BELLA SAMP, E ORA A CACCIA DI OBIETTIVI

24 Mar 2014 by andrea.lazzara, 142 Commenti »

Cari amici di Samplace, la Sampdoria che ha schiantato il Verona ha dimostrato, una volta di più, quanto ci sia di Sinisa Mihajlovic in una squadra che esattamente 4 mesi fa, prima della sfida contro la Lazio era data per spacciata e ora è virtualmente( e abbondantemente) salva. Gli schiaffi di Bergamo sono stati assorbiti grazie al “trattamento Sinisa” che secondo me ha il merito non solo di tirar fuori tutto quello che i giocatori hanno dentro ma soprattutto di farli sentire importanti. Perchè più vedo la Sampdoria e più mi convinco che l’oscurantismo del periodo Rossi(devo fare per la 346ma volta mea culpa? :-). La Samp del tecnico romagnolo, trascinata da Icardi, era durata in realtà due mesi o poco più) abbia condizionato pesantemente anche i giudizi sui singoli. Non c’è Messi, nè Cristiano Ronaldo ma nemmeno troppi fenomeni parastatali, citando la Gialappa’s(e ieri, ad esempio, Renan e Sansone hanno dimostrato di poter essere valide alternativa in una squadra di questo livello). La scoperta del vero Soriano dimostra, ad esempio, che ci sono giocatori che possono tirar fuori il loro talento se messi nelle condizioni migliori per farlo: è una cosa, pensandoci bene, che succede in qualsiasi lavoro, non vedo perchè non debba succedere anche nel calcio. A me, per esempio, sta piacendo molto Regini: imbarcata di Roma a parte sta prendendo confidenza con il ruolo, si propone in fase offensiva e sta imparando a fare meglio le diagonali difensive. Ricordate i primi mesi? “Regini? Sopravvalutato! E poi è un centrale, no vabbè è un esterno, ma che giocatore è? “. Ecco, i mesi difficili vissuti a inizio stagione continuano, secondo me, a condizionare i giudizi ma bisogna guardare con ottimismo misto a pragmatismo il futuro. Intanto ponendosi obiettivi a brevissima scadenza: ai tifosi interessa, da una parte e dall’altra, la supremazia cittadina, io dico che, intanto, per andare avanti bisogna fare presto 44 punti, cioè uno in più di quelli sul campo dello scorso anno. Arrivare a 50 non la vedo semplicissima visto il calendario ma, pensate, che diavolo di discorsi facevamo solo poche settimane fa? Sampdoriani, godetevi una primavera finalmente serena dopo anni in cui di questi tempi si era tutti con immaginette sacre in mano e calcolatrici sperando in qualcosa che si chiamasse salvezza o aggancio ai playoff. Sul futuro a più lunga scadenza ho già detto come la penso: ripartire con Sinisa, inserire quei tasselli che possano consentire un naturale percorso di crescita per una piazza e una società come quella blucerchiata(dal portiere, nonostante la buona prova di Da Costa di ieri, a un pò di qualità in più in mezzo, a un bomber di razza, di quelli capaci senza tema di smentite di trovare la doppia cifra sempre e comunque. Per vivere più tranquilli e cullare piccoli( o grandi) sogni. E nel calcio al tempo della crisi certe cose si possono fare probabilmente anche in versione low cost.

142 Commenti

  1. robmerl ha detto:

    Sottoscrivo, Andrea, però voglio sottolineare che le difese avversarie si destabilizzano anche con i centrocampisti che tirano , cosa che Renan fa regolarmente mentre Obiang (temo sia destinato a partire) non sa proprio fare.

  2. El Cabezon ha detto:

    Andrea consolati, questa estate eravamo praticamente tutti convinti che Delio Rossi rappresentasse il valore aggiunto di questa squadra e praticamente tutti ( società compresa ) pensavamo che il calo degli ultimi due mesi dello scorso campionato fosse da addebitare al fatto di aver tirato i remi in barca dopo aver conquistato virtualmente la salvezza…sono i misteri del calcio, materia che ti fa parlare oggi e tacere domani…
    So per certo che i giocatori con Delio Rossi erano depressi: mai una pacca sulla spalla o un incoraggiamento ai giocatori, allenamenti monotoni, ripetitivi e di conseguenza molli…e se sei mollo in settimana sei mollo anche la domenica in partita, c’è poco da fare!
    Il termine depressione rivolto ai calciatori probabilmente dà quasi fastidio ma dobbiamo sforzarci di capire che per loro è un lavoro, sono dei professionisti, noi stessi probabilmente lavoreremmo meno bene se avessimo a che fare con un capo che non ci mette a nostro agio…
    Sul futuro, come ho già scritto nei precedenti post non mi faccio troppe illusioni e anche sul destino di Sinisa continuo a nutrire forti dubbi circa una sua permanenza…

  3. Paolo ha detto:

    Grandissimo Sinisa questo è indiscutibile, come è indiscutibile il fatto che alla fine così grammi non siamo. A ottobre per i più eravamo già retrocessi, Garrone “braccino” doveva vendere la società (a chi?), meglio il presidente di quelli la e chi più ne ha più ne metta. Ok la retrocessione di tre anni fa è stata cocente e il fatto che abbia lasciato delle scorie difficile da smaltire che hanno portato un pò di malcontento ci può stare, però credo che si sia esagerato e tanto su alcuni giudizi nei confronti della società. Io credo che sia fondamentale recuperare l’obbiettività e la serietà nella critica, che ha sempre contraddistinto la nostra tifoseria, senza lasciarsi più prendere da isterismi che in molti casi hanno anche sconfinato nel ridicolo. Chiudo col dire che (lo pensavo anche quando le cose non andavano benissimo), ho fiducia in Edoardo Garrone, che come tutte le persone normali può commettere degli errori, ma sicuramente lo fa in buona fede cercando di fare il bene della Sampdoria.

    • P.Solari ha detto:

      Sottoscrivo, in certi casi c’ e’ chi e’ andato giu’ duro di brutto e la situazione di qualche mese fa non aiutava certo ad essere piu’ “comprensivi”; ora forse si puo’ essere un pochino piu’ sereni in certi giudizi.

      • fabiosamp ha detto:

        Magari è proprio perché qualcuno ci è andato giù duro che sono arrivati sinisa e braida…finalmente quest’anno non si ė aspettata supinamente la fine(disastrosa?) del campionato

      • simo ha detto:

        Si ma in situazioni del genere è troppo facile essere più sereni nel giudizio… bisognerebbe esserlo pure nei momenti brutti… più che sereni, obiettivi ed equilibrati. Cosa rara…

    • fabiosamp ha detto:

      Vedi Paolo tu dici che quando le cose andavano male nutrivi fiducia in Edoardo,io allo stesso modo ora che le cose vanno bene non mi fido di lui.Posizioni diversissime ma entrambe rispettabili no?

      • Paolo ha detto:

        Certamente ci mancherebbe altro, finchè si rimane nei limiti della decenza però … Perchè quando si leggono alcune cose del tipo “braccino tira fuori i soldi” oppure “Ci vogliono fare andare in B” oppure “Il pesce puzza dalla testa”, secondo me è NON fare il bene della Sampdoria e di conseguenza non posso rispettare assolutamente certe posizioni! (ovviamente non mi riferisco a te, perchè non so cosa tu abbia scritto in precedenza).

      • simo ha detto:

        Si, ma lui ha molti più numeri dalla sua per potersi fidare quando le cose vanno male di quanti tu non abbia per non poterti fidare in qualsiasi momento, bello o brutto che sia… questa non è la mia posizione, lo dicono i numeri.

  4. Nicolò ha detto:

    Salve lazzara.
    Volevo chiederle: vista la situazione di tranquillità non proverebbe gabbiadini in una posizione più avanzata. ? Secondo me in quella posizione potrebbe trovare la via della rete con più facilità piuttosto che nella posizione in cui sta giocando attualmente .

    • andrea.lazzara ha detto:

      Buongiorno…io Gabbiadini non lo vedo come punta centrale. Tra l’altro si tratta proprio del dilemma su cui verteva uno di nodi della gestione Rossi( e anche della campagna acquisti estiva)…

  5. Pier Milano ha detto:

    Prima Ferrara , poi Rossi e ora per 4 mesi pure Sinisa.. ma quanto ci vuole a capire che è Renan IL TITOLARE di centrocampo?
    Ottima Samp ieri , purtroppo Sansone non è continuo perchè pure lui è tecnicamente superiore ad Eder.
    Speriamo di toglierci almeno una soddisfazione con una pseudo grande.
    Comunque ora davanti ai BiBini.

  6. Bulgaro ha detto:

    Cattivi e cinici … e vengono fuori anche le altre qualita`.

    Spesso si parla di tecnica, di forma .. la verita` e` che e` tutta una questione di testa e questi ragazzi sono giovani e non si rendono ancora conto di quanto possono dare se riescono a manterenere il giusto atteggiamento e la giusta concentrazione.
    La grossa differenza tra un ottimo giocatore e un mestierante e` proprio nella testa e la capacita` di sfruttare al meglio le doti che la natura gli ha dato.

    Ora dobbiamo finire in bellezza

  7. Alfio ha detto:

    Ciao Andrea
    Complimenti per il Blog, che seguo sempre con piacere.
    Splendida Partita Ieri!
    Avrei una domanda: ritieni Sansone in grado di ritagliarsi un posto da Titolare o, perlomeno, potrebbe essere utilizzato maggiormente dal Mister?
    Io, dal punto di vista Tecnico, lo ritengo uno dei migliori…
    Alfredo, Costa Rica.
    Pura Vida!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao amico del Costa Rica, anche per Sansone è tecnicamente un giocatore molto valido anche se temo non abbia la continuità e l’incisività per giocare da titolare in serie A tutto un campionato. Però credo che troverà spazio da qui a fine stagione anche perchè andranno provate le eventuali alternative per l’anno prossimo

    • ale ha detto:

      Caro Alfio,
      beato te La Costa Rica è uno dei posti più belli del mondo!!!
      Pura Vida a te e al Doria

      PS. Playa Manuel Antonio sarà sempre nel mio cuore!

  8. STEL ha detto:

    Buongiorno, oggi il cielo è ancora più blu.
    Bravi tutti davvero e grazie MISTER per la bella domenica di divertimento.
    Vorrei partire da Da Costa ha parato tutto e di più anche i moscerini, il merito? Miha che prima di tutto allena la testa dei ragazzi; in conferenza stampa elogia il nostro portiere e con umiltà dichiara di aver avuto c@@@ nell’indovinare i sostituti. Sinisa oltre Giulietta abbatte l’intero balcone.Spettacolo.Una nota di merito va a Soriano, strepitoso,la sua miglior partita, un Maxi preziosissimo che ha lottato su ogni pallone, Sansone e Renan si sono rilvelati cambi azzeccati. Regini ma lo avevo già detto in passato, migliora di partita in partita. In settimana, Sinisa, deve averli strigliati per bene dopo la partitaccia di Bergamo perchè tranne qualche svarione difensivo all’inizio del primo tempo i nostri hanno disputato un partitone. Mercoledì si gioca con il Sassuolo, spero che i ragazzi non abbiano dimenticato la gara dell’andata, serve il riscatto. Credo fortemente che troveremo una squadra agguerrita che giocherà alla morte quindi non bisogna deconcentrarsi.Questa è una ghiotta occasione da non perdere per affrontare la fine del campionato con grande serenità in vista degli scontri con Fiorentina, Parma,Lazio etc.
    Intanto godiamoci il sorpasso sui bibini e sul milan e con ottimismo, dico che siamo in corsa per spostarci dal lato sinistro della classifica tenere il passo del Torino e dell’Atalanta e perchè no, provare a regalarci un sogno.
    A voi tutti dopo aver sofferto insieme a Marassi ed in trasferta dico solo:” Happy Doria”.

  9. peter ha detto:

    Samp perfetta.
    Sono felice.

  10. Lidia Paola ha detto:

    La Sampdoria ha schiacciato sull’acceleratore sino all’ultimo, senza pieta’. Un match alla Rocky Balboa, con l’Hellas Verona stretta alla corda, confusa, stordita, piegata alla vana ricerca di salvare un briciolo d’onore con il goal della bandiera, che avrebbe meritato.

    In altri tempi non ci sarebbe stata la consapevolezza, post Atalanta, sulle responsabilita’ gravanti su ogni singolo. In altri tempi avremmo subito delegando a promesse di impegno globale, di riscatti, a ricucire gli strappi delle ricadute.

    L’arma vincente di quest’ultima partita porta il nome di competitivita’. Io lotto insieme a te, ma lotto soprattutto per me.

    Sono anime che scalpitano, che vedono dei traguardi corali, personali, che vogliono uscire dall’anonimato, che vogliono conquistare qualcosa. E’ l’imprinting conferito da Sinisa. Ieri sonnecchiavano in panchina, oggi entrano con il piglio di chi si sta giocando l’ultima partita… o il posto da titolare.

    La caporetto di Bergamo ha svelato i limiti di questa squadra e non sara’ dimenticata perche’ costitusice l’indice di valutazione per quest’ultima parte di campionato ma soprattutto per il futuro sul quale lavorare per poter ripartire in estate con qualcosa in piu’ in termini di qualita’ ed esperienza.

    Tra la caporetto e la conquista dell’Everest ci sta la famosa via di mezzo. Saranno determinanti le prox due partite per saggiare la “tenuta” della squadra che deve dimostrare di avere basi un po’ piu’ solide.
    Precipitare e’ sintomo di innumerevoli campanelli d’allarme che implicano cali atletici e mentali.

    Mi auguro che la squadra prosegua affidandosi, come sta facendo, anima e corpo all’allenatore, impegnandosi al massimo per costruire un gruppo coeso, sorretto da stimoli e sete di traguardi e se la dirigenza comprende appieno il lavoro enorme compiuto da Sinisa, avremo il suo contributo perche’ il salto di qualita’ verra’ esercitato, a ragion veduta, dall’ “avente diritto”.

  11. ale ha detto:

    Iuuuuhhh! Benvenuti sull’ottovolante! Dal beccarne tre al farne cinque, incredibile veramente!

    Bene, grazie ragazzi, grande reazione. E si che in settimana c’era già chi si lamentava della durezza di Mihajlovic. Neanche fossero bambini (che anche ai bambini una bella sgridata quando ce vò, ce vò).

    Citazioni di merito per
    Da Costa che è riuscito a trasformare i fischi (sic!) in applausi, speriamo che duri;
    Soriano, sontuoso, veramente una grande prestazione, al di là dei gol;
    Sansone bravissimo come il suo collega di fascia Regini (bella intesa nelle sovrapposizioni);
    Renan, gli darei qualche chances in più;
    Maxi gran lavoro e spirito di sacrificio è mancato solo il gol.
    Bene anche gli altri. Solo qualche incertezza iniziale di Mustafi, per fortuna senza conseguenze.

    Naturalmente un GRAZIE gigante a questo tecnico che io trovo adorabile in tutto, .parolacce comprese.

    Da ieri si può assistere rilassati alla fine del campionato. Evviva!

    Saluti

    • fabiosamp ha detto:

      Ci voleva una signora per dire che non sono bambini indifesi e facilmente impressionabili…brava Ale!

  12. gianfra ha detto:

    Se avessimo avuto Sinisa dall’inizio ora saremmo in corsa per l’EL, ma con i se e con i ma purtroppo non si conclude nulla ora l’obiettivo è arrivare davanti ai bicolori punto più o punto meno
    La Samp peraltro ha avuto dei cali di tensione e ha sbagliato anche con Sinisa alcune partite essendo squadra giovane.
    Poi Le osservazioni a volte critiche che si fanno a società, tecnico, giocatori dovrebbero essere sempre propositive senza servilismi puerili ne volgari insulti (mai) e il calcio come la vita fà capire e l’esempio della Samp in particolare insegna, come si possa passare in breve tempo dalla altare alla polvere e viceversa
    Infine ora a Zazzaroni chi glielo spiega????

  13. vincenzo ha detto:

    Tutto secondo i piani di Sinisa…
    e allora:grande la curva dei tifosi dell’Hellas: grande tifo e anche tanta ironia vista la situazione sul campo.

    p.s. va bene la supremazia cittadina sul campo..ma ricordiamo anche l’altra supremazia cittadina che, almeno allo stato attuale, vede la Samp prima squadra di Genova e della Liguria per numero di abbonati e presenze allo stadio!! (però i prezzi sono più bassi…però dall’altra parte c’é un popolo intero…; come la mettiamo?…

    Forza Samp

  14. nello ha detto:

    Benissimo,e stavolta non leggeremo i post di quelli che criticano sempre a prescindere, ho notato che dopo la partita col Livorno qualcuno dei soliti noti non ha scritto nulla per poi comparire dopo bergamo “….ecco la squadra è questa ecco qui ecco lì ecco su ecco giù..” ( perché ? invece la squadra non potrebbe essere quella di tante partite fatte con Sinisa e non quella vista con Roma e Atalanta ?) A volte sembra che qualcuno ci goda se si gioca male perché così non possono dire che Garrone qualcosa di buono l’ha fatto ( nonostante tanti errori) ,scusate lo sfogo ,ma dopo una vittoria così dovevo dirlo ai criticoni

    • fabiosamp ha detto:

      Sempre presente nello… 🙂 come già detto più volte non è il risultato domenicale a influire sui miei giudizi,ad oggi di Edoardo non mi fido ma spero di essere piacevolmente smentito…

      • peter ha detto:

        Sono con te al 100 % e rivendico il diritto di dirlo senza che certi fanatici provochino in modo patologico…i primi a non godersi le vittorie sno loro perché pensano anche in questi momenti a chi ha espresso legittimamente le critiche e se ne infischiano maleducatamente dei richiami di Andrea.
        Io non mi faccio intimidire e continuo per la mia strada.
        Io sono positivamente sorpreso da sinisa, con rossi saremmo retrocessi.
        Aspetto conferme…troppe volte siamo rimasti delusi.

    • simo ha detto:

      Non leggeremo i post di quelli che criticano sempre a prescindere??? Sei già stato smentito purtroppo…

  15. marco ha detto:

    Ciao Andrea e ciao a tutti,

    sono veramente contento dell’intervista di Mihalovic, che in maniera obbiettiva ha analizzato e giudicato la partita, i giocatori e le momentanee sostituzioni, senza farsi trascinare dal risultato e/o dai singoli episodi dei giocatori, evitando un errrore troppo comune di sopravvalutazione.
    A mio avviso, dare un giudizio positivo solo perchè si ha segnato,si è vinto una partita, , o si è fatto una prestazione buona,e non per quello che si è fatto nelle altre partite, è un errore valutazione che porta a tenere o ad acquistare dei probabili pacchi.
    Tutti i giocatori possono fare una prestazione buona, il difficile è dimostrare che non è stato un semplice evento, ma la norma.
    Continuo a vedere due pesi due misure. Renan e Sansone, prima prestazione buona, e molte altre negative sia al livello tecnico che mentale, devono essere tenuti, Da Costa invece no.
    I gravi errori difensivi commessi nuovamente da Mustafi, l’incomprensibile passaggio di Renan a Regini che ha portato ad un insidioso cross, mettendo in difficoltà Da Costa, non viene tenuto conto o non si vogliono vedere, o facciamo finta tanto eravamo sul 5 a 0 allora lo si può perdonare.
    La Sampdoria, squadra costruita per lottare per la salvezza, ha subito 42 goal. La Lazio, che è settima, ha 36 goal, 6 in meno della Samp.
    Mi sa che i portieri sono tutti allo stesso livello, e che la differenza si vede forse solo dalla sesta in su, ma anche i difensori sono migliori.
    Il Verona cosa dovrebbe dire del suo portiere?
    Per giudicare un ortiere bisogna osservare anche quelli degli altri, ed osservare se quelli più forti,commettono errori come il nostro.
    Guardatevi il gol subito dal Bayer Monaco contro l’Arsenal in champions.

    • Dorianodoc ha detto:

      Allora facciamo cambio col Bayern tra DaCosta e Neuer. Tanto sono grammi uguali…….

  16. Valerio ha detto:

    Sono felice per Roberto “gattaccio” Soriano. Tutti per anni lo abbiamo spernacchiato, io per primo…
    Ora devo fare mea culpa, se gli regge la capoccia e Sinisa lo aita a maturare, abbiamo il rifinitore per i prossimi 10 anni.

  17. Luca Pavia ha detto:

    Buongiorno a tutti.
    E’ forse giunto il momento di fare il punto sulla situazione.
    L’analisi di Andrea e’ esaustiva, come sempre.
    Dal mio punto di vita, mi sento di dover osservare che, se la discontinuità nei risultati e nelle prestazioni era ciò che più si paventava dall’avvento della cura “Sinisa”, ormai possiamo tranquillamente metterla da parte.
    A fronte di un netto miglioramento delle prestazioni come collettivo e come singoli giocatori e di una media punti da Europa League, non si può più parlare di casualità o fortuna.
    Le sconfitte della gestione Mihailovic sono arrivate contro squadre indubbiamente forti (Juve, Roma, Milan e Atalanta) e di queste sconfitte solo quelle con Roma e Atalanta, sebbene segnate anche da episodi avversi, hanno evidenziato un calo di concentrazione e di gioco.
    Per questi motivi mi scuso se a volte ho usato toni troppo duri nei confronti dei giocatori.
    Certo, non erano tutti dei brocchi prima e non sono diventati dei Messi adesso.
    Tuttavia la determinazione, la cattiveria agonistica e l’organizzazione di gioco hanno evidenziato che chi vuole può.
    Ecco, il problema e’ cercare di capire quanto c’è di Sinisa in questa trasformazione (secondo me moltissimo) e se questi stessi uomini, in altre mani, avrebbero reso così tanto rispetto a quanto ci saremmo aspettati dopo il disastroso inizio.
    Perché, a parlarci chiaro, se non sei in grado di fare i 100 metri in 10 secondi, puoi allenarti anche con Usain Bolt, ma quel risultato non lo otterrai mai…
    Dunque, reso merito a Mihailovic di aver tirato fuori il meglio da ognuno e di averli messi in campo con criterio resta da capire che uomini ci troviamo davanti.
    Faccio un esempio su tutti: perché Soriano, che, a detta di Cassano, aveva tutte le doti per sfondare, sembra essersi svegliato solo ora? Con un altro tecnico, adesso, renderebbe alla stessa maniera? E’ finalmente maturato o dobbiamo aspettarci una nuova involuzione come accade attualmente a Kristicic e Obiang?
    Da queste valutazioni non si può prescindere per delineare il futuro assetto della squadra che, come dice Andrea, mantenendo l’attuale tecnico e l’attuale ossatura, con pochi ritocchi potrebbe divertire e far divertire.
    Viceversa, perdere allenatore e non acquistare determinate pedine significherebbe ripiombare nel limbo dell’anonimato e della rischiosa lotteria per salvarsi.
    Siamo ad una svolta, speriamo che si imbocchi la direzione giusta…

    • Bulgaro ha detto:

      Ovviamente la risposta non la ho, ma se i giocatori sono capaci di imparare e maturare, saranno forti anche se non ci sara` Sinisa ad allenarli.
      Prendi ad esempio Pirlo, giovanissimo e futuro da predestinato … ma non riusciva a sbocciare, un giorno ha incrociato Ancelotti che lo ha arretrato di 30 metri e gli ha dato la fiducia necessaria … il resto e` storia nonostante le strade di mister e giocatore si sono separate quasi subito.
      L’importante e` prendere consapevolezza dei propri mezzi.

    • Kreek ha detto:

      Condivido la tua analisi e la tua chiusura, secondo me siamo sulla strada giusta e speriamo di restarci…e soprattutto non si può essere undicesimi in serie A con 37 punti così per caso!

  18. Stefano_1970 ha detto:

    Mandorlini si é fatto sorprendere dal cambio tattico. Merito dei giocatori sampdoriani di aver sfruttato da subito gli sbandamenti degli avversari. Ben vengano innesti mirati se a lasciargli spazio saranno i meno meritevoli. Ora resta da vedere con il turno jnfrasettimanale chi avrá la capacitá di mettersi vrramente in luce e chi rimarrá ancora oggetto misterioso.

    • Bulgaro ha detto:

      Non mi ricordo piu cosa avevi detto di Renan nel post precedente …. 😛

      • Stefano_1970 ha detto:

        @ Bulgaro

        Nel dettaglio non ricordo, ma non credo di averne parlato male.
        Per me è un giocatore mediocre che però mette in campo tutto quello che ha. Da quando è arrivato a Genova è migliorato tantissimo nella gestione e nella copertura della palla. Non è veloce, ha un calcio potente ma non precisissimo..,però ha carattere da vendere…. lo ha dimostrato in serie B (è stato uno degli artefici della rimonta) che negli scampoli di serie A in cui lo abbiamo visto in campo. Qualche goal lo ha fatto. In tanti criticano la Società per l’esborso economico sopportato per acquistarne il cartellino. Non dubito che gli stessi soldi potessero essere investiti meglio, ma allo stesso tempo sono convinto che a centrocampo sia giusto far giocare lui che il trentenne scoppiato.

        • Bulgaro ha detto:

          Infatti ne hai parlato bene e sono anche d’accordo con te, forse manca di continuita` (ma anche giocare a singhiozzo non aiuta), pero` e` un serio professionista e con qualche dote interessante.

          In realta` era per darti ragione confronto al commento di francesq che seguiva il tuo … con toni diametralmente opposti 😛

        • doria65 ha detto:

          Benché non sia un grande estimatore del Palombo degli ultimi anni, devi però riconoscere, amio parere, che da quando c’è Sinisa anche lui ha un rendimento ottimo, anzi, per la visione di gioco direi imprescindibile nella Samp di oggi

  19. Paolo1968 ha detto:

    Un’osservazione: oltre ai risultati sul campo, Sinisa sta facendo un’operazione più importante ancora, ovvero far crescere ad ottimo livello il valore patrimoniale della squadra.
    Questo sarà fondamentale quando si comincerà il calcio mercato. Putroppo con Rossi il valore era arrivato a zero e pure a giugno 2013 era ai minimi….
    In sostanza Garrone sarà felice di pagare uno che gli sta mettendo “contante” in tasca. Speriamo che poi lo usi bene.

    • Paolo1968 ha detto:

      Altra cosa: Sinisa sta riportando qualche riflettore sulla Samp, pure questo obiettivo da non trascurare.

  20. Paolo1966 ha detto:

    Mi rimane la curiosita’ di vedere se Mercoledì a Sassuolo diamo la zampata.
    Contento per Renan, professionista serio e uno dei pochi che quando c’e’ da tirare tira senza starselo a menare…
    Penso convenga sin d’ora creare un cordone di sicurezza intorno alla citta’ per non far muovere Sinisa da Genova

    • Crovo ha detto:

      Concordo.

      Sono contento anch’io per Renan, uomo umile e professionista serio.

      Anzi, arrivo a dire di più.

      Secondo me il suo gol a Milano al 90mo è stata la “vera svolta” della stagione!

      Se avessimo perso anche li, (tra l’altro immeritatamente), dopo aver già subito la beffa del gol dalla Lazio al 95mo alla prima di Mihajlovic, non so se la squadra sarebbe riuscita a trovare quell’entusiasmo e quelle risorse morali e mentali per risalire la china.

      E sono d’accordo con te di ritirare a Sinisa il …passaporto…

  21. gianni ha detto:

    Scusate ma secondo voi oggi un Doriano veramente DOC sarà più contento per la vittoria del Doria e la salvezza o più deluso perché il Parma del proprio idolo non ha vinto e l’EL si allontana? Io un’idea ce l’ho…

    • Bulgaro ha detto:

      non stare a grattare il culo alla cicala ….

    • Paolo1968 ha detto:

      Vabbè, però non è indispensabile provocare…

      • andrea.lazzara ha detto:

        Infatti…ma perchè dovete sempre stuzzicarvi? Ve l’ho detto..scambiatevi le mail e punzecchiatevi in privato….

        • Gipo Samp ha detto:

          Frequento Samplace da lungo tempo e lo trovo un piacevole mezzo per esprimere le nostre opinioni. Ultimamente sono arrivate alcune persone che si comportano come se scrivessero su di un forum del pensiero unico e con punzecchiature da scuola dell’obbligo. Mi fa quindi piacere che tu intervenga ammonendo con giusto garbo, com’è tua consuetudine, i “punzecchiatori”, e mi auguro anche attraverso la non pubblicazione dei loro post da zanzara se ciò non bastasse, onde evitare che il blog prenda la deriva dei tempi di Cicciosestri e cugino di Ciccio e nick nel filone, per cui molti bloggers ridussero la loro partecipazione o addirittura abbandonarono Samplace. Grazie della tua conduzione e dei sacrifici che fai per tenere il blog aggiornato. Sempre forza Samp

      • gianni ha detto:

        Beh certo, quando si vince siamo tutti più buoni e scriviamo messaggi equilibrati; quando si perde invece liberi tutti e giù di insulti e insinuazioni; ieri si è vinto quindi i messaggi ipocriti di contentezza vanno bene e non sta bene ricordare quanto scritto fino al giorno prima e che verrà scritto di nuovo alla prima sconfitta.

        • Luca Pavia ha detto:

          Certo che ora diventi pesante e rischi di passare dal torto.. Predichi equilibrio, ma sei il primo a non averne…

    • matteo84 ha detto:

      veramente il parma ha agganciato l’inter bello mio, non ci patire…….

    • Dorianodoc ha detto:

      Non c’ha i azzeccato neanche stavolta. Ma per te e’ normale…….

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Hai sbagliato sito ? Questo è Samplace e non il forum degli offesi dalla “nutella” dove il tuo post raccoglierebbe senz’altro consensi da standing ovation. Comunque tu, da Doriano veramente DOC, qualora Cassano,il mio idolo sempre e a prescindere, dovesse andare in Nazionale e giocare in Brasile potrai sempre tifargli contro, cioè contro la Nazionale Italiana.Vivi sereno e pensa solo al bene della Sampdoria, altro che polemiche.

      • gianni ha detto:

        meno male che quello che ha sbagliato sito sono io…
        Ps: della nazionale mi frega zero e la nutella non è stata certo la cosa peggiore fatta dal maleducato, che mi risulta essere stato cacciato dovunque sia andato ma questo non bisogna ricordarlo, è in atto un mega complotto interplanetario contro di lui.

      • gianni ha detto:

        Dimenticavo; liberissimo di avere Cassano come idolo a prescindere (a prescindere dal Doria?); il problema sono le vedove che hanno deciso di vendicarlo denigrando la Samp su qualsiasi blog e sito, quelli che quando si vince si offendono se gli ricordi i telegrammi scritti solo sette giorni prima.

  22. Kreek ha detto:

    Che dire di questa Sampdoria?

    Qualche numero:

    con Mihajlovic 28 punti in 17 partite

    +2 punti in classifica rispetto allo scorso anno (+1 sul campo)

    undicesimi in classifica

    E qualche citazione:

    un grande Da Costa, il ritorno (finalmente!) di Sansone, l’ingresso di Salamon, la conferma di Renan come riserva (?) di lusso e dal gran tiro…Un Soriano da nazionale e un ottimo Regini…degli altri già si è detto molte volte…

    Manca un punticino per sancire la salvezza praticamente matematica.

    Insomma niente male per la squadra col “portiere più grammo della serie a” e per “la squadra più scarsa della serie a”…roba che sentivo affermare da qualche blogger solo la settimana scorsa (!) con tutti questi “minimi” siamo undicesimi con 37 punti!

    Ragazzi, è giusto essere HAPPY con una squadra che si esprime così ed è piena zeppa di giovani di prospettiva. Poi tutto è migliorabile dal portiere all’attacco…ci mancherebbe!

    Avanti così e vediamo fino a dove riusciamo ad arrivare…

    Degli altri non parlo, dico solo che fino a un paio di settimane fa sentivo parlare di Europa…e se ci penso, lo confesso, mi scappa da ridere!!! 😉 (come sempre del resto, quando penso a loro…).

    In ultmo un grosso “in bocca al lupo” a Nicola Pozzi!

  23. gianni ha detto:

    Commento tecnico: come speravo si è vista questa settimana la stessa grinta che l’atalanta aveva messo contro di noi; anche il Verona è crollato, come noi a Bergamo, una volta subito il raddoppio ma prima era stato pericoloso (bravo Da Costa, in quel frangente) e il risultato è eccessivo nel punteggio ma la vittoria è strameritata; adesso la controprova mercoledì; non faccio pronostici ma, come il mister, spero di non vedere più la squadra di sette giorni fa.

  24. Emanuele ha detto:

    Ciao Andrea! Innanzitutto cerchiamo di fare più punti possibili in queste 9 gare senza porci limiti… Per quanto riguarda l’anno venturo condivido con te sulla conferma di Sinisa e la ricerca di un portiere di valore ma non sulla questione punta. Secondo me con Maxi e Okaka siamo più che coperti…non mi sembra che il tanto decantato Matri, tanto per fare
    un nome stia facendo sfracelli. Sarebbe sufficiente il 99 di Bari Vecchia 🙂

  25. matteo84 ha detto:

    ottima sampdoria sempre più felice per Renan e Soriano…..ora il sassuolo ed è fatta…….

  26. Gianluca ha detto:

    Tutti bei discorsi più che condivisi, ma in realtà tutti noi sappiamo (anche se io per primo lo nego a me stesso) che Sinisa la prossima stagione non sarà più qui, che questa dirigenza non prenderà né un portiere né un attaccante migliori di quelli attuali e che tutto procederà secondo i canoni standard della proprietà, che vuol dire non spendere e sperare nel solito miracolo.
    L’unica speranza (vana) è che i Garrone vendano. Ma, come è ormai evidente, non ne hanno alcuna intenzione…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Scusa, fammi capire? Hai informazioni di prima mano sul nuovo allenatore della Sampdoria?

    • ale ha detto:

      Scusa, tutti voi chi?
      Io non spero affatto che i Garrone vendano. Così come spero che non riesca a vendere l’uomo del gomblotto.
      secondo me va benissimo così.

      Opinioni

      saluti

    • Paolo1968 ha detto:

      Chi ha certezze non dovrebbe preoccuparsi. E con le tue certezze non perderei tempo nè in un blog, nè con la Sampdoria in generale.
      Magari ripasserei una volta acquistati dallo spirito reincarnato di Paolo Mantovani…

    • STEL ha detto:

      Se non sbaglio Mihajlovic ha detto, cito testuali parole”cerchiamo di fare meglio che possiamo per finire bene la stagione e poter così ripartire bene nel prossimo anno”.
      Non capisco perchè tu dica che Sinisa andrà via.

    • francesq ha detto:

      Perdona l’intrusione… Hai scordato di ricordarci che dovremo morire, un giorno… Sai, non vorrei che qualcuno pensasse d’essere immortale.

      Si fa per scherzare 😉

      Con simpatia

    • nello ha detto:

      Ma che rompi per non dire altro ! ! Hai la sfera di cristallo ? A cose fatte ci risentiamo , sempre che tu abbia il coraggio di metterci la faccia( anzi il dito) ,e chiedere scusa se non succede quello che dici.

  27. P.Solari ha detto:

    Facendo la giusta “tara” per la situazione di tranquillita’ del Verona che non aveva certo il coltello tra i denti, la partita di ieri e’ forse avvicinabile a quella “perfetta”: tutti i giocatori in campo hanno interpretato in maniera ottimale quel che aveva chiesto il Mister, il cambio di schema ha dato anche modo a Soriano di fare la migliore partita in prima squadra, Renan e Sansone si sono dimostrati pronti ( il primo avrebbe dovuto forse giocare qualche partita in piu’, e’ uno che a tirare non ci pensa troppo …. ), Maxi Lopez ha fatto un grandissimo lavoro e meritava la rete, Da Costa ha fatto piu’ parate ieri che durante l’ intero campionato ed alcune assai belle ( certo ci sara’ chi dira’ da subito : “vedremo a Sassuolo sullo 0 – 0 se salvera’ il risultato …. ), e comunque bravi tutti , davvero … partitaccia di Bergamo e scorie relative superate. Ancora l’ ennesimo grazie a Mister Sinisa, sua media punti davvero impensabile al suo arrivo.

    • doria65 ha detto:

      Benché non sia un estimatore di Da Costa, domenica le sue parate sono state decisive, perché le ha fatte sull’1 a 0. Avessero pareggiato magari la partita girava in altro modo… A Cesare quel che è di Cesare…

  28. ya ya touré ha detto:

    Calma e gesso! Non abbiamo fatto ancora niente!
    Abbiamo vinto meritatamente ma (come dice Sinisa) è troppo 5 a 0.
    Vedrete che ora che Soriano ha fatto 2 gol domani si dirà che è già della Juve.
    Speriamo che Braida faccia bene!!!!!
    Ciao a Tutti
    Forza Sampdoria

    • Crovo ha detto:

      Secondo me, l’altalena dei risultati è proprio quella tipica di una squadra giovane?

      Ricordi l’ultima Samp di Bersellini e la prima di Boskov?

      Età media molto bassa.

      Ebbene, era capace di fare una goleada la domenica prima e di subirla la domenica dopo.

  29. Mauro ha detto:

    Viaggiamo ad una media punti di 1,64 a partita che moltiplicato per 29 partite disputate fa 48,un punto in più di Parma e Inter,quindi in zona e.l.
    Che poi,caro Zazzaroni,il calcio Italiano sia mediocre lo testimonia il fatto che abbiamo una squadra ai quarti di e.l.,peraltro scivolata dalla Champions,su sei che avevano partecipato alle competizioni europee.Quindi,caro Ivan,prima di dire che la Samp “è di una pochezza tecnica disarmante”pensaci bene e magari riserva qualche pensiero un po’ più severo per squadre che l’estate scorsa hanno speso milionate e poi sono uscite dalla Champions per aver pareggiato e perso con squadre che in Italia sarebbero a metà classifica….ah già,però un conto è far arrabbiare i tifosi della Samp e magari E.G.,altra cosa è far incazzare Agnelli,Marotta e Conte.
    Abbasso i pennivendoli.

    • andrea.lazzara ha detto:

      La frase finale potevi evitartela, comunque….visto che anche io, scrivendo e dicendo una marea di cavolate, lo sono. Ma vabbè…

      • Paolo1968 ha detto:

        Non per dare una pennellata, ma non ti vedo in una rete nazionale a dare un giudizio così….
        Tutto sommato il termine “pennivendoli” non mi sembra così offensivo, anzi è adeguato per tanti.
        Mi risulta più offensivo il comportamento di (ormai) molti tuoi colleghi che trovano folcloristico andare strapagati in certe trasmissioni a fare i clown, urlare tutto il tempo e sparare una serie pressoché infinita di ca….volate.

      • doria65 ha detto:

        Non credo di averti mai sentito dire di una qualsivoglia squadra che è di una pochezza tecnica disarmante. Sei troppo intelligente per farlo. Dare del pennivendolo a quello là è fin troppo…

  30. Mauro ha detto:

    Dimenticavo:GRAZIE SINISA!!!!

  31. sera ha detto:

    Buonasera a tutti è la prima volta che scrivo sul Blog anche se lo seguo sistematicamente,vvolevo fare una domanda a tutti secondo voi in percentuale che possibilità c’è che riusciamo a raggiungere il grande sogno chiamato Europa. Sognare non costa nulla.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao Sera e benvenuto. Minime direi, e poi meglio andare per step. Intanto fare più punti dello scorso anno, poi mettere nel mirino altri target.

    • Bulgaro ha detto:

      0% troppe squadre davanti e troppi pochi punti disponibili da qui a fine campionato

    • doria65 ha detto:

      Zero assoluto. Per favore, guardiamo ai nostri obiettivi, che ogni volta che abbiamo alzato la testa…

  32. Massimo Pittaluga ha detto:

    bene la salvezza ormai praticamente raggiunta ma per essere come san tommaso facciamo ancora uno sforzo col sassuolo e portiamo a casa almeno un bel pari per poi giocare veramente per capire il valore di certi giocatori e nel frattempo per poter programmare la futura campagna acquisti che con i soldi da incassare dai vari Icardi poli e biabiany e le scandenze di alcuni vecchi contratti potrà portare quei 2 o 3 elementi di qualità che servono. resto convinto che come rosa la samp sia oggi da parte destra ma che basti poco facendo crescere i giovani ed integrando con 2 o 3 elementi per fare un campionato tipo parma che sarebbe quello a cui la samp può aspirare. passata la nottata se sinisa rimane e gli daranno ascolto come spero e credo il futuro sarà meno grigio. poi forza e coraggio col settore giovanile. oggi si vedono i risultati dei vecchi investimenti di riccardo garrone nel settore giovanile. se si programma come all’epoca di marotta i risultati a cascata arrivano. provereui a tenere i giovani che abbiamo e integrarli con due o tre elementi richiesti dal mr. con la qualità attuale della A si potrà fare bene senza spendere chissà cosa. è poi quello che si chiede e si spera

  33. Dorianodoc ha detto:

    Andrea, lasciando daparte i post ridicoli, e parlando seriamente (di calcio naturalmente), fossi nel sig. G. farei una cosa semplicissima, almeno all’apparenza. Fare di Sinisa il Fergusson del Doria. Fuori dalle balle tante mezze figure che ciucciano risorse e chiavi della società a chi ha dimostrato di essere oltre che un ottimo tecnico anche una persona estremamente intelligente. Un vero manager all’inglese. Che ne pensi? Certo, il buon Sinisa non è uno yesman come sono abituati a Corte Lambruschini, ma almeno dimostrerebbero di avere a cuore l’aspetto sportivo della società. Dura, eh?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Un Mihajlovic alla Ferguson è una buona idea. Anche se ho un’idea: di Ferguson ne è venuto fuori uno solo, e in condizioni del tutto particolari come quelle di Manchester. In qualunque parte del globo pallonaro, non solo in Italia, si sia usata l’espressione “alla Ferguson” non è che le cose siano andate per il meglio..

      • ste ha detto:

        che frecciata a Gasperini 🙂 ciao!

        • andrea.lazzara ha detto:

          No, Ste, per niente! Infatti Gasperini quest’anno si è dimostrato bravo anche non scegliendo lui i giocatori(gli mancano gli esterni). Ma se avrà voce in capitolo, vedrai(non è un segreto che ad Edoardo Garrone piacesse molto). Parlo in generale e anche a livello internazionale, sono progetti affascinanti ma di difficile realizzazione. Appunto perchè, per me, di Ferguson non ce ne sono in giro..

  34. nick ha detto:

    Io credo che il bomber per l’anno prossimo ci sia già, anzi, se resta Sinisa l’anno prossimo certi meccanismi offensivi saranno acquisiti meglio se si cambia poco. E Lopez è uno che con Mihajlovic si esalta (col Verona anche senza gol è stato uno dei migliori a mio avviso).
    Penso che la Sampdoria vada rinforzata più sul portiere e su un paio di difensori che possano turnare con gli attuali titolari, specie sulle fasce.
    In mezzo ci sono sempre Pedro e Nenad da far crescere (e cresceranno, garantito).
    Comunque per ora giusto godersi il finale di stagione finalmente senza patemi. Personalmente mi piacerebbe provare a puntare l’ottavo posto, che a oggi è solo 3 punti sopra.
    Così, tanto per tener alta la tensione e darsi un obiettivo più “ambizioso”. Se poi non va, bene lo stesso.

    • ale ha detto:

      Quoto, tutto.

    • Bulgaro ha detto:

      Concordo, ovviamente certezze che ripresentando questo ambiente il prossimo anno tutto vada bene non ce ne sono, ma credo che questa rosa opportunamente ritoccata (non stravolta) nei ruoli giusti e con un anno in piu possa fare molto bene perche` sta dimostrando che tutti questi limiti clamorosi non li ha e al contrario i margini di miglioramento siano molto interessanti.

      Anche la societa` stessa, se sono vere le voci di Braida e Pecini, mi pare che sia stia strutturando in modo solido, poche scommesse e molte certezze ed esperienza … se son rose fioriranno

  35. simo ha detto:

    Eh si… l’effetto Sinisa sta lentamente svanendo…

  36. Gipo Samp ha detto:

    Timbratura veloce del cartellino per non venire incolpato dai nutella di scrivere solamente quando perdiamo. Domenica felice per la vittoria. Spero continui per tutta la settimana. Rimangono ancora tuttavia molti dubbi su questa squadra perché i punti deboli non mancano come ben li precisa Lazzara in chiusura del suo commento. Pur sapendo di attirarmi le ire degli ottimisti, poiché i se e ma nel calcio non contano, scrivo quello che ho sentito dire da molti altri. Se il Verona non si mangiava all’inizio tre chiare occasioni da goal di cui una enorme di Toni che ha sparato sulla gamba dell’inconsapevole Da Costa, forse le cose non sarebbero andate così trionfalmente. Anche se sono convinto che ieri i nostri sembravano tarantolati e avremmo vinto anche contro la sorte. Adesso mantenere il ritmo del sorpasso sui bibini di Gasperson che come sempre aveva annunciato ciò che piace sentir dire ai bibini: a Parma per la vittoria…… invece salvati dal solito Perin. Forza Samp.

    • Paolo1968 ha detto:

      Se Da costa non avesse regalato il primo gol all’Atalanta e se nel secondo non avessero abbattuto a pugni un nostro difensore….
      Chi può contraddirmi?

    • STEL ha detto:

      I bibini è dal 1946 che li sorpassiamo e non se ne fanno ancora una ragione.

    • doria65 ha detto:

      Eccolo lì… Una volta che esce e para bene (unica volta…), sono gli altri che gli tirano addosso…

    • Kreek ha detto:

      Ma che pizza…

      Seguendo i tuoi ragionamenti…Certo se Rafael non avesse preso cinque gol…sarebbe finita 0a0 😉

      Senza offesa…Ma mi faccia il piacere…diceva il principe De Curtis!

    • simo ha detto:

      Scusa la mia ottusità, ma non ho capito bene… perché una riga scrivi che i “se” e i “ma” non contano, e poi la riga dopo scrivi “Se il verona non si mangiava all’inizio tre chiare occasioni da goal”???
      Ps Da Costa la gamba ce la mette, e dalle immagini si capisce benissimo… altro che inconsapevole… Poi ogni domenica si possono vedere tre o quattro portieri che prendono altrettanti goal su tiri come quello di Toni, quindi non darei così per scontate certe parate.

      • ale ha detto:

        Anche secondo me quella è una parata di piede e pure buona. ‘Na volta tanto, poverino non gli togliamo anche quellodi buono che fa!
        saluti

  37. frasamp ha detto:

    Andrea ottima disamina della gara e finalmente ora possiamo goderci questa parte del campionato con un po’ di tranquillità cercando di porre le basi per il prossimo anno … a questo punto ci sono tutte le premesse per provare i vari Salamon e soprattutto Fiorillo anche perché in vista della prossima stagione non ha senso tenere un ventenne come dodicesimo non trovi?

    ciao

  38. Daniele da Rapallo ha detto:

    Come al solito comento esaustivo e preciso.
    Contentissimo per la prestazione dopo la disfatta di Bergamo, che in effetti proprio disfatta non era, bensì figlia di episodi vari pur non avendo ,la Samp, fatto molti tiri in porta.
    Bravi, contro il Verona, a farsi trovare pronti quei giocatori tipo Sansone (che ha ottime doti tecniche) e Renan. C’è da dire che , almeno a marassi, siamo veramente la bestia nera di Giulietta : in effetti il risultato è fin troppo rotondo avendo visto una partita in cui la Samp ha meritato e gli episodi sono girati casomai a favore.
    Per una domenica devo ricredermi anche su Da Costa pur non essendo stati poi così miracolosi gli interventi….Ciò dimostra che evidentemente non capisco proprio nulla in quanto, anche guardando alcune statistiche, sembrerebbe il sesto portiere del campionato in quanto ad interventi decisivi…mah !
    Ottima la prestazione di Soriano per il quale tutti ci auguriamo possa trovare quella continuità che gli è mancata fino ad ora. Continuità che speriamo abbia anche tutta la squadra in vista dell partita col Sassuolo ed in generale fino alla fine per poter sperare in quel primato cittadino che tanto piacere ci farebbe, oltre al raggiungimento in classifica di un posto che sia il più dignitoso possibile : per tutti noi, per la società, per un ambizioso tecnico e per partire dopo in coppa Italia…..non sarebbe male eh ?
    Se poi un domani potessimo vederci una partita nella nostra casa sul mare….

    Con simpatia

    Daniele

  39. ale ha detto:

    Caro Andrea,
    leggo che è stato risolto il contratto con Baldini jr. che era il Responsabile degli osservatori. Al suo posto sembrerebbe sia in procinto di arrivare Pecini (attuale DS del Monaco), già collaboratore di Paratici.
    Risulta anche a te? E soprattutto, cosa ne pensi?
    Grazie e saluti

    • andrea.lazzara ha detto:

      Si si risulta anche a me(notizia sul sito di Primocanale). Penso che il ritorno di Pecini possa essere una buona mossa, soprattutto per scovare qualche giovane talento da far crescere.

  40. bisciagoal ha detto:

    idee per il mercato

    Un portiere: AGAZZI
    un centrale difensivo di esperienza: STENDARDO
    un centrocampista: Dzemaili ( proponiamo scambio con Obiang)
    prima punta: Zaza ( scambio con Gabbiadini )..

    …Farò storcere il naso a molti di voi..ma a mio avviso, dopo Immobile, il prossimo giovane bomber ad esplodere è Zaza.. Gabbiadini è un ottimo giocatore, ma a mio avviso non sarà mai un attaccante da doppia cifra.

    ultimo appunto..sto seguendo con interesse e simpatia Ruspa Rispoli a Terni..vi dico che questo giocatore è cresciuto enormemente in personalità e migliorato da tutti i punti di vista..lo farei rientrare come rincalzo con i fiocchi per al fascia!

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Amico Bisciagol, Ruspa Rispoli ha fatto un assist a Pozzi a Varese che ha segnato e ha permesso il ritorno della nostra amata in Serie A che, nella Samp attuale, non vedo nessuno in grado di fare.Hai ragione, vista la pochezza di Berardi & Co sarebbe da tener presente.Sempre Forza Doria.

    • Lollo ha detto:

      d’accordo con te su Agazzi, Dzemaili e Rispoli, no su Stendardo, dubbioso ( ma curioso ) su Zaza: le potenzialità le ha ma qui si è un po’ bruciato con un atteggiamento ” alla Icardi “

    • Bulgaro ha detto:

      Non sono d’accordo praticamente su nulla
      Agazzi e` gia del Milan
      Tra Stendardo e il Gas mi tengo il Gas e faccio crescere Mustafi e Fornasier
      Dzemaili e` un bel centrocampista, ma Obiang e` un possibile craque e non lo cederei a cuor leggero, inoltre credo che abbia un bello stipendio pesante a Napoli.
      Zaza se ne puo` andare a f…..o dopo la tiritera di questa estate e Gabbiadini, a parer mio e` molto piu forte e duttile.

      A Ruspa Rispoli sono affezionato anche io, soprattutto per la parata di faccia fatta ai playoff che ci e` valsa la promozione … ma se dovessi cercare un terzino destro alternativo a De Silvestri lo cercherei giovane di belle speranze, non talmente maturo che quasi casca dall’albero 😛

    • doria65 ha detto:

      Zaza manco morto, manco se diventa Messi. Che se ne vada alla Juventus a fare il centropanchina, che è molto più di quanto si meriti!

    • sera ha detto:

      zaza????? ma nemmeno se diventasse il più forte attaccante al mondo

  41. Mauro ha detto:

    E’ vero Andrea e mi scuso,non volevo usare quel termine,non so come mi sia uscito.Scrivendo di getto la penna(pardon,la tastiera)è più veloce del pensiero.
    Ciao.

  42. Mauro ha detto:

    W l’ottimismo Gianluca………

  43. francesq ha detto:

    E così abbiam calato la mano, pam!, un bello schiaffone e tanti saluti al Verona dei miracoli.

    Che dire? Bene – benissimo nel risultato, a tratti nel gioco, ma soprattutto bene – benissimo a mister Sinisa Mihajlovic, che ha saputo interpretare freudianamente il momento della squadra, sparigliando carte e gerarchie proprio al momento giusto.
    Mi direte: “eh vabbè ne aveva prese tre a Bergamo, grazie che doveva cambiare”; tuttavia non è scontato – di questi tempi – trovare malleabilità e spirito d’adattamento nel DNA di un allenatore.

    Tanto per restare a casa nostra, pensiamo ai predecessori di Miha.

    Ciro Ferrara aveva in testa un 4-3-3 improponibile per gli uomini di cui disponeva, eppure non ne voleva sapere di cambiare, guai! Su quelle diamine di ali metteva chiunque: Krsticic, Icardi, Corazza, Peruzzi, il custode del Tre Campanili di Bogliasco, il parroco, il suo cane labrador… E non arrivò a capire che bastava cambiare modulo, adottandone uno che non prevedesse l’utilizzo di ali.

    Arrivò dunque Delio Rossi che, avvedutosi della magagna, impostò un 3-5-2 assai corretto per la rosa che aveva a disposizione. Il problema fu che il 3-5-2 divenne per lui un imperativo categorico, l’undicesimo comandamento, il “consiglio” della suocera (che bisogna seguire per forza, sennò son guai) e non se ne discostò più, nemmeno dopo che gli vendettero gli uomini attorno ai quali ruotava lo schema (i signori Poli ed Estigarribia, tanto per dire). Risultato? Mentre lui si ostinava a non cambiare, noi affondavamo come incudini nella vasca da bagno.

    Morale della favola? Il tecnico attuale ha carattere, intelligenza, adattabilità ed è un idolo della tifoseria. Appuriamoci che persista in lui la voglia di fare l’allenatore del Doria e poi piantiamogli i chiodi ai piedi come si faceva con le papere in campagna, tanti anni fa, per non farle muovere.

    E poi, di grazia, miglioriamo la rosa.

    Serve un portiere perché quando Da Costa para le cose normali gridiamo tutti al miracolo per una settimana, nemmeno avesse liquefatto il sangue, e un motivò ci sarà… Ebbene no, quello su Toni non è stato un prodigio, perché Angelo non si muove ed è il centravanti a tirargli loffio sulla gamba. Inoltre, parate su 4 o 5 a zero, per me personalmente, valgono come quelle a Bogliasco in allenamento… Sono cattivo, lo capisco, ma valuto sulla base di una stagione intera, che ritengo molto, molto, molto deficitaria, checché ne dicano sparuti, incrollabili, ammiratori del brasiliano.

    Un Marchetti in rotta con la Lazio, no? Lo pagano a scrigni d’oro tutti i mesi presumo… Boh, un tentativo lo farei.

    Prenderei anche un bomber di quelli tosti (come diceva Andrea nel commento) e rimodellerei il centrocampo, dove si contano tre centromediani pressoché identici nel modo di giocare (Palombo, Krsticic e Pedro), dove servono mezze ali da alternare a Soriano e dove Renan non mi convince fino in fondo, specie per le difficoltà nel palleggio e nell’impostazione (pur essendo un eccellente tiratore). Ah, alternative a De Silvestri e all’ottimo Regini (questo può diventar forte) sarebbero altresì gradite.

    Staremo a vedere.

    Chiudo con una considerazione “societaria”. Parliamo di Braida. Considerarlo il “nuovo che avanza” è forse un po’ azzardato. Nonostante la bellissima moglie e un fare sciolto e disinvolto… ha 70 anni e, volente o nolente, la sua carriera sta volgendo al termine.
    Avrà motivazioni sufficienti, dopo decenni di trionfi assoluti?
    Sono invece soddisfatto del ritorno di Pecini. L’affaire Icardi, comprato a frutta e rivenduto a dobloni, dopo geniali operazioni di marketing (“compratevelo, è fortissimo; il nuovo Bati; è pure un amico fedele…” ops, questa era perfida), ce lo ricordiamo tutti.

    Speriamo possa ripetersi!

    Un saluto!!
    Francesco

    • Crovo ha detto:

      Ottima e divertente analisi.

    • simo ha detto:

      Ora le buone anzi buonissime parate contro il Verona sono diventate cose normali… si vabbè… e per correttezza bisognerebbe ricordare che ne ha fatte anche sull’uno a zero, e non solo sul 4-0 o 5-0 come fa comodo ricordare… inclusa quella su toni, che è stata una gran parata. Punto. E poi ogni domenica di vedono manciate di goal segnati con tiri sparati addosso ai portieri da lontano o da vicino che sia, e a da costa dei goal del genere gliene ho visto prendere solo uno su un calcio d’angolo.
      Cercare di screditare un giocatore dell’unione calcio sampdoria in questo modo è inconcepibile.

  44. paolo ha detto:

    la samp domenica ha stravinto perché come vuole sinisa ha dimostrato cattiveria e cinismo ma non vorei che con il sassuol o prendesse sottogamba la gara quale è la vera samp? quella senza ideee e senza gioco di bergamo o quella devastante e spietata col verona?

  45. moussa dembelè ha detto:

    Ciao Andrea, approfitto di questa settimana di serenita’ con la salvezza virtualmente conquistata (non ti dico cosa ho in mano mentre lo scrivo..) per parlare di stadio. Quanto vorrei vedere un bell’approfondimento su questo tema da parte di una testata giornalistica o di un’emittente seria quale voi siete e invece non succede niente, sembra che tutti attendano che le cose si compiano. A noi sampdoriani invece premerebbe monitorare da vicino la cosa e capire bene se qualcuno sta remando contro il progetto: l’establishment politico genovese bibino? Gli abitanti ricchi di corso Italia? L’establishment bibino di corso Italia? Oppure la Sampdoria ha semplicemente avanzato delle proposte irragionevoli, magari voleva l’area per quattro soldi ed il comune doveva al tempo stesso realizzare opere stradali ingenti per accogliere uno stadio e relativo centro commercial-sportivo che “vive” sette giorni su sette al posto di una fiera che si sveglia due volte l’anno per una settimana e per il resto dell’anno piglia polvere e sale marino.
    Pochi giorni fa si e’ letto che la fiera ha venduto parte delle aree che potevano essere destinate al nuovo impianto, questo significa che il progetto della Samp deve considerarsi definitivamente tramontato?
    Confesso di essere disinformato e di sperare in qualcuno che faccia luce in maniera seria su questa cosa per capire se ci stanno fregando o se proprio, in una citta’ stretta e complicata come Genova, uno stadio di proprieta’ della Sampdoria non vedra’ mai la luce

    • Paolo ha detto:

      Mi unisco a Dembelè nella sua cortese richiesta riguardo un approfondimento sulla questione stadio di proprietà U.C. Sampdoria, da parte della Vostra emittente. Grazie mille.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Mi sembra di aver letto poche settimane fa che la Societá avrebbe incaricato una degli esperti del settore affinché diano un parere sulla redditivitá del progetto.
      .

  46. El Cabezon ha detto:

    @ Gipo Samp sei pazzesco, probabilmente se fosse esistito internet già nel 1991 il 20 maggio avresti scritto lamentandoti del fatto che dopo il terzo gol al Lecce ci eravamo fermati…mah…
    Anche dopo un 5-0 si trova da disquisire…se se se…
    Se a Bergamo ( partita giudicata con troppa severità, in Italia siamo schiavi del risultato!) fossimo passati in vantaggio ( cosa che poteva benissimo accadere ), se con la Juve Gabbiadini sul 3-2 non avesse colto la traversa…e potrei continuare…
    Le partite saranno SEMPRE condizionate dagli episodi, a meno che non si affrontino due squadre talmente differenti per caratura tecnica da renderli ininfluenti…
    Su Da Costa ormai meglio stendere un velo pietoso, quando para è perchè gli tirano addosso a sua insaputa e quando prende gol è ovviamente…perchè è grammo e poco importa se a originarlo sono state le cappelle dei compagni…

  47. piero ha detto:

    Buongiorno Lazzara, mi scuso per l’OT estremo, ma ho letto su un altro Blog, che la prossima estate saremo daccapo con la questione calcioscommesse e balle varie. In particolare tornerebbe in ballo il cosiddetto filone di Bari con, per quanto ci compete, la questione Guberti ancora a mezzo.
    Vi risulta? A che punto siamo? Io non ci capisco più niente e sinceramente vorrei non preoccuparmi visto che per una volta siamo ampiamente salvi in anticipo.
    Grazie mille per l’eventuale risposta.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Non mi risulta. Che qualcuno “spari” queste cose sapendo già che in estate “succederà qualcosa” è molto italiano…

      • sampdorianamente ha detto:

        Scusate ma, comunque, non abbiamo già chiuso con il punto di penalizzazione della stagione scorsa a seguito del patteggiamento?????

      • piero ha detto:

        Era quello che speravo di leggere. Anche io la penso così.
        Grazie mille per la risposta!

    • Fabiosamp ha detto:

      L’unica consolazione ė che se mai a noi togliessero 2 punti i BIBINI verrebbero radiati. dal calcio

    • ale ha detto:

      Tranquillo Pier, se i punti dovessero diventare più di uno ne sentirai parlare sempre di più. Se invece, probabilmente già stasera (sgrat), dovessero tornare sopra ne sentirai parlare sempre meno. Hanno uno stile inconfondibile! : )

      Saluti

  48. Ivan ha detto:

    MAXI LOPEZ….GOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!
    W PREZIOSI….

  49. paolo ha detto:

    il fatto è che lo stadio della samp fa girare i cocomeri a qualcuno e per questo ingigantiscono i problemi per non farlo costruire
    ormai si sa tutto di questo teatrino non si vuole costruire perché genova è per il no a prescindere e ha fatto di tutto per boicottare questo progetto. la prove dell’aereoporto e di trasta sono eloquenti , cosa hanno fatto fino a ora in quelle zone? nulla e ora anche con la foce tutte le scuse e i pretesti sono buoni

  50. gianni ha detto:

    Oltretutto per quella partita abbiamo già dato.

    • piero ha detto:

      se ti riferisci al -1 di penalizzazione dell’anno scorso non è così…
      quello era per Bertani.
      di quella con il Bari non si è piu parlato, almeno che io mi ricordi…

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta