin ha fatto guadagnare al Genoa 8/10 punti. Quanti punti ha fatto perdere Da Costa alla Sampdoria? Da Costa mi ha fatto penare l’intero campionato ogni volta che la palla arrivava nella nostra metà campo. Sempre Forza Samp

  110. Paolo1966 ha detto:

    Ragazzi, non abbattetevi per le interviste, ormai lo sappiamo, Osti e’ uno di quelli che a Capodanno svita il tappo dello Champagne con le mani per non fare rumore col botto…

  111. Stefano_1970 ha detto:

    Tante voci Di calciomercaro….che da qui a concretizzarsi ci vuole tempo…
    Spero almeno che uno tra Okaka e Regini rimanga…anche per dare un segnale positivo… sembrerebbe un fuggi fuggi…

    Non ho compreso un dettaglio….la metá di Gabbiadini vale 5 mln…quindi tutto 10 mln? E per Okaka la societá chiede 8 x vendere a 6? Solo il mercato dell’arte é piú strano…

    • gigi ha detto:

      Sinceramente tutte queste svendite non credo, faccio come l’On.Razzi. Non mi sono piaciuti gli interventi dei procuratore di Okaka e di Gabbiadini. Entrambi si lamentano, il primo si lamenta dell’utilizzo, a suo dire, non adeguato del suo assistito e l’altro perché non sente la giusta fiducia della Samp e porta come esempio il fatto che Okaka costava meno di ingaggio di Pozzi, esempio che sinceramente non comprendo, Okaka era un “desaparecidos” e ora è un giocatore, forse grazie alla Samp.
      Non comprendo il perché si debba sempre comunicare via stampa le proprie richieste, idee e/o sensazioni, invece di parlare con i vari direttori sportivi e lavare i panni sporchi in casa.
      Tutto questo vociferare: Mustavi ha richieste , Okaka non si sente apprezzato, Gabbiadini in bianco e nero ecc.. sono uno stillicidio per noi tifosi che abbiamo già patito molto in questi ultimi anni.
      Certo se i procuratori fossero professionisti veri con la P maiuscola, i giornalisti non saprebbero cosa scrivere, ma noi almeno per due mesi potremmo rilassarci il fegato e la mente.
      gigi

  112. vincenzo ha detto:

    29 maggio 1985: Hysel un pensiero a quello che é stato e che non dovrà più essere.

    • Paolo1968 ha detto:

      Ricordi di ragazzino, impietrito davanti a quella mostruosità con gli amici juventini.

  113. ambarabaciccicoco ha detto:

    Che noia che barba…Mi domando ma se foste tifosi del bibin con tutte le nubi che si addensano sulla loro testa come un temporale brutto in..piazza de ferrari che cosa fareste che cosa direste? E come sempre chi vede il bicchiere mezzo voto o sempre vuoto anche stavolta si è sbagliato. Sinisa è rimasto esattamente come aveva detto: in qualsiasi professione una proposta da una società più forte va valutata. Nel calcio se si parla di Juve anche di più..e pazienza se il Sig.Marotta dopo Del neri ci ha riprovato… Stavolta gli è andata male. Io vorrei soffermarmi invece sulla mia squadra e sull’ormai imminente campagna acquisti e cessioni, A mio parere la rosa dovrebbe essere fatta di 25 /26 giocatori e qualche giovane da valutare fino a gennaio..
    2 portieri e ci sono (l’aggregato potrebbe essere o esperto o giovanissimo)
    4 esterni di difesa ( e qui ne mancano tre con il riscatto di Desilvestri
    4 centrali ( Gastaldello Fornasier e Regini potrebbero anche far partire Mustafi comunque da sostituire con un elemento delle stesse caratteristiche)
    a centrocampo :
    Con Krstic e Soriano titolari inamovibili e Palombo e Renan pronti a subentrare ne mancano almeno due se va via Obiang .Come aggregati vedrei benissimo Rizzo e
    De Vitis.
    In attacco Eder è l’unico esterno vero e Sansone può essere un jolly affidabile quindi mancano altri due esterni e un aggregato. Non mi priverei definitivamente di Wszolek anche se penso che un anno a giocare sarebbe la cosa più giusta.
    Okaka potrebbe mantenere le promesse fatte quest’anno e mi piacerebbe vedere Gabbiadini nel ruolo e nelle vesti di Vialli quindi mancherebbe solo l’aggregato ( magari si potrebbe tenere in casa Beltrame visto che è in comproprietà).Insomma visto che abbiamo anche e ancora una trentina buona di giocatori in giro per l’Italia mi sembra che non sia cosi difficile gestire un mercato risparmioso ma al tempo stesso sostanzioso.Che ne pensate?

  114. Big Dave ha detto:

    Solo una cosa: per carità, che qualcuno dei piani alti faccia una regola secondo la quale i procuratori devono stare zitti e lavorare in silenzio. Io, sinceramente, a sentire Pagliari e tutti questi altri macellai (che trattano i loro assistiti come quarti di manzo da vendere al miglior offerente, un tanto al chilo) non ce la faccio più. Non fanno altro che rovinare i rapporti giocatori-società e giocatori-tifosi.
    Prima ci siamo sorbiti il fenomeno che si occupava di Icardi, ora tocca a quello di Gabbiadini. Perchè secondo lui (ma SOLO secondo lui, perchè a quanto pare società, tifosi, allenatori e addetti ai lavori la pensano in modo diverso) il suo assistito è un centravanti, eh già. Infatti Manolo ha un fisico da ariete, sembra Vieri. Eppure Delio Rossi lo faceva anche giocare da finta punta, ma rendeva pochino. Ha reso tanto sulla fascia, invece. Ma a lui, che glie frega? Basta vendere la sua carne. Come se Gabbiadini centravanti poi potesse segnare 20 gol. E il tutto, per speculare sulla carriera del suo assistito. Che schifo. Probabilmente Manolo nemmeno le pensa, le cose che il suo procuratore dice.
    Poi c’è il procuratore di Okaka, che dichiara che “ha offerte prestigiose”, “non dimentichiamo che la Samp lo ha preso solo perchè prende un ingaggio minore di Pozzi”, o che “non ci sono segnali dalla società che possano far intendere che sia incedibile” (il che, tradotto significa: non vogliono alzargli l’ingaggio”). Io ricordo solo al procuratore di Okaka, che se Okaka non fosse venuto qui a quest’ora starebbe ancora scaldando le tribune al Tardini. Quindi, lui e la Samp si devono un favore a vicenda.
    Poi c’è il procuratore di Fiorillo, quello di Eder, quello di Obiang.
    Non c’è pericolo di tagliargli la lingua a tutti?

  115. ale ha detto:

    Caro Andrea,
    ho letto lo sfogo di Ghirardi e, se le cose sono veramente andate così, mi sembrano di una gravità inaudita.
    Cosa ne pensi?

    saluti

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ghirardi ha lanciato velate accuse che, peraltro, dovrà dimostrare eventualmente le circostanziasse. Certo, nel calcio dello spalmadebiti non andare in Europa per essere pronti a pagare 300 mila euro e non sapere come fare(la sostanza è quella) è assurdo. Ma siamo in Italia. A proposito..sicuri che se fosse capitato a una delle “grandi” o una capitolina, non se la sarebbero cavata con una pacca sulle spalle. Poi che tutti debbano pagare regolarmente e fino all’ultimo centesimo è pacifico(questo paese si basa, in generale, troppo su un lassismo diffuso su questo fronte). Però, in questo caso mi sembra che una bella multa la cosa potesse chiudersi li.

      • gianni ha detto:

        Va detta una cosa: in serie A poche squadre sarebbero in regola con la licenza UEFA chi per un motivo (stadio) chi per un altro (debiti) solo che talvolta molte società se ne fregano perché non puntano all’Europa; sono sei anni che al Parma viene negata la licenza, non è successo solo quest’anno e nel frattempo Ghirardi ha fatto plusvalenze milionarie movimentando giocatori nelle serie minori senza pagare l’IRPEF; è chiaro che se al posto dei ducali ci fosse stato il Milan il ricorso sarebbe stato pacificamente accolto però adesso non facciamo passare tutto per un complotto; e il signor Ghirardi prima di fare il martire si ricordi di aver preso in mano una società senza debiti grazie ad una legge ad hoc usata solo nel caso Parmalat.
        Ah, indovinate chi figura tra le poche società in regola con i pagamenti…

        • ale ha detto:

          Grazie ad Andrea e Gianni per la chiarezza. Mi sembrava!

          Saluti blucerchiati e voi sotto bibins

        • Marco ha detto:

          Immagino sia la Samp una tra le poche società in regola. Magrissima consolazione dato che: 1. non vediamo l’Europa neppure col binocolo, ma che dico col telescopio; 2. in campo la domenica non vanno le ricevute dei pagamenti effettuati, ma giocatori e quelli dovrebbero farci divertire, cosa che da tempo non accade più dalle nostre parti! Contenti voi!!!

          • gianni ha detto:

            Contento tu di preferire i presidenti ladri…Ma forse sei di quelli che dicono che i ladri li abbiamo in casa senza mai degnarsi di spiegare le proprie affermazioni.

  116. Emanuele ha detto:

    Ciao Andrea, la voce su Ramirez ha un fondamento reale o è una delle tante “bombe” del periodo? Te lo chiedo perchè questo a Bologna lo ricordo buono buono…

SE TRE INDIZI FANNO UNA PROVA…

Se tre indizi fanno una prova, dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, la Sampdoria ha confermato a Bergamo di [&hellip

PERFETTI

Paradossalmente c’è “poco” da dire sulla rotonda vittoria della Sampdoria contro la Lazio, perché la squadra di Ranieri è stata [&hellip

RINASCIMENTO

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire [&hellip

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta