LETTERINA A BABBO NATALE

23 Dic 2013 by andrea.lazzara, 158 Commenti »

Cari amici di Samplace, il pareggio contro il Parma regala comunque un Natale abbastanza sereno a una Sampdoria che, sinceramente, nessuno di noi(credo) avrebbe sperato chiudesse il 2013 con 18 punti. Un pareggio frutto di una prestazione inferiore alle ultime dell’era Mihajlovic anche se, come giustamente ha sottolineato lo stesso tecnico, alla fin fine i tre punti potevano arrivare comunque. Ma è giusto così. Una delle doti che il tecnico serbo ha portato in dote a questa squadra e a questo ambiente è sicuramente la serenità: i commenti post gara sono figli di questa serenità che, però, deve essere anche consapevolezza dei limiti di una squadra che solo se gioca con la baionetta in mano può riuscire a trovare la forza per superare certi avversari. Ed ecco allora che si arriva inevitabilmente alla letterina per Babbo Natale, anzi, per Babbo Mercato: una punta pura serve come il pane, un difensore sarebbe utile e poi qualche ritocchino qui e là(senza svenarsi, in questo caso ma quelle parole di Sinisa “non ho una riserva per Gabbiadini…”). E’ inutile dire che il convitato di pietra a Sampdoria-Parma era lui, Antonio Cassano. Smentite, silenzi, sorrisini, tutte tracce che portano a pensare che presto ci potranno essere novità e che una maglia numero 99 potrà tornare a vagare dalle parti di Bogliasco. Cassano, se tornerà, potrà essere certamente molto utile alla causa: da solo ti può far vincere una partita, e per una squadra come la Sampdoria è essenziale avere giocatori di questo tipo. E se, per le strade inestricabili del Dio pallone, così non fosse…l’importante è che arrivi qualcuno che abbia le caratteristiche dettate da Mihajlovic(che, mi sembra evidente, ha chiesto una punta). Sinisa è uno che quando parla fa suonare la musica della storia, della sua grande carriera da calciatore, di uno che le ha viste davvero tutte: e che quindi sa come toccare le corde giuste. L’inizio del 2014 sarà da brividi: Napoli e Juventus fuori, Udinese e Bologna in casa, poi il derby e in mezzo la Coppa Italia a Roma. Gennaio sarà, dunque, un mese fondamentale: il mese in cui non si potrà sbagliare nulla o quasi. Se così sarà, poi, fino a maggio la Sampdoria potrà non dico rilassarsi ma pensare a divertirsi e a divertire.

Per qualche giorno di fermerò: ci rivediamo anche in tv il 2 gennaio. Colgo l’occasione ovviamente per fare a tutti voi e alla vostre famiglie i più sinceri auguri di Buon Natale e di un felice e sereno 2014.  Ne abbiamo tutti bisogno, e soprattutto, permettetemi, al di fuori dal mondo del calcio. E grazie per la vostra simpatia e per le centinaia di messaggi che ogni settimana scrivete. Grazie di cuore!

 

158 Commenti

  1. Luca Pavia ha detto:

    Buon Natale e felice anno nuovo per tutti.
    E speriamo che sotto l’albero ognuno trovi ciò che più desidera..

  2. Daniele da Rapallo ha detto:

    Auguri sentiti anche a te, Andrea e tutti ci uniamo nel firmare la letterina per Babbo Natale. Certamente se il peso delle contrattazioni sarà quello di Osti, allora sarà meglio chiedere aiuto anche alla Befana per dare man forte. Un’altra considerazione : si parla tanto di Cassano, ma io dico questo :
    -E’ vero che è fortissimo e ti può far vincere le partite (comprai addirittura il primo libro che pubblicò, e mi divertii per le cassanate) ma pensiamo che sia ancora il Cassano di quando giocava con noi o è in parabola discendente…?
    -Se la sentirebbe il presidente di andar contro alla memoria di quel padre che disse non avrebbe più vestito la nostra maglia e pagò per cederlo ?
    -Per lo spogliatoio è meglio un elemento destabilizzante come lui, o giocatori di sicuro rendimento e carattere, in primis un forte centravanti ?
    Ieri abbiamo incontrato una squadra forte che non merita i punti in classifica che ha. Una squadra forte anche atleticamente, rispetto a quelle già incontrate con Sinisa. Potevamo anche vincere, avremmo avuto una classifica invidiabile ed avremmo agganciato quelli la; il Natale sarebbe stato ancora più dolce.Così, invece, teniamo ancora i piedi per terra e non ci dimentichiamo che quella letterina serve eccome, sperando che la società non ami il troppo il gioco d’azzardo….
    Riposati, Andrea, te lo sei meritato. Spero in una tua risposta quando vorrai e colgo l’occasione di augurarti buone feste con sincerità..

    Daniele

  3. Paolo1966 ha detto:

    Alla vigilia la partita col Parma avevo paura di perderla in primis perche’ spesso quando e’ il momento di dare il colpo del KO il Doria diventa la Samp (attributi femminili compresi), si aggiunga che il Parma e’ sempre stato una bestia nera, soprattutto in partite topiche (es. il rigore annullato o il fallo sulla linea di porta non sanzionato) e infine perche’ oggettivamente ha una caratura tecnica superiore
    .
    Alla fine e’ arrivato un punto che considerando la mole di gioco forse va un po’ stretto a loro ma che tutto sommato un po’ d’amaro in bocca me lo lascia perche’ siamo passati in vantaggio, perche’ il loro pareggio nasce da una palla malamente persa a centrocampo e infine perche’ le ultime due occasioni pesanti le abbiamo avute noi (Eder e Wszolek).

    Detto questo arrivare a 18 a Natale un mese fa sembrava impossibile.

    Vero e’ che a Gennaio abbiamo un ciclo molto pesante e arrivarci con 20 punti sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

    La partita di ieri ha comunque confermato che un ritocco alla rosa e’ indispensabile, soprattutto una punta vera che affianchi e sgravi dagli straordinari lo straordinario Eder, rendendo possibile l’impossibile a me piacerebbe uno come Borriello, ma mi rendo conto di essere ai confini della realta’…

    Buone feste a tutti

  4. Stefano Sceusa ha detto:

    Nulla da aggiungere.. Buone Feste Andre!!!!

  5. Dorianodoc ha detto:

    Belin Andrea, hai detto tutto tu! Complimenti a te per la possibilità che ci dai di poter scrivere del nostro Doria. Speriamo che chi di dovere capisca quello che deve fare per RIportare in alto la nostra storia. Tantissimi Auguri!!!!!!!!

  6. Lollo ha detto:

    Grande Andrea !! auguri anche a te…e speriamo in Babbo Mercato e in quella maglia 99 ..

  7. luca ha detto:

    Buon Natale Andrea , si sono d’accordo nessuno avremme mai pensato di chiudere l’anno con 18 punti , ma sono ancor più d’accordo che servo nell’ordine :
    una punta (di qualità ovviamente), un portiere (secondo me) ed un difensore (di qualità) su Cassano non mi pronuncio, a chi non piacerebbe rivederlo ? ma nello stesso tempo ho timore delle sue bizze , pertanto se arriverà bene al contrario non sarà di certo un dramma.
    e poi permettetemi comunque nonostante tutto Buon Natale anche al buon Delio (forse troppo in confusione )

  8. daddix ha detto:

    Ciao Andrea, anch’io fino a poco tempo fa ero convinto che mancasse una punta ma per il gioco che fa Mihajlovic non ne sono più troppo sicuro. Forse serve più una mezzala di qualità e quantità o in alternativa un rifinitore (tipo Cassano appunto). Urgono rinforzi in difesa (soprattutto a sinistra) e serve un portiere più affidabile, anche se Da Costa sta facendo il massimo per i suoi standard. Ad ogni modo possiamo fare tutti i discorsi del mondo ma lo saprà sicuramente Sinisa cosa serve a questa squadra per rinforzarsi. Speriamo solo che arrivino giocatori umili e motivati, che si mettano al servizio della squadra. Altrimenti meglio andare avanti con questi, che sono mediocri, ma almeno sono uniti e danno l’anima ogni maledetta domenica. Come al solito dipende tutto da quanto vuole investire la società.
    Buona Natale a tutti e forza Sampdoria!

  9. dorianoforever ha detto:

    Più che la letterina a Babbo Natale o a Babbo Mercato come hai scritto tu, la letterina dobbiamo scriverla a Babbo Garrone 😀 buon Natale a te, famiglia e a tutti voi di Primocanale sport

  10. Bulgaro ha detto:

    tanti auguri a tutti.

  11. ste ha detto:

    Buone Feste a tutti.
    Lasciamo perdere un attimo il calcio e che il 2014 possa, veramente, essere un anno di rinascita per tutti, soprattutto lavorativamente.

    Ste (genoano)

  12. marco ha detto:

    Ciao Andrea e ciao tutti,

    Io credo che una regola fondamentale della vita, sia quella di imparare dai propri ed altrui sbagli, cercando di non ripeterli.
    Cassano purtroppo, ha grandissime doti, ma la sua non professionalità, lo rende troppo discontinuo. Per i primi mesi si mette in riga, e poi, come ha dimstrato, si siede e comincia a litigare perchè sostituito o perchè sta in panchina.
    Ogni volta le società pensano di poterlo farlo rigare dritto, ma come si è visto, nessuno ci è riuscito. L’unico ad aver capito che cosa fare con Cassano è stato Capello lasciandolo meritatamente in tribuna.
    Come ha detto Donadoni, Arnuzzo,Del Neri e molti altri, e come si è visto anche nel Samp di Del Neri, l’assenza di Cassano non si avverte, a causa della sua discontinuità. La samp senza di lui ha vinto, addirittura anche 4 partite consecutive, e con lui la samp ne ha perse, quindi il suo valore aggiunto non è cosi evidente, come si vuole far credere.
    Purtroppo Cassano, anche se preso singolarmente può essere simpatico, per la sua mancanza di professionalità nell’allenamento e di conseguenza in partita, porta a spaccare la squadra,lo staff e la società.
    Nel gruppo c’è chi crede che meriti di giocare sempre a prescindere pr le sue doti, chi invece crede che in campo debba entrare chi mostra veramente di essere un vero professionista in allenamento ed in campo.
    La samp vuole puntare sui giovani? Bene allora deve prendere giocatori di esperienza che siano un punto di riferimento per bravura e professionalità,forza e coraggio.
    L’attulae squadra non si può permettere di correre, anche per Cassano e sperare nelle sue giornate buone.
    Sono d’accordo con te per una punta, almeno un centrale, sempre se il macchinoso ed irriconoscibile Obiang non si riprenda e Salamon non si riprende dal suo infortunio, un laterale/difensore al posto di Costa.

    Tanti Auguri.

  13. STEL ha detto:

    Il Parma si sapeva che aveva più qualità rispetto a noi, non dimentichiamo che è riuscita a battere il Napoli. La Samp ha fatto un passo indietro è evidente, però questo punto è importantissimo per la classifica.E’ palese a tutti che la squadra è incompleta e che il mercato di gennaio è imprescindibile per una salvezza tranquilla.
    Siamo riusciti a reggere abbastanza bene gli assalti del Parma, in certi momenti si è visto chiaramente che mancava la prima punta e non solo.Tirando le somme 9 punti in 5 partite, direi che come regalo di Natale non è male.

    Auguro Buone Feste a tutti.

  14. alex57 samp ha detto:

    Il secondo tempo col Parma ci ha ricordato che, pur dando atto della gran volontà da parte di tutti i giocatori della Samp, il livello tecnico della rosa è molto basso.
    Abbiamo preso una “giostra” a livello di gioco dal Parma( ripeto dal Parma, non dalla Juventus) e con le unghie e coi denti abbiamo rosicchiato un punticino anche se non lo meritavamo.
    Buon per noi che, a fronte di un possesso palla costante, il Parma non è stata molto concreto nelle conslusioni a rete.
    Spero di sbagliarmi, ma Garrone non comprerà un grosso nome (con un grosso ingaggio) come vociferano i giornalisti delle testate cittadine, ma andrà a pescare la punta ed un altro giocatore (centrocampista o difensore che sia) sul mercato dell’Est europeo perchè lì si possono trovare giocatori discreti che accettano ingaggi più alla nostra portata.
    Sinisa sta facendo miracoli, ma senza i giocatori giusti questa squadra faticherà molto a salvarsi.
    Garrone, facci 4 regali (uno per reparto) per non farci soffrire anche nel 2014.
    Auguri

  15. chiara 80 ha detto:

    BUON NATALE ANDREA, BUON NATALE A TUTTI SAMPDORIANI, BUON NATALE AL PRESIDENTE, A MISTER SINISA, BUON NATALE SAMPDORIA!!!!!!!!!!!!

    SEMPRE E SOLO FORZA SAMP.

    ciao Chiara

  16. Stefano_1970 ha detto:

    @ Andrea Lazzara

    Domenica la partita è stata impostata male e gestita peggio dalla panchina.
    Non cambiare negli ultimi 20 minuti Obiang che era stremato avrebbe potuto essere letale (anche perchè l’altro gentrocampista ha giocato solo il primo tempo…).

    In difesa Regini è meglio di quello tanto forte che nessuno vuole. Biabiaby (un bidone che non verrà mai venduto alle cifre ventilate a meno che in contropartita non ti diano pari bidone ipervalutato per compensare) non l’ha saltato in velocità nemmeno una volta. Comunque concordo che un difensore in più non sarebbe male. Che attendano di vedere Salamon di che pasta è fatto?

    Cassano? Boh, io preferirei un progetto. Cassano, parla il curriculum, è un qualcosa di estemporaneo che forse ti può risolvere la stagione… ma poi per la prossima cosa si fa?

    Ora sotto con il ciclo di ferro… queste saranno le vere partite decisive… il gruzzolo di punti che riusciranno a raggranellare potrebbe rivelarsi determinante anche ai fini dell’autostima…

    Buone feste a tutti.

  17. fra zena ha detto:

    Ottimo punto contro un avversario obiettivamente superiore. Finchè i ritmi sono alti la Samp dice la sua, appena la partita si abbassa un po’ di tono vengono fuori i limiti tecnici e la cronica assenza di una punta “di peso” e di un laterale sinistro. Non illudiamoci, sarà ancora durissima…

    Allargando lo sguardo all’anno solare 2013, direi che può essere diviso in 3 tronconi. Sufficienza risicata da gennaio a maggio (salvezza raggiunta, ma gioco inguardabile e due mesi di totale blackout dalla vittoria col Parma a quella con la Juve); bocciatura TOTALE da giugno a metà novembre (mercato ridicolo, prestazioni pessime incluso il peggior derby di sempre e il 4-3 casalingo contro il Sassuolo); segnali di ripresa nell’ultimo mese e mezzo grazie a Sinisa, che ha avuto il merito di restituire alla Samp la dignità che stava perdendo e di farla risalire in classifica. Tirando le somme, siamo comunque ben lontani dalla sufficienza. Al 2013 della Samp do’ un bel “5” tondo. Speremmu ben per un 2014 meno sofferto. Auguri a tutti!

  18. eraldoca ha detto:

    Archiviamo la partita contro il Parma con un punto pesante.
    Concentriamoci sul mercato per trovare i rinforzi indispensabili per dare alla Samp un assetto un po’ più decoroso.
    Purtroppo leggo che julio Cesar costa caro e quindi non se ne farà niente, che per Cassano il Parma chiede troppo e quindi non se ne farà niente.
    Incominciano a spuntare nomi tipo Floccari che servirebbero solo ad aumentare la mediocrità della squadra ( lo abbiamo visto a Genova contro la Lazio vagare per il campo come una pecora). Spero che Osti non ci regali ancora qualche sorpresa delle sue, ne facciamo decisamente a meno.
    Ci vuole un’iniezione di qualità ed esperienza se no piuttosto lasciamo tutto così e speriamo negli dei dell’Olimpo.

  19. ale ha detto:

    Caro Babbo Natale,
    vorrei un centravanti, un portiere e – possibilmente – un “bastardo” da area di rigore (Burdisso,Dias, uno così).
    Se è vero che al posto di Cassano stiamo seguendo Giovinco io sono strafelice. E’ vero che Cassano è più forte tecnicamente ma alla lunga il suo carattere è insopportabile.
    Giovinco è sempre stato un mio pallino. Se uno con quel fisico arriva a quei livelli vuol dire che di testa è un gigante, proprio quello che ci vuole in una squadra di poca tecnica e poco carattere.
    Buone feste

  20. Davide C ha detto:

    Caro Andrea, sottoscrivo in toto la tua analisi e aggiungo che oltre ad un doveroso intervento in entrata, per il Doria è assolutamente necessario occuparsi delle uscite. Si parla di una decina di uomini – non pochi – che per giunta non hanno mercato. Spero quindi che prima di tutto arrivi qualcuno in grado di ovviare a questa situazione (Braida?) in tempo utile, perché Osti, con tutta la buona volontà, non può essere più di quello che è.

    Buone feste a te e a tutti quanti,
    Forza grande Doria

  21. fabiosamp ha detto:

    TANTI AUGURI BLUCERCHIATI A TUTTO IL BLOG E FORZA SAMPDORIA!!!

  22. francesco ha detto:

    Ad una società gemellata come il parma non credo che garrone voglia fare uno sgarbo portadogli via cassano è troppo signore difatti non credo proprio che cassano arrivi a gennaio è solo una sensazione ma credo che andrà a finire così. poi a noi serve un centravanti con la c maiuscola e quello sicuramente arriverà.Auguri a tutti

    • Michele G. ha detto:

      Siamo gemellati con il Parma a livello di tifosi, non come societá. Il Parma, in passato, ci ha portato via giocatori importanti (uno su tutti, Chiesa). non mi pare che si siano molto preoccupati di indebolirci.

    • ste ha detto:

      per quello che ne sai magari è proprio il Parma che lo vuol dare via e la samp ci si butta subito, altro che sgarbo.

  23. Max1964 ha detto:

    Tanti auguri a te Andrea, a tutti i sampdoriani e che l’anno prossimo porti soprattutto salute, gioie sportive e un miglioramento economico. Quello che deve fare il pres. lo sa benissimo e lo ha sempre saputo, bisogna vedere se c’è la volonta’ di concretizzare.Su Cassano, siccome ci sono i pro e i contro, dico che è un giocatore che mi ha sempre fatto impazzire e che da solo risolve la metà dei problemi di questa squadra, pero’ capisco anche che è ingestibile e conoscendo il carattere del mister temo che prima o poi ci sia uno scontro;quindi faccio come Ponzio Pilato a patto che comunque venga una punta di spessore, un portiere e un difensore, per il resto va bene cosi’.Secondo me quest’anno la quota salvezza è ancora piu’ bassa dello scorso anno.Auguri a tutti di un buon NATALE e felice Anno Nuovo!

  24. Gipo Samp ha detto:

    La partita ha zittito, almeno si spera, chi si era illuso che il solo Sinisa fosse sufficiente per la salvezza. I meriti di Sinisa sono molti e indiscutibili ma la partita col Parma ha confermato ciò che era già affiorato in precedenza cioè, l’autostima, l’ordine tattico, le scelte tecniche, il carattere, la grinta e la baionetta tra i denti non bastano, perché la squadra evidenzia molte criticità o per meglio dire la mancanza di piedi buoni. Per salvarci e vedere anche un po’ di buon calcio occorrono almeno due rinforzi, tre col portiere. In verità ce ne vorrebbero di più, ma si capisce che è impossibile chiederlo. Occorre un centravanti che veda la porta, tenga palla e faccia salire la squadra, rinunciando magari al costoso e inutile rincalzo da panchina che abbiamo, più un altro giocatore che sappia accendere la luce e ispirare la manovra. Considerati i molti soldi e i buchi di bilancio causati dagli incompetenti dirigenti di Garrone con l’acquisto e la concessione di onerosi ingaggi della durata da BTP a giocatori adesso invendibili, e la scelta scellerata di costosissimi allenatori rivelatisi una catastrofe, mi accontenterei ai fini salvezza anche del solo convitato di pietra di Lazzara. Sono conscio che la gestione del soggetto presenta molte incognite di vario genere soprattutto per il lato caratteriale, tuttavia, se si trova la quadra, per quanto riguarda la parte finanziaria la Società potrebbe cautelarsi con un contratto che preveda clausole di tutela. Se la strada Cassano non fosse percorribile occorrono allora i due giocatori da me richiesti in precedenza. Il nome Cassano divide la tifoseria o per meglio dire non è gradito da qualche club o vi sono dei tifosi che non hanno digerito la nutella per cui ne fanno lunghi elenchi di controindicazioni a livello viscerale, mentre è gradito ai moltissimi che amano il gioco del calcio e vorrebbero rivedere una Samp, non si pretende da era di Paolo Mantovani, ma che esprima del bel gioco e ritorni a essere menzionata non solo dalle TV locali e stampa cittadina ma anche dai media nazionali. Ci resta solo la speranza che il Presidente Garrone riesca in qualche modo a tirare fuori dal cilindro non solo il classico coniglio bianco ma qualche dinosauro.
    Un augurio di buone feste a tutti i bloggers compresi quelli che non la pensano come me per Cassano, e uno particolare a Lazzara per i suoi commenti e la conduzione del blog, che considero uno dei principali punti di forza di Primocanale per il calcio di prima fascia. Forza Samp

    • Stefano_1970 ha detto:

      @ Gipo Samp

      Che Sinisa non sia la panacea per tutti i mali della Samp lo si deduce chiaramente dalla carriera da allenatore che fin qui ha percorso…

      La differenza la fa un progetto al quale far aderire persone e giocatori. Senza è come una partita di cirulla… vinci e perdi senza sapere il perchè e senza sapere cosa succederà in futuro.

      Qui a Genova un progetto non c’é, mi sembra ovvio ormai.

  25. luciano ha detto:

    “AUGURI DI BUON NATALE A TUTTI I COMPONENTI DELLA FAMIGLIA GARRONE”
    a gennaio ci sarà una boa da superare; non saprai mai se il vento ti sarà favorevole ma il timone e la vela della nostra amata “SAMP” sarà sempre nelle sue mani Presidente Garrone, con l’aiuto dei suoi tifosi e dei manager da Lei scelti, spero che per il 2014 possa arrivare la giusta permanenza in serie “A”
    BUON NATALE
    Luciano

  26. gianni ha detto:

    Buon Natale e Buone feste a tutti.

  27. danilo ha detto:

    BUONE FESTE A TUTTI GLI AMICI DI QUESTO FORUM.
    Che De laurentis si diverta a Natale con il suo cinepanettone, che noi ci vorremmo
    divertire il giorno della befana.
    AUGURONI

  28. Maraschi ha detto:

    Una prima punta serve assolutamente, attualmente non c’è nessuno, neanche il commovente (per impegno) e prolifico Eder, che riesce a tenere palla e a far risalire la squadra.
    Io, per far cassa, venderei Pozzi, magari qualcuno in serie B lo prende.
    Cassano potrebbe comunque servire.

    • Stefano_1970 ha detto:

      @ Maraschi

      Pozzi non ha mercato. Lo sanno tutti gli operatori del settore che non sta in piedi per più di 3 partite di fila. L’unica operazione fattibile con un giocatore del genere è darlo in prestito (pagando l’ingaggio) oppure cambiarlo con un giocatore che altra Società vuole “liquidare” vuoi per incapacità, vuoi per problemi di spogliatoio, etc.

  29. elavert ha detto:

    SpeRoma che ci sia finalmente una presa di coscienza dalla dirigenza tutta. Per proseguire concretamente la strada di Sinistra occorrono rinforzi soprattutto in attacco…siamo sterili e non si fanno gols . Auguri tutti

  30. giovi ha detto:

    Io pagavo il biglietto per vedere le giocate di Cassano, ma ora non credo sia la scelta più adatta , sarebbe come rimangiarsi un passato recente di B , una filosofia di squadra che Sinisa ha ben esplicitato e che gli attuali giocatori hanno interpretato al meglio.E poi ha anche qualche anno in più…….

  31. reppo ha detto:

    Torneremo ad essere la Samp quando arriveranno giocatori senza che nessuno scopra niente prima della notizia ufficiale , basta scambi ,accordi , comproprietà dove siamo sempre dalla parte del più debole . E meglio altrimenti restare cosi con i nostri difetti, ………..p.s e basta con questi discorsi ‘ 11 esuberi , se li abbiamo qualcuno li ha comprati quindi non lo ricordate ogni volta a noi tifosi ma mandate ogni volta un bel fax in sede . Grazie sinisa e grazie ragazzi e buon anno anche per lei che mi da questa possibilità di espressione. Michele

  32. giorgio ha detto:

    Auguri, Andrea e complimenti per la sollecitudine e il successo con cui conduci il tuo Blog! Speriamo in un 2014 +… 99! In tal modo si tornerebbe a parlare di Europa League, non più di salvezza!

  33. Big Dave ha detto:

    E’ da un po’ che non scrivo qui e lo faccio appositamente adesso, in questa lunga pausa di campionato, a mente fredda.
    Le mie considerazioni:

    – Fino alla partita con la Fiorentina (l’ultima di Delio) ero sull’orlo della depressione. Ogni domenica mi saliva davvero la merda al cervello (scusate l’spressione) e consideravo la Samp come sicura candidata alla retrocessione. Adesso, obiettivamente, le prospettive sono un poco più rosee. Abbiamo festeggiato il Natale con 18 punti, 4 punti sopra la terzultima e con un bel drappello di compagini alle spalle. E potevamo essere anche a 20, se fossimo riusciti a vincere col Parma o se, in alternativa, la Lazio non ci avesse segnato al 94esimo. A quel punto, con 20 punti in saccoccia e alla pari dell’armata di Gasperson (proiettata mi sa verso la Champions), sarebbe stato un Capodanno coi botti. Però voglio guardare il bicchiere mezzo pieno: se poco tempo fa mi avessero detto che dopo il Parma avremmo avuto 18 punti, mi sarei rotolato in terra dalle risate. Quindi teniamoceli stretti. Anche il punto contro il Parma, che pure senza Cassano è tecnicamente due spanne sopra di noi.

    – Alcune considerazioni sui giocatori: non so cos’abbia combinato Sinisa, ma di sicuro è un bravo psicologo. Il Soriano visto nell’ultimo mese è una grande sospresa e il miglior acquisto. Impossibile tenerlo fuori. E’ da anni che quando penso a lui mi ci incazzo, perchè tecnicamente lo ritengo uno dei migliori in rosa ma poi la domenica non riusciva mai a concentrarsi. Se son rose fioriranno, ma occhio: non è che adesso di colpo Soriano è diventato un fenomeno. Può crescere ancora molto e potranno capitare le partite storte. Secondo me, però, vale la pena aspettarlo.
    Sono molto contento anche per Palombo: ero fra coloro che lo volevano veder andare via, ma sembra tornato quello di 5 anni fa. Menziono anche Eder, che non sarà un cecchino ma sta facendo gol pesanti e ha già eguagliato il bottino dello scorso campionato. Regini, poi, secondo me si sta dimostrando degno del posto da titolare al posto di Costa, che dà sempre l’impressione di poter combinare una frittata (e difatti col Sassuolo è stato sciagurato). Una nota negativa invece per Obiang, che si sta involvendo. Pedro ha grandi mezzi ma deve darsi una svegliata, è ammirevole quando dice di volersi laureare (ha un bel cervello, al contrario di molti suoi colleghi) ma la Samp lo paga per giocare bene. E sarebbe ora che Sinisa gli insegnasse come si tira, perchè non puoi giocare in serie A e non essere capace di inquadrare lo specchio della porta quando tiri.

    – Spero vivamente che medioman Osti riesca a piazzare tutti gli esuberi: Castellini, Berardi, Barillà, Gentsoglou, Poulsen, Gavazzi e magari anche Petagna. Sono un macigno sul bilancio, un sacco di ingaggi pagati inutilmente.

    – La mia più grande paura è che qualcuno, ai piani alti, si sia illuso con queste ultime partite che la Sampdoria, così com’è, possa salvarsi agevolmente. Una paura che vedo tangibile un po’ in tutti i sampdoriani. Con Sinisa finalmente la squadra c’è, e se lottava anche con Delio, adesso ha un’organizzazione e la si vede finalmente giocare. In fondo bastava poco: motivare i giocatori e metterli al posto giusto. Però la partita col Parma ci ha ricordato che se la Samp non lotta col coltello tra i denti per 95 minuti, non strappa punti a nessuno. Qui si deve dare il 110% per vincere qualche partita, perchè i limiti tecnici restano. Perlomeno ora la Samp è squadra. Le opinioni della piazza sono sempre così e viaggiano sull’onda dei risultati: se fino a novembre tutti pensavamo (a causa dei penosi risultati) che la Samp fosse la peggiore della A, occhio ora a non pensare di essere dei fenomeni. Il mercato estivo di Osti resta una sciagura. Obiettivamente io dico che per ora 3 squadre più scarse di noi ci sono, ma non penso molte di più. Così come siamo ora, la salvezza resta comunque difficilissima. Cosa serve? Un portiere affidabile (Da Costa resta pur sempre un buon secondo, ma dà sempre l’impressione di non poter mai fare la parata che ti salva la partita) e soprattutto un centravanti VERO, che faccia salire la squadra e che la sappia buttare dentro. Voglio bene a Nicola, ma non si può fare affidamento su di lui in serie A. Un investimento va fatto assolutamente lì.

    – Cassano? Caratterialmente penso stia sul belino a tutti noi, ma se prenderlo significa salvarsi, ben venga. Qui l’importante è salvare la ghirba, non c’è posto per le riflessioni di chi lo vuole e di chi no. Il bene della Samp viene prima di tutto. Io sono dell’idea che ci servirebbe molto di più un centravanti, se dovessero arrivare entrambi andrei a Lourdes. Penso comunque che Sinisa sappia quello che serve, e avendo le palle d’acciaio saprebbe gestirlo. Mi fido del serbo.

    – Chiudo spezzando una lancia per Delio. Pur con evidenti limiti, continuo a ritenerlo un buon tecnico. Non so cosa sia successo. Osti gli ha fatto un mercato indegno e lo ha messo nella bratta, lui ha accettato comunque per i soldi che gli davano (e che continuano a dargli). Però è pur vero che Sinisa sta facendo risultati con gli stessi giocatori. Non ha saputo trovare il bandolo della matassa, gli auguro comunque una buona prosecuzione di carriera.

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Concordo con te non al 100% bensì al 10000 X 10000. In ogni tua considerazione e singola parola mi rispecchio in pieno; penso che meglio non si potesse riassumere la situazione squadra/società/singoli giocatori.

      Daniele

    • Paolo1966 ha detto:

      Concordo in pieno con te

  34. moussa dembelè ha detto:

    In questi giorni non si fa altro che parlare di Cassano. Immagino perchè è l’unico fuoriclasse che ha qualche possibilità di approdare alla Samp a costo basso.
    Perchè fuoriclasse, calcisticamente parlando lo è: quest’anno ha già fatto sette gol da seconda punta e diversi ne ha fatti fare ai vari Amauri, Parolo e compagnia bella. A costo basso può approdare (o con scambi, baratti e pagamenti in natura), perchè è l’unico giocatore che, invariabilmente, dopo sei mesi rompe i marroni e quindi le società si industriano per mandarlo a giocare altrove (vedi Milan, Inter del recente passato e forse Parma adesso..). Cosa può o deve fare la Sampdoria?
    Sinisa ha detto che per prendere uno qualunque sta così, se cambia, cambia per qulacuno che fa fare il salto di qualità. Ma uno che fa dei gol però ci vuole, perchè se viene un raffreddore a Eder retrocediamo. E chi c’è sul mercato che fà dei gol? Quagliarella e Boriello sono due nomi che mi vengono in mente ma costano tanto. Bianchi del Bologna è un nome sul mercato, ma ha fatto 12 partite nel Bologna senza segnare (sarà stata colpa del Bologna?)
    Allora forse Cassano potrebbe essere quello giusto, segna e fa segnare e magari ripete in tutto o in parte il miracolo fatto a Genova di resistere tre anni prima dello sbroccamento definitivo.
    Auguri a te Andrea e a tutto il blog di un 2014 ricco di soddisfazioni con la nostra amata Samp!

    • giovi ha detto:

      Bianchi? Sarebbe l’ennesimo bidone e poi spacca lo spogliatoio. Ventura si è ubriacato di gioia quando è riuscito a disfarsene.

      • moussa dembelè ha detto:

        Curioso punto di vista.. Bianchi spacca lo spogliatoio ma parliamo di Cassano..

        Per me il problema di Bianchi è che ha fatto 12 partite senza gol nel Bologna, quindi è un rischio, ma vale Floccari e altri nomi che vengono accostati attualmente alla Samp.

        Comunque una punta da 7 o 8 gol ci vuole, perchè così camminiamo sul filo del rasoio

  35. Gipo Samp ha detto:

    Leggo in alcuni post che si parla di mancanza di progetti e programmi. Purtroppo per realizzare i progetti non bastano le intenzioni e gli annunci ma ci vogliono i soldi, e tanti. I presidenti italiani che hanno portato in porto i progetti non sono più tra noi o hanno deciso di passare la mano avendo capito di non poter più competere a livello CL. (Es Moratti) Nel caso Sampdoria è difficile anche passare la mano, poiché un ricco straniero lo possono trovare solo le nazioni e città che hanno un appeal internazionale. E Genova è conosciuta solo nel mondo dello shipping. Nell’epoca d’oro di Paolo Mantovani avevo occasione di viaggiare in Europa per lavoro e quando mi chiedevano dove abitavo in Italia, il modo con cui riuscivo sovente a farne capire l’ubicazione, era quello di aggiungere che Genova era la città della Sampdoria. Da alcuni lustri è venuto a mancare anche tale aiuto. La Società di programmi non ne aveva neppure con Duccio o se li aveva erano minimali, figuriamoci adesso che il capitale si è parcellizzato tra gli eredi e non tutti sono disponibili a sprecare i loro soldi nel calcio. Perfino il tifoso presidente Edoardo, non disponendo di pozzi che pompano giornalmente migliaia di barili di petrolio, deve tenere d’occhio il bilancio e il suo portafoglio. Giustamente. Da diversi anni ci troviamo in una situazione di stallo senza progetti dalla quale si cerca di uscirne con i buoni proponimenti come il nuovo stadio o quello low cost dei vivai tipo Atalanta ed Empoli con la realizzazione della cittadella dello sport con sette campi di calcio e foresteria, con operazioni d’immagine di marketing, contatti con la Cina e altri internazionali, con la focaccia della Cittadella dello sport, ecc, ecc. Peccato che Atalanta ed Empoli sono società da sempre altalenanti tra la A e la B e quando, ogni tanto e non ogni anno, hanno la fortuna di sfornare un campioncino sono obbligate a venderlo per fare cassa oppure la giovane promessa vuole andarsene attratto dai ricchi ingaggi e dai palcoscenici delle coppe che gli offrono le grandi. Quindi, in attesa dell’improbabile arrivo dello sceicco, abbiamo solo bisogno di dirigenti veramente competenti e capaci di scegliere i giusti allenatori e mettere insieme una squadra competitiva composta di un mix di giovani e di campioni in uscita dalle grandi squadre perché giudicati non più all’altezza delle loro ambizioni di scudetto e CL, ma ancora di grande valore per squadre di seconda fascia come noi. Cosa questa che fece la Sampdoria prima e anche dopo l’avvento di Paolo Mantovani con i Lodetti, Suarez e Scanziani, che illuminò il nostro centrocampo per cinque anni, seguiti poi dai Brady, Souness, Briegel, Cerezo, Gullit, altri. Quindi, come si usa dire in genovese – mettiamoci il cuore in pace – perché ben difficilmente arriveranno rinforzi, perché quelli di qualità costano troppo e di mediocri invendibili con ingaggi da capogiro ne siamo pieni, come emerge in modo inequivocabile dalle dichiarazioni del grande stratega di mercato Osti sul Secolo XIX di oggi. Per lui i titolari (sic!) non saranno ceduti e Miahjlovic basta e avanza. Come’era meglio quando non parlava almeno ci eravamo dimenticati che fosse ancora alla Sampdoria e ci saremmo passati un buon capodanno. Accantoniamo il miraggio dei progetti e guardiamo in faccia la realtà anche se amara preparandoci ad un ritorno di sofferenza. Auguri di un buon 2014 a tutti e forza Samp.

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Concordo con te che hai praticamente, tra le righe, enunciato il teorema dei teoremi : “dopo Marotta/Paratici non ne hanno azzeccato più uno” (tranne Gasparin che non si sa cosa successe in quell’anno maledetto…). I Garrone comunque non hanno mai fatto follie, solo che ora i soldi li spendono male perché non riescono ad azzeccare dirigenti giusti, competenti di calcio, che sappiano fare un pò di nozze coi fichi secchi come richiedono oltretutto questi ultimi anni di crisi. Se vuoi avere una rete di scouting come si deve (tipo Udinese o altre) devi pagarla e forse proprio quello voleva fare Gasparin,

    • Gipo Samp ha detto:

      Rileggendo chiedo scusa per il lapsus. La focaccia riguarda il Fair Play Village e non la Cittadella dello sport

  36. Daniele da Rapallo ha detto:

    Più passano i giorni, Andrea, e più sono convinto che il tormentone Cassano sia solo una campagna mediatica che la Samp sfrutta per coprire quelli che sono i suoi reali obiettivi. Come sempre criptica nella campagna acquisti (tanto che chiacchiere da bar se possono fare poche…), la società (in primis il presidente) non credo affatto che sia disposta a rimettersi una serpe in seno. Sarei il primo a divertirmi con le sue giocate e cassanate, tanto non devo mica gestirlo io…ma credo che il problema sia morale : può un presidente andare contro la memoria di quel padre che affermò che tale elemento non avrebbe mai più indossato la nostra maglia ? E’ tutto li, perché altrimenti le formule di passaggio si troverebbero vistà anche l’età un po avanzata del giocatore che ormai è costretto a spalmarsi gli ingaggi. La mia paura resta questo DS che mette una tristezza d’animo infinita nei cuori ad ogni sua dichiarazione. La speranza è che arrivi qualcuno di buono in avanti ed un centrocampista di fascia. Sembrerebbe, per altro, che qualcuno riescano a sbolognarlo.

    • Dorianodoc ha detto:

      Il problema non è morale, visto che non si sarebbe fatto fotografare abbracciato con lui a Bogliasco. Concordo sul fatto che, probabilmente, è una campagna mediatica. Molti di noi pensano che a forza di parlare di Cassano sì, Cassano no, si perda di vista che a questa squadra servono URGENTEMENTE dei rinforzi. Qui, a parte Cassano, non si sente nessuna voce o sussurro. Sinisa sta facendo miracoli, ma non bisogna abusare della buona sorte………..

      • gianni ha detto:

        Mamma mia che brutto fine anno che devi aver passato, dopo mesi a pregustare di finirlo con solo nove punti e retrocessione già avvenuta (parole tue, ricordi?); ma vedo che hai già trovato il modo per continuare a buttare fango sul doria a prescindere dai risultati, per stare un po’ meglio.

        • Dorianodoc ha detto:

          Uelà volpino se vuoi un invito alla Pinetina te lo faccio avere!!! Effettivamente ho passato un fine anno schifoso, pensando che poteva arrivare quello che risolveva molti problemi e magari faceva fare un salto di qualità al Doria! Poi ho pensato che sarebbe potuto arrivare solo “agratis” e con l’ingaggio pagato dagli altri e allota mi sono “rasserenato”. Sai che rospone avrebbero dovuto ingoiare quelli come te o i consumatori di nutella o i patiti degli autografi? Meglio, molto meglio pensare ad un ritorno di Maccarone o di Macheda, loro sì che ci (vi) fanno fare il salto di qualità!!! Cassano lasciatelo agli altri…..

          • gianni ha detto:

            Immagino come devi esserti esaltato nel sentirgli dire “Sono a Parma ma del Parma non me ne frega niente, se mi chiama la Samp scappo cosi’ velocemente che non riescono nemmeno a leggere la targa”.
            Come una quattordicenne innamorata ti piacciono i ragazzacci maleducati; de gustibus…

          • gianni ha detto:

            PS: ho visto il salto di qualità del Parma…

  37. FISH65 ha detto:

    X Daniele da Rapallo,

    Cassano non verrà. Il problema, credimi, è quello relativo all’elevato ingaggio del giocatore. Solo quello.

    Osti ha già dimostrato di non essere in grado di fare un mercato decoroso. Inoltre le sue parole, per forma e sostanza, riescono sempre a regalarmi attimi di assoluto sconforto calcistico.

    Ma, per onestà intellettuale, ti pongo una domanda. Qual’è stato e quale sarà il budget cha la società metterà a disposizione di Osti? Quello della scorsa estate e stato -5mln!!!
    L’imminente finestra di mercato temo sarà, nella migliore delle ipotesi, a costo zero. L’arrivo di giocatori di buon livello, quindi, non sarà possibile e Osti dovrà lavorare in condizioni davvero troppo difficili per le sue limitate capacità.

    Il 2014 sarà un anno di sofferenze. L’ennesimo. Anche se, ovviamente, spero di sbagliarmi!!
    Auguri a tutti voi.

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Concordo, con alcuni ma.
      Effettivamente quale sia il budget reale messo a disposizione io non lo so di preciso, sicuramente non alto. Il problema sta nel fatto che la Samp dalla serie B soldi comunque ne ha spesi, tanto da ritrovarsi un monte ingaggi (come n. di giocatori) molto alto. Le lamentele secondo me arrivano a causa di diversi fattori come per esempio :
      1) Curriculum deludente di Osti, forse dovuto ad una non brillante serie di contatti in serie A.
      2) Giocatori da lui presi, praticamente tutti ai margini di cui uno pagato molto (ma un pacco di lusso lo possono prendere tutti).
      3) Scarsa abilità nel piazzare gli altri in giro.
      4) Dichiarazioni tristissime (che non so se gli vengano imposte dal responsabile della comunicazione) che fanno inviperire i tifosi.

      Da un DS (forse perché venivamo da Marotta) ci si aspettano quelle trovate, quei contatti, quelle nozze coi fichi secchi che portino squadre come la nostra a vivacchiare bene. Il fatto che il nuovo allenatore sia stato prepotentemente scelto dal presidente la dice lunga.
      Nella mia ignoranza mi chiedo : ma un giocatore (faccio l’esempio di Borriello per dirne uno) che non gioca mai e guadagna tanto, non è interesse di tutti farlo giocare, valorizzarlo dargli magari una milionata la samp fino a fine stagione ed il resto la Roma ! La Roma risparmia un milione, noi abbiamo un bomber, lui gioca e magari si rimette in luce se segna tanti goal…..ovviamente se sta bene al giocatore…

      Invece no ! Monte ingaggi basso a priori e magari si rischia si salvarsi con fatica. Cosa succede se a febbraio ti infortuna per lungo tempo per esempio Eder ?

      Purtroppo i DS bravi ci sono, ma forse costano anche quelli…?

      • andrea.lazzara ha detto:

        le dichiarazioni di Osti sono di Osti. Punto. E possono a volte rappresentare anche una strategia, come pur tutti i dirigenti calcistici

        • Paolo1968 ha detto:

          Bè, la strategia mostrata finora è quella di deprimere i tifosi con frasi che poteva tenersi per sè e di fare un mercato quantomeno lacunoso in estate. In questo, finora, degno successore dei precedenti, togliendo Sensibile, all’opposto con le parole, sullo stesso binario nei fatti.
          Fiducioso attendo nuovi innesti, sperando che non arrivino il 31 gennaio e non siano i sosia di Barillà e di Bijarnason.

        • Bulgaro ha detto:

          sono certamente strategia, ma sì scontrano con l’emotività di un ambiente scottato dagli anni precedenti.
          io preferisco un terra-terra a un cacciaballe megalomane, e mi rendo conto che il mercato è un braccio di ferro in cui sì gioca sulle necessità altrui, ma è innegabile che preferirei sentire qualcosa di più “vivace” nelle dichiarazioni. speriamo che queste strategie portino risultati migliori dell’ultimo mercato.

  38. marco'59 ha detto:

    Detto che sono anch’io intristito sino al midollo dalle ultime dichiarazioni del tristo Osti, spero invece che Cassano arrivi.
    Intanto sono sicuro che al compianto Presidente Riccardo non si farebbe un dispetto, poichè la sua generosità lo avrebbe perdonato da un pezzo.
    Poi tecnicamente Cassano potrebbe secondo me interpretare benessimo il ruolo del “falso nueve”, analogamente a Totti nell’attuale Roma.
    Non mi sono dimenticato degli anni eccezionali in cui Fantantonio orchestrava alla grande il nostro attacco, facendo segnare i compagni di punta e pure i centrocampisti (ricordate Sammarco, Franceschini e Del Vecchio). Lui ha sempre operato da autentico regista d’attacco, facendosi trovare pronto a ricevera palla dai centrocampisti o anche dai difensori per poi giocarla in modo mai banale e spesso geniale sugli inserimenti o sui tagli delle punte e dei centrocampisti. Nell’anno del quarto posto giocò più avanzato, come voleva Del Neri, in una squadra molto corta e aggressiva, dimostrando pure di poter interpretare egregiamente il ruolo di punta pura.
    A parer mio, soffre solo quando non è lui il catalizzatore del gioco della squadra, quando non è lui la primadonna, ma in questa Samp non vedo il problema.
    Inoltre, non mi risulta abbia mai spaccato uno spogliatoio, ne’ ho mai sentito suoi ex-compagni parlar male di lui: le cassanate hanno sempre avuto come obiettivo arbitri, allenatori, dirigenti (ahimè!!), da noi maltrattava Koman, ma forse aveva ragione…
    Per quanto riguarda l’età, risolto come pare il problema al cuore, è il tipo di calciatore che, basandosi certamente sulla classe sopraffina e non indulgendo in stravizi tipo droghe o alcolici, può durare a lungo ad ottimi livelli, tipo Di Natale, Del Piero, Baggio, non certo, come il nostro, grandi atleti, ma grandissimi calciatori (non parlo di Totti, secondo me un fenomeno assoluto).
    Concludendo, se davvero vuole venire da noi, sarebbe autolesionistico non prenderlo.
    Già perderlo a suo tempo non ci portò fortuna….
    Buon anno a tutti!!!

  39. Big Dave ha detto:

    Cominciano già le assurde dichiarazioni di medioman Osti, che ha pensato bene di raffreddare i bollenti spiriti di qualche tifoso, che magari si illudeva di salvarsi senza patire come l’anno scorso. Ma d’altronde, dove starebbe il divertimento sennò?
    Quando finalmente cominciavamo a dimenticarcelo, eccolo rispuntare con una roboante intervista. Dunque fa ancora parte dell’organigramma societario. Cazzarola.
    E io che pensavo l’avessero mandato sulle Alpi a mangiare speck e a bere vinbrulè.
    A parte gli scherzi, è accaduto ESATTAMENTE

  40. Big Dave ha detto:

    Cominciano già le assurde dichiarazioni di medioman Osti, che ha pensato bene di raffreddare i bollenti spiriti di qualche tifoso, che magari si illudeva di salvarsi senza patire come l’anno scorso. Ma d’altronde, dove starebbe il divertimento sennò?
    Quando finalmente cominciavamo a dimenticarcelo, eccolo rispuntare con una roboante intervista. Dunque fa ancora parte dell’organigramma societario. Cazzarola.
    E io che pensavo l’avessero mandato sulle Alpi a mangiare speck e a bere vinbrulè.
    A parte gli scherzi, è accaduto ESATTAMENTE quel che pensavo. Il signor Osti (probabilmente anche fenomeno Sagramola), visti gli ultimi risultati, si sta illudendo che la Samp sia, così com’è, bella che pronta a salvarsi agevolmente.
    E invece no.
    Tutti noi siamo contenti dei 9 punti nelle ultime 5 partite, ma bisogna ragionare a mente fredda. Io, personalmente, ho cambiato un po’ idea sulla rosa ma non troppo.
    Ho paura che la priorità, a gennaio, sarà quella di sfoltire. Ma poi? Osti ha già precisato: evntuali arrivi SOLO DOPO le cessioni. Ah, scusate. E io che pensavo che non voleste rischiare la B.
    Osti ha anche precisato che il portiere va bene così. Quindi, mettiamoci il cuore in pace: Da Costa difenderà i nostri pali fino a giugno, e magari anche dopo. Centravanti? Noooo, là davanti c’è “Er Cristallo” Pozzi e magari ci mettiamo pure Eder, che anche lui è piuttosto fragile e dobbiamo pregare che non gli venga nemmeno un mal di gola. Guai a pensare a un centravanti di categoria che la butti dentro almeno ogni tanto.
    Io mi ero illuso che ci saremmo fatti trovare ell’Epifania già con un acquisto per non lasciare nulla di intentato, qui invece se arriverà qualcuno, arriverà la sera del 31 gennaio.
    Ma del mercato non doveva occuparsi Garrone in sintonia con Sinisa? Ma quand’è che ci sbarazzeremo di questi loschi figuri? Lo fanno ancora parlare? Spero solo che il vero valore della Samp sia questo, che la squadra si assesti perlomeno nella parte alta della seconda metà di classifica. Spero che queste prestazioni perlomeno dignitose di fine anno non siano solo la “scossa” data dal cambio di mister (perlomeno quella c’è stata) e che poi non si ritorni al piattume di prima, altrimenti si pentiranno amaramente di essersi giocati gennaio a fare di nuovo un mercato passivo. Speriamo anche che Chievo/Livorno/Catania/Sassuolo/Bologna riescano nella difficile impresa di fare un mercato peggiore del nostro…

    • Lollo ha detto:

      come sempre quoto !! temo anch’io che buona parte dei 9 punti siano dovuti all’ ” effetto Sinisa “: la rosa è modesta, servono innesti di qualità e servono subito e invece si parla di Amauri, Floccari e altre mezze figure ….

    • Claudio ha detto:

      Non sentirai più parlare di Osti il giorno in cui il presidente gli dirà: “Caro Osti, lei è licenziato”. Se Osti continua a rilasciare interviste e ad affermare che Cassano non tornerà, è perchè il presidente così ha deciso …..

  41. Daniele da Rapallo ha detto:

    Mi diverto a fare un pronostico, cogliendo l’occasione di fare gli auguri a tutti, anche per un 2014 sampdoriano un pò meno avaro di soddisfazioni.
    Scartata (per rifiuto mentale) l’aberrante ipotesi di uno scambio Sansone-Bianchi come ho sentito su una tv locale…..alla fine secondo me verrà il nome meno ecclatante di tutti ovvero Floccari. Soprattutto se la Lazio ci frega quel serbo di cui si parlava, lui rimane libero. Non so quanto salto di qualità possa farci fare…..ragazzi io non mi fido.

    Auguri e buon mercato a tutti.

  42. sampdorianamente ha detto:

    Un augurio a tutti voi/noi per un felice 2014 soprattutto dal lato non sportivo che è la cosa più importante (salute, famiglia, lavoro ecc. ecc.)
    Caro Babbo Natale non ti chiedo tanto: fai SPARIRE osti dalla Sampdoria!!! NON LO SOPPORTO PIU’!!!! Grazie.

    • Dorianodoc ha detto:

      Guarda che Osti fa quello che gli dicono di fare! Non è per giustificarlo ma se gli ordini sono quelli che gli arrivano dalla proprietà, cosa vuoi che faccia? Che li compri lui i giocatori? Di Marotta c’è ne stato uno solo….

  43. reppo ha detto:

    Osti da dove ci avevi lasciato ,riprendi senza nessuna vergogna ….. quelli che servono erano,sono ,e saranno impraticabili ……… come lei ovviamente . Una ripetuta incapacità vergognosa non riportate più le sue dichiarazioni ,dice sempre ai noi le stesse tristi eincompetenti parole. Ci lascio con un quesito …. ma dare via pozzi e prendere bianchi serve? Almeno uno e doriano ciao

  44. New York ha detto:

    letterina alla Befana, mandate via Osti che e’ un inutile.

  45. sampdorianamente ha detto:

    Sogno: oggi alle 13,30 in conferenza stampa Cassano sbrocca e manda tutti a quel paese e dice che vuole solo la Samp….. 😉

    Considerazione: se arriva Amauri, di tutti i nomi finora fatti, abbiamo l’ennesima controprova che abbiamo la proprietà e dirigenza più ridicole e scarse e inutili di tutta l’Italia!!!!!!!!! Se Garrone e la sua famiglia sono stufi della Samp che la mettano ufficialmente in vendita.

    • sampdorianamente ha detto:

      Il sogno si trasforma in INCUBO: Cassano che dichiara” Con il Parma ervamo d’accordo che mi avrebbero lasciato partire solo per tornare alla Samp ma la Samp non mi ha cercato!!!!!!!!!”
      VERGOGNA!!!!!!!

      • sampdorianamente ha detto:

        Il problema poi, in fondo, non è che non prendo Cassano ma chi prenderò….. un giocatore sicuramente più scarso di lui visto che i vari Quagliarella, Destro, Boriello sono stati definiti fantamercato……. alla fin fine nemmeno Amauri (spero proprio di no!!!!)….. forse riprendiamo Bazzani??????? 😉

  46. Daniele da Rapallo ha detto:

    Amauri ? Ho sentito bene ? Redazione, vi prego, non fateci venire queste sincopi…!
    Dateci un nome vero. Che poi quel Djordevich che si dice tanto sia fuori portata per noi chi è forse Ibraimovich ? Infatti casomai va alla Lazio mica alla Juventus.

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      P:S.
      Lo so che dovrebbe fregarmene, ma vedere gli alri che parlano di De Ceglie e Marchigno (scusate se li scrivo male) e noi parlare di Amauri e Floccari….

      • Paolo1968 ha detto:

        Dovrebbe fregartene nulla, visto che noi, che ci riteniamo ad un livello incredibilmente infimo, abbiamo 2 punti meno dei marziani…

  47. peter ha detto:

    buon 2014 a tutti !!!
    ALe parole di Osti al solito smorzano ogni entusiasmo e ci fanno capire che sara’ un’altra sessione di mercato ridicola.
    A Cassano non ho mai creduto e sinceramente prendere un giocatore che ti crea sempre problemi nello spogliatoio e nell’ambiente e che oggi e’ sulla via del tramonto non mi sembrava cosa furba.
    Pero’ non c’ e’ solo lui ma anche altri giocatori che purtroppo non possiamo, dicono, permetterci.
    I nomi che circolano ora sono Bianchi, fuori dai giochi a Bologna e quindi giustamente andiamo a cercare un giocatore maturo che e’ ai margini in una diretta concorrente per rinforzarci o Amauri…perticone zavorrato che non vede la porta da circa 4 anni…quindi a noi serve un giocatore che segni e giustamente seguiamo uno che non segna manco a porta vuota…dei veri geni.
    Il portiere viene confermato e di altre operazioni nessun rumor…Come al solito aspetteranno L’ultimo del mese per prendere il solito ravatto.
    Quindi niente di nuovo.

  48. Emanuele ha detto:

    Buon anno Andrea! Scusate ma….Amauri gioca ancora a calcio? Credevo fosse un ex calciatore… Questa stagione ZERO e dico ZERO reti con Cassano a fianco. Ho detto tutto. Mertiamo di più!!!!!!!!

  49. reppo ha detto:

    Amauri ecco la punta da doppia cifra , per il progetto futuro visto la giovane eta……….. solito commento VERGOGNA , ma possibile che non si rendano conto , GRANDE OSTI ennesimo yes man.

  50. PIETRO 1946 ha detto:

    Se la dirigenza continuera’ a cercare solo di risparmiare e quindi di rinfonzarsi con i Bianchi o Amauri poveri noi!! Presidente ma si rende conto dove finiremo se non si acquista giocatori di categoria gente che la butta dentro! Pazienza Cassano E’ caro Quagliarella non se ne parla e quindi solo giocatori a parametro zero. Grazie Garrone la B ci aspetta a braccia aperte e poi non si lamenti se il bagno nella serie cadetta sara’ doloroso per le casse societeria. Ma si rende conto di che massa di dirigenti incompetenti e’ circondato.Un po’ di orgoglio Edoardo cerca di non deluderci!!!

  51. ale ha detto:

    Caro Babbo Natale,
    è un po’ come da bambini, quando chiedi il giocattolo figo e ti arriva la copia dei cinesi. Fai finta di niente ma ci rimani malissimo. Io non sono tra quelli che rivogliono Fantantonio a tutti i costi, ma Amauri…..Almeno sforzatevi un po’ e prendeteci Djiordjevic e Burdisso. E lasciamo perdere la questione portiere……che è meglio. (Della bici ne parleremo per il tuo compleanno, cara)

    Auguri a tutti. Conto sulla befana

  52. MAX64 ha detto:

    Con questa sessione di mercato E.G. si gioca gran parte di credibilita’ e noi tifosi vigili, verificheremo le mosse, dopodichè in base all’operato si capiranno le intenzioni della societa’…di certo i problemi legati alla carenza in zona gol non si risolvono con Amauri che oltre ad essere piu’ vecchio di Pozzi e anche piu’ rotto. Vedremo” l’aziendalista” Osti cosa ci riservera’…vedremo…..

  53. Emanuele ha detto:

    Parole di ANTONIO CASSANO“Io sto bene a Parma, ma questi ultimi venti giorni sono stati molto difficili, perchè le voci sulla Samp mi avevano illuso che potessi tornare a casa. Ora posso dire che quando abbiamo fatto il contratto in estate avevo detto al direttore se chiama la Sampdoria – non il Real, la Juve o qualsiasi altra squadra, solo la Samp – mi devi lasciare andare. La Samp non ha mai chiamato, solo voci. Ci avevo fatto la bocca, ma adesso il tempo è scaduto. Il tempo perchè la Sampdoria chiamasse era fino al 29 dicembre, prima di allora non ha chiamato nessuno quindi ora sto al Parma”.
    OSTI VERGOGNA!!!!!!!!

  54. Giacomo65 ha detto:

    Anche se non arriverà nessuno chiedo alla società un favore: fate in modo che non sia più Osti a comunicarcelo; in periodo di calciomercato, non sopporto più quella faccia da biglietto di condoglianze che ci dice quello non rientra nei nostri piani (quali piani?), quello è fuori portata, l’altro ha un ingaggio fuori badget e via così….
    Tornando ai nomi che circolano spero non venga Amauri (non ha segnato neanche con Cassano vicino) ma mi auguro che la società ci tenga a non retrocedere ed almeno una punta decente ed un portiere alla fine arrivino.
    Sempre forza Sampdoria

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ho cancellato un messaggi che era anche divertente (una trattativa Osti-Ghirardi per Cassano) per un’espressione che per me era offensiva nei confronti del Ds. Si possono esprimere tutti i giudizi negativi che si vuole (faccia da biglietto da condoglianze? E cosa vuol dire?) ma credo che ci voglia rispetto, sempre e comunque nei confronti di una persona che, per quanto ho avuto modo di conoscerlo personalmente, lavora con grande dedizione e serietà. Poi, ripeto, si può dire “mandatelo via” o “tenetelo a vita”. Ma siccome Osti è persona, ve lo garantisco di grande educazione e cortesia, credo che non si meriti questo tiro al bersaglio.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        sono con te al 100% e lui è un dipendente di uc sampdoria e fa ciò che la proprietà richiede. ovvio che si vorrebbero come ds profili più alti ma ovviamente non vengono se i programmi sono questi.

      • Giacomo65 ha detto:

        L’espressione che ho usato era solo per rappresentare la tristezza che infonde nei tifosi ogni volta che parla di mercato. Che sia educato e cortese non lo metto in dubbio. Sulle qualità professionali qualche dubbio ce l’ho. Quest’estate sicuramente il budget non sarà stato copioso ma, è una mia opinione, si poteva fare molto meglio, soprattutto lavorando sulla qualità più che sulla quantità. Comunque spero, per il bene della squadra, che in questa sessione di mercato mi smentisca e riesca a recuperare almeno due giocatori di livello che servono come il pane per salvarci.
        Sempre forza Sampdoria.

  55. Valerio ha detto:

    Non volevo l’asino analfabeta (anche se da quanto si evince dalla sua dichiarazione di oggi sarebbe venuto anche a piedi) ma paracarro-amaurì noooo vi prego….
    Piuttosto nessuno….
    Osti, se ci riesci, cerca solo di sfoltire la rosa eliminando qualche mangiapaneatradimento…. e poi speriamo in Sinisa…..

  56. FISH65 ha detto:

    P R E M E S S A F O N D A M E N T A L E :

    preziosi è quanto di peggio vorrei come presidente dell’ U.C. Sampdoria. Per una serie di ragioni che prima o poi saranno chiare a tutti. In primis, ai genoani.

    Fatta questa doverosa premessa, in questi primi giorni di mercato sembra si stia definendo la trattative De Ceglie/genoa. Durata della stessa, 3 giorni!!!
    Noi, quando eravamo fortemente interessati, non siamo riusciti a chiuderla in 3 mesi!! Situazioni che dovrebbero far riflettere.

    Tra un mese ci sarà il derby di ritorno, vorrei che fosse la nostra rivincita..

  57. NYC ha detto:

    Ragazzi ma Osti cosa aspetta a togliersi di torno, e’ impresentabile.

  58. Massimo Pittaluga ha detto:

    speravo che almeno il centravanti da vera seria A lo dessero a mihalovic da subito ma evidentemente i risultati ottenuti dalla squadra hanno fatto passare la paura alla proprietà. detto che anche con questa squadra ci si può salvare resto convinto che questa rosa sia da quindiciseimo posto più o meno. se ti va tutto bene puoi fare anche decimo dodicesimo, ma se gira un poco storta o prendono giusto una storta eder gabbiadini e qualche altro rischiamo e molto. di amauri per questioni anagrafiche ne farei a meno, ma piuttosto che nulla meglio amauri per 6 mesi. detto questo vedo altre squadre con meno abbonati e con già acquisti alle spalle puntare su nomi da buona seire A. spero sia giusta pretattica di mercato e che un bel attaccante arrivi a breve almeno subito dopo napoli, pronto per l’udinese. non siamo affatto fuori zona pericolo e pur capendo che si debba diminuire la rosa e il peso degli ingaggi ritengo anche che almeno una pedina subito vada presa. stiamo a vedere e speriamo che almeno 1 giocatore 1 di buon livello arrivi sperando anche nel frattempo che la squadra mantenga alta intensità e grinta in tutte le partite perchè eccetto l’udinese le altre tre partite sembrano proibitive ma sono proprio i punticini a volte trovati con avversarie impossibili che alla fine pesano, vedasi lo scorso anno. nel frattempo tifiamo e speriamo bene, intanto altro non possiamo fare.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Direi che Amauri non verrà….

      • MadMick ha detto:

        L’hai detto…ci conto! 🙂

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        spero anche non bianchi. sono due giocatori al crepuscolo, ma ritengo anche che piuttosto che così meglio loro per sei mesi anche se avremmo bisogno d’altro e presto per metterci al sicuro

  59. moussa dembelè ha detto:

    Andrea, qualche tempo fa c’erano state voci di un possibile approdo di Ariedo Braida alla Samp. Credo che una persona con le sue capacità, esperienza e soprattutto contatti, sarebbe tanta manna per noi. Nell’ultimo calciomercato, abbiamo dimostrato non solo di non sapere (potere?) comprare ma di non essere in grado di vendere correttamente, non ho capito la gestione della vendita di Icardi e Poli e non siamo riusciti nemmeno lontanamente a sfoltire la rosa.
    C’è qualche rumor relativamente all’arrivo di questo bravo dirigente?
    Grazie, buon 2014 a te e a tutto il forum

    • andrea.lazzara ha detto:

      Intanto buon anno a tutti voi e alla Sampdoria, ovviamente. No, nessun rumors e credo che per il momento, diciamo fino a giugno si resti così. Ne approfitto per rispondere anche agli altri messaggi, su Cassano, su Osti ecc. Sinceramente che fosse solo una campagna mediatica(sempre sti giornalisti..:-) ) non ci credo. E non era così, è evidente. Le vie del mercato sono infinite, un contatto può nascere anche per interposta persona. Poi, che a Parma abbiano dovuto convocare una conferenza stampa boh..non lo so, mi lascia tutto molto perplesso. Mi sembra come quella conferenza stampa di Mancini nell’ottobre 1996 quando tutto era pronto per il suo addio alla Samp: poi il passaggio venne fermato e solo rimandato a fine stagione e Mancini, davanti ai giornalisti, disse che, si restava ma con il mal di pancia. Su Osti credo sia pretattica: Mihajlovic ha detto chiaramente, parole sue “la società sa cosa serve”. Quindi…ps il mercato comincia tra qualche ora…

      • Crovo ha detto:

        Andrea, purtroppo “la società sa cosa serve” lo aveva detto pure Delio Rossi…

        • Paolo1968 ha detto:

          TUTTI sanno cosa serve.
          Chiaro che se non ti comprano niente, fai buon viso a cattivo gioco, ti prendi i soldi e vai avanti finché ti riesce. Non illudiamoci che l’effetto Sinisa possa fare un miracolo di lunga durata. Vorrei tanto sbagliarmi (e in quel caso Sinisa sarebbe veramente un “miracolante”), ma senza innesti di spessore, a febbraio saremo a “scannarci” come 1 mese e mezzo fa.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Grazie Andrea.
        Io spero solo, e questo tu puoi confermarcelo, che i responsabili della comunicazione Sampdoria, leggano questo blog e ne riportino i principali contenuti in società.
        SPERO.

  60. Massimo Pittaluga ha detto:

    ultima cosa. sarà anche colpa di osti tutto quello che succede e prima era di mia nonna e prima del bisnonno ma se dai a disposzione zero e tetti ingaggi da bassa serie A difficile che ti porti gente che viaggia a certe cifre. ripeto il genoa ha preso antonini perchè gli dava l’ingaggio che voleva più o meno e il doria no e idem per altri. quando si arriva al dunque ci vogliono gli sghei e marotta era bravo almeno in parte sugli ingaggi a farseli dare altrimenti col cavolo che cassano pazzini and co erano qui. a palombo 1,5 lo diede marotta quando era in auge. osti deve fare mercato con ingaggi a 1/3 di quelli di palombo e mario gomez come attaccante o rossi certo non li prendere per parlare di una piazza che potrebbe essere vicina come potenzialità. avrà le sue colpe osti e tra queste ai ns occhi quella di essere troppo aziendalista, del resto lui è pagato dalla samp e non da noi e fa con quello che gli danno. fosse più ambizioso e magari più capace sarebbe altrove magari dove è andato marotta.

  61. gianni ha detto:

    Fantastico; a Parma sono costretti a convocare in fretta e furia una conferenza stampa per far dire a Cassano che lui è FELICE di stare li’ (“mi trattano da re”; dove ho già sentito questa frase? Roma, Madrid, Genova o Milano?) che loro sono ENTUSIASTI di tenerselo nonostante tutti i suoi difetti (ma non era cambiato?) e lui rivela tranquillamente che se l’avessero chiamato da Genova (ma entro il 29 dicembre, a mercato chiuso) sarebbe partito senza nemmeno salutare, però i fessi saremmo noi mentre a Parma (due punti in più, con una squadra sulla carta superiore) sono dei geni…

    • Dorianodoc ha detto:

      Ehi genio vediamo alla fine quanti saranno i punti……..

      • gianni ha detto:

        Io tifo Samp; di quello che fa il Parma me ne frego; comunque se la tua previsione è come quella dei nove punti alla fine del girone d’andata siamo a cavallo.

      • Paolo1968 ha detto:

        Ciò non toglie che quella conferenza ha del comico per soggetti super partes, da ira furiosa per tifosi del Doria e del Parma.

  62. NYC ha detto:

    Io ho come l’impressione che gli ottimi 18 punti abbiano rasserenato l’ambiente e pertanto si ritorna alla solita solfa, pertanto non illudiamoci perche’ se possono non prendono nessuno e mandano a giocare 5-6 giocatori che sono chiusi dal modulo di Sinisa.

    Ho sentito Osti parlare fa una tristezza desolante.

  63. dario ha detto:

    Osti dice che Sinisa non ha chiesto nessun rinforzo e che siamo a posto così. Chiamiamola pretattica, chiamiamolo profilo basso ma a sentir dire così mi fa cadere le braccia e mi fa sentire preso per il naso! Non dormirò sta notte per colpa di questa sua affermazione!

  64. Dado ha detto:

    Direi che il titolo dell’articolo “letterina a Babbo Natale” è azzeccatissimo…

    Credere che questa dirigenza e questa proprietà possa investire su giocatori di valore o riportare Cassano equivale a credere a Babbo Natale!!!

    E adesso altra delusione… Dopo averci illuso su un ritorno di Cassano ci ritroveremo con il brocco di turno che arriverá l’ultimo giorno di mercato..

    E prima o poi l’effetto Sinisa svanirà purtroppo e allora con l’Amauri o il Bianchi di turno non ci facciamo una ceppa!!

  65. Simone ha detto:

    Partendo cn i saluti a tutti, x un 2014 pieno di felicità pongo un quesito…Qualcuno ha sentito o letto della conferenza stampa di cassano? Io mi chiedo, dopo delle dichiarazioni del genere, cosa può e deve pensare un tifoso doriano? Io sn abbonato da anni, e non mi sn mai lamentato della gestione della società anche se sn stato obbiettivo quando c’era da dire che sbagliavano, ma parliamoci chiaro…a fronte di dichiarazioni del genere, un piccolo sforzo x regalare un sorriso alla maggior parte dei tifosi legati a questi magnifici colori non si poteva fare? Sinceramente dopo aver pregustato il ritorno dell’ultimo giocatore dai piedi buoni e cn inventiva che c’è stato alla Sampdoria, mi trovo a sentir parlare di amauri e bianchi, sinceramente mi sn stufato…saluti a tutti…

  66. NYC ha detto:

    Andrea, ma Braida no ?
    osti e’ desolante un ottimo acquisto sarebbe Braida.

    • Michele G. ha detto:

      Braida è al di fuori dei nostri parametri. Ed è per questo che andrà allo … Spezia! Loro sì che se lo possono permettere!!!

  67. Dorianodoc ha detto:

    Caro Andrea, non era mia intenzione insultare Osti. Nei miei post precedenti ho sempre sostenuto che le sue responsabilità sono infinitamente minori rispetto alla proprietà. Se gli metti a disposizione budget ridicoli x la A cosa vuoi che prenda? Messi o Ronaldo? Al massimo Barilla’ o Bjarnason…. E allora ti rimando,depurata, la conversazione tra Osti-Garrone ( con la regia di Sagramola) E Ghirardi.
    Osti: Ce lo date Cassano?
    Ghirardi: Certo, si è stufato del culatello e vuol tornare a mangiare la focaccia col
    Formaggio, e poi ha sempre detto di voler tornare al Doria! Voi cosa potete
    darci?
    Osti: Darvi???? Veramente lo vorremmo “a gratis”!
    Ghirardi: Ma almeno l’ingaggio lo pagate voi
    Osti: Non se ne parla nemmeno, l’ingaggio continuate a pagarlo voi che siete uno
    squadrone.
    Ghirardi: La benzina e l’autostrada, almeno quelle…..
    Osti: Sono fuori dai nostri parametri. Al massimo un caffè all’autogrill della Cisa.
    Chiaramente senza Camogli e bibita!
    Ghirardi: Allora c’è lo teniamo. A queste condizioni vi possiamo dare il cugino di Castellini
    che da voi sta facendo benissimo.
    Osti: Ne riparliamo, ora ho un appuntamento con l’agente di Macheda, l’uomo giusto per
    far dimenticare Cassano ai tifosi. Pensa che non gli piace la nutella e firma autografi
    anche ai bibini…….

    • gianni ha detto:

      Le tue ricostruzioni lasciano il tempo che trovano, l’amore per un giocatore ti condiziona; a te della Samp non è mai fregato nulla se non quando c’era lui e ora la tua unica ragione di vita è insultare chi lo ha cacciato (per curiosità:che nick usi sui blog di Roma, Real, Inter e Milan?)i; il fatto è che Cassano sta distruggendo lo spogliatoio anche a Parma; ieri era commovente vedere il povero Leonardi (dirigente di livello) costretto a quella pagliacciata di conferenza stampa, che diventa sempre più verde di bile man mano che Cassano sputa tutta la verità, ovvero che è andato a Parma solo perché non è potuto tornare qui e che ci rimane solo perché nessuno qui se l’è sentita di riprenderlo a gennaio, con gli equilibri di spogliatoio ancora fragili, seppur in ripresa.

  68. Luca Goteborg ha detto:

    Rinnovo la fiducia alla societa’ che agira’ per rinforzare la squadra analogamente a quanto avvenne nel gennaio 2012. Forza Samp, sempre!

  69. Gipo Samp ha detto:

    Il blog è pieno di disamine di buonsenso e competenza calcistica. Mi pare strano che la società che cura i particolari di marketing nei minimi dettagli, dimenticando poi gli architravi della costruzione cioè la squadra, non tenga conto di monitorare i sentimenti negativi che solleva Osti vietandogli di fare dichiarazioni, che come ben scrive FISH 65 regalano ai tifosi attimi di sconforto calcistico, per me duraturi e profondi, come se il modesto gioco che esprime la squadra non bastasse a evidenziarlo. I sampdoriani sono tifosi moderati e hanno capito che i Garrone non faranno pazzie di mercato, per cui non c’è bisogno che Osti intervenga in funzione di pompiere. Gli acquisti per un calcio spumeggiante promessi da Garrone sono stati archiviati dai fatti, per cui dopo la campagna acquisti estiva (eufemismo) nessuno si aspetta i fuochi artificiali a gennaio. Ho vissuto i mesi estivi in trepidante attesa mentre i media genovesi ci tranquillizzavano dicendo che c’era tempo perché prima era solo giugno, poi venne luglio ed era ancora troppo presto, e infine arrivò agosto e i media trovarono la scappatoia che la società non si faceva prendere per il collo e aspettava perché i migliori affari si fanno negli ultimi giorni di mercato. Qualcuno sognò anche per noi il ripetersi del lancio dell’aeroplanino come per l’acquisto di Milito fatto volare a scavalcare la parete a mercato chiuso, per cui c’era ancora tempo fino al 2 di settembre. Purtroppo per noi non ci fu nessun aeroplanino ma una presa per i fondelli perché arrivò via fono Barillà. Questa volta non voglio illudermi e non conterò i giorni che ci separano dal 31 gennaio. Non ingannino i punti che Miahjovic ha miracolosamente fatto perché, magari mi sbaglierò e ci salveremo alla grande, ma per me questa squadra non ha neppure un elemento di qualità che possa fare la differenza in campo a cominciare dal centrocampo, per cui senza un innesto di un giocatore che crei il gioco e con l’arrivo di un solo centravanti di media qualità visti i nomi che si leggono alla portata dei nostri ingaggi, corriamo il reale rischio di incorrere in bruschi e fatali risvegli. Da Costa è sempre Da Costa che non fa i miracoli e gli altri….beh…..molti sono da “io speriamo che me la cavo” di bassa serie A o play off di B. Sperando di trovare tre squadre peggiori di noi, forza Samp.

  70. Michele G. ha detto:

    Ora non saprei dire chi abbia tirato fuori la storia del possibile ritorno di Cassano alla SAMP. Fantantonio ha decisamente smentito di aver mai sentito Garrone; Garrone dirà che lui non ha mai detto di puntare a riportarlo da noi; alla fine, come al solito, si dirà che si sono inventato tutto i giornalisti!!! Questa è una tattica che abbiamo già sperimentato nel recente passato, sia con giocatori dal nome importante (salvo poi beccarsi gli scarti della Serie B), sia con gli allenatori (Pochettino, Benitez, perarrivare a … Ferrara). E’ una tattica che, sinceramente, mi ha stancato. Il tifoso Blucerchiato non è un selvaggio con l’anello al naso e potrebbeanche stancarsi di essere preso per il sedere. Qualche settimana fa si vociferava di De Ceglie; naturalmente, sarà stato giudicato fuori dai nostri parametri, e ora va a finire a quelli dell’altra sponda calcistica genovese. Certo, è molto meglio avere Barillà! Quello sì che è un fenomeno! Sento anche circolare i nomi di Quagliarella o Destro. Per favore, chiunque li abbia tirati fuori questi nomi, la smetta! Come possiamo pensare che giocatori che vengono valutati dai 12 ai 15 milioni ciascuno dalle rispettive squadre di appartenenza ehanno ingaggi doppi rispetto alla media dei nostri giocatori attualmente in rosa (parlo di quelli che guadagnano di più), possano venire a rinforzare la nostra rosa? Ora basta, veramente! Che la smettano di ingannarci, perchéla nostra pazienza ha un limite. Ovvio che i Doriani non faranno9 mai azioni violente o riprovevoveli, ma potrebbero anche non voler rinnovare l’abbonamento. Si interroghino i nostri dirigenti e riflettano sul fatto che, rapportati al bacino di uenza, 21000 abbonati stracciano in percentuale quelli di qualsiasi altra squadra italiana. Rappresentano un patrmonio incredibile e ci pensino due volte primadi deluderli.
    Io sarò sempre al fianco della SAMP, ma non in eterno a quello della dirigenza.
    Michele G.

    • Dorianodoc ha detto:

      Tutto giusto quello che scrivi. Tu, io ed altri frequentatori del blog ce ne siamo accorti, altri no. Preferiscono credere a tutto quello che gli viene propinato, tanto la colpa è sempre di qualcun’altro, mai dei veri responsabili. I tosi prima e gli Osti adesso sono pagati anche per metterci la faccia sulle decisioni della proprietà. Tutti a prendersela con Osti. Un fenomeno non lo sarà, ma mettigli a disposizine qualche risorsa in più e qualcosa meglio di Barillà lo prende sicuro. Ti ricordo che anche Antonini (non un genio del calcio ma da noi titolare sicuro) era fuori dai nostri parametri, ed è andato dai bibini, che hanno sicuramente un bacino d’utenza diverso dal nostro(????).

  71. Carlo ha detto:

    Scusa Andrea, ci sono diversi punti della conferenza stampa di ieri che non tornano…. tu come li interpreti??? Vox populi: il Parma è messo male finanziariamente parlando, il contratto di Cassano è assai oneroso, l’accordo era quasi fatto ma loro hanno chiesto la metà di Biabiany per Cassano, è possibile?
    Poi le parole di Osti:” Cassano sa come è la situazione….”
    Infine Cassano dice che si era fatto l’illusione….. ma su che base???? solo sulle voci come possiamo farci noi tifosi????
    Io sono scettico… sarò il solito italiano dietrologista?
    Buon anno blucerchiato a tutti!

  72. flex ha detto:

    Non vorrei offendere nessuno, ma prendersela con osti mi sembra un pò infantile.
    Non sprizzerà entusiasmo ed ottimismo da tutti i pori ma non possiamo nemmeno pretendere che vada in giro a raccontare musse. Fa quello che può con quello che gli hanno dato a disposizione: un qualcosa molto prossimo allo zero. Dovrebbe essere chiaro a tutti che certi giocatori non possiamo permetterceli e allora perchè continuiamo a menarcela? Giovinco, borriello, quagliarella sono fuori budget, amauri, bianchi, floccari rientrano, forse, nei nostri parametri. E non è colpa di osti.

  73. meistro ha detto:

    Buongiorno a tutti, è inutile dire sempre le stesse cose, il problema è sempre lo stesso, senza mettere mano al portafoglio è impossibile che arrivi un giocatore degno di giocare in serie “A”, basta credere alle favole. Ma voi credete veramente che un giocatore non dico forte ma almeno discreto venga alla samp di adesso dove danno pochi “spiccioli”? anche i giornalisti la devono finire di scrivere di interessamenti della samp per giocatori top solo per vendere copie, sono tutte balle. Borriello,Quagliarella,Cassano,Giovinco,etc.,etc. piaciono alla samp, e ci credo, ma dal piacere al arrivare c’è di mezzo……….il grano. Quindi arriverà, forse, il Perticone, il Raggi,il Macheda,il Marchesetti,etc.,etc., di turno.

  74. luca ha detto:

    scusa Andrea tutti quanti (e quando dico tutti anche voi giornalisti) eravamo concordi dopo la prtita con il Parma che servissero almeno 2 giocatori di livello e tutti quanti si è concordi nel dire che se non dovessero arrivare sarebbe un errore grave , sarebbe un’ennesima dimostrazione di presunzione senza fine !!!!!! Sinisa ci ha fatto risollevare con un mezzo miracolo ma appunto questo è ancora mezzo e per salvarsi ne serve uno !!!!! si fà presto a tornare indietro ed allora facciamo il nostro dovere e prendiamo 2 giocatori di livello !!!!!!!!! sei d’accordo Andrea ?

  75. STEL ha detto:

    Buon 2014 a tutti!
    Credo che purtroppo non compreranno nessuno, ormai alberga in me la rassegnazione, pensare di affrontare il girone di ritorno senza almeno coprire i buchi evidenti che ha questa squadra è pazzesco.
    La società parla di progetto giovani e poi mi sento proporre Amauri che di anni ne ha ben 34, non ci siamo proprio.
    Per quanto riguarda il nostro ds ha solo portato giocatori semisconosciuti ed inadatti ad un campionato di serie A (Petagna,Barillà,Bjarnason etc.) poi non credo prorprio che Osti abbia le capacità e le conoscenze per trattare giocatori di un certo calibro(cosa che invece sanno fare piuttosto bene i cugini).
    Non mi resta che aggrapparmi a Mihajlovic(se non compreranno nessuno Sinisa poi vorra restare alla Samp?) e sperare che almeno lui insista nel chiedere i giocatori utili alla causa, vale a dire una salvezza tranquilla e sicura.
    Marotta con pochi spiccioli faceva il mercato ed i risultati erano soddisfacenti, un bravo direttore si vede anche da questo.

  76. fabiosamp ha detto:

    Questa società è sempre piu pietosa nonostante i miei ultimi post dove intravedevo un barlume di speranza devo subito ricredermi…e non perche non prendiamo cassamo o quagliarella ma perche ci dobbiamo ancora sorbire certe. fichiarazioni penose….se pensano che con questi punti raccattati nelle ultime giornate siamo a posto bene…i conti si fanno alla fine…l’unica grande speranza è che a fine anno sparisca ogni traccia di questa famiglia e dei suoi lacche dal mondo sampdoria

  77. Crovo ha detto:

    Sarò felice di essere smentito dai fatti, ma la mia impressione è che il budget per il calciomercato sia stato già integralmente prosciugato dai tre allenatori a libro paga…

  78. Emanuele ha detto:

    Caro Andrea dopo aver rinunciato a Cassano (dove lo ritroveremo un calciatore di quel livello che fa fuoco e fiamme per vestire la maglia blucerchiata?) ora però i tifosi potranno consolarsi con un fenomeno a scelta tra Amauri e Bianchi!!!!! Due giovani di prospettiva….

  79. ale ha detto:

    La dichiarazione più stralunata di Osti è stata “Non ci indeboliremo”. Dico ma ci rendiamo conto? Se ha sentito il bisogno di dirlo vuol dire che un pensierino ce l’hanno fatto. Vogliono vedersi arrivare la gente sotto casa. E’ l’unica spiegazione. Oltre al fatto che questa proprietà non si è ancora resa conto (anche a causa della rispettabilità di noi sampdoriani) cosa comporta – anche in termini di comunicazione – essere i proprietari di una squadra di calcio.
    Faccio una previsione per il girone di ritorno: EG smetterà di nuovo di venire allo stadio.
    Da quando Marotta è stato cacciato da questi pazzi, non c’è più stato un momento di serenità.
    Che pena.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Beh, però Ale, ragiona: se lo interpellano testate giornalistche,ad esempio, di Roma, di Napoli, di Milano..chiedono di giocatori che possono interessare i club di questi città. E se ti chiedono: “Vendete Obiang?” “Vendete Krsticic?”, “Vendete Eder?”..è chiaro che rispondi “non ci indeboliamo”

  80. matteo84 ha detto:

    avevo smesso di commentare aspettando le prime dichiarazioni di mercato et voilà ecco che mi si ripresenta la solita solfa , questa è gente pericolosa, mi limito a dire solo questo, chi vuole capire capisca……..ah e non prendetevela con Osti è solo un porta lettere dei piani supereiori……….come sempre

  81. Big Dave ha detto:

    Ho letto l’altro giorno le roboanti dichiarazioni di Osti. Ok, giusto non prendersela solo con lui o non esagerare con le prese in giro. Non penso che qualcuno, in questo blog, pensi seriamente che Osti remi contro il Doria o che non lavori con impegno e dedizione. Sicuramente è persona seria, ci mancherebbe. E ce la metterà anche tutta. Infatti io me la prendo con chi l’ha messo lì. Ma è sempre il solito discorso del cane che si morde la coda: l’abbiamo già detto e stradetto che Edoardo è terribilmente sfortunato e non capace quando si tratta di scegliere i collaboratori.
    Però qui ci vuole una presa di posizione forte: Sinisa è stato un buon inizio, Edo deve prendere in mano la società e mettere da parte il terrificante duo Sagramola-Osti.
    Nel caso del DS, conviene molto di più prenderne uno davvero bravo, a costo di pagargli un ingaggio alto.
    Questo perchè:
    – Un DS che costa poco è al 90% un DS grammo (a meno di non avere una bella botta di culo), con poche conoscenze e fondamentalmente adatto a un target basso. Il risultato è che con un bel budget non è affatto detto che ti faccia una bella squadra, e rischi di perdere una montagna di soldi. L’abbiamo visto prima con Silvan Sensibile e adesso con lo stesso Osti. Figuriamoci con un budget risicato come il nostro: squadra vergognosa e mal assortita.
    – Un DS bravo costa, inutile girarci attorno. Però quello che spendi nel suo ingaggio lo risparmi (e ci guadagni pure) sul mercato, perchè il DS bravo ti fa squadre dignitose anche con i fichi secchi. L’abbiamo visto con Marotta. E nel computo totale, guadagni ad avere un DS bravo pagandolo di più. Perchè se Osti con 15 milioni ha fatto una squadra orrenda, Marotta ti faceva una squadra da A dignitosa spendendo 2 o 3 milioni. Cosa conviene allora? Il DS da 100mila euro l’anno o quello da un milione l’anno? Un dirigente cieco o sprovveduto sceglierebbe il DS da 100mila pensando di risparmiare e tagliare i costi, ma si troverà poi ad avere passivi molto più pesanti. Paradossalmente, quindi, se si vuole risparmiare bisogna sborsare di più all’inizio. Non si tratta di alta finanza, ma di logica e di buon senso.
    Evidentemente in società c’è solo qualche grande incompetente che punta solo al risparmio facile e immediato senza guardare avanti.
    Vogliamo ripetere quanto perderebbero a scendere ancora in B?
    Al di là delle sconvolgenti dichiarazioni di Osti (“Mihajlovic non ci ha chiesto nulla”, “l’obiettivo è non indebolirci”), spero solo di facciata, c’è da dire che il nostro DS riuscirebbe a farlo ammosciare persino a Rocco Siffredi. Saper comunicare con i tifosi e scaldarli un po’ è importante, in società abbiamo gente che invece ci taglia sempre le palle di netto. Persino gente che nella loro squadra gioca nella formazione primavera è “fuori parametro”. Giovinco, Quagliarella, Borriello, Pazzini…Marotta uno sarebbe riuscito a farselo dare, magari con una formula assurda e strana, ma l’avrebbe fatto. Qui invece i nostri dirigenti sanno fare bene solo una cosa: metterci nel cuore tristezza e rassegnazione, tarparci le ali, strozzare un sogno sul nascere.
    C’è davvero da andare dallo psicanalista, dopo aver sentito Osti. Noi doriani oramai è da due lustri che sentiamo parlare continuamente di soldi, conti, bilanci, passivi. E ben poco di CALCIO. Siamo diventati dei contabili e dei commercialisti ad honorem, ma possiamo scordarci di vedere giocare al calcio. Che tristezza.
    Vediamo cosa combinano adesso.
    Floccari, Bianchi e Amauri non li voglio nemmeno sentir nominare (gente vecchia, rotta o che nel migliore dei casi non segna). Sperando che Osti non ceda Maresca al Bologna, non tanto per non perdere il giocatore quanto per non darlo a una diretta rivale.

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Ti riquoto in tutto e per tutto.
      Vorrei anche precisare che io non intendevo dire che dando Maresca al Bologna vai a rinforzare loro, ma sicuramente tutte le dirette concorrenti (anche il disastrato Bologna) si rafforzeranno un po. E poi, anche se è una quarta scelta stile barrillà, chi ci dice che Bianchi non sia oltretutto ancora rotto !!!
      Una società deve avere un bravo DS ed investire in scouting ed osservatori ; se non sei abile in queste due cose (a maggior ragione se non sei una big) farai sempre acqua.

  82. moussa dembelè ha detto:

    Per me le dichiarazioni di Cassano sono chiare: “qualcuno mi ha illuso di poter tornare a Genova, non Garrone, non Sinisa ma qualcuno lo ha fatto. In seguito a questa ipotesi, ho ceffato due partite perchè non ci stavo con la testa e ora voglio stare tranquillo.. Non pensi la Sampdoria di prendermi il 30 di gennaio alle 23.45 come ha fatto con Bjarnasson e Barillà. Se spera di cercare una punta e prendermi come ripiego se non la trova, o spera di abbassare la cifra della trattativa col Parma o quella del mio ingaggio tirando la corda per un mese, non conti su di me… Se mi volevano sapevano come fare per prendermi!”.

    Questo, secondo il mio modesto parere, ha detto Cassano.

    E ora vediamo la punta che prenderà la società. Occhio che se viene un raffreddore ad Eder, non ci salva nessuno.

  83. alex57 samp ha detto:

    Siamo alle solite. Niente Cassano, niente Quagliarella, niente Borriello. Niente di ciò che potrebbe farci fare quel passettino in avanti per raggiungere agevolmente il nostro traguardo stagionale già prefissato: la salvezza.
    Sarà molto probabile che il nostro ds, ma quando ce lo levano dalle scatole, riesca ad arrivare a giocatori a fine carriera quali Bianchi od Amauri. Questi nomi certo non solleticano la fantasia di noi tifosi perchè trattasi di giocatori messi ai margini delle proprie squadre di appartenenza, spesso soggetti ad infortuni e che non vedono più la porta. Hanno purtroppo il pregio, per la Società, di avere un ingaggio decisamente più basso rispetto ai primi che ho citato.
    Finchè la gestione tecnica della Società verrà affidata a queste persone, le nostre speranze che la Samp rialzi la testa sono molto vicine allo zero.
    Ribadisco che l’unico vero valore della Samp siamo noi tifosi che, anche se talvolta ci abbandoniamo al mugugno (e vorrei proprio vedere se ci proibiscono anche quello) siamo comunque innamorati di questi colori e ci abboniamo comunque n 20mila per vedere degli spettacoli pressochè penosi.
    Non so chi abbia messo in piedi la querelle Cassano, ma chiunque sia stato ha mancato di rispetto proprio a noi tifosi, che per un attimo ci siamo illusi ci fosse qualcosa di vero.
    Io non sono un Cassaniano integralista, ma Fantantonio è ancora capace, pur con i suoi grossi limiti caratteriali, di entusiasmarci con qualche giocata delle sue. Di certo non mi entusiasmo per le giocate di Barillà, Bjarnson, Rodriguez ecc. ecc..
    Chiudo dicendo che, se è vero che Mihailovic non ha chiesto alcun rinforzo a gennaio, è sicuramente perchè sa che chiunque possa essere acquistato dalla società è più o meno del valore di quelli che ha già in rosa (cioè mediocre). Speriamo che Sinisa riesca, con quel poco che passa il convento, a fare il miracolo.
    Auguro a tutti meno sofferenze (calcistiche) per il 2014.

  84. Paolo1966 ha detto:

    Mi sembra utopistico che la societa’ decida di intervenire su piu’ ruoli e quindi il fulcro del mercato sara’ come al Gennaio 2009 il centravanti (o almeno spero…)
    Allora si fece un investimento serio e tempestivo su un giocatore che aveva gia’ dimostrato ma che aveva ancora ampia prospettiva e infatti fece benissimo da subito e, pur vendendolo male e al momento sbagliato, garantì una plusvalenza cash di 3 mln + una contabile con Biabiany, segno che se gli investimenti sono fatti bene e con competenza dopo un esborso iniziale garantiscono un ritorno.

    Oggi girano tanti nomi (con Osti che si affanna a calare la mannaia inesorabile della societa’ a togliere ogni speranza a noi che entriamo nella selva oscura del calciomercato).

    Chiedo secco ad Andrea: considerando tutti i fattori in gioco, ovvero costi, ingaggi, situazione di classifica attuale e prospettica (tempo che tra tre partite saremo messi peggio) disponibilita’ sul mercato, tu chi indicheresti come centravanti?

    Al momento ci possono essere:

    – giocatori sicuri e forti (es. Borriello o Quagliarella) ma con costi e/o ingaggi
    elevatissimi

    – giocatori piu’ abbordabili (es. Floccari o Bianchi) ma che non hanno mai avuto
    continuita’ negli anni e al momento non stanno giocando/segnando, e non sono
    nemmeno giovanissimi

    – giocatori di prospettiva (com’era Pazzini allora) e non me ne vengono i mente.

    Cosa mi dici?

    Io mettendo insieme i pezzi del mosaico proverei a fare un sacrificio per Borriello. Tecnicamente e tatticamente si incastra alla perfezione nel ns gioco, a Roma gli e’ passato davanti Destro, ha un contratto che scade nel 2015, la Roma lo ha comprato nel 2011 quindi in parte ha gia ammortizzato il costo (10 mln) e non credo, visto l’ingaggio attuale, che potrebbe impuntarsi sul cederlo . L’ingaggio potrebbe essere spalmato su piu’ anni oppure prendendolo in prestito inserire un’opzione su Pedro, che da quelle parti piace, e farsi aiutare a pagare l’ingaggio (io sarei per l’ipotesi di acquistarlo)

    Visto che sono prolisso ne approftto per chiedere, a te o agli amici, una conferma se:
    – Poli e’ in comprpoprieta’ col Milan, libera o il diritto di riscatto ce l’hanno loro?
    – Icardi se non sbaglio non e’ stato venduto tutto e subito all’Inter, ma c’e’ una
    comproprieta’ macchinosa
    – sulla ns meta’ di Biabiany abbiamo ancora qualche diritto o, come si legge, e’ il
    Parma a decidere su tutto

    Grazie, Buon Anno e complimenti per tenere il blog sempre aggiornato, anche quando sei in ferie

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao Paolo, è vero, probabilmente Borriello potrebbe rappresentare il top per caratteristiche e qualità. Io ve lo dico sinceramente, però, Rolando Bianchi non lo disprezzo: a parte in questi mesi in cui ha avuto qualche problema fisico( e ho la sensazione dalle notizie che mi giungono da Bologna, che le guerre tra i dirigenti della società felsinea influenzino le scelte..di formazione), è uno che i suoi gol li ha sempre fatti diventando capitano di una squadra non qualunque ma del Torino. Un altro amico ha scritto dello scambio Maresca-Bianchi che potrebbe finire per rafforzare il Bologna: e se fosse il contrario? Ma ripeto, si tratta di miei gusti….Grazie per i complimenti 🙂

      • moussa dembelè ha detto:

        Sono d’accordo circa il giudizio su Bianchi, l’unico rischio è che fin qui nel Bologna ha segnato poco e deve rilanciarsi. Ci riuscirà? Altrimenti i suoi gol in serie A li ha sempre fatti (al Doria sempre..) e a Torino era un leader.
        Deve farne 7 o 8 nel girone di ritorno e siamo a posto

      • Paolo1966 ha detto:

        Rolando Bianchi non lo disprezzo nemmeno io, tant’è che quest’estate pensavo lo si potesse prendere, mi rimane il dubbio sul fatto che il Toro lo abbia mollato, che sia sempre stato discontinuo e soprattutto in questo inizio di stagione sia stato un flop completo

  85. Mauro ha detto:

    Scusa Andrea,perchè Petagna che è molto giovane,non gioca con la primavera invece che lasciarlo ammuffire in panchina?

  86. El Cabezon ha detto:

    Bè caro Andrea, non è peccato dire che la tua “categoria” sulla vicenda Cassano ci ha ricamato alla grandissima:-))) addirittura il solito giornale di Torino, quello che ama spararle non grosse ma grossissime il giorno dopo Samp-Parma scriveva che ” ERA ORMAI TUTTO FATTO, TUTTO DECISO…”.
    Ovviamente io non ho elementi, può essere che qualche abboccamento ci sia stato ma se lo stesso Cassano dice che Garrone non l’ha sentito e Leonardi dichiara che da Genova non ha sentito nessuno deduco che probabilmente non è neppure mai iniziata una reale trattativa tra i due club…
    Sul fronte acquisti dico che Amauri lo vedrei davvero come una presa in giro perchè non c’è nessun elemento che possa spingere al suo acquisto ma solo controindicazioni ( età, disastrosa media realizzativa nelle ultime stagioni ecc…), se arriva è perchè davvero siamo disperati e non sappiamo dove andare a sbattere la testa…
    Allora piuttosto butto due nomi forse mai fatti: Ebagua dello Spezia che già da 2/3 stagioni fa la differenza in serie B ( ovviamente è tutto da verificare in A ma almeno rappresenterebbe un investimento ) e Fabio Borini che giocava con Gabbiadini nell’Under 21 e ora milita nel Sunderland, non è un ariete ma un centravanti dinamico che vede bene la porta…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Borini a me non dispiace per nulla, Ebagua lascerei perdere….anche se a Spezia sta facendo non bene ma benissimo

  87. enricoaf ha detto:

    Non riesco a capacitarmi come, da imprenditore, il presidente non riesca a vedere come questa gestione non possa portare ad altro che disastri economici e sportivi.
    Comprare nel mercato estivo sette bidoni (che non giocano mai) invece di uno due giocatori di medio livello … non riuscire a vendere i sette bidoni al mercato di gennaio … rischiare la serie B (di nuovo) con perdite enormi …per non parlare dei continui cambi di allenatori degli ultimi anni. In realtà la società ha speso tanto ma malissimo. E adesso che Eder ha il raffreddore non si sa chi mandare in campo. Ma qualcuno che ci capisca un po’ di calcio non si riesce proprio a trovare ?

  88. pippo ha detto:

    Oggi leggo di Amauri x Pozzi…. Ma dove li prendiamo i nostri dirigenti…? Da Marte?

  89. Daniele da Rapallo ha detto:

    E quindi secondo loro, Mjailovich il quale ha detto che bisogna prendere gente solo per rinforzarsi veramente, sarebbe contento di Bianchi ?
    Non è che poi si fanno una litigata DS,DG, allenatore come successo prima dell’addio di Rossi ?

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      P.S: Stai a vedere che fanno uno scambio Maresca – Bianchi col Bologna…..alla fine si rinforza di più il Bologna che è quella messa peggio socetariamente.

      • flex ha detto:

        in attesa che arrivino dzecko o lliorente a me uno scambio maresca-bianchi non dispiacerebbe

      • robbby70 ha detto:

        Non ne sarei così sicuro che il Bologna si rinforzi…Se Maresca non lo vedeva Rossi e ora non lo vede Sinisa vuol dire che qualche problema lo avrà…Bianchi invece non sarà un fenomeno ma è un giocatore che a noi serve perché ha il fisico,ci permette di tenere su i palloni che coi lanci perdiamo puntualmente e favorirebbe gli inserimenti di Eder e Gabbiadini.

  90. peter ha detto:

    Amauri no per favore, preferisco Pozzi.
    Bianchi o Floccari soprattutto comunque rappresenterebbero un miglioramento rispetto a Pozzi, tanto piu’ di questo con Edoardo non potremo mai avere.
    L’unica speranza, difficilmente realizzabile, e’ che qualcuno compri la Samp.
    Con Edoardo vivremo sempre nella mediocrita’.

  91. Kreek ha detto:

    Buongiorno a tutti,

    vorrei esprimere alcune osservazioni che spero possano far riflettere alcuni utenti.

    1) il mercato é iniziato ieri.

    2) abbiamo 1 punto piú dell’anno scorso dopo 17 giornate (in realtà gli stessi, ma quest’anno non abbiamo penalizzaIone).

    3)massima fiducia nella Società Sampdoria TUTTA, ricordo che Edoardo Garrone ha sempre centrato gli obiettivi prefissati, anche correggendo errori iniziali e per rimediare ha sempre investito tanto. Il resto sono solo chiacchiere.

    4)i confronti con altre realtà cittadine per un Sampdoriano sono inammissibili! soprattutto con un presidente pluri-pregiudicato e pluri-condannato sia a livello di giustizia sportiva che di giustizia ordinaria. Per chi volesse comunque confrontarsi, ricordo che l’anno scorso abbiamo chiuso a +4 (+5 sul campo)

    5) i conti si fanno alla fine. molti utenti di questo blog nell’anno 2011-12 (serie b) deridevano acquisti come Eder, Munari, Renan, Pellé ecc. sappiamo come é finita : abbiamo dominato il girone di ritorno (squadra che fece piú punti di tutti nel ritorno) e vinto i play-off. I conti si fanno alla fine, appunto.

    6) il comportamento di AC (ex tesserato nativo di Bari) si commenta da sé, fossi un tifoso del Parma sarei incavolato per il suo atteggiamento e le sue dichiarazioni, sul piano tecnico non si discute (ma a luglio ne fa 32). Su quello umano…vale quanto gli urló tutto lo stadio in un Doria-Milan di coppa Italia “uomo di M….” non Milan eh..;). Per conferme basterebbe chiedere ai tifosi e alle società di : Roma, Real, Milan, Inter e ora Parma!

    Grazie per lo spazio e…Avanti Sampdoria!!!

    • Gipo Samp ha detto:

      Per AC caratterialmente concordo. Penso solamente che il tuo malanimo sia dovuto alla nutella che ti è rimasta sullo stomaco, come il fatto che Mancini è ancora ricordato dai tuoi consimili un infame solo per aver cercato di migliorare la sua posizione professionale scegliendo una strada che gli offriva grosse opportunità di carriera, come i fatti hanno poi dimostrato, quando lasciò la Sampdoria destinata a recitare la parte di comparsa nello scenario del calcio nazionale. Sempre forza Samp

      • Kreek ha detto:

        @Gipo Samp

        il punto è il BENE della Sampdoria.

        AC con le sue giocate è stato un bene per l’UC Sampdoria, in termini di punti in classifica. Poi è uscita la sua vera indole e ha causato un effetto a catena che è costato molto alla Sampdoria, in tutti i sensi mancando di rispetto al Presidente Riccardo Garrone e di conseguenza all’Ambiente Sampdoria Tutto.
        No, la “nutella” non mi toccò più di tanto, visto che quella frase era rivolta a chi mugugnava per un Sampdoria-Bari 0a0 con la squadra seconda in classifica enon alla gradinata sud, dove mi trovavo io.
        Ma anche quella frase mancò di rispetto ai miei “CONSIMILI” intesi come Sampdoriani, perchè per me i miei “CONSIMILI” sono i Sampdoriani!
        Come mai molti hanno la memoria così corta?

        Su Roberto Mancini, (che comunque non paragonerei a Cassano per quello che ha significato per la Sampdoria), sono passati molti anni. Sicuramente migliorò la sua posizione professionale, ma il modo in cui se ne andò non aiutò la Sampdoria e non fece il BENE della Sampdiria stessa, creando una divisione su cui mastichiamo amaro ancora dopo più di 15 anni…La crescita professionale ci sta, ma non a spese del Doria.

        Ma io guarderei avanti…Avanti Sampdoria!

        Un saluto Blucerchiato!

  92. Gipo Samp ha detto:

    @ flex

    Credo che tutti o almeno la maggioranza dei bloggers che criticano Osti, capisca benissimo che pur avendo il DS un curriculum da serie B e Lega Pro se la società gli desse maggiori risorse potrebbe (forse) fare meglio degli acquisti dei Barillà & C. Ciò che chiedono a Osti i tifosi è semplicemente di astenersi dal fare dichiarazioni che fanno aumentare la depressione e la rabbia, anche se sono ben consci della situazione del bilancio societario e dei molti soldi sprecati dai Garrone. L’analisi di Luca Marotta e le perdite della Società nel 2012 (cerca con Google), gli accenni a quelli precedenti e le previsioni di ulteriori consistenti perdite nel 2013, lasciano poche speranze circa i rinforzi che i tifosi si aspettano dal mercato di riparazione. Mihajlovic dice che la Società sa quel che manca, Osti per contro dice che Miahjlovic non ha chiesto niente. Garrone tace. Sembra uno scarica barile oppure ha ragione Osti? Mihajlovic non potrebbe aver accettato di venire alla Samp per rilanciarsi in Italia pur sapendo che aveva una rosa da grosso rischio di serie B se non veniva migliorata? D’altra parte anche Rossi da possibile disoccupato alla fine del campionato scorso, infatti quale Società di A gli avrebbe offerto una panchina dopo il fallimento di Firenze e un finale di campionato Samp da 4 punti in 10 partite e una squadra senza gioco, accettò un biennale faraonico da 5° posto nella classifica retributiva dei Mister con una rosa da brivido. Prima dei miracolosi punti classifica conquistati da Miahjlovic, tutti gli esperti opinionisti e giornalisti indicavano in almeno tre i rinforzi obbligati per una tranquilla salvezza, adesso dopo i miracolosi punti classifica conquistati, come per incanto per gli esperti e moltissimi giornalisti dei media genovesi, salvo rare eccezioni che hanno il coraggio di parlare in veste di opinionisti forse perché free lance o in pensione (Lazzara passa il filtro?), sembra di avere una squadra da coppe a cominciare da Da Costa, al quale il Secolo XIX dedica oggi una doppia pagina con foto e intervista e, quasi quasi tra le righe gli si chiede scusa per aver dubitato delle sue capacità pretendendo da lui i miracoli alla Perin. Forse arriverà solo il centravanti. Molto probabilmente il peggiore disponibile sul mercato e si parla di Bianchi che percepisce un maxi ingaggio eguale a Pozzi per fare panchina se non più alto e nel Bologna conta 11 presenze con 1 goal. Cassano che sarebbe venuto anche a piedi e con un solo giocatore avremmo avuto la copertura di più ruoli al prezzo di uno, centravanti, trequartista e ispiratore suggeritore del gioco, Osti dice che non era un nostro obiettivo. Peccato perché dopo anni di gioco insulso e panciate di rabbia avremmo visto nuovamente un po’ di bel calcio a Marassi e i media nazionali ci avrebbero dedicato qualche menzione da prima pagina anziché riservarci pezzi da necrologio come adesso. Sono incavolato nero! Perché i media genovesi non difendono i tifosi portando a conoscenza della Società lo stato d’animo generalizzato di moltissimi tifosi? Sono stati silenti quest’estate e pare che continuino ad esserlo anche oggi. Forza Samp

    • gianni ha detto:

      Potevi risparmiarti il pistolotto e scriverne un riassunto: ” Se perdiamo è normale, se facciamo risultato è solo un miracolo; l’effetto miha finirà perché DEVE finire; se cassano non torna la Samp non può e non deve esistere.”
      Ps: a quando le liste di proscrizione dei giornalisti che non la pensano cosi’? Andrete a prenderli sotto casa?

    • flex ha detto:

      Caro Gipo ora ti dico cosa fa incavolare me.

      Il caso cassano è un’anomalia, una falla del sistema: non era nella logica delle cose che lo prendessimo, che giocasse con noi, che se ne andasse come se ne è andato e tutto il resto. I normali ragionamenti applicati a cassano non funzionano e quindi preferisco andare oltre.
      Tralasciando cassano non ha senso accostare alla nostra squadra giocatori del suo livello: chi non potendo permettersi l’ingaggio di antonini prende barillà all’ultimo minuto dell’ultimo giorno di mercato è difficile che possa ambire a giocatori come quagliarella o borriello. Se domani arrivasse un tizio che mi dicesse: ” belin, non sapevo che uscissi con la bellucci, a proposito bella la ferrari che ti sei appena comprato…” penserei che 1) mi prende per un altro 2) mi prende per il culo. Siccome i nostri colori, oltre a essere i più belli al mondo, non possono essere confusi con quelli di nessun’altra squadra propenderei di più sulla seconda ipotesi. Osti sarà anche deprimente (e vorrei vedere voi con il budget che ha a disposizione), ma almeno non ci racconta delle musse.
      A volte sento dire che i tifosi hanno bisogno di sognare: ai bambini racconti la favola di babbo natale e ai sampdoriani, appena risaliti in A dopo la retrocessione più assurda della storia, gli racconti la favola di benitez. Abbiamo presente la rosa del napoli e la gente che gli stanno prendendo per rinforzare quella rosa? Era un’ipotesi che aveva un grammo di credibilità? Come è potuto succedere che una notizia così strampalata sia rimasta viva sui giornali per un mese? Si può dare la colpa ai mass media, ma io cercherei le responsabilità di coloro che non solo hanno permesso che uscisse fuori una notizia così ridicola, ma l’hanno perfino alimentata. L’idea sarà stata senz’altro di “chiacchiere e distintivo” sensibile, ma sopra di lui qualcuno gli ha permesso di andare avanti.

      Ecco. Questa cosa qua mi ha fatto davvero incazzare.
      Ho il massimo rispetto verso il valore del denaro, non ho la pretesa di chiedere a nessuno, indipendentemente dalle sue possibilità economiche, di spendere un singolo centesimo per la Sampdoria, ma rivendico il diritto che ne venga tutelata la dignità.

      • peter ha detto:

        La Sampdoria ha un blasone, uno stile e una Storia che impongono una classifica dignitosa.
        Chi ci ha portato vergognosamente in B, chi ci mantiene in questa dimensione grigia e mediocre,chi ci porta giocatori di serie B all’ultimo minuto di mercato e’ il primo che viola la dignita’ della Sampdoria.

  93. Massimo Pittaluga ha detto:

    ciao Paolo 66 d’accordo con te e sono 3 anni che biabiany è in comproprietà col parma. da quel che so vanno rinnovate o risolte annualmente, quindi vuol dire che la samp lo lascia al parma senza capitalizzar da almeno 2 anni visto che il primo era l’inizio ed era ovvio che li andasse. ora biabiany varrà circa 8/10 mln di euro quindi diciamo 4 per la samp e allora che senso ha? poli mezzo ns mezzo del milan e lo stesso per salamon (che magari è da vedere perchè al brescia giocava bene). icardi credo anche che sia in comproprietà ma col diritto di riscatto già fissato. soprattutto il caso di biabiany mi sembra incomprensibili. o lo vendono di comune accorodo o se lo riscatta il parma. piuttosto vai alle buste ma lasciare un capitale così fermo per anni mi sembra un caso unico. comproprietà rinnovate 3 anni credo siano rarità soprattutto per giocatori di buona qualità e in età ancora giovane. credo che con tutti i cambi di questi anni tra i ds anche chi arriva trova difficoltà a mettere ordine nel caos di giocatori e comproprietà.

  94. Massimo Pittaluga ha detto:

    Paolo anche io prenderei tutta la vita borriello ma temo che vedremo bianchi o floccari per motivi di costi e un motivo se costano meno c’è……però piuttosto che nulla bianchi almeno da un po di peso all’attacco anche se non segna tantissimo.

  95. Daniele da Rapallo ha detto:

    Andrea, ora porrò una mia tesi maliziosa per la quale spero veramente in una tua risposta. Premessa : è risaputo che ultimamente la samp punta molto su allenatori bravi, pagandoli bene, chiedendo loro di fare il massimo con un organico il più possibile da bassi ingaggi.
    E’ altresì risaputo di un screzio che ci sarebbe stato tra il precedente tecnico ed i dirigenti dove il suddetto praticamente diceva di essere lui a metterci la faccia e di non aver chiesto i giocatori che sono arrivati a fine mercato.
    L’attuale tecnico ha invece ribadito che per rafforzarsi bisogna prendere giocatori che migliorino veramente la rosa, altrimenti (ovviamente) serve a poco……secondo voi quindi Sinisa potrebbe accontentarsi di Bianchi ? O addirittura lo avrebbe richiesto lui ?

    La mia teoria sibillina è che loro chiamino degli allenatori bravi per dare la scossa; dicano loro ” vedi cosa puoi fare con questi giocatori, che poi col mercato cerchiamo di accontentarti…” e poi quando c’è il mercato non mantengano le promesse (per un ottuso taglio orizzontale degli ingaggi alla Tremonti), lasciando i suddetti tecnici (Rossi, Mjhailovich) in difficoltà. Speriamo che anche Sinisa ( e noi dietro di lui) non rimanga fregato, anche se è stato scelto direttamente dal presidente. Non dimentichiamo che anche se fosse arrivato il Corini voluto da Osti, trattasi di allenatore che poi si impone sul mercato e fa valere le proprie richieste (dalle voci autorevoli che circolano…)

    A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca….
    Che ne pensate ?

    Daniele

  96. ale ha detto:

    Secondo me il problema non è la mancanza di investimenti o di budget, ma questa idea di livellare gli ingaggi con tagli orizzontali. Se non puoi ingaggiare giocatori che abbiano stipendi superiori ai 600mila ti ritrovi – come noi – con una decina di inutili.
    Sinceramente non capisco le motivazioni perché anche un bambino capisce che un Quagliarella è meglio di dieci Barillà.
    Uno più bravo è normale che guadagni di più e anche i compagni lo sanno. Chiedete all’agente di Gabbiadini se gli sarebbe scocciato avere Cassano anche avesse guadagnato più di Manolo. O all’agente di Regini se lo avrebbe disturbato avere Storari in porta.
    Questo è il motivo perché il torino può avere Cerci, il bologna Diamanti, ecc. ecc.
    Se vuoi quelli che ti fanno fare il salto di qualità li devi pagare, anche se li fai crescere in casa. Saranno anche teste di c….Ma a me quest’anno avere Icardi e Zaza o anche uno solo non mi avrebbe fatto schifo. Poi naturalmente ci sono le cantonate, perché la soc. ha investito una montagna di soldi in Gabbiadini, che è un grandissimo talento, ma non è una prima punta: non è capace di far salire la squadra. Questo è stato l’errore più grande del duo Osti/Rossi. Ed è per questo che uno è sparito e l’altro lo seguirà a giugno.
    Opinioni eh!
    Ora basta andiamo a Napoli a giocarcela!

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta