BUON LAVORO, SINISA

21 nov 2013 by andrea.lazzara, 43 Commenti »

Cari amici di Samplace, tra poco sarò a Bogliasco per la presentazione ufficiale di Sinisa Mihajlovic. Una scelta annunciata negli ultimi giorni, che probabilmente segna anche una nuova “discesa in campo” di Garrone che ha voluto, anche a costo di aspettarlo, il tecnico serbo. A lui, oltre l’augurio di buon lavoro, l’invito (ma l’avrà già fatto, credo) a far capire alcuni aspetti fondamentali a società e squadra. Alla dirigenza che, comunque, questa rosa ha bisogno di innesti di qualità se vuole salvare la pelle: muovendosi per tempo si possono ancora fare operazioni interessanti e soprattutto, rapide. Ai giocatori che, comunque, bisognerà sputare sangue, come dice Dan Peterson, su ogni palla, senza paura: spesso la squadra ha sopperito ai limiti tecnici con i nervi(vedi ripetute rimonte) ma ora il campionato avanza e serve altro. E a tutto l’ambiente che bisogna restare uniti(vedi appello degli Ultras Tito) per uscire dalle secche mai così pericolose in tempi recenti(nell’anno della retrocessione fu diverso, un precipizio inizialmente inconsapevole e poi irrefrenabile). Insomma, si fa punto e a capo. E mi auguro anche, lo auguro a Sinisa, che questa sia la volta buona per iniziare un ciclo. Che si possa lavorare per costruire qualcosa per il futuro. Perchè sette allenatori, dal giugno 2010 al novembre 2013, sono davvero troppi. Ps torno in tv domenica ma se riuscirò proverò a buttare un occhio al blog…

43 Commenti

  1. MARCO scrive:

    In questi giorno non ho seguito le vicende della mia amata squadra. La ragione è il disgusto che ho provato per l’ennesima dimostrazione di pressapochismo e incompetenza della dirigenza/proprietà. Esonerare un allenatore e bruciarsi una intera sosta del campionato per sostituirlo è stata la ciliegina su una torta di nefandezze che partono dai preliminari di Champions’ sootovalutati in avanti.I continui appelli a che i tifosi stiano uniti iniziano a diventare stucchevoli e fastidiosi da qualsiasi parte arrivino , al di là di qualche piccola bega tra gruppetti i sampdoriani ci sono sempre.e ben numerosi.
    Temo che Sinisa sarebbe ancora più utile come calciatore che come allenatore vista la pochezza della rosa, e temo anche che il favore con cui lo accogliamo sia obiettivamente più dovuto alle meraviglie che ha saputo fare nella sua carriera da calciatore che non per l’effettivo valore come allenatore.
    In sostanza, seriamente, non credo sia meglio di Delio Rossi.
    E’ chiaro come il sole che nemmeno Padre Pio potrebbe valorizzare sta banda di giocatori perlopiu privi di talento (salvo rare eccezioni).
    Comunque benvenuto Sinisa, e visto che il talento a sti mezzi giocatori non potrai certo regalarlo spero almeno che tu possa trasmettere un pò del tuo carattere combattivo e vincente.
    In ogni caso è ovvio che la nostra sorte sarà legata a quanto riusciranno a fare in sede di mercato i nostri spocchiosi dirigenti e proprietari.

  2. Bulgaro scrive:

    Speriamo che sia la scelta giusta e speriamo anche che si riescano a trovare gli equilibri e gli interpreti giusti negli altri ruoli societari.

  3. luca scrive:

    mi spiegate cosa ci facevano Osti e Sagramola in conferenza quali accompagnatori del nuovo mister ? loro rappresentano il fallimento di Rossi, della campagna acquisti (sempre sbandierata come IMPORTANTE) e dell’attuale momento della Samp (critico) piuttosto ai lati avrei portato Aiazzone e Marangon !!!! purtroppo scusate NON meritano !

  4. giovi scrive:

    Caro Andrea, Incrociamo le dita, tocchiamo tutto il possibile,ma soprattutto ognuno faccia la sua parte,poi dopo la fine del campionato tireremo le somme.
    La cosa che più mi fa ben sperare è il ritorno del Presidente nella fase decisionale della Società.Sinisa è un buon inizio per tentare la risalita ma occorre veramente che ognuno si senta attore del destino della Samp e faccia il possibile.Mi pare che Edoardo Garrone lo abbia fatto, ora tocca agli altri, tra cui Noi tifosi.
    P.S. Speravo anche in un cambio a livello Societario vedi direttore sportivo… ma forse in questo momento non è bene.
    Ragzzi fuori le palle.

  5. Emanuele scrive:

    Grandissima conferenza stampa di SINISA! Da vero condottiero. 150 minuti di applausi!!!!!

  6. Nicola scrive:

    Andrea, mi spieghi perche’ alla prsentazione c’erano quei due inetti scandalosi personaggi di osti e sagramola e non edoardo ? Visto che oltretutto sappiamo tutti che Sinisa e’ stato scelto da Edoardo delegittimando FINALMENTE i due inetti….

    • andrea.lazzara scrive:

      Il Presidente ha spiegato che aveva già impegni di lavoro tra Roma e Sicilia e i più “alti” in grado in società sono loro. Peraltro Garrone stesso ha spiegato che Mihajlovic avrebbe voluto fare la conferenza stampa di presentazione sabato, alla presenza di Garrone ma è stato lui stesso che ha voluto che si facesse oggi per rispetto di tifosi e giornalisti. Ah, il Presidente domenica tornerà al Ferraris…

      • Fabiosamp scrive:

        Eh si ora che le acque sono più tranquille e c’è l’entusiasmo per sinisa viene a prendersi l’applauso di qualche babbeo per aver scelto il nuovo allenatore.
        Stranamente questo week end nessun impegno di lavoro…dai crediamoci che è l’ennesima volta che spara fumo negli occhi dei tifosi…

  7. Massimo Pittaluga scrive:

    benvenuto a sinisa che sicuramente metterà grinta e magari uno tra maresca rodriguez etc lo recupera. poi tutti uniti sino al 2 gennaio quando si spera che arrivino quei giocatori che gli avranno promesso, perché poi il maggior problema è tecnico e non nascondiamocelo altrimenti daremo a sinisa la stessa patata di rossi. lui sicuramente è più giovane e più grintoso e sicuramente avrà chiesto garanzie a garrone che probabilmente parlando con un uomo ambizioso come mihalovic avrà compreso che questa rosa non può fare la serie A. ora speriamo in qualche risultato positivo tra lazio e inter ma soprattutto punti negli scontri diretti e poi a gennaio 3 innesti veri e i punti per salvarsi sperando poi che garrone capisca che se non si investe in giocatori si ha la certezza di andare giù. speriamo bene e speriamo che per una volta si torni ai tempi in cui si andava su giocatori da sampdoria degni di questa maglia e di questa tifoseria. basta bravi ragazzi che nu ghe dan. auguri a mihalovich e soprattutto alla samp. ne abbiamo bisogno in questo mese abbondante e anche dopo.

  8. Franco scrive:

    Ciao a tutti…
    Ecco perche ha preso Sinisa e non lo Zeman o il Reja di turno….
    Sicuramente gli fara sputare l’anima…..
    Ho notato la faccia del dg e del direttore,non mi sembravano contentissimi ad occhio e croce hanno gia gli otto giorni in tasca….
    SEMPRE FORZA DORIA

  9. Crovo scrive:

    A questo punto, giusta o sbagliata che sia, la scelta è stata fatta.

    Speriamo che la grinta di Sinisa valga più dei dieci giorni buttati e che la Lazio (squadra non in grande spolvero) domenica venga asfaltata a dovere!

    Al di la dei nostri reali valori, iniziare bene sarebbe un’ auspicabile iniezione di fiducia.

    In bocca al lupo a Mihajlovic!

    In boca a lupo alla nostra Samp!

  10. Stefano_1970 scrive:

    Benvenuto Sinisa, come benvenuto sarà il prossimo ed il prossimo ancora.

    Domenica si fa presto a capire il futuro:
    Opzione A) Palombo in campo = si retrocede
    Opzione B) Palombo in panca = si lotta per non retrocedere

    Poi tanto mercato e tante parole….

    • andrea.lazzara scrive:

      Perdonami…la logica del tuo assioma???

      • Stefano_1970 scrive:

        @ Andrea Lazzara

        La logica è che se Mihailovic ha intenzione di ripetere il percorso dei suoi predecessori ovvero nascondersi dietro a frasi fatte per incampacità di contrapporsi ad alcuni giocatori che per carattere spaccano lo spogliatoio ed in più puntarci anche per uscire dalla crisi…beh si perdono tempo e punti preziosi.

    • Valerio scrive:

      Guarda,

      per verità sono stupito anch’io in quanto giudicavo il n. 17 ormai un ex calciatore.
      Tuttavia credo che Angelo abbia giocato la Sua miglior partita da 4 anni a questa parte.
      Che sia l’alba di una nuova era……

  11. chiara 80 scrive:

    BENTORNATO SINISA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    FIERI ED ORGOGLIOSI DI AVERTI ALLENATORE!!!!!!!!!!!
    BUON LAVORO!!!!!!!!!!!!!
    METTICI TUTTA LA TUA ESPERIENZA E IL TUO ESSERE SAMPDORIANO, SONO CERTA CHE CE LA FAREMO!!!!!!!!!!!
    TUTTI UNITI!!!!!!!!!!!
    FORZA SAMPDORIA!!!!!!!!!!
    FORZA PRESIDENTE EDOARDO METTICI TUTTO IL TUO CUORE BLUCERCHIATO!!!!!!!!!!!

    Ciao
    Chiara

  12. ale scrive:

    Speriamo bene almeno non è Cavasin …a furia di veder fenomeni sembra di essere al circo Togni :-(

  13. Ste 64 scrive:

    Complimenti a chi pensa che da questa rosa si possa ottenere di più’ .
    Faccio notare che proprio perché non hanno mai mollato , si sono recuperate partite con Bologna e Cagliari, o vinte con il Livorno .Anche col Sassuolo si è rimontato due gol con un uomo in meno . Questi giocatori sono mediocri ,e non serve cambiare allenatore per tirarci fuori di più .
    Tutti a prendersela con Osti e Sagramola , prima con Sensibile, prima con Tosi : chiedetevi chi li ha scelti.

  14. Flavio scrive:

    Buon giorno,facendo un paragone da ippodromo puoi essere anche il miglior fantino della terra,ma se hai dei “ronzini” non li trasformi in purosangue,ma li puoi guidare meglio di quanto fatto fino ad ora.
    la delusione Rossi è ancora tanta,per cui auguri al nuovo corso ,sperando che la scelta sia giusta,che non si limiti al solo allenatore,ma prosegua con i dirigenti e sopratutto con i giocatori.

  15. Michele G. scrive:

    Non so se Sinisa l’abbia studiate a tavolino le parole che ha detto in conferenza stampa, ma il suo discorso mi è apparso di un’efficacia incredibile. Le citazioni di Kennedy sono state decisamente appropriate all’ambiente, il ricordare a tutti, ed ai giocatori in primis, chi abbia vestito quella maglia è stato molto importante. Come dire che, se spuntasse per miracolo un altro Maurito Icardi, e gli venisse voglia di alzare la cresta, attratto dalle sirene meneghine, lo farebbe marcire in tribuna fino alla fine del campionato. Tu sei alla Samp e devi sputare anche l’anima per lei. A me è apparso sincero, come sincera mi è sembrata la sua commozione. Indubbiamente, dopo i convenevoli di rito, occorre che alle parole seguano i fatti e che Sinisa sappia infondere nei giocatori un po’ di quella grinta che aveva lui, tangibile quando calciava le punizioni; nelle quali scaricava tutta la sua “rabbia” agonistica. Penso che con lui difficilmente vedremo delle “signorine” a passeggio per il campo. Come tattico, sinceramente, continua ancora a destarmi qualche perplessità, che mi auguro lui sappia far cadere immediatamente.
    Forza Sinisa e, come dice lui stesso, Forza SAMP!
    Michele G.

  16. Gipo Samp scrive:

    Contento per l’arrivo di Sinisa, anche se non m’illudo più di tanto considerati i giocatori. Deludente la presenza di Sagramola e Osti alla presentazione in specialmodo il primo, poiché il Ds avendo eseguito le disposizioni dell’AD è solamente un esecutore al quale, per di più, sono stati forniti mezzi finanziari e disposizioni operative sufficienti per arrivare ai soli Barillà & C. Molte Società di altro settore, ma anche di calcio, dei dirigenti che hanno dato i loro risultati sarebbero stati esonerati in contemporanea o prima di Rossi. Che garanzie possono dare i due per gli acquisti di gennaio dopo i fallimenti della campagna estiva, incluso il faraonico biennale e premio salvezza concesso a Mister 120%? L’augurio è che Garrone risolva al più presto anche questo problema per riportare la speranza nei tifosi oggi demoralizzati, compresi quei sampdoriani definiti sprezzantemente dai VERI tifosi, come simpatizzanti e gente da TV e tastiera, che considerano i proclami dei gruppi TARDIVI e un dejà vu di un recente triste passato di caduta in B. Le parole, le promesse e le buone intenzioni non bastano più. Oggi servono i fatti per cui i gruppi devono prevenire e non tentare di curare. Se vogliono vigilare come dicono, devono farlo affinché arrivino acquisti di QUALITA’. Cosa questa che avrebbero dovuto fare in estate, quando era già evidente dagli acquisti e dalle inguardabili partite pre-campionato, che una squadra senza qualità e gioco si sarebbe potuta trovare nelle condizioni di classifica di oggi. Questo, ancor più, avrebbero dovuto prevederlo i Sagramola, Osti, Rossi. In una squadra di calcio non si possono mandare via quasi tutti i 31 giocatori, ma se fossero stati dei dirigenti di un’azienda produttrice di beni di qualsiasi genere, gli errori da loro commessi avrebbero comportato il fallimento dell’impresa e il licenziamento di tutte le maestranze. Il consistente stipendio di un dirigente comporta anche il rischio di dover dire, qualche volta, anche dei NO al diretto superiore o presidente, oppure se le posizioni sono inconciliabili dare le dimissioni.
    I Garrone hanno pagato a caro prezzo con lo spreco di decine di milioni l’incompetenza dei dirigenti, ma i tifosi hanno anche loro pagato l’amore per i loro colori con gli sfottò che subiscono quotidianamente dai cugini nel contesto cittadino e con la profonda delusione di vedere la Sampdoria considerata da tutti i media del calcio nazionale come una modesta entità provinciale.
    Un caro saluto al mio coetaneo di frequenza dell’Angiolo Silvio Novaro, Marcello 1935, per il suo pezzo scritto con il cuore.
    Sempre forza Samp.

  17. moussa dembelè scrive:

    Ho quasi cinquant’anni e tifo Doria da 45. Sono diventato grande in gradinata e so cosa si pensa a 20 anni quando si dice che si tifa per la maglia a prescindere dai giocatori, dai direttori sportivi e dai presidenti. Poi purtroppo si cresce e si diventa più critici, perchè a volte strappare tempo alla famiglia per seguire la squadra, per assecondare una passione costa e quando si vedono ‘sti scempi, queste strategie demenziali o per lo meno inconcepibili da fuori, si è più portati a criticare e lamentarsi invece che tifare a prescindere. Adesso però è il momento di piantarla, di tifare tutti insieme come chiedono gli Ultras, di ricompattarsi, di non parlare di mercato, di Rossi e del passato. E’ arrivato uno vero, uno che può infondere grinta all’ambiente e può farci ripartire se stiamo tutti vicini alla Samp a partire da domenica.
    Forza DoriAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!

  18. Ferolandia scrive:

    Ciao,
    solo il tempo ci dirà se la scelta è stata indovianta. Perchè qui a forza di provare magari un’allenatore che possa dare un minimo di organizzazione lo troviamo.
    Poi ci vorrà, a gennaio, un miglioramento delle capacità tecniche della rosa in modo di unire organizzazione a qualità. Che dalle nostre parti mancano dai tempi di Del Neri o Mazzarri…è troppo che si aspetta!!
    Sinisa pesaci tu!!

  19. Daniele da Rapallo scrive:

    Il discorso e la conferenza Sinisa gli ha fatti sicuramente belli ed un po diversi dal solito….
    per il resto l’augurio è che si trovi presto l’assestamento del dopo Marotta (sono tre anni che si va per tentativi…). Dirigenti in grado di costruire squadre e scegliere allenatori in base ai budget ed alle linee guida indicati dalle società…tutto li !!!!

  20. alle scrive:

    Inzieremo cosi?

    Da Costa
    De Silvestri – MUstafi – Gastaldello – Costa
    Obiang – Maresca
    Gabbiadini – Krsticic – Wszolek (Bjarnason)
    Pozzi

  21. Marco scrive:

    Mancini dixit: “Sinisa non basta, non si possono fare le nozze con i fichi secchi!”. Ora voglio proprio vedere se gli strenui difensori della società saranno capaci di dire che Mancini è un genoano. E, a proposito di fichi secchi, o meglio, di chi li ha portati a Genova, spero solo con tutto il cuore che Sagramola e Osti spariscano per sempre e rapidamente dall’universo Sampdoria!!!

    • Dorianodoc scrive:

      Una volta spariti Sagramola e Osti ne arriveranno altri uguali. Sono spariti Tosi, Guastoni, Sensibile e siamo sempre lì a prendercela coi bersagli sbagliati. SVEGLIA!!!!!!!

  22. sillyname scrive:

    Io speravo che il nuovo allenatore non fosse Mihajlovic, pero’ adesso bisogna augurargli buon lavoro e speriamo che sia la scelta giusta.
    Ho avuto l’impressione di un discorso un po’ di maniera e’ studiato a tavolino. Il che, se toglie qualche vena di spontaneita’ e romaticismo, pero’ fa ben sperare sui metodi del personaggio. Se prepara bene le conferenze stampa, non lascera’ nulla di intentato anche nella preparazione delle partite, nella cura dei dettagli e probabilmente nemmeno nel coltivare un po’ di ottimismo e carica verso la gente sampdoriana, di questi tempi piuttosto depressa.
    Non so se Mihajilovic abbia firmato solo dopo aver avuto garanzie sull’arrivo di rinforzi. Io ho fatto lo stesso ragionamento qualche mese fa, al tempo del rinnovo di Rossi. Non potevo credere che un allenatore come lui che aveva portato (con fatica) la barca in porto, non avesse chiesto un notevole impegno sul rafforzamento della rosa prima di firmare il contratto. E invece…. Chissa’ come e’ andata questa volta.
    L’ultima considerazione sulla conferenza stampa riguarda la rumorosa assenza del duo dirigenziale. I visi erano tutto meno che convinti e partecipi. E d’accordo che c’era il Presidente al telefono, ma non riesco a credere che un AD non senta il dovere (e l’orgoglio) di dare almeno un cenno della propria presenza.
    Ok, non c’ero e non posso sapere. Pero’ i visi erano davvero scoraggianti: grigi come quelli di due persone prese per caso dalla strada. Certo non in linea con le parole di rivincita spese da Mihajlovic.
    Perdonatemi se lo ribadisco: quella societa’ e’ un casino. E sarebbe ora che certe cose fossero messe a posto.

    PS: Un cenno sulle ultime voci di mercato, per quello che valgono: Cassano e’ un fenomeno ed e’ dai suoi tempi che a Marassi non vediamo giocare al calcio. Ma sarebbe davvero il rinforzo giusto per una squadra in crisi, in cui manca tutto meno che i problemi “ambientali”?

    • Dorianodoc scrive:

      Vero, meglio che Cassano resti a far vincere il Parma. Sai com’è poi non firma gli autografi…………

  23. giuliano scrive:

    Grande SINISA insegna a qualcuno di questi presuntuosi giocatori le bombe che tiravi TU, TIRA LA BOMBA SINISA TIRA LA BOMBA te le ricordi le 2 gradinate!!!!!!!!

  24. robmerl scrive:

    Ho una sola certezza: Mihajlovich farà tirar fuori a questi ragazzi tutto quello che hanno da dare (ahimé non è molto). Mi aspetto un sussulto di DIGNITA’

  25. MARCO scrive:

    boh. capisco benissimo le critiche a sagramola e osti, credo molto meno che si siano legati definitivamente a certe scelte passate risultate fallimentari. hanno fatto una squadra debole (ma con che budget?) e delio rossi non è una scelta criticabile.
    Poi è successo qualcosa e quindi credo che siano i primi ad aver mollato Delio usandolo come parafulmine rispetto alle lore responsabilità, quindi potrebbe anche essere che Sinisa non dispiaccia nemmeno a loro.
    Potrei anche aver detto un mucchio di stupidate, ma seguo poco queste vicende e tanto se non si comprano giocatori forti e pronti subito a gennaio non si va da nessuna parte.
    Intanto noto che anche per una semplice sostituzione di un allenatore sono riusciti ad avere tempistiche da dilettanti allo sbaraglio.

  26. pie scrive:

    Ciao a tutti,

    contento per l’ arrivo di Sakic posso assicurarvi che su Fb nn hai mai smesso di inserire foto con i ns colori, su Sinisa sono contento anche se nn dimentico che ci ha rifiutati l’ anno della CL per andare a Firenze,.
    Troppo curioso nel vedere gli epurati di Delio.

  27. cacaco scrive:

    Ma pensate che tristezza unaconferenza stampa di D.Rossi con ai fianchi Osti ( Tosi) e l’ ineffabile Sagramola, che a dirla tutta, non ho mai capito chi sia e cosa sia venuto a fare.Ben arrivato SINISA. un caro saluto agli amici Maraschi ed Aston.

  28. ale scrive:

    Bene, è arrivato Sinisa. La prima mossa della società che condivido dall’arrivo di Iachini. Adesso la cosa più importante è sapere cosa succederà in Società (CHI va via e CHI arriverà) e quanto la proprietà è disposta a spendere a gennaio.
    Voglio solo sperare che Sinisa abbia chiesto garanzie.
    Per quanto riguarda Sinisa e Sakic… benvenuti e buon lavoro!

    P.S. per Andrea tu sai nulla riguardo il mercato di gennaio?

  29. Fabiosamp scrive:

    Benvenuto Sinisa!!!
    Finalmente il latifondiero spocchioso ha ascoltato qualche voce sampdoriana attorno a lui…quando si è inadeguati e incapaci a ricoprire un ruolo ragione vuole che ci si faccia consigliare da qualcuno per evitare figure di m….
    L’arrivo di sinisa sicuramente e un tocca sana a livello ambientale e morale e riporta un po’ di sampdorianita e di palle in questa società,dove è lampante dal presidente ai dirigenti una sticita’ emozionale disarmante,cioè loro a volte si sforzano eh però traspare proprio questa stitichezza nell’ esprimere le proprie emozioni,osti basta guardarlo per capire che sarebbe un perfetto testimonial di activia al fianco Della marcuzzi…
    Finalmente dicevo le palle!!! Finalmente un uomo!!!
    Farei molta attenzione alle parole di sinisa in conferenza stampa…i traguardi raggiunti in 67 anni dalla squadra,l’ elenco dei campioni che hanno vestito questa maglia…un bel promemoria per tutti quelli che hanno l’onore di lavorare alla Sampdoria ( non IN Sampdoria come ama dire qualcuno intendendola come azienda) intesa come famiglia.
    Questo promemoria sia ben chiaro e lucido anche a tutti quei tifosotti che facendo finta di difendere la Sampdoria e la sampdorianita non hanno fatto altro che infangare il nome della nostra squadra e la sua storia equiparandola a realtà mediocri ed insignificanti del panorama calcistico italiano…
    Gli stessi tifosotti che si ungono di sampdorianita e il messaggio che danno soprattutto ai calciatori e quello dai Pulin che se ci salviamo all’ultima di campionato ai danni del Sassuolo veniamo a bogliasco a farvi la festa…COL C…O voi giocate nella Sampdoria!!!
    Finalmente qualcuno ha ricordato anche ai tifosi chi siamo e da dove veniamo…ah fate una bella lista di giocatori di Chievo,Atalanta,Sassuolo,Catania,RUMENTE,Torino,Cagliari,Udinese,ecc e vediamo cosa viene fuori…così cominciate a capire chi sono le nostre avversarie…
    Dal punto di vista tecnico non ho certezze su sinisa,intanto è partito con il mio modulo preferito,quello delle grandi squadre europee,gli auguro di stare con noi tanti anni e riportarci a giocare con le nove che si lottano l’Europa…
    Sicuramente sarà un baluardo di sampdorianita’ e di questi tempi e molto.
    AVANTI SAMPDORIA!SOLO PER LA MAGLIA!SOLO PER I SAMPDORIANI VERI!

    • fabio scrive:

      Riportarci a lottare con le nove che si giocano l’europa, ma in che anno ……e soprattutto in che film ??

      • Fabiosamp scrive:

        Ė. Dove dovremmo stare….ripeto dovremmo…anche se a qualcuno appassiona di più la lotta per la salvezza…degustibus…

  30. STEL scrive:

    Mihajlovic è un leader è saprà dare una scossa a questa squadra che ormai era allo sbando.Però non riesco a capire perchè Osti e Sagramola sono ancora lì???
    Non ho dubbi su Sinisa ma il problema mi spiace ripetermi sono alcuni giocatori di scarsa qualità per cui non so cosa potrà tirarci fuori il buon Mihajlovic! Quando la Samp affronterà il Napoli dovrà già avere quei 4 innesti di qualità, altrimenti non ci salva neppur con il buon Sinisa.

    • Dorianodoc scrive:

      Già, come mai Osti e Sagramola sono ancora lì? Queste sì che sono domande!

      • Nicola scrive:

        giustamente!! E da quanto sento se da una parte Sagramola sara’ ridimensionato dall arrivo di tal Remondini (…) pare che Osti continui nel suo lavoro fallimentare….

  31. peter scrive:

    Peccato.
    Samp migliore rispetto alle ultime uscite ma dopo 13 settimane 10 punti sono una miseria atroce.
    Rimango pessimista sulla salvezza, in avanti siamo sterili e fino a gennaio lo saremo…a quel punto tutto potrebbe essere inutile.
    Ho paura che pagheremo a caro prezzo le scelte orribili a livellovdi gestione di edoardo.

  32. carmelo scrive:

    ma come si fa??? per far fare la passerella a palombo (…ma passerella de che?) ci ha fatto perdere 2 punti di platino!!! adesso saremmo appaiati con il livorno…
    cmq ho fatto bene a starmene a casa, e nn prendermi del freddo!!!
    comunque, a milano la pareggiamo,me lo sento. ed i bibini zuccano contro il torino.

PERO’ COSI’ NO….

La sconfitta contro la Lazio a Roma non rappresenta, purtroppo, niente di nuovo. Mezz’oretta abbastanza sul pezzo, poi l’1-2 di

L’UOMO DELLA SPERANZA

Nelle ultime tre vittorie della Sampdoria, contro Udinese, Atalanta, Bologna, c’è sempre la firma di Duvan Zapata. I blucerchiati si

UN FILM PREVEDIBILE

La Sampdoria esce, come previsto, dallo Juventus Stadium con zero punti. Buona gestione della gara nella prima frazione di gioco,

MURI, ERRORI E RIMPIANTI

Un derby brutto, una Sampdoria bruttarella, un Genoa che ha fatto quello che ci si poteva attendere, per le sue