ORA CONTA SOLO VINCERE

29 Set 2013 by andrea.lazzara, 318 Commenti »

Cari amici di Samplace,  la partita contro il Milan è stata la fotocopia di quella contro la Roma. Una buona Samp, che tiene bene in fase di copertura ma che manca di qualità per innescare le punte. Poi basta una giocata( lo slalom di Benatia, il colpo di Birsa) per far crollare il castello difensivo. Ci si può alambiccare per ore su cosa si può o su cosa non si può fare ma il dato è semplice:  nel calcio, se non tiri in porta gol non ne fai e partite non ne vinci. Detto questo, però, domenica c’è la prima partita verità: ora il calendario diventa più “malleabile” e regala l’occasione del riscatto alla Sampdoria. La partita contro il Torino (avversario ostico, storicamente e per la presenza in panchina di Ventura) dovrà essere, assolutamente, il primo scalino da salire per risalire la china. Non importa come, andare alla sosta con la prima vittoria alle spalle sarebbe fondamentale. E per questo che credo, in questi giorni, si debba stare con la squadra, con Delio Rossi, per spingere i blucerchiati alla vittoria. Poi ci saranno due settimane in cui si potrà parlare anche di altro, fermo restando che è evidente ( non solo a Genova, ma anche dai commenti di osservatori neutrali) che la squadra ha limiti ed è stata costruita commettendo errori. Ma domenica non si può proprio sbagliare.

318 Commenti

  1. peter ha detto:

    La squadra attualmente ha un organico che galleggerebbe a meta’ classifica in serie B.
    Ora devi fare un filotto di vittorie con le dirette concorrenti, su 4 partite DEVI fare almeno 9 punti, non si scappa:purtroppo impresa miracolosa perche’ non abbiamo gli attaccanti in grado di fare gol, non abbiamo un centrocampo capace di impostare e di inserirsi, una difesa colabrodo…a proposito regini e’ scarso al cubo, da costa ogni tiro prende gol.
    Il milan ieri sera faceva ridere, con i titolari prendevamo un’imbarcata.
    I ragazzi non hanno responsabilita’: sono grammi e piu’ di questo non possono fare.
    Come e’ impostata la squadra ho paura che in casa punti non ne faremo, agli altri basta chiudersi con ordine e organizzazione e fare 2 tiri in porta.
    Grazie Edoardo.

  2. robmerl ha detto:

    Ma perché cominciamo a giocare solo dopo la metà del secondo tempo? ieri ho visto una buona difesa (in particolare Mustafi) e un centrocampo in grado di costruire solo dopo l’ingresso di Krsticic. Wszolek e Soriano, rispettivamente, inesistente e irritante. Per rimediare a questo disastro bisogna cominciare a giocare in attacco dal 1′ e non dal 65′. Da Costa non è più responsabile di altri ma non è mai decisivo. Col Toro la vedo brutta…

  3. Enrico ha detto:

    Questa squadra non esiste. Non esiste la societa’, non esiste lo staff tecnico, non esistono giocatori all’altezza della serie A, non dico per salvarsi sicuramente, ma per poterci giocare. Di che cosa stiamo parlando. Esistono solo 20000 abbonati, guarda un po’….

  4. claudio ha detto:

    in questo momento occorrono certezze

    ecco le mie

    1) cambiare allenatore sarebbe una FOLLIA: il problema è la poca qualità dell’organico;
    2) occorre da subito far rientrare MARESCA: lasciarlo fuori non ha senso in questa samp;
    3) il 4-4-2 ripropone lo stesso problema degli esterni alti che non abbiamo: passare da subito al 4-3-1-2 con Maresca dietro le punte e Gabbiadini (Pozzi/Petagna)-Eder (Sansone) in avanti
    4) nella difesa a quattro Palombo non può giocare.

    Il Torino in questo momento è la peggior squadra (tra quelle alla ns portata) che possiamo incontrare: la classifica ha dato serenità e convinzione all’ambiente (proprio quello che a noi manca). Servirà una grandissima partita.

    Le prossime gare ci diranno davvero chi siamo e dove possiamo arrivare. Fino ad oggi (derby a parte) abbiamo fatto bene con le squadre del ns livello (Bologna e Cagliari). Col Torino possiamo giocarcela e vincere. E la vittoria darebbe forza e convinzione alla squadra. In fin dei conti abbiamo perso con Juve, Roma e Milan: ci può stare (l’unica partita da dimenticare è stato il derby).

    Forza samp.

    Claudio

    • Lollo ha detto:

      te lo dico io e subito chi siamo e dove possiamo arrivare: siamo una delle peggiori squadre della serie A e andremo sparati in serie B..sperando di essere smentito da un miracolo..

  5. aldo 48 ha detto:

    quando si acquistano giocatori i cui requisiti principali sono il costo del cartellino e il rispetto dei parametri in merito allo stipendio….il risultato è quello che abbiamo davanti agli occhi…poco più di zero. Per la dirigenza il vantarsi di aver condotto una campagna “acquisti” estiva con un guadagno di circa dieci milioni…..e poi vedere spettacoli come gli ultimi che ci hanno presentato….non è certamente confortante. Ora naturalmente a gennaio si dovrà ricorrere ai ripari spendendo molto di più che nella sessione estiva…..prendendo però dei personaggi non certo migliori di quelli che abbiamo oggi. mentre prima si pensava che era dura salvarsi…..ora penso che ….se non si cambia mentalità ed atteggiamento sia un’impresa “ciclopica”……concludo come sempre con una frase che si adatta alla situazione….”io speriamo che me la cavo”.

  6. giovi ha detto:

    Tutto vero, anzi verissimo quello che dici, la samp è una bella incompiuta, ieri in campo c’era un under 23 forse qualcosa meno nel secondo tempo, ragazzi buoni in prospettiva ma ora ? Mi aspettavo che questi “ragazzi” giiovani ma ormai scafati si guardasse negli occhi e dicessero tra loro: ok giochiamocela fino in fondo vediamo chi corre di più, vediamo chi ha i C….i, invece poco e niente.
    Credo che la samp abbia bisogno di due innesti, non importa dove ma due top con gli attributi e voglio di spingere queso manipolo di giovani di belle speranze.
    Fantasia impossibile da realizzare ?

    • peter ha detto:

      due ?
      portiere, esterno sinistro, centrocampista e attaccante da affiancare a gabbiadini che prima punta non e’.
      Almeno 4 titolari.

  7. New York ha detto:

    Adesso arriva il bello bisogna vincere per forza con un attacco che non tira in porta.

    Mi raccomando non criticate Garrone / Sagramola / Osti e Rossi perche’ e’ un momento delicato lo dico sopratutto alla stampa e TV locali non mettetevi proprio adesso a criticare la dirigenza con 100 anni di esperienza (sembra una pubblicita’ di pentole a pressione)
    Fate i buoni mi raccomando.

    • peter ha detto:

      si bravo e continuate a cantare…a breve intoneranno il canto del cigno purtroppo

      • GipoSamp ha detto:

        Peter, magari mi sbaglierò, ma in base agli abituali commenti di New York il suo post dovresti interpretarlo al contrario. Quando mai i media genovesi hanno fatto campagne a favore della Sampdoria e criticato la Società? Concordo che bisogna continuare a cantare in special modo dopo le sconfitte, per insegnare alle tifoserie avversarie il modo corretto di sostenere la squadra e Società. Noi siamo diversi……………..

        • peter ha detto:

          No Gipo, ho capito bene che la pensa in modo critico, mi sono espresso male dando lui ragione.

  8. Cristian ha detto:

    Ciao Andrea! È la prima volta che scrivo sul tuo blog e voglio farti il mio in bocca a lupo per la nuova avventura. Le mie nozze mi hanno allontanato solo fisicamente dalla Samp ma anche a migliaia di chilometri di distanza ho seguito ahimè le vicissitudini della nostra Samp. Concordo con te sul fatto che le partite con le grandi Juve, Roma e Milan siano state prestazioni dignitose ma che hanno messo in mostra una scarsa qualità della rosa messa a disposizione di Rossi. Spero anche che le voci su quest’ultimo su un esonero siano infondate anche perché a mio parere qualsiasi allenatore ora farebbe fatica a fare meglio di lui con questa rosa. Inoltre sarebbe un danno economico abnorme avere tre allenatori a libro paga visto che si parla di risparmi questo sarebbe un vero e proprio bagno di sangue. Bisogna restare compatti perché da qui a gennaio bisogna rastrellare più punti possibile in attesa del mercato di gennaio che spero rinforzi questa rosa poverissima. Chiudo trovando un lato positivo e uno negativo. A me e’ piaciuta la difesa con Mustafi e Regini. Negativa come al solito la fase offensiva sia a centrocampo che in attacco (Sansone bravo ma perde ogni contrasto a livello fisico). Te cosa ne pensi?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Auguri per le nozze! Concordo con te: finchè c’è da chiudersi lo si fa anche con discreto ordine. Il problema è che prima o poi l’errore arriva(Benatia o Ekdal che penetrano centralmente senza colpo ferire, tre metri a Birsa al limite dell’area) e poi è notte fonda. Perchè nessuno costruisce nulla per l’attacco o per se stesso affinchè si butti dentro a cercare il gol. La qualità che manca si chiama anche personalià. E qui non ne vedo molta, per ora.

  9. Maraschi ha detto:

    Petagna in campo al fianco di una seconda punta qual’è Gabbiadini.
    Se, al limite, non si vuole sacrificare Sansone, si può fare il 4 3 1 2.

  10. Ivan ha detto:

    Ciao Andrea e grazie per la tua pazienza.
    Una domanda:….ma Osti si sta rendendo conto della squadra che ha messo su?
    Come si pretende da Delio di fare miracoli in certe condizioni concesse con tanta superficialita’,giustificando che bisognava smaltire il gruppo;cosi facendo nn si è fatto ne uno ne tanto meno l’altro,annullando la squadra e noi stupendi tifosi mai domi di questa societa’ ormai in netta confusione e solo con idee imprenditoriali e poco di colore BLUCERCHIATO…
    Cosa ne pensi?
    Un saluto da Sarzana

  11. Flavio ha detto:

    Buon giorno a tutti,concordo sul fatto di fare gruppo,di sostenere la squadra fino a domenica che come hai sottolineato,sarà fondamentale,anche se coma stiamo giocando adesso diventa dura con chiunque.
    Non si può però stare ne con la famiglia Garrone,che delusione il presidente pensavo fosse diverso,ne con Rossi che ha avvallato,visto che non ha manifestato dissenso,una campagna acquisti disastrosa.
    La politica dei giovani è encomiabile,sarà anche la strada che società come la nostra dovrà perseguire,ma allora i giovani che valgono,vedi Poli,vanno tenuti a tutti i costi e non regalati,o quantomeno rimpiazzati adeguatamente,e infine non si può avere in rosa una pletora di giovani scommesse che non danno alcuna garanzia,nel calcio le scommesse non si vincono sempre e su 6/7 giocatori magari ne azzecchi solo uno,le conseguenze potrebbero essere letali.

  12. gianni ha detto:

    Domenica bisogna vincere soprattutto osando più che a Milano dove, come contro la Roma, si è cercato il punticino (che comunque avrebbe fatto morale) invece di provare il tutto per tutto per mettere in difficoltà psicologica il Milan.
    Delle squadre che devono salvarsi siamo forse l’unica ad aver avuto un derby e tre big in calendario; ora iniziano gli scontri diretti da non fallire.
    ps: per pignoleria: si dice “lambiccarsi” il cervello.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ahahaha hai ragione Gianni….a volte le cattive abitudini dell’italiano parlato le trasporto sulla…carta!

    • Dorianodoc ha detto:

      Pensa un po’ te che il Sassuolo ha preso un punto a Napoli……Pensa un po’ te che gli stessi discorsi si sentivano prima delle partite con Lecce, cesena, Brescia ecc. Abbiamo visto come è andata a finire. Do you remember??

      • gianni ha detto:

        Se avessimo fatto noi un punto contro una grande avresti scritto che avevamo comprato la partita (come facevi l’anno scorso); d’altra parte da un tifoso interista occasionalmente simpatizzante del Doria quando c’era Cassano c’è poco da aspettarsi.

  13. Bulgaro ha detto:

    Sicuramente è già fondamentale come partita.
    Siamo alla sesta giornata, mi ripeterò, ma il problema è portare un giocatore offensivo in piu davanti perchè dietro non subiamo granchè, anche se le poche volte che affondano gli avversari segnano sempre, un pò è sfiga un pò è che il portiere è mediocre, fa il compitino, ma il guizzo non ce l’ha.
    Le poche volte che, anche in modo confuso, abbiamo giocato nell’area avversaria con continuità è quando c’erano tre davanti.

    Speriamo bene

  14. El Cabezon ha detto:

    Ciao Andrea, concordo con l’analisi che hai fatto sulla gara contro il Milan…
    Vado però controcorrente con quello che presumo sarà il pensiero della stragrande maggioranza dei tifosi ossia che domenica contro il Toro si debba vincere a tutti i costi…
    Ovvio che si debba provare a conquistare l’intera posta in palio ( banale evienziarlo ) ma a mio modesto parere sarebbe più importante non perdere perchè una sconfitta aprirebbe scenari quasi drammatici…
    Dico questo perchè storicamente la SAMPDORIA questo tipo di partite le fallisce!
    Nel nostro DNA non abbiamo la cattiveria, quell’animus pugnandi che ci permette di vincere questo tipo di match, siamo molli a tutti i livelli ( società, squadra, tifosi ) e quegli ambienti “caldi” che fanno abbassare le orecchie agli avversari non siamo proprio capaci di crearlo…
    Per cui, mi ripeto, domenica contro i granata ( che hanno perso il derby e quindi presumo verranno a Marassi determinati a riscattarsi ) proviamo sì a vincere, ma soprattutto a non perdere, sarebbe già un piccolo passo avanti…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Intanto…che si cominci a far gol: 0 reti fatte in casa e 6 subite. E poi che si facciano i 3 punti. Mi dispiace ma la penso così

    • peter ha detto:

      un punto in casa non serve a nulla.
      o domenica vincono o siamo ai titoli di coda purtroppo.

  15. flex ha detto:

    Non dobbiamo perderci d’animo. La squadra è quella che è: lo sappiamo ed è inutile continuare a sottolinearlo. Dobbiamo sostituire alla evidente mancanza di qualità corsa, organizzazione di gioco e grinta. Mi fido e mi affido a Delio Rossi.

  16. Eugenio Picedi Benettini ha detto:

    Credo che sia inutile alimentare illusioni, questa Sampdoria e’ solo una mediocre squadra di serie B che non ha quasi nessuna possibilita’ di salvarsi ne’ -per rimanere al presente- di battere il Torino domenica prossima…che anzi ha ottime probabilita’ di vincere…l’incognita di questa squadra consiste solo nel vedere se riuscira’ ad arrivare a Gennaio senza essere gia’ virtualmente retrocessa (secondo me rischia di arrivate a gennaio con al massimo 7 o 8 punti)…e, solo in caso negativo, vedere se la societa’ decidera’ di investire per rafforzarla, cosa di cui dubito fortissimamente

  17. pietro ha detto:

    Dopo aver assistito a questo a dir poco disastroso inzio di campionato e dopo una campagna acquisti (cessioni) vergognosa e sopratutto impostata al contenimento delle spese ecco i risultati!! Squadra assai modesta tecnicamente, senza individualita’ piatta e sopratutto senza un briciolo di orgoglio.Di chi la colpa? Non e’ difficile scoprirlo vero Presidente?? Eppure l’esperienza passata non e’ servita a nulla.Ci stiamo dirigendo speditamente verso il baratro con conseguente salasso economico. GRAZIE MILLE SIGNOR EDOARDO GARRONE che per risparmiare il centesimo perdi la lira. Vergogna!!!

  18. Michele G. ha detto:

    Sulla partita c’é poco da dire, se non un po’ di rammarico per quel colpo di testa di Costa, il quale ha rischiato di bissare il colpo vincente dello scorso campionato e, soprattutto, quel mancato calcio di punizione per fallo evidente di Zapata su Sansone, che solo l’arbitro non ha visto. Una sola notazione. Non mi é piaciuto affatto l’atteggiamento dell’ex Poli che ha invocato platealmente il cartellino giallo per l’ex compagno Costa per il fallo su Zaccardo. Sinceramente, se lo poteva risparmiare. Al momento, non é che sia molto ottimista. spero solo che si arrivi a Gennaio senza un distacco eccessivo dalla zona che assicura la salvezza. poi, toccherá alla dirigenza mettere mano al portafoglio e prendere qualche giocatore di qualitá, altrimenti sará inevitabilmente nuova discesa agli inferi.
    Sempre e comunque Forza SAMP!
    Michele G.

  19. roberto ha detto:

    buongiorno a tutti

    la partita con il milan é l’ennesima prestazione di una squadra completamente senza idee e gioco.
    Giocatori tecnicamente scarsi e con pochissima esperienza della categoria, allenatore in confusione totale con paura dell’avversario che pensa solamente ha non prenderle, (altro che erede di zeman) , in questi mesi il signor Rossi non é stato capace di insegnare alla squadra un minimo di gioco.
    tutte le altra squadre della zona salvezza compreso il sassuolo hanno un minimo di gioco e soprattutto tirano in porta.
    Credo che non riusciremo a salvarci , contro un milan in condizioni disastrose non siamo riusciti a tirare una sola volta nello specchio della porta.
    Con il Torino domenica assisteremo all’ennesima partita di volontà ma senza gioco.
    Salvo miracoli di mercato a febbraio saremo in serie B.
    saluti a tutti i sportivi doriani.

  20. Eugenio Picedi Benettini ha detto:

    Ho appena visto in tv Sassuolo-Lazio, tra questo Sassuolo (che ha fatto ina gran partita meritava di stravincere) e la Sampdoria c’e’ un abisso, la Samp ha gia’ messo le mani sull’ultimo posto, che credo non le portera’ piu’ via nessuno….

  21. Enrico ha detto:

    Una vittoria nelle ultime 17 partite. Ultimi, felici e contenti.

    Grazie

  22. Dado ha detto:

    …e per tirare in porta ci vogliono dei giocatori di categoria…

    Noi ne abbiamo due (Gabbiadini e De Silvestri) gli altri o mediocri o scoppiati….

    In cosa possiamo sperare??? Un miracolo??? Magari col Torino… Ma dopo???

    Diciamo le cose come stanno… Troppi errori della società e squadra IMPRESENTABILE!!! Io dubito anche che a Gennaio ci sarà margine per recuperare anche con buoni acquisti perchè con questi scappati di casa a Gennaio non abbiamo neanche 15 punti!!!!

    Bravo Edo… Se penso che l’anno scorso parlavano di Benitez e si diceva “mai più in Serie B”… RIDICOLI!!!!

    Cuore in pace in attesa che la Samp finisca in altre mani.

    • Luca Pavia ha detto:

      Dado, non ti riconosco più… 😉
      Hai ragione in pieno, ma ormai è tardi.. Mi ricordo le tue polemiche con un certo Max…
      Pensa che abbiamo inanellato, con questa dirigenza, un altro primato da raccontare ai nipotini: la peggior partenza in campionato dal 1946 ad oggi…
      Va beh, che ci vuoi fare…
      Il mio credo, ormai consolidato, e’ e sarà Garrone vattene!
      Non mi importa chi verrà e se verrà qualcuno al suo posto. Non menatemelo più con questo argomento.
      Garrone vattene! Garrone vattene, liberaci dalla tua infausta presenza!

      • YumaS2001 ha detto:

        per coerenza, credo che sarebbe bene aggiungere …..

        almeno nel week and vado a prendere un gelato in cso italia, invece che farmi del nervoso.
        no garrone – no samp

        • Luca Pavia ha detto:

          Giusto.. Proprio per coerenza, potrei fare l’abbonamento alla Scala o al Carlo Felice…

        • Fabiosamp ha detto:

          Sampdoria 67 anni di storia
          Garrone 12 anni di presidenza

          NO GARRONE/AVANTI SAMPDORIA

    • Dorianodoc ha detto:

      Dado, come scrive Luca Pavia, anche io ricordo alcune polemiche tra te e Max, che riguardavano proprio la proprietà. C’è da dire che, essendo il tempo un galantuomo, quelle cose per cui Max ti e ci metteva in guardia si stanno tutte realizzando. Ti dico questo senza alcun intento polemico, ma, per chi lo voleva vedere, è già da un bel pò che la strada che stiamo percorrendo era stata tracciata. Quando Max ti ricordava che i garroni non molleranno mai il Doria perchè troppo importante nell’ambito della holding di famiglia, forse ci vedeva un pò più distante. Purtroppo per la Samp……….

  23. CerchioBlu ha detto:

    vorrei sapere quale sarebbe il prezzo di vendita della societa Sampdoria?

    perchè e.g. non lo dice?

    finora è stato uno dei peggiore presidenti della storia blucerchiata

    se non è in grado che la venda, non mi risulta ci siano società di serie a o b senza presidente….

    se invece ci usa per altri scopi……peggio ancora!

    VERGOGNA

    • Davide ha detto:

      Ne sei proprio sicuro? Chiedi ai tifosi del Piacenza cosa stanno facendo nel week end da 2 anni a questa parte….
      Non c’è nessuno che prenderà la Sampdoria

      • Dorianodoc ha detto:

        Ci arriviamo lo stesso anche coi garroni………

      • Fabiosamp ha detto:

        Paragonare Piacenza e Sampdoria e quantomeno pretestuoso e non fa certo il bene della Sampdoria cerchiamo come credo si faccia tutti nella vita di paragonarci verso l’alto per crescere e migliorare,non sempre verso il basso per dire “son nella bratta fino al collo,ma guarda quello che nella bratta ci è già annegato,son proprio fortunato…..”
        Mia personalissima opinione.

    • New York ha detto:

      Andrea , vatti a vedere il banner dei Fedelissimi 61.

      La pazienza e finita !

  24. Danilo ha detto:

    Nessuna televisione locale e nessun giornale locale ha il coraggio di criticare apertamente e aspramente la famiglia Garrone! Politicamente troppo importante ed influente! Ha sempre credito e viene coperto e giustificato! Vergogna! Dite le cose come stanno; Dite che hanno fatto una campagna acquisti IGNOBILE ( e non…”forse con qualche errore”…); Che Edoardo ha millantato acquisti di un certo spessore ( l’attaccante esperto e di qualità)Che è dai tempi dei maledetti preliminari di Champions che stanno cercando di distruggerci e che…ci stanno riuscendo! Vergogna a chi, dichiarandosi doriano, non urla al mondo quanto sta accadendo! Non aspettiamo! Sarà troppo tardi….

  25. AndreSamp ha detto:

    Ciao Andrea, volevo chiedere una cosa:
    siccome qualche mese fa a fine campionato in una intervista rilasciata proprio alla vostra emittente garrone diceva che come obiettivo aveva quello di fare un girone di andata migliore di quello dell’anno passato per poi nel girone di ritorno poter provare a puntare alla parte sinistra della classifica……e siccome sempre in una lunga intervista qui a primocanale poco dopo l’ultima retrocessione era venuto a parlare che le nuove politiche di mercato sarebbero state all’insegna della “DISCONTINUITA’ POSITIVA”, nel senso che gli sarebbe piaciuto ogni anno cambiare molti giocatori……perchè quando avete l’occasione di intervistarlo non gli ponete un po’ queste domande ????
    Tipo chiedergli come mai continuiamo a giocare il secondo anno di serie A con gli stessi giocatori che avevamo in serie B ( se non peggiori) oppure ancora chiedergli che senso abbia dire di voler fare meglio dell’anno scorso provando magari nel girone di ritorno ad arrivare a sinistra….
    Perchè qui le cose sono 2: o è successo qualcosa di cui non siamo a conoscenza per cui i piani societari sono completamente cambiati ( tipo la “TOTAL” che si è voluta togliere dalla Samp e quindi soldi che c’erano e non ci sono più ??), oppure la società vuole abbassare il più possibile il valore della squadra per poterla vendere al primo offerente.

  26. Paolo1966 ha detto:

    Situazione a mio avviso drammatica. Dall’estate 2010 in poi il trend di lungo periodo sta’ portando la Samp al disfacimento. Tutte le decisoni strategiche e tecniche sono state sbagliate. Nemmeno la fortuna di ritrovare la A immediatamente è’ riuscita a dare una sterzata. Le strategie sono le stesse che dalla porta della CL Ci hanno portato agli inferi del calcio. Abbiamo una pletora di giocatori inadatti, chi perché’ giovane e discontinuo, chi perché’ scarso e chi perché’ privo di personalità’. Assemblare una squadra che possa salvarsi la vedo male. Hai voglia ora come ora a pensare se è’ meglio Sansone o Petagna…

  27. reppo ha detto:

    Finalmente ultimi,giornalisti …… che per esprimere un parere chiaro aspettano sempre tanto, addetti ai lavori,tifosi ,nessuno capisce niente ma guarda un po ecco i risultati . Tre anni di errori di scelta del personale aziendale, non ultimo il sig.Osti che mi da un impressione più da curatore fallimentare che DS, tre anni di dichiarazioni mai rispettate meno la promozione che tutti sappiamo bene come e arrivata. Che dire di più ….. che Sansone’ EDer, ed almeno altri dieci giocatori sono da B e ancor più grave ,non riescono ha coprire tutti i ruoli dell 11 titolare ……. complimenti sig. Garrone domenica prossima speriamo speriamo speriamo bene chiudo dicendo 6…7 imo. pubblico di serie A almeno ci presenti una squadra da 10 12 posto. ?…………………..VERGOGNA e INCOMPETENZA TOTALE

  28. pier58 ha detto:

    Ciao Andrea. Ennesima prova esaltante della Samp. Ha giocato alla pari con il Milan, anzi in certi momenti è stata addirittura superiore. Ormai è certo la Sampdoria è la rivelazione del campionato. Inoltre ieri abbiamo giocato senza i due gioielli della campagna acquisti Barillà e Bjarnason. No non sono un tifoso genoano sono un abbonato sampdoriano inc…. nero che per l’ennesima volta mi sono sentito ancora una volta tradito. In questa situazione salvo noi tifosi che abbiamo nuovamente dimostrato chi siamo abbonandoci in 19000 e i giocatori che danno quello che possono dare ma hanno dei limiti e non sono all’altezza. Questa società ha vissuto per anni di luce riflessa nel senso che aveva Marotta che faceva le grigliate con le pietre. Dopo di lui il buio. Incolpo la società per non avere saputo trovare un sostituto di Marotta all’altezza della situazione, incolpo i dirigenti che non sono riusciti ad allestire una squadra decente (hanno preso Barillà!!!!!!!!!! l’ultimo giorno di mercato ed hanno trattato Bjarnason!!!!!!!!!!!! per venti giorni di mercato) ed incolpo Delio Rossi per aver accettato oppure avere avallato gli acquisti. Io sono uno che vede il bicchiere sempre mezzo pieno, ma stavolta lo vedo mezzo vuoto. Ti saluto ti ringrazio per lo spazio che ci offri pei i nostri mugugni. Naturalmente spero di essere smentito in tutto quanto prima.

  29. FISH 65 ha detto:

    Andrea,
    è stata la solita Samp. Contro un Milan decimato dalle assenze ed alla nostra portata, la squadra si è difesa benino ma in fase offensiva ha denunciato la solita cronica sterilità.
    Troppi sono i giocatori inadeguati per la serie A. Non mi stupisce che molti tifosi se ne siano resi conto solo adesso.
    Sono tra i pochi che quest’anno non ha rinnovato l’abbonamento. Se molti altri avessero fatto come me, il segnale diretto alla dirigenza sarebbe stato inequivocabile. Se, a ferragosto, gli abbonati fossero stati la metà, forse.. La dirigenza invece, forte di un incredibile numero di tessere staccate, si è sentita legittimata nel procedere allo smantellamento della rosa.
    Insomma, secondo me, la tifoseria ha la sua parte di responsabilità! Per quanto mi riguarda, appoggerò qualunque forma di forte e civile contestazione a questa proprietà! Contestazione che dovrà però lasciar lavorare la squadra nella massima serenità.
    Andrea, ti risulta fondata la voce secondo la quale Volpi(patron dello Spezia) avrebbe fatto un’offerta a garrone? Offerta che, OVVIAMENTE, sarebbe stata ritenuta insufficiente…?

  30. danilo ha detto:

    Anno OSTIco e di SAGRA:::MOLLA dove la vergogna non ha fine.
    Pure nelle reti nazionali e su sky, autorevoli ex calciatori ci danno come seriamente candidati alla retrocessione. Lo capiamo tutti che non puoi fare il 4-4-2 con Gavazzi ed il polacco come esterni. Gente che non ha mai giocato in serie a e tantomeno in italia. Ma il buon delio deve stare mezzora negli spogliatoi a milano per spiegarlo al duo OSTI.co – SAGRa::MOLLa.
    Ora caro Edoardo mi spiace per il tuo portafoglio, ma se vuoi rimanere in serie A devi farti prestare in Primis DE CEGLIE A sx – un bel prestito con diritto di riscatto in caso di salvezza. Una bella punta alla PAZZINI e un PADOIN a ds per esempio.
    Meglio 10/12 milioni oggi che altri 40 per non so quanti anni.

  31. MARCO ha detto:

    Ciao Andrea e ciao a tutti

    Capisco il desiderio di voler vedere la Samp con un punteggio in classifica diverso, ma se osserviamo attentamente le partite giocate, senza farci coinvolgere emotivamente dalla posizione in classifica e dal risultato del derby. la squadra sta andando bene per l’obbiettivo salvezza.
    Ha pareggiato fuori casa strappando un pareggio contro le sue dirette o quasi concorrenti, Bologna e Cagliari.
    Ha giocato contro squadre come Juve,Roma e Milan, che puntano alla vittoria del campionato,mentre ricordo che noi puntiamo alla salvezza.
    Anche a me sarebbe piaciuto strappare un bel pareggio o ancor di più una vittoria, ma sono solo speranze, desideri, sogni ad occhi aperti. Restando con i piedi per terra questi risultati erano scontati.
    Quindi chi pretende di vincere o pareggiare contro queste squadre è liberissimo di farlo, basta che poi la rabbia,la delusione,le accuse, le rinfacci a se stesso, e non a terzi.
    L’unico passo falso, contro una sua diretta concorrente, è stato nel derby, ma anche qui se restiamo con i piedi per terra, sperare che la samp o qualsiasi altra squadra non faccia passi falsi durante l’arco del campionato è davvero improbabile.
    Ora ci sono 5 partite alla nostra portata.
    Da una squadra che punta alla salvezza ci si aspetta più vittorie possibili in casa e almeno dei pareggi fuori casa contro le sue dirette concorrenti, mentre contro le squadre forti bisogna invece cercare di strappare il più possibile dei pareggi in casa. Fuori casa lasciamo perdere.
    L’unica lamentela che ho per Delio Rossi, è per il suo continuo cambio di modulo e di giocatori, che a mio parere, continua a creare un pò di confusione nella squadra e nei singoli giocatori, ritardando l’apprendimento di certi automatismi che permettono di dare una certa tranquillità.
    Chi ha giocato a palllone, sa che ci vuole del tempo prima che il singolo giocatore e ancor di più la squadra,rispettino alla lettera gli schemi dell’allenatore.
    La maggior parte dei gol subiti e le poche azioni da gol sono proprio dovuti alla mancanza di certi meccanismi.

    Marco

    • andrea.lazzara ha detto:

      Marco, il tuo ottimismo è bello, sicuramente. Ma questa mattina è dura vedere questa Sampdoria “in linea di galleggiamento” per la salvezza. La classifica è impietosa e, se è vero che dare una squadra per retrocessa il 30 settembre è assurdo(almeno per me), è altrettanto assurdo dire che “non è successo niente”. La Sampdoria avrà pure giocato con Juve, Roma e Milan ma in 6 partite ha evidenziato limiti tecnici che sono inevitabilmente preoccupanti in vista di quello che definiamo “l’altro campionato”, quello dove i punti si devono fare a tutti i costi. Purtroppo temo che non siano solo limiti psicologici, ma proprio altro! Quando parlavo, già questa estate, ad esempio di preoccupazione per un ulteriore ringiovanimento della rosa, era proprio questo che temevo: un avvio ad handicap avrebbe condizionato una squadra troppo “verde”. Un conto è l’entusiasmo, un altro è la paura e la depressione: e dopo sollevarsi, se non hai una guida, anche in campo, forte e sicura non è facile.

      • MARCO ha detto:

        Ciao Andrea,

        forse il mio commento può dare l’impressione che voglia guardare il bicchiere mezzo pieno, ma in realtà ho semplicemente valutato qual’era il risultato più probabile nelle varie partite disputate. Dato che per me contro le grandi, anche se il Milan può non sembrare tale, la sconfitta era quella più probabile, contro le altre quanti punti ti aspettavi di guadagnare? Fuori casa, con il Bologna ed il Cagliari, acnhe se non abbiamo mostrato gioco, siamo riusciti comunque a strappare un pareggio. Con il Genoa se fosse finita in parità avremmo attualmente 3 punti, ma cosa sarebbe cambiato? A mio avviso poco, perchè con quelle grandi io non mi aspettavo, anche se in cuor mio lo speravo, dei risultati diversi.
        Io non sono tanto preoccupato per il limite tecnico che mostra la squadra, perchè Cagliari,Bologna,Parma,Livorno sono come noi, ma a differenza nostra hanno degli automatismi che gli permettono di costruire del gioco, determinando una maggiore sicurezza in se stessi e nella squadra.
        Non so se avrai notato, ma spesso i nostri giocatori evitano o ritardano il passaggio al giocatore più vicino smarcato, permettendo alla squadra avversaria di coprirsi e/o di anticipare le nostre mosse.
        Spero che Delio Rossi decida un modulo, e lasci almeno 9 titolari fissi. In questa maniera i giocatori possono conoscersi a vicenda, e sapere dove e come passarsi la palla.
        Io purtroppo non credo nella depressione della squadra o del singolo.
        Un pò di paura,timore si.

    • MadMick ha detto:

      Spero vivamente di rileggere un tuo commento tra 5 partite!

      • MARCO ha detto:

        Ciao MadMick

        cercherò di ricordarmelo. 🙂
        Probabilmente non avrai condiviso il mio parere, ma cerco di analizzare le partite senza farmi coinvolgere da sentimenti negativi, come delusione,rabbia,….
        Dalle prossime 5 partite mi aspetto dai 7 ai 9 punti per quelle giocate in casa, dove potrebbe esserci un possibile pareggio con il Toro, ed almeno 2 punti per quelle fuori casa.

    • Rob from Ren Sen ha detto:

      Marco, non ti conosco, ma se pensi che il milan di ieri sera fosse una squadra che può lottare per lo scudetto mi preoccupi. Il milan di ieri sera non era meglio del cagliari. (Basta guardare gli ultimi risultati che ha fatto).

      PS. Se guardi come sono venuti invece i due punti, ti ricordo anche che a bologna si è assistito a 1 papera e mezzo del portiere avversario, e a cagliari (per carità, grande cuore) ma anche grande CU*O e un’altra papera e mezza del portiere avversario.

      • MARCO ha detto:

        Ciao Rob, il Milan anche l’anno scorso è partito malissimo per poi lottare per lo scudetto. Anche se è partito male il Milan ha dei singoli molto forti che possono risolvere la partita da un mometo all’altro, ed i nostri giocatori ed allenatore ormai demoralizzati e soprattutto impauriti di subire ulteriori sconfitte, erano ben coscienti di questi pericoli.
        La squadra invece di pensare al proprio gioco, ha pensato solo a come bloccare il gioco del Milan o i singoli.
        Delio Rossi, secondo me, ha nuovamente commesso l’ errore di ricambiare il modulo.
        Non so se tu hai giocato ha pallone, ma saprai che assimilare i movimenti delle tattiche del proprio allenatore non è cosi facile. Delio rossi ha già proposto 3 o forse 4 moduli in queste 6 partite.
        Ti do ragione che il milan quest’anno ha meno probabilità rispetto all’anno scorso di lottare per lo scudetto, ma rimane una squadra che lotta per le prime posizioni, noi per non retrocedere. Da doriano,vorrei averle vite tutte, ma obbiettivamente con juve,milan e roma, con l’attuale squadra che è la stessa dell’anno scorso che stava per retrocedere, sperare in un pareggio era veramente il massimo che si potesse chiedere, mentre una sconfitta era quasi scontata.

    • Lollo ha detto:

      Marco scusa.., con rispetto e senza vena polemica, ma le hai viste le partite ? non abbiamo perso da squadre che ci hanno preso a pallonate e sono riucite a vincere in virtu’ dei loro fuoriclasse o della sudditanza aribtrale, abbiamo perso da una Juve e da una Roma abbordabilissime e da un Milan veramente inguardabile, e non importan i punti che hanno in classifica o se vinceranno CL e campionato, nelle partite contro di noi hanno vinto senza nemmeno sudare …

      • MARCO ha detto:

        Ciao Lollo,

        Se per te la samp è paragonabile alla Juve alla Roma e ad un Milan momentaneamente inguardabile (anche lo scarso anno fece cosi, per poi lottare allo scudetto) allora abbiamo due punti di vista completamente diversi e difficilmente troveremo un punto di incontro.
        La Samp per me è la stessa di quella dell’anno scorso che stava per retrocedere, quindi pensare di vincere o pareggiare contro squadre come Juve e Roma, e ad un Milan attualmente meno performante, ma con dei singoli fortissimi che possono risolverti la partita in qualsiasi momento, per me era davvero improbabile.
        Loro non avranno sudato, ma vorrei ben vedere contro una squadra senza un minimo gioco e carattere e con un livello dei singoli nettamente inferiore. Con il Bologna ed il Cagliari, abbiamo rubato un pareggio, ma sapendo che puntiamo alla salvezza mi accontento.
        Adesso arrivano 5 partite abbordabili, dove il timore della grande squadra, dei singoli forti, non sussitono più. Ce la giocheremo alla pari ed a questo punto vedremo se esce il gioco oppure no.

        • Lollo ha detto:

          Caro Marco la Juve e la Roma sono due corazzate, quindi aver perso ( con un punteggio dignitoso ) ci sta e su questo sono d’accordo con te, anche se mi ricordo anni e partite in cui le big magari vincevano a Marassi ma se la sudavano eccome; contro un Milan veramente ai minimi storici non siamo mai stati in partita e non mi sembra che Birsa sia uno di quei top player contro i quali alzi a priori bandiera bianca ( tra l’altro si è trovato davanti una voragine e un portiere che, se guardi bene, abbozza solamente la parata, ma questo è un altro discorso… ); io in realtà sostengo quello che dici anche tu ovvero che la Sampdoria è ( cito ) ” una squadra senza un minimo gioco e carattere “, quindi al di là dei risultati le priem partite di campionato vanno lette in questo senso…ovviamente la tua speranza è anche la mia ovvero che da domenica in poi sappiamo ritrovare o meglio trovare gioco carattere gol e qualche punto..ad oggi la vedo dura. ciao !!

        • Paolo1968 ha detto:

          Marco, la squadra dello scorso anno che per te è la stessa di quella attuale (senza Poli nemmeno lontanamente e Romero, pur grammo, vale 10 figurina Da Costa…), tra Juve, Milan e Roma ha fatto 14 punti; se aggiungo il Genoa 18, ossia il 43% dei punti della scorsa stagione.
          Tra le altre cose, storicamente noi non siamo capaci di far tanti punti con le “piccole”, men che mai quando siam più piccoli noi.

  32. marco ha detto:

    caro Andrea , vorrei x favore che domandate alla societa’ il perche’ di questo scempio, alla presumibile risposta che la squadea e’ competitiva x la salvezza gradirei un vostro dissenso e risposte, perche’ vedi noi tifosi non ne possiamp piu’, sosteniamo, ci abboniamo, andiamo in trasferta e sinceramente ci sentiamo umiliati, vorrei che questo stillicidio finisse ,Andrea se andiamo in b nuovamente , il rischio di fallimento e’ reale, perche’ questi scapperanno e nn sappiamo che in mani finiremo, forse meglio chissa’, ma a me personalmente le incognite non piacciono, vi prego chiedetelo alla societa’ , per dirla alla Mourinho…Porque…..con stima

  33. luca ha detto:

    andrea scusa sarò noioso e ripetitivo ma perchè non invitate il ds Osti per spiegarci che squadra ha fatto o che squadra vede !!!!!!! dichiarazioni senza senso di Sabato pomeriggio, siamo la squadra più scarsa della serie A e non mi si venga a dire che il Milan era una partita proibitiva , ma ci rendiamo conto con che giocatori il Milan giocava????? ero a San Siro e mio figlio a metà secondo tempo ha voluto andare via ! che vergogna , ma il PRESIDENTE non ha nulla da dire, da dichiarare ? ha per caso un regalo a Maggio per tutti i 20.000 abbonati ? scommetto che inizia con la lettera B, siamo veramente poca cosa ma forse è ciò che meritiamo , d’altronde un’altra tifoseria avesse ricevuto dopo pomesse e promesse una squdra ed uno spettacolo del genere non sò cosa sarebbe successo , ma noi continuamo a cantare a difendere giocatori che poverini non hanno la gisuta cattiveria (lo ha detto Rossi ieri a fine partita) vedrete adesso la cattiveria dei tifosi se non vi svegliate !!!! dalla Società all’ultimo giocatore !!!! basta alibi alla Gasta, alla Palombo alla Rossi , adesso cercate di fare punti ad alla svelta

  34. matteo84 ha detto:

    mi viene da piangere al solo pensiero che una roma e un milan nelle condizioni in cui erano, qualsiasi sampdoria degli ultimi 30 anni se le sarebbe divorate…………

    siamo ultimi, e oggi mi ha fatto paura pure il Sassuolo, pur essendo molto critico e pessimista,non ho mai pensato a uno scenario così tragico, non c’è un giocatore in cui sperare,non c’è una società di calcio (solo calcolatrici), abbiamo uno degli allenatori più forti in Italia e riusciamo a farlo apparire come Pino lo spazzino……………

    per piacere di tutte le critiche che si possono fare lasciate stare Delio Rossi, quest’uomo è davvero incolpevole, è come dare un triciclo a Vettel e chiedergli di vincere il mondiale………

    se non sbaglio gli svincolati si possono ancora prendere, ci sono Hargreaves Rocchi e Stankovic, che la società faccia sto benedetto sforzo

    • Rob from Ren Sen ha detto:

      Beh il milan si, che la roma “non fosse in condizione”, parliamone.. Sta asfaltando tutto e tutti, prima in classifica a punteggio pieno… Proprio la Roma sarebbe stata la partita impossibile..

      • peter ha detto:

        Con totti e ljaic, florenzi in panchina

      • matteo84 ha detto:

        beh dai la partita con la roma non è stata proibitiva hanno fatto 3 tiri 2 gol……..

        • gianni ha detto:

          Solita storia, la Roma che vince sei partite su sei è “abbordabile” e se fa due tiri in porta è demerito loro mica merito nostro; appena ne vinceremo una ripartirà il discorsetto sulle vittorie regalate dagli altri o comprate da noi.

  35. Aston ha detto:

    Quasi impossibile salvarsi. Per provarci comunque obbligatorio schierare un centravanti di ruolo. Quindi a scelta o pozzi o petagna. Altrimenti la palla torna sempre indietro.

  36. Marco ha detto:

    Purtroppo ogni partita che passa l’agonia continua e lo spettro di quella che sarà,salvo miracoli, la seconda retrocessione in tre anni , altro record negativo della presidenza Garrone senior e junior, si avvicina a passi da gigante. Si legge nelle dichiarazioni di allenatore e dirigenti che la partita con il Torino sarà’ quella della svolta; me lo auguro ma temo che invece sancirà ancora una volta la pochezza tecnica di questa compagine. Il Torino in confronto a noi è’ uno squadrone purtroppo. Al massimo sarà ancora uno stentato pareggio soprattutto se il portiere avversario deciderà di emulare curci e agazzi se no si può anche perdere. Cambiare allenatore non serve a nulla anzi io credo che Rossi abbia forse il 5% di colpe in tutto ciò . Chiedo a voi di Primocanale di invitare Osti e Sagramola al fine di delucidarci in merito ai criteri seguiti per costruire cotanta squadra, ma temo che rifiuteranno.

    • Lollo ha detto:

      a proposito di portiere..quello del Toro ( Padelli ) sembra stia crescendo molto bene e se non sbaglio era nostro…o no ?

  37. Massimo Pittaluga ha detto:

    la squadra ha palesato i limiti di qualità che ha ma anche di gioventù perché ieri si sono viste anche cose buone come mustafi come de silvestri come gabbiadini che secondo me se fosse in un 4321 con sansone dietro a petagna o pozzi renderebbe ben di più. ho visto nel secondo tempo un buon nenad e anche pedro. secondo me questi stanno crescendo e il goal non era parabile suvvia ieri proprio da costa ha parato il parabile vedi matri. il gol era imprendibile passato sotto le gambe di regini. diciamo che sappiamo tutti che garrone come nella tradizione degli ultimi anni fa a gara a farsi male e non ha preso uno o due giocatori esperti di categoria da affiancare a questi giovani. Li aveva anche promessi ma ormai ha abituato a promettere e fare dell’altro. ora non saremmo qui a parlare da fondo classifica, ma ormai ha combinato l’ennesima frittata autolesionista. prendersela con osti che aveva mandato di fare plusvalenze da una squadra già da salvezza è pretestuoso. abbiamo osti perché non ha particolari ambizioni altrimenti lo vedete marotta all’epoca fare un mercato così? o gasparin che appena ha annustao è scappato? io non me la prendo con osti rossi e tantomeno coi giocatori che ieri se entrava il colpo di testa di costa forse ma forse pure si vinceva. me la prendo con Edoardo garrone perché come si possa credere di fare un mercato del genere ed avere una squadra da salvezza tranquilla è un mistero. detto questo non siamo ancora in B e possiamo nelle prossime partite battercela. derby a parte abbiamo lottato in tutte le partite e abbiamo pareggiato quelle alla portata e perse quelle con squadre molto più forti. ora però con quelle del ns livello si devono portare a casa punti vittorie e pareggi anche ma dare continuità e stare a galla sino a gennaio. li garrone deve intervenire spendere e rinforzare. se non lo fa sarà l’unico responsabile e già per me lo è. vendere invece che comprare quando già ti salvi l’anno prima per il rotto della cuffia con squadre penalizzate è un evidente errore. speriamo in rossi e nei ns giovani ed anche in un po’ di buona sorte che ora più che mai serve. in garrone ci spero poco. speriamo solo di arrivare a gennaio ancora a galla altrimenti manco li interviene anzi arrivano il marchesetti e lo juliano di turno.

    • SILVERIO ha detto:

      Concordo al 100%. Gli obiettivi del mercato erano: chiudere con consistente saldo attivo e consistente riduzione del monte ingaggi (superato il limite per euro 2,5 mln come dichiarato dal A.D.). Come poteva migliorare la cifra tecnica della squadra. I nostri dirigenti avviarono trattative con giocatori di categoria, non concluse per i vincoli loro imposti. Gli ultimi due acquisti sono stati perfezionati nelle ultime ore quale ripiego.

  38. Stefano_1970 ha detto:

    Vedo solo tanta incapacitá… non riescono ne a costruire una squadra ne a sanare i conti.
    TrA promesse, tentativi e proclami disattesi resta soltanto la veritá di una squadra mediocre che non riesce a stare a galla nemmeno in un campionato di serie a davvero mediocre.

  39. Ginorinopino ha detto:

    Ma questo ostracismo di Delio nei confronti di Maresca, possibile che tutti i media facciano finta di niente? Possibile che non ci sia un giornalista che chieda in conf. stampa al mister o, meglio ancora, alla società, come mai Maresca non viene neppure convocato?

    • YumaS2001 ha detto:

      risposta standard “maresca è uno dei giocatori in rosa della samp, si alleno coi compagni e, attualmente, non ha il ritmo partita nelle gambe. non esiste un caso maresca. quando pienamente ristabilito fisicamante sarà nel novero dei giocatori a disposizione del mister che saprò utilizzarlo al meglio”

      il vuoto pneumatico delle intervtiste calcistiche di oggi!!!

  40. Paolo1966 ha detto:

    Dal Gennaio 2011. Partite di Serie A. 31 giocate. 9 vinte 4 pareggiate 18perse

  41. Paolo1966 ha detto:

    In casa ovviamente…

  42. Bulgaro ha detto:

    Secondo me, in questa rosa non manca moltissimo per fare un campionato decente; manca un giocatore di qualità che inneschi le punte e forse un portiere un po piu di categoria.
    Se riesci a fare gioco sale anche l’autostima e la convinzione della squadra, ma giocando in modo cosi sterile ti deprimi e alla fine becchi il gol e il grande problema è che a perdere ci si abitua e diventa difficile cambiare dopo.
    La cosa che non capisco bene è se hanno ciccato qualcosa a fine mercato hanno ciccato qualcosa, non certo sul portiere che mi pare una scelta convinta, ma se facevano conto su qualcuno che non è arrivato per qualche motivo.

    • Dorianodoc ha detto:

      Pare che fosse quasi fatta per Cristiano Ronaldo, prima di firmare lo hanno portato al ristorante ma, non essendogli piaciute le trofie al pesto, ha mandato tutto all’aria. Ha detto che a Madrid guadagna meno ma le tapas sono più buone delle trofie. M’atastu………

  43. glauco ha detto:

    Garrone sei riuscito a umiliare la sampdoria e il suo popolo come nessuno mai aveva fatto, grazie! uomo senza orgoglio!!

  44. Lollo ha detto:

    l’amarezza, anzi la rabbia, è tanta…provo a lasciarla sbollire aspettando tempi migliori, il problema non è solo vincere domenica ( le vie del calcio sono infinite … ) il problema è trovare un assetto di squadra in grado di vincere..assetto che al momento non si vede.
    Grazie Garrone !!

  45. bisciagoal ha detto:

    Con questa rosa, il massimo dei punti che possiamo fare nel girone di andata sono al massimo 15 ( volendo essere ottimisti)…significa che nel girone di ritorno ne servono almeno altri 26/28.
    Non ci sono storie..a gennaio servono investimenti pesanti…una prima punta da 15 goal a stagione, un centrocampista con tanto fosforo ai piedi e un portiere che pari.
    Edoado Garrone decida se sia meglio spendere 20 milioni a gennaio, o rimettercene 40 con una nuova retrocessione…che con questa rosa è una certezza.
    Un’altra raccomandazione…lasciamo stare cambi in panchina…in giro ci sono rimasti solo allenatori falliti ( avrei fatto solo cambio con Iachini) …non si ripeta un’altra Cavasin story…

  46. Massimo Pittaluga ha detto:

    visti ruotare i giocatori la vedrei così col toro per provare a vincere
    da costa
    de silvestri mustafi gastaldello costa (e secondo me la difesa è il ns miglior reparto)
    pedro kristicic bjarnasson (provarlo nel suo ruolo prima di bocciarlo)
    sansone gabbiadini
    petagna (che mi ha dato nei 20 min di san siro l’impressione di portarsi via almeno 2 uomini)

    prima di ammainare bandiera bianca e darci in B aspettiamo e proviamoci con coraggio. i limiti di età e qualità sono evidenti ma si sono salvate in passato anche squadre peggiori.

    detto questo di peggio Edoardo garrone come mercato non poteva fare anzi forse si tenere zaza per gabbiadini……..meno male che non è voluto rimanere se non nemmeno gabbia si vedeva. confidavo in una presidenza diversa ma è stata migliore solo nell’affabulamento del tifoso e ben peggiore nei giocatori di quella del padre a conti fatti. infatti pure la squadra retrocessa aveva anche da gennaio qualcosa più di questa e soprattutto 26 punti in cassa. speriamo non gli venga in mente di mandare via rossi perché sarebbe altro che la fine con questa rosa. servono solo giocatori di qualità e non moine ai tifosi. questa è una squadra attrezzata al massimo se riesce tutto bene a salvarsi alla fine e forse come piazza e introiti (perché quelli ci sono ben più delle dirette concorrenti vero….) magari fare qualcosa di più era doveroso.

    • peter ha detto:

      costa e nenad sono squalificati per un turno

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        ok però poi rientrano nel mentre speriamo in san gennaro che ti devo dire. prima d’impiccarci proviamoci almeno e confidiamo in rossi e in un po di lato B)))))non quello brutto

    • Maraschi ha detto:

      Petagna anche a me è piaciuto molto, quando è entrato li abbiamo messi là, ma pare che sia convocato per l’under 21 e non giochi, spero di aver letto male o che non sia vero, se no non ne va dritta una…

  47. Daniele da Rapallo ha detto:

    Carissimo Andrea, alcune considerazioni.
    In primis credo che i tifosi non meritino di farsi un simile sangue marcio : a volte chiedo a me stesso chi me lo faccia fare (con tutti i problemi della vita) di prendermela così per una squadra di calcio. Non sono neanche uno dei 20000 abbonati, quindi immagino cosa debbano passare loro che tutte le domeniche sono li. Poi però la parte razionale va a farsi benedire ed allora si rimane di cattivo umore, anche a livello inconscio, per i risultati della nostra squadra fino a rovinarsi alcune giornate….va be..!!!

    Oggi sono un po negativo, però credo che la Samp debba cercare di arrivare a Gennaio con il peggior danno possibile, magari non già virtualmente retrocessa per poi fare una campagna massiccia.
    Ormai la speranza sta negli scontri diretti con la decina di squadre più scarse, anche se il Milan visto Sabato sera non era proprio niente di che.
    Continuo a pensare che la Sampdoria non investa in scouting efficace (chi è il capo degli osservatori ?) e che abbia l’ennesimo DS non all’altezza.
    Va bene la questione bilanci e stadio, che ora interessano tutte le squadre, va bene puntare sui giovani ma assumersi simili rischi è pazzesco.
    Vorrei sapere se il presidente commette l’errore di non saper scegliere i collaboratori o sel budget messo a disposizione era risibile…cosa ne pensi Andrea ?
    Ti ringrazio anticipatamente..

    Daniele

  48. peter ha detto:

    Grandi Fedelissimi !!!!!!!!!!!!!!!

  49. danilo ha detto:

    BOLOGNA- CHIEVO -SASSUOLO-LIVORNO E FORSE ATALANTA sono le squadre candidate alla retrocessione insieme alla SAMP. Il Genoa purtroppo si è ufficialmente tolto con l’esonero di Liverani. Caro Delio non sono + una decina le squadre come dici tu…sono la meta’. E se a gennaio non minacci qualcuno a comprarti 2/3 giocatori validi noi ci andiamo dritti come pioppi in serie B.

  50. Gipo Samp ha detto:

    Andrea Lazzara anzitutto complimenti per la professionalità e dedizione al lavoro aprendo Samplace di domenica. Scrivere sul blog è l’unica possibilità che hanno i tifosi di sfogare la loro amarezza, delusione e rabbia. Venendo alla partita hai già descritto perfettamente tutto. Si lascia giocare le altre squadre come fa il gatto col topo in attesa della zampata finale, cioè del goal. A Milano, come in altre partite, tolto il pressing finale quando le altre squadre si ritirano cercando di difendere il risultato, contro la Juve la sconfitta di misura, interpretata da Rossi come una quasi vittoria, l’ha difesa cambiando al 38’ st un terzino con un altro terzino. Il non gioco della squadra è sotto gli occhi di tutti. Passaggi rugbystici in orizzontale e retropassaggi, sviste difensive, centrocampisti che non sanno a chi passare il pallone, avversari con marcatura a maglie larghe, pochissimi o meglio ancora nessun tiro nello specchio della porta, portiere insufficiente che non fa mai mezzo miracolo, anzi….
    La squadra è da B. Purtroppo non lo sono gli ingaggi di molti giocatori, Mister e Dirigenti. Che fare di costruttivo oltre s’intende a sostenere la squadra? E’ indispensabile intervenire sul mercato, ma soprattutto cambiare allenatore, come provvedono tutte le Società quando sono in crisi di risultati. Il fallimento di Rossi è comprovato dai suoi numerosi record negativi: il peggior inizio di campionato della storia della Sampdoria; 17 partite senza vittorie (fa eccezione quella con la Juve in gita premio a Genova con lo scudetto in tasca); Zero gioco e Zero punti in classifica se Curci e Agazzi non ci avessero regalato 2 punti; ULTIMI in classifica. Come salvarsi? Aspettare la decima giornata come chiede Rossi, oltre che sembrarmi ridicolo potrebbe essere tardivo. Rossi ha avuto più di metà dello scorso campionato e i mesi di preparazione di quest’anno per conoscere i giocatori, e invece pare che Soriano sia per lui sia appena arrivato da Marte e debba ambientarsi sulla terra poiché lo propone sempre, Rodriguez, rimpianto in Chile, non capisce l’italiano e se non lo capisce uno di lingua spagnola quando mai lo capirà l’islandese. E i nuovi di quest’anno hanno problemi di lingua oppure sono semplicemente mediocri o grammi? Con Rossi si potrà anche vincere qualche partita facendo affidamento sulla legge del calcolo delle probabilità, ma quasi impossibile salvarsi. Forza Samp

    • Luca Pavia ha detto:

      Caro Signor Gipo,
      io non sono mai stato un grande estimatore di Delio rossi, anche in tempi non sospetti. Però, per onestà intellettuale mi sento di dire che, al contrario di quanto riportato stamane da un noto quotidiano genovese, il Mister non sia affatto in confusione ed il fatto che continui a cambiare uomini e moduli è solo la riprova che, da uomo di buon senso, stia cercando di trovare il sistema di gioco per far rendere al meglio i brocchi che gli hanno rifilato..
      L’unico errore di Rossi, purtroppo, è che si sia reso correo di cotanta campagna acquisti, non manifestando in maniera palese, magari dimettendosi, il suo dissenso.
      In questi termini è stato aziendalista come molti (Beppe a parte) dei suoi predecessori.

      • YumaS2001 ha detto:

        con 100.000 eur netti al mese, tu ti saresti dimesso?
        io, personalmente, no.
        Nemmeno se mi davano in rosa i nonni degli attuali giocatori 🙂

  51. alessandro ha detto:

    ciao a tutti, ciao andrea.
    Mi dispiace perchè non ci sono molte parole, direi che tutti siamo concordi sull’incomprensibile politica della società in questa estate. Sull’improvvisazione e sull’assunzione di rischi assolutamente evidenti a tutti. Non è per dire le solite lagne..ma ieri il sassuolo schierava ziegler (che la juve ha dato per disperazione) e berardi .. ed hanno fatto una signora partita. A milano la samp ha pure giocato decentemente ma come dicevate chiudersi in difesa non basta, prima o poi qualche errore si commette e può andar bene una volta (per ora non ci è mai andata bene) ma sicuramente non si può fare un match di pugilato pensando solo ad incassare senza cadere. Quando possiamo resistere? Da costa non ha colpe evidenti ma non risolve mai nulla, non regala assolutamente punti. Si dimostra un ottimo secondo portiere ma non un primo. E dire che tutti pensavamo che Romero fosse il primo da mandar via. Personalmente non sopporto Soriano, non lo posso vedere, quando entra mi sento male ed a vedere i “nostri” Biabiany, berardi, ziegler, estigarribia, munari stesso e poi vedere che soriano è sempre nella nostra rosa mi sento male, mi sento umiliato. Ieri per chi come me in una giornata di pioggia ha cazzeggiato guardando le partite e si è visto il sassuolo, non avrà potuto non notare la vivacità di zaza oltre a quella di berardi e ziegler. La telenovela zaza la conosciamo tutti e tutti siamo d’accordo credo che doveva andare a finire più o meno cosi ma come cavolo si fà a non farsi rispettare in questo modo, zaza in prestito dalla juve a fianco di gabbiadini ci sarebbe stato eccome invece no. E sto parlando di elementi che giocano nell’ultima in classifica. Siccome non si piange sul latte versato, mi sento di dire che contro il toro saròà difficilissimo fare punti, è un’ottima squadra, al momento superiore a noi. Il toro ha elementi molto rapidi, ma non è impenetrabile in difesa, a questo punto rischierei pure io maresca dietro le punte.Scusate, mi piace condividere con voi ma mi rendo conto di non dire mai niente di nuovo, la situazione è talmente triste che non ci resta che provare a non affogare fino a gennaio. Incomprensibile davvero, sfoltire la rosa cedendo gli unici con un minimo di mercato ma che ti sarebbero serviti per tenerti chi ovviamente nessuno vuole ma perchè sono scarsi e non ti servono e poi pensare di salvarti è patetico. Cioè non è sportivo, non è sport e neanche azienda è scellerato.
    ciao, ale

    • Luca Pavia ha detto:

      Per la precisione, il Berardi che citi tu si chiama Domenico, fa l’attaccante di fascia, ha 19 anni ed è già praticamente della Giuventus..
      Purtroppo, il nostro Berardi, che di nome fa Gaetano, è ancora lì a scaldare panchina o tribuna… E pensare che per lui e quel genio di Guanantonio pare abbiano sborsato 5 milioni di cucuzze nelle casse di Corioni/Guastoni…

      • alessandro ha detto:

        ops..mea culpa. i am sorry, pensavo fosse lui, ero convinto l’avessimo ceduto al sassuolo. In effetti non mi tornava per niente nè il ruolo (esterno d’attacco invece che di difesa) nè la posizione. Se non dico altre cazz.. infatti berardi il nostro gioca a destra in difesa, berardi sassuolo gioca attacco esterno sinistro.
        Che figuraccia..ero convinto ! bè è vero, è della juve, come zaza. Si confermo che sembra per il nosro e guanantonio the genius le cifre circolate erano quelle..bella roba

        grazie luca,
        alessandro

  52. CerchioBlu ha detto:

    la cosa tragica è che in 5 partite su 6 (a parte un derby vergognoso) si sono pure impegnati allo spasimo,il che la dice lunga sulla pochezza tecnica della squadra.

    allora un po di numeri, tifosi:

    7° numero di abbonati a 19000 tessere circa.
    7° pubblico complessivo finora (28300 spettatoridi media in 3 partite)

    ora i numeri della squadra:

    2 punti conquistati in 6 partite
    0 vittorie 2 pareggie e 4 sconfitte
    4 gol fatti 11 subiti
    20° e ultimo posto in classifica a pari “merito” col sassuolo

    ora la società:

    chiusura campagna acq/cess 2013-2014 in attivo 12 milioni di euro.
    soldi diritti tv dai 35-40 milioni all’anno in serie a
    in generale tra il 9°-11° posto come fatturato tra le squadre di serie a (diritti tv, incassi botteghino, marketing, sponsor ecc.)

    indovinello, dove sta l’errore?

  53. Dorianodoc ha detto:

    Vedendo giocare ieri il Sassuolo penso proprio che l’ultimo posto non ce lo levi nessuno. Forse ce lo giochiamo col Bologna, che ha una “garanzia” come Curci, ma ha in più un Diamanti che per noi è fantascienza. C’è di buono che quest’anno almeno non avremo da soffrire per tanto tempo, il dente ce lo toglieremo presto. Così i garroni saranno ancora più contenti: a gennaio non dovranno prendere nessuno, e, anzi, potranno cedere quei pochi che hanno ancora mercato e che col cavolo verranno in B. Mi raccomando però, continuiamo a ringraziare e a non contestare questa “mitica” proprietà che, dopo i record degli anni scorsi ( sconfitte in serie, derby perduti, ecc. ecc.) ha centrato l’ennesimo primato!!! Dal 1946 mai una partenza così scarsa. Bravi!!! Neanche ai tempi di Colantuoni, dove non c’erano neanche i soldi per la lavanderia, eravamo messi cosi’ male. Ora il prossimo record è a tiro, retrocessione con due o tre mesi di anticipo. E’ difficile ma ce la possono fare!!!

  54. YumaS2001 ha detto:

    l’errore più grosso ora sarebbe quello di cambiare allenatore.
    rossi è un ottimo mister che spremerà da questa rosa il massimo.

  55. Davide C ha detto:

    Caro Andrea,
    io per natura tendo all’ottimismo (anche se in questo momento è messo a dura prova). Attenuanti? Con due dirette concorrenti abbiamo pareggiato (seppur con fortuna) e le altre tre giocano un altro campionato. Aspetterei dopo la pausa, quando Delio Rossi avrà avuto due settimane per lavorare e trovare una quadratura, dopodiché tireremo le somme. Ai compagni di tifo dico: Cerchiamo di sostenerli, sono giovani e molti di loro all’esordio, cerchiamo di essere pazienti, anche se è molto difficile. Dipende anche da noi aiutarli a trovare fiducia e “sfacciataggine”.
    ciao a tutti e forza grande Doria

  56. bigrobby ha detto:

    abbiamo due giocatori impresentabili. palombo che in difesa è un buco colossale e a centro campo cammina e non corre. domenica sul gol che abbiamo preso era fuori zona e poi è andato a guardare birsa che tirava. l’altro è gastardello che oramai va bene per farsi intervistare dicendo le stesse cose che diceva quando siamo andati in b tre anni fa. i pivelli si impegnano e corrono. diamogli il tempo. anche perché le altre non sono il barcelona e il real madrid ma il bologna, ne ha presi quattro ieri sera, l’udinese è come noi e poi c’è il sassuolo. l’anno scorso avevamo nove punti alle prime e sappiamo come è andata. coraggio e stiamo uniti.

  57. alberto ha detto:

    Ogni squadra di seconda fascia ha un giocatore determinante l’Atalanta Denis, il Parma Cassano, il Bologna Diamanti il Livorno Paulinho etc.etc. noi no! Visto il campionato dell’anno scorso bastavano tre giocatori di media qualita’ ovvero un esterno sinistro un centrocampista ed una punta per essere da salvezza tranquilla. Invece l’ultimo giorno di mercato ci hanno proposto Barilla’ e Bjarnasson! E prima era arrivata tutta gente proveniente dalla serie B(escluso Gabbiadini). Ora e’ meglio avere un giocatore buono da 800.000,00 di ingaggio o tre scarsi da 250.000,00? Questo e’ quello che vorrei mi spiegassero Sagramola ed Osti. La famiglia Garrone e’ una garanzia, ma ha impiegato male i propri denari (se nell’industria avessero fatto uguale a quest’ora sarebbero falliti). Speriamo di restare attaccati al carro fino Gennaio e di provvedere col mercato come qualche anno fa con l’acquisto di Pazzini o come fatto l’anno della B. Il passato evidentemente non ha insegnato nulla!

  58. luca ha detto:

    scusa Andrea ma perchè allora non invitare in trasmissione il Dott. Garrone e il Dott. Osti? dovranno pur dire qualcosa o giustificare un momento del genere ! Io Sabato sera ero a Milano e vi posso assicurare che le facce dei Sampdoriani erano tutte un programma ! sacrifici tanti (da parte dei tifosi) ed in cambio…..prestazioni ignobili , una squadra molle e svogliata (persino Rossi sembra non crederci più!!!!! non ha moredente , non è il Rossi che conoscevamo ) allora ripeto perchè non chiederlo ai Signori Dirigenti ????? ti riporto quanto è stato chiesto in molti tifosi radunati in un Autogrill dell’autostrada sulle strada del ritorno , attendiamo una tua risposta Andrea grazie

  59. Enrico ha detto:

    A mio giudizio la cosa peggiore non è il fatto che la Sampdoria sia ultima dopo 6 giornate: la cosa peggiore è che questa ormai non sia per i media una notizia.

    Questo da la misura di dove ci abbia portato questa proprietà, la Sampdoria ultima non fa notizia, esattamente come il Siena, il Pescara, il Sassuolo, il Chievo…

    Tutto ciò è molto peggio di una retrocessione, significa che la Sampdoria, almeno quella che noi tifosi abbiamo amato fino ad oggi, comincia a non esistere più.

    Che tristezza, che amarezza sorelle e fratelli blucerchiati.

  60. piero ha detto:

    Bah… abbiamo un portiere che non para a meno che i tiri non gli arrivino a portata di mano.
    Abbiamo una difesa impaurita da questo
    Abbiamo un centrocampo bravo solo a fare interdizione ma non altrettanto a costruire.
    Abbiamo un attacco che non tira mai se non su calcio piazzato.
    Stiamo dove ci meritiamo di essere.
    Inutile stare a parlare di moduli, mancano proprio i giocatori.
    Gli unici presentabili in questa serie A sono De Silvestri, Costa e Gabbiadini.
    Troppo poco.
    Non sono sicuro per nulla che il reintegro di Maresca serva a qualcosa, ma forse un tentativo andrebbe fatto. Se non altro per cerncare di arrivare a gennaio con quei 15-20 punti che ci permettano di sperare ancora e di poter fare i necessari acquisti per raddrizzare la barca.
    A proposito, bisogna che Delio capisca il prima possibile che Gabbiadini non è un centravanti. Ha bisogno di uno davanti che gli faccia da boa e attorno a cui giostrare. Se no in area di rigore non ci mandiamo mai nessuno, visto che il Gabbia viene spesso a cercare palla sulla trequarti e sulle fasce.
    Detto questo… Forza Samp sempre e ovunque!

  61. flex ha detto:

    Ciao a tutti
    io credo che dovremmo prendere un attimo fiato. Respirare… Respirare…
    La classifica è preoccupante, i limiti della squadra sono evidenti ma oggi la sampdoria, intesa come società, dirigenti, giocatori, tifosi è sull’orlo di una crisi di nervi. Sembriamo un pò come quei topolini dentro un labirinto che, non riuscendo a trovare la via d’uscita, iniziano a tirare testate contro i muri.
    Cerchiamo almeno di non tirare testate contro i muri. Ad esempio:
    1) che senso avrebbe sostituire delio rossi? abbiamo una squadra con un gran potenziale che lui non riesce a tirare fuori? no. i giocatori non gli vengono più dietro? non so. al suo posto ci sono allenatori che potrebbero fare meglio di lui? no. esonerare rossi sarebbe un gravissimo errore. se qualcuno può risolvere il problema, quel qualcuno è lui.
    2) la classifica è preoccupante, lo ammetto, ma oggi è il 30 settembre. è un pò come se prendessimo un gol dopo 5 minuti che è iniziata la partita. ti taglia le gambe ma hai tutto il tempo per recuperare. c’è qualcuno di noi che dopo 5 min. prende e se ne va via dallo stadio oppure rimaniamo tutti a sostenere la squadra?
    3) capisco chi vorrebbe contestare garrone, nemmeno io sono soddisfatto del mercato e di come stanno andando le cose. il punto è: la contestazione può aiutarci in qualche modo? mio parere personale: o contesti prima, o contesti alla fine, ma contestare durante è controproducente.
    4) dobbiamo sforzarci di essere positivi, malgrado tutto. a parte il derby non abbiamo mai fatto partite scandalose. abbiamo perso contro squadre più forti e abbiamo pareggiato contro squadre alla nostra portata, fuori casa. ora inizia un ciclo di partite contro squadre del nostro livello. non affrontiamole con un atteggiamento da perdenti. a volte basta poco per fare un gol, per far cambiare una partita e per invertire il trend.

    Per finire: che altro potremmo fare se non sostenere i nostri colori?

  62. Claudio ha detto:

    Daccordo siamo solo alla sesta giornata, abbiamo perso con Juve Roma Milan non abbiamo giocato il derby e abbiamo fatto 2 punti fuoricasa con Bologna e Cagliari (grandissimi regali dei due portieri) in fondo ci si potrebbe anche stare.
    Ho sentito dire che il nostro campionato comincia domenica con il Torino. Ieri ho visto il derby della Mole e vi dico che con il Torino non sarà per niente facile. Ho visto Verona Livorno due squadre che dovrebbero essere alla nostra portata, ma non lo sono affatto, ho visto il Sassuolo con la Lazio sarà durissima incontrarlo, per non parlare del Chievo Atalanta Catania e Parma.
    Quindi mi chedo se queste sono le squadre alla nostra portata con chi faremo tre punti . Non corriamo e non tiriamo in porta, poi un goletto lo prendiamo sempre.
    Se tutto va bene faremo qualche pareggio.
    A gennaio penso che dovremo pensare a preparare una squadra forte per la B in modo da risalire al più presto.
    Grazie Garrone.

  63. maxdorianorm ha detto:

    Secondo me non è possibile che siamo così scarsi, la qualità dei giocatori è quella che è, cioè poca roba, comunque alla base ci deve essere una preparazione atletica sbagliata, siamo sempre in affanno non arriviamo mai primi sulla palla e molto spesso non superiamo la trequarti del campo, tranne desilvestri che almeno prova qualche iniziativa personale, anche se i cross sono tutti sballati (ma tanto non c’è nessuno in mezzo all’area). Ora stiamo provando col 442 ma non mi piacciono gli interpreti sulle ali, a questo punto forse meglio il 4312 (col toro squalificati costa e nedad) difesa desilv-mustafi-gasta-regini(poulsen?) centrocampo obiang-palombo(maresca?)-biarnason con sansone dietro le punte gabbiadini-pozzi o 4321 con davanti sansone-eder dietro gabbiadini. Qualcosa bisogna rischiare se no non si segna mai!!! Tutti uniti con la Samp… ciao
    Max

  64. Mauro ha detto:

    Per Massimo Pittaluga:Costa e Kristcic sono squalificati………….

  65. bisciagoal ha detto:

    Errore madornale il comunicato dei Fedelissimi, alla vigilia di una partita essenziale per nostra sopravvivenza.

    Tenuto conto che fino a gennaio la campagna acquisti resta chiusa, non ha alcun senso innescare una contestazione alla società che avrà come ripercussione quella di spaccare la gradinata in due,e nuocere soprattutto a calciatori troppo giovani per restistere alle pressioni di una piazza in ebollizione.

    Non contestare non significa giustificare l’operato della società…ma in questo momento pensiamo solo a compattarci..e rimandiamo la resa dei conti a quando saremo in acque più tranquille….magari chiedendo un faccia a faccia al presidente, facendo il lungo elenco di errori, che purtroppo sta continuando a ripetere anche dopo la catastrofica esperienza della retrocessione,e capire quale potrà essere il futuro della Samp a lungo termine.

    • Lollo ha detto:

      Caro Biscia, in teoria hai ragione da vendere ( come quel blogger che qualche riga piu’ su afferma che è assurdo abbandonare lo stadio per un gol preso dopo 5 minuti .. ) e anch’io penso che si debba sostenere questa manica di scarsi sperando di ottenere qualche vittoria, in pratica però sono i fatti che ci danno torto: è dal fatidico 2010 che ” aspettiamo e vediamo ” e non è si è ottenuto granchè a parte una promozione molto ma molto fortunosa e una salvezza forse non sofferta ma nemmeno ” in carrozza “, il problema è che la dirigenza non ci calcola proprio: nessuno può dire a Garrone come gestire il suo patrimonio e la Sampdoria , ma almeno manifestare dissenso sì, è chiaro che se a fronte di una campagna acquisti indecorosa ci si abbona in 20.000, se si è sempre presenti in trasferta a cantare e applaudire ( a Bologna c’ero anch’io quindi faccio il mea culpa ) se aspettiamo sempre e comunque che succeda qualcosa , che si compri qualcuno, che arrivi l’ultimo giorno di mercato perchè tanto ci comprano il Cassano di turno, facciamo la figura dei babbei, dell’erba molle su cui si puliscono tutti le scarpe; cosa fare ? intanto credo che siamo debitori di chiarimenti ( perchè Rodriguez non gioca mai, è inadeguato ? ok allora perchè è stato preso ? perchè Maresca è ai margini ? perchè si è puntato su un portiere da bassa Eccellenza ? ) e poi visto che è palese che a Gennaio bisogna comprare sarebbe opportuno che la società si muovesse già adesso: sondare i terreni delle big, guardare all’estero, lavorare sottotraccia, lo stanno facendo ?? il mio apporto non mancherà, a questo punto disertare lo stadio non credo sia utile..però non facciamo la figura dei babbei…

      • bisciagoal ha detto:

        Caro Lollo
        hai ragione…forse la nostra forza è anche il nostro limite…troppo amore per la maglia spesso ci ha spinto ad ingoiare qualsiasi rospo..non che ai bicolor l’atteggiamento opposto, abbia portato esiti migliori a lungo termine.
        In ogni caso ritengo che l’unica cosa che possiamo fare ragionevolemnte è proteggere mister e squadra dalla contestazione e chiedere un incontro urgente alla Società per sollecitarli aldilà dei prossimi risultati a mettere mano al portafoglio con 4 acquisti di rilevanza…costi quel che costi..sicuramente costerà meno che una nuova retrocessione!

    • Dorianodoc ha detto:

      Giusto, quando saremo ufficialmente retrocessi, facciamo come due anni fa un bel comunicato di vicinanza alla squadra e alla società per una pronta risalita!

    • Marco ha detto:

      pensiamo solo a compattarci? daaai.
      noi siamo ben compatti. compattissimi. siamo da anni 20000 allo stadio.
      sono loro che sono tutto fuorchè compatti, hanno messo insieme una banda di giocatori che andrebbe bene per la metà classifica in B.
      si potrà dire che ci siamo rotti?
      io non sono dei fedelissimi, ma che mi prendano barilla all’ultimo momento e il genoa a sx abbia Antonelli/Marchese e prenda pure Antonini non mi sta proprio bene.
      Se vogliono risparmiare c’è un modo: lasciare la squadra.
      se la vogliono tenere che spendano

  66. antono forever ha detto:

    lo so mi slateranno tutti alla gola, ma…..secondo me anche Cassano sarebbe oro per noi!!

  67. Gio61 ha detto:

    Esatto tutto tranne una cosa,siamo la peggior squadra della serie a in assoluto!

  68. Marco ha detto:

    Dirigenza scellerata come anche l’allenatore. Per tutto il precampionato ci è stato detto che Regini va bene esterno di centorcampo; ciò è tecnicamente una balla pazzesca, ed economicamente un suicidio perchè Regini è un giovane promettente come lo era chessò Ranocchia. Facendolo giocare fuori ruolo subiamo danni tecnici ed economici.Ora abbiamo una voragine sulla sx e bastava tenere Estigarribia!. Il centrocampo è stato smantellato: Poli era il ns.Capitan Futuro e sta facendo vedere al Milan che non ha solo corsa, Maresca autolesionisticamente fuori rosa e si son venduti persino Munari(oltre al citato Estigarribia, e al sottovalutato Tissone). Ora ci ritroviamo col solito Soriano e altri comprimari in prima squadra o primi rincalzi. Gavazzi e il Polacco sono gli esterni meno “affascinanti” della serie A, l’islandese e Barilla presi all’ultimo sono insufficienti. (a proposito l’avete sentita Osti parlare di Bjarnsson: ne ha dato una descrizione tecnica assurda, sembrava parlasse di Ribery!).
    La difesa è scarsotta, va risolta la questione Palombo che NON è un difensore, e l’astuta dirigenza si vende il portiere titolare per risparmiare un po’, mettendo in porta una pippa come Da Costa. Si lo dico senza giri di parole, Da Costa è impresentabile e la corsa a incoraggiarlo, a denigrare Romero perché lui “sicuramente non è peggio”, a trovare motivi per definirlo all’altezza da parte di tifosi, stampa e tecnici (Bistazzoni e persino Pagliuca si sono spesi in favore di Da Costa) sono stati davvero irritanti.
    Alcune opinioni non lusinghiere che ho sentito su Romero mi sono sembrate pura invidia per uno che sovente gioca con Messi &C.
    Mi chiedo come sia possibile che il Genoa che ha Marchese e il nazionale Antonelli sulla sinistra senta il bisogno di prendere nel ruolo Antonini dal Milan e a noi sta bene Barillà preso all’ultimo secondo.
    Ho tralasciato un po’ l’attacco perché sono di parte, io penso che al cuore di Pozzi non si possa rinunciare e che Gabbiadini non sia una prima punta. Mi irrita Sansone, un giovanotto che non riesce a fare 90 minuti (e Cerezo a 40 anni con una Gamba correva e portava la croce ahhhh!) e che non riesce ad “alzare”un calcio d’angolo o un cross. Insomma Sansone va bene per gli ultimi 20 min.Eder è encomiabile, corre come un pazzo. Non lo discuto.
    Gabbiadini è forte ed è pure un ragazzo intelligente, ha capito che la davanti morirà dal freddo e allora ogni palla che gli arriva cerca di calciarla in porta (altro che fraseggiare coi compagni!)
    Comunque è un fatto che tutti i ns. attaccanti hanno in curriculum una frazione dei gol che hanno fatto non dico Totti/DiNatale o Gilardino, ma Denis dell’Atalanta.
    In tutto questa depressione ciò che mi irrita ancor più degli sfottò dei genoani sono i doriani ottimisti che fideisticamente non si sono resi conto di questo sfacelo fino alla fine del derby che ci ha francamente visti umiliati in modo inaccettabile.

    • alessandro ha detto:

      ciao marco,

      non so se hai dato un’occhio ai miei post ma sposo totalmente anche nei termini che usi. Cioè parole sante. Ho scritto le stesse cose più su e nei post dell’estate quindi non aggiungo altro. Concordo totalmente su quanto dici di regini, poli ed estigarribia ma anche tissone (andava benissimo). Sono un pò meno “duro” su da costa. E’ una verità assoluta quel che dici ma credo che non abbiano voluto esaltarlo, forse semplicemente qualcuno pensava fosse il male minore. Vero (anche quello lo avevo scritto pure io) quel ce dici del genoa (hanno preso antonini ma erano coperti e noi?) e ance dell’allenatore perchè come ha fatto ad avvallare questa rosa? evidentemnte non ha potuto metter bocca, ti pago per allenare quello che ti do e lui esegue.
      un saluto alessandro.
      ps: vero anche quel ce dici su sansone

  69. Livio ha detto:

    Campagna acquisti molto rischiosa, era importante partire bene con i giovani ma cosi non è stao poi siamo scarsi non vedo un giocatore in grado di verticalizzare e di saltare l’uomo sono le basi del calcio.

  70. FISH65 ha detto:

    Caro MARCO(post31),
    ho il massimo rispetto per le tue opinioni, sei sampdoriano come me e, come me, sarai preoccupato per il futuro della Samp.
    Posso essere daccordo con te quando dici che non si poteva pretendere di vincere con certe squadre. Infatti, contro juve, roma e milan, la Samp ha raccolto zero punti ma è sconcertante che abbia fatto UN SOLO TIRO in porta!!
    DELIO ROSSI – Il mister, da te chiamato in causa, ha in mano una rosa oggettivamente scadente e sicuramente più povera di quella dello scorso anno. Le sta provando tutte, cambiando moduli e giocatori, per evitare un disastro molto probabile. Anche lui può aver fatto e potrà fare qualche errore. Raramente però il cambio dell’allenatore porta ad una svolta positiva, lo dicono le statistiche. Ma un suo esonero avrebbe un minimo di senso solo se avesse a disposizione una rosa del livello, per esempio, del Parma.
    Così non è purtroppo..
    Siamo noi tifosi che dovremo cambiare, imparando ad utilizzare gli strumenti che abbiamo a disposizione.
    In primis, non facendo l’abbonamento…

  71. luca ha detto:

    Ma il Dott. Sagramola ha ancora il coraggio di fare dichiarazioni ? ripeto venga in trasmissione a spiegare (magari riesce anche a convincerci della buona fede !) la campagna acquisti appena conclusa e le dichiarazioni sul famoso 30%

  72. Cristian ha detto:

    Ciao Andrea! Volevo sapere che ne pensi dell’intervista di oggi del nostro presidente. Ha confermato Rossi la cosa più ovvia possibile visto che Delio ha sicuramente colpe ma non può far rendere delle 500 ( vecchio modello) come delle Ferrari. È vero che ora di parole ce ne vogliono poche e più fatto ma fare un mea culpa su un mercato abominevole poteva farlo. Comunque vada da qui a gennaio questa squadra va rinforzata. Anche se la classifica fra qualche giornata sorride. I valori tecnici sono bassi e noi tifosi e’ da tempo lo sospettavamo. Saluti!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ciao Cristian….mi baso sulle poche cose lette perchè l’intervista non l’ho sentita. Beh, frasi ovvie in questo momento. Spero che presto arrivi qualche riflessione sul valore della squadra e anche sulle dinamiche del mercato.

  73. Big Dave ha detto:

    Finalmente ci siamo. ULTIMI, in classifica.
    E’ qui che eravamo destinati ad arrivare, logica conseguenza dello SFACELO che sta combinando questa società di incompetenti.
    Certo, è presto per dire che siamo già in B, infatti secondo me il bello deve ancora arrivare: con squadre del nostro calibro, dove ci sarà da fare la partita e tenere il pallino del gioco, i nostri limiti verranno ancora più a galla. Dopotutto con le big le partite puoi giocarle a fare il catenaccio, ma adesso?
    Cosa speriamo di combinare? Chi imposta? Chi segna?
    Il Toro verrà a chiudersi, consapevole che gli basterà fare un tiro in porta per portare via l’intera posta in palio.
    Ma dopotutto, questa è la logica conseguenza del misfatto perpetrato in sede di mercato.
    Abbiamo la stessa squadra che ha faticato in B, vi rendete conto? Chi c’è in più? Quel poveraccio di Gabbiadini (che ben presto vorrà scappare via di qua)?
    Il mediocre Da Costa, che ogni tiro che gli fanno è un gol? Costa, Gastaldello, Mustafi, Obiang, Kristcic, Eder, Palombo, Soriano. La stessa squadra promossa per MIRACOLO due anni fa, con due anni di più.
    Le poche note liete dell’anno scorso, Icardi e Poli, date via per due spiccioli.
    Una squadra già debole, salvatasi per miracolo con il Siena a – 6 e il Pescara a fare la parte del materasso, ulteriormente indebolita.
    Il presidente è un fenomeno: ora come ora potremmo già considerarlo il PEGGIORE PRESIDENTE DI SEMPRE DELLA SAMPDORIA, visto che rischia la seconda retrocessione in tre anni.
    Questo POVERO illuso forse pensava davvero che l’equazione “mercato chiuso in attivo = squadra più forte” potesse funzionare. Invece no, perchè la palla sarà rotonda ma in questo il calcio è MATEMATICA. Se investi la squadra diventa competitiva, se svendi e non reinvesti la squadra diventa più scarsa. A meno che tu non abbia un fenomeno all’Ata Quark: solo Marotta riusciva a mantenere la Samp in A con i soldi a malapena sufficienti per comprarsi una pizza.
    Visto che di Marotta ce n’è uno solo, ora siamo nella bratta.

    “Faremo punti nel girone di andata per poi puntare alla parte sinistra della classifica in quello di ritorno!”
    “Mai più serie B!”
    “Vogliamo salvarci senza patimenti!”
    “Arriverà un centravanti esperto e di categoria!”
    “Ci toglieremo delle soddisfazioni!”

    Queste sono solo alcune delle CHICCHE proposte dal fenomeno Edoardo Garrone, uno che si professa amante della Samp ma che farebbe meglio a ritornare nel mondo del petrolio.
    A questo punto, visti i risultati, i casi sono due:

    – EG è così incompetente in fatto di calcio da pensare davvero che questa squadra fosse in grado di arrivare a 40 punti.
    – EG ci ha preso beatamente per i fondelli, confidando nell’esplosione di qualche giovane (come Icardi l’anno scorso) che per ora non ci è stata e rivelandosi tremendamente PRESUNTUOSO e totalmente mancante di onestà intellettuale e di autocritica.

    D’altronde, uno che se la prende con giocatori (che sono quelli che sono, ovvero da Lega Pro) e con allenatore (che non può fare di più col materiale che si trova per le mani) anzichè farsi un sano esame di coscienza, non può che essere un grande presuntuoso e pieno di sè.
    Propenderei quindi per la seconda ipotesi…meglio un presidente presupponente che uno “tonto”.
    Un bel MEA CULPA davanti ai tifosi, del tipo “signori, pensavo di fare una squadra più forte chiudendo il mercato in attivo, ho fatto una cavolata pazzesca a pensarlo…ora cercherò di rimediare tentando il tutto per tutto a gennaio” sarebbe come minimo D’UOPO. Sarebbe perlomeno accettabile, siccome più di 19.000 persone (senza contare i tifosi non abbonati) si sentono traditi e presi per il c–o.
    Invece niente, LUI se la prende con giocatori e allenatore.
    Gli specchi in casa Garrone non esistono.
    Poi mettiamoci Osti, assolutamente mediocre, e il signor Sagramola, che quando apre bocca parla solo di soldi, conti e bilancio, e noi tifosi possiamo andarcene tutti dallo psicoterapeuta. Recentemente Sagramola ha pure detto che “l’obiettivo è automantenersi in tre anni, perchè se avessimo voluto arrivare ad automantenerci in un anno avremmo dovuto vendere un altro paio di pezzi pregiati”…
    Forse questi loschi individui non hanno ancora capito che “l’autofinanziamento” nel calcio non esiste. A questo punto, che vadano tutti per porcini.
    Voglio vedere in B, con ricavi praticamente nulli e perdite di 40/50 milioni all’anno, come ti autofinanzi. Già, questa me la voglio vedere.
    Ma tanto siamo sempre lì: pensavamo tutti che avessero capito dopo quanto accaduto tre anni fa? SBAGLIATO! Questi, miei cari fratelli di tifo, non hanno capito un bel nulla. Perchè per non spendere 5/6 milioni in più adesso ne perderanno 40 a maggio. Per poi, ovviamente, venire a rinfacciarcelo manco fosse colpa nostra (“non possiamo fare mercato perchè abbiamo il bilancio in rosso di 40 milioni!”).

    Signori miei, in che mani siamo finiti.
    Garrone Edoardo sta portando, pian piano, la Samp ai livelli di squadre del blasone di Reggina, Siena, Brescia e Crotone. Nemmeno squadre di bassa A, ma squadre piantate in B e che nella B hanno la loro dimensione.
    Una bella altalena, mentre l’altra metà di Genova gode e ci ride dietro e, calcisticamente parlando, siamo ormai lo zimbello dell’Italia tutta. Opinionisti e giornalisti nazionali, super partes, non sanno più cosa dire o pensare: la Samp è caduta nel ridicolo e ormai è sinonimo di malagestione, false promesse, incompetenza, ridicolaggine. Nel mezzo ci andiamo noi tifosi, gli unici a non meritere questo sfacelo.

    Ma forse Garrone si sveglierebbe se, anzichè fargli i cori allo stadio, qualcuno cominciasse a fischiarlo.
    Forse è colpa anche nostra: siamo una tifoseria troppo moscia, che per paura di avere “cadute di stile” (come se lo stile di Paolo c’entrasse qualcosa con questa accozzaglia di pseudo-dirigenti) preferisce subire e chinare la testa.
    Ma una sana CONTESTAZIONE a questi figuri vogliamo metterla in atto? Non vi rendete conto che qui si rischia di arrivare a gennaio con 7/8 punti e di fare pure un mercato nullo alzando bandiera bianca già in inverno?

    Quanti record negativi dovrà ancora battere Garrone per darci la sveglia?
    Cosa sarebbe successo in altre piazze (Milano, Torino, Roma, Napoli) o anche sull’altra sponda del bisagno con una gestione così scellerata???

    • peter ha detto:

      Sottoscrivo parola per parola, complimenti di cuore.
      Incompetenza, presunzione di essere più furbi: l’anno scorso Icardi, non un fenomeno, ci ha salvato con 10 reti tirate fuori dal cappello altrimenti era serie b sicura.
      Pensavano che bastasse Gabbiadini, tra le altre cose i numeri poco confortanti in zona gol del ragazzo erano noti a tutti, per vivacchiare in serie A col minimo sforzo, pensavano: se ci è andata bene l’anno scorso forse la scampiamo anche quest’anno aalo stesso modo.
      I signori 100 anni di esperienza ci portano allo sfascio ma la colpa è di chi li ha scelti e chi continua a scegliere gente inadeguata è recidivo e la recidiva non è un’attenuante ma un’aggravante.
      Molti, gli aziendalisti indefessi che perseverano nella difesa strenua di Edoardo e che si scagliano affannosamente alla ricerca di finti doriani come novelli don chischiotte, ti rispondono ” ma dopo Garrone cosa succede ? ” …non possiamo saperlo… mia mamma mi ha sempre insegnato ottimisticamente che “se si chiude una porta si apre un portone”, ma io chiedo a loro “con Edoardo Garrone cosa succede?” …questo invece lo sappiamo bene, lo stiamo vivendo oggi, un incubo da 3 anni a questa parte e ricordate che se si torna in B il bagno di sangue economico sarà irrimediabile nel senso che ci condannerà per parecchi anni.

      • YumaS2001 ha detto:

        lo si diceva anche per l’ultima retrocessione.
        ma garrone ha fatto una squadra che è risalita subito

        quindi se va via garrone, dopo chi c’è?

        per me il vuoto = fallimento, sparizione, il nulla, corso italia col gelato, alla fiumara al cinema, …… etc

        • peter ha detto:

          infatti se siamo in queste condizioni pietose lo devi alla prima retrocessione che stiamo ancora pagando, aggiungine un’altra e vedi la fine che facciamo.
          Prima se ne vanno meglio sara’ anche per loro.

        • peter ha detto:

          risalita per il rotto della cuffia arrivando sesta

        • Dorianodoc ha detto:

          Meglio vedere Sampdoria – Gubbio. Vuoi mettere…………

    • Claudio ha detto:

      Analisi impietosa, ma ahimè perfetta. Aggiungerei qualcosa: per tutta l’estate non ho letto 1 solo articolo sulla stampa locale e nazionale, dove si mettesse in dubbio l’affermazione presidenziale che questa era una squadra da salvezza tranquilla. Adesso che il campo ha mostrato il reale valore di questa squadra e che si rischia di arrivare a gennaio con un piede e mezzo già in serie B, tanti dovrebbero domandarsi se si è fatto il bene della Samp nascondendo tutte le carenze e i difetti di questa squadra.

      • YumaS2001 ha detto:

        non sarebbe cambiato niente nei piani della società e si sarebbe creato un clima di sfiducia ed “attesa negativa” che non fa sicuramente bene.

      • Big Dave ha detto:

        Non me la voglio prendere con i giornalisti, per carità, perchè fanno il loro lavoro e non conosco le dinamiche di quel mondo.
        Però, in continui confronti con miei amici, semplicissimi tifosi della Samp (non dg, ds, ad e via dicendo), è dall’inizio del mercato che sostenevamo tutti come questo mercato fosse stato fatto MALISSIMO, con gravissimi errori di valutazione, errori pacchiani e peccati di presunzione.
        Seriamente: questa società pensava che Gabbiadini, un giovane di belle speranze ma che l’anno scorso ha fatto la bellezza di 6 GOL (non 20), potesse risolvere la sterilità offensiva e caricarsi la squadra sulle spalle. Pensava che Eder e Sansone, due punte obiettivamente da B, potessero fare la differenza. E a completare il quadro, abbiamo fatto affidamento per l’ennesimo anno su cristallo Pozzi, che se va bene giocherà 5 spezzoni in tutto il campionato perchè se corre un po’ di più va in frantumi.
        Ora…dico…non ci volevano tre lauree per capire che si stava andando ad affrontare un campionato con TROPPE incognite. Non può venirti sempre fuori il coniglio dal cilindro che ti risolve la stagione: l’anno scorso è successo con Icardi, e ci è già andata di c–o che si era rotto “sederone” Maxi. Ma quest’anno chi segna? A questo punto tanto vale insistere con Petagna e andare tutti a Lourdes sperando che esploda…ma non è che tutti i diciottenni possono essere già pronti per mettersi un attacco sulle spalle. Se ci pensate, ora come ora servirebbe uno come Pellè.
        Seriamente: vogliamo parlare del centrocampo? Questa società sperava che un manipolo di ventenni potesse garantire un rendimento sicuro? Obiang e Kristcic saranno anche buoni (vista la classifica, comunque, non come la stampa vuole far credere) ma non posso essere mandati allo sbaraglio senza uno chioccia. E a questo punto è paradossale come si insista a non far giocare Maresca…che sarà una lumaca ma almeno ha esperienza, visione di gioco e piede educato. Dietro, il nulla: Soriano è irritante, Renan improponibile a livello di serie A, Eramo acerbo, Bjarnason fa tremare le vene e i polsi. A questo punto, perso per perso, proviamo Gentsoglou. Peggio non potrà essere.

        Tuttavia…
        Al di là della presunzione di EG, che forse non ha ancora capito che se la squadra è da serie C il “merito” è al 90% SUO, riflettendo io comincio anche a vedere gravi colpe di Osti.
        Pensiamoci.
        Vabbè che l’hanno mandato a fare il mercato con l’ordine di finirlo in attivo (e quando hai una squadra già scarsa, il solo pensare di chiudere un mercato in attivo è FOLLIA), ma lui come ha speso i soldi?
        Come li spende da un anno a questa parte?
        Signori, non stiamo parlando di chissà chi, questo viene da anni al Lecce e all’Atalanta. Su che standard è abituato a lavorare?
        Sensibile ha fatto uno sfacelo, ma di UNA COSA bisogna dargli atto: si era reso conto della dimensione della SAMPDORIA, e aveva agito di conseguenza comprando, fra un ravatto e l’altro, gente di spessore almeno sulla carta: Estigarribia (nazionale paraguagio, ex Juve), Maxi Lopez (ottima punta sulla carta, che aveva fatto sfracelli al Catania e veniva via Milan), Maresca (esperto centrocampista da serie A), Romero (nazionale argentino), Poulsen (nazionale danese). Poi, che questi giocatori abbiano tutti deluso è stato un immane colpo di sfiga, secondo me. Di sicuro, Sensibile aveva intenzione di fare una buona squadra con giocatori blasonati.
        Forse con Osti siamo passati dalla padella alla brace: questo sa comprare solo giocatori dalla B o scartine. Tutti voi sarete concordi nel dire che è meglio un giocatore FORTE con un ingaggio, diciamo, di 750.000 € l’anno, piuttosto che TRE SCARSI da 250.000 € l’anno. Evidentemente Osti pensa che sia meglio la sovrabbondanza che la qualità: ci troviamo con 31 giocatori in rosa, di cui 10 centrocampisti di cui la maggior parte da bassa serie B. ma piuttosto che prendere Eramo, Bjarnason e Salamon non era meglio usare i soldi spesi per questi tre (più i relativi ingaggi) e tentare seriamente di strappare al Milan Nocerino e Antonini nell’affare Poli?
        Rodriguez? Qui non si può dire che EG non abbia speso, 3,5 milioni per portarci a casa un UFO. Ma Osti l’ha almeno chiamato Delio Rossi prima di prendere questo giocatore o gli ha fatto una sorpresa dentro una torta???
        Era così difficile farsi dare in prestito Ziegler, che gioca nel Sassuolo?
        I soldi ricavati da Icardi? Penso che una punta buona, da serie A, non un fenomeno (Denis? Calaiò? Bianchi?), con 4/5 milioni la portavi a casa.
        Bianchi, fra l’altro, era svincolato.
        Ricordo inoltre che il Bologna ha preso Diamanti dal Brescia (senza il quale è una squadra inesistente) per 1,5 milioni, non so se mi spiego. E qui si spendono 3,5 milioni per Rodriguez.
        Osti, così facendo, depaupera pure il patrimonio giocatori: con qualche “vecchio volpone” da serie A, anche i ragazzi (Pedro, Nenad, ma anche Eramo, Soriano, Wszolek e compagnia) potrebbero crescere, magari segnare qualche gol, e potresti poi venderli a tanto. Ma in questo modo, i giocatori giovani vanno anche svalutandosi e non potrai fare plusvalenze. Chi te lo compra l’Obiang di adesso? Mettigli vicino un faro, fallo rendere, e magari lo vendi a 15 milioni fra due anni. Ora come ora, non te ne darebbero nemmeno 3, di milioni.
        Ma tanto noi siamo quelli che hanno regalato Poli, un nazionale italiano di 23 anni con ampi margini di crescita, per un polacco con ZERO presenze in A e mai utilizzato da Delio Rossi.

        Io sono molto preoccupato non solo per l’eventuale serie B, ma per il futuro della società. La Samp è gestita da gente che non se ne capisce di calcio, gente senza passione, senza attributi (belin, quando vedo Osti mi viene il latte alle ginocchia, sembra un salumiere), incompetente e tremendamente presuntuosa. Rischiamo di sparire.
        Sono finiti i tempi che la Samp era la “squadra sbarazzina e simpatica che girava per l’Europa”…sono consapevole che quello sarebbe pretendere troppo, ma qui la Samp rischia davvero di mettere radici in B e di vivacchiare per anni nella dimensione di compagini quali il Crotone, la Juve Stabia, il Cittadella e il Bari.
        E’ già da un po’ che sostengo decisamente il motto GARRONE VATTENE. Sono stufo di sentirmi rispondere “e poi, chi c’è dopo di lui?” “Chi ci prende?” “Senza di lui falliremo e spariremo”….
        BASTA!
        Chi lo dice?
        Moratti si è dato da fare e ha trovato acquirenti esteri…perchè non si può trovare qualcuno per la Samp? EG di sicuro avrà delle conoscenze! Forse non vuole dar via la Samp perchè ha un tornaconto? Io me ne frego se arrivano americani, indonesiani, giapponesi o congolesi. Basta che ci liberino dell’infausta presenza di questa famiglia che sta infangando ormai da anni il buon nome della Sampdoria.
        Quando si cambia, sai quello che lasci ma non sai quello che trovi. BELIN BELINO, io Garrone non lo voglio più vedere…so solo questo. Preferisco un presidente squattrinato ma con cuore e che non parli sempre di conti!
        E’ proprio perchè so quello che lascio che non lo voglio più.
        Magari poi si apre un portone. Che intanto cominci a spargere la voce.

        Ultima chicca di giornata: Sagramola, a un tifoso che gli ha contestato il mercato e i pochissimi soldi spesi, risponde con arroganza “noi abbiamo altre convinzioni”.
        Belin, me tastu se ghe sciun.
        MA QUESTI LI COMPRANO I GIORNALI? LA GUARDANO LA CLASSIFICA???
        Sagramola, piantala di prendere il tè col Bianconiglio e torna fra noi!!!

        • Lollo ha detto:

          Grandissimo Dave, concordo in pieno…anzi dovresti trasformare il tutto in una bella lettera ( al limite raccogliere firme ) e spedirla alla dirigenza !!!

        • alessandro ha detto:

          parole santissime, almeno le prime due parti. Anche noi con i nostri amici stesse valutazioni e ance secondo me osti e delio non sono esenti, anzi !
          e se garrone si circondasse semplicemente di incompetenti?
          ale

    • Gipo Samp ha detto:

      Ti faccio i complimenti per l’estensione e la profondità della tua disamina, che rivela lo stato d’animo di un tifoso al quale le vicende di questa Sampdoria causano delusione e sofferenza, come succede a me.
      Mi piace integrare il tuo capitolo quando parlando di Paolo, scrivi: “Forse è colpa anche nostra: siamo una tifoseria troppo moscia, che per paura di avere “cadute di stile” (come se lo stile di Paolo c’entrasse qualcosa con questa accozzaglia di pseudo-dirigenti) preferisce subire e chinare la testa”. AGGIUNGO: oppure subire per il timore di sparire se i Garrone mollano, fase alla quale penso abbiano dato il via come comprova la campagna acquisti e la scelta del DS di quest’anno e con le minacciose dichiarazioni dell’autofinanziamento di Sagramola che, se fosse attuato e temo fortemente lo sarà, ci porterà irrimediabilmente in pochissimi anni ai livelli di squadre di serie B della media e piccola provincia. Non facciamoci illusioni per Gennaio perchè i Garrone sono industriali che investono e mettere soldi nel calcio è un inutile spreco di denaro e non un investimento remunerativo. Con la dipartita del Patron Riccardo sono venuti a mancare quei presupposti di uomo d’onore di vecchio stampo per i quali era stato obbligato in prima persona a prendere la Sampdoria, obbligo morale che non hanno più (o possono non provare) i numerosi eredi della famiglia. Sempre forza Samp

      • Big Dave ha detto:

        Amareggiato è dir poco.
        Perchè qui si sta colando a picco e abbiamo:
        1) Un “presidente” che dà la colpa ai giocatori senza rendersi conto che se sono così grammi è una diretta conseguenza del suo non voler spendere e voler chiudere il mercato in attivo;
        2) Un DG che vaneggia, e continua a parlare di conti, soldi, bilancio, autofinanziamento e magari anche stadio (sì, per giocare con la Spal al massimo);
        3) Un DS che continua a elogiare le qualità tecniche dei suoi “colpacci” di mercato, parlando di Bjarnason come se fosse Hamsik.

        Mi sembra un incubo.
        Sagramola, poi, ha questa idea folle dell’autofinanziamento. Non è MAI ESISTITA una società di calcio, da quando esiste il gioco del pallone, in grado di autofinanziarsi nel senso letterale del termine. Generare ricavi sufficienti per mantenere una rosa di 20/22 giocatori da serie A, pagargli l’ingaggio e fare mercato…è una cosa IMPENSABILE per una persona che conosce il mondo del pallone. Tutte le squadre di A e B, per non parlare delle serie minori, hanno debiti terrificanti. Il calcio è come un rubinetto aperto in un deserto. Cercare di autofinanziarti significa cercare sempre di finire il mercato in attivo, cosa impossibile senza dover impoverire tecnicamente la rosa in modo massiccio. Persino l’Udinese, che vende il bronzo come l’oro (quelli SI’ che sanno vendere), ha debiti. Questa malsana idea di Sagramola (sicuramente architettata dal PRESIDENTISSIMO) avrà come UNICO RISULTATO quello di portarci in serie B, se non ancora più giù, per restarci. La Sampdoria a quel punto potrebbe dover restare in B così tanto da farne la sua casa, al pari di Crotone, Juve Stabia, Cittadella, Varese.
        Se EG e il suo galoppino pensano davvero che l’autofinanziamento sia una cosa possibile, allora cari miei prepariamoci: ci aspettano anni durissimi, ancora peggio di quelli di Cucciari e Tricarico. Questi ci disintegrano, ci fanno sparire.

        Se tutte le tifoserie d’Italia, con una situazione simile di classifica e società, se ne stessero belle zitte come noi…beh, allora allo stadio si andrebbe per fare i pesci rossi. Eppure quando altrove accade quel che sta accadendo qui (oppure MOLTO MENO) giù fischi e contestazioni CIVILI (s’intende). Altri poi passano il segno, ma noi siamo sampdoriani e non romanisti o laziali.
        Esprimere dissenso è nostro diritto, perchè c’è chi per andare allo stadio fa sacrifici e rinuncia a un boccone in più a tavola.
        Io questo personaggio non lo voglio più vedere nè sentire, l’unica cosa che lo lega alla Samp sono le sue promesse da MARINAIO…già, il marinaio, quello sul nostro splendido stemma. Almeno in quello, EG si è allineato alla Sampdoria.

        • Lollo ha detto:

          bisognerebbe spiegare al Presidentissimo e al suo Delfino che nemmeno in B una società di calcio si autofinanzia, forse in lega pro o nelle serie minori…

  74. sergio w. ha detto:

    d’accordo, è stato tutto sbagliato ma ormai fino a Gennaio non c’è più niente da fare che stringerci attorno alla squadra e sperare di non farci staccare troppo in classifica……..precisato che la squadra deve sempre entrare in campo con un centravanti di ruolo(Gabbiadini è una seconda punta!!!!!!!!) e questo Delio Rossi deve metterselo bene in testa(basta situazioni come a S. Siro: sull’1-0 per il Milan entra prima Soriano!!!!, poi finalmente Petagna e chi esce? Gabbiadini!!!!!; bene, difendiamo la sconfitta!!!!!), il ruolo di noi tifosi deve essere quello di rendere Marassi bollente per gli avversari e, se l’arbitro sbaglia, farlo diventare una bolgia(non dimentichiamo che, anche a S. Siro, Sansone atterrato da dietro mentre entrava in area, neppure fischiato il fallo!!!!!! non serve, come con la Roma prendersela con il portiere, dobbiamo farci sentire con questi signori, un tempo in nero………….ora, fino a Gennaio, basta discorsi e Forza Sampdoria!!!!!!

  75. Dado ha detto:

    X Luca Pavia

    Non rinnnego quanto dissi fino a due anni fa.. Per me i Garrone sono andati bene fino al 2009-10. Poi gravi errori nel 2010-2011. Voglia e volontà di rimediare nel 2011-2012 (infatti immediato ritorno in serie A dopo gli ennesimi errori di inizio stagione), ma poi dopo la stagione fallimentare dell’anno scorso dove si sono commessi gli stessi errori e le tante parole di voglia di non sbagliare piú, ora, dopo 2 anni mi sento preso in giro e soprattutto prendo atto della prolungata assenza di gioco, risultati e divertimento.

    Ricorda che la coerenza è la virtú degli ignoranti. Io non faccio altro che trarre conclusioni e considerazioni da ciò che vedo e che sento. E quello che vedo e sento da 3 anni a questa parte non mi piace per niente!!! Al contrario degli 8 anni precedenti.

    Ciao

  76. gianni ha detto:

    Ma come si fa a PRETENDERE che uno si levi dalle scatole ma che abbia allo stesso tempo la compiacenza di trovare qualcuno che lo sostituisca nel modo giusto?
    Scrivete “Garrone vattene” senza se e senza ma anche voi, no?
    ps: ovviamente da oggi i tifosi che prima erano il male della Samp adesso sono degli eroi.

    • YumaS2001 ha detto:

      ma se va via senza trovare un sostituto ….. è fallimento!!!
      quindi deve rimediare trovando, tra i suoi amici petrolieri, chi ha voglia di investire per questi magici colori!!!!!

      tanto la “famiglia”, che è bibina, non gli ha investire per la samp.

      mi sa che il denaro che ci mette …. è il suo personale (non ne sono sicuro ed ho mosso le mie fonti per sapere se è proprio così)

    • Dorianodoc ha detto:

      GARRONE VATTENE!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Fabiosamp ha detto:

      Caro Gianni quando si compra la SAMPDORIA ci si accollano onori e oneri…uno di questi e lasciarla in buone mani nel caso non si sia in grado di gestirla.

  77. FRANCO ha detto:

    Dopo sei GIORNATE DI CAMPIONATO :

    – PIU’ O MENO TUTTE LE SQUADRE HANNO INCONTRATO PICCOLE – MEDIE E
    GRANDI SQUADRE : LE RISULTANZE A MIO MODESTO PARERE SONO QUESTE :

    LA SAMPDORIA E’ NETTAMENTE LA MENO ATTREZZATA DI TUTTE (COMPRESO
    IL SASSUOLO) . NON ARRIVERA’ A FARE 25 – 30 PUNTI NELL’INTERO CAMPIONATO.

    • YumaS2001 ha detto:

      ne riparliamo tra 5 giornate
      pronto a scommetterci

      • Claudio ha detto:

        In 6 giornate, 4 gol segnati a Bologna e Cagliari: 1 punizione di Gabbiadini e 3 clamorosi errori dei portieri avversari.
        Contro avversari non in vena di regali (Juventus, Genoa, Roma e Milan), zero gol fatti.
        Levami una curiosità: da cosa deriva il tuo ottimismo?

  78. Federico 10 ha detto:

    Signor presidente guardi che non siamo scemi non c’è bisogna che vada in televisione a dire che il mister rossi non è in discussione perchè lo sappiamo tutti la colpa non è la sua se gioca con una squadra da serie b, ma è solo ed esclusivamente la sua,che come tutti gli anni ha semplicemente fatto il contrario di quello che ha detto!!!!!!!!

  79. Tifoso inca....to!!!! ha detto:

    Concordo all’invito rivolto a Garrone da parte dei Fedelissimi di trovarsi un sostituto….come sono d’accordo con chi lo critica per le misere campagni acquisti a cui stiamo assistendo in questi anni…..quello che critico a chi critica (scusatemi il gioco di parole) sono i tempi e i modi…….secondo me è un po troppo “facile” fare il presidente della sampdoria di questi tempi perchè si ridemensionano le ambizioni e tutto và bene, si regalano i giocatori simbolo e tutto và bene, si retrocede e si applaude, sistematicamente le promesse vengono disattese e tutto va bene, si assiste a campagne acquisti vergognose e ci si abbona in 20000 ecc ecc…..quello che voglio dire è che ora è tardi per lamentarsi…….il 99,99 % dei doriani sapeva benissimo che eravamo più grammi dell’anno scorso ancor prima dell’inizio del campionato, situazione inaccettabile sia per la storia sia per i tifosi della samp….SI DOVEVA PROTESTARE PRIMA!!!!!……se fossi stato nella tifoseria organizzata avrei organizzato almeno qualche corteo o qualche manifestazione prima che finisse il calciomercato….l’avrei ritenuta più efficace e più sensata di una semplice scritta in una home page in un momento dove ormai i giochi sono fatti ed ogni critica sarà vana e contribuirà solamente a destabilizzare ancora di più questa squadretta a cui non mi sento di dire niente perchè sono talmente grammi che si vede lontano un miglio che, nonostante il massimo impegno, il loro destino è in ben altre categorie….

  80. sampdorianamente ha detto:

    Io, a priori non sono ne’ pro ne’ contro Garrone, ma quando dice che:”…ora dobbiamo tutti fare la ns. parte, io per primo”, risponderei:”Caro presidente, tu la tua parte LA DOVEVI fare prima, cioè in fase di mercato!!!”. Adesso è tardi e a Gennaio vediamo…

  81. daddix ha detto:

    Ciao Andrea, condivido la tua analisi.
    Domenica sarà una partita durissima e sarebbe importantissimo incamerare i tre punti soprattutto per il morale. In queste prime partite ho notato tanta volontà da parte dei giocatori ma forse abbiamo una qualità talmente bassa che l’impegno e la dedizione non bastano. Io sono sempre convinto che Delio Rossi abbia le sue responsabilità in questa debacle iniziale. E’ evidente che gli uomini che gli ha messo a disposizione la società siano di livello mediocre ma se non tiriamo mai in porta temo che il problema sia anche di natura tattica. Con questo non voglio dire che bisogna cambiare allenatore ma sinceramente mi aspettavo di più da un allenatore del suo calibro.

  82. STEL ha detto:

    Il calendario e gli arbitri non ci hanno certo agevolato, oltre ai nostri limiti evidenti.
    Spero che col tempo i risultati arrivino(spero non troppo tardi).
    Ad ogni modo a gennaio bisogna intervenire seriamente, almeno 4 giocatori di qualità che abbiano esperienza in serie A altrimenti si va dritti in B.
    Fiducia incondizionata a Delio Rossi sostenere la squadra FORZA SAMP.

    • bongo ha detto:

      Come puoi dire che siamo stati penalizzati da calendario e arbitri e subito dopo dire che a gennaio servono 4 giocatori di qualità… i 4 giocatori di qualità serviranno se usciremo male anche dalle prossime 4 o 5 partite no???

  83. Federico 10 ha detto:

    HANNO RAGIONE I FEDELISSIMI……….

    • bongo ha detto:

      Si si… i fedelissimi han sempre ragione. Da una decina di anni a questa parte non saprei distinguerli da un qualsiasi gruppo genoano.

  84. robmerl ha detto:

    The dream is over

  85. luca ha detto:

    scusa Andrea ma come si fà a chiamare a raccolta tutti i tifosi per Domenica a Marassi dopo che hai disatteso tutte le promesse e le speranze degli stessi ? e poi come se noi Sampdoriani avessimo sempre disertato lo stadio o fatto mancare l’incitamento nei periodi più difficili ! questa è un’ulteriore offesa alla nostra coerenza, alla nostra passione , certo che ci saremo Domenica e certo che ci faremo sentire ma se fosse per voi della DIRIGENZA lo stadio meriterebbe di essere VUOTO !!!!!!! meditate Dirigenti , meditate !!!!!! vorrei un tuo giudizio Andrea su questa ennesima gaffe di comunicazione da parte del PRESIDENTE!.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Questo è un momento difficile. Questa è una partita da vincere. Secondo me conta questo, ora. Poi mi sbaglierò.

    • Bongo ha detto:

      Fammi capire… te e quelli come te passate intere giornate a chiedere questo o quello alla dirigenza, pubblicando commenti pieni di critiche e insulti, e la società non può chiedere ai tifosi di andare a bogliasco a incitare la squadra??? E questa sarebbe una gaffe??? Come si fa dici tu? Te lo dico io… se sei un tifoso, tifi… se sei un Ds o un’allenatore mancato, e se non ti va giù che la dimensione della Samp sia questa, resti a casa a scrivere cattiverie a prescindere sulla dirigenza… pure quando chiedono il sostegno dei tifosi.

      • Dorianodoc ha detto:

        Un tifoso tifa ma può anche avere delle idee e, guarda un pò, pensare. Capisco che per te è un esercizio mooolto complicato, più facile mettere la testa (!!!!) in sacco.

      • Fabiosamp ha detto:

        Certo la dimensione della Samp e questa no?giocarsela alla morte con Chievo e Sassuolo…

        • bongo ha detto:

          Si… esattissimo… la nostra dimensione ora è questa, e lo è stata per l’80% della nostra storia. Se tu confondi il sogno che abbiam vissuto per soli dieci anni della nostra storia, con la vera dimensione della Samp (squadra di medio livello che a volte può lottare per un posticino in europa altre può lottare per non retrocedere), è un problema tuo… sei te che resterai deluso.

  86. Crovo ha detto:

    Se penso a questi anni di presidenza della famiglia Garrone a me viene in mente:

    Continua espressione di fastidio di essersi trovati li in mezzo.

    Immediata dichiarazione di profilo basso a livello di obiettivi.

    Poco o zero entusiasmo di far parte di 67 anni di storia.

    Zero titoli vinti, cosa che ne è la immediata conseguenza.

    Parecchie offese ai tifosi (esempio, nemmeno un passo per salutare i 22000 della finale di Roma rimasti chiusi nella curva Sud fino all’una di notte oppure, anni dopo, il ..simpatico accenno alla “corda che sta per rompersi”).

    Parecchie dichiarazioni d’intenti disattese (esempio, “almeno 3 rinforzi per la Champions”, la più volte decantata “sorpresa di fine mercato”, ecc..).

    Storico record negativo nel bilancio dei derby col Genoa.

    La retrocessione più assurda della storia del calcio italiano.

    La promozione più immeritata della storia del calcio italiano (ovviamente mi riferisco alla seconda).

    Qualcuno mi dirà: “e i successi?”.

    La Finale di Coppa Italia e il 4° posto sono stati secondo me “incidenti di percorso” non programmati.

    Merito principalmente di Marotta (andato via lui, finito tutto) e dei collaboratori scelti da lui.

    Per cui, e lo dico da 10 anni:

    MEGLIO POVERO MA TIFOSO CHE MILIONARIO E INFASTIDITO.

    Chiunque venga domani non potrà essere peggio.

    • Lollo ha detto:

      ma uno ricco , tifoso e prodigo mai ??? 🙂

    • Dorianodoc ha detto:

      Se permetti aggiungo le varie e assortite figuracce in Europa, con l’unico momento positivo del gol di pa@@e di Bottinelli. Da vergognarsi.

      • Bongo ha detto:

        Ma bene… certo!!! Come no! Hai preso i pochi difetti di questa dirigenza, gli hai ingigantiti, e poi hai preso ad esempio un paio di buoni risultati dicendo che son stati frutto del caso! Grandioso!!!

        • peter ha detto:

          pochi difetti… ahahahahaah questa e’ da zelig, sei un mito

        • Dorianodoc ha detto:

          I pochi difetti!!???? Questa è bellissima, dinne un’altra così che mi tiri sù il morale…………

          • bongo ha detto:

            E come si fa a tirare su il morale a uno che ha una vita tanto grama da cercare soddisfazioni nella propria squadra la cui dimensione è quella di salvarsi???

    • YumaS2001 ha detto:

      bhe, potremmo farci prestare il cane gunter dai bibini!

  87. MARCO ha detto:

    Ciao Andrea e ciao a tutti,

    vorrei sapere quali risultati vi sareste aspettati, e NON Sperati, dalle recenti partite, e cosa vi aspettereste dalle prossime 5,perchè sinceramente credo che si pretenda un pò troppo da questa squadra.
    Mettendo dei numeri possiamo capire come ognuno di noi valuta la squadra, se usa la ragione e/o si fa trascinare dal cuore nei propri giudizi.
    Mettete cosa ritenete più probabile tra vittoria-sconfitta-pareggio delle varie partite precedenti e future,
    Io contro le tre grandi Juve.Milan,Roma mi aspettavo con forte probabilità una sconfitta, e tre pareggi quasi sicuri con il Genoa,Bologna, ed un po meno con il Cagliari.
    Con il Torino vittoria con rischio pareggio
    Il Livorno un pareggio.
    L’Atlanata una vittoria.
    Verona Pareggio.
    Sassuolo vittoria.

    • flex ha detto:

      Per le partite passate: mi sarei aspettato 1 punto in più fra iuve-roma-milan, 1 punto per il derby – 1 in meno col cagliari.
      Per le partite future dipende tutto dalla partita col torino, se vinciamo quella vinciamo le altre due in casa e mi aspetto sorprese positive per quelle in trasferta. se non dovessimo vincere contro il toro temo per il peggio.

      In ogni caso condivido il tuo modo di vedere le cose.

    • Luca Pavia ha detto:

      Oh, ma dove vivi? Sulla luna? Sono 17 partite che in casa non ne vinciamo una.. Svegliati!

      • MARCO ha detto:

        Ciao Luca,

        hai perfettamente ragione, ma lasquadra è dovuta passare sotto le mani di allenatori che invece di puntare a fare del bel gioco alla squadra ed insegnare a giocare al pallone, puntavano solo alla grinta e basta (dichiarazione di Ferrara).
        I ragazzi sono tutti molto giovani e con poca esperienza, e con loro ci vuole molto più tempo per fargli seguire e rispettare certi movimenti tattici, soprattutto con il caos creato dall’allenatore precedente.
        Anche se probabilmente non condividerai la mia opinione, io credo che da quando parte il campionato bisogna fare il punto della situazione dopo 3 mesi.
        E’ il tempo minimo per capire se la squadra, sta riuscendo a mettere in pratica il gioco di Delio Rossi.
        Delio Rossi ha dovuto prendere una squadra allo sbando e cercare in qualche maniera di salvarla.
        Adesso è nella fase di costruzione del suo gioco.
        Io valuto la samp da questo campionato, non da quello dello scorso anno.
        Lo scorso anno abbiamo giocato male dall’inizio alla fine, e non dalle ultime 17 partite.

      • Bongo ha detto:

        E quindi??? Bisogna smettere di sperare in una vittoria? Dobbiamo pensare che non ne vinceremo più una fino alla fine dei tempi? Dobbiamo quindi, toglierci la vita?

        • Luca Pavia ha detto:

          Sono contento per voi, che vi accontentate di sperare di vincere una partita dopo 18, ormai, che non se ne vincono..
          Purtroppo, però, le partite si vincono con i giocatori, il gioco, i tiri in porta, i fraseggi, creando le situazioni di uomo in più…
          Tu vedi qualcuna delle cose che ho citato?
          Poi, se ti piace andare allo stadio per cantare a prescindere…Lo facevo anch’io quando ero pivello..
          Ora pretendo di vedere qualcosa di calcio giocato, chiedo troppo?

        • MARCO ha detto:

          Ciao Bongo, sperare di vincere in casa contro il Genoa o altre squadre della nostra portata è lecito, soprattutto perchè la speranza è supportata da una probabilità elevata, ma contro determinate squadre dove la superiorità è netta, la probabilità di vincere è minima, allorasperare ma allo stesso tempo essere consapevoli che c’è poco da fare, non si rimane sorpresi da risultati negativi.
          Chi spera ma allo stesso tempo pretende o sogna di vincere, dimostrando una forte irrazionalità ed obbiettività, allora in caso di vittoria o pareggio, reagisce con sentimenti troppo positivi o troppo negativi, che distorgono la realtà e non permettono di giudicare in modo ragionevole.
          Ognuno può scegliere la strada che vuole, e non mi permetto di impedire tale scelta. Purtroppo se si usasse di più la ragione e meno il cuore, ci si troverebbe con molte meno sorprese. E’ una mia opinione che può essere condivisa oppure no.

    • Fabiosamp ha detto:

      Ti rispondo Marco,
      Avessi dovuto scommettere sulle partite in questione forse avrei seguito i tuoi pronostici.
      Però va detto che i risultati vanno giudicati anche per come arrivano…e obiettivamente pensare di non riuscire a fare una media di due tiri in porta a partita in queste partite proprio non me lo aspettavo…metti i poi un bel 3a 0 nel derby e il dato di fatto che ne scaturisce e che questa squadra ad oggi e di una grammezza che non si vedeva da anni. Ho visto in queste settimane praticamente tutte le 4 5 squadre che si giocheranno la b( altro che 10 caro sagramola) e ti assicuro che nessuna gioca male ed ha una pochezza tecnica eguale alla Samp.

      • MARCO ha detto:

        Ciao Fabio,

        concordo con te che stiamo giocando male, anzi spesso il gioco non c’è proprio, ma anche l’anno scorso, pur partendo con risultati ottimi avuti però con molta fortuna, poi ci siamo beccati una bella striscia di sconfitte. Sempre l’anno scorso il gioco non c’era, ma per delle vittorie immeritate, ci hanno permesso di salire subito in classifica, e tanti tifosi trascinati dal cuore e non dalla ragione, non riuscivano a vedere che la squadra non aveva gioco, ne quando vinse le prime tre, ne quando pereggiò o perse quelle successive.
        Non so se tu condividi il mio pensiero, ma io credo che per valutare bene la squadra e l’allenatore bisogna attendere 3 mesi dalla partenza del campionato.
        A quel punto se la squadra non presenta alcun gioco, la colpa è dell’allenatore e parzialmente anche dalla capacità dei singoli giocatori.
        Delio Rossi continua a cambiare modulo e giocatori, ma cosi facendo crea sempre più confusione, impedendo hai giocatori di assimilare certi meccanismi ed automatismi, che permettano movimenti offensivi e difensivi costruttivi.
        Se hai notato sbagliano molto spesso i passaggi ed i giocatori si piazzano male sia in fase difensiva che in fase offensiva. In certi momenti invece di smarcarsi per agevolare il compagno in possesso di palla, sembrano che si nascondano o allontantano volontariamente.
        Attualmente mi sembra che Delio Rossi, metta la squadra non per far il suo gioco,ma per bloccare qualla dell’altro, e secondo me è la cosa peggiore che si possa fare.

      • Bongo ha detto:

        Potresti continuare col seguire quelle 4 o 5 squadre no??? Tanto che la samp è scarsa lo hai già scritto in tutte le salse…

        • peter ha detto:

          quella di dare del bibino o di invitare tifare altre squadre e’ storia vecchia, ridicola, puerile da bambini dell’asilo…trovane un’altra piu’ seria grazie.

        • Fabiosamp ha detto:

          Caro bongo io la Samp continuerò a seguirla come ho sempre fatto,anche in b,non per questo giustificherò qualunque scelta della dirigenza senza senso critico…questo per me e il bene della Samp per te sicuramente non sarà così ma è il bello di vivere in democrazia.

          • Bongo ha detto:

            Io a questo punto credo che voi non sappiate leggere o facciate finta di non capire… io non dico di non criticare. Dico solo che criticare ora la dirigenza, dicendo che hanno acquistato dei brocchi, dei giocatori da serie B o dei giocatori non ancora pronti per la serie A nella migliore delle migliori ipotesi, aiuti solo a peggiorare le cose. Fossero campioni affermati non avrei paura di crolli psicologici.. ma stiam parlando della squadra più giovane della serie A con dei tifosi che non credono in loro.

    • MadMick ha detto:

      Si, ok, ti aspettavi una media da retrocessione…e quindi?
      Dobbiamo essere contenti?

      • MARCO ha detto:

        Ciao MadMick.

        non ho detto che dobbiamo essere contenti, ma semplicemnte di non cascare dalle nuvole,solo perchè tanti tifosi doriani pretendono, a prescindere, una vittoria anche contro squadre nettamente più forti di gioco e/o nei singoli.
        Anche l’anno scorso tanti tifosi doriani si illusero delle prime vittorie della samp avvenute solo per fortuna e non per merito. Poi sono arrivate le sconfitte, e tanti sembravano che cascassero dalle nuvole. Purtroppo per analizzare bene le partite non bisogna farsi trascinare dai risultati e dai sentimenti.
        La media non è da retrocessione, perchè se contro le dirette concorrenti ottinei dei pareggi fuori casa e la maggior parte delle vittorie in casa, siamo salvi.
        Poi come l’anno corso, perchè la squadra è praticamente la stessa, contro qualche big, qualche pareggio o vittoria di fortuna potrebbe arrivare.
        Ovviamente tutto questo è vero, solo se la squadra inizierà a mettere in pratica la tattica del mister, che purtroppo continua a cambiare sistematicamente,creando sempre più confusione. Per non parlare del continuo cambio di giocatori, i quali non riescono ad avere punti di riferimento.

    • Bulgaro ha detto:

      Il problema non sono i risultati in se, ma come sono maturati.
      Se avessimo perso tutte e 6 le partite, ma facendo almeno vedere gioco e carattere, puoi aspettare tempi migliori, al contrario se non concludi in porta praticamente mai, sistematicamente prendi gol alla prima occasione che creano gli avversari e i pochi gol che hai segnato non sono frutto del gioco, ma piu che altro della buona sorte sotto forma di errori del portiere e` certamente piu logico che ci si preoccupi.
      Le squadre possono essere talentuose, tecniche oppure operaie che e` piu il nostro caso, le squadre operaie devono avere una grande determinazione, velocita` e idee chiare, ad occhio per ora ci mancano tutte e 3.
      Detto cio` non sono convinto che non si possa migliorare e raggiungere una zona piu tranquilla di classifica, ma per me la rosa e` incompleta oppure mal utilizzata,scegli tu.
      Per adesso si puo` solo sperare che Rossi riprenda le redini e riesca a tirare fuori il meglio dai giocatori a disposizione.

      • MARCO ha detto:

        Ciao Bulgaro,

        concordo pienamente il tuo commento.
        Io però sono sempre stato convinto che prima di giudicare una squadra e soprattutto se l’allenatore è capace di creare un gioco che permetta di difendere ed attacare in modo costruttivo, ci vogliono circa 3 mesi da quando parte il campionato.
        Il rischio è elevato, ma tenedo conto del livello dei nostri giocatori,soprattutto molto giovani ed inesperti, l’apprendimento di certi movimenti è molto più lento e macchinoso. Purtroppo l’insicurezza che sta mostrando Delio Rossi, con il sistematico e deleterio cambio di modulo, si sta riperquotendo sulla squadra, creando a sua volta sempre più insicurezza nei giocatori.
        Vengono cambiati continuamente di ruolo e se tu hai giocato a pallone, sapresti che non è facile seguire i movimenti tattici richiesti, soprattutto in un ruolo non tuo.
        Contro la Juve avremmo pareggiato, se Berardi avesse seguito la linea del fuorigioco, ma non essendo quello il suo ruolo, la probabilità di sbagliare è molto elevata.
        Io spero che Delio Rossi decida 10 titolari,compreso il portiere, e li lasci giocare e farsi che possano conoscersi a vicenda.

    • YumaS2001 ha detto:

      4 vittorie un pareggio: come vengono, vengono

    • Bongo ha detto:

      A giudicare da tenore dei commenti che leggo qua in giro, direi con estrema sicurezza che più o meno tutti in questo blog, si aspettavano tre vittorie (anche di misura) contro milan roma e juve, due vittorie con almeno 3 gol di scarto contro bologna e cagliari, e di stravincere il derby minimo minimo cinque a zero. Mi sembra quindi largamente legittimo il catastrofismo del 98% dei commenti… no?

      • peter ha detto:

        17 partite disputate, una sola vittoria.
        Gioco assente, ogni partita un modulo diverso, uomini diversi, la societa’ stessa invita i tifosi a incitare i giocatori in un momento difficile come questo…continua pure a suonare mentre il titanic affonda…

      • MARCO ha detto:

        Ciao Bongo

        se uno vuole vedere le cose o il mondo in maniera catastrofica,ottimistica o in qualsiasi altro modo, per me può farlo liberamente. Io ho solo dato un giudizio a certi commneti, come altri li hanno dati a me, questo però non vuol dire che io od altri non possiamo criticare il commento di altri e non mi sembra di aver detto a nessuno, smettila di fare certe valutazioni.
        Non ho imposto a nessuno di non dire più cose negative contro la samp. Ho semplicemente criticato cosa hanno detto. Il fatto che la mia critica o quella di un altro possa non piacere, non significa che io poi debba tacere, anche solo perchè la maggior parte la vede diversamente.
        Secondo il mio punto di vista, tanti commenti sono stati fatti più con il cuore che con la ragione. Io con JUve,Milan e Roma non rimasto sorpreso, che invece si, allora ha sopravvalutato in maniera sproporzionata la samp, dimostrando sempre secondo me, poca obbiettività.

      • matteo84 ha detto:

        a giudicare da come commenti tu i commenti di tutti è evidente che sei quello che capisce meno di calcio, non a caso difendi l’indifendibile ormai……..

        • bongo ha detto:

          Se te ci capisci così tanto di calcio perché sei qua a commentare invece che a dirigere una squadra????

  88. Sandro.I. ha detto:

    Vorrei chiedere alla dirigenza che non manca occasione per ostentare questo “progetto giovani ” da chi dovrebbero imparare….. in rosa non vedo risorse umane in grado di far crescere ( ammesso che di talenti si tratti ) questi ragazzi dalle belle speranze ….
    Il resto è sotto gl’occhi di tutti ….

    • matteo84 ha detto:

      io lo sto dicendo da mesi, questo progetto fa ridere……un vera politica dei giovani si basa inanzitutto su una buona primavera, una prima squadra con almeno 1-2 giocatori di una certa qualità (vedi un di natale, cassano, diamanti etc), e altri 3-4 elementi TITOLARI che costituiscono l’ossatura della squadra, poi da questi 6 ci puoi cominciare ad inserire qualche giovane, ma la squadra prima deve avere un gioco suo e dei giocatori chiave, che in fondo sono quelli importanti anche per dare la qualità che manca ai giovani………………

      • Bongo ha detto:

        A me invece fan ridere i tifosi che fanno i Ds e gli allenatori… cassano è un caso a parte, e infatti se le squadre continuano a regalarselo a vicenda da circa 5 anni un motivo ci sarà… ma un diamanti o un di natale mi dici come li pagheresti? Costano minimo minimo dieci milioni l’uno, e di natale ad esempio, non verrebbe manco se gli dai 5 milioni a stagione (ed infatti ha rifiutato il passaggio alla juve uno o due anni fa). 10 milioni per un diamanti o un di natale che tra due massimo tre anni son da sostituire??? Allora preferisco gabbiadini che costa uguale, è molto più giovane e potenzialmente può fare una carriera che di natale o diamanti si sognano. Che si sian sbagliate diverse cose costruendo la squadra è palese, ma continuare a martellarseli è controproducente. è da giugno che leggo da gente come te che i nostri giovani non sono buoni, sono da serie B o non sono ancora pronti nelle migliore delle ipotesi… beh… è come se mandassi mio figlio a scuola e iniziassi a ripetergli, dal primo giorno di frequentazione, che è un somaro e che non prenderà mai buoni voti. Non ne verrà fuori mai nulla di buono

        • peter ha detto:

          Gabbiadini, meglio di diamanti ? a parte che mi pare difficile fare un paragone tra giocatori diversissimi nelle caratteristiche io direi pero’ vedremo, ad oggi le tue sono solo parole nell’aria.
          Il bologna se lo puo’ permettere, noi al massimo barilla’…ma ti rendi conto di cadere nel ridicolo ?

          • Bongo ha detto:

            Ok… ora però mi trovi in quale frase avrei scritto che “gabbiadini è meglio di diamanti”!!! Facile rispondere stravolgendo le parole della domanda vero? Sai come è stato acquistato diamanti dal bologna??? No? E allora credo proprio che le uniche parole all’aria sian le tue!

        • Crovo ha detto:

          Per la cronaca, sapientone, Diamanti il Bologna nell’estate del 2011 lo ha pagato al Brescia circa 1,5 milioni…

          E pensare che lui s’era pure offerto alla Samp, ma il genio con potere decisionale del momento, il mitico Sensibile (uno di quelli che secondo te sono stati tra i “pochi difetti” della nostra dirigenza) lo ha ovviamente rifiutato preferendogli nientedimeno che Bentivoglio….

        • Fabiosamp ha detto:

          Se non lo sapessi diamanti era già nostro quando sono andati via Cassano e pazzini a gennaio,all’epoca non costava 10 milioni e comunque con lui al posto di maccarne ci saremmo salvati e il povero presidente non ne avrebbe perso sti 40 milioni e di conseguenza non ci avrebbe triturato le 00 con il bilancio per il resto dei nostri giorni.
          Ah dimenticavo diamanti non arrivò perché un certo commercialista milanese ed interista che nulla aveva a che fare con noi ci mise il becco.
          Lo stesso che l’anno dopo condusse la brillante operazione giannantonio Berardi quelli di pagati quasi 10 milioni….io non dimentico…
          Ovviamente chiedo ad Andrea di corregger i nel caso avessi scritto qualche imprecisione…

          • peter ha detto:

            Diamanti costava poco e sarebbe venuto a piedi ma nn lo presero non per risparmiare nell’immediato ma per il futuro.
            Hanno visto che con il solo Cassano circondato da giocatori medi la Samp aveva raggiunti determinati livelli, avevano paura succedesse pure con Diamanti, loro non vogliono la Samp vincente ma preferiscono navighi nella mediocrità per evitare ingaggi elevati e spese.

          • Bongo ha detto:

            Copio e incollo:
            “Quindi al limite, se l’unica cosa che vi soddisfa è criticare la dirigenza, potete criticarla perché non lo prese due anni fa, non perché quest’estate invece che comprare un trentenne per dieci milioni ne han preso uno di ventidue (ventuno?).”

          • bongo ha detto:

            Te la correggo io l’imprecisione… berardi juanantonio 6 milioni, non 10…

  89. Fabiosamp ha detto:

    Ciao Andrea,
    Intanto,essendo la prima volta che scrivo da quando sei al timone,benvenuto!
    Non partecipavo da un po’ al blog poiché non era più molto fluido come noto essere ritornato adesso.
    Un ben ritrovato a biscia e a tutti gli. Altri.
    Vedo che. In questi mesi alcune posizioni sono cambiate e che tante cose sono successe alla nostra amata Samp,sul piano tecnico leggendo i vari commenti c’è poco da a giungere credo i problemi di questa rosa siano palesi anche a l più grande degli ottimisti.
    La situazione negli ultimi giorni si è fatta delicata anche all’interno della tifoseria e questo mi preoccupa ancora di più.
    Leggo da qualche parte,non qui per ora,attacchi frontali a gruppi che hanno fatto la storia della gradinata(nel bene e nel male si intenda).
    Vorrei solo che le opinioni all’interno di una tifoseria rimanessero tali e non costituissero motivo di divisioni offese e quant’altro…in questo faccio un invito a te Andrea in quanto giornalista e sampdoriano a trattare l’argomento,come sai fare benissimo,con i guanti perché non vorrei che. Certe “divisioni” vengano accudite anche a mezzo stampa.
    Entrando più nel. Merito mi trovo in pieno accordo con la lettera degli utc poiché rappresenta una critica ” pensata”,riguardo alla home page dei fedelissimi rimango più perplesso anche se diciamo celo quelle poche righe rappresentano il pensiero di molti in questi ultimi anni.
    Credo però che quando un gruppo ci mette la faccia e la reputazione (parliamo di 52 anni di storia) non vada etichettato o giudicato in modo becero ma vada rispettata l’opinione che esprime.
    Comunque sono certo che domenica la spinta della gradinata non mancherà come al solito e mi piacerebbe che nella nostra gradinata a fine partita dopo aver cantato 95 minuti a squarciagola ogni uno si possa sentire libero di esprimere liberamente le proprie emozioni qualunque siano.
    FORZA SAMPDORIA

    • andrea.lazzara ha detto:

      L’unità è fondamentale!! Sempre!!! Ancor più nei momenti difficili. Ma personalmente non credo che nessuno(per esperienza personale) degli 8000 e rotti che vanno nella Sud vogliano il male della Sampdoria. Non si tratta poi, per la stampa, di accentuare le divisioni: si riportano i fatti, è evidente che ci sono visioni diverse, ma poi finisce li. Il bene della Samp è l’obiettivo supremo.

      • fabiosamp ha detto:

        Grazie della risposta Andrea ci tengo a precisare che l’invito rivolto alla stampa era genereale e non diretto a te che hai sempre dimostrato appieno la tua sampdorianita e il tuo equilibrio diretti come dici tu al bene della sampdoria.
        Un saluto e forza Sampdoria.

        • andrea.lazzara ha detto:

          Grazie Fabio, ma non si tratta di prendersi complimenti. Credo che sia un momento in cui, volenti o nolenti, il gioco allo sfascio non serve a nulla. Ad esempio, la precisazione fatta ieri dai Fedelissimi sul modo con cui si rapporteranno a dirigenza e squadra è chiara. Domenica bisogna vincere, in qualsiasi modo. Partiamo da questo.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Caro Andrea, carissimi tutti..:
        io comincio a pensare (ed avere paura) del fatto che questa inversione di tendenza rispetto alle dichiarazioni fatte dal presidente mesi orsono (salvezza tranquilla, mercato frizzante ed altro ancora …..documentate); inversione di tendenza, dicevo, verso un mercato abbastanza penoso possa essere dovuto a qualcosa successo in ERG. Qualcosa è successo che abbia costretto a rivedere anche indirettamente i piani di investimento per la Squadra.Diverso il discorso Stadio che, se fattibile e realizzabile come piano investimenti, potrebbe rendere la società più appetibile in quanto dotata di un proprio immobile sulla testa…..del resto tutte le società ci stanno arrivando.
        Vorrei da te Andrea una risposta a questa mia ipotesi ripresa anche da altri, dalla tua posizione sicuramente più informata rispetto ai non addetti ai lavori.
        Ti ringrazio come sempre anticipatamente…
        Con stima..

        Daniele

    • bisciagoal ha detto:

      Grande Fabiosamp
      lieto di rileggerti! spero il tuo ritorno al blog porti bene!! 🙂

      • Fabiosamp ha detto:

        Ciao biscia belin speriamo che porti bene si ormai le sto provando tutte ho portato anche la donna a milano( mai entrata prima allo stadio) ma è servito a poco…vabbe almeno abbiamo una doriana praticante in più.
        Spezziamo le corna al toro!!!

  90. Luca Pavia ha detto:

    Non c’era un modo migliore per ricordare il grande ed unico Presidente Paolo Mantovani, vero presidentino?

    • MadMick ha detto:

      Da http://www.sampdoria.it

      Vent’anni fa, di questi tempi, Paolo Mantovani stava per lasciarci, lasciando in noi quel vuoto che neppure lo scorrere del tempo avrebbe mai colmato. Vent’anni dopo, in occasione dell’anniversario della sua scomparsa, l’U.C. Sampdoria intende celebrare il grande presidente con un evento speciale, interamente dedicato al ricordo della sua figura. Domenica 13 ottobre prossimo il club blucerchiato, in collaborazione con la famiglia Mantovani, organizzerà tra Palazzo Ducale e il “Gloriano Mugnaini” di Bogliasco una giornata che accomunerà festa e commozione, memoria e riflessione.

      Ducale. Nella Sala del Maggior Consiglio, dalle ore 10.00 alle ore 19.00, sarà allestita, con il supporto del Museo Samp Doria, una mostra di trofei, cimeli e documentazioni risalenti all’epoca di Paolo, la cui persona sarà al centro di una conferenza pubblica, in programma alle ore 11.00, dal titolo ‘Paolo Mantovani: uomo, presidente e imprenditore’. Al dibattito, moderato da Marino Bartoletti, prenderanno parte nomi illustri dello sport italiano e del passato blucerchiato.

      Bogliasco. A partire dalle 14.30 l’attenzione si sposterà sul prato principale del centro sportivo del Poggio, dove ex campioni, dirigenti e amici di Paolo e della Sampdoria daranno vita ad una partitella davvero speciale. Prima, durante e dopo la sfida aperta ai tifosi (alla quale si potrà assistere da bordocampo), Francesca e Ludovica Mantovani racconteranno Paolo ai bambini, spiegando loro i valori e i principi di lealtà, rispetto e sportività che s’impegnò a trasmettere per una vita il loro papà. Il papà di tutti i sampdoriani.

    • MadMick ha detto:

      Solo questo è il modo in cui sanno ricordarlo: tutta apparenza e poca sostanza… 🙁

    • Bongo ha detto:

      Tu cosa avresti suggerito??? Su sentiamo… no perché criticare un’idea senza neanche sforzarsi di proporne una migliore, è un comportamento che si commenta da solo.

      • Luca Pavia ha detto:

        Una squadra?

        • bongo ha detto:

          Risposta sbagliata… una “squadra” non sarebbe il modo migliore di ricordare il buon Paolo… sarebbe il modo migliore per distrarvi dalle vostre frustrazioni personali.

          • Luca Pavia ha detto:

            Qua di frustrato, a giudicare dal modo flipperesco con cui ti affanni a rispondere e provocare chiunque, mi sa che ci sei solo te.. Fatti una birra, va!

      • Lollo ha detto:

        meno promesse a vanvera ( ” Benitez, mercato frizzante, parte sinistra della classifica, punta di peso ed esperienza “, parole e atti del presidentissimo non mie ), più lavoro in sede di mercato per allestire una squadra all’altezza di una serie A dignitosa ( non prendiamoci in giro..questa non lo è !! ), mi verrebbe anche da aggiungere più lavoro sul campo , ma credo che per lavorare lavorino..è che sono grammi; forse arrivare a metà ottobre con qualche punto in più e una squadra in buon rodaggio sarebbe stato un modo migliore per commemorare il grande Paolo…poi ovviamente ognuno la pensa come vuole

        • bongo ha detto:

          Ah ok… quindi il problema non è come è stato ricordato Garrone. Il problema è il solito… faccio l’abbonamento e quindi pretendo lo squadrone!

          • lollo ha detto:

            Bongo io non pretendo niente, ho scritto sopra che Garrone è il presidente ci mette lui i soldi ( che effettivamente sono tanti ) e faccia pure quello che vuole, ma il modo migliore per onorare un grande defunto presidente di una squadra di calcio è fare una buona squadra di calcio: vince 4-0 con il Torino e gli dedichi la vittoria, se vuoi capire bene altrimenti continua pure…

    • Bongo ha detto:

      Mi son sbagliato… Il mio commento era in risposta a Luca Pavia. C’è da dire però, che come risposta può andare benissimo anche per MadMick!

  91. Lidia ha detto:

    Ciao, Paolo

    Alcune foglie accartocciate invadono le strade spinte dal vento di mare.

    La vecchia auto posteggiata in un vicolo cieco, seguo il Bisagno e quel canto che viene da lontano.

    I botteghini sfilano come fornaci, sono messa in coda nel cicaleccio confuso e stringo in mano la vecchia sciarpa consunta.

    Non vedo seggiolini azzurri punteggiare i gradoni sbucciati e non ci sono le quattro torrette marcare come punti cardinali il rettangolo di gioco.

    C’e’ un uomo che attraversa il manto erboso, indossa un blazer scuro ed un impermeabile che svolazza sotto un cielo plumbeo, tiene in mano un cappello e sorridendo saluta la sud.

    E’ il nostro Presidente Paolo Mantovani.

    Ci ha presi per mano, plasmati pazientemente, lui che di questa terra non conosceva neppure l’odore, si e’ innamorato perdutamente della “sua” samp.

    L’ha spogliata delle miserie per rivestirla d’oro zecchino. Ci ha educati con coerenza ed onesta’ intellettuale e per tanto tempo quello stile a cui si ispirava e’ stato il nostro marchio di fabbrica.
    Inflessibile, non tralasciava moniti ma ognuno di noi sapeva in cuor suo che sopra ogni cosa metteva sempre e comunque il bene della sampdoria.

    Lo abbiamo amato, lo amiamo ancora e cosi’ sara’ per sempre.

    Quando si e’ stati tanto amati e ricevuto tanto riesce difficile comprendere l’oggi.
    E comprendo che le situazioni possono cambiare e che forse oggi non sarebbe realizzabile il “miracolo” sampdoria, ma se e’ vero che le qualita’ intrinseche non conoscono stagioni e l’onore, la dignita’ di un uomo ha lo stesso valore nel tempo, penso che se oggi fosse al comando di questa societa’, non permetterebbe a niente ed a nessuno di danneggiarla.

    Grazie Paolo, il tempo con te e’ stato troppo breve anche se intenso. E’ stato un frullo d’ali e subito ti sei disperso nel sole.

  92. Gipo Samp ha detto:

    Leggo oggi: Assente Petagna, allo stage con la nazionale Under 19 che gli impedirà di esserci colTorino.
    Ma trattandosi di uno stage non era possibile chiedere una deroga affinché potesse giocare contro il Torino vista la carenza di VERI attaccanti che abbiamo? Oppure Delio Rossi fa affidamento su Pozzi e l’immancabile Soriano? Povera Samp……..

  93. Marco ha detto:

    Il più grande presidente della storia della Samp (e non solo della Samp) commemorato dal peggiore della storia ……………. del calcio!!!

    • Bongo ha detto:

      Ma dai… il peggiore della storia del calcio??? Beh… che dire… numeri alla mano, hai detto una sciocchezza.

    • peter ha detto:

      Sacrosanto, non confondiamo la gestione Riccardo con quella di Edoardo.Con Edoardo: eliminizaione dai preliminari, retrocessione vergognosa, promozione alquanto sofferta, salvezza sofferta con cambio di allenatore e sette sconfitte di fila e la fortuna del jolly icardi, e la situazione attuale alquanto drammatica.

  94. luca ha detto:

    ONORE al grande ed unico Presidente Paolo Mantovani ! colui che aveva una parola sola sempre e comunque , nel bene e nel male !!!!!!!

  95. alex57samp ha detto:

    Purtroppo per il Presidente noi tifosi abbiamo buona memoria, siamo stufi di essere presi in giro con promesse mai mantenute ed abbiamo raggiunto un punto di saturazione estremo.
    Io sono stufo di andare allo stadio e pagare l’abbonamento per vedere spettacoli indecorosi con giocatori che dovrebbero (tranne in due o tre casi) calcare i campi di gioco di categorie inferiori.
    I dirigenti scelti dalla presidenza, da Marotta in poi, si sono dimostrati assolutamenti incompetenti ed inadeguati, rimpolpando la rosa con pedatori di bassissimo livello.
    L’unica nostra speranza è quella che questo Presidente passi la mano ad altri, sperando però di non finire peggio di adesso.
    In fondo tutti noi tifosi non pretendiamo la Champions, ma almeno di avere pari dignità (o superiore) di squadre come il Chievo e l’Atalanta che non si sognano neppure di avere 19mila abbonati.
    La prego Presidente si faccia da parte e dica chiaramente che vuol vendere la Samp.

    • Bongo ha detto:

      Sei stufo di andare allo stadio e di pagare l’abbonamento? Beh… puoi sempre pagare un killer per uccidere colui che ogni anno ti punta la pistola alla testa per costringerti a fare l’abbonamento. Oppure puoi scegliere un’altro medico invece di quello attuale che ti prescrive l’abbonamento della Samp. E comunque, se sei stufo te che spenderai si e no dieci euro a partita, figurati garrone che spende milioni su milioni. Questa dirigenza, grazie a gente come te, è stata lasciata in pace un solo anno su dieci, ovvero l’anno che siamo arrivati quarti. Nessuno di voi mugugni viventi pretende la Champions, però, guarda caso, l’unico anno che non ho sentito muguni da parte di gente come te, è stato appunto quando ci siam qualificati per la Champions!!! Strano no?

      • alex57samp ha detto:

        Bongo, sei un grande,
        Mi definisci un “mugugno vivente” perchè ho avuto l’ardire di criticare l’attuale dirigenza della Samp.
        Le tue considerazioni da Garroniano convinto mi lasciano alquanto perplesso.
        Questa dirigenza per te va bene? Come dici tu: va lasciata in pace a lavorare per il bene della Samp?
        Forse solamente tu non ti sei accorto che negli ultimi dieci anni la Samp ha perso l’Europa, ha perso il “fascino” che si era conquistata nell’era Mantovani, ha “regalato” i suoi migliori giocatori, ha perso la massima serie già una volta e speriamo non accada di nuovo.
        Beh certo la dirigenza è stata indotta a lavorare maluccio, non perchè (tranne Marotta) non c’ha capito una mazza, ma perchè è stata “distratta” da “poveracci” come me che con 10 euro circa di spesa a partita (vedi spesa media abbonamento) osano addirittura disturbarla, criticandola quando le cose vanno male (e negli ultimi anni è successo spesso).
        Sei talmente aziendalista che mi viene da pensare che lavori al Sampdoria Point…..

        • Bongo ha detto:

          Tu invece sei piccolo piccolo… ti chiamo mugugno vivente perché quelli come te criticano a prescindere. E fai piegare dalle risate quando dici che “noi tifosi non pretendiamo la Champions” quando invece gli unici mesi che la dirigenza è stata lasciata in pace son stati proprio quelli quando eravamo in corsa per la qualificazione Champions!!! Ma non ti preoccupare… di illuminati come te è pieno in giro. Son quelli come me che purtroppo son sempre meno. Tu sei talmente avvelenato che mi viene da pensare che lavori al genoa store…

      • peter ha detto:

        tu invece sei andato a festeggiare in de ferrari la retrocessione scommetto, vero ?

        • Bongo ha detto:

          No… festeggiare le sconfitte lo fanno quelli come te, che al primo passo falso iniziano col mugugno, e che non vedono l’ora che la propria squadra perda o addirittura retroceda per poter dire che loro avevano ragione.

      • Paolo1968 ha detto:

        Io continuo a fare l’abbonamento che sicuramente mi costa più sacrificio che a Garrone per quello che spende ogni anno (tra l’altro ne pago due di distinti).
        Sono tifoso, ma non talebano. Sì che si dice che la Sampdoria è una “fede”, ma non esistono dei dogmi indiscutibili o misteri non svelati per cui se lo spettacolo dato in cambio non sia all’altezza, io debba adorare e venerare a prescindere.
        Non solo: lo spettacolo misero è legato chiaramente al comportamento sbagliato, in buona fede o in cattiva fede, della società e in primis del suo presidente.
        Perchè mai non dovrei criticare.
        Infine credo che non esista una società che possa agire indisturbata come la Samp, a fronte del sesto pubblico di abbonati di serie A. Mi sembra assurdo dire che a parte un anno, gli altri 9 non sono stati lasciati in pace. Anzi, più che assurdo è, senza offesa, ridicolo.
        Nessuno è meno sulla graticola della nostra società. NESSUNO.

        • Bongo ha detto:

          Vuoi sapere perché non devi criticare? Perché ora soprattutto, non serve a niente!!! Se critichi ora la dirigenza dicendo che han preso dei brocchi, giocatori da serie B ecc ecc, l’unico risultato che ottieni è di demoralizzare l’ambiente e di conseguenza la squadra. Tu stai male per lo spettacolo che non è all’altezza? Beh… in questo clima lo spettacolo non può che peggiorare.

      • Dorianodoc ha detto:

        Ah Ah spende milioni di milioni!!! Questa vale quella di prima. Fai domanda a Zelig, ti prendono di volata!!!!!!!

        • gianni ha detto:

          non credo; lo sketch dell’interista che si finge doriano sui forum fa più ridere.

        • bongo ha detto:

          è un dato di fatto… poi se per te 200 e passa milioni buttati di tasca propria non possono essere definiti milioni di milioni, vuol dire che te sei molto più facoltoso, e che la Samp potresti comprarla te. Certo, poi però bisognerebbe delegare qualcuno per fare il presidente, visto che tu passi il tempo a ridere su numeri e dati di fatto.

      • matteo84 ha detto:

        guarda che Garrone se è stufo( e si vede) può sempre levarsi dai cocones senza problemi, nemmeno lui ha una pistola puntata sai???
        ed evitami la solita risposta\domanda, e chi viene dopo di lui??? oppure domande sceme come “tu chi proponi”???
        perchè sono domande stupide, e comunque non sono davvero io che lo devo trovare MA LUI, visto che come detto anche da te è palesemente STUFO………..

        caro gianni

        • gianni ha detto:

          Guarda, sbagli obiettivo e anche di parecchio.
          Sul fatto che reputi stupide le domande che ti fanno solo perché non sai rispondere è un problema tuo.

        • Bongo ha detto:

          Ah si? potrebbe farlo senza problemi??? Si è vero… se non gli interessasse in quali mani lasciar la società, credo che potrebbe venderla nel giro di poco. Poi si che ne avreste da sfogare di frustrazione…

  96. the Nightmare ha detto:

    Carissimi, ma i messaggi affettuosi di Gasparin, non e’ che lascino intravedere un ritorno di fiamma…..?

    Non lo vedrei male, non credo ai cavalli di ritorno, ma in questo caso……

    • Bulgaro ha detto:

      Io credo che Garrone andra avanti con questi ancora per parecchio se i risultati non sanciranno un fallimento totale prima dei gennaio, ma anche li eventuali ragionamenti saranno impostati per la prossima stagione.
      Gasparin e` un personaggio strano, si ferma sempre poco, Udine, Genova, Catania … poi i risultati dicono che proprio scarsissimo non e` (anche da no ha mollato con la squadra messa bene in classifica), ma non da` continuita`.
      In un intervista disse che non era d’accordo con le responsabilita` dei ruoli (parafrasando aveva le mani legate su alcuni aspetti) per cui aveva preferito lasciare.
      Magari Andrea ne sa` di piu`, soprattutto se si e` lasciato male con la proprieta`.

      • nello ha detto:

        Ricordo che da noi è venuto dopo un solo anno all’Udinese e ha voluto a tutti i costi Di Carlo ,suo caro amico,che non aveva nessuna esperienza d’Europa……e ha preso Curci come portiere……Non dico altro !

    • Tifoso inca....to!!!! ha detto:

      ci ho pensato pure io, probabilmente è superiore a Osti e Sagramola messi insieme ed ha dimostrato di essere una persona ambiziosa che non si limita “scaldare” delle poltrone, però secondo me siamo sempre al solito punto….a parte quel fenomeno di Marotta che i Garrone (purtroppo o per fortuna loro!!!) si sono ritrovati, per tutti gli altri dirigenti è valsa la stessa (sacra) regola….cioè che per comprare un giocatore lo devi pagare quello che costa!!!!…..anche Osti ha comprato Gabbiadini che ritengo un buon giovane, ma lo ha dovuto pagare il giusto prezzo….sono convinto che Osti sarebbe in grado di comprare anche Messi se avesse i soldi per comprarlo, ma lo stesso discorso vale anche per normalissimi De ceglie, Antonini, Nocerino ecc……ecc….tutta sta filippica per dire che i tempi di Marotta sono finiti e i Garrone devono capire che i giocatori buoni li devi pagare, sia come ingaggio che come cartellino……

      • bongo ha detto:

        Beh certo… vuoi dire che la metà di dessena a 4.5 milioni è un prezzo giusto? O fornaroli a 4/5 milioni??? E comprare pazzini che scalda la panca a firenze per 9 milioni è un colpo da maestro no??? I garrone lo sanno benissimo che i giocatori buoni li devi pagare… questo concetto sembra che non entri in testa a voi piuttosto, che continuate a pretendere e pretendere da una dirigenza che ha già BUTTATO VIA 200 milioni di euro (correggetemi se sbaglio) del proprio patrimonio, e che dopo le dirigenze di milan inter e juve è quella che in serie A ha tirato fuori più soldi di tutti gli altri. E bisogna pure leggere in giro da certi scienziati che due anni fa son retrocessi appositamente e che voglion farlo di nuovo!!! Roba da matti!

        • peter ha detto:

          ahahaha adesso contesta Marotta ahahahahahah

        • Tifoso inca....to!!!! ha detto:

          ….mmmmm…..quindi tu dici che Marotta è grammo come dirigente…..scusa in che squadra è ora?!?….che risultati sta avendo?!?….com’è messo il settore giovanile della Juve?!?…aspetto ansioso tua risposta….riguardo al discorso dei 200 milioni buttati/spesi ti do ampiamente ragione, ma è proprio qui l’inghippo secondo me….tutti gli anni pretetendono di fare dei campionati stellari comprando delle pippe assurde che si accumulano anno dopo anno aumentando le perdite nel bilancio della samp….io critico i Garrone perchè mi sembra impossibile che nessuno nella loro famiglia capisca il famoso detto “chi più spende meno spende”…..per farti un esempio….ti ricordi la faccenda di Zauri prima del preliminare di Champions?!?!?…..io me la ricordo come fosse ieri…..avevamo la possibilità di fare un bel salto di categoria col minimo sforzo ed invece?!?!?…..i Garrone contro ogni logica chiusero tutti i “rubinetti”…..nemmeno un acquisto titolare per la competizione più prestigiosa al mondo….con un paio di acquisti si poteva arrivare tranquillamente ai livelli in cui ora bazzica il Napoli, godendo noi e le tasche dei Garrone!!!!…..e quest’anno?!?!?…..esattamente la stessa storia….hanno speso/buttato un sacco di soldi per la risalita, ci siamo salvati ed ora?!?!?!…..invece di fare una squadra più forte l’hanno indebolita…….sinceramente, senza nessun tipo sarcarsmo o ironia, ti sembrano normali delle gestioni di questo tipo?!?…..per me i Garrone, con le potenzialità che hanno, possono rimanere quanto vogliono, ma devono cambiare tipo di gestione e devono farlo in fretta perchè per battere tutti i record negativi della storia della Samp non serve un petroliere!!!!!!!!……..quindi ben vengano tutte le iniziative e le critiche contro la società e i Garrone!!!!!

          • bongo ha detto:

            … mmmmm … dove ho scritto che marotta è grammo??? Ora me lo dici! Aspetto ansioso una tua risposta. Per il resto… che vuoi che ti dica? Lo so bene che han sbagliato sia quest’anno che in passato, ma creare l’ambiente che si sta creando non serve a niente, e questo è un fatto. O vuoi dirmi che i piccioni han tratto qualche vantaggio dalla contestazione ad oltranza che portano avanti con ogni dirigenza dagli anni ’90 ad oggi? Inoltre, se non subivamo gli arbitraggi scandalosi che abbiam subito con torino bologna e cagliari, e avevamo almeno 4 punti in più che ci spetterebbero (relativi a bologna e torino… col cagliari nonstante il gol annullato abbiam giocato malino), di critiche alla dirigenza ne avremmo viste la metà se non ancora meno di quelle che invece le son state rivolte.

    • sampdorianamente ha detto:

      Scusa ma chi è che ci ha fatto spendere quei due soldi per prendere Curci????
      Scusa ma chi ha scelto Di Carlo come mister per fare un preliminare di Champions League?
      NO GRAZIE

    • sillyname ha detto:

      Una sola parola: magari!

  97. Massimo Pittaluga ha detto:

    vedo che in molti se la prendono con il mercato di osti ma eccetto rodriguez comprato a gennaio per soldi mi sembra 4 mln di dollari e quindi 3 mln e qualcosa di euro e che fino ad ora non si è mai visto sul resto non abbia operato male se il mandato è quello di vendere e comprare restando in attivo. gabbiadini per icardi ci sta anche se secondo me avessimo avuto un presidente diverso avrebbero dovuto giocare assieme e avremmo visto una coppia da favola….non sia mai che si debba investire veramente sul futuro. il senso è che se tu devi vendere due bravi come icardi e poli su mandato della proprietà va già bene che hai preso un bel giocatore come gabbia che però non è un centravanti. ha poi portato petagna che è un giovane ma di quelli veri e spero di vederlo con gabbiadini.visto che gli esperti non sono fenomeni magari la forza di questo ragazzo si abbinerà bene alla tecnica del gabbia. petagna te lo hanno dato perché c’è la comproprietà di poli e osti lo ha preso a gratis per ora. anche il grande marotta quando prendeva i giocatori a poco a volte li sbagliava e a volte anche quando li pagava come el tuna…secondo me osti conosce bene il mercato ed è apprezzato eccome in giro ma se hai l’obbligo di vendere i migliori e giovani e di rimpiazzarli e di guadagnare, più che osti ci vorrebbe mago merlino. inoltre non hai levato due forti come poli e icardi da un telaio come l’udinese ma hai levato due giocatori che sono stati fondamentali per la salvezza e non per fare l’europa come udine icardi per i gol e poli per il gioco del centrocampo. prima di impalare osti ci penserei. è da quando nel 2010 hanno deciso di ridimensionare che non arriva più mezzo giocatore formato di qualità. da parte mia la delusione verso garrone jr è tanta. non avevo la pretesa di rivedere un cassano o pazzini ma almeno di veder puntellata la squadra con l’antonini di turno seguito per mesi da osti ma mai portato perché non gli si dava ingaggio sufficiente. osti senza soldi non può fare nulla. pazzini quando lo prese marotta lo pagò e gli diede un bell’ingaggio cassano prendeva 2,5 mln netti e forse più palombo (mica un fenomeno) 1,5 mln con marotta. suvvia i giocatori vengono e ci stanno se li paghi. se non li paghi e rivoluzioni vendendo sempre il meglio rischi questo. poi prendiamocela con osti e tutti i ds del mondo ma è il manico che comanda. se osti avesse preso 3 o 4 rodirguez e straspeso sarei d’accordo ma chiunque può sbagliare la valutazione anche l’allenatore perché rodirguez potrebbe anche essere bravo e non visto da rossi, ma qui per ora di mercato osti ne ha potuto fare proprio poco. vorrei vederlo con un po di budget. inoltre vorrei una spiegazione da andrea lazzara se possibile. perché se abbiamo bsogno di soldi per fare mercato sono 3 anni che biabiany è a parma in comproprietà? a noi mai ce li lasciano a certe condizioni. comprendo non voglia venire allora se lo riscattino e se non li hanno si vende. biabyani in questa squadra sarebbe uno dei migliori e non lo lasicamo gratis a una diretta concorrente che ha anche cassano amauri etc….mah? ultima chiosa. concordo con chi dice che regini fuori ruolo è un altro suicidio tattico ed economico. ma non do la colpa a rossi che ha provato ad adattare regini che ha forza fisica come fece mazzarri con maggio a destra da terzino a esterno alto. tuttavia regini da il meglio di se da difensore e rischiamo di depauperare un possibile buon giocatore perché non si compra il minimo sindacale e poi si critica regini per qualsiasi errore (stampa inclusa). fate scrivere un destro con la sinistra e vedete se scrive bene. ripeto l’errore è nel manico perché questa squadra è costruita senza soldi e senza uomini di qualità nei ruoli fondamentali eccetto due o tre giovani forti.

    • bongo ha detto:

      L’errore è nel manico??? A me sembra che il manico abbia detto più volte che stiamo ancora pagando economicamente la retrocessione, e che dal prossimo anno ci si potrà muovere meglio sul mercato. Ps per biabiany ci hanno già dato 3,5 milioni di euro per una metà… se volessero l’altra metà, quotazioni attuali, dovrebbero darci tipo 5 milioni. Quindi, se una squadra come il parma su cui non pesa nessuna retrocessione non riesce a comprarsi mezzo giocatore e deve rinnovarne il prestito, è così assurdo che sia difficile farlo anche per noi?

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Bongo io non sono un contestatore e un talebano e non ho verità rivelate ma se biabiany o riscattavi a 2 come dici tu lo avrebbero preso oppure credi il contrario?
        l’errore confermo è nel manico perché è vero che hanno speso e tanto ma non in giocatori perlopiù oppure ti sembra che negli ultimi anni siano stati spesi milioni per giocatori? a me risulta che ne abbiano spesi e tanti per ripianare alle cavolate commesse. questo gli fa onore come correttezza ma poi perché perseverare? il parma per tua informazione ha diritti tv inferiori, incassi da stadio inferiori e monte ingaggi superiore quindi che ci siano stati errori a catena è l’evidenza. io non mi permetto di dare patenti a eg di nessun tipo mi permetto da abbonato da 25 anni e oltre di essere deluso oppure anche questo è vietato? si può non essere contenti del non mercato oppure è da talebani. con questo come te e più di te spero la squadra vinca col toro e con tutte le concorrenti. sono doriano e per niente anti garrone ma i fatti dicono che ci sono stati errori enormi costati una montagna di soldi non investiti ma spesi male oppure hanno ripiaanato i bilanci per aver tenuto pazzini icardi maggio etc? spiegami perché si perdesse per quello capirei ma si è perso per aver venduto e questa è la storia non la teoria unica. grazie

        • bongo ha detto:

          Si, però forse ti sfugge il fatto che il parma quest’estate ha mosso 150 giocatori… ma 150 esatti (o addirittura 300?). E nell’articolo del times che ho letto, si contestavano come irregolari la maggior parte delle operazioni… bisogna stare attenti a fare certe operazioni. Fossi un tifoso del parma non starei tranquillo. Per il resto… credi che io non sia deluso? Pensi che io creda che la campagna acquisti sia stata impeccabile? Ma visto che già ha sbagliato la società, vuoi pure creare un’ambiente in cui la squadra più giovane della categoria è sicuro che non riuscirà mai a risollevare la testa? I fatti dicono che ci son stati degli errori, ma i fatti dicono pure che una tifoseria in costante contestazione con la società non è di NESSUN AIUTO. Basta guardare quegli altri… 30 anni che sono nato, 30 anni che contestano, e il loro momento calcisticamente più esaltante è stato vincere qualche derby e farsi ripescare dalla serie C.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        bongo sei uno che ha le verità in tasca vero? io non sono antigarroniano anzi ma siamo retrocessi per svendite di gennaio o te lo sei dimenticato? può succedere e infatti io il mio abbonamento l’ho rinnovato sempre prima e durante i garrone anche ai tempi di enrico mantovani e dei tricarico perché sono un tifoso come te e come altri. detto questo siamo retrocessi e hanno ripianto un buco di 40 mln perché hanno operato male e sotto gli occhi di tutti. succede e ci mancherebbe ma ti ripeto una cosa di buon senso e di normale impresa. se rischi di perdere 10 e sapendo che se spendi 3 sei quasi sicuro (quasi perché la sicurezza non è di questo mondo) di non perdere 10 e non lo fai allora rischi e lo fai sapendolo. questo è ciò che è stato fatto anche quest’anno. se i giovani e le scommesse vanno bene ci si salva se osti ne ha sbagliati più di qualcuno il rischio B è grande. a me sta anche bene andarci in B ne ho già viste due di retrocessioni e non ho mai sputato contestato in modo violento etc ma quello che hanno fatto nel 2010 e stanno facendo ora permettimi sono errori enormi oppure no? se credi di no è una tua libera opinione ma lascia agli altri la loro perché di pensiero unico credo non ce ne sia bisogno

        • bongo ha detto:

          Una verità in tasca la ho veramente… dopo le contestazioni ad oltranza non ho mai visto risultati positivi. Te si? Puoi dirmi quando e in quale squadra? Ai genoani ha giovato contestare tutte le dirigenze che hanno avuto dal ’90 in poi??? I risultati dicono di no.

  98. sampdorianamente ha detto:

    BENEEEEEEEE…..Leggo del siparietto tifoso – Sagramola:” Vi hanno dato pochi soldi o non capite di calcio?” “Abbiamo altre convinzioni”……… Quindi HANNNO POCHI SOLDI E NON CI CAPISCONO DI CALCIO…….

  99. YumaS2001 ha detto:

    tutti al poggio a sostenere la squadra
    le chiacchere stanno a zero

  100. FISH65 ha detto:

    X Alex57samp,

    questa estate sarebbe sta cosa utile NON FARE L’ABBONAMENTO.
    Sebbene molto controvoglia, quest’anno non l’ho rinnovato. E’ uno dei pochi strumenti per manifestare il tuo dissenso nei confronti di quesa proprieta’.
    Personalmente, credo che il mio fegato ne gioverà molto…

    • flex ha detto:

      Non ho capito.
      Il tuo fegato ne gioverà molto perchè hai risparmiato 200 euro di abbonamento?
      Contento tu…

    • bongo ha detto:

      La cosa più utile è già stata fatta… ovvero che alcuni di quelli come te non abbian rinnovato l’abbonamento.

      • peter ha detto:

        quando inceve nn ci saranno più tifosi come te la Samp si risolleverà da questa dimensione vergognosa

      • Dorianodoc ha detto:

        Di questo passo si ritroveranno garrone e i suoi talebani. Pensa che belle partite di nuovo con la Juve Stabia o il Foligno. D’altronde il Gubbio e l’Albinoleffe ce li hanno già proposti. Che bravi!!!!!!

        • bongo ha detto:

          Logico… è risaputo che certa gente in serie B latita… non posson che restare quelli che si preoccupano veramente della squadra, piuttosto che delle proprie manie o ambizioni personali.

  101. Mauro ha detto:

    Dopo Marotta il nulla.Quello che e’stato letteralmente cacciato perché”Ogni volta che si cambia A.D.poi va sempre meglio”…Infatti,retrocessione al primo colpo,promozione di culo la seconda,salvezza risicata al terzo e…poi Dio solo lo sa.In tre anni 6,dico sei,d.s.a vario titolo,Gasparin,Guastoni,Tosi (la prima scelta,Dio santo),Sensibile,Sagramola,Osti e sei allenatori.Della serie”Abbiamo le idee confuse”.Si denota una totale mancanza di strategie che non vanno al di là del pareggio di bilancio alias riduzione dei costi alias del monte ingaggi.Quindi sorbiamoci ‘sti quattro catorci che ci hanno spacciato per fenomeni.Progetto sportivo?Aspetto secondario nonché fastidiosa appendice.Tenere Beppe Marotta no eh?In una parola sola”Incompetenti”.

    • Nicola ha detto:

      Ottima analisi, aggiungo solo che se per pura fortuna il Consiglier Lanzoni non avesse portato Marotta stava per arrivare Tosi gia’ dall anno zero. Aggiungo che i 900mila netti che guadagna Sagramola sono un mistero.
      Sappiamo tutti che Marotta e’ stato cacciato, lui non se ne sarebbe probabilmente mai andato, nemmeno alla Juve. A Paratici (la persona che ti ha costruito il Settore Giovanile migliore d@Italia da zero e che ti ha portato potenziali plusvalenze per 50 Milioni) fai un’offerta per rimanere a dir poco ridicola…Lasci andare via Pecini che ora e’ DS del Monaco e scegli Gasparin, Tosi, Teti, Sensibile, Osti e Sagramola che comprano male e vendono peggio e riescono anche a spendere e buttare via soldi…il problema e’ uno solo : la Famiglia Garrone non sa scegliere i Dirigenti giusti, e’ questo il loro tallone di achille. I soldi li mettono, nulla da dire (oltre 250 Milioni buttati..) ma se deleghi gente incapace….

    • bongo ha detto:

      Si certo… bravo! Hai fatto proprio il punto della situazione.

      • peter ha detto:

        ha solo detto la verità e tu non sai controbattere se non con uno sterile commento sarcastico.
        Edoardo sta rovinando la Samp sotto ogni punto di vista, deve cedere e andarsene.

        • bongo ha detto:

          Non proprio… ha scritto un sacco di fregnacce, e io, che già mi son pentito di aver sprecato del tempo per leggerle, ho preferito non sprecarne altro per rispondergli. Il succo del suo messaggio era “i risultati negativi sono mirati, quelli positivi sono colpi di fortuna”… e io dovrei pure sprecare del tempo per ribattere punto su punto una montagna di assurdità??? Ti piacerebbe…

  102. Davide ha detto:

    Andrea, le scelte di mercato di Sagramola, Osti e soprattutto di Garrone non possono essere definite “errori”. Sono state scelte volute fortemente, coltellate piantate nei fianchi al valore tecnico della squadra. Se finiremo in B (come credo) sarà stata per la seconda volta una ferrea volontà della società.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Mi dispiace, caro Davide, ma per me sono errori e non scelte volute. Non penso che qualcuno voglia retrocedere apposta, voglia perdere apposta 40 milioni di euro(i costi di una nuova serie B). Poi magari io crederò ancora alle favole(ma nemmeno da bambini, mi racconta mia madre, ci credevo) ma non credo sia così

      • bongo ha detto:

        Non credi sia così? Ma ti tolgono il lavoro se gli dici chiaramente che ha detto una scemata???

      • Marco ha detto:

        Come si possono definire errori, caro Andrea, se l’errore si connota per la non volontatierà! Significherebbe che G.S.O. pensavano veramente che i vari Bjarnason, Barillà, Da Costa, Regini, ecc. fossero giocatori da serie A! E che Gabbiadini da solo potessse sostituire Icardi e Maxi Lopex! Beh se fosse così è ancora peggio! Significherebbe che sono privi di senno!

      • Gipo Samp ha detto:

        Sono d’accordo con Davide, pur comprendendo che Lazzara al quale ho riconosciuto sul blog posizioni di buon professionista e giornalista coraggioso, come conduttore del blog non poteva non dissentire. Tuttavia, non sono d’accordo con Lazzara sugli argomenti del suo dissenso. I fatti comprovano, di là di ogni ragionevole dubbio, formula usata a volte nelle condanne a lunghe pene detentive sulla base di soli comprovanti indizi, che dal dopo Riccardo Garrone la società UC Sampdoria SpA ha modificato la sua politica. Infatti, tutti i proclami positivi e incoraggianti di Edoardo: Vogliamo salvarci senza patimenti, una squadra frizzante e che diverta, ecc, ecc, ecc, sono stati disattesi. Gli indizi sono tanti. Alcuni esempi. Il prolungamento di Osti sino al 2015 e poi l’arrivo di Pavone, elementi adatti per curriculum ad accettare un posto che prevede una politica contenitiva dei costi con tetti d’ingaggi da serie B o Lega Pro e costo del cartellino che non superi il milione. Impossibile prendere della qualità con quel prezzo. Un Corvino o altri capaci DS non avrebbero mai accettato di lavorare con una politica aziendale al ribasso e senza futuro. Il biennale a Rossi con 1,2 mil rientra nella logica degli Osti e Pavone, e del risparmio. Infatti, con tale faraonico stipendio (5° serie A) hanno preso un Rossi amato dai tifosi, ed erano/sono molti, che sostenevano che Rossi non avrebbe mai accettato una rosa priva di qualità e che non offrisse garanzie. Adesso, a sentire certi giornalisti e opinionisti, pare che la colpa non sia di Rossi ma solo dei giocatori che sono mediocri. Ma lui dov’era quando Osti comprava? La pochezza della campagna acquisti è sotto gli occhi di tutti. Manca un portiere di categoria, un esterno, un centrale, siamo senza un playmaker a centrocampo per costruire il gioco e rifornire le punte, poiché il nostro centrocampo fa solo interdizione. E neppure alla Poli. ADDIRITTURA SIAMO SENZA CENTRAVANTI, in quanto hanno cercato di spacciarci Gabbiadini come centravanti, buon elemento ma non prolifico in fatto di reti. Fatto gravissimo, solo adesso e non quest’estate, gli opinionisti in TV si accorgono che è una seconda punta. Come suo sostituto abbiamo un Pozzi Swarovski che ama tanto la Samp ed è simpatico a molti tifosi ma non più da serie A. La ciliegina sulla torta promessa da Edoardo è stata Barillà. A conferma della mutata politica societaria, dulcis in fundo, è arrivata la dichiarazione di Sagramola con l’autofinanziamento. Quando mai una Società che ha come obiettivo il mantenimento della serie A si autofinanzia?
        Solo chi vuole ignorare tutti questi segnali crede ancora in Gennaio. I Garrone sono dei capaci industriali e managers, per cui è impossibile credere che l’attuale disastro sia imputabile all’incapacità. Si deve quindi dedurre che il tutto sia dovuto a una ben precisa scelta di politica aziendale, che, in quanto tale, non può tenere conto dei sentimenti di 20mila abbonati e le migliaia di altri sampdoriani che hanno a cuore le sorti della Sampdoria. Forza Samp

        .

        • gianni ha detto:

          Ragionamento fantastico: la teoria è che non vogliano spendere per programmare la retrocessione; c’è qualche elemento illogico in questa teoria? si: Rossi ha un ingaggio molto alto; e che problema c’è? Si fa diventare anche questo un indizio della teoria, tanto della logica chissenefrega; poi ci sarebbe l’obiezione che il piano (già indicato un paio di anni fa) AVEVA GIA’ PORTATO la Samp in B ma, nonostante le teorie dei soliti noti, l’anno dopo la squadra era di nuovo in A con un buco di bilancio addirittura peggiorato; e allora che è successo due anni fa (e ancora l’anno scorso); come mai il tirchio Garrone non ha lasciato squadra e società in serie B con costi minori?

        • gianni ha detto:

          Stesse cose scritte due anni fa: B pianificata per contenere gli ingaggi; poi però succede che la Samp torni subito in A, quindi la teoria non regge; ma se la realtà è diversa dalla teoria, peggio per la realtà.

  103. El Cabezon ha detto:

    Gasparin chi?
    Quello che ci propinò Curci e che non riuscì a riportare Zauri in tempo per la Champions?
    Quello che tra Allegri, Mihajlovic e Di Carlo scelse quest’ultimo?
    Suvvia ragazzi, Gasparin sarà anche una persona seria e coerente ma i suoi errori mi paiono discretamente evidenti, lasciamogli godere la sua “forzata” e dorata pausa di inattività a distanza di sicurezza da Genova…

  104. flex ha detto:

    @ marco
    in linea di principio sono d’accordo sull’opportunità da parte di delio rossi di individuare uno schema di gioco e mantenerlo in modo da non creare troppa confusione nei giocatori. probabilmente il mercato non ha soddisfatto completamente le sue aspettative e questo lo ha obbligato a modificare gli schemi adeguandolo al materiale umano che ha a disposizione. sono d’accordo con te sul fatto di lasciargli altro tempo. considera anche che alcune scelte potrebbero risultare particolarmente dolorose se è vero che ad oggi fra i giocatori che hanno particolarmente deluso ci sono gastaldello, palombo, obiang e cristick.
    Io, che sono il miglio allenatore del mondo, vedrei bene il 4-3-2-1

    sempre forza sampdoria

  105. Nicola ha detto:

    Caro Andrea ti prego di farmi sapere cosa pensi/pensate della mia analisi : se per pura fortuna il Consiglier Lanzoni non avesse portato Marotta stava per arrivare Tosi gia’ dall anno zero. Aggiungo che i 900mila netti che guadagna Sagramola sono un mistero.
    Sappiamo tutti che Marotta e’ stato cacciato, lui non se ne sarebbe probabilmente mai andato, nemmeno alla Juve. A Paratici (la persona che ti ha costruito il Settore Giovanile migliore d@Italia da zero e che ti ha portato potenziali plusvalenze per 50 Milioni) fai un’offerta per rimanere a dir poco ridicola…Lasci andare via Pecini che ora e’ DS del Monaco e scegli Gasparin, Tosi, Teti, Sensibile, Osti e Sagramola che comprano male e vendono peggio e riescono anche a spendere e buttare via soldi…il problema e’ uno solo : la Famiglia Garrone non sa scegliere i Dirigenti giusti, e’ questo il loro tallone di achille. I soldi li mettono, nulla da dire (oltre 250 Milioni buttati..) ma se deleghi gente incapace….

    • andrea.lazzara ha detto:

      Sul fatto che stesse per arrivare Tosi, si è vero. Lui disse no per motivi di famiglia, e Lanzoni si inserì scegliendo proprio Marotta. Che il buon Beppe davanti a un’offerta della Juventus non sarebbe mai andato…beh….ho i miei serissimi dubbi!

  106. bisciagoal ha detto:

    Ciao Andrea

    Leggo intervista a Fausto Pari che sembra quasi un’autocandidatura da D.S….

    Piuttosto che tenerci Osti,non potremmo aprire al grande Fausto sono sicuro che oltre alla competenza calcistica e le esperienze maturate in provincia potrebbe dare quel tocco di sampdorianità in più che manca davvero alla nostra dirigenza..i risultati spesso non solo si ottengono con la testa ma anche con il cuore…facci caso..da anni alla sampdoria, in posizioni rilevanti, ci sono solo “mercenari” di turno..e per giunta incapaci!!
    in questa società oltre che bisogno di maggior denaro e maggiori capacità ..serve maggiore SAMPDORIANITA’!!!!

  107. luca ha detto:

    sono d’accordo per Sabato “TUTTI A BOGLIASCO” è troppo importante , però basta , basta ALIBI ! bisogna farlo capire a GIOCATORI e DIRIGENTI, per i primi perchè non si ripresenti poi la solita intervista di Gasta e Palombo “chiediamo scusa ai tifosi, forse non riusciamo a tirare fuori la rabbia …etc ” adesso basta ! andate giocate e vincete (in qualsiasi modo), per i secondi perchè troppo facile nei momenti di difficoltà chiamare a raccolta i tifosi (anche se noi il nostro apporto lo abbiamo sempre dato !!!!!! in A in B in gravi difficoltà in B) perchè è troppo facile rilasciare interviste “POMPOSE” e poi nascondersi e non spiegare i motivi di tanta miseria !!!!!!! ADESSO TUTTI A BOGLIASCO e matiamo il Toro

    • bongo ha detto:

      Andare a Bogliasco di sabato ma poi menarla per tutto il resto della settimana che i giocatori sono scarsi, non serve proprio a niente.

  108. luca ha detto:

    scusa Andrea per la tua risposta a Davide , “allora è incapacità dei dirigenti????” e quando è cosi nella vita lavorativa si paga dazio , si deve rispondere delle proprie azionio al proprietario ed i clienti (tifosi in questo caso) dell’Azienda o alla peggio si viene sostituiti (come avviene nella maggior parte delle Aziende) e per giunta questi non prendono 1.000/1.500 euro al mese ma al giorno !!!!!!!!!!!!!!!! vorrei una tua risposta grazie

  109. Fabiosamp ha detto:

    Considerazione generale.
    Qui di fenomeni non credo che c’è ne siano quindi cortesemente smettiamo la con le considerazioni da super tifoso del tipo comprati la Sampdoria fai tu il ds la Samp si ama e non si discute…intanto ognuno vive la Sampdoria come crede ed è libero di trarre le sue considerazioni da questo.
    Intanto sono i fatti a parlare e da 4 anni i fatti dicono che la società sta sbagliando tutto soprattutto nel circondarsi di incapaci.
    Se poi questo per qualcuno non conta può benissimo stare li a cantare e sventolare la bandierina( chissa se su un divano o in gradinata..)inebetito non facendo caso a chi va in campo alla classifica a come opera la dirigenza,a qualcuno basta questo per fare il bene della Samp.
    A me come a molti altri non basta,dopo aver sostenuto i ragazzi in campo il mio ruolo di tifoso non finisce perché i presidenti i giocatori e i dirigenti passano e noi restiamo quindi non si può stare in silenzio a guardare qualcuno( voglio ancora credere per incapacità e non per malafede,ma il risultato non cambia) fare il male della Sampdoria.

  110. Sampgabri ha detto:

    Caro Andrea , Sapresti dirmi perché non viene riportata , nel vostro sito sempre molto ben aggiornato , la notizia della mappa realizzata per i 150 anni di Football Association e London Underground con i nomi di molti ex blucerchiati come Roberto Mancini , Luca Vialli Sven Goran Eriksson, Ruud Gullit e Attilio Lombardo, Graeme Souness e Trevor Francis.

    Sarà forse perché ( ovviamente ) nessun bicolore viene citato in questo evento ???

    Grazie e saluti !

    • andrea.lazzara ha detto:

      Spero che la tua sia solo una battuta. Se non lo è hai proprio sbagliato. Credo ti sia accorto che siamo tutti molto impegnati anche sul fronte della cronaca e quindi cerchiamo di tenere più aggiornata possibile la pagina sportiva ma qualcosa, ora, può anche sfuggirci. Le dietrologie, sinceramente, mi hanno sempre molto infastidito.

  111. gianni ha detto:

    “Il tempo dei presidenti mecenati sta finendo,il calcio sta cambiando…..
    La Sampdoria ha la sua dimensione naturale in serie A intorno al 13° posto,abbiamo vissuto e stiamo vivendo al di sopra delle nostre possibilità”

    1991
    oggi verrebbe insultato anche lui.

  112. gianni ha detto:

    “Il tempo dei presidenti mecenati sta finendo,il calcio sta cambiando…..
    La Sampdoria ha la sua dimensione naturale in serie A intorno al 13° posto,abbiamo vissuto e stiamo vivendo al di sopra delle nostre possibilità

    1991
    oggi verrebbe insultato anche lui.

    • bongo ha detto:

      Solo oggi verrebbe insultato??? Mi ricordo benissimo di “Sampdoriani” che lo insultavano pure allora… ad esempio per il mercato deludente dopo lo scudetto. In quanti mugugnavano che per la prima partecipazione alla coppa campioni non si erano comprati giocatori degni??? Quella coppa poi, con quegli acquisti non all’altezza, la perdemmo a causa di un fallo invertito, ai supplementari di una finale che avremmo meritato di vincere!!!

  113. luca ha detto:

    tutti acasa una vergogna per favore volete convocare Garrone, Osti e Sagramola !!!!!!!!!!!!!! nonsappiamo più come chiederlo , questa è la squadra competitiva che hanno costruito !!!!!! GRAZIE A TUTTI voi dirigenti

POCA ROBA

La Sampdoria non va oltre lo 0-0 al “Ferraris” contro il Sassuolo nonostante settanta minuti di superiorità numerica, maturata al [&hellip

SAMPDORIA-BRESCIA AL CONTRARIO

Lazio-Sampdoria è durata una ventina di minuti, giusto il tempo per la retroguardia blucerchiata di regalare tre gol agli avversari [&hellip

I MERITI DELL’AGGIUSTATORE

Con la rotonda vittoria sul Brescia, la Sampdoria sotto la guida di Claudio Ranieri ha raccolto 16 punti in dodici [&hellip

ALLA FACCIA DI IBRA

La Sampdoria ha conquistato un meritatissimo punto a San Siro contro il Milan del (ri)debuttante Ibrahimovic e al termine di [&hellip