Archivio - febbraio, 2014

23 feb
2014

PREOCCUPAZIONE E RABBIA

Cari amici di Samplace, perdonate se questo post è forse scritto un pò di pancia. Ma il post Milan mi porta alcune riflessioni, su temi variegati, che vorrei condividere con voi. Partiamo dalla partita: il Milan, seppure rimaneggiato, ha meritato la vittoria contro una Sampdoria volenterosa ma accartocciata su stessa. Solo a tratti si è rivista la squadra garibaldina e arrembante di un mese fa e una qualche preoccupazione, anche sul dispendio di energie psicofisiche che il gioco voluto da Mihajlovic richiede, comincio ad averla. Inadeguato Da Costa(mi sembra la definizione più calzante), acerbi Fornasier e Wszolek, involuto Costa, in ombra come spesso gli accade quest'anno Obiang, mi sem...
17 feb
2014

RITROVARE SUBITO “GLI OCCHI DELLA TIGRE”

Cari amici di Samplace, la sconfitta di Roma ci sta, è meritata e porta con sè qualche considerazione doverosa. La prima è che nessuno ha mai pensato( o almeno spero) che questa squadra potesse essere improvvisamente costituita da fenomeni: Mihajlovic ne ha tirato fuori doti insospettabili ma competere contro le prime tre della classe(guarda caso quelle con cui ha perso e per giunta in trasferta) è praticamente impossibile per tutti. Stavolta la resistenza è durata meno, un tempo, con poche occasioni per far male(ma quel mani di Benatia grida vendetta nonostante il tentativo di un regista tv di "oscurarlo" riproponendo immediatamente un episodio ritenuto analogo ma a parti invertite nel...
10 feb
2014

UN OCCHIO AL CAMPIONATO E UNO AL FUTURO

Cari amici di Samplace, soffrendo, sbuffando e lottando la Sampdoria ha portato a casa i tre punti che le servivano contro il Cagliari e che, secondo me, pesavano tantissimo sul futuro del campionato blucerchiato. Ora, con 11 punti di vantaggio sulla zona retrocessione, guai a rilassarsi(anche perchè mancano 15 partite...)ma, insomma...la Samp si deve suicidare e quelle sotto diventare improvvisamente Real Madrid o Bayern Monaco. Detto che questo discorso, se lo sentisse fare Milhajlovic mi tirerebbe una pallonata in faccia( e sapete che il suo calcio fa ancora male), la sfida contro i sardi ha ribadito la straordinaria capacità psicologica di questo tecnico che è andato per la sua strada...
4 feb
2014

LA MAXI…VITTORIA DELL’ORGOGLIO

Cari amici di Samplace, la notte più dolce è la notte delle rivincite. La notte di un derby che lava l'onta di quella disgraziata sconfitta dell'andata, la notte del gol di un giocatore a cui tutti rimproveravano scarse doti realizzative e sul quale in molti ironizzavano sia sullo status fisico che sulla  condizione familiare(ironia di bassa lega), la notte di una squadra che ha lottato per tutti i 93 minuti su ogni pallone con un'identità. E quell'identità gliel'ha data il signore seduto in panchina: Sinisa Mihajlovic è sempre più il valore aggiunto di questa Sampdoria, onore e merito a Edoardo Garrone che lo ha scelto e lo ha fortissimamente voluto aspettare. Il serbo è furbo e bra...

Guardiamo oltre

Che dire ? Due punti gettati via dalla Sampdoria che fino al gol del 2-1 aveva dominato. Una partita che

INCIDENTE DI PERCORSO

Che la Sampdoria potesse vincere tutte le partite in casa era utopia. Ma dopo il gol di Zapata, inutile dirlo,

Esiste il mal di trasferta ?

Non esiste un mal di trasferta. Almeno così dicono i protagonisti blucerchiati. In realtà i numeri fuori casa, derby compreso,

Avanti un altro

A sto giro non si è scansato nessuno, a sto giro si sono scansati i tifosi che quest’estate hanno deciso