Archivio - novembre, 2012

26 nov
2012

Continuità positiva…e l’importante fattore “G”

Mi perdonerete il titolo poco immediato, ma avrò modo di spiegarmi. Intanto sorrido per la seconda vittoria consecutiva della Sampdoria dopo il derby: il successo col Bologna, in una gara complicatissima, è senza dubbio oro per i blucerchiati. Un match difficile, a prescindere dalla superiorità numerica, per le criticità tecniche che presentava ma soprattutto per quelle psicologiche. Esame di maturità dunque superato quasi per intero (si poteva in effetti soffrire meno) dalla giovane, anzi giovanissima Samp di Ferrara. Ed ecco qui la spiegazione del titolo, perché questo successo e la situazione blucerchiata si può proprio inquadrare utilizzando il "fattore G". G come GIOVAN...
20 nov
2012

Che derby! Cuore e organizzazione. E ora vietato fermarsi!

Dopo tanta sofferenza ecco una gioia. La più grande. La Sampdoria vince con merito il derby. Un successo che mancava da troppo tempo, un successo che ci voleva. Vittoria del cuore, del gruppo, dei giovani. Vittoria dei tifosi e per i tifosi. Vittoria dell'organizzazione, del sacrificio, del sudore. Vittoria degna di una squadra con la "S" maiuscola. Vittoria, giusto sottolinearlo, anche di Ciro Ferrara. Parto proprio dal tecnico, legittimamente in discussione dopo 7 ko consecutivi tanto assurdi quanto amari, specie gli ultimi 2 contro Atalanta e Palermo. Ferrara ha fatto diversi errori nelle scorse settimane, errori che giustamente qui abbiamo sottolineato tutti. Ma Ciro, nel momento ...
13 nov
2012

Ultima chiamata. La più importante

Arriva il Derby. Una gara delicata di per sé in un momento delicatissimo. Il settimo ko di fila a Palermo è arrivato a margine di una prestazione molto negativa. La Sampdoria non ha avuto anima e ha rinunciato a giocare: se scendi in campo per il pari prima o poi il gol lo prendi e così è stato. Purtroppo da diverse settimane siamo qui ad analizzare i cronici problemi che affliggono i blucerchiati. Per questo qui li rielenco sommariamente, anche perché ormai li abbiamo più e più volte ripetuti. 1 - Il mercato estivo: poche alternative ed errori nella scelta delle pedine che avrebbero dovuto fin qui far fare il salto di qualità (vedi Poulsen, De Silvestri, Estigarribia e cos...
5 nov
2012

Crisi preoccupante e spettri del passato

Cari amici, sapete quanto le sorti blucerchiate mi stiano a cuore. Per questo prima del match con l'Atalanta ho preferito accantonare i molti problemi della Samp, chiedendolo anche a voi. Dopo il match con l'Inter ho ritenuto giusto intraprendere la strada della serenità, credendo che solo così si potesse battere la squadra di Colantuono. Purtroppo il campo ha reso vano tutto quanto. La Sampdoria è in crisi. Una crisi profonda da cui sembra difficile poter uscire. Almeno questo ho avvertito seguendo il match contro l'Atalanta. Ecco che allora è necessario fare il punto con rabbia, delusione, voglia di invertire la rotta ma soprattutto, e sottolineo soprattutto, con la maggior lucidit...
2 nov
2012

Bicchiere mezzo pieno. Ma ora tre punti obbligatori!

Dopo la gara con l'Inter dirò poche cose. Una sorta di commento "simbolo" al quale spero si ispiri la Sampdoria domenica contro l'Atalanta: poche parole, tanti fatti. Eh già perché al Ferraris serviranno gol, prestazione e risultato. Fatti, appunto, per ottenere tre punti vitali e mettere da parte, almeno per qualche ora, tutte le polemiche dell'ultimo periodo. In tanti parlano di tante cose in questi giorni. Ferrara rischia, Ferrara non rischia. Sensibile ha sbagliato e va bocciato, Sensibile merita una chance a gennaio. 4-3-3 sì, 4-3-3 no. Torti arbitrali (che speriamo siano terminati!) e quant'altro. Il tutto va cancellato. Non in un colpo solo, perché una vittoria non può di...

Mister, ma perché ?

C’è modo e modo per uscire dalla Coppa Italia. Marco Giampaolo ha scelto il peggiore schierando la Samp 2. Quattro

Cercasi la vera Samp

Partita scialba, punto scialbo. La Sampdoria ha abituato a prove di questo tipo, alternate a partire da far stropicciare gli

Cominciamo bene…

Che dire ? Il nuovo anno sarebbe certamente potuto iniziare con un risultato diverso. Non voglio parlare dell’atbitro e dell’espulsione

Scialbo Natale

Mai avrei pensato di dover definire la Sampdoria “moscia” e invece contro l’Udinese mi è parsa, inspiegabilmente, proprio così. Per