TENERE ALTA LA GUARDIA

27 Ott 2013 by andrea.lazzara, 107 Commenti »

Cari amici di Samplace, la partita contro l’Atalanta è stata tutto e il contrario di tutto. Il primo tempo da incubo, la ripresa in cui sembrava che giocasse un’altra squadra, il gol di un ragazzo che sta crescendo e se lo merita, l’arbitro che sbaglia e si corregge. Ma contano soprattutto i tre punti che regalano una classifica più serena, un filotto di risultati importanti anche se la certezza, ormai, è che questa squadra o lotta con il coltello tra i denti o fa una fatica tremenda. Il cambio modulo(l’ennesimo) nel secondo tempo ha dato nuova vivacità a una squadra che (dato da molti non sottolineato) con Mustafi a destra e Gastaldello riportato al centro, può ritrovare solidità difensiva.  In mezzo manca Krsticic( e prima mancava il vero Krsticic…), Bjarnason potrebbe aver trovato con questo nuovo schema una sua collocazione mentre davanti è vero che Gabbiadini fa la guerra con tutti ma mi pare  stia soffrendo pure troppo l’astinenza da gol. Comunque, 7 punti in 3 partite non sono pochi( e potevano essere 9….), a Verona si va con cuore più leggero e poi ci sarà da vincere, domenica prossima, contro il Sassuolo per dare già una spallata a una diretta concorrente. Bravo Rossi che ha cambiato volto alla squadra nella ripresa: con il cambio Palombo-Gentsoglu (a proposito, sbagliato zittire i tifosi ma credo anche io che i fischi vadano fatti alla fine del tempo o a fine gara. E’ un diritto di…passione farli. E credo che abbiano contribuito, comunque, anche loro a “svegliare” la squadra), con il cambio modulo, con la strigliata dell’intervallo: insomma con quello che si chiede a un allenatore, soprattutto se navigato. Ora si respira ma bisogna tenere la guardia alta. E combattere: che credo, limiti tecnici a parte, sia la dote migliore e più evidente di questa Sampdoria.

107 Commenti

  1. gianni ha detto:

    Guardia altissima, sicuramente; nel primo tempo, come purtroppo temevo, il “vitello” nella pancia dei giocatori era troppo grande; troppi problemi a marassi ultimamente e tutte quelle frasi sulla casa da riconquistare hanno messo pressione (anche se ritengo fossero giuste).
    Nel secondo tempo invece la squadra ha preso coraggio; ora io non voglio gettare la croce addosso a Palombo; dire che la squadra giocasse male per colpa sua è esagerato ma lo è anche difendere a prescindere il ragazzo, negando valore alla sua sostituzione o denigrando Gentsoglu, come purtroppo ho visto fare in qualche blog doriano; il greco non sarà superiore a Palombo in assoluto ma a “questo ” Palombo (che non vuole fare il difensore e vede ogni partita a centrocampo come l’ultima chance per tornare a giocare li’) si, eccome; è un regista puro, ha visione di gioco e questa squadra ne ha bisogno.

    • Dorianodoc ha detto:

      Uelà Gianni, la “grammezza” ora si chiama vitello? Sei forte! A proposito, mi hai scoperto, devo confessarlo. Stò aprendo la finestra e vedo la “Madunina”, mentre mia moglie mi taglia una bella fetta di “panetun” ( rigorosamente alla milanese)! Ti faccio un’altra confidenza. Ho conosciuto Tohir. Pensa che voleva prendere il Doria a qualunque cifra gli avesse sparato il piccolo garrone. però invece delle trofie o dei pansoti gli ho fatto assaggiare una bela “cassoela” e lui ha deciso di prendere l’Inter. Te si cuntent? Certo sei un bel volpino!!!

      • gianni ha detto:

        Ciao fenomeno; due vittorie e il livello di rabbia sale vertiginosamente, non puoi scrivere male del Doria però in qualche modo ti devi sfogare per non impazzire; fai pure, la salute prima di tutto.
        ps: dandoti dell’interista ti faccio solo un favore; se tu sei doriano…(una volta si diceva una cosa su una nota pornostar ma lasciamo perdere)

        • Dorianodoc ha detto:

          Uelà Gianni mi girano un casino, sarà anche per il nebiun ma sono proprio incavolato. Mi faccio una bella milanese con le patatine e poi una corsa alla Pinetina a vedere i ragassi!

  2. Big Dave ha detto:

    Andrea, hai proprio ragione.
    Innanzitutto, chiariamo una cosa: io avrei firmato col SANGUE per prendere 7 punti in queste 3 partite. La classifica è ancora (e credo che quest’anno sarà sempre) pericolante, ma perlomeno adesso abbiamo un grappolo di squadre alle spalle e siamo più sereni e un pizzico più fiduciosi.
    Il calcio è così, basta vincerne un paio e tutti ci sentiamo solelvati. Però io ormai ho paura, perchè si sa…il gatto che si scotta con l’acqua calda ha paura anche di quella fredda. Non sono per niente tranquillo, perchè la Samp di quest’anno è capace di stupire sempre e comunque.
    Da ieri, comunque, ulteriori indicazioni:
    – Mustafi, al di là del gol, cresce di partita in partita. Spero che Delio abbia capito che non può farne a meno.
    – Palombo davvero inguardabile ieri. In difesa aveva già fatto più danni della grandine, e incredibilmente a centrocampo ne fa ancora di più. Lanci alla cieca, un costante rallentamento dell’azione, la sua solita piroetta per prendersi il fallo. Ma deve giocare per forza? In difesa abbiamo gente di ruolo che si arrangia meglio, a centrocampo ce ne sono altri 8: sono tutti peggio di lui?
    – Bello il piglio con cui è entrato Gentsoglou. Non è certo un fuoriclasse, ma almeno si è fatto sentire. Forse dico un azzardo, ma puntare su di lui in attesa del miglior Kristcic? Far giocare lui titolare al posto del pensionato Palombo?
    – Il problema del gol è cronico e affligge la squadra tutta. Incredibile che un centrocampista di serie A (vero Pedro?) possa divorarsi l’occasione prima del gol di Mustafi. Possibile che Soriano, dopo il bel contropiede finale, debba sparare la palla in gradinata con tutta la porta davanti? Ma…farli esercitare per ore sui tiri no, eh?
    – Gabbiadini si sta intristendo. E se si svaluta, ci perdono tutti. Ormai l’hanno capito pure i muri che non può giocare da centravanti ma deve giocare CON un centravanti.
    – Squadra davvero inguardabile nel primo tempo, con errori da oratorio, poi trasformata nel secondo, dove è entrata cazzuta e col piglio buono. Al di là del cambio di modulo, penso sia una questione di atteggiamento.
    – Delio continua a non capirci nulla. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio col 4-4-2 (Bjarnason come esterno sinistro non ha fatto malissimo), ma allora perchè insistere con una difesa a 3? Io proverei col 4-3-1-2…o al limite, il 4-4-2 è da sempre lo schema più “quadrato” e adatto a chi deve salvarsi.
    – Questa squadra ha una cifra tecnica imbarazzante e sappiamo a memoria cosa servirebbe a gennaio (spero lo sappiano anche EG e Sagramola, visto che sono loro a stanziare il budget per il mediocre Osti). Ora come ora sarebbe durissima salvarsi, con 3/4 interventi a gennaio potremmo tirarcene fuori un paio di giornate prima. Di sicuro, non si può dire che la Samp quest’anno non abbia cuore. I ragazzi lottano, hanno gli attributi, fanno quel che possono…ed è già un punto positivo, siccome 3 anni fa erano proprio gli “attributi” a mancare.

    Al di là di tutto sono molto contento per i 3 punti di ieri (nell’intervallo avrei messo la firma per un pareggio). Sono questi punti presi con le unghie e con i denti che potrebbero salvarci. Però per prendere punti questa squadra deve sempre giocare col coltello fra i denti e dare il 120%…cosa che non potrà sempre fare.
    Prepariamoci a soffrire, ma almeno penso che ce la giocheremo fino alla fine senza essere già retrocessi a marzo…come pensavo io stesso.
    Molto dipenderà da gennaio, spero che ai piani alti lo sappiano. E speriamo che le altre concorrenti a gennaio non si rinforzino più di noi.
    Ora come ora, penso che il lotto salvezza sia composto da noi, Livorno, Bologna, Sassuolo, Chievo e Catania. Si tratta di trovarne tre più scarse di noi fra loro.
    Mi consola il fatto che, coi due rigori negati a Bologna e l’invenzione di Gervasoni contro il Toro (senza contare il gol di Wszolek annullato col Cagliari, ma lì nessuno poteva dire come sarebbe finita) ora avremmo probabilmente 4 punti in più, saremmo a 13 nella parte sinistra della classifica…e pur con tutti i nostri limiti, saremmo in una posizione invidiabile. Quindi, anche se sono incazzato come un’ape perchè tant’è che abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo, penso che questa squadra possa migliorare un altro po’.
    Ora sarebbe fondamentale non perdere a Verona ma soprattutto VINCERE contro il Sassuolo, per affrontare le altre partite pre-natalizie con un po’ di tranquillità in più aspettando gennaio.

    Avanti Sampdoria.

  3. Robbby70 ha detto:

    E’ bastato togliere il 17 dalla difesa e non abbiamo preso gol dopo 7 mesi.E’ bastato togliere il 17 dal centrocampo nel s.t. per trasformare la squadra….e ha avuto pure il coraggio di zittire i tifosi…! Spero che Delio finalmente si sia reso conto…

  4. Maraschi ha detto:

    L’ottimismo cresce!
    Telegrafico:
    note negative: preoccupante Obiang, inutile Gabbiadini (quando si convincerà Rossi che ci vuole una prima punta?, per me occorre provare Petagna) e involuto De Silvestri.
    Note positive:ottimo Mustafi, ottimo, nel secondo tempo, Eder, bene Costa, a parte qualche errore nel disimpegno, promettente l’Islandese.

  5. peter ha detto:

    Rossi ha sbagliato e rimediato, il primo tempo e’ stato indegno, nel secondo hanno lottato e non a caso senza palombo abbiamo vinto, buono ormai solo per la tribuna.
    Bene i fischi per me, hanno dato una scossa, da ora in poi ogni prestazione come quella del primo tempo va fischiata sonoramente.
    Gabbiadini altro errore di un mercato indegno, ce lo spacciavano come un campione, icardi era meglio.
    Due vittorie danno entusiasmo anche se le carenze tecniche orribili di questa squadra rimangono.
    A gennaio va stravolta la rosa, ma dal presidente assente non mi aspetto nulla di buono.

    • robbby70 ha detto:

      Su stravolgere la squadra a gennaio non sono d’accordo,troppo pericoloso dover ricominciare da capo nella fase cruciale del campionato,ma 2/3 innesti mirati per non soffrire sono d’obbligo.

      • peter ha detto:

        Portiere esterno sinistro centrocampista/trequartista e attaccante che segni
        Almeno 4/5 giocatori di serie a e non ravatti di serie b o infortunati come salamon

    • bongo ha detto:

      I fischi hanno tolto fiducia, il coro della gradinata partito per coprirli appena sono iniziati l’ha ridata… questa non è una mia opinione. Chi pensa il contrario vuol dire che probabilmente non ha mai giocato neanche in strada con gli amici… quando gioco e faccio delle cavolate (capita spesso!) me ne accorgo da solo e mi girano i cosiddetti. Se qualcuno dei miei compagni o qualcuno di quelli che vengono a vederci mi rincuora reagisco meglio, se invece mi viene rimarcato l’errore mi innervosisco e sbaglio più di prima… chissà perché…

      • Paolo1968 ha detto:

        Posso garantire che i fischi non sono venuti solo dai distinti, ma anche (e tanti) dalla gradinata.
        Semplice per Palombo zittire i distinti…
        Come l’incoraggiamento è venuto subito dopo, lanciato dalla gradinata, ma seguito da tutto lo stadio.
        Insomma, fischi per far capire che così proprio non andava, applausi per far capire che il pubblico avrebbe sostenuto comunque.
        Direi che il pubblico della Samp è sempre stato piuttosto indulgente. Chissà questi poveri ragazzi se giocassero in qualche altra piazza….

    • doria65 ha detto:

      Gabbiadini soffre una posizione non sua. Vale tre volte (almeno) Icardi

      • Paolo1968 ha detto:

        Sul valore di Icardi e di Gabbiadini possiamo accapigliarci quanto vogliamo.
        Gabbiadini abbiamo e Icardi era già andato via a gennaio.
        Personalmente credo che, data per uguale la responsabilità sulle spalle dei ragazzi, da Icardi non ci si aspettasse chissà cosa, mentre da Gabbiadini sì…

      • peter ha detto:

        Questo sulla carta…icardi in una stagione ha segnato più di lui in due…quando segnerà 10 reti e sarà determinante ai fini del risultato ti darò ragione, ad oggi è più
        Utile pozzi.

      • Dorianodoc ha detto:

        Ah ah ah ah ah

    • gianni ha detto:

      Ci risentiamo ai prossimi gol e alla prosima inversione a U, come sempre.

    • solosamp ha detto:

      scusa Peter, ma prima di dire che Gabbiadini è un errore di mercato aspetterei un attimo….ma quante palle giocabili gli arrivano ?? Icordi ha fatto dei gol è vero, ma veniva anche messo in condizione di segnare….gli errori di mercato a mio avviso sono i bari Barillà (che era riserva in serie B) Rodriguez, pagato 3.5 milioni e mai visto in campo….e tutti gli altri che non serve elencare perchè conosciamo tutti….

  6. robmerl ha detto:

    Anche ieri abbiamo iniziato a giocare dal 46′ Se fossimo andati al riposo con due gol sul groppone non ci sarebbe stato nulla da eccepire. Nel 1° tempo ho visto tre passaggi sbagliati di Palombo, Gastaldello e Costa che hanno regalato tre contropiedi devastanti all’avversario.
    Questa squadra può giocare solo con il 442 e Gentsoglou in mezzo, ma perché scompare dopo un quarto d’ora?

  7. Daniele da Rapallo ha detto:

    C’è da dire Andrea che il primo tempo è stato talmente brutto che i fischi (anche se si dovrebbero fare a fine partita..) sono proprio venuti dal cuore strappati con le pinze da una prestazione da serie C.
    Per il resto concordo in pieno con la tua analisi e , come dice il buon Arnuzzo, speriamo che da tutti questi giovani salti fuori qualche nuovo gioiellino.
    Certo le nazionali a noi hanno un po danneggiato, così come è vero che per vincere ogni partita dovremo dare il 110 % a volte anche contro arbitri che ci costano 2 punti in meno in una classifica che suonerebbe ancor migliore.
    Buona la prestazione di Gensoglu, sul quale già in ritiro si sapeva essere il sostituto naturale di Kristicic (non di moltissimo inferiore a parere mio….).

  8. Lucarolih ha detto:

    Grande Andrea, approvo in toto la tua disamina. Ritengo che la difesa a 4 sia la soluzione migliore per dare maggiore equilibrio ad una squadra come la samp attuale. Che ne penseresti di un 4-3-2-1 così in campo: da costa, de silvestri mustafi gastaldello e costa ( con regini prima e unica valida alternativa). A centrocampo: obiang-kristicic-palombo (con il greco in crescita) Sansone (gabbiadini) e pozzi. Lascerei perdere le ali (poco presentabili le nostre). Devo ancora capire in che ruolo possa esprimersi al meglio l’islandese …. Comunque mi chiedo sempre come sia possibile comprare così tanti giocatori che, di fatto, non riescono a trovare spazio tra i “titolari”. Possibile che sto rodriguez sia così scarso??

  9. Flavio ha detto:

    Un saluto a tutti,una partita che ha sancito diverse cose,la prima che finalmente abbiamo vinto e sono tre punti d’oro per morale, classifica e tifosi,la seconda che finalmente ci saremo tutti convinti che il nostro ex capitano,con tutto il rispetto e la gratitudine che gli dobbiamo, non ha più il passo del titolare, in difesa è fuori ruolo e a centrocampo dove Mazzarri lo preferi a Volpi come regista, non è mai stato tale,un buon intenditore finché aveva fiato,ma mai regista come lo si intende adesso.
    Ieri sera l’ennesima dimostrazione dove è bastato l’ingresso di un normale giocatore al suo posto ha cambiato l’inerzia della partita insieme al cambiamento di modulo fatto dall’allenatore.
    Il fatto che poi si sia risentito per i giusti fischi sta a dimostrare che non è sereno,i tifosi hanno il diritto di protestare durante la partita,come di applaudire sempre durante e non solo alla fine.

    • bolode ha detto:

      i fischi si fanno solo alla fine e te lo dimostra il risultato finale della partita di domenica il compito del tifoso è supportare i nostri colori durante la partita chi non lo fá è impossibile che si possa definire un tifoso detto ciò questi due risultati strappati con i denti non devono illudere nessuno sará durissima fino alla fine specie se garrons junior non avrá un sussulto di orgoglio a gennaio pensando almeno per un secondo al bene della sampdoria prendendo un centrocampista con fosforo e una punta da almeno 10 gol cosa che ora non abbiamo .
      p.s. sono sempre più deluso da gabbiadini !

  10. Stefano_1970 ha detto:

    Circa i fischi bisognerebbe andare al nocciolo della questione in quanto la filosofia si applica in altri ambiti di un incontro sportivo. Palombo non può giocare ne in difesa, ne a centrocampo SALVO casi di estrema necessità. La gente si è stufata da tanto tanto tempo di vederlo in campo. Fatta questa premessa è molto peggio sentire cori (leggasi insulti) contro arbitri, giocatori o tifoserie avversarie.

  11. Cristian ha detto:

    Ciao Andrea penso di essere uno dei pochi fortunati che ha visto solo il secondo tempo della partita causa lavoro. Per me il giudizio e’ ovviamente positivo. Abbiamo fatto 20 minuti in cui penso abbiamo creato tutte le palle goal che non abbiamo creato in 8 partite. Ma, da meticoloso tifoso che sono, ho rivisto il primo tempo registrato. Tutt’altra squadra. Lenta a ripartire e impacciati nella costruzione. Oseremmo dire la solita Samp di inizio stagione. Delio Rossi ha corretto ancora il modulo inserendo Gentsoglou che pur non facendo cose trascendentali mi sta iniziando a piacere. Ha buone doti fisiche e una discreta tecnica. Penso che l’alternativa a Kristicic debba essere lui.
    Palombo che molti preferivano a centrocampo io lo vedo ora come ora meglio da difensore anche se ora i titolari devono essere altri. L’ennesimo cambio di modulo porta a pensare e a chiedersi quale sia il vestito ideale per questa Samp. Mi fa piacere la crescita di Mustafi davvero un buon difensore. forse Sensibile acquistava meglio quando non spendeva soldi? 🙂 ora sotto col Verona sperando che la vera Samp sia quella del secondo tempo.

  12. fra zena ha detto:

    Ammetto che non avrei MAI pensato che questa squadra potesse fare 9 punti in 9 partite. Invece in qualche modo li ha fatti, faccio mea culpa. I problemi ci sono, ma la squadra almeno è compatta e dotata di spirito combattivo. Per ora comunque vedo ancora la samp tra le ultime tre come valore complessivo. Quando la vedrò vincere una partita grazie al gioco e non solo grazie agli episodi favorevoli (ieri e a Livorno è andato tutto bene o quasi…) sarò più tranquillo, per ora prendiamoci i punti e andiamo avanti. Giustissimi i fischi al 45°, dopo aver visto un primo tempo giocato (giocato?) a quel modo fischiare la squadra è un dovere…mica siamo nei Pulcini, i fischi a fine primo tempo non sono fatti per umiliare, ma per scuotere! Infatti mi pare siano serviti

    • bongo ha detto:

      I fischi hanno tolto fiducia, il coro della gradinata partito per coprirli appena sono iniziati l’ha ridata… questa non è una mia opinione. Chi pensa il contrario vuol dire che probabilmente non ha mai giocato neanche in strada con gli amici… quando gioco e faccio delle cavolate (capita spesso!) me ne accorgo da solo e mi girano i cosiddetti. Se qualcuno dei miei compagni o qualcuno di quelli che vengono a vederci mi rincuora reagisco meglio, se invece mi viene rimarcato l’errore mi innervosisco e sbaglio più di prima… chissà perché…

    • doria65 ha detto:

      Ecchellì.. Come al solito, noi vinciamo solo grazie agli episodi favorevoli (ovvero rubiamo), gli altri vincono grazie al gioco…

      Ed infatti quanti episodi favorevoli… Il gol annullato a Pozzi (Gervasoni fermato sine qua no), gol annullati, rigori negati… Tutti episodi favorevoli…

      Il nostro portiere sbaglia? È grammo… Sbagliano gli altri? Abbiamo fortuna…

      Tafazzi era assolutamente un dilettante…

    • Paolo1968 ha detto:

      A dire il vero, viste le posizioni che ci giochiamo, è difficile pensare a vittorie straripanti. E il discorso vale anche per le concorrenti

  13. Giovi ha detto:

    Visti i due tempi , vedo il bicchiere mezzo pieno naturalmente ma continuo a pensare che non possiamo permetterci un Gabbiadini che non solo non è in grado di saltare l’uomo ma continua a giocare defilato.
    La davanti ci farebbe comodo un giocatore di peso , personalità e qualità ma certamente quello farebbe comodo a tutti, scopro l’acqua calda e allora meglio Pozzi tutta la vita.

  14. Dado ha detto:

    Dopo questa partita mi auguro che ormai la collocazione di Palombo sia chiara. Centro panchina!!! Angelo grazie per tutto quello che hai fatto ma se vuoi bene alla Sampdoria tu deci essere il primo a farti da parte.

    Restiamo una squadra scarsa, tra le più gramme con Catania, Chievo, Sassuolo, Livorno e Bologna ( 3 di queste andreanno giù) però con Gastaldello che torna al centro e sperando di vedere presto il vero Krsticic possiamo chiudere il girone di andata almeno con 18 punti.

    Poi ci vogliono gli innesti a Gennaio. 3 e di qualità!!!!! Solo così potremo fare i 22 punti necessari per salvarsi…

    Ma di base resto sempre disarmato e deluso… Bastava veramente poco poco per fare qualcosa di più questa estate…

  15. Massimo Pittaluga ha detto:

    primo tempo preoccupante. si vedeva una squadra come l’atalanta con geometrie e una sampdoria completamente senza che giocava con grinta ma senza costruire. ci sono poi oggettivamente giocatori come palombo che in questo momento sarebbe utile che si fermassero un attimo perché fanno involontariamente danno a loro stessi e alla squadra. questo non significa non essergli riconoscenti per l’attaccamento ma in difesa i tre di sabato funzionavano meglio e nel mezzo sia gentzoglu che nenad sono oggi meglio. nella ripresa buoni 20 minuti e ottimi 3 punti. secondo me questa squadra con gabbiadini seconda punta e un centravanti davanti potrebbe fare meglio ma restano evidenti le carenze a sinistra e di un centrocampista di fantasia che segni. queste due falle vanno colmate perché pensare che de silvestri porti su palloni a certi ritmi per una stagione è impensabile. note positive mustafi e la difesa e direi che sia il greco che l’islandese possono crescere. tuttavia manca quella qualità necessaria a fare una discreta serie A anche se come si prevedeva ci sono alcune squadre comunque a noi inferiori anche se di poco come Livorno chievo sassuolo e altre come bologna catania verona (anche se ha tanti punti) e atalanta con cui possiamo battercela. per esperienza e gilardino metto il genoa un gradino sopra anche se Gasperini dovrà trovare la quadra a una squadra che in difesa ha secondo me un punto debole nell’età e macchinosità dei centrali. cagliari udinese e parma le vedo fuori da rischi. ce la battiamo con 8 o 9 squadre ora, le altre sono migliori ma se si intervenisse a gennaio con costrutto si potrebbe fare un girone di ritorno diverso. oggi accontentiamoci dei punti che sono tanta roba e speriamo di portare via da verona un bel punticino che darebbe continuità. le prossime due partite saranno fondamentali. il verona l’ho vista con l’inter e sembra una buona squadra con un po di problemi dietro, ma comunque sa fare gioco. bisognerà lottare su ogni pallone e secondo me una bella difesa e contropiede all’italiana senza tanti fronzoli potrebbero essere le armi migliori visti eder gabbiadini de silvestri bjarnasson che hanno velocità.

  16. bisciagoal ha detto:

    Palombo farebbe meglio a stare sempre zitto…sono 4 anni che passeggia in campo e che ci fa giocare in 10…come pescatore senza dubbio si fa preferire.
    Ammetto che sotto il profilo delle pubbliche relazioni ha lavorato bene…il povero Maccarone fu crocifisso per un rigore sbagliato e qualche partita “storta” ( e nessuno ebbe la pietà di giustificarlo, anche se aveva gravi problemi familiari), Palombo negli ultimi 4 campionati, di partite storte ne ha collezionato una marea..ma si sa..quando si hanno i protettori in gradinata..si può vivere di rendita mille anni!
    …e questa volta, per fortuna che almeno i Distinti si sono ribellati..diciamo che è stata una sostituzuione a furor di popolo!!!

    • bongo ha detto:

      Io invece a maccarone l’ho difeso e l’ho giustificato, tanto che son stato accusato di essere un suo parente/amico!!! Ad ogni modo, non ho mai fischiato nessuno con la maglia del doria dagli anni ’80 ad oggi. Mi reputo un tifoso, e fischiare la propria squadra va contro la definizione stessa di tifoso. Se fischi la squadra che segui puoi essere definito uno spettatore al limite, non certo un tifoso.

    • Bulgaro ha detto:

      Si puo` dire che e` spompato, che e` grammo, che non ci capisce piu il verso, ma che passeggia no … banalmente ha finito il suo tempo da titolare (almeno 3 anni fa`) e la colpa e` di chi si ostina a buttarlo in campo di continuo rovinandolo ulteriormente.
      In ogni caso, per me, ha ragione si fischia alla fine non durante.

      • Renzo ha detto:

        Bongo e Bulgaro. Concordo con voi.
        Vado allo stadio dal 1978 e quindi ne ho viste un po’ di tutti i colori. Nemmeno nei derby persi per “mancanza di attributi” ho fischiato. Ci mancherebbe, è lecito arrabbiarsi, discutere, accalorarsi ma, personalmente non fischio chi veste la maglia blucerchiata. Poi comunque ognuno faccia un po’ quello che vuole…

        • Paolo1968 ha detto:

          Renzo, posso condividere ogni tua parola, compresa la data….
          Ma non mi ergo a paladino della fede blucerchiata e non giudico chi in certi momenti fa sentire il proprio disappunto e credo che tu possa condividere quanto dico…

  17. Renzo ha detto:

    Dopo un primo in tempo in linea con le troppe brutte prestazioni di questo primo quarto di campionato nel secondo si è vista la Samp che deve essere. Corsa , voglia e determinazione per sopperire alle carenze tecniche. Ora abbiamo una madia di un punto a partita, quindi una proiezione di 38 punti finali. Troppo pochi per stare tranquilli. Tra Verona e Sassuolo sarebbero ottimi 4 punti, ma anche tre (se fatti col Sassuolo) ci darebbero un po’ di ossigeno. La strada è lunga…..

  18. bongo ha detto:

    Piccola precisazione… i fischi ai quali palombo ha rivolto il gesto, non erano quelli tra primo e secondo tempo, ma quelli al 26° del primo tempo che sono arrivati dopo che palombo ha fatto un lancio da mani nei capelli. Il gesto di palombo è stato inquadrato da sky al minuto 26,14. Quindi palombo si è giocato la carta dei giovani… che si è arrabbiato perché una squadra giovane deve essere aiutata e non fischiata ecc ecc… in pratica ha fatto il furbetto. Detto questo, chi fischia sarebbe meglio che se ne stia a casa.

  19. MARCO ha detto:

    Ciao Andrea e ciao a tutti,

    Io non condivido molto per il , perchè è difficile capire se è stato demerito dell’Atalanta e/o merito dei fischi e/o del cambio modulo (già riproposto con esiti diversi) e/o sostituzione di Palombo con un giocatore con più intenzione di passare la palla all’uomo più vicino.
    A mio avviso ci sono troppe variabili per dare un giudizio positivo o negativo a questo o a quello.
    Dalle fasce non si riesce a creare un’azione, per poter far andare l’uomo di fascia a fare un cross per Gabbiadini.
    Rossi deve imporre ai nostri difensori,ma credo che lui la veda diversamente visto i fatti, che i passaggi lunghi o filtranti li devono fare SOLO i centrocampisti, perchè il loro compito è quello di difendere ed appoggiare la palla al compagno più vicino,niente di più. Nenche i difensori del Barcellona e del Real con piedi ben diversi, si permettono tanto.
    Costa difenderà discretamente, ma ad ogni partita perde 5-6 palloni con i suoi inutili lanci lunghi. E’ assurdo.
    Nel primo tempo Rossi si lamentava con Eder perchè stava troppo vicino a Gabbiadini, ma nel secondo tempo si lamentava con Eder, per stargli più vicino.
    La qualità dei nostri giocatori è inadatta a continui cambi di modulo,nel breve medio termine. Se non sono riusciti ad apprendere il 3-5-2 nei mesi precedenti, come può pretendere di far apprendere e di applicare più moduli molto diversi tra loro nel giro di una settimana o paritita?.
    Per avere certi automatismi, bisogna che i giocatori siano sempre gli stessi e che ripetano continuamente i movimenti di un modulo.
    Ci è andata bene, e prendiamoci il risultato, ma la samp vera è quella del primo e delle scorse partite. Quella del secondo tempo, dove finalemente si vedevano un pò di fraseggio ed azioni da gol, è tutta un’incognita.

  20. daddix ha detto:

    Ciao Andrea, personalmente odio la gente che fischia i propri giocatori durante la partita e quelli che abbandonano lo stadio prima della fine. Giusto invece manifestare il proprio dissenso dopo la fine della partita. La gente che fischia Palombo o qualsiasi altro giocatore fa parte degli pseudo tifosi che fanno solo il male della Sampdoria e sarebbe meglio stessero a casa a vedersi la partita in poltrona.
    Hai detto bene Andrea, la dote migliore di questa Sampdoria è la voglia di combattere e non mollare mai. Dote che, per chi si deve salvare, non è cosa da poco.
    Bravo il mister a cambiare volto alla squadra nella ripresa. A Verona proverei a far rifiatare Gabbiadini dando spazio a Petagna, quanto meno nei primi 45 minuti. Non è una bocciatura nei confronti di Manolo ma permetterebbe a lui di riposarsi in vista di domenica prossima e responsabilizzerebbe un giovane che altrimenti sarebbe relegato ai margini per l’ennesima volta. Tu che ne pensi?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Gabbiadini, come tutti gli attaccanti che attraversano un momento un pò…così…soffre. Sta meglio fisicamente ma può decisamente fare meglio. Secondo me a Verona giocherà Pozzi..

      • gianni ha detto:

        Secondo me a Gabbiadini la convocazione in nazionale ha fatto più male che bene; le voci (non so se vere o no) di una bocciatura da parte di Prandelli lo hanno abbattuto.

  21. Gianluca ha detto:

    mi spiace ma se vogliamo avere una chance di salvezza Palombo al mmento non può essere titolare

  22. alessandro ha detto:

    ciao a tutti, ciao andrea,
    come molti anche io non pensavo la samp potesse fare nove punti e invece li ha fatti nel bene e nel male. Direi che sugli arbitri non possiamo proprio dire niente, mi sembra che in generale stiano arbitrando bene o almeno in buona fede, gli errori che arriveranno pazienza. La samp sta forse ma dico forse iniziando a trovare un pò di gioco complice, a mio modesto parere, il livello generale della serie A veramente basso. Tolte le solite juve, napoli, fiorentina, roma, inter e milan, le altre aiuto..fra tutte, è una serie b travestita da serie a e per noi va bene così perchè al momento siamo più da b che da a..nonostante la classifica (per fortuna dico che abbiamo questa classifica). Io continuo a non sopportare soriano, non lo posso vedere entrare, l’islandese forse se prende un pò di fiducia potrebbe essere abbastanza versatile ed utile..gabbiadini lo vedo sinceramente un pò spento, abbattuto, ha bisogno a mio avviso del gol per ritrovare fiducia come giustamente già sottolineato. Bene la difesa, centrocampo da registrare, non ho visto un desilvestri in calo, semplicemente è un giocatore fisico ed è normale che abbia dei cali. Sotto con il verona ma certo è che mancano tanti tasselli e sta a rossi trovare motivazioni e posizione giusta ai giocatori ma il secondo tempo visto sabato è stato credo il migliore giocato fino ad oggi. Gabbiadini non è comunque quel giocatore che ci si aspettava, è forte a mio avviso ma non sembra il sostituto naturale di icardi nè di lopez, piuttosto sembra un attaccante esterno o seconda punta. Eder lo vedo in gran forma, mi piace molto, speriamo regga. Non è cassano nei passaggi e nemmeno un cecchino ma sicuramente ha doti utilissime in questa samp. Come modulo forse il 442 resta il più fattibile ma non dispiace idea di cambiar di volta in volta. Sperando in una crescita dei giovani veterani (obiang kristicic) e una esplosione dei nuovi .. ci potremmo salvare solo se saremo flessibili, fortunati e bravi a non far giocare squadre più forti, la rosa è di basso livello ma comunque ampia. Palombo può esser utilizzato sia in difesa che a centrocampo ma a mio parere non come titolare inamovibile ma all’occorrenza. Sui fischi mi permetto di dire che sono comprensibili, sono venuti proprio dal cuore, non è per fare il qualunquista ma sono dei professionisti, con quello che si vede in giro, qualche fischio non è mancanza di rispetto per il lavoro altrui ma puro umano disappunto, comprensibile.
    un saluto a tutti
    alessandro

  23. Dorianodoc ha detto:

    Gli “uomini” si vedono nei momenti di difficoltà! Guarda caso il piccolo garrone sabato non c’era. Bello parlare e sparlare davanti ad un microfono al”inaugurazione di un club a lui dedicato (!!!??!!!). Allo stadio, lui vero tifoso (ah ah ah), nemmeno avvistato……….

    • andrea.lazzara ha detto:

      Condivisibile o meno, aveva annunciato che sarebbe stato tutti i giorni con la squadra( e così è stato), e l’avrebbe seguita in trasferta.

    • gianni ha detto:

      ma scrivere che sei contento per la vittoria ti provocherebbe convulsioni o cosa? Cosi’, per sapere.

      • Dorianodoc ha detto:

        Uelà volpino, ma un nerazzurro come fà ad essere contento? Almeno Tohir non racconta che è sempre presente! Sarò sempre presente, casa e trasferte. Alla prima, uccel di bosco. Che coerenza, che limpidezza!

        • gianni ha detto:

          Quando cerchi di fare il comico perlomeno sei più credibile di quando tenti di spacciarti per doriano.

    • Paolo1968 ha detto:

      e va bene, se ci fosse stato per te cosa cambiava?

      • Dorianodoc ha detto:

        Non cambiava niente. Semplicemente è un’ altra delle palle raccontate. Neanche tre giorni prima aveva detto che lui sarebbe stato sempre presente. Poi in determinate situazioni e circostanze il vero dirigente non scappa. Ci mette la faccia. Non nei club compiacenti. Poi sai che contestazioni…………

  24. PaoloC78 ha detto:

    Partita dai due volti, decisamente caratterizzati dalla presenza e assenza di Palombo in campo … Ora mi domando per quale motivo un allenatore come Delio Rossi, abbia avuto il coraggio di riproporre il giocatore a centrocampo quando era ormai evidente dalla famosa stagione della retrocessione che, quello non sia più un ruolo a lui adatto. Ritengo che Palombo oramai possa trovare posto solamente in difesa, quando non sarà disponibile uno tra Gastaldello, Mustafi, Regini, Costa.
    Tornando alla gara, direi che si sono viste cose che fanno stare un pò più tranquilli per il futuro, come la costante crescita di Mustafi la bella prestazione di Eder che in 15 minuti ha spaccato la partita e i più che buoni 45 minuti del greco che, senza fare cose trascendentali, ha fatto vedere cosa un centrocampista di ruolo deve fare. Non siamo fenomeni, ma nemmeno grammi come purtroppo tanti sampdoriani si sono messi in testa. In più credo che se Obiang e Krsticic riusciranno a tornare almeno ai livelli dello scorso anno, saremo anche da salvezza abbastanza tranquilla …

  25. Franco ha detto:

    Ciao Andrea….torno a scrivere dopo molto tempo intanto complimenti per la “getione” del blog….vincere le ultime due partite era fondamentale contavano i punti come li abbiamo presi per me sono un dettaglio….ora sarebbe importantissimo portare a casa almeno un punto, poi ne parliamo…..
    Volevo ricordare ai piu giovani che i “distinti” fischiarono anche un sig Mancini, ricevendo la stessa piccata risposta…..
    Comunque noi siamo una squadra gramma, ma squadra…..altre non so…
    SEMPRE FORZA DORIA

    • andrea.lazzara ha detto:

      Mancini fece molto di peggio….sbaglio o un Sampdoria-Udinese 1985-86 dopo un gol sotto la sud…diciamo..innaffiò quelli che stavano dalla griglia dei distinti? :-))

      • Bulgaro ha detto:

        Non sbagli e becco` quelli che erano andati a festeggiarlo per il gol fatto e non quelli che lo avevano fischiato per tutta la partita …. le reazioni alle contestazioni per la gente strapagata sono sempre sbagliate …

      • Nicola ha detto:

        Paragoni Palombo con Mancini ?????? Mah.

        • andrea.lazzara ha detto:

          Ho solo fatto un ricordo…storico! Che credo, al di là di tutto, sia nella memoria di quelli che, purtroppo, non hanno più 20 anni…

          • Sergin ha detto:

            Ricordo l’episodio, erano gli anni del primo Mancini direi prima del 1987, quando era molto impulsivo per non dire di peggio ….
            Certo fa quasi sorridere pensare che a quei tempi si contestasse addirittura Mancini (anche se in effetti i primi anni era abbastanza incostante) , in questi ultimi anni tra Macheda Curci Cavasin Big Mac eccetera cosa avremmo dovuto fare invasione di campo tutte le domeniche ??

      • Franco ha detto:

        yessssssss…..grande Andrea……

  26. Bulgaro ha detto:

    Io sono felice per la vittoria, mi convinco sempre piu che i numeri per fare un discreto campionato ci sarebbero anche, ma temo che sia l’allenatore a dover dare la sferzata (stile Del Neri con Cassano) e mettere gli interpreti giusti.
    Ieri si e` vista una squadra (nel secondo tempo) che con un centrocampista che faccia il suo mestiere, riesce a giocarsela con una buona squadra come l’Atalanta.

    A Verona non sara` dura, ma di piu` sono al massimo della forma (come sempre le squadre di Mandorlini in questo periodo) e sulle ali dell’entusiasmo di una spendida classifica; portare via punti sara` fondamentale (perche` alla fine potrebbero non essere cosi in alto in classifica) … speriamo che gli ultimi 7 punti permettano a tutti (giocatori e mister) di ragionare con la testa piu serena.

  27. Paolo1966 ha detto:

    Premessa: se quelli di Livorno sono stati tre punti d’oro questi sono di Platino…

    Impressioni:

    – se giochi col trequartista questo deve essere e fare la differenza, Bjarnason non lo
    sa fare, al limite ci si puo’ provare Nenad, che ha piede, sa saltare l’uomo e nelle
    partite in cui serve sa pure randelare o pressare ilportatore di palal avversario

    – i 4 dietro del secondo tempo mi sono sembrati tutti piu’ a loro agio (soprattutto
    Regini che al contrario e’ in difficolta’ a fare tutta la fascia)

    – 4 davanti del secondo tempo mi sono sembrati tutti piu’ a loro agio

    – i 2 davanti del 4 4 2 de secondo tempo mi sono sembrati tutti piu’ a loro agio…

    – peraltro in certe partite giocare col 4 4 2 aiuta Lollo che puo’ spingere e non deve
    guardarsi le spalle se viene costantemente attaccato come faceva Raimondi

    – bella e costante la crescita di Mustafi

    – Palombo era e rimane (forse) un rubapalloni, il Palombo che imposta e’ un
    equivoco nato dai tempi di Mazzarri, grazie al fatto che Cassano faceva sembrare
    giusti anche i passaggi sbagliati, e proseguito col gioco di Del Neri che prevedeva
    squadra corta, rubare pallone centralmente e girarlo sulle ali, farlo impostare oggi
    vuol dire metterlo in crisi, tant’e’ che tocca sei volte il pallone prima di giocarlo
    oppure si gira per farsi fare fallo

    – Anche Pedro e’ un rubapalloni, imposta bene dopo che ha rubato palla e ha
    velocizzato la sua inerzia, insieme a Palombo va in crisi perche’ nessuno dei due
    riesce a far girare palla velocemente in fase di impostazione

    – Palombo, al quale siamo tutti grati e al quale vogliamo tutti bene si deve ritagliare
    uno spazio da capitano non giocatore, il greco sa giocare meglio e piu’ velocemente
    la palla e si combina meglio con Pedro (in attesa di Nenad in forma)

    – Eder deve giocare sempre come nel secondo tempo

    – Gabbiadini rischia di diventare un equivoco, lo vedo meglio nel 4 4 2 o al limite nel 4
    3 1 2 non come prima punta, peccato che non gli e’ entrato il tiro al volo ad inizio
    secondo tempo se no sarebe stata un’altra musica

    Il nostro campionato deve rispecchiare il discorso di Al Pacino in Any Given Sunday, bisogna raccattare punti ovunque non importa come e alla fine far si che, sommandoli siano almeno 40.
    I risultati di domenica hanno allargato il discorso salvezza ad altre squadre, ma non si puo’ e non si deve perdere un colpo

  28. Gipo Samp ha detto:

    Premetto che scrivo per evitare che i tuttobene dicano che quando la Samp vince si scrive di meno. A forza di leggerlo mi sono ormai desolatamente abituato anch’io alla sintesi: l’importante sono i tre punti e non il gioco del calcio. Peccato che stiamo parlando di calcio e non di cirulla o qualche altro gioco di carte. Venendo alla partita la squadra continua a non avere uno straccio di gioco. Un allenatore con maxi stipendio che doveva costituire il 120% di valore aggiunto e che segue la squadra sin dallo scorso campionato ed ha partecipato all’assemblaggio della rosa di quest’anno, non può presentare una squadra che dall’inizio dell’anno gioca un non calcio, che non costruisce, fatica perfino ad arrivare ai limiti dell’area avversaria e disputa partite senza tiri in porta degni di tale nome. Sono arrivato a rimpiangere Iachini, che non avrà avuto il profilo internazionale, ma almeno un minimo di gioco si vedeva e provava a cambiare. I giocatori saranno pur mediocri, anche se non lo sono assolutamente i loro ingaggi. Abbiamo una rosa di 31 elementi che mettendo assieme tre o quattro ingaggi di gente che faticherebbero a trovare impiego in una buona serie B, si potrebbe pagare quello di uno che sfora notevolmente il tetto Samp dei 500mila euro, es. Cassano o un suo alias, che farebbe girare tutta la squadra. S’intende con un altro allenatore, perché di questo non ho ancora capito se è tramontato come Mister oppure soffre troppo di simpatie poiché s’intestardisce a preferire sempre gli stessi e non voler provare a mettere in campo giocatori nei ruoli in cui ne siamo sprovvisti. Un costruttore con visione di gioco tipo Maresca, ma, soprattutto, non riesco a spiegarmi il suo ostracismo nei confronti di PETAGNA al quale fa disputare solo la partita del giovedì; tenuto per di più conto che la squadra è partita senza un centravanti di categoria e che gli illuminati del settore tecnico avevano pensato di adattare Gabbiadini nel ruolo. Pozzi, la società ha cercato di darlo via ogni anno e quest’anno è rimasto come secondo di Gabbiadini, percependo però il più alto ingaggio della rosa. A forza di metterlo in campo potrà anche segnare qualche goal, ma rimane sempre un giocatore da serie B, anche se piace a molti tifosi ed è sostenuto dalla stampa. Gabbiadini è ormai appurato che non è un centravanti e comunque non ha il fisico per confrontarsi con arcigne difese e non è in grado di tenere palla e fare salire la squadra. Non esaltiamoci per il secondo tempo giocato d’impeto per 20’, dopo i fischi alla fine del primo. I punti si fanno col gioco, e se continua questo desolante non gioco della squadra, la sola speranza è nel mercato di gennaio oppure di trovare tre squadre peggiori di noi. Forza Samp

    • bolode ha detto:

      concordo e aggiungo magari tutti e due…….

    • Maraschi ha detto:

      Anch’io, e non da oggi, sponsorizzo Petagna (4 goal nell’ultima partitella…) e per Verona ho un terrore: gioca Pozzi, che non combina niente, entra Gabbiadini…

    • MARCO ha detto:

      Ciao Gipo Samp, concordo con quanto affermi. Purtroppo molti pensano che cattiveria,grinta e corsa possano compensare alla mancanza di gioco e garantirti la vittoria, ma purtroppo non è cosi. Su Gabbiadini non sono proprio del tutto d’accordo perchè finche non verrà servito bene, secondo me, è difficile dargli un giudizio corretto.
      Lui è forte di testa, ma non si riesce a far andare i nostri giocatori di fascia, a fare un misero cross. Nel primo tempo, dove si continua a vedere la reale Samp, non si riusciva a fare un passaggio decente alle nostre punte. Nel secondo tempo, la squadra ha giocato meglio, ma dire che è merito nostro o demerito dell’Atalanta, a mio avviso è impossibile dirlo.

      • Gipo Samp ha detto:

        Ciao Marco, ritengo che Gabbiadini abbia dei buoni numeri, a differenza di molti altri della nostra rosa decisamente da serie cadetta, ma per me non è un centravanti mancandogli il fisico per tale ruolo e non essendogli naturale giocare con le spalle alla porta. Per poter rendere al meglio ha bisogno di giocare assieme ad un centravanti che gli apra gli spazi affinchè possa avvicinarsi al tiro frontalmente, mentre adesso preso dallo sconforto e disperazione è costretto a calciare da posizioni impossibili lontano dall’area di rigore come con l’Atalanta. Concordo che dovrebbe anche ricevere palloni giocabili dal centrocampo, dove purtroppo non abbiamo un Cassano, Cerezo, Platt, Souness e tanti altri anche se meno famosi come Scanziani o Dossena. Senza un playmaker con fosforo e visione di gioco a centrocampo non vedremo mai del buon calcio con questa squadra.

  29. peter ha detto:

    Rivendico il diritto di fischiare quando e come mi pare quando mi si presenta uno spettacolo squallido e indegno come quello del primo tempo ritenendo che chi fischia ha a cuore la squadra quanto chi non lo fa ed è legittimo l uno e l altro atteggiamento anche se forse un ambiente amebatico come il nostro è stato terreno fertile per il peggior presidente che la samp abbia mai avuto ovvero edoardo garrone.
    Ben vengano i fischi anche a gara in corso, basta essere presi in giro da miliardari che costruiscono una squadra che fa tutto meno che giocare al calcio.

  30. danilo ha detto:

    Ragazzi prendiamo questi altri 3 punti e guardiamo avanti, senza ulteriori commenti tecnici. Pero’ una cosa la vorrei dire. Avete visto la faccia di gianni e pinotto in tribuna alla fine del primo tempo? Due statue di cera lacca, immobili con lo sguardo perso nel vuoto. Ora lancio sto sondaggio. Secondo voi alla fine del primo tempo a cosa stavano pensando?
    1) IL modo + sicuro e veloce di uscire dallo stadio senza farsi vedere
    2)al 70% non ci salviamo
    3)speriamo che il presidente stia giocando a golf, se no questo è l’ultimo stipendio che prendiamo?
    Unico grande condottiero di questa squadra è il ns. Mister, il resto è fuffa.

  31. massi68 ha detto:

    La gente in gradinata, salta urla si muove …Nei distinti devi stare seduto, ma vi assicuro che ( proprio per questo motivo ) spesso si soffre di più ….Sabato il primo tempo è stato imbarazzante e Palombo il più imbarazzante di tutti ( in un centrocampo a 3 con Obiang e Regini …) , pertanto giusto fischiare. Sta alla gradinata eventualmente capovolgere la situazione e trascinare lo stadio

  32. Crovo ha detto:

    A metà del girone di andata, la situazione è la seguente.

    Incredibilmente, siamo a 9 punti.

    Incredibilmente, abbiamo 6 squadre dietro.

    Dobbiamo giocare ancora (tra le altre) con Catania, Sassuolo e Chievo.

    Un derby lo abbiamo già perso, perderne due sarà difficile.

    Da Costa ha già esaurito il bonus di cappelle annuali e quindi, prima o poi dovrà cominciare a parare.

    Gabbiadini deve ancora cominciare a segnare, e prima o poi lo farà..

    Pedro e Nenad devono ancora iniziare il campionato…

    Mustafi già adesso è una piacevole sorpresa.

    Delio Rossi prima o poi dovrà capirci il verso pure lui (in realtà questa la vedo dura, ma diciamo che almeno lo spero).

    Morale: volete vedere che, nonostante tutto, ci salviamo senza troppi patemi anche stavolta, e soprattutto senza i rinforzi che tanto non arriveranno a gennaio?

    🙂

  33. Tifoso inca....to!!! ha detto:

    Sono sempre più convinto di quello che ho scritto precedentemente….qui contano poco i moduli…..qui serve gente che sappia almeno fare dei passaggi sui piedi o sulla corsa del compagno, cosa che dovrebbe essere innata in giocatori di serie A, ma non nei nostri che sono da media serie B…..sono bastati 10 minuti del greco alla “Pirlo” per mettere alle corde l’Atalanta, creare il vantaggio e la superiorità numerica….poi il greco si è ricordato di essere “il greco” e, come gli altri nel primo tempo, non ha azzeccato più un passaggio nemmeno lui e di conseguenza non abbiamo più fatto niente……quindi contento per i tre punti e per la classifica, ma non si faccia l’errore di pensare di non acquistare più nessuno a gennaio!!!!!

    P.S.: i fischi secondo me se li è tirati addosso Garrone con le sue sue solite dichiarazioni deliranti!!!!!!…..

  34. sergin ha detto:

    Punti d’oro presi con le unghie e con i denti, con un carattere che deve necessariamente esserci nelle squadre in lotta x la salvezza e che per fortuna si vede.
    Altra cosa positiva e’ che elementi come Mustafi Da Costa Gentsoglu Gavazzi Regini e Bjarnson danno comunque l’impressione di essere chi piu’ chi meno, abbastanza affidabili e comunque danno l’impressione di essere giocatori su cui poter contare.
    L’allenatore continua ad andare alla cieca e’ vero pero’ non si fa problemi a cambiare tutto in corsa ed a far fuori (ex) senatori quando le cose non vanno bene.
    Come tanti altri penso quasi che un 4-4-2 sia lo schema migliore, e magari si potrebbe in questo contesto provare a proporre Rodriguez come esterno alto, a questo punto ci terrei a vederlo anche solo x curiosita’.
    Comuqnue alla fine si vede che a parte quelle nettamente piu’ forti, possiamo giocarcela conquasi tutte e secondo me qualcuna un po’ piu’ gramma di noi c’e’ anche quest’anno. In alto i cuori

  35. bisciagoal ha detto:

    Belin ragazzi, ora questa questione fischi e non fischi per discriminare tra chi è vero e tifoso e chi non lo è, è veramente stucchevole!!

    il sottoscritto non è neppure capace a fischiare..ma devo ammettere che i fischi a metà gara sono serviti eccome per dare una scossa alla squadra…e forse per convincere Delio Rossi a fare la sostituzione determinante.

    Forse gli ultras di ultima generazione hanno perseguito la via “ghandiana”, ma ai tempi di Bosotin e del povero Gerardo, fischiare ed insultare a metà gara era prassi consolidata….forse che Boso, Gerry e tutti gli altri fossero meno tifosi degli Ultras di oggi?? ..scusate ma non penso proprio..

    Forse stiamo perdendo di vista una cosa piuttosto importante…inutili giocatori come Palombo si “imbertano” 700.000 euro netti all’anno ( siamo capaci tutti a giurare amore eterno ad una maglia senza rinunciare ad un centesimo di ingaggio)…..e francamente, con queste prestazioni sotto il minimo sindacale, possono solo ringraziare che abbiano trovato un pubblico che esprime dissenso solo con i fischi…..altro che sentirsi offesi..ringrazino!!

    • fabiosamp ha detto:

      Biscia su palombo mi arrendo probabilmente non e piu presentabile pero per onesta bisogna ammettere che anche il signor pozzi prende un milione all’anno per giocare 3 partite pero tutti a cantare din don in ricordo della b(suo habitat naturale),allora magari ci vuole uniformità di giudizio…sul fischiare pienamente d’accordo con te quando girano girano figurarsi se uno deve farsi dei problemi a fischiare 4 ragazzini viziati e strapagati che passeggiano in campo…pero sai ora fa Figo questo modello del tifoso fighetto un po radical chic…sai tipo prosecco e ostrica…invece io allo stadio sono proprio lambrusco pane e salame…che gioia per me…
      Oh poi biscia tutti questi che la menano con io sono diverso…diventeremo mica una gradinata di bu…ci?

      • bisciagoal ha detto:

        Fabio..d’accordissimo con te come sempre…sei mitico!

        ..anche su Pozzi..stesso ragionamento…la sola differenza è che quando gli abbiamo detto vai da qualche parte in prestito..almeno lui non ha rotto le palle…il problema è che con tutti questi mega ingaggi di ex giocatori..e dove mai la troviamo una squadra che ha voglia di fare beneficienza??

        non dirla quella dei bu….ci..lo sai che non è “politically correct..quelli come noi, da pane e salame, non vanno più bene….non puoi mandare affan..Balotelli perchè sei razzista, non puoi insultare i tifosi avversari perchè li discrimini territorialmente, non puoi andare in un’altra citta senza tessera del tifoso perchè ti becchi il daspo, non puoi usare espressioni coloriti tipo bu…cio, altrimenti sei omofobo, non puoi fischiare la tua squadra altrimenti non sei un vero tifoso…..persino in chiesa ormai ci sono meno restrizioni..almeno lì non c’è la tessera del “fedele” 🙂

        che palle..se rinasco..alpinismo..altro che calcio!!

  36. fabiosamp ha detto:

    Belin cmq dopo 3 mesi che lo menano con campagne acquisti faraoniche son di nuovo sotto…incredibile…magari sarà per 3 giorni ma come me le godo le loro facce lunghe da pennuti…(noi siam belli grammi ma lo sappiamo…loro no)

  37. kino ha detto:

    sono un abbonato sud e seguo la samp da oltre 35 anni e scrivo perché sono preoccupato per le scelte di Delio Rossi, allenatore che ho sempre stimato e considerato un maestro. il centrocampo schierato sabato, infatti era veramente inopportuno contro una squadra tosta e rognosa come la Dea. Palombo non può giocare a centrocampo perché ha smesso di correre tre anni fa e da allora è per la samp un problema grave ( ovviamente cene sono altri ). vi ricordate in serie B nel girone di andata, ogni squadra che incontravamo sembrava formata da marziani e noi sempre a subire la supremazia delle altre squadre (juve stabia a marassi varese a marassi pescara in trasferta anche a gubbio abbiamo subito) poi la società ha cambiato registro, ha avuto il coraggio di spedire quel centrocampo e inserire giocatori come renan ( che a me piace molto se non altro per la sua personalità) Kristic Obiang e Munari. Da quel momento è iniziato il nostro campionato culminata con la notte magica di varese. ora se palombo era inopportuno in serie B perché non all’altezza come può essere un centrocampista schierabile in serie A. ovvio che saremo sempre in sofferenza. Delio non può non sapere queste cose, e mi auguro che la lezione di sabato ( complimenti ai ragazzi per il secondo tempo) gli serva e angelo possa giocare solo come centrale in particolari partite in caso di forfait di almeno tre giocatori di difesa che al momento sono meglio di lui. ma mai più a centrocampo in A

  38. sillyname ha detto:

    Con tutto il rispetto possibile nei confronti delle opinioni di ognuno, trovo che sia ingiusto e, in questo momento difficile, anche autolesionista gettare la croce addosso a Palombo.
    Possiamo dire che non e’ piu’ lo stesso, possiamo dire che in rosa ci sono giocatori migliori di lui, tutto quello che si vuole. Possiamo anche credere che sia meglio che resti in panchina o in tribuna. Ma ce ne fossero di Angelo Palombo.
    Criticare si puo’ sempre, prendersela con uno dei giocatori piu’ rappresentativi della nostra storia e’ triste. Cosa facciamo adesso, gli giriamo le spalle perche’ ha smesso di giocare bene?
    Avete ragione, non sta affatto giocando bene e da lui ci si aspetta molto piu’ che da altri. Ma forse il resto funziona alla grande? Forse sta giocando male solo lui? E comunque in questi anni almeno lui non si e’ meritato qualche credito?
    Con le debite proporzioni, stiamo parlando di uno alla Luca Pellegrini: un capitano, 12 anni alla samp, un club intitolato a lui. Uno di quelli che ci ha sempre messo il cuore e la faccia quando era necessario. E che e’ stato mandato via, e’ rientrato, poi messo fuori rosa e poi reintegrato, tornando a fare il suo come prima senza troppi proclami. Non ce ne sono molti che si siano conquistati i meriti sul campo. Vi prego, proviamo a non farci male da soli.
    Sicuramente Palombo non sta giocando bene, soprattutto quando ha la palla nei piedi. Pero’ questa volta non abbiamo visto azioni alla Benatia, Ekdal, Siligardi e compagnia cantante. Che spostare Palombo e mettere Gasta centrale sia servito a qualcosa? Io me lo auguro. Intanto zero gol subiti, che e’ il metodo per conquistare le salvezze. Era ora.
    Questa e’ un’utilissima vittoria e ci avviciniamo sempre piu’ alle famose 10 su cui fare il primo bilancio. Vediamo cosa dira’ Rossi dopo Verona.
    Se pero’ riesce a fare 7 punti in tre partite giocando in questo modo, io propongo di fargli un contratto a vita. Pensate a cosa succede la volta che ci mettiamo a giocare a pallone….

    • kino ha detto:

      il problema non è palombo in quanto non degno di vestire la nostra maglia, sarebbe sbagliato per tutti i motivi che hai detto tu. 12 anni di militanza, un comportamento sempre ottimo in campo e fuori dal campo, ma da tre anni il suo rendimento è crollato.il problema è il nostro allenatore che lo ripropone sistematicamente. Rossi è un ottimo allenatore perché la squadra la trovo allenata bene, i giocatori corrono per tutta la partita e sono disposti bene in campo. sono le scelte degli interpreti che mi lasciano perplesso. i risultati non sono venuti perché abbiamo limiti tecnici soprattutto nella finalizzazione dell’azione ma la samp combatte in campo e ce la mette tutta.(non si fischia una squadra che s’impegna al massimo ma più in generale non si deve mai fischiare la samp). concludo dicendo che purtroppo Palombo in campo è un grave problema tecnico e secondo me non deve giocare più perché il suo tempo l’ha fatto. Con rispetto ovviamente delle tue idee….

  39. El Cabezon ha detto:

    E’ evidente che Palombo abbia giocato non male ma malissimo ma sostenere che l’inerzia della partita sia cambiata con la sua uscita dal campo mi sembra semplicistico e riduttivo ( anche perchè dopo due minuti avevamo già creato più pericoli che in tutta la prima frazione ) e aldilà di moduli e diavolerie tattiche penso che tra primo e secondo tempo a cambiare sia stato soprattutto lo spirito della squadra, l’unico elemento del quale non potremo assolutamente fare a meno per tutta la stagione se vorremo salvarci…
    Sui fischi invece, pur non essendo uno psicologo voglio pensare che invece abbiano potuto dare un contributo alla “sveglia”, a volte nella vita un rimprovero, una sgridata e perchè no anche un ceffone possono far bene o meglio di un complimento o di una pacca sulla spalla…
    Sul gioco penso che non dovremo farci troppe illusioni: pensare di creare 10 palle gol, annichilire l’avversario e vedere scampoli di calcio spettacolo ahimè credo sarà utopia, come ha detto il mister a fine gara tutte le partite saranno più o meno così, sofferenza allo stato puro…

  40. matteo84 ha detto:

    che dire, essere ancora all’ospedale a quanto pare porta bene alla sampdoria, siccome fino a fine settimana ancora non dovrei uscire, speriamo nella terza vittoria di fila………..andiamo avanti verso la salvezza, meno male che c’è lei a tirarmi su, anche se ci soffro un po nel non essere riuscito a vedere le prime vittorie, ci tenevo veramente…………a gennaio spero in Pazzini………forza doria un saluto Andrea e a tutti del blog come sempre………

    ps
    grazie per gli auguri nel post dell’altro giorno siete stati molto gentili……un abbraccio forte

    • andrea.lazzara ha detto:

      Si ma muoviti a uscire di li….:-)

      • matteo84 ha detto:

        caro Andrea mi sa che ne ho per un bel po purtroppo, però se tante volte dovesse servire scaramanticamente alla sampdoria , beh spero di starci abbastanza da vedere altri punti……..unico rammarico è non potermi vedere la sampdoria………

        • Lollo ha detto:

          in bocca al lupo Matteo !! vogliamo te fuori dall’ Ospedale e il Doria salvo con largo anticipo !! 🙂

    • fabiosamp ha detto:

      Guarisci presto! Ma poi fatti assumere fino a fine campionato 🙂

  41. bongo ha detto:

    “Premetto che scrivo per evitare che i tuttobene dicano che quando la Samp vince si scrive di meno”… se ammetti di scrivere solo per questo motivo, allora confermi che quando si vince faresti volentieri a meno di scrivere.

    • bongo ha detto:

      Fantastico… prima eravamo da serie B… ora che ci siamo leggermente ripresi e abbiam scalato qualche posizione, siamo sempre da B perché è una serie A travestita da serie B! Prima eravamo grammi… ora che abbiam dimostrato che così grammi non siamo e che c’è qualche speranza, allora è solo perché si è stranamente scoperto all’improvviso che son grammi pure tutti gli altri! Ma se vi piace martellarveli così tanto, perché non chiedete una mano a me che ve li martello come si deve????

      • fabiosamp ha detto:

        Ma l’hai visto il primo tempo con l’Atalanta o scrivi dalla luna?

      • Paolo1968 ha detto:

        Che siano sullo stesso piano una in relazione all’altra è vero. E con loro ci dobbiamo confrontare senza paure.
        Ma posso tranquillamente affermare che il livello è molto molto basso in assoluto, rispetto agli ultimi 35 anni che ho visto di Sampdoria, soprattutto a livello di grinta.

    • Gipo Samp ha detto:

      Intendevo dire che……..per commentare un primo tempo da anguscia e i minuti seguiti ai primi venti del st, avrei potuto fare dei copia incolla dei miei precedenti commenti, per cui era inutile scrivere.

  42. peter ha detto:

    Solidarieta’ ai ragazzi colpiti da daspo per la trasferta di Livorno.

  43. STEL ha detto:

    Strafelice dei 3 punti.A Verona non sarà per niente facile, l’atteggiamento della squadra deve essere per tutta la partita, quello che hanno espresso nel secondo tempo sabato.
    Con il modulo 4-4-2 la squadra ha fatto decisamente meglio, la riconfermerei.
    Non siamo dotati di capacità notevolissime ma credo che non siamo nemmeno così inconsistenti e incapaci.Aggiungo anche che l’anno scorso di questi tempi avevamo 10 punti in classifica(se non ricordo male) quindi direi che tutto sommato non è una situazione così disastrosa.FORZA SAMP.

  44. flex ha detto:

    Buongiorno Andrea e buongiorno a tutti

    questo mio intervento è decisamente OT ma riguarda pur sempre la Sampdoria e credo che sia cmq una cosa sulla quale vale la pena spendere due parole.

    Mi riferisco al DASPO emesso dalla questura di livorno ai 93 tifosi sampdoriani no tessera. Premetto che ho l’abbonamento in gradinata sud da più di 20 anni, non faccio parte di nessun gruppo organizzato, ho la tessera e quindi non sono direttamente coinvolto, se non in qualità di sampdoriano, cittadino italiano, uomo più o meno libero. Detto questo mi piacerebbe che tu, ovviamente se lo ritieni condivisibile, nella tua veste di giornalista, ti rivolgessi direttamente alla società Sampdoria e chiedessi a chi di dovere, non so, Sagramola o magari direttamente Garrone, la sua opinione su questo episodio. Sarebbe opportuno conoscere quale è la posizione UFFICIALE della società sampdoria su questa vicenda, magari per mezzo di un comunicato stampa sul sito.

    Puoi fare questa cosa? in fondo si tratta solo di ricercare e pubblicare una notizia.

    Grazie in anticipo.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Caro Flavio, oggi anche qualche quotidiano riporta le parole di Sagramola che mi sembrano abbastanza chiare. Per quanto potrò, magari, cercherò di sentire qualche voce della tifoseria, magari dei coinvolti: c’è un bellissimo ed emblematico post su Facebook di Enzo Tirotta che racconta la vicenda e chiama a raccolta gli avvocati di fede sampdoriana per ricorrere. Credo sia un’ottima idea. Oggi poi l’onorevole Pd Tullo(tifoso del Genoa ma che conosce credo bene tutto il mondo ultrà genovese) ha annunciato un’interrogazione parlamentare sulla vicenda.

  45. Carlo SML ha detto:

    Onore rispetto e sostegno ai nostri diffidati! Gradinata Sud.

  46. NYC ha detto:

    La verita’ che il campionato e’ diviso in 2 tronconi le buone e le gramme, e per ns fortuna di gramme ce ne sono almeno 10.
    Detto questo forza e coraggio ogni partita va giocata al Massimo perche’ si possono fare punti.
    A gennaio servono 2 innesti da titolari per non entrare in questa pericolosa roulette russa che ogni settimana ci vede protagonisti.

    • Dorianodoc ha detto:

      Per me è diviso in tre. Le buone, le mezza bitta, e le scarse. Quelle che veramente rischiano sono 5 o 6. E noi ci siamo in pieno.

  47. luca ha detto:

    stasera spero in un pareggio, in qualsiasi modo ma un pareggio sarebbe tanta manna !!!!! siete d’accordo ?

  48. robmerl ha detto:

    Diversamente da molti amici del blog, io credo che sia meglio giocare con due seconde punte. che non danno punti di riferimento agli avversari: Il problema è che ci dev’essere qualcuno in grado di servirli con delle verticalizzazioni improvvise. Gentsoglou mi sembra per il momento l’unico in grado di farlo. Poi, naturalmente, resta il fatto che i centrocampisti devono andare al tiro e gli esterni devono crossare… Ma è un altro paio di maniche. Forza Doria

  49. luca ha detto:

    dimenticavo scusate e Domenica tutti a Marassi per la GRANDE accoglienza a ZAZA!!!!!!!!!

  50. cacaco ha detto:

    Andrea, ma e’ possibile sapere come stanno e quando vedremo all’ opera i signori Maresca,poulsen,Rodriguez,Petagna e perche’ no anche Eramo. Per favore chiedetelo espressamente a mr. Rossi ed agli ineffabili Osti e Sagramola. Personalmente per gennaio non chiedo e non mi aspetto nulla. Complimenti per la conduzione del blog

    • sillyname ha detto:

      No, guarda, non e’ possibile. La strategia e’ quella di prendere dei giocatori, (giovani, vecchi, italiani e non) farli maturare in panchina e poi rivenderli. Voci non ufficiali dicono che per velocizzare il processo di maturazione pare che gli mettano vicino delle mele . Cosi’ vale per Eramo, Wszolek, Renan, Petagna, Rodriguez, Poulsen, Salamon ecc ecc.
      A me sembrava che cosi’ ti creassi solo un problema di sovrannumero e di stipendi da pagare, che poi e’ quello che ti dicono tutti i giorni che sia il male assoluto. Quello per il quale non si possono prendere giocatori un po’ piu’ pregiati.
      Ma siamo noi che non possiamo capire. Questa e’ una strategia geniale, forse troppo per noi poveri mortali.
      Dei fenomeni. In societa’ e nell’area tecnica abbiamo dei fenomeni.

SE TRE INDIZI FANNO UNA PROVA…

Se tre indizi fanno una prova, dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, la Sampdoria ha confermato a Bergamo di [&hellip

PERFETTI

Paradossalmente c’è “poco” da dire sulla rotonda vittoria della Sampdoria contro la Lazio, perché la squadra di Ranieri è stata [&hellip

RINASCIMENTO

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire [&hellip

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta