21 PUNTI, CHI L’AVREBBE MAI DETTO. MA FACCIAMO UN PASSO INDIETRO…

13 Gen 2014 by andrea.lazzara, 204 Commenti »

Cari amici di Samplace, in questo piovoso lunedì sera di gennaio abbiamo visto forse la miglior Sampdoria della stagione. Una squadra che ha letteralmente schiantato l’Udinese ( per ammissione degli stessi avversari) concedendo loro un solo tiro in porta ( all’89mo), creando occasioni, rubando palloni, lottando e mettendoci anche qualità. Qualcuno si domandava se, agli applausi e ai “zeru punti” con cui la Samp era uscita da San Paolo e Olimpico potesse seguire una partita magari meno bella ma più fruttuosa: beh la risposta arrivata è stata esemplare. Grande prova e tre punti. Bene quasi tutti: Da Costa inoperoso, difesa solida dove il solo Costa mi sembra sempre un pò indietro, centrocampo solido e anche veloce a ripartire (spero che non sia legato all’assenza di Obiang che è un grande talento ma, forse, viste le sue caratteristiche deve ancora trovare una sua precisa collocazione tattica. Insomma…capire cosa vuole e può fare da grande),  Gabbiadini rabbioso, Soriano bravo e sciagurato (ma meglio perdere lui e Krsticic, che era in diffida, allo Juventus Stadium piuttosto che con il Bologna), Eder imprendibile. Ecco, il brasiliano. Preparatevi, sampdoriani, perchè se uno fa 9 gol nel girone d’andata è inevitabile che le sirene dei grandi club comincino a suonare: il ragazzo ha tutto per crescere ancora e per come lo conosco so che ha grande riconoscenza e affetto per la Sampdoria. E’ nel pieno della maturità fisica e tecnica, ha dribbling, velocità, determinazione e ora vede anche la porta grande grande. Si è pure messo alle spalle quei problemi familiari che l’anno scorso lo hanno, comunque, influenzato (sono umani anche i calciatori, ora il figlioletto cresce che è una meraviglia e per un padre è una cosa fantastica) e, in un girone, ha fatto i gol, per dire, che l’anno scorso hanno reso celebre Mauro Icardi.9. Insomma, Dio salvi Eder. Da salvare è anche la classifica. Una squadra per la quale in molti, dopo Firenze, intonavano il de profundis, ha gli stessi punti con cui aveva chiuso il girone d’andata lo scorso anno, 21(sul campo, gli effettivi erano 20), ma ha cambiato marcia con l’arrivo in panchina di Mihajlovic. Delio Rossi, 12 partite, media punti 0.75, Mihajlovic, 7 partite, media punti 1.71. Un ritmo da alte sfere, che non competono a questa squadra ma che, se in parte mantenuto, potrebbe regalare una salvezza più serena. Ma non bisogna abbassare la guardia: il campionato, lo ha detto lo stesso Sinisa, è lungo, il calendario infido perchè ora ci sono Juventus, Bologna(da vincere!) e derby. A parte la sconfitta con il Sassuolo e il pari con il Cagliari la Sampdoria ha vinto anche tutti gli scontri diretti con le “competitors” ed è un aspetto che va sottolineato.  21 punti regalano un pò di sereno anche in ottica mercato: un difensore, una punta e per buon peso Paredes. Dovrebbe essere questa la linea maestra e l’attaccante, nonostante i gol di Eder, credo arriverà. Significativo, secondo me, anche il fatto stesso che Pozzi non sia entrato neppure nel finale. Infine, consentitemi di fare un passo indietro. Il miracolo fatto da Sinisa Mihajlovic è straordinario anche se, come giustamente ama dire un combattente come lui, la Sampdoria non ha ancora fatto nulla. Ma queste sette partite verranno ricordate come intense, a volte feroci, come i tifosi blucerchiati non vedevano da tempo. Bravo mister! Ma bravo anche a chi lo ha scelto: perchè se è doveroso criticare errori, non scelte, programmazioni sbagliate, è anche corretto riconoscere se, a uno sbaglio si rimedia. Edoardo Garrone era preso a frizzi e lazzi per la sua scelta di attendere che Mihajlovic si liberasse dalla Serbia. Anche qui era un fiorire di epiteti di ogni genere, all’insegna del “abbiamo la sosta e stiamo ad aspettare che quello si liberi”. E’ il segreto di Pulcinella che la Sampdoria fosse molto vicina a Eugenio Corini ma il Presidente ha voluto aspettare Mihajlovic ed ha avuto ragione. Speriamo continui ad averla ma i segnali sono incoraggianti. E a proposito di coraggio, di forza, di volontà, chiudo con l’ennesimo..urlo per la vita: “Forza Lele, svegliati. La Sud ti aspetta”

204 Commenti

  1. robbby70 ha detto:

    D’accordo su tutto Andrea tranne che su Costa che stasera sembrava Cabrini!!!Evidentemente la concorrenza di Regini gli ha fatto bene.

    • doria65 ha detto:

      Concordo. Anche a me Costa ieri ha stupito in positivo, soprattutto in fase offensiva (in difesa non ha avuto nulla da fare tranne che per i primi minuti, in cui però va detto erano un po’ tutti in bambola…)

  2. sarvego ha detto:

    Quoto tutto, grande Andrea!

  3. Bulgaro ha detto:

    Ora la classifica e meno inquietante, il carattere sì vede e anche un disegno di gioco. viene messo in campo il maggior tasso tecnico che la rosa possa offrire col risultati di esaltare gli interpreti e portare risultati. ora una punta e un portiere per consolidare la rosa.

  4. Kreek ha detto:

    Ti devo fare i miei piú sinceri complimenti per questo pezzo.

    Condivido tutto!

    Compreso il fatto che la strada é lunga e che non dobbiamo rilassarci!

    Da un paio di settimane sottolineavo il fatto che, sul campo, abbiamo gli stessi punti dell’anno scorso e in classifica, senza la penalizzazione, uno in più.

    Insomma dopo Delio Rossi 9 punti in 12 partite, ecco Sinisa Mihajlovic 12 in 7…forse l’allenatore aveva le sue responsabilità…che dici?

    In ultimo: ma davvero qualcuno crede che le strategie di mercato della Società possano dipendere dal risultato di una sola partita? (segnatamente Doria-Udinese)

    Non pensi che dall’inizio della sua gestione Edoardo Garrone sia sempre intervenuto per rimediare eventuali errori iniziali? Ma Iachini con mercato sontuoso (per la b) chi lo ha preso? Delio Rossi l’anno scorso e Mihajlovic quest’anno chi li ha fatti arrivare?

    Per chi rompe coi “parametri’: ci sono 3 allenatori e relativi staff a libro paga…Se l’intento fosse stato quello di vivacchiare perché questi cambi in corsa?

    Io credo che manchi onestà intellettuale, molte volte.

    Quello che non comprendo, viste le scelte numerose azzeccate in corsa, perché non farle a inizio stagione? 😉

    Un saluto Blucerchiato e…Avanti Sampdoria!!!

    • peter ha detto:

      Ti rispondo di qua:
      la gestione Samp di Edoardo inizio’ durante la lotta per il 4 posto, ricordi il comitato ? Poi la nomina formale come Vicario e’ un’altra storia, ma sostanzialmente in b ci ha portato lui !

      • gianni ha detto:

        E quindi? Cassano può, anzi DEVE essere perdonato, gli va data un’altra chance, è un vero doriano e blablabla mentre su Garrone va gettato fango sempre e comunque (sarà mica perché è accusato di aver cacciato il 99?)

        • peter ha detto:

          Gianni io penso che tu sia ossessionato da Cassano e non poco…in questo post poi non ne ho parlato…boh
          poi io sono uno di quelli che non rivorrei Cassano ne’ oggi ne’ a giugno.
          So di deluderti tanto ma e’ cosi’. 😉

          Ribadisco il mio pensiero: la gestione Riccardo e’ stata positiva e non poco, quella di Edoardo sino ad oggi disastrosa.

          • gianni ha detto:

            Scrivi DISASTROSA (non discutibile o altalenante; disastrosa) e poi quello ossessionato sarei io.

          • peter ha detto:

            Punti di vista gianni…..magari per te andare in b e navigare nei bassifondi con barilla gavazzi e petagna è stata ed e’ una goduria…disintossicati dalla cassanite amico mio…

          • gianni ha detto:

            Punti di vista? Ma non parlavi solo di dato oggettivi? Poi, se fossi in te, io penserei alla mia ossessione per Barillà , nominato ad ogni messaggio, come se ,che so, Eder e Gabbiadini o Iachini e Mihailovic non fossero tesserati per il Doria.
            PS: quello del messaggio sugli illusi speranzosi che la squadra facesse punti mi sa che eri proprio tu; chissà com’è quando c’è da predire sventure sono certezze oggettive, quando i risultati vanno bene escono le “opinioni”.

          • peter ha detto:

            purtroppo Gianni con te discutere e’ un’impresa perche’ riesci a distorcere sistematicamente tuttoquello che uno dice anche se con buona capacita’ mistificatoria indubbiamente….sei mica un avvocato ? 😉
            I dati oggettivi di cui parlavo sono relativi alla gestione di Edoardo che ho elencato a Kreek nel post della precedente partita e confermo tutto, solo chi ha il salame sugli occhi come te li puo’ negare.
            I punti di vista di cui ho scritto prima erano una risposta goliardica ai tuoi appunti e il tenore di quello che segue lo conferma…poi pensa quello che vuoi
            La predizione di sventura e’ un’opinione espressa in passato che grazie al cielo e’ stata smentita(opinione personale alla quale credevo fermamente io e quindi non certezza oggettiva) forse ti e’ sfuggito perche’ ti fa comodo fare riferimento alle cose cche portano acqua al tuo mulino e dimenticare quelle che non ti garbano ma io ho riconosciuto a Edoardo la bonta’ della scelta di Sinisa perche’sai anche tu che se rimaneva Rossi, e i miei commenti si riferivano a quel periodo nel quale eravamo molto in basso, oggi saremmo in acque piu’ mosse.
            ti ho toccato nel vivo su cassano, ogni volta che rispondi a chi scrive qualcosa che non accetti lo tiri fuori a sproposito come hai fatto con me che neppure lo nominavo e cassano ti ricordo non e’ piu’ tesserato con noi….se non e’ ossessione dimmi tu cos’e’
            Barilla’ non e’ un’ossessione ma l’esempio piu’ fulgido della gestione attuale, un giocatore di serie b che arriva all ultimo secondo di mercato in ruolo che era scoperto nel 3 5 2 e’ una roba che nessuno potra’ mai dimenticare ma per te forse fu un colpo di genio, ti posso citare le altre ossessioni: da costa, gavazzi, bjarnason, petagna, poulsen, rodriguez.
            Chiudo, rispondi pure ma evitero’ di farlo in seguito perche’ le polemiche personali sono tediose.

        • gianni ha detto:

          Bah, chiudo notando che hai confermato quello che ho scritto: Quando predici sventure sono sentenze (e chi non si adegua è un illuso o un aziendalista o entrambe le cose) fino a quando non vengono smentite; poi te la cavi riconvertendole in “opinioni”, dopodiché accusi chi ti fa notare che “prima” erano certezze assolute di distorcere il significato di quello che forse volevi dire; qui mi sa che l’avvocato non sono io.

      • Bulgaro ha detto:

        Credo che Kreek intenda questo per onesta` intelletuale; che fosse nel consiglio di amministrazione o desse dei suggerimenti e` un discorso che avesse potere decisionale sull’area tecnica e` un altro.

        Il mercato di gennaio 2011 fu ancora gestito da Tosi con le direttive economiche di Riccardo/Guastoni; solo ad aprile/ maggio, con la malattia del padre, Edoardo ha cominciato a mettere la faccia e prendere decisioni in prima persona.
        Poi si puo` ipotizzare quello che si vuole, ma i fatti dicono questo.

        • Kreek ha detto:

          Esatto Bulgaro.

          Grazie per aver “codificato” correttamente le mie parole, a beneficio di tutti 😉

          i fatti, appunto, sono questi. Le parole se le porta via il vento.

          E il calcio fa parlare o tacere in una settimana…

          Un saluto Blucerchiato!

        • peter ha detto:

          Per me le cose non andarono in questo modo.
          Edoardo prese le redini societarie, per evidenti motivi che putroppo abbiamo saputo dopo, durante il campionato che porto’ al 4 posto.
          Poi l’investitura formale arrivo’ dopo

          • Bulgaro ha detto:

            hai detto bene, per te. la storia raccontata dai fatti dice ben altro, a partire dal caso gasparin, passando per cassano e arrivando a pazzini, tutte cose gestite dal padre in prima persona

          • Kreek ha detto:

            Andarono così OGGETTIVAMENTE, stando ai fatti…senza dietrologia…poi pensala come vuoi…ci mancherebbe….

          • peter ha detto:

            Non andò così.

          • Bulgaro ha detto:

            se stai rispondendo a te stesso hai ragione 😛

          • peter ha detto:

            no…ho risposto a te con i links che confermano la bonta’ di quanto affermavo

          • Kreek ha detto:

            Facciamo a capirci,Peter,se ci riusciamo 😉

            Edoardo Garrone é sempre stato ascoltato e ha sempre avuto un certo peso in Società, questo é innegabile.

            Ma la sua gestione ESCLUSIVA é iniziata nell’estate 2011.

            Ciò é oggettivo, non opinabile.

            Non c’era bisogno del link, ricordo quelle dichiarazioni. Edoardo Garrone era presente anche in quel Sampdoria-Salernitana del 2002 con la rovesciata di Flachi, (esordio allo stadio della nuova proprietà).
            Almeno ho avuto modo di rileggere l’intervista di Andrea Lazzara, che reputo un vero Sampdoriano, con una dote rara, di queti tempi…la MEMORIA…caratteristica non secondaria per chi fa il suo mestiere -non é piaggeria, sia chiaro! 😉 –

        • peter ha detto:

          se leggete la parte della biografia di Riccardo relativa alla Sampdoria…

          http://it.wikipedia.org/wiki/Riccardo_Garrone_(imprenditore)

          • peter ha detto:

            e ne ho trovate altre, su del neri, sull’organico champions.
            purtroppo quell’anno bellissimo per noi comincio’ ad essere terribile per il compianto Riccardo Garrone e Edoardo come avrete letto prese le redini della squadra mettendoci anche la faccia nelle dichiarzioni pubbliche.
            Non potevano e non volevano dirlo per condivisibili motivi ma la realta’ dei fatti, fatti oggettivi, e’ questa ovvero che in sostanza la reggenza Edoardo inizio’ nella meta’ del 2010.

          • Bulgaro ha detto:

            veramente non conferma nulla di ciò che dici, a maggio 2011 eravamo in A e nominarono Edoardo vicepresidente vicario.stimo il tuo impegno, ma fino a fine gennaio 2011 Riccardo prese le decisioni in società, le interviste dicono solo che suo figlio non lo contraddiceva.

          • peter ha detto:

            non convengo perche’ e’ oggettivo il fatto che complice la malattia del padre edoardo inizio’ a gestire sostanzialmente la Samp dal 2010 ma apprezzo lo stile con il quale ti poni nelle discussioni a differenza di altri.

  5. Daniele da Rapallo ha detto:

    Commento perfetto.
    E volendo sognare per una volta chiedo : dove potremmo essere con un portiere come si deve ed una punta un po forte ?
    Si dice che la punta arriverà…..Secondo me se non si fosse intromessa la Fiorentina forse un prestito fino a Giugno per matri ci scappava. Probabilmente arriverà Bianchi che a me non piace per nulla ma sarò felice di essere smentito.

  6. Massimo Pittaluga ha detto:

    ciao andrea bella samp e concreta senza dubbio, che si può salvare anche così ma che ha delle evidenti mancanze anche con questo modulo che esalta le qualità dei singoli e della squadra oltre che la mentalità del tecnico. secondo me un portiere più affidabile o di prospettiva (se vuoi rischiare in casa) e un centravanti vero ci vorrebbero anzi ci vogliono.
    oggi la samp corre tanto e corre bene in avanti, ma sul corre tanto credo che il merito sia di chi ha preparato a livello fisico la squadra in estate perchè che questa squadra all’inizio fosse in difficoltà fisica si vedeva oltre che tecnica e tattica. diciamo che allo staff di rossi va questo merito. rimango della mia idea che il minimo sindacale sarebbe un buon centravanti ma che ci si possa salvare anche così pur credendo sempre che la samp sia oggi una squadra da 14 15 esimo posto come rosa oggi, ma che in uno o due stagioni solo con questi giovani che crescono potrebbe già essere da parte sinistra. il materiale se viene fatto crescere bene c’è, da fiorillo, mustafi, regini dietro, pedro kristicic, soriano nel mezzo wzolec gabbiadinoi davanti. sono già 8 giocatori giovani possibili titolari su 11 in prospettiva. con eder un centravanti da doppia cifra e un portiere che pari a volte il difficile collocarsi dove ora sono verona parma etc non la vedrei un impresa impossibile e così dispendiosa. basterebbe non prendere più una serie di mediocrità da B e fare pochi ritocchi. Andrea una domanda. Paredes arriva in prestito secco o con qualche diritto di riscatto?

  7. danilo ha detto:

    Condivido e sottolineo il tuo commento su Obiang. Ritengo sia l’unico giocatore sacrificabile del mosaico. Insomma se devo cedere Obiang per fare un’investimento su punta,difensore o portiere ben venga. Per il resto appena sufficiente solo Costa,
    tutti gli altri bene o benissimo. Forse Obiang non è da affiancare a Palombo, perche’ un doppione nei 2 davanti alla difesa.

    • Bulgaro ha detto:

      Io credo che il problema di Obiang sia solo di lucidita`, fa` una diga davanti alla difesa importantissima, questo probabilmente gli fa` spendere molte energie che mancano quando deve appoggiare il pallone ai compagni, pero` vorrei far notare il carattere, anche se sbaglia la giocata la prova sempre.
      Personalmente lo ritengo, con Gabbiadini, l’unico giocatore in rosa con doti veramente importanti, altri possono fare una buona carriera, ma loro sono una spanna sopra.
      Personalmente non me ne libererei a cuor leggero e se lo faccio deve arrivare un prospetto almeno altrettanto interessante e lo ritengo difficile …

      • andrea.lazzara ha detto:

        ma nemmeno io me ne libererei. E’ anche un ragazzo molto intelligente e, credimi, è un valori importante nel calcio di oggi(come nella vita). Hai ragione, forse deve imparare a gestirsi soprattutto fisicamente: e capire qual’è il ruolo più adatto al suo talento.

  8. Crovo ha detto:

    Ciao Andrea.

    Pur riconoscendo la bontà della scelta di Sinisa fatta da Garrone e pur ammettendo che i fatti dunque gli hanno dato ragione, permettimi di continuare a difendere però l’onestà intellettuale di chi, come me, ha criticato anche aspramente i 10 giorni di preparazione buttati via senza avere un allenatore.

    E’ andata strabene, e ne sono strafelice, ma resto dell’idea che 99 volte su 100 la scelta giusta è quella di cambiare allenatore solo quando si ha davanti dare un minimo di tempo per lasciarlo lavorare.

    Oppure, se non è così, ci hanno sempre raccontato tutti delle palle…

    Perchè Iachini quando arrivò disse che per poter sistemare un po’ la squadra gli occorrevano almeno due mesi.

    In più, Delio Rossi nella conferenza stampa di presentazione ammise di conoscere più i punti della Erg che i giocatori della Samp…

    E a chi gli disse se aveva visto mai giocare la squadra di Ferrara lui rispose che in quei mesi si era riposato e che in tv aveva guardato dell’altro…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Che cosa abbia fatto Delio Rossi prima di venire alla Samp, erano onestamente fatti suoi. Beppe Iachini doveva sistemare non solo la squadra ma l’ambiente: devi ricordare che l’orribilis 2011 portò in dote ben 4 allenatori(Di Carlo, Cavasin, Atzori e poi Iachini), le macerie della retrocessione, una squadra disegnata male e che, infatti, a gennaio fu in parte rifatta. Iachini aveva bisogno di quello: evidentemente qui c’era da intervenire su altri aspetti anche motivazionali aspettando quel paio di tasselli che mi sembrano, comunque, indispensabili per garantire una salvezza senza troppi patemi

  9. Rivers ha detto:

    Grande Andrea, condivido pienamente le tue parole, soprattutto la chiosa finale che da a Cesare, anzi, Edoardo, quel che è di Edoardo.

    Vorrei solo esprimere un parere tecnico: al di là della sciagurata espulsione, gara importantissima di Roberto Soriano.
    Il ragazzo ha tutto: tecnica, visione di gioco e capacità di inserimento.
    Se migliora nell’approcccio mentale alle gare (con Rossi era un pulcino bagnato improponibile) è uno che fa la differenza, specie nella posizione centrale di ieri sera.

    Mercato: leggevo ieri il “mitico” marketradio……magari arrivasse Paulinho!!!

    Dale Doria
    Rivers

  10. peter ha detto:

    bella vittoria, meritata e si e’ visto anche un buon gioco.
    La scelta di Sinisa e’ stata azzeccata da Edoardo e gliene do’ atto.
    La classifica fa molta meno paura.
    Rovescio della medaglia: io mercato in entrata dopo ieri sera scordatevelo…

    • Lollo ha detto:

      quoto: l’altisonante vittoria ( della quale siamo tutti strafelici intendiamoci ) sarà la pietra tombale sul mercato in entrata:se arrivasse Bianchi , onestamente , credo possa dare molto poco alla causa, sperando , ovvio , di essere smentito

  11. moussa dembelè ha detto:

    Andrea, tutto giusto a parte una precisazione: tu dici il “calendario infido perchè ora ci sono Juventus, Bologna(da vincere!) e derby”. Punto.
    Io dico “calendario infido perchè ora ci sono Juventus, Bologna(da vincere!) e derby (da stravincere!!). Un saluto.

  12. alessandro ha detto:

    ciao andrea, ciao a tutti,
    chissà che cosa pensa zazzaroni…scherzi a parte condivido tutto ma vorrei aggiungere che è già da qualche “post” che trapela almeno da parte di alcuni una maggiore convinzione nei mezzi di questa squadra, il gioco, la mentalità, la grinta, la condizione fisica ma soprattutto un entusiasmo ed una voglia di giocare a pallone che pareva perduta. Davvero onore al merito a Garrone e Sinisa, Certo il campionato è lungo ma io mi sento di difendere questa squadra adesso, mi è piaciuta tantissimo nelle ultime partite. Ieri mi permetto di dire che è stata una partita un po’ strana, non vorrei sminuire la samp ma l’udinese non è mai esistita, diciamo un 50% per merito nostro e l’altra metà per demeriti suoi. Sembrava una partita di calcio inglese fra squadra di metà classifica, senza centrocampo, corsa e tiri. Però mi soriano ed eder..davvero imprendibili. Vorrei sottolineare una piccola chicca, la prova di Bjarnsson quando è entrato. E’ entrato con un piglio, un rigore tattito ed una concentrazione che non gli avevo mai visto. Si vede che il biondino ha voglia di rimanere e ce la sta mettendo tutta. Non sarà un candidato al prossimo pallone d’oro però con Sinisa come guida e questo spirito io ci punterei ancora. Un pensiero al vincitore del pallone d’oro, Ronaldo, un tamarro indisponente di stampo internazionale che però, sportivamente parlando, si è meritato questo pallone d’oro, è un giocatore davvero davvero formidabile e le sue lacrime insieme a quelle di Pelè hanno regalato un po’ di umanità in questo sport ricoperto di oro. Insomma mi sta sulle palle ma chapeau. Chapeau a tutta questa samp. Credo comunque che la punta ed il difensore (o esterno sinistro) servano perché eder non può vincere da solo le partite, avrà per forza bisogno di rifiatare. Sul centrocampo mi sento più tranquillo. Un saluto a tutti,
    alessandro

  13. Alle ha detto:

    Lasciamo stare aspetti extra campo.
    Ma avete presente (Osti&C) cosa significherebeb aggiungere un CASSANO alla Sampdoria di ieri sera?
    Fantantonio finto centravanto con Eder e Gabbia che partono larghi e tagliano verso il centro innescati chirurgicamente da 99?
    Certo, si virerebbe più su un 4-3-3 che su un 4-2-3-1 (comunque fattibile) ma sarebbe tanta, tantissima roba.
    Con – chiudo – Eder e Cassano che potrebbero anche invertire le posizioni facendo impazzire le difese avversarie.
    Un sogno…..anche se i rapporti a Parma sembrano compromessi e magari si potrebbe chiudere l’operazione in termini molto vantaggiosi….

  14. gianni ha detto:

    “Se qualcuno pensa che questa squadra possa fare più di 12-13 punti prima della fine del girone di andata è un illuso”
    Citazione di non ricordo più chi dopo la partita contro la Lazio; eh quando si sa il futuro in anticipo è tutto più semplice.
    Caro Andrea, tutto giusto quello che scrivi ma io più che per Eder inizierei a preoccuparmi per Miha; ho idea che lo cercheranno in tanti quest’estate (Inter in primis).
    ps: Mi piacerebbe sapere quanti erano totalmente contenti dopo la vittoria di ieri.

    • doria65 ha detto:

      Pochi, gianni, pochi…

      Vedi post precedenti di peter e lollo…

      Allucinante, questi meriterebbero sì che andassimo in serie b sparati…

      • peter ha detto:

        no non chi critica di fronte a fatti oggettivi ma chi elogia chi ci porta barillà o bianchi nel mercato merita di andare in B

        • doria65 ha detto:

          Io non elogio nessuno, ma non trovo giusto la critica a prescindere e, credimi, i tuoi post pullulano di critiche a prescindere…

        • gianni ha detto:

          Ci sarebbe da discutere molto sulla tua definizione di dati oggettivi (dai quali sono evidentemente esclusi i risultati positivi, dato che su quelli stranamente hai sempre da cavillare),definizione che stranamente coincide sempre con la TUA visione dei fatti.

      • Lollo ha detto:

        veramente in B ci siamo andati dopo le scooterate e gli applausi a prescindere, ad ogni modo.. la nostra ( o almeno la mia ) era un’osservazione sindacabilissima ma legittima ( come è legittima la tua critica ) : questa è una squadra che con una punta di valore ( i nomi di Borriello, Quagliarella, Matri, Cassano, che punta non è, non li ho fatti io ) può salvarsi in largo anticipo, farci divertire e darci soddisfazioni varie ( vedi l’anno dell’acquisto di Pazzini ), così com’è o con un giocatore di profilo piu’ basso ( vedi Bianchi ) potrebbe ( e sottolineo potrebbe ) faticare di più anche perchè è oggettivo che l’unico in grado di andare a rete con continuità sia solo Eder ; visti i ragionamenti ” bocconiani ” che ultimamente e spesso sentiamo da DS e DG , e , mi perdonerai, la scarsa lungimiranza loro e della proprietà ( e non riaprirei la polemica su questo ) non mi stupirei se giudicassero la squadra già a posto così; questo è il mio parere di tifoso, non addetto ai lavori, se poi uomini di calcio come Sagramola, Osti, e soprattuto Sinisa pensano che il Doria attuale o con modesti rinforzi possa raggiungere senza patemi l’obiettivo stagionale, ovviamente dobbiamo dare loro credito

        • doria65 ha detto:

          Pur non condividendo del tutto la tua posizione, evidenzio la sostanziale differenza tra quanto scrivi ed argomenti tu e quanto invece chi critica a prescindere (vedi sopra), pertanto apprezzo la tua risposta.
          Cerchiamo di vedere anche gli aspetti positivi (per esempio la scelta di Sinisa, l’acquisto di Gabbiadini quest’anno, ma anche altri) e non solo quelli negativi (Barillà e company, che certo errori sono ed è evidente…)

          • peter ha detto:

            “bella vittoria, meritata e si e’ visto anche un buon gioco.
            La scelta di Sinisa e’ stata azzeccata da Edoardo e gliene do’ atto”

            questa è una critica a prescindere ? l ho scritto io poco sopra…..o fai come qualcuno che conosco che ricorda solo quello che gli conviene ?
            Poi francamente se apprezzi o meno non mi fa nè caldo nè freddo, non devo rendere conto a nessuno di quello che scrivo.

    • Fabiosamp ha detto:

      ovviamente solo tu…

      • gianni ha detto:

        Solo io no di sicuro ma in base a quello che si legge qui sopra sicuramente non tanti.

        • fabiosamp ha detto:

          E allora dai tutti siamo felici di aver vinto 3a0 solo che in molti,io compreso,dopo essersi scottati con l’acqua calda hanno paura anche dell’acqua fredda.
          Per questo non bisogna rilassarsi anche se ammetto di essere estremamente più sereno rispetto a due mesi fa e perché no se Edoardo ha scelto sinisa finalmente ne ha fatta una giusta e se prenderà braida sarà la seconda.

      • peter ha detto:

        sai com è, ci sono i tifosi eletti, quelli che adorano la proprietà che gli porta barillà (ossessione in rima per far contento un mio amico) e chi si osa criticare che merita la b…categoria in cui tuttavia ci sono stati entrambi grazie alle scelte scellerate di qualcuno

  15. Crovo ha detto:

    Nell’argomento di discussione precedente avevo scritto che, se avessimo battuto l’Udinese, secondo me dal mercato non sarebbe arrivato nessuno.

    In considerazione dell’inatteso trionfo del Sassuolo e del pareggio del Chievo, credo che la decisione finale la prenderanno solo dopo la partita col Bologna.

    Se si vincesse anche quella, saremmo a 24 punti, e con la quota salvezza indicativamente a 35 punti, ne mancherebbero dunque una decina abbondanti.

    Con 17 partite da giocare li farebbe anche Delio Rossi….

    Per cui, in tal caso, secondo me arriverebbe qualcuno solo se riuscissero a piazzare almeno 3 o 4 esuberi, forse anche 5..

  16. STEL ha detto:

    Grande e immenso Sinisa.
    Grazie Eder.
    Strepitosi tutti i ragazzi.
    Presidente: “1 punta, 1 portiere e con Mihajlovic ci divertiamo .
    Bella Samp, bella partita.
    Chiudiamo con una boccata d’ossigeno il girone di andata, ma non dobbiamo assolutamente rilassarci e mollare perchè questo campionato è pieno di insidie.
    La dimostrazione è che l’allenatore conta eccome se conta!
    Questa squadra non è lontana parente di quella vista prima dell’arrivo di Sinisa.
    C’è ancora molta strada da fare ma se procediamo con cinismo e cattiveria agonistica come ho visto ieri sera, possiamo spostarci senza difficoltà sul lato sinistro della classifica.

  17. luca ha detto:

    un bravo , anzi un incredibilmente bravo a Sinisa , nessuno poteva immaginare (e nemmeno sperare) un simil lavoro ! ma adesso un aiutino da parte della Società ci vuole (anche per riconoscenza !!!!!!) non basta Rolando Bianchi ! ci vuole un piccolo ma significativo sforzo , una dimostrazione di “piccola” ambizione e provare a prendere un difensore (Burdisso andrebbe benissimo) ed una punta (ma di qualità) e per il gioco visto sviluppare dalla Samp di Sinisa l’ideale sarebbe : Abel Hernandez del Palermo !!!! immaginate lui Eder e Gabbiadini in velocità entrare nelle difese avversarie ? secondo te Andrea potrei aver ragione ? e soprattutto esistono possibilità che si concretizzi questa pista ? (alla luce anche dell’imminente passaggio di Maresca al Palermo ), attendo tue

  18. danilo ha detto:

    Comunque l’ euforica vittoria pe 3 a 0 non è bastata a colmare le solite deludenti e avare parole del ns.DS nel prepartita. Riporto testalmente quanto detto:”Matri fuori budget? Direi di si, stiamo facendo un mercato che tiene conto di certi parametri economici che sono abbastanza rigidi. Bianchi? A livello ipotetico è una trattativa possibile”.
    Quindi è tutto chiaro…Matri va alla fiorentina, quagliarella alla Lazio, Floccari al Bologna e udite udite…all’ultimissimo secondo giusto per farselo regalare BIANCHI alla Samp.
    Daltronde Dopo Barilla’ e Bjarnason ecco Bianchi (TRIPLA B)

    • doria65 ha detto:

      Come detto sopra, dove meriterebbero di andare i tifosi come te…

      • andrea.lazzara ha detto:

        Confesso a Danilo che il triplice riferimento alla cadetteria proprio non l’ho capito..

        • danilo ha detto:

          La tripla B non era riferita alla cadetteria (ce ne scampi)ma alla circostanza che gli acquisti dell’ultimo minuto hanno sembre come iniziale la lettera B

          • Giovi ha detto:

            E’ stato detto dalla dirigenza che eventuali acquisti sarebbero dovuti essere un valore aggiunto, mi chiedo come un R.Bianchi possa essere considerato tale!

      • peter ha detto:

        dove ci ha gia’ portati il tuo idolo due anni fa ?

  19. sergin ha detto:

    La migliore samp della stagione, tanta corsa aggressivita’ pressing e sopratutto palla che gira veloce, in sostanza direi : il calcio moderno. Sinceramente ho dei dubbi sulla effettiva utilita’ di un attaccante statico e lento (una prima punta alla Bianchi) e’ anche vero’ pero’ che soprattutto in trasferta un giocatore cosi’ fa salire la squadra ed Eder anche partendo laterale e’ devastante ultimamente. Ecco Eder : teniamocelo stretto sta maturando molto e l’impressione che l’attaccante da 15 goal ce lo abbiamo gia’ in casa. In piu’ si sente parlare di sfoltimento della rosa x i vari Barilla’ Petagna Maresca Poulsen Eramo Fornasier (questi ultimi due spero in prestito) , direi che le cose finalmente stanno andando x il verso giusto, Bravi tutti ma veramente grande tecnico Sinisa, al di la’ delle piu’ rosee aspettative, tutto bene speriamo che duri.

  20. gianfra ha detto:

    Sinceramente non mi sarei aspettato con il cambio di allenatore un cambiamento così….
    La mia opinione è che a parte le prime cinque c’è un livellamento in basso e la differenza, spesse volte la fà l’allenatore.
    Comunque , restiamo con i piedi per terra e se riusciamo a trovare quelle 2 o 3 pedine che mancano tanto meglio.
    Infine ancora due partite e poi il derby che questa volta non vorrei sbagliare, da giocare alla morte cercando di ottenere il massimo!!!

  21. Pietro ha detto:

    il segreto ieri sera era il tandem a primocanale… 😉

  22. P.Solari ha detto:

    In accordo totale con quanto scritto dal moderatore; praticamente quasi tutto ok, se si vuole trovare qualche pelo nell’ uovo sul match di ieri sera potrei ricordare un paio di impostazioni errate della difesa ad inizio azione che potevano procurare pericoli ed un paio di angoli regalati per nostri errori difensivi, ma e’ proprio poca roba….. ancora un plauso al Mister ( che, ripeto, anche a me al momento dell’ uscire delle voci sul suo arrivo alla Samp non trasmetteva quella sicurezza derivante dal suo breve curriculum, invece ….. e di questo si deve dare atto, come fa Lazzara, al nostro Presidente ). Peccato per la “stupidaggine” di Soriano, comunque meglio averlo con il Bologna cha a Torino ( dove andremo per giocarcela, sia chiaro …. :0)) ).
    Udinese non messa bene, andando avanti cosi’ rischia anche lei di trovarsi nel mucchio.

    • andrea.lazzara ha detto:

      e’ dietro in classifica, quindi nel mucchio c’è già…Rispondo anche a Dorianodoc…livellata molto in basso questa serie A, con tre lepri e le altre a fare da contorno. Alla Samp secondo me manca in realtà un punto: quello con il Sassuolo, bastava tenersi il 3-3 per mantenere anche gli emiliani..giù. Questa Samp, invece, avrebbe fatto risultato a San Siro contro il Milan( e sarebbe stata davanti…), per contro con il Parma si poteva perdere. Insomma, 21-22 punti…Che, ripeto, vista la situazione a metà novembre…

      • sampdorianamente ha detto:

        Andrea, complimenti…. questa risposta dimostra, se mai ce ne fosse stato bisogno, che persona seria ed equilibrata sei nei tuoi giudizi anche quando si parla di un argomento che ti è caro come la Sampdoria!!!

      • nello ha detto:

        Beh il pareggio della Lazio a 9 secondi dal termine…..doveva essere vittoria !

  23. Dorianodoc ha detto:

    Ottimo post Andrea. Sinisa continua a sfornare miracoli. Ieri, espulsione a parte (comunque grave xchè poteva rimettere in gioco l’Udinese), Soriano sembrava un fenomeno. Se poi Eder, che i piedi buoni li ha sempre avuti ma la porta la vedeva grossa come un francobollo, segna al ritmo di un Ibraimovic, allora sfioriamo la santificazione. Andrea, con i giocatori giusti presi in estate e i miracoli di Sinisa, dove potremmo essere oggi in classifica, visto il generale appiattimento di valori?

    • nello ha detto:

      Beh a Milano non era durante il.recupero ,mancava ancora una decina di minuti…scusa, è un cavillo me ne rendo conto, ma 9 secondi …..sono 9 secondi,sarebbe bastato un nulla !

  24. gianni ha detto:

    Giusto; l’appiattimento dei valori per te c’è ora che siamo davanti ad un bel po’ di squadre; fino a ieri eravamo peggio del Pescara dello scorso anno e tutte le squadre erano NETTAMENTE superiori…

    • Kreek ha detto:

      Giusto Gianni e non é il solo…purtroppo, secondo me, si sopravvalutava Delio Rossi…errore che facevo anche io, prima che arrivasse, ricordando il Rossi ai tempi della Salernitana e della Lazio…ma la squadra non era e non é così scarsa!

  25. marco ha detto:

    Ciao a tutti,

    per migliorare bisogna osservare e cercare di correggere i lati negativi.
    Mihajlovic, a mio parere, ha commesso un errore,che poteva costarci caro, nel non sostituire nell’intervallo il nervoso Soriano, che subito dopo il cartellino giallo, ha commesso tre falli intenzionali e stupidi e che “fortunatamente” l’arbitro ha lasciato andare.
    I passaggi, soprattutto a causa di Palombo, venivano troppo spesso effettuati con forte ritardo, provocando un forte rallentamento della manovra di gioco.
    De Silvestri, anche se ci mette l’impegno, continua sempre a scappare dai suoi compagni difensori portatori di palla. Sistematicamente,invece di andare incontro al proprio compagno per aiutarlo o proprorre uno scambio e favorire più campo libero alle punte, si allontana camminando o resta impalato a guardare, mettendo in difficoltà i suoi compagni. Le volte che riceve palla dai difensori, la restituisce quasi sistematicamente, senza provare a fare un triangolo con il centrale o l’attaccante per provare ad andare sul fondo.
    Sono contento che Mihajlovic abbia ripreso e complimentato in pubblico Renan. O si sveglia o sei fuori.
    Purtroppo troppe persone si fanno condizionare dai gol, alterando il vero valore di un giocatore.
    Anche se su 7 passaggi ne ha azzeccato 1, e ha fatto due tiri inguardabili, soprattutto il secondo dove poteva fare un cross semplice al libero Biondo, ma probabilmente la rabbia o la voglia di farsi vedere l’ha accecato e quindi si può “giustificare”, finalmente ha mostrato un pò più di agonismo,rispetto alle volte precedenti.
    La sua lunga permanenza in panchina, in parte è condizionata da altri giocatori, dalle scelte degli allenatori,ma anche dalla sua professionalità che Mihajlovic, fino a ieri, non aveva ancora visto.

  26. Paolo1966 ha detto:

    Finoto il giropne d’andata a 21 punti, il mio sospiro di sollievo sembra la bora di Trieste nelle giornate della merla…
    Vedendo la squadra annaspare nelle prime giornate sembrava impossibile, poi, con gli stessi giocatori ma con un nuovo modulo c’e’ stato un salto qualita’, risultati e prestazioni francamente inaspettato.
    Non so se arrivera’ qualcuno o chi andra via.
    Non so come saranno le prossime giornate, basta poco per fare salti in avanti ma basta pochissimo per essere risucchiati indietro.
    L’unica certezza e’ che nelle ultime giornate veder giocare la squadra e’ tornato un piacere, vedere i ragazzi che fanno gruppo e’ un doppio piacere e vedere un allenatore carico e motivato un triplo piacere.
    Notazione tecnica: Nenad davanti alla difesa fa perdere la fisicita’ di Pedro ma aumenta in modo esponenziale la qualita’ dei passaggi e la velocita’ di esecuzione. Questo per dire che se fossenecessario far respirare Pedro (un talento indiscusso che deve trovare il suo punto d’equilibrio) lo si puo’ fare tranquillamente

  27. Mauro ha detto:

    Belin Andre,se avessimo il Berardi “giusto”saremmo a posto….

    • andrea.lazzara ha detto:

      Quello del Sassuolo, secondo me, è davvero fortissimo…

      • sampdorianamente ha detto:

        No ma noi l’avevamo preso….. poi cosa è successo, all’autogrill fuori Brescia c’era una nebbia pazzesca, l’autista della macchina non conosce i giocatori ne ha visto uno e gli ha chiesto
        “come ti chiami?”
        e lui “berardi” “monta su che ti devo portare a Genova”
        “Ok ma c’è anche un mio amico possiamo dargli un passaggio?”
        “si tanto posto in auto ne abbiamo”…… era Juan Antonio…..
        SLIDING DOORS
        😀

        • doria65 ha detto:

          Belin che nebbione… Da Juan Antonio al Berardi del Sassuolo… come da Rosy Bindi a Belen Rodriguez…

  28. fabrizio p. ha detto:

    IL PELO NELL’UOVO – Cari fratelli blucerchiati, caro Andrea, mi unisco alla gioia e alla soddisfazione generale per la vittoria di ieri e per il rinnovato spirito e il nuovo modo di stare in campo dell’era Mihailovic. Con questa premessa doverosa sottolineo però le criticità. In una partita che sul 2-0 e in undici contro dieci era chiusa a doppia mandata, Soriano, peraltro ottimo fino a quel momento, commette un’ingenutà imperdonabile. Già ammonito si prende il secondo cartellino per un fallo in attacco del tutto inutile e immotivato. Poco dopo la dea bendata ci assiste: Wsolek commette fallo da rigore che avrebbe comportato anche la sua espulsione. In pochi minuti e senza ragioni collegate all’andamento del gioco sul campo avremmo potuto trovarci sul 2-1 e in inferiorità numerica – e l’inferiorità in nove è ben più pesante di quella in dieci. E’ andato tutto bene ma la circostanza merita di essere sottolineata. L’equilibrio in basso è tale che se si smarriscono – anche per un attimo – concentrazione e determinazione furiosa, ci si trova in un mare di guai. Pensate anche all’amnesia generale che fa sfumare la meritata vittoria con la Lazio derelitta della prima uscita di Miha. Anche per questo auspico un paio di innesti almeno che alzino il tasso tecnico di questa rigenerata Sampdoria.Ci consentirebbero di non soffrire. Scusate se è poco.

    • doria65 ha detto:

      Hai ragione, ma io ad uno che ha fatto quella prestazione e che gioca nella Samp riesco a perdonare…

  29. luca ha detto:

    scusate ma Burdisso al Genoa, Floccari al Bologna e Matri alla Fiorentina ! mi sapresti dire Andrea cosa aspettiamo a muoverci ? oppure come al solito non si farà nulla ? la penso e la pensiamo cosi !

  30. ale ha detto:

    Tutto giusto bravo Andrea, bravi ragazzi, bravissimo Sinisa.
    Mi sembra che il ns mercato in uscita -il più importante perché consente quello in entrata- sia finalmente un po’ più vivace del solito.
    Cova qualcosa sotto la cenere o Osti è migliorato?
    Che ne dite?

    • andrea.lazzara ha detto:

      I bilanci, in positivo e in negativo, facciamoli alle 23.01 del 31 gennaio. Giusto essere corretti ma anche vigili. Sempre.

      • Kreek ha detto:

        Giusta considerazione, Andrea…fra l’altro la Società é stata chiara.

        Prima le cessioni, poi gli acquisti. Per arrivare a un totale di circa 25 giocatori, contro i 31 di inizio gennaio.

        Ma sembra che alcuni bloggers non riescano a considerare i fatti OGGETTVI. O meglio: non li vogliano considerare…

        • Luca Pavia ha detto:

          Buongiorno, mi permetto di risponderti.
          Quel che dici e’ in buona parte condivisibile, ma c’è un ma…
          Alle 23 del 31 gennaio, sarà troppo tardi per eventuali critiche o lamentele…
          Converrai anche tu che, da qualche anno, il tifoso, diciamo medio (tra parentesi, sarà una categoria di tifosi che a te non piace, ma esiste e va considerata), ne abbia viste abbastanza per non fidarsi più ciecamente, o no?
          Oppure gli acquisti last minute di Bjiarnason e Barilla’, tristemente rivelatisi per quel che tutti pronosticavano sono da annoverare nel palmares del nostro buon direttore sportivo? Tu te ne vanteresti coi nipotini?
          Ergo, per detta di Sinisa, la società sa quel che serve per migliorare la squadra. A me, per esempio, Rolando Bianchi puzza di scartina.. Ma se per gli schemi dell’allenatore andasse bene perché consente di tener palla davanti facendo salire i compagni, sarebbe un buon acquisto. Tuttavia se si trattasse di seconda o addirittura terza scelta non condivisa dal tecnico, allora proprio non ci siamo.
          Non potrai anche negare che, sfoltendo la margherita dei nomi che ci vengono avvicinati ad ogni sessione di calciomercato, a noi restano sempre i peggiori ed i meno costosi nonché, a posteriori, incedibili..
          Un modo dire recita: chi più spende, meglio spende…
          Con simpatia..

          • Andrea Doria ha detto:

            “Un modo dire recita: chi più spende, meglio spende…”
            Sicuro, poi coi soldi degli altri è ancora meglio…

  31. Daniele da Rapallo ha detto:

    Sembrerebbe che 7-8 giocatori riescano a piazzarli :
    Petagna (tornato al Milan), Maresca (va a Palermo), Poulsen (rescinde), Eramo (Empoli), Fornasier (serie b, non so dove), Barillà (andato alla Reggina), Gavazzi (lo seguirà a ruota da qualche parte); si parlava poi di Castellini (seguito da qualcuno), Tozzo (in serie B). Ma Berardi non lo vuole nessuno, Andrea ?
    Ora, contando anche che alcuni di questi saranno prestiti per fare esperienza in B, ma contando anche eventuali recissioni ecco che si liberano vari armadietti e si prospetta un proseguo di campionato con una rosa più gestibile e credo con un discreto risparmio in denaro.
    La speranza è che questo venga impiegato per uno o due elementi forti. Sarà poi uno solo, ovvero l’attaccante. Io continuo a sperare NON in Bianchi ma in Djorgevich.
    E rodriguez non riescono a piazzarlo ? Arriverà poi in il fenomeno argentino in parcheggio fino a Giugno.
    Intanto mi consolo con le spero numerose partenze.

  32. max ha detto:

    andrea sono contento che molti adesso sono tornati a ragionare senza sconforto e che se ti ricordi avevo detto a suo tempo che il ns grosso problema era l’allenatore. sono contento che anche tu hai confermato cio’ e credo che con pochi innesti questa rosa possa arrivare al traguardo della salvezza.
    per intanto in queste ore la rosa si sta sfoltendo e speriamo bene che arrivino un paio di giocatori di qualità. complimenti a garrone che ha voluto sinisa e che si è imposto su tutti e bravo sinisa a dare gioco e grinta ad una squadra che sembrava una banda di zombie. forse solo la preparazione fisica curata dallo staff di rossi è stata all’altezza visto che i ragazzi corrono e non poco. era questione di motivazioni e voglia e si è visto. Obiang è un grande ma forse rende meglio in una squadra più tecnica e che gli permetra di essere più tranquillo e sereno. magari anche la samp con i giusto rinforzi.

    • ale ha detto:

      Teniamoci lo staff atletico di Rossi, che paghiamo.
      Chi cura questo aspetto per Sinisa? Speriamo bene

  33. Maraschi ha detto:

    Petagna riorna al Milan; in pratica non l’abbiamo mai provato (nella partita col Verona in Coppa Italia, quando ha giocato tutta la partita, a parte la fesseria del fallo di mano, ha giocato bene).
    Ci teniamo “iena ridens” alias l’Inzaghi dei poveri alias Nicola Pozzi, perfetto!
    Per me, come riserva, era meglio Petagna.

    • Kreek ha detto:

      A me sembra che non ti vada mai bene niente…Petagna é un 95, ha 18 anni…é presto per dare giudizi…ingeneroso paragonarlo a Pozzi che va per i 28, ha i suol limiti, ma anche tanta generosità…

      Non so se Pozzi resterà, ma le scelte devono essere esclusivamente dell’allenatore. Che, evidentemente, ha ritenuto Petagna troppo acerbo!

    • moussa dembelè ha detto:

      Pessimo post.
      Anch’io vorrei una punta forte ma Pozzi non merita la tua definizione. E’ una persona seria attaccata alla maglia che ha contribuito a portarci in serie A.
      Se sei un doriano vero, e non ho ragione di dubitarlo, dovresti correggere il tiro

      • Maraschi ha detto:

        OK chiedo venia per la definizione, con due precisazioni:
        sicuramente ha contribuito a portarci in A (col determinante aiuto di Rispoli, relativamente all’ultimo goal) ma anche a portarci in B l’anno prima
        poi, forse sarò malpensante, ma non è poi così difficile essere attaccati a una maglia che ti dà un milione all’anno per giocare ogni tanto
        Comunque assolto l’obbligo di fare ammenda per “lesa maestà” (chissà perché però si può dare del “muccone” a un ragazzo di 18 anni o del “mortimer” a un passacarte…) rimango della mia idea, che non dev’essere tanto diversa da quella della società, visto che offre Pozzi a tutti, senza successo.

        • andrea.lazzara ha detto:

          Mi sembra che sulla definizione di Osti mi sia speso con un “no”, il “muccone” me lo sono perso(sai com’è, ne arrivano di messaggi). Lesa maestà: se è riferito al commento dell’altro bloggers…è il vostro normale dibattito da blog. Per me non si tratta di “lesa maestà”: con l’affetto di tutti noi per un giocatore che con 20 gol e 4 gol in 4 partite nei playoff ha riportato la Sampdoria A casa…credo che in questo momento serva altro. E l’ho già scritto più volte.

        • moussa dembelè ha detto:

          Io credo non si tratti di lesa maestà’ ma di violenza verbale. Se avessi scritto che Pozzi è scarso, o spesso infortunato, ecc, non mi sarei preso la briga di rispondere al tuo post. Sono opinioni e in quanto tali rispettabili.
          Succede spesso anche con Palombo, quando gioca male si scatena la ridda delle ingiurie: basterebbe dire che è diventato scarso (e non è vero) e invece leggo post che mi fanno arrabbiare perchè per me è ancora un capitano della Samp.
          Sono legato ad un calcio un po’ più romantico che non c’è più e visto il tuo nick dovresti esserlo anche tu. Un saluto.

    • doria65 ha detto:

      Non sono un grande fan (tecnicamente parlando) di Pozzi… Ma paragonarlo al Petagna visto a genova… Che poi magari è un fenomeno, ma in quel poco che ha fatto ha fatto più danni della grandine (vedi gol regalato alla Lazio, ma non solo…)

  34. Giovi ha detto:

    Andrea, condivido tutto il tuo pensiero meno la tua simpatia per Bianchi,poi magari se sarà, e i fatti dimostreranno che avevi ragione tu , io ne sarò lieto ma per ora continuo a pensare che non sia assolutamente adatto al gioco della Samp ed al carattere di Sinisa.
    Capisco che il mercato invernale non è semplice e per il budget della Samp di base si possono solo acquisire le prestazioni di giocatori di seconda ,terza fascia ,magari anche un pò in crisi ma se è così non varrebbe la pena rischiare su qualche giocatore proveniente da altri campionati ?

  35. Wanted ha detto:

    Reagisco ad alcuni commenti, sempre contro la dirigenza e critici della famiglia Garrone.

    Ora la Sampdoria rende finalmente bene, secondo le sue potenzialità (qualcosa tra il 9° e il 12° posto in classifica), cosa che per svariati motivi non le riusciva prima. Stiamo ai fatti e analizziamo reparto per reparto. Difesa, portiere a parte (ma ci sarebbe il Falco di Oregina, che è già stato titolare dell’Under italiana…), abbiamo un centrale che è stato nazionale italiano (Gastaldello) e l’altro che è titolare dell’Under tedesca (Mustafi). Catania, Livorno, Bologna, Sassuolo, Chievo e compagnia cantando hanno qualcosa di simile? No. Centrocampo: Palombo (come Gastaldello), Obiang (titolare Under spagnola), Kristcic (nazionale serbo), Wslolek (titolare Under polacca), Soriano (già titolare Under tedesca). E compagnia cantando cosa ha? Attacco: Gabbiadini (come Gastaldello e Palombo) ed Eder, un più che dignitoso brasiliano (si tenga conto che, dato il livello qualitativo del calcio brasiliano dire “dignitoso brasiliano” è dire tanto). Cosa può vantare compagnia cantando?
    Con ciò non voglio dire che sul mercato non si debba intervenire per rinforzare e assestare la squadra, ma ora non siamo più presi dall’affanno e non siamo più condizionabili sul piano economico. Prima (quando eravamo penultimi) qualsiasi acquisto doveva giocoforza essere fatto alle condizione del venditore (“Vuoi il centravanti, sei disperato, vero? E allora dammi 10 mili o niente!”), oggi non più (“Mi servirebbe un centravanti, ma tu vuoi 10 mil e allora tienilo che faccio bene anche senza”).

    Credo che su questa lunghezza d’onda – saggiamente – si stia orientando la società: se si può ottenere a condizioni ragionevoli, bene, facciamo ora. Altrimenti, aspettiamo a giugno, quando si dovrà impostare la squadra per il 2014-15.

    Si obbietta: “Ma così rischiamo di andare in B!”. Scemenze – scusate la brutalità -, le squadre della “compagnia cantando” che ho citato prima sono talmente scarse che non vedo come possano fare nel girone di ritorno 25-26 punti, per raggiungere quote stratosferiche di 40-41 punti.

    Certo, condizione di base di questo ragionare è che la Sampdoria renda come adesso, cioè al massimo. Ma scusate: questo vale per tutte le squadre che hanno obbiettivi! Se la Juventus non rendesse al massimo, secondo voi, avrebbe vinto 11 partite di seguito?, e cosa dire della Roma delle 10 vittorie consecutive? Queste non sono performance da ” macchina” scarsa, ma da macchine perfette o quasi.

    Se poi vogliamo fare i tifosi del Bar dello Sport, ingiuriando Osti, offendendo la famiglia Garrone che ha cacciato centinaia di milioni in questo anni per garantire la sopravvivenza della Sampdoria, se vogliamo dire che Sagramola è un incompetente, dopo che lo abbiamo salutato come un messia solo pochi mesi fa, bene, accomodatevi al vostro becero bar che io vado a prendere un caffè in Corso Italia.

    • marco ha detto:

      Ottimo commento.

    • Bulgaro ha detto:

      Belin … io non sono particolarmente critico con la famiglia Garrone, ma di errori ne hanno commessi, anche se hanno anche sempre cercato di rimediare.
      Vorrei fare una critica alla logica del tuo ragionamento, tu analizzi il valore dei singoli giocatori (dimenticando alcune eccellenze delle squadre avversarie tipo Diamanti, Berardi ad esempio), ma non tieni conto della completezza della rosa; il ragionamento fila se lo si fa` vedendo anche la complementarita` dei giocatori al modulo e li si puo` vedere che per il tipo di modulo che utilizza Mihajlovic manca un centravanti di peso, che Eder e` stato magnificamente adattato (alla Flachi per capirci) e che Pozzi ha caratteristiche di attacco alla porta e non di sponda come servirebbe per agevolare gli inserimenti.
      Quindi probabilmente e` vero che il valore della nostra rosa e` superiore a diverse altre squadre, ma la completezza per poter competere nel migliore dei modi non ce l’ha.
      Poi che si voglia non prendere nessuno e sperare che Eder mantenga la forma e non si faccia male mai e` un altro discorso ….

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        quoto bulgaro al 100%. non capisco le critiche eccessive ai garrone ma neppure far finta che tanti errori se li sono anche cercati. poi hanno cercato di porvi rimedio almeno in parte ma diciamo che le ns campagne acquisti sono sempre tra le più strascicate della serie A e che si viva ancora su ciò ch fu fatto da marotta paratici se è vero come è vero che: gasta pedro kristic soriano palombo pozzi sono ancora giocatori di quel ciclo spesso titolari

        • Bulgaro ha detto:

          Tieni conto che non c’e` stato un gran margine per investire dal 2011 (sicuramente gestito in modo agghiacciante) in poi. La B e sicuramente una dose di incompetenza (vedi Romero, Bertani, Piovaccari, Bentivoglio e compagnia cantante) hanno fatto si che le poche risorse investibili siano state investite male. Alla fin fine dalle dirigenze post marotta abbiamo ereditato, Mustafi, Regini, Eder, Gabbiadini, Sansone (devo ancora capirlo, a volte mi sembra un fenomeno e a volte un paracarro…) e giocatori che magari sbocceranno (Bjarnasson, Fornasier, Salamon, Wzolek) … ovviamente esclusi i pacchi conclamati.
          Sinceramente non le considero basi scadenti per partire, viste le perdite economiche della retrocessione e le pianificazioni impiccate dal giocarsi la salvezza alle ultime giornate.
          Il vero errore in questa stagione e` stato non tanto sui singoli giocatori, ma sul non completare la rosa nel complesso oppure se e` stato fatto cio` che chiedeva Rossi, non rendersi conto che c’erano delle lacune evidenti.

          Mihajlovic sta dimostrando che dei valori ci sono, ma sono abbastanza convinto che con il giusto ritocco in avanti (nota bene ritocco) questa squadra possa esprimersi ancora meglio valorizzando ulteriormente i singoli (in particolare Gabbiadini, Soriano, Krsticic e Obiang).

          Poi inutile menarselo, soldi non ne spende praticamente nessuno, il bilancio nostro vede decine di milioni di perdite, miracoli non se ne faranno ne quest’anno ne il prossimo; pero` a me piace vedere questa Samp giocare, intensita`, entusiasmo e anche qualche bella giocata … al momento non credo che si possa chiedere molto di piu.

    • valentina ha detto:

      Si tutto giusto,condivido in pieno il tuo post ma una punta ci serve come il pane e Rolando Bianchi é un paracarro!!!! Non ci servirà a niente!! Io capisco il budget, é vero che la samp non ha i soldi delle altre squadre ma un sacrificio ogni tanto no??

    • fabiosamp ha detto:

      Spero tu abbia fatto un buon sonno tra il werder Brema e lunedì sera…ben svegliato!

      • Wanted ha detto:

        Rispondo un po’ a tutti ringraziando per l’attenzione.

        1. Che errori ce ne siano stati, lo so benissimo. Altrimenti non avremmo 30 giocatori sul libri paga e la necessità di sfoltire la rosa. Che questi errori siano imputabili alla proprietà, invece non lo accetto. Sono stati errori della dirigenza che, non dimentichiamo, è stata scelta tra professionisti affermati (Sensibile, Osti, Sagramola). Si può dire che questi professionisti sono stati scelti dalla proprietà. Vero. Questa è una critica mirata, la proprietà Garrone – soprattutto Padre, ma all’inizio anche Edoardo – si è illusa di poter gestire il calcio con una filosofia aziendale: trovi alcuni bravi “amministratori” e lasci fare a loro. Invece occorre seguire molto da vicino, e la scelta diretta di Sinisa da parte di E. Garrone è il segnale che ora hanno capito.

        2. Rinforzarsi e trovare il centravanti per far giocare la squadra come davvero vuole Sinisa è anche per me una priorità. Ma se u sciu Spinelli vuole 10 mil per Paulihno – faccio per dire -che se lo tenga! Voglio dire: cominciamo a spendere oculatamente e – magari – i 10 mil li spendiamo questa estate a bocce ferme. E in A: su questo non ci piove!

    • Paolo1968 ha detto:

      Senza dare addosso a Garrone, nè ai giocatori, ma il tuo ragionamento iniziale non sta davvero in piedi.
      Divertiti a vedere, come esempio, il curriculum dei giocatori del Sassuolo (http://it.wikipedia.org/wiki/Sassuolo_Calcio). Nazionali under e non a profusione… a partire da Ziegler e Rossini…

  36. Pier Milano ha detto:

    Bell’articolo Andrea.
    Per me però Fiorillo in porta ,genovese ,sandoriano e fortissimo ci va messo subito.
    Per il resto visto la qualità della serie A odierna possiamo besissimo stare così.
    Se arriva poi una punta , ma veramente forte diciamo anche un Cassano, questi volano.
    Delio Rossi a mai più rivederci.

  37. Lion ha detto:

    Gennaio è un mercato difficile.
    Chi ha i giocatori buoni se li tiene etc etc.
    Però gennaio sa offrire occasioni uniche.
    Uno Spinelli deluso e “senza palanche” per gli stipendi potrebbe dare l’ok alla cessione di Paulinho a cifre imparagonabili rispetto a quelle chieste d’estate.
    Certo, almeno la comproprietà gliela devi pagare, ma uno sforzo oggi potrebbe valere una netta plusvalenza domani.
    Lo scorso inverno buttammo a mare oltre 3 milioni per il fenomeno della fascia.
    Ecco, con un investimento simile, anche meno, per me Paulinho lo porti in blucerchiato.
    E con Eder e Gabbia, bel tridente tecnico e veloce……

    • Luca Pavia ha detto:

      Non è il tipo di centravanti che serve a noi…

      • robmerl ha detto:

        Concordo al mille per cento: con il gioco di sinisa serve una punta mobile che metta in crisi i difensori, non un ariete statico regalato alla difesa avversaria. Ecco perché oggi un Cassano servirebbe come il pane!! Bianchi lo lascerei dov’è

        • Bulgaro ha detto:

          credo sia proprio il contrario, nel 433 o 4231 serve un riferimento offensivo che sappia difendere palla e fare sponda per chi si inserisce.
          Le punte mobili e sguscianti sono piu adatte a moduli a 2 punte o col trequartista dove l’azione parte da dietro … anche se guardando la classifica, tutte le squadre meglio messe hanno una punta forte fisicamente davanti, senza prendere le prime, Vedi i vari Toni, Denis, Amauri, e compagnia cantante, mentre chi ha giocatori leggeri o inesperti soffre di piu, escludi catania che e` un caso a parte, vedi i vari Paulinho, Cristante, Berardi stesso soggetto agli altalenanti umori della gioventu`, per arrivare a Di Natale che perso un po` di smalto “tecnico” fisicamente non riesce a tener palla e far salire la squadra.
          Senza qualcuno che tenga la palla avanti senza troppi fronzoli, nel calcio di oggi, si sta perennemente in sofferenza.
          La scelta di Mihajlovic non e` casuale, tenendo piu uomini in avanti a pressare la partenza dell’azione avversaria rallenta la ripartenza che avviene il piu delle volte che la palla arriva a ridosso dell’area.
          Una punta grossa diminiurebbe la necessita` di questi sforzi fisici e probabilmente aumenterebbe la qualita dei giocatori che gli stanno intorno, meno occupati a pressare e con piu possibilita` di attaccare.

          Detto cio` Bianchi non mi piace, ma fisicamente e` uno tosto e un tempo aveva pure piede, l’esperienza non gli manca, non e` detto che non possa essere piu utile lui alla causa di un piu blasonato attaccante con caratteristiche differenti.

  38. flex ha detto:

    Buongiorno Andrea e buongiorno Tutti

    lasciando perdere la punta, continuo a leggere di burdisso, cannavaro, dias: ma abbiamo così bisogno di un difensore centrale?
    per come la vedo io è proprio il ruolo dove siamo meglio attrezzati: gastaldello, mustafi, salomon, regini, palombo, in casi estremi fornasier o costa.
    Tutto è migliorabile, ma se mi avanzano due lire non sarebbe meglio spenderle per un altro tipo di giocatore?

    • Bulgaro ha detto:

      concordo pienamente, non e` certamente una criticita`, anzi …

    • MadMick ha detto:

      Oh, finalmente qualcuno che l’ha scritto!
      Mi sembra davvero il ruolo meno fondamentale in questo momento!

    • alle ha detto:

      non sono mica sicuro, Flex…
      ..nel senso che forse non andrei su Burdisso o Cannavaro che hanno velleità di titolarità inamovibile (e Gas-Mustafi meritano di giocare) ma quando si arriverà in primavera a dover lottare contro le squalifiche, almeno un altro centrale affidabile serve…..e nella rosa attuale può esserlo solo Costa: non si vorranno mica affidare ai Salamon o Fornasier (cresceranno….ma il polacco non certo da centrale di una linea a 4) visti all’Olimpico in Coppa le cure dei vari Balotelli, Gomez, Palacio, Totti e chi più ne ha più ne metta……

      • Bulgaro ha detto:

        Centrale lo possono fare sia Salamon che Regini (che si e` ben disimpegnato quando e` stato messo li). Non concordo su Salamon, al rietro dopo tanto non giocare ha forse sbagliato, come tutta la line difensiva, sul primo gol, ma per il resto e` stato uno dei piu positivi.
        Ricapitolando abbiamo almeno 5 possibili centrali difensivi piu un Berardi adattabile (speriamo non serva mai) e ne giocano solo 2 … per me siamo coperti

    • Doria65 ha detto:

      Anch’io concordo. Burdisso, poi, lasciamolo agli alti che ci divertiamo…

    • ale ha detto:

      Scusa ma nn sono d’accordo. A noi serve uno di quei centrali che fanno paura. Uno di quelli che all’inizio della partita va dall’attaccante più forte degli avversari e gli dice: “Ci vuoi andare ai mondiali/europei?”, come Portanova con Pazzini.
      Cioè un Burdisso, un Dias uno così. Infatti Sinisa lo vuole, eccome se lo vuole. Più del portiere. O no?

      • Andrea Doria ha detto:

        burdisso 2,4 milioni a stagione…..scusa ma faccio giocare Salamon tutta la vita!

        • peter ha detto:

          belan ragazzi, ora abbiamo anche i tifosi ragionieri che rifiutano giocatori buoni peche’ hanno un ingaggio troppo alto e preferiscono uno come salamon …e poi sono loro che dicono che ti meriti la b…questa e’ grossa

          • gianni ha detto:

            E dire che a me quella di Andrea Doria sembrava un’opinione ma non sia mai che il tuo è un attacco da maestrino un po’ stalker che ha la verità rivelata in tasca…

  39. Emanuele ha detto:

    Buongiorno Andrea, secondo te la vicenda Cassano si è definitivamente conclusa o fino al 31 alle 19.00 abbiamo speranze? 🙂

    • andrea.lazzara ha detto:

      la porta, al momento, mi sembra proprio chiusa.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Se posso introdurmi, credo che per Cassano non ci sia stato nulla di vero e non ci sarà mai nulla.
        Oltre allo sfoltimento positivo di 8-9 elementi io mi agrappo all’acquisto più importante che sembra andare in dirittura di arrivo :
        BRAIDA ! Ripartiamo da lui sperando che ascoltino veramente i suoi consigli.

        • Piergenoa ha detto:

          Quello si’ che sarebbe un vero e proprio “colpaccio” !
          E buon per la vostra Societa’, andasse in porto….

          Gentile Andrea,
          premessi i doverosi e sinceri complimenti per l’equilibrio e l’obiettivita’ con cui gestisci questo blog, sai dirmi se ci sono novita’ sulla possibile riattivazione del GrifHouse ?

          Grazie e scusate l’intrusione.

  40. Crovo ha detto:

    Un abbraccio e un “in bocca al lupo” ai 7000 amici spezzini che in questo momento stanno varcando la Cisa per invadere festosamente Milano!

    Davvero una grande dimostrazione d’amore.

  41. Lidia ha detto:

    Wanted, …. io ti invidio.

    Mentre leggo mi sorge il dubbio d’essere stata troppo severa, negativa, paurosa e che oggi basti guardare a quanto Sinisa sta realizzando per aver la sensazione di una situazione riequilibrata ed ormai consolidata.

    Siamo fuori dalle secche e sapete perche’? Perche’ i nostri ragazzi non sono scarsi come si supponeva, anzi oggi sono rivalutati, perche’ l’uomo lungimirante ha capito ed azzeccato tutto e basta cavalcare l’’onda perfetta di questo momento e tutto scivolera’ come da copione.

    Ma l’uomo lungimirante ha la saggezza e moderatezza di chi ha vissuto e visto. E’ cauto e le parole smorzano voli pindarici : “verranno tempi duri…, succede, le cose non gireranno, dovremo star preparati”.

    La samp di oggi gira ad una velocita’ da centrifuga ed alcuni errori si imputano proprio all’adrenalina, aggressivita, spasmodicita’, mentre l’uomo a bordo campo indica la testa ed ammonisce “ragionare, ragionare…”.

    Mi sorge il dubbio che questo possa generare un equilibrio instabile perche’ giocare con certi ritmi assorbe al massimo sia dal punto di vista fisico che mentale.

    Ma non esiste alcun problema, le performances di Juve e Roma insegnano: grandi prestazioni, obiettivi conquistati (bello l’accostamento). Abbiamo scoperto l’acqua calda. Se reggiamo, e’ fatta!!!

    La partita con l’Udinese ci ha portato di tutto e di piu’ (in senso positivo), volto al giusto il giusto e volto al giusto anche l’ingiusto mentre davanti avevamo l’Udinese piu’ debole di questa stagione calcistica. Ma il calcio gira cosi’ e meno male che Sinisa ha tenuta alta l’ autostima dopo le due sconfitte e lavorato sulla testa dei ragazzi altrimenti il buio puo’ essere proprio li, dietro la porta.

    Quanto siamo vili nel decretar i fallimenti del caldeggiato Osti e del messia Sagramola dopo aver inneggiato al loro insediamento e poco importa se annaspavamo in acque fetide e forti della nostra “modesta” conoscenza calcistica ci aggrappavamo come cozze sugli scogli.

    Ma quello che sono, cio’ che hanno realizzato, l’esito delle loro performances, non siamo noi, con le noste critiche, a decretarlo, sono i fatti “OGGETTIVI”.

    Sul Presidente, proprietario della sampdoria, lo ringrazio per aver voluto personalmente Sinisa alla Samp, e di tutte le cose buone fatte in passato ma gli errori accumulati negli ultimi tre anni sono imbarazzanti e ne paghiamo ancora adesso le conseguenze, (se la voce del tifoso vale qualcosa).

    Si capisce che hai il palato fine e che ti servi in c.so Italia.

    Io, che sono figlia della terra, sono libera da etichette e resto me stessa senza farmi condizionare ne’ scendere in volgarita’ anche quando entro in un becero bar, per un caffe’.

    Lidia

    • Wanted ha detto:

      SCUSATE: HO CORRETTO QUALCHE REFUSO

      Cara Lidia,
      la prendi sul personale, come spesso capita. Intanto, cominciamo dai bar. Anch’io ne frequento di tutti i tipi e in C.so Italia non ci vado da decenni – tra l’altro non abito più a Genova da un pezzo. Lasciamo perdere i bar e i loro frequentatori.
      Il problema sono i ragionamenti, tu ne fai di più che sensati e ti esprimi bene, io invece ce l’ho – ma per dire, s’intende – con gli scalmanati, volgari, le “bestie” (se vuoi le virgolette toglile tu) che circolano dovunque, nei bar beceri e in quelli della buona società.
      Ho risposto più sopra ad altri post, se vuoi vedere. Non nego gli errori, rifiuto gli insulti e la ingratitudine. Rifiuto la violenza di chi scrive: “Garrons cacciate i soldi!”, come se fossero i loro e come se fin qua la proprietà non ne avesse cacciati.
      Infine, rifiuto la cultura antisportiva che c’è in molti – anche un po’ in te, scusami -, per cui vince sempre chi tarocca, chi è agganciato, chi spende e spande. Alla mia età – non venerabile ma ormai discreta, non la rivelo per pudore – corro come uno scemo ancora dietro a un pallone e so che perdo quando corro meno o gli altri sono più bravi. Basta altro non c’è. Qui non si tratta di miracoli e di veggenza: corri, corri, corri!!! Se la Sampdoria continuerà a correre, le altre restano dietro.
      Ti ricordo, ma lo ricorderai, che nel 1999 siamo andati in B con Montella, Ortega e Doriga, Ferron in porta! Quella squadra non correva, voglio dire – non prendermi alla lettera – non “girava”. L’equazione “Compro Cristiano Ronaldo = Vinco la Cempions (scritto in versione tifoso da bar…)” non funziona nel calcio, come in altro sport di squadra, dove intervengono una moltitudine di fattori: psicologici, fisico-atletici, attitudinali, logistici, ecc.
      Mihalovic è riuscito – miracolosamente, se vuoi – ad agire su questi fattori, laddove Rossi non ci riusciva più. Nel 1999 siamo scesi in B perché tutto il quadro era entrato in fibrillazione e questi fattori erano usciti dal controllo. Allora si spesero milioni per Ortega, Doriga, si chiamò Platt – ricordi ? – ma non servì a nulla.
      Il calcio, la vita, sono complessi.
      Una volta o l’altra ti offro un caffè, qualunque bar tu vuoi.

      Ciao.

      Giuseppe

    • Bulgaro ha detto:

      Oggettivo … un risultato e` oggettivo, come e` maturato non e` detto …

      Ad esempio, rosa fatta da Osti e Sagramola quest’estate e` “oggettivamente” gramma fino a che ce l’ha in mano Rossi, diventa “oggettivamente” buona con Mihajlovic … poi come sono nati i nomi acquistati, sono stati concordati col mister? se si e` colpa di chi li ha comperati o di chi li ha chiesti, quanti soldi avevano e che vincoli? … scegliere Rossi e` stato “oggettivamente” buono la scorsa stagione e “oggettivamente” pessimo questa … ma il contratto ormai lo aveva … che il prossimo anno Sinisa non cappelli la stagione non lo possiamo sapere …

      Il succo e` che c’e` poco di oggettivo quando si valuta l’operato di qualcuno, anche perche` si dovrebbe sapere anche cio` che mai trapelera` da professionisti pagati anche per il silenzio.
      Anche i nomi dei giocatori, ricordo che prendemmo Quagliarella dalla panchina dell’Ascoli in B e divenne un fenomeno, quando mi presentano un Barilla`, un Bjarnasson ovvio che storco il naso, ma la mano sul fuoco che non sia utile alla causa a priori non ce la metto.

      Detto cio` e augurandosi sempre il meglio per i nostri colori, noi siamo tifosi e di oggettivo abbiamo ben poco 🙂

    • Kreek ha detto:

      Lidia, nessuno ha mai negato gli errori del Presidente, a volte vorrei veder rionosciuti anche i suoi meriti e cioè il fatto di provare a correggerli…
      Come del resto hai fatto tu intelligentemente citando la scelta di Mihajlovic.
      Finora é riuscito a “rimediare”, ma se trovasse gli uomini giusti e partisse senza “penalita’, forse potremmo toglierci qualche soddisfazione…

      Tutto quaM

      • Kreek ha detto:

        E poi con l’Udinese sarai rimasta soddisfatta…bel gioco, complimenti e soprattutto…3 punti 😉

  42. FISH65 ha detto:

    Amici,

    ho un assoluto rispetto di tutte le opinioni di chi scrive su questo blog. Siamo tutti sampdoriani!
    Ma, essendo a metà gennaio, in questo periodo si parla di mercato.
    Purtroppo, ad oggi, si profila l’ennesima sessione che possiamo definire quantomeno asfittica. L’ENNESIMA.
    Investimenti: zero. Entusiasmo ed ambizioni dalla società: sottozero!
    Credo sia un dato oggettivo.
    Il campo dice che la squadra ha trovato un buon assetto, la classifica ne è la conseguenza.
    Ma una società prudente e lungimirante non dovrebbe abbassare la guardia adesso, garantendo a Sinisa un forte innesto per avere le spalle coperte ed evitare sgradevoli sorprese.
    Ma qui si vive davvero alla giornata…speriamo che Eder continui con questo trend!!

    • Lollo ha detto:

      d’accordissimo con te !

    • Marco ha detto:

      Non esageriamo, non si vive alla giornata ma alla MEZZAGIORNATA! Qualcuno parlava di Zero Tituli, con questa mer…aviglia di società per noi è ZERO FUTURU!

      • andrea.lazzara ha detto:

        Anche i puntini si capiscono, Marco. Lo passo perchè l’offesa non c’è ma anche solo accostare una parola così a qualcosa che ha che fare con la Sampdoria mi da i brividi. Comunque!

    • matteo84 ha detto:

      assolutamente d’accordo……solito mercato vergognoso

    • Kreek ha detto:

      Il mercato termina il 31/1 alle ore 23.00.

      Arriverà ciò che l’allenatore ha chiesto, dopo lo sfoltimento della rosa.

      In totale tra arrivi e partenza ci saranno circa 25 giocatori in rosa, tra cessioni e rescissioni attualmente la rosa é di 27 giocatori. Ne partiranno ancora 3-4 e ne arriveranno 2-3…secondo me eh…magari sbaglio 😉 anzi probabile 😉

      Per gli investimenti: piú di 100 milioni di euro in 12 anni mi sembra abbastanza, sinceramente! Magari i tratta di farli fruttare un po’ meglio…vedremo!

  43. Gipo Samp ha detto:

    Come il solito molto buono il commento di Lazzara. La mia preoccupazione non è che i giocatori possano abbassare la guardia perché con Sinisa questo non può accadere, ma se riusciranno fino alla fine del campionato a reggere un ritmo che richiede un enorme dispendio di energie. Questa non è una critica a Sinisa che apprezzo e sono stato contento che Garrone lo abbia aspettato anziché prendere Corini come avrebbero voluto Osti e Sagramola. La precisazione è per quei pochi talebani arrivati ultimamente sul blog i quali si divertono a fare le pulci in maniera astiosa al tifoso medio come lo definisce Luca di Pavia perché non la pensa come loro e cerca di analizzare i fatti senza essere ideologizzato (cioè con le fette di salame sugli occhi). Sul blog ho sempre criticato Rossi dettagliandone i motivi, che invece piaceva proprio a molti tifosi da curva e talebani perché era andato a salutarli dopo la sconfitta in CI con la Lazio a Roma. Trovo molto azzeccato il grido di Lazzara “Dio salvi Eder”, perché siamo privi di giocatori che abbiano qualità e capaci di fare giocate risolutrici. Senza di lui possiamo solo sperare sulle palle inattive in area o che il pallone arrivi sul sinistro di Gabbiadini e che gli avversari gli lascino il tempo di tirare non essendo un fulmine di guerra nella fase di preparazione ed esecuzione. Per Soriano è difficile prevedere se diventerà un top player, oppure continuerà a corrente alternata; indubbiamente ha grosse qualità di fisico e gambe, ma lascia molti dubbi la parte pensante. Il suo stupido e inutile fallo di mano a metà campo e quelli commessi dopo l’ammonizione e lasciati passare dall’arbitro sino al calcione rifilato all’avversario non più in possesso di palla, non sono catalogabili come cassanate bensì caxxate. Mi auguro che entro il 31 gennaio arrivi un attaccante in grado di rinforzare la nostra forza d’urto e sopperire a un’eventuale defezione forzata di Eder. Speriamo non pensino di cavarsela con Pozzi come dice Osti, solo perché la società non riesce a liberarsene perché nessuno lo vuole. Non spero più nel cambio del portiere, poiché pare che il problema sia stato risolto a zero euro impedendo agli avversari di tirare in porta. Certamente è un grosso rischio ritenere che si ripeta sempre quanto successo con l’Udinese che ha fatto un solo tiro in porta all’89mo da una posizione che era impossibile per Da Costa sbagliare il piazzamento senza dover chiamare in causa “il suo palo”. Comunque la posizione di classifica e il gioco lasciano ben sperare per il futuro. Forza Samp

    • Kreek ha detto:

      Eder é un gran bel giocatore, alcuni sembrano essersene accorti solo lunedi scorso alle 21…

      Caro Gipo, su questo spazio si dialoga e ci si confronta, mi sembra in maniera educata.

      Ad esempio su Delio Rossi son d’accordo con te, alcuni erano piú ammaliati dal personaggio…io come allenatore speravo meglio pensando a come giocava la sua Salernitana…ma sono passati anni (13-14) e si é visto…

      In ultimo faccui mea-culpa: come Sampdoriano sono proprio talebano…lo ammetto! 😉

    • peter ha detto:

      Applausi scroscianti per la definizione di “talebani”; il problema poi e’ che normalmente in un forum piuttosto che in un blog ognuno esprime le proprie idee, le proprie opinioni accettando il “rischio” che possano essere smentite dai fatti, ci sono quelli che mai una volta si assumono la responsabilita’ di esprimere opinioni o impressioni nel post gara ma attendono compulsivamente e un po’ pateticamente che gli altri lo facciano per poi fare sistematicamente agguati quasi come degli stalkers agli altri per sottolineare come i fatti siano andati diversamente, loro i depositari della verita’ rivelata pensando di scrivere da un pulpito si sentono in dovere di riprenderti come maestrini dalla penna rossa e credono pure a quello che scrivono.
      Talebani……ah ah ah

      • gianni ha detto:

        Strano; chi, quando tu predicavi inevitabili sventure, diceva di aspettare con calma e di essere fiduciosi che la squadra si sarebbe ripresa, adesso diventa qualcuno che non aveva il coraggio di esprimere opinioni…
        riguardo al concetto stesso di OPINIONE dopo aver letto per mesi frasi del tipo “Chi pensa che questa squadra possa fare 10 punti è un ILLUSO” ti consiglio di cercare il significato della parola su un qualsiasi dizionario di lingua italiana, perché hai le idee confuse.

      • Kreek ha detto:

        Purtroppo taluni hanno la memoria corta…se qualcuno di noi scrive una belinata…certo non si può pretendere che qualcuno non lo faccia notare!!!

        Sulle opinioni il mio discorso é semplice: non é una partita, non sono 3 mesi, non é una sessione di calciomercato che mi fa cambiare idea sulla gestione societara.
        Per me la Famiglia Garrone ci ha sempre messo faccia e soldi, anche quando eravamo sull’orlo del baratro…e io per questo li ringrazierò sempre! Perché non é un fatto scontato, soprattutto in una città come Genova…

        Io dico semplicemente questo: molti su questo spazio si lamentano, piangono per gran parte della stagione, spuntano a ogni passo falso o presunto tale…poi a fine stagione l’obiettivo viene raggiunto…allora SILENZIO. Per poi ri-iniziare alla prima nuova occasione…distruggendo tutto e tutti preventivamente…

        Per me la Sampdoria innanzitutto si sostiene, non in modo acritico, ma nemmeno in modo ipercritico a prescindere.

        Spiace per taluni…ma c’é anche chi, come me, vive la Sampdoria con allegria senza stare a lamentarsi tutto il tempo…

        Un saluto Blucerchiato!

  44. giorgio ha detto:

    Leggo di Sampdoriani (?) che non vorrebbero Cassano! BLASFEMI!!! Basterebbe SOLO Cassano per risolvere tutti i problemi di mercato. Pozzi tornerebbe titolare cannoniere , Eder farebbe ancora più sfracelli e Da Costa potrebbe anche prendersi il lusso, qualche volta, di fare una “cappella” alla Romero senza procurare danni! Mi associo quindi ai Cassaniani. Tutto, purtroppo, sembra ormai contrario al suo ritorno, ma, nel calcio, com’è noto, tutto è sempre possibile fino all’ultimo secondo! Sempre forza Doria!

    • Dorianodoc ha detto:

      Purtroppo ci sono quelli a cui non piace la nutella, quelli che se non gli firmi l’autografo si inc@@@ano, quelli che si offendono se non si ferma a fare le foto….Come vedi cose importantissime in ambito sportivo!

      • gianni ha detto:

        Ma perché non ti fai una chiacchierata con il tuo amore, l’unico motivo che ti ha portato a SIMPATIZZARE Doria, quello che non passa giorno senza che dica di essersi pentito di aver insultato il presidente della sua squadra? Magari ti convinci che è successo davvero è non c’è stato nessun complotto ai suoi danni.

    • matteo84 ha detto:

      ma no che dici, guai a cassano, la dignità è dignità, se torna lui poi come giustificano i mercati da poveri con le coppe europee……..non hai ancora capito che non vogliono gente come cassano perché non vogliono accendere troppo i tifosi, bisogna rimanere grigi……..

  45. ale ha detto:

    Caro Andrea e cari bloggers,
    se le prime mossa del duo E. Garrone/Remondini sono Sinisa e Braida non si può che applaudire. Se la terza fosse Burdisso (visti anche annessi e connessi) nn resterebbe che tirare un sospiro di sollievo e fare finalmente i complimenti a EG. Bravo Presidente!
    Ohh! Finalmente!

    • Dorianodoc ha detto:

      Aspetta e spera……….

    • matteo84 ha detto:

      beati i sognatori come te….a me i sogni me li hanno fatti sparire tutti……..anche se devo ammettere che sinisa e braida piacciono pure a me…….il problema è il mercato dei poveracci che continuano a fare

    • Kreek ha detto:

      Vero…potrebbero essere gli uomini giusti…speriamo!

  46. peter ha detto:

    Ieri un giornale genovese titolava “assalto a Bianchi”…ora ci fanno passare che l’attaccante che al bologna non giocava, di cui pioli prima e ballardini dopo hanno accettato la cessione sia un grande colpo.
    E perche’ arrivi questo giovane fuoriclasse pero’ dobbiamo aspettare la fine del mercato perche’ lo prenderemo solo quando le altre squadre avranno terminato il loro mercato e il bologna avra’ ufficializzato floccari.
    Ah dimenticavo Paredes, ho letto in un forum che e’ infortunato e ne avra’ per un po’, ecco sarebbe la ciliegina, uno scarso e uno rotto, il massimo che il mercato di edoardo puo’ offrire.
    ovviamente il portiere citofono continuera’ a essere titolare.

    • Andrea Doria ha detto:

      E’ una vergogna!!!
      Io fossi in te mi incatenerei sotto Corte Lambruschini.
      Ci vuole rispetto, è ora di finirla con queste prese in giro….garrone remondini sagramola osti andatevene tutti.
      🙂

    • Kreek ha detto:

      “Portiere citofono” non mi sembra rispettoso verso il portiere titolare tesserato della Sampdoria!

      Se serve o meno un portiere lo può stabilire solo l’allenatore, nel caso sta alla Società accontentarlo con un portiere che sia a lui gradito.

      Mihajlovic, peraltro, ha espresso piena fiducia in Da Costa ribadendo che il titolare, stando all’attuale organico, rimane lui.

      • andrea.lazzara ha detto:

        Il confine tra il rispetto, l’ironico e quant’altro è sempre molto labile da trovare, su questo blog come in molte altre “piazze” aperte. A me sembra ironico mentre trovo offensivi altri epiteti rivolti al portiere della Sampdoria ma anche a dirigenti ecc.

        • peter ha detto:

          infatti era ironico, mi sembra oggettivo caro Kreek 😉

        • Kreek ha detto:

          Questo é vero…si sente di peggio in giro…io leggo dietro certa ironia, proprio quelle offese a cui ti riferisci…non vorrei che anche l’apparente ironia si trasformasse in denigrazione…e a me la denigrazione della Sampdoria intesa come ambiente (società, squadra, tifosi) infastidisce. Soprattutto se proviene dai sampdoriani stessi. Magari é un mio limite, eh… 😉

  47. sampdorianamente ha detto:

    Scusate, ma Bianchi è OVVIO che il Bologna te lo vende SOLO dopo che ci hai giocato contro sarebbe da sciocchi il contrario……
    Samp – Bologna è il 26 Gennaio, c’è tutto il tempo di chiudere la trattativa entro il 31, così loro non se lo trovano più contro……
    A parti inverse voi cosa fareste???? vendo una punta ad un’avversaria e magari mi fa gol contro su siamo realisti ( per quello che ne sappiamo l’accordo potrebbe già esserci)

  48. danilo ha detto:

    Caro Wanted, le tue frequentazioni di C.so Italia e le tue amorose parole nei confronti della dirigenza fanno solo pensare a convenevoli aderenze . La tua voce fuori dal coro , pur essendo una tua rispettabile opinione mi rende esterefatto. Se poi…pensi di essere gia’ salvo oggi a 21 punti allora vai pure a tifare juve e roma….anzi senza andare troppo lontano…c’è un’altra squadretta in citta’.

  49. piero ha detto:

    No belin dai..
    Gervasoni per Juve-Samp, no…

  50. Dado ha detto:

    Io non vorrei che con questa storia di Braida si distogliesse l’attenzione dai veri obiettivi del mercato di Gennaio: come scrisse Andrea Lazzara qualche post fa, UNA PUNTA SERVE COME IL PANE!!!!

    Dopo l’illusione Cassano cavalcata dai giornalisti senza alcun contatto vero e proprio, i nomi che circolano mi fanno pensare che questa società continui veramente a giocare con il fuoco…. Bianchi vale un Pozzi o un Eder o Gabbiadini prima punta in termini di gol… Con Bianchi non fai alcun miglioramento se non numerico…

    Le cose in questo momento stanno andando alla grande se consideriamo che cosa si prospettava fino a due mesi fa… Ma questo è un equilibrio raggiunto che francamente giudico molto precario perchè gli eventi che lo stanno determinando non sono così assodati… Mi spiego meglio: secondo me la Samp vista ad inizio campionato era più brutta di quello che è realmente e la Samp che vediamo ora è più bella di quella che è realmente… Secondo me in questo momento stiamo rendendo il 120%…Questo rendimento non è sostenibile per tutto il resto della stagione ed eventi negativi (tipo la sconfitta in un derby) potrebbero determinare di nuovo un’involuzione negativa a livello psicologico su giocatori giovani ed inesperti come i nostri, che con le loro capacità tecniche complessive dubito troverebbero ancora una volta le risorse per tirarsi fuori dai guai…. Ergo, la società se pensa di avere trovato con Sinisa la definitiva quadratura del cerchio, SI SBAGLIA DI GROSSO E RISCHIA MOLTO!!!
    Ricordiamoci che fondamentalmente la fortuna delle squadre la fanno “un portiere che pari e un attaccante che segni”; noi abbiamo al momento (quanto durerà?) un grandEder che vede la porta come non mai e sta rendendo in un ruolo non suo (quindi puntare su questo è una scommessa appunto) e un portiere che ci ha già fatto perdere punti per strada….

    Per il resto, più o meno, possiamo salvarci anche con la difesa e il centrocampo che abbiamo (forse dopo le partenze di Maresca, Gentsoglou ed Eramo e il modulo di Sinisa un rinforzo qui servirebbe ma anche non di spicco), ma proseguire con questo portiere e senza una punta navigata che ti garantisca almeno 9 gol nel girone di ritorno, E’ UN RISCHIO ALLUCINANTE che francamente non mi spiego come una società che ha vissuto un anno come il 2011, metta in conto di prendersi….

    Concludo come ho iniziato: A ME DI BRAIDA NON ME NE FREGA NULLA AL MOMENTO! E sinceramente resto anche dubbioso…. Un conto è fare il DG in una società che ti fa fare mercato con un certo portafoglio e che mira a certi giocatori… un conto è farlo nell’attuale Sampdoria… Ditemi un giocatore che Braida ha portato al Milan senza pagarlo soldi e dare ingaggi che Garrone non metterà mai a disposizione che poi sia esploso come sorpresa al Milan… Sin dai tempi di Van Basten e Gullit il Milan ha in media “comprato a 10 e rivenduto a 10″… A noi invece serve un DG con un impronta stile Udinese che negli ultimi 20 anni ha comprato a 1 e rivenduto a 10… Magari Braida saprà fare anche questo ma nel suo Curriculum professionale questo non c’è… Anzi, aggiungo che da quando Berlusconi ha chiuso i rubinetti negli ultimi 3 anni il Milan ha faticato molto a fare mercato. E non dimentichiamoci che molte trattative venivano portate avanti dallo stesso Galliani.

    Comunque ripeto: al momento non mi frega nulla dell’assetto societario… Voglio una punta e un portiere, o almeno uno dei due: altrimenti per me il rischio retrocessione resta alto. E soprattutto vi dico che personalmente sono terrorizzato dal derby: perderlo ancora sarebbe una batosta morale insopportabile con il rischio appunto di innescare di nuovo un’involuzione negativa… e se così, difficile ripartire ancora da un “effetto Sinisa”.

    Quindi caro Edoardo Garrone, mano al portafoglio ora onde evitare di dover farlo più pesantemente domani…

    Forza Sampdoria

    • peter ha detto:

      E se neppure un derby in cui siamo stati vergognosamente umiliati fa nascere un minimo di sentimento di rivalsa, di orgoglio nella proprieta’ si capisce bene quale futuro possa aspettarci.
      Noi ci presenteremo con bianchi e forse un terzino sinistro sloveno preso dal brescia, quindi altro giocatore di serie b…

      • andrea.lazzara ha detto:

        Se hai già il risultato scritto magari ce lo dai? ragazzi…non ho davvero parole a leggere certi commenti. E badate bene…non voglio e non metterò mai nè in dubbio la sampdorianità di chi scrive nè farò classifiche tipo “lui lo è più di te…che però rispetto all’altro”. Però con un allenatore che ha ridato entusiasmo soprattutto a chi ne aveva bisogno(i giocatori), una squadra che ha dei limiti ma…che è una squadra(ne parlavo ieri con un paio di osservatori neutrali ex calciatori..che ne capiscono certo più di me..e concordavano) e un giro di boa che, a novembre nemmeno ci saremmo mai immaginati, qui si discetta di future sconfitte. Il carattere del genovese è quello storicamente del mugugnone. Ma l’autolesionismo non lo accetto. A che pro, poi…. Per convincere qualcuno a passare la mano? E chi arriva, Thohir? Quello che ha detto agli interisti “prima si vende?”. L’ho già sentita questa frase….

        • gianni ha detto:

          Caro Andrea, aspetta il Derby; se andrà bene queste appena espresse diventeranno solo opinioni.

        • peter ha detto:

          Fiorentina e Napoli hanno dimostrato l’opposto.

        • peter ha detto:

          Ho scritto forse che perderemo sicuramente e ineludibilmente il derby ?
          Ho detto che il futuro e’ fosco perche’ con questa proprieta’ sognare e’ proibito, e le parole di osti ieri lo confermano e ho scritto pure che dopo aver perso in modo ignobile il primo derby,( e mi brucia ancora da quanto sono genoano, perche’ se uno critica poi ,anche se lo si nega in premessa che suona come conferma, affiora sempre l’idea che uno sia un finto doriano ovvero la piu’ facile delle risposte) rischiamo di presentarci al secondo derby con la stessa squadra del primo mentre mi aspettavo un rafforzamento che rendesse piu’ possibile una rivalsa non solo nel derby ma anche un proseguimento di campionato piu’ tranquillo perche’ rimanere con pozzi che sappiamo essere spesso infortunato e eder che pure lui ogni tanto purtroppo ha dei problemi e’ un rischio che, per me spaventosamente e incredibilmente si assumono di correre.
          E non sono tutti tohir, ma ci sono anche i della valle e i de laurentis.

  51. STEL ha detto:

    Per quanto riguarda la rosa della Samp (31 giocatori) 9 almeno le eccedenze, da quello che si sente vociferare pare che:

    Maresca: andato al Palermo
    Gentsouglu: si tratta con Spezia
    Petagna: rientrato al Milan(certezza)
    Barillà: alla Reggina
    Eramo: Empoli
    Poulsen: si rescinde

    Con questa lista fanno n. 6 giocatori; altri 3 da piazzare: Castellini,Rodriguez,Gavazzi.
    Se si riuscisse in questa operazione a sfoltire in modo così netto, la Samp a questo punto avrebbe 22 giocatori in rosa, per cui ci sarebbe spazio per 2/3 giocatori.
    Però sarà in grado il ds di svolgere questo compito?

  52. FISH65 ha detto:

    Peter,
    hai ragione. Perchè mette un po’ tristezza pensare che, per arrivare a Bianchi(non Van Basten), dovremo vedere SE e QUANDO il bologna acquisterà un altro attaccante.
    Arrivando quindi alle ultime ore di mercato, con tutti i rischi che ne conseguono.
    Del resto, il budget è sempre e comunque il solito. ZERO euro… Entusiasmo!!

    • peter ha detto:

      pensa che altri invece festeggiano…e poi se la prendono se fai notare queste cose…paradossale….

  53. Andrea ha detto:

    Quando si sapra’ se il derby sara’ un posticipo o anticipo?

    Grazie

    • andrea.lazzara ha detto:

      Scusate ma oggi(andando anche a sentire Mihajlovic) ero in giro per l’allerta meteo. Avrete saputo..ore 12.30, Mi dicono tra l’altro che sia la domenica della Fiera di Sant’Agata…chissà che caos..

    • Maraschi ha detto:

      Alle 12.30′

  54. luca ha detto:

    continuo ad essere molto perplesso e deluso dall’andamento del nostro mercato , si dice “prima sfoltire e poi acquistare !” bene mi risulta che n°3/4 giocatori siano partiti! Non reputi caro Andrea che a questo punto almeno un giocatore (punta) possa essere già preso ? Oppure come gli ultimi due anni sono i soliti BLA; BLA; BLA……. del duo Osti/Sagramola e della “non comunicazione” del ns Presidente ?

  55. dorianoforever ha detto:

    Ciao Andrea volevo farti una domanda sulle voci su Ariedo Braida: è davvero così vicino come sembrerebbe ? grazie di cuore per la risposta

    • andrea.lazzara ha detto:

      Se le nostre fonti milanesi sono valide sarebbe vicino. Ma nel calcio di oggi(cosa che molti si ostinano a non capire) sono cambiate tante cose. Le sproporzioni economiche (fate conto che ci sono club della Premier League che hanno le spalle grossi gruppi stranieri che faticano comunque, insomma, vincono sempre le stesse e le ragioni non sono dissimili da quello che succede da noi), e anche che quello che sembra certo un giorno, l’indomani non lo è più. Però credo che la Sampdoria sia una piazza intrigante e ideale per Braida

  56. Alle ha detto:

    ….si vocifera di un interessamento per Riccardo Saponara: beh, sarebbe veramente un ottimo innesto, talento e fantasia da schierare nella linea a tre dietro la punta (Eder) che sta proponendo mister Mihajlovic…..
    ….attualmente è a metà fra Milan e Parma e questo, per me, lo rende ancora più appetibile….
    ….il prossimo Giugno, infatti, dovremmo definire le comproprietà di Poli col Milan (in cambio no cash ma metà Saponara?) e di Biabiany col Parma (in cambio cash e metà Saponara?)……

    che ne dici, Andrea, fantacalcio?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Io spero che prima o poi questa benedetta metà di Biabiany venga fatta fruttare. Sembra la bella di Torriglia, tutti la vogliono e nessuno la piglia. E sono soldini pesanti, così come la metà di Poli(che ora dovrà passare la prova Seedorf)…

  57. Massimo Pittaluga ha detto:

    osti sta sfoltendo la rosa e non poco, probabilmente incassando nulla ma allegerendo e non poco il monte stipendi pensando in primis a maresca ma anche eramo etc.
    spero però che il mr almeno su quel poco che arriverà si spera abbia voce in capitolo e che questo arrivo non sia bianchi. tutta la vita paulinho che non è un fenomeno, che dopo questo girone d’andata si è svalutato (o meglio ha fatto capire a spinelli che deve abbassare le pretese) e che se retrocede a giugno lo svende. meglio venderlo a qualche milione con qualche contropartita a parziale conguaglio. paulinho s’integrerebbe benissimo con eder e gabbiadini soriano etc sapendo attaccare lo spazio e manovrare. a certe condizioni sarebbe l’ideale. bianchi per favore no. sarebbe come maresca nel mezzo. giocatori al crepuscolo. anche io vorrei un portiere ma alla peggio ci si può giocare fiorillo mettendo a badget qualche errore, ma davanti serve un uomo che un minimo di qualità la porti e se i vari quagliarella, borriello etc sono innarriviabili per ingaggio paulinho oggi sarebbe l’ideale.

  58. Enrico ha detto:

    Al di là del fatto che la squadra sia in ripresa, e questo ci conforta tutti, mi pare però che l’atteggiamento sulla possibiltà di rinforzare la rosa adeguatamente non cambi mai.

    Non facciamoci illusioni e, aggiungo, per prendere giocatori inutili che creano poi attese regolarmente deluse meglio allora non fare nulla.

    A questo punto incrociamo le dita e speriamo che la sorte non ci sia avversa….

  59. luca ha detto:

    scusa Andrea fammi capire, il Bologna tratta e rivuole Gilardino e noi stiamo a contare quanti giocatori escono e quanto la Società risparmia per poter acquistare un Rolando Bianchi ?????? forse non mi torna qualcosa !

    • andrea.lazzara ha detto:

      Il Bologna butta fumo negli occhi dei tifosi: anche la società è divisa in diverse anime, e Gilardino sinceramente non credo che, a 6 mesi dal Mondiale, vada in una squadra che ha comunque grosse probabilità di retrocedere. Cosa non ti torna, Luca? 🙂

      • bolode ha detto:

        tutto dipende dallo scontro diretto domenica prossima il bologna non mi sembra cosi scarso da darlo spacciato e ha fermato il napoli……

  60. NYC ha detto:

    Andrea, abbiamo ceduto 5-6 giocatori si sa nulla si arrivi di gente buona ?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Io sono convinto che una punta arriverà. Paulinho in rialzo, a mio modo di vedere…

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Andrea, una domanda tecnica :
        come reputi tecnicamente Paulinho rispetto a Bianchi per l’eventuale gioco di Mjailovich ?

        Grazie Daniele

        • andrea.lazzara ha detto:

          Diciamo che Bianchi, al di là di tutto, mi fornisce più garanzie di rendimento(che ne dicano, rispettabilmente) molti bloggers. Però Paulinho credo sia un pelo più…tecnico. Mobile, bravo anche sui calci piazzati(ricordate la punizione contro la Samp in B?)..

  61. FISH65 ha detto:

    X Wanted,

    per la verità, nel 1999, siamo retrocessi perchè “girammo” a 13 punti!!
    Infatti nel girone d’andata non erano stati ancora ingaggiati Doriva, Pecchia e Lassisi. Ma, specialmente, quando ad agosto si infortunò gravemente Montella, E. Mantovani non volle acquistare un’altra punta, lasciando in organico i soli Ortega e Palmieri.

    L’esonero di Spalletti(col conseguente arrivo di Platt), e l’arbitraggio(??) di quel piccolo uomo chiamato trentalange fecero il resto…

  62. ale ha detto:

    Ma come si fa a far giocare un derby alle 12:30?
    Scusa Andrea ma su che basi scrivono che Quagliarella rifiuta la Lazio perché spera nella Samp? La Juve vuole 8 milioni! E’ matto lui o il giornalista che ha diffuso la notizia?
    Forza Samp

    • New York ha detto:

      Devi dargli Obiang e loro ti danno Quagliarella + soldi.
      Chiaro ?

      Ovviamente la SAMPDORIA di oggi non spende 8 zucche cosi

  63. Massimo Pittaluga ha detto:

    stasera miseria ladra non potrò vedere la partita ma anche se proibitiva con una squadra dai mezzi e la rosa molto superiore a tutte le altre, spero in una buona partita della samp che come a napoli non sfiguri. sperare di tornare con dei punti è difficile. se la giochi 10 volte con la juve la perdi 9 ma chissà mai. diciamo che questa partita è un jolly e che se come dice mihalovic vanno convinti senza paura e con grinta quantomeno si saà dato il massimo che magari non basterà per fare punti ma non si sa mai. sul mercato anche io concordo con chi pensa che dietro siamo a posto in difesa. di centrali ne abbiamo e validi. dai titolari mustafi (che diventerà un signor centrale perchè ha solo 21 anni e ricopre un ruolo delicato e bene) a gasta costa e regini e salamon che ho visto nel brescia e secondo me ha tecnica e tempismo oltre a centimetri. a mio avviso basterebbe per una salvezza quasi certa il solo paulinho che chi dice essere inadatto forse non tiene in considerazione che sa fare sia l’attaccante di manovra ma ha anche fisicità e sa tenere il pallone. rapprto età e qualità oggi sarebbe un ottimo acquisto. siamo tutti concordi che il portiere sarebbe un altra priorità ma forse mhialovic crede che in caso di prestazioni negative di da costa fiorillo possa subentare ad ogni modo una formnazione come segue per la salvezza sarebbe più che valida

    de silvestri mustafi gasta regini
    palombo objang (kristicic)
    gabbia kristicic (soriano) eder (soriano)
    paulinho

    oggi siamo ancora a rischio sebbene meno di altre squadre ma abbiamo la terzultima a 5 punti e sono pochi con un girone di ritorno da fare. inoltre il sassuolo si rinforza e il catania a pieno organico può risalire. qualcosa almeno davanti farei e velocemente. il resto c’è per l’obbiettivo della salvazze visto che quello è l’obbiettivo

  64. flex ha detto:

    Ciao Andrea e ciao a Tutti

    come giudicate la stagione di paulinho fino ad oggi?
    E’ diventato un pò meno fenomeno rispetto a questa estate e il prezzo dovrebbe essere diminuito di parecchio, considerando che il livorno ormai è in B.
    Per non più di 5/6 mln potrebbe essere un’idea tentare il blitz è acquistarlo a titolo definitivo?

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta