Archivio - gennaio, 2013

29 gen
2013

Prova di forza. A Torino per la vera svolta

Una Sampdoria stellare. Come doveva essere nella giornata del ricordo del grande Presidente Riccardo Garrone. Contro il Pescara tutto ha funzionato al meglio: singoli in palla, squadra aggressiva e con idee di gioco ben chiare, tantissime occasioni create con Icardi addirittura sciupone nei primi 20 minuti. Una prova di forza importante in un momento molto delicato della stagione. Vittoria che, per il modo e il punteggio con cui è maturata, può per certi versi anche stupire: impossibile pensare che la Sampdoria di Siena sia quella vista al Ferraris contro il Pescara. Ecco allora l'interrogativo: qual'è la vera Samp? Una risposta non definitiva ma di sicuro più chiara si potrà dare...
22 gen
2013

GRAZIE PRESIDENTE. CI MANCHERA’

Genova perde un grande uomo. La Sampdoria saluta una figura che l'ha fatta di nuovo splendere dove merita. Riccardo Garrone ci mancherà, mi mancherà. E ora mi piace pensare che da lassù, magari insieme a Paolo Mantovani, si godrà ancora lo spettacolo di quella ballerina (come la definiva lui) che con amore si è impegnato a curare per riportarla sui grandi palcoscenici. Pronta a emozionarlo, a emozionarci. Voglio condividere con voi amici del blog il ricordo di Riccardo Garrone firmato dalla redazione di Primocanale Sport. La passione per i colori blucerchiati, una vita per Genova. La vita di un grande uomo. Grazie Presidente, ci mancherà. Di seguito il ricordo di Riccardo G...
21 gen
2013

Vecchi problemi. Mercato e campo per svoltare

La gara di Siena era l'occasione per svoltare. La Sampdoria non è stata capace di farlo e ora deve stare molto attenta, in poche parole serve subito prevenire per evitare di ritrovarsi a dover curare problemi grossi. Al Franchi è stato fatto un passo indietro e si sono certificate difficoltà ormai ataviche. I blucerchiati restano piccoli con le piccole dopo essere stati grandi con le big. La squadra per l'ennesima volta in stagione non trova la continuità incappando in una sconfitta figlia di una prova pigra, come l'ha giustamente battezzata Delio Rossi. Vecchi problemi, verrebbe da dire: coperta corta in tutti i reparti, attacco spuntato e poca determinazione in quella che parados...
14 gen
2013

La mano di Delio. E ora la continuità

Gerarchie azzerate. Palombo dentro. Modulo nuovo, il 3-5-2, adattato alle esigenze della rosa. Modulo duttile, peraltro, trasformato in 4-4-2 col Milan per azzerare El Shaarawy e pressare alto. Corsa, grinta e spirito di gruppo. Impresa a Torino e ottimo punto contro i rossoneri. Niente cali di tensione. Tutti valorizzati: De Silvestri, Estigarribia, Krsticic (che bravo il serbo, permettetemi!) e così via. La mano di Delio Rossi su questa Sampdoria si vede tutta. Complimenti al mister, ora sotto col lavoro perché domenica parte il triplo impegno salvezza. Una sorta di step successivo e nuova verifica per la squadra: con le grandi si è confermata, ora dovrà mostrare coraggio e spirito ...
7 gen
2013

Che impresa!

Super Samp, super Delio Rossi, super Romero, super Palombo, super Poli, super Obiang, super Icardi. Super Samp, appunto. Apro rischiando di cadere nella banalità ma come definire quanto accaduto ieri allo Juventus Stadium? I blucerchiati scrivono una pagina importante, da ricordare, non solo della stagione ma anche della loro storia. Un successo epico, in tutto e per tutto: Palombo che torna e alla grande, il gruppo che si ritrova ricompattandosi, Delio Rossi che le azzecca tutte, dal modulo agli interpreti fino ad arrivare alla gestione dei cambi e alla lettura tattica nel corso dei 90 minuti. E poi il centrocampo giovanissimo e grintoso oltre che di qualità: Poli superlativo, O...

Adios, caro Schick

Schick alla Juventus. Nulla di nuovo sotto il sole. Del resto, pur avendone intuito la grandissima classe, il caro patrik

Una stagione da applausi

Che poi, diciamolo, alla fine il risultato contava poco. Sugli spalti si tifava soprattutto il secondo posto della Roma ai

Breve storia triste: Muriel salta il Napoli

Ma ve lo ricordate Icardi dopo Samp Inter, oppure Palladino dopo un derby sotto la Gradinata Sud? Non amo parlare

Riscatto a metà

“So e conosco la forza e la potenziale della mia squadra, non mi sono illuso quando giocavano bene e non