Troppe assenze. E quel rigore…

30 Set 2012 by Luca Pellegrini, 110 Commenti »

Peccato.

La Sampdoria contro il Napoli incassa la prima sconfitta stagionale e lo fa con un po’ di amaro in bocca. Troppe assenze e di qualità, un rigore generoso per gli ospiti e un po’ di fiatone accumulato nelle prime 5 giornate che dopo 60 minuti ha fatto calare la squadra di Ferrara.

Vediamo i più e i meno contro i partenopei.

Pollice su per Eder e Obiang, entrambi in gran forma e orfani dei compagni di reparto Maxi e Maresca. Purtroppo loro due non sono bastati e il Napoli è venuto fuori sornione e con gli spunti (non troppi ma sufficienti) dei suoi big. Bene anche Ferrara, in emergenza ma capace di mettere in campo una Samp tutta cuore e organizzazione: solo le energie, una volta calate, hanno allungato una squadra di nuovo ben disposta in campo, concentrata e grintosa. Bene poi la voglia di reazione del gruppo, anche dopo il gol incassato e nelle dichiarazioni del post gara: insomma si pensa già al Chievo con la voglia di far bene.

Il problema più grosso emerso al Ferraris è invece il fatto che la Samp ha la coperta corta nei ruoli chiave. Troppo scarno il parco attaccanti e troppo indietro di preparazione le alternative difensive. A gennaio la società dovrà operare sull’esterno d’attacco mentre nell’immediato Ferrara dovrà lavorare duro per ritrovare Poulsen e De Silvestri. In attacco Pozzi preoccupa per la tenuta, Eder è in palla ma non vede molto la porta mentre Estigarribia è un po’ in calo: se non segna Maxi Lopez insomma alla lunga diventa dura. E poi una tenuta fisica eccellente, questo sia chiaro, ma che col Napoli per la prima volta ha visto una flessione che può preoccupare.

Problemi da affrontare in settimana, note negative affiancate comunque da molte certezze, una su tutte (e qui un poco parlo da tifoso) la grande dignità con cui la Samp esce ogni domenica dal campo. Sempre a testa alta, quest’anno ognuno suda la maglia fino all’ultima goccia.

Archiviando poi quel rigore generoso (fallo forse fuori area) costato risultato ed espulsione al capitano. Senza contare una direzione di gara troppo altalenante di Tagliavento.

Ora il Chievo, senza Gasta ma con Maresca e Maxi Lopez. La Samp deve partire per Verona senza paura con Lopez stramotivato affiancato da un pimpante Eder. Coppia che forse col Napoli avrebbe potuto portare punti, chissà. Ma ora è giusto guardare avanti senza rimpianti.

Questo il mio pensiero, ora aspetto i vostri commenti e le vostre domande. A molte di queste risponderò mercoledì sera durante Gradinata Sud: in studio io e Matteo Rovere. Vi aspetto mercoledì alle 21 su Primocanale Sport con le vostre domande e le vostre riflessioni sulla Sampdoria!

110 Commenti

  1. moussa dembelè ha detto:

    Grande Capitano, ben trovato (visto che è la prima volta che ti scrivo).
    Io sono contento di questa Samp e orgoglioso perchè fatta di giovani della primavera blucerchiata, Grandi Pedro, Nenad (Palombo del futuro con piedi migliori) e non male Soriano, aspettando Poli. Oggi grande primo tempo, senza mezza squadra. Non si è vista la differeza col Napoli e questo è anche merito di Ferrara su cui all’inizio ero scettico e mi sto ricredendo.
    Solo spero che si risolva il problema sulle fasce. Costa è fuori ruolo e spesso causa l’errore su cui prendiamo gol (ma perchè oggi à uscito a pressare al limite dell’area avversaria?). Se il mister che li vede tutti giorni, non mette ancora Poulsen e De Silverstri dall’inizio avrà i suoi buiìoni motivi ma spero in futuro che si possa vedere qualcosa di più sugli esterni.
    Forza ragazzi, bene così. Oggi non meritavamo di perdere e ci rifaremo a Verona!

    Avanti Sampdoria!!!

  2. matteo 76 ha detto:

    Ciao Luca,
    Analisi che condivido ovviamente. 🙂
    Ma secondo te i cambi di Ferrara non sono stati un po’ tardivi ?
    Tanto uno o due a zero poco cambia, io li avrei inseriti prima e forse un Renan anziche’ Poulsen che puo’ creare problemi col tiro.
    Per il resto sono contento anche se abbiamo perso.

    Come prevedevo il timore che le milanesi e il napoli potessero rimanere indietro…si sta facendo sentire.
    Piu’ che il rigore mi sembra macroscopico e clamoroso il fallo di mano che avrebbe determinato l’espulsione di Behrami

    Vedere i ragazzi uscire stremati non puo’ che rendere felici i tifosi.
    Bravo Ciro !

    • Luca Pellegrini ha detto:

      ciao matteo, credo che l’episodio del rigore (i replay parlano chiaro, mentre sulle due giornate di stop a Gasta no comment!) abbia davvero stravolto ogni piano possibile in testa al mister.

      di arbitri comunque parlerei meno possibile, in linea con Ferrara gran signore in conferenza stampa.

      Renan credo sia dietro nelle gerarchie del tecnico e io di Ciro mi fido.

      • Andrea ha detto:

        Ciao Luca, se non ho capito male le due giornate di squalifica di capitan Gasta sono la sommatoria delle due sanzioni che ha preso durante la partita col Napoli: cartellino giallo ed era in diffida (quindi una partita di squalifica) + cartellino rosso diretto per fallo da ultimo uomo (una partita di squalifica).
        Giusto?

  3. claudio ha detto:

    Ciao capitano condivido in pieno il tuo commento tranne sulla coperta corta ovvero se il nostro obbiettivo è una tranquilla salvezza e davanti Ferrara gioca con una sola punta centrale Pozzi fa la riserva di maxi, eder estigaribbia titolari soriano icardi riserve 8 centrocampisti 6 difensori direi che bastiamo e avanziamo poi se la cattiva sorte tra infortuni squalifiche si abbatte continuamente tutto l’anno allora…Rimango fermamente convinto che con Maxi e Maresca (vedi le punizioni calciate oggi)oggi non si perdeva anzi…Forza Doria sempre e comunque ciao Capitano.

  4. claudio ha detto:

    Dimenticavo i rigori fuori area non sempre vengono fischiati !!!!

  5. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro capitano Luca la tua analisi è come al solito precisa ed impeccabile.
    Oggi, dopo moltissimo tempo, sono andato alla partita a vedere la mia Samp dal vero. Ovviamente sapevo di affrontare una grande squadra e sapevo che sarebbe potuta arrivare la prima sconfitta…….Poi la sorpresa : vedendo per la prima volta giocare Obiang e compagni dal vero mi sono detto “cavolo ma che carattere questa squadra, che grinta, che piglio e che gioco nonostante le assenze”. L’arbitraggio è in vero stato indisponente, non tanto per un rigore fuori area per pochi centimetri e difficile quindi da valutare, quanto per la valutazione dei falli e delle ammonizioni.
    Ed ancora mi sono chiesto, io che sono ignorante di calcio (cresciuto, sono del 65, vedendo te, Mancini, Francis e tanti altri campioni)…ma che cosa sarebbe successo se contro Roma e Napoli avessimo avuto Maxi Lopez e Maresca (oggi)…?
    Vedi, mi sono detto, a cosa può portare il gesto inconsulto di un calciatore in atto di sfogo (dopo una gara indisponente)…? A perdere punti preziosi; sempre sulla carta si intende, il calcio non è una scienza esatta.
    Cosa ne pensi ? Ti saluto e ti ringrazio anche se non avrai tempo di rispondere a quella che può sembrare una domanda senza risposta..

    Daniele

    • Luca Pellegrini ha detto:

      ciao daniele, il tempo è poco perché siete tantissimi e questo mi rende felice!

      io stesso l’ho scritto: con Maxi e Maresca chissà… ora però basta rimpianti pensiamo già al Chievo!

      di certo hai ragione, Maxi ha sbagliato e danneggiato sé stesso e la squadra. dai che si rifà a Verona!

  6. pier58 ha detto:

    Buona prestazione che ha lasciato l’amaro in bocca.Non volevo fare commenti tecnici perchè non sono in grado (quella l’hi già fatta tu in modo egregio come al solito) ma volevo sottoporti una riflessione sugli arbitri. Qualche tuo collega opininista sostiene che gli arbitri italiani sono molto più preparati che all’estero. Forse è anche vero, mai i nostri non sono secondo me i più preparati ma i meno peggio. Tu che hai giocato ad altissimi livelli riesci certamente ad intrerpretare meglio di me gli arbitri. Nella partita contro il Torino i granata nel primo tempo non hanno certo lesinato in materia di falli eppure si è andati al riposo con tre ammoniti per la Samp e uno per il Torino. Contro la Roma nel secondo tempo pronti via ad espulsione di Maresca per un mezzo fallo. Oggi non discuto tanto sul rigore che l’arbitro ha ritenuto di sanzionare ma nella conduzione in generale della gara e non dimentichiamo che questo arbitro è considerato il migliore in Italia. Ma come è possibile che il metro di giudizio vari a seconda di chi gioca? Io non credo che un rigore così l’avrebbero concesso a favore della Samp al San Paolo o a Milano o a Torino. Non ve li davano neanche a voi eppure voi eravate una grande squadra. Ora a pensare male si fà peccato però molte volte ci si azzecca. Comunque Samp avanti così e un passo alla volta ci possiamo togliere delle soddisfazioni

  7. Flavio ha detto:

    Ma Tagliavento non è uno dei migliori arbitri italiani?Perche oggi mi è sembrato uno proprio scarso,con una sudditanza pro Napoli imbarazzante,ha fischiato a senso unico,e nel secondo tempo non ci ha fischiato un fallo se non negli ultimi minuti,mancata espulsione di Bherami e rigore dubbio,ma i guardialinee non era messo meglio x giudicare?
    Per un ora abbondante il Napoli non ha visto palla,però se non tiri in porta,De sanctis non mi ricordo che abbia fatto una parata degna di questo nome,e difficile fare goal.
    concordo con la tua considerazione che in attacco la coperta e’ corta e ne faccio una mia,visto il calo al quarto d’ora della ripresa non era forse meglio sostituire estigarribia(giusto?)con renan,che mi sembra Ferrara non veda proprio?

  8. paolo1966 ha detto:

    Il rigore non c’era e la squadra, giocando da squadra, ha fatto un figurone.

    Chiedo a Luca: sull’azione del rigore secondo te Rossini anziche’ temporeggiare non avrebbe fatto meglio ad uscire a fare fallo su Inler e chiudere li l’azione?

    Peccato essersi fatti trovare sbilanciati, il Napoli poteva farci male solo sulle ripartenze.

    Comunque siamo una squadra tosta. Ci fosse pero’ qualcuno che ogni tanto pianta un missile da fuori area…

  9. Saverio ha detto:

    Caro Luca, condivido in pieno, come sempre. Dobbiamo essere contenti per la prestazione, addirittura superba nel primo tempo, anche se, ovviamente, perdere così brucia molto. Il rammarico dipende anche dal fatto che abbiamo pagato a carissimo prezzo una ripartenza loro, come temevamo alla vigilia. In ogni caso, non piangiamoci addosso perchè non è proprio il caso e ripartiamo sereni in vista di Verona. Piuttosto ti chiedo se, a tuo parere, Gavazzi può essere un rinforzo adeguato per gennaio. Io l’ho visto un paio di volte l’anno scorso, a Padova e a Vicenza contro di noi, e mi ha fatto una buona impressione. Ma è da Serie A?

    • Luca Pellegrini ha detto:

      ciao saverio, Gavazzi è un buon elemento. Credo però che alla Samp a gennaio serva un giocatore di target più alto. Gavazzi ci sta, ma ci vorrà anche un’altra pedina

  10. Pino ha detto:

    Sono contento per come la Squadra ha giocato, anche se aveva molti titolari out.Grazie di tutto.Questa Squadra ci darà delle soddisfazioni. Se fosse finita pari sarebbe stato un risultato più giusto. Tagliavento può essere stato un pò fiscale, ma non vedo migliori arbitri nel panorama italiano. Forza Doria.

  11. Pier ha detto:

    Ciao Luca, grande Capitano
    Oggi è stata una sconfitta dal sapore dolce-amaro, amaro per come è maturata (del tutto immeritata), dolce perchè ho visto una grandissima Sampdoria per corsa, cuore, spirito di gruppo, organizzazione, che lascia intravedere un grande futuro
    Anch’io come te sono convinto che uno dei problemi sia la coperta troppo corta , inoltre temo che dopo questo inizio spumeggiante dovuto all’entusiasmo per il ritorno in A, ci possa essere un calo di tensione. In questo senso le prossime trasferte con Chievo e Parma saranno molto importanti
    In ogni caso abbiamo una base di giovani di altissimo livello (Obiang,Krstcic, Rossini, lo stesso Berardi), mi auguro proprio che la società non commetta l’errore in estate di venderli al primo offerente, perchè fra qualche anno questi ragazzi, specie i primi due, saranno tra i più forti in Europa
    Mi piace pensare che questa Samp di giovani assomigli a quella dei primi anni ’80 in cui sei cresciuto tu, qualche anno di assestamento e poi abbiamo visto cosa è venuto dopo!

  12. blackdragon3 ha detto:

    Graditissimo il cambio di testimone del blog ,condivido appieno la tua analisi Luca,putroppo rimarrà il rimpianto di non aver completato una rosa nei numeri adatta al 4-3-3 veramente troppo scarno il reparto offensivo nei numeri,almeno sino a gennaio.Detto questo credo che ogni SAMPDORIANO oggi vada fiero ed a testa alta ovunque,finalmente si vedono la fame,la cattiveria agonistica,l’impegno.Tagliavento aveva diretto quasi sempre le partite della SAMP bene,purtroppo oggi ha contribuito e non poco alla vittoria del Napoli che non era per nulla meritata e non mi riferisco solo all’episodio del rigore(che era fuori area) ma ad esempio del tocco di mano di Berhami che gia ammonito andava espulso.Nonostanto l’amaro sia tanto sono strafelice di come affronta le partite la SAMP sperando che lo spirito rimanga integro sempre anche nei momenti meno positivi.Benvenuto Luca Bentornata SAMP.

  13. Paolo1968 ha detto:

    Sono veramente contento dei ragazzi, confermo che davanti manca qualcuno. Sugli arbitraggi noto da qualche partita una fiscalità assoluta nei nostri confronti e un certo permissivismo con gli altri. Ieri, in una partita sostanzialmente corretta e pari nei falli ci troviamo 4 gialli e un rosso a fronte di 3 gialli (a parte Mazzarri). Sarà che è più facile fare i “grossi” coi ragazzini che con gente come Totti o Cannavaro & co.?

  14. Gianluca ha detto:

    Io dico che la Samp è stata pesantemente penalizzata dagli arbitri e mi spiego.
    Ieri (a parte il rigore, che può anche essere un errore accettabile) quello che non è stato accettabile è la gestione della gara. L’arbitro ha subito distribuito ai nostri cartellini gialli con scientifica precisione agli uomini che andavano frenati (a proposito: bravissimi i nostri a continuare a giocare stando attenti al secondo cartellino, ma non facendosi minimamemnte condizionare) e consentendo invece ai napoletani lo stesso tipo di falli (se non peggiori) senza sanzionarli col giallo. L’arbitro ha poi consentito i continui falli sui nostri avanti (soprattutto Eder) sanzionandone soltanto il 10%. Il rigore su Eder, poi, mi è parso da subito più che evidente (e le moviole lo hanno confermato). Gli errori arbitrali ci stanno, ma se sono errori (e non malafede) devono esserci per entrambe le squadre e scontentare tutti. Non a senso unico. Sennò non venitemi a prendere in giro sull’onestà arbitrale…
    Le altre due partire non vinte (Torino e Roma) hanno visto gli arbitraggi che tutti noi conosciamo.
    D’accordo che il nostro obbiettivo è la salvezza tranquilla, ma dove saremmo ora se avessimo avuto arbitraggi equi?

  15. Fabiosamp ha detto:

    Ciao capitano,
    Che dire tantissimo cuore ed un altro arbitraggio discutibile pero secondo me me,come hai fatto notare,al 60 si e notato il calo fisico dovuto anche al fatto che venivamo da due partite molto tirate in pochi giorni,a quel punto visti anche i tanti ammoniti ci stavano un paio di cambi per ravvivarci un po’,Ferrara e stato troppo attendista.
    Secondo me a quel punto della partita ci stava togliere Berardi e esti ( in ombra) ed inserire de silvestri e icardi schierandoci con un 352 anche per dare una mano al generossissimo eder che purtroppo da solo in posizione centrale e spalle alla porta perde gran parte del suo potenziale.
    Su de silvestri ho visto un giocatore che in fase offensiva e molto importante soprattutto per la capacita di crossare che ha mostrato,speriamo che sentendo il campo trovi le motivazioni per essere un professionista a 360 gradi…e poter dare il suo contributo.

  16. bob ha detto:

    Ciao Capitano,
    Otima gara come sempre, la squadra questo anno è veramente affidabile e generosa
    con sprazzi di qualità e molta fisicità.Vorrei sentire il tuo parere riguardo ai miei dubbi: Costa è il terzo errore grave di fila che commette, anche ieri la sua sciagurata entrata a centrocampo ha spalancato una autostrada ai giocatori del Napoli possibile che il mister nn lo “educhi” a proposito? Inoltre io avrei cambiato alla fine del primo tempo Estigarriba con Icardi e avrei spostato Eder a sinistra, 11 contro 11 e con il 442 avrebbe permesso alla squadra di correre meno.Andiamo a Verona fiduciosi e convinti di poter fare un buon risultato Forza Samp Roby.

  17. Fabiomat ha detto:

    Ciao Luca, un grande benvenuto (anche se in ritardo).
    Fino ad ora andiamo bene così!
    Aggiungo una riflessione che si può condividere o meno:
    Toro-Roma-Napoli; tot punti 2
    se vincevamo con il Toro erano almeno 3.Non è dietrologia ma voglio solo dire che la vittoria importante le recriminazioni ed i rimpianti devono essere per i 2 punti buttati la settimana scorsa.
    Contro il Napoli io sinceramente temevo anche peggio considerato come ci siamo arrivati!!! Cmq ripeto che andiamo benissimo e ci sono ampi margini di miglioramento.FORZA SAMPDORIA SEMPRE!

  18. stefano ha detto:

    io non perderò tempo a snocciolare belle parole alla squadra… la squadra è giovane, ci sono tanti ragazzi motivatissimi, che diventeranno veramente forti e potenziali campioni, determinati…. e un po’, concedetemelo, allo sbaraglio… va bene così non mi lamento.

    dico solo una cosa:

    a Verona sarà uno scontro diretto, dobbiamo sfruttare il momento no del Chievo e provare a vincere… la classifica si fa corta e servono 3 punti.. per salvarci con tranquillità.

    AVANTI SAMPDORIA

  19. robmerl ha detto:

    Caro Luca,
    perdere giocando bene- anche contro le grandi – dispiace sempre ma quest’anno abbiamo una squadra giovane, ben messa in campo e stramotivata. Ferrara è un allenatore con i controfiocchi, anche nel comunicazione (vedi il video delle sue dichiarazioni postpartita sul secolo di oggi): misurato, elegante, mai polemico. A questo punto mi sembrano chiare due cose:
    a) Edoardo Garrone ha finalmente avuto l’autonomia finanziaria che gli compete come vice presidente operativo, e si vede!
    b) La rosa è quasi a posto: manca solo un esterno destro in grado di fare da alternativa a Estigarribia: non dico un Lombardo (magari!), ma anche solo un Gasbarroni prima maniera. Hai già in mente qualche nome?
    Forza Magico Doria

  20. Federico 10 ha detto:

    Samp a tratti bellissima,peccato non aver giocato questa partita con tutti gli effettivi e con l’arbitro contro. IL rigore lo puoi anche dare ma cavolo tutte le volte che eder andavia via a cannavoro & c . non ha mai fischiato un fallo, berahmi andavo espulso per doppia ammonizione ecc ecc,Come dice il mister perdere così fà male davvero, peccato cmq ottima samp.

  21. Crovo ha detto:

    Grande partita della squadra.

    Difficile fare di più senza attacco, e contro un Napoli cinico e fortunato.

    Mi sento di spezzare una lancia a favore di un giocatore che l’anno scorso tutti noi criticavamo (io per primo): Gaetano Berardi.

    Bravo, concentrato, quasi commovente quando lotta con avversari che sono il doppio di lui.

  22. Bruno ha detto:

    Luca,

    ci puoi aiutare a fare luce su due misteri?
    Il primo riguarda Renan. Non può entrare per contratto? Arnuzzo ieri durante l’intervallo aveva espresso dei dubbi sul fatto che la Samp potesse tenere quel ritmo per tutta la partita. Non era pensabile una staffetta con Munari o con qualche altro centrocampista un pò in affanno?
    Il secondo riguarda Juan Antonio: si può sapere cosa ha? L’ho già scritto; magari in un finale per una ventina di minuti può essere utile.

    Per il resto, continuiamo così!
    Bruno

    • Luca Pellegrini ha detto:

      caro bruno, su Renan e Antonio dico questo: credo sia evidente che Ferrara li veda poco, e come detto ad altri membri del blog per ora io mi fido di lui

      saluti

  23. francesco ha detto:

    Sono incavolato come una biscia per il rigore e per il fatto di non aver cavato un punto da questa partita, però…

    questa Samp mi piace un sacco e credo meriti entusiasmo e fiducia a prescindere dai risultati!!!

    Senza Maxi, Maresca, Pozzi, Poli, con il Chelo a mezzo servizio, onestamente mi aspettavo un’ecatombe… Invece siamo stati sempre in palla, al cospetto di una squadra -oggettivamente- superiore nell’organico e con aspettative ben diverse rispetto alle nostre.. Non meritavamo di perdere, ma può anche starci, niente drammi!

    Detto ciò, sono d’accordissimo con Luca, il vero problema della Samp di questo inizio stagione è la mancanza di alternative… Eder è un unicum, dietro di lui non c’è nessuno che abbia caratteristiche simili, cosa rischiosa visto che il buon n. 23 è fragile come lo stelo di un fiore e che -per caratteristiche di gioco: parte da lontano, salta l’uomo, ecc. – prende un calcione ogni dieci minuti…. Lui e Maresca (play maker classico) non hanno alternative vere, possono essere sostituiti con giocatori diversi, ma il potenziale della squadra non è comunque lo stesso.

    Ad ogni modo, sono stra fiducioso, la Samp sta lavorando su un’idea di calcio e di gioco ed è gestita da persone competenti e preziosissime… Ferrara, secondo me, sta facendo benissimo e ci crede come un pazzo!!

    Quindi avanti Samp!!!!

    P.S. Ma Maxi torna col Chievo o ne ha ancora una da scontare?

  24. daddix ha detto:

    Ciao Luca, condivido pienamente.
    Diverse cose mi sono piaciute di questa partita: per prima cosa l’atteggiamento della squadra, che non ha mai mollato, nonostante l’inferiorità numerica e le pesanti assenze.
    Oltre le prestazioni di Eder e Obiang, mi sono piaciuti molto i cross tagliati di De Silvestri ma temo che, contrariamente a Berardi, sia più utile in fase di attacco che in fase di non possesso. Insomma abbiamo due terzini destri incompleti! Costa invece continua a giocare fuori ruolo e commette errori (anticipo sbagliato in pressing e conseguente contropiede del Napoli con rigore) pur non demeritando tutto sommato.
    Sono d’accordo con te sull’esigenza di una valida alternativa in attacco perchè allo stato attuale siamo un pò spuntati e non penso che Juan Antonio sia molto affidabile.
    A Verona mi auguro di vedere Costa centrale e Poulsen finalmente titolare, così verificheremo di che pasta è fatto.
    Sono molto ottimista per il futuro, questa Samp mi piace!

  25. PAOLO_65 ha detto:

    Ciao Luca,
    io da ex difensore da prima categoria, rivolgo a te grande difensore di caratura internazionale se e’ mai possibile concepire un intervento come quello di Gastaldello in occasione del rigore. Fin dai tempi del NAGC ci hanno insegnato che non si devono girare le spalle all’avversario, che bisogna affontarlo frontalmente (anche quando il primo uomo esce dalla barriera col rischio di prendere pallonate sui gioielli di famiglia) e lui e’ andato col piede di riporto direttamente su quello di Hamsik. A questo si aggiunge il fatto di avere permesso al portatore di palla di arrivare fino al limite della nostra area di rigore indisturbatamente, pertanto l’azione del rigore ha denotato una situazione su cui occorrerà ancora lavorare. Per il resto la squadra ha notevoli margini di miglioramento e che bello rivedere ieri mattina al meeting Ermanno Crisitin dopo tanti anni. Per sabato suggerisco l’inserimento di Poulsen a sinistra e Rossini e Costa centrali, cosa ne pensi ?

  26. ambarabaciccicoco ha detto:

    Buon lunedi ,capitano,
    Ieri ho visto una grande squadra in campo ,tosta tecnica e anche con grande testa.. Purtroppo ho visto un arbitro inadeguato ad essere imparziale e molto motivato a far si che la Samp finisse la partita in nove..Nn c’è riuscito ma certo ha dimostrato nella stessa partita quanto un arbitro possa essere influente sul risultato.E penso agli inetrventi da dietrio di Behrami e Cannavaro al fallo di mano di Behrami a quello che per me se nn fosse stato rigore ( e lo era ) sarebeb stato almeno una punizione a due in area( intervento di Cannavaro e De Santis su Eder). Incomincio a pensare dopo le partite con il Torino con la Roma e con il Napoli che i santi ma anche i nicchi abbiano auwlcosa contro di noi.. E mi spiace perchè nel rinnovamento generazionale del calcio nostrano noi con la Fiorentina siamo gli esempi veri…Ma noblesse oblige ( o profumo di denari -più di trenta-) e allora meglio che vadano avanti Inter Napoli insomma quelle che nonostante una base di tifo assai più numerosa nn hanno gli stessi risultati in percentuale anche al botteghino… Per finire un grazie grande grande alla gradinata sud che ancora una volta ha saputo e voluto dimostrare come si sta vicini alla propria squadra…

  27. Fabio Bottiglieri ha detto:

    Buongiorno da tifoso sinceramente posso ritenermi soddisfatto delle prime 5 giornate si vede una samp sicura che non a paura ad imporsi come gioco con reparti corti e in sintonia tra loro.Faccio una critica ed è la stessa riportata da te, non abbiamo assolutamente ricambi in attacco, puntare su Pozzi vuole dire questo, un infortunio magari ti sta fuori due mesi, quindi assolutamente una punta a gennaio se riuscissimo a girare a 25 punti puoi anche puntare a un attaccante forte….bisogna vedere sempre quanti punti fai!?
    Ultimo appunto sia a Roma sia a Napoli arbitraggio non del tutto lineare e tante volte a sfavore, non è detto che una neopromossa vada per forza penalizzata a favore di squadroni….

  28. MadMick ha detto:

    Ciao Luca,
    ieri è stata una grande partita…poco importa aver perso: mi sono divertito e ho visto la mia squadra giocare bene!!!
    Rimango sempre un po’ stupito quando si parla della condizione di Poulsen e De Silvestri.
    Possibile che si possa comprare giocatori e schierarli in campo il giorno dopo e che poi altri impieghino quasi 3 mesi per poter essere schierati per 10 minuti solo nel finale di partita!?
    I problemi sono fisici oppure di forma o disciplinari?

  29. Marco - Verona ha detto:

    Forse Icardi si poteva schierarlo dall’inizio. Comunque sia grande Samp anche se abbiamo perso. Perdere così non è come perdere. Anzi è quasi una vittoria, perché siamo usciti fra gli applausi e con la consepevolezza che con l’organico al completo possiamo giocarcela con tutti. Forse a Gennaio si potrebbe rimpolpare la rosa come suggerisci tu. Avanti così FORZA SAMPDORIA SEMPRE!!!

  30. Claudio ha detto:

    Grande Capitano, benvenuto! Condivido tutto quel che scrivi, d’altronde di calcio ne sai alla grande. Un saluto a Maurizio, che per anni ha bilanciato l’informazione sportiva troppo spesso appannaggio di quelli là che neppure voglio nominare. Forza Doria!!!

  31. Federico ha detto:

    Ciao, partita combattuta e persa all’unica ripartenza lasciata agli avversari. Inutile attaccarsi agli episodi arbitrali, è vero che il rigore potava anche non esserci, ma a mio parere alcuni falli (soprattutto quello di Costa su Maggio avrebbero forse meritato altri provvedimenti). Napoli bruttino ma cinico come sono spesso le grandi squadre. La cosa strana che la Samp ha vinto sino ad ora le partite giocate più male vedi Milan (abbastanza rinunciatari) Pescara (forse un pareggio sarebbe stato più giusto) e perso con il Torino (grande prestazione) e il Napoli ( un po spuntati ma agonisticamente impeccabili). A questo punto periamo a Chievo di giocare male 😀 . Ciao a tutti

  32. nicola51 ha detto:

    Non ricordo di aver seguito con tanta serenità la partita di ieri a prescindere dal risultato, dall’arbitro, etc.
    Sono veramente contento e devo dire Ferrara ha saputo infondere una sicurezza a tutta la squadra veramente invidiabili.
    Ribadisco quanto sia piacevole sentire parlare di calcio da parte tua e di Domenico Arnuzzo
    PS: insegna al giovane Matteo a fare le pagelle, confrontate a quelle fatte da Porcella la Ns sembravano quelle di una squadra mediocre.

  33. bisciagoal ha detto:

    Ciao Capitano
    …ci sapevi fare con i piedi, ma anche con la penna..mica sei tanto male..complimenti!!
    Felice di ritrovare gli amici del Blog (salutissimi a fabiosamp) e soprattutto ritrovare una Samp che non ricordavo da anni per “ferocia”, applicazione tattica, freschezza atletica ed entusiasmo!
    Pensare che ieri siano scesi in campo 10/11 della squadra dello scorso, ha dell’incredibile…ricordando prestazioni e approccio alla gara sconfortanti!
    Ho trovato in particolare Kristic, Soriano, Berardi e Costa incredibilmente maturati…forse e in buona parte anche per merito di questo Mister…con cui spero si possa davvero aprire un lungo ciclo..grazie ad Edoardo, qualsiasi sarà la posizione in classifica a fine anno..la ricostruzione è partita e questa è la cosa più importante!!!

  34. Remo ha detto:

    L’episodio del rigore ci può stare, sono cose che capitano…io dal vivo allo stadio avevo visto rigore netto..quind pazienza. E’ colpa nostra perchè eravamo messi male e scopertissimi nell’azione che ha provocato il rigore…il Napoli ci va a nozze in quelle situazioni e ci ha punito. Tenendo conto delle numerose (e importanti) assenze va bene così, una buona prova. Ora bisogna puntare ai 3 punti a Verona con un Chievo in crisi paurosa! Ciao Luca 🙂

  35. dorianoforever ha detto:

    ciao Luca, potresti avvisare la redazione che lo streaming di primocanalesport da problemi? non riesco a seguirvi.

  36. Lidia Paola ha detto:

    Ciao Luca, ricomincio da qui.
    L’ultimo mio commento risale al giorno dell’apoteosi: da allora molte cose sono cambiate ed anche io come la Samp, sportivamente parlando, mi sento rinata a vita nuova.
    Di cio’ che abbiamo passato qualche cicatrice e’ rimasta, come il ricordo affettuoso di chi ha condiviso con noi i momenti bui e faceva da parafulmine a chi scaricava rabbia, delusione perche’ le ferite bruciano e su questo blog a tratti abbiamo rimpallato parole di fuoco.
    Cio’ che siamo oggi, paradossalmente, e lo dico con fierezza e consapevolezza, lo dobbiamo anche in parte a cio’ che abbiamo vissuto, alla nostra incredibile storia.
    Nessuno ci prende in considerazione, anche la prova di ieri viene liquidata con un telegrafico “Napoli in testa” mentre di noi, di cio’ che abbiamo espresso in campo in termini di qualita’ e di carattere non viene dato risalto. I giornalisti amano parlare delle big, a tutela degli interessi televisi, dell’”anti” Juve, del crollo delle milanesi, di cio’ che fa “audience” ma quando gli addeti ai lavori (Mazzarri) profetizzano sara’ una gara difficile, ecco, allora realizzo che qualcuno ha occhi per guardare e valutare oggettivamente la forza del nostro gruppo.
    Ferrara ha considerato questa partita un test, io credo che la squadra nel suo complesso, nonostante le assenze deficitarie, lo abbia superato. Ferrara ha blindato il centrocampo lasciando pero’ Eder unica punta in avanti, facendo entrare Icardi a 10 minuti dalla fine. Mi chiedo se a partita in corso non si poteva cambiare di modulo puntando sul trequartitsta.
    Col senno di poi rammarica avere giocato bene e speso tanto ed avere regalato, complice un Tagliavento allineato alla politica della “parzialita’”, tre punti ad una squadra apparsa mediocre, ingabbiata da un gruppo di ragazzini, con un leader “Cavani” tanto sponsorizzato ma che ieri, se ha voluto segnare, lo ha fatto battendo un rigore dubbio.
    Si dice che tutto cio’ che viene tolto ingiustamente, prima o poi, verra’ restituito. Incameriamo questo credito e con l’ umilta’, la serieta’, l’impegno che sta esprimento la squadra e la Societa’ Sampdoria, proseguiamo sulla nostra strada.
    Il bello deve ancora venire.

  37. fulvioguzzista ha detto:

    Col Toro abbiamo pareggiato !

  38. matteo84 ha detto:

    a parte un caloroso saluto e i complimenti al Capitano per il nuovo blog, vorrei fare una domanda:
    ma possibile che il rigore su Eder l’ho visto solo io?????
    cioè anticipa portiere e difensore, poi cannavaro da dietro gli frana addosso, rigore grosso come una casa sullo 0-0 e nessuno lo fa notare ?????
    per quanto riguarda il rigore del napoli invece, sbaglio o nel dubbio un rigore cosi non si da????????
    Berhami 3 falli da giallo , quindi fuori già al secondo, è rimasto in campo, 5 arbitri stessi favoriti sempre, cosa cambia scusate????
    capisco che i napoletani con i loro problemi vengono tenuti buoni mettendo il napoli lassù, ma cosi si esagera……
    comunque grande Ferrara, e bella sampdoria…..continuiamo cosi

  39. sergio w. ha detto:

    abbiamo tanti giovani veramente validi e con qualche innesto indovinato(arbitri e palazzo permettendo) potremmo arrivare presto a traguardi persino insperati, vista la mediocrità del calcio italiano attuale(questo Napoli una squadra da scudetto???? 10-20 anni fa sarebbe stato impensabile)……
    l’importante è non vendere nessuno dei migliori e, naturalmente, tenere Romero e Maxi…Eder è incontenibile palla al piede ma non è minimamente tutelato dagli arbitri…..
    cosa ne pensi Luca, non sarebbe opportuno che la società si facesse sentire negli ambienti appositi per non mandare in fumo un progetto che comincia da essere veramente importante????

  40. fulvio1965 ha detto:

    Un abbraccio a tutti i sampdoriani e bentrovato al Capitano.

    Di questa Samp, allo stato attuale, non si può dire che bene.
    I presupposti si erano già visti in estate: nuovo DG esperto di calcio (Guastoni in pensione), scelte chiare in merito ai cosidetti “esodati”, mercato lineare (riconfermati i migliori e 7-8 acquisti di categoria).
    Tutti segnali che società e DS hanno fatto tesoro di errori commessi in passato.
    Anche l’allenatore, su cui nutrivo, qualche perplessità, mi sta convincendo, scelte semplici, lineari, mai cervellotiche, ho trovato un Ferrara bravo a motivare e spronare la squadra e i giovani ai quali non ha timore di concedere spazio.
    Con il Napoli abbiamo pagato le assenze importanti (Maxi, Maresca, Pozzi e Poli), la stanchezza, l’inferiorità numerica e la sfortuna (rigore concesso al Napoli).
    A Luca chiedo: cosa succede a questi due nuovi esterni, Poulsen e De Silvestri; che dovevano costituire un quid importante visto c he proprio lì la squadra aveva e ha grandi margini di miglioramento?
    Solo questione di scelta tecnica?

    Forza Samp. Sempre.

    • Luca Pellegrini ha detto:

      credo più scelta dettata da condizione fisica e equilibri della difesa. con la squalifica di Gasta toccherà a loro e credo che le motivazioni non manchino a entrambi

  41. Pippo ha detto:

    Quello che mi fa piacere oggi é leggere l’unanime soddisfazione di noi tifosi.

    Nei commenti può esserci qualche sbavatura, tutto é perfettibile, non si doveva fare questo, era meglio fare quest’altro, normale dialettica del dopogara che non inficia la prima valutazione.

    Dopo anni possiamo dire di avere una squadra, non un insieme di campioni che ti risolvono le partite, una squadra vera organizzata, con schemi precisi, vogliosa.

    Il tutto é ancora ancora in costruzione ma le fondamenta sono possenti.

  42. Marco ha detto:

    Ciao Capitano, sono perfettamente d’ accordo sui ricambi della difesa.
    A parte questo, la squadra mi piace da morire. E’ una squadra quadrata ben messa in campo e con giovani che fanno la diferenza (vedi Obiang, Krsticic ed Eder).
    L’unica indicazione che farei al mister è di puntare di più su Icardi, quando siamo in emergenza in attacco, mettendolo qualche minuto prima o direttamente titolare.
    Cosa ne pensi?
    Un saluto

  43. Mary ha detto:

    Ciao Luca, abbiamo fatto un apartita al massimo delle nostre possibilità e se avessimo avuto un attaccante di ruolo credo che avremmo come minimo strappato un pareggio. Mi dispiace che Tagliavento, che di solito arbitra bene, ieri non sia stato all’atezza della partita soprattutto per non aver visto il fallo di Behrami e per aver fischiato il rigore anzichè la punizione sul fallo di Gastaldello. Ho letto adesso il referto arbitrale e purtroppo perderemo il capitano per due giornate. A norma di regolamento è giusto che Gastaldello sia stato suqalificato per due turni ( si somma l’espulsione con la 4a sanzione) o il giudice sportivo ha calcato troppo la mano come accaduto per Maxi Lopez? Grazie

  44. Gabri 72 ha detto:

    Ottima prestazione dei ragazzi , penso sarà necessario una continua rotazione per mantenere questi livelli di corsa , comunque con i cartellini che ci sventolano la rotazione è assicurata 🙂
    Mi piacerebbe rivedere il cosiddetto fallaccio di Obiang ( quello dell’ espulsione di Mazzarri per intenderci ) forse ho visto male , mi sembrava un intervento pulito sul pallone , in Inghilterra ti elogiano per questi interventi nei servizi Rai ne hanno parlato come di un atto criminale , grazie saluti ! :))))

  45. Davide ha detto:

    Sotto con coraggio pronti per vincere a chievo.

  46. Luca Pellegrini ha detto:

    Buona sera a tutti! Vi vedo (anzi vi leggo) davvero scatenati ;)!

    Sono felicissimo dei tanti commenti che state inviando, come promesso sto cercando di rispondere davvero a tutti come fatto nei post precedenti!

    Scrivete ancora numerosi, i post a cui non riuscirò a rispondere qui nel blog verranno letti in trasmissione mercoledì sera in diretta alle 21 su Primocanale Sport durante Gradinata Sud! In studio io e Matteo Rovere.

    Proprio mercoledì potrete inoltre telefonare e mandare domande su facebook in diretta! Sarà un piacere dialogare con voi come sempre!

    Un abbraccio a tutti!

    Luca Pellegrini

  47. Alessandro ha detto:

    Caro Luca ho visto che non condividi le 2 giornate di squalifica a Gastaldello. In questo caso le due giornate sono giuste in quanto Gastaldello è stato prima ammonito (4° ammonizione, saltava una partita) e poi ha preso un’espulsione diretta. In questo caso quindi si sommano la giornata per somma di ammonizioni e la giornata per espulsione diretta.

    • Luca Pellegrini ha detto:

      caro alessandro, hai ragione sia chiaro. io però discuto se sia stato giusto il rosso diretto al capitano per quel fallo…

      • Alessandro ha detto:

        su questo si può anche discutere ma è una scelta soggettiva. Da regolamento ci può stare il rosso ma esiste sempre la cosiddetta regola 18 ossia la regola del buon senso che in questo caso sarebbe stata opportuna

  48. marco ha detto:

    Ciao Luca, volevo una tua considerazione sul fatto , e sensibile lo ha confermato, che grazie ad un certo Palombo che rifiutando tutte le destinazioni possibili ,non si e’ potuto intervenire sul mercato sull’esterno di attacco , un grande capitano davvero ….tu come la vedi?

  49. Stefano_1970 ha detto:

    Concordo con l’analisi soprattutto la parte inerente alla necessità di intervenire sul mercato. Per eliminare (purtroppo non tutti a titolo definitivo) i pesi morti ci sono volute a Sensibile tre sessioni di calciomercato, confido che non ne servano altrettante per individuare e cogliere le occasioni di mercato che effettivamente possono far vivere sonni tranquilli a tutto l’ambiente.

    Su De Silvestri e Poulsen non mi sbilancio, ma non li ho visti entrare con quella grinta che mi sarei aspettato.

    Soriano, Nenad e Pedro monumentali nell’intensità dei loro sforzi. Spero che la Società trovi la giusta soluzione con Soriano per un rinnovo di contratto. Farselo scappare sarebbe un errore.

    In attacco siamo “leggerini”. Eder ha “tapullato”, ma da esterno, dovendo aprtire da lontano e imbrigliato da un lavoro anche in copertura, rende meno che da punta centrale.

    COmunque a Chievo andranno per fare la loro partita e sono convinto che ci riusciranno. Finchè regge la forma fisica e perchè no si riescono ad inserire giocatori in grado di far tirare il fiato ad altri credo proprio che la Samp sarà una delle squadre ostiche del campionato.

    Una domanda per te Luca. Sul sito della Sampdoria non mi è parso di vedere nessun comunicato ufficiale in merito all’alungamento del contratto, la famosa spalmatura dell’ingaggio, di Angelo Palombo. Sono stato distratto io oppure tutto il clamore e i proclami della carta stampata erano studiati per calmare le acque e tirare fino al mercato di Gennaio?

  50. Daniele da Rapallo ha detto:

    Forse i cambi sono stati leggermente tardivi, comunque nulla da eccepire…non so come la vedi tu Luca circa le tempistiche dei suddetti.
    Due giornate a Gastaldello sono una cosa che non sta ne in cielo ne in terra. Capisco che il regolamento possa parlare chiaro, ciò non toglie che anche il regolamento non stia ne in cielo ne in terra : ci sarebbe forse da stupirsi in questo mondo del calcio ?

  51. Daniele da Rapallo ha detto:

    L’amichevole col Montecarlo (cambio argomento) potrebbe essere un ottima occasione per testare un po meglio Poulsen e De Silvestri….in una gara della giusta difficoltà..Non so cosa ne pensiate..

  52. marcello ha detto:

    Ciao Luca,
    è un piacere leggere i tuoi commenti delle partite della nostra SAMP, vuoi per la tua competenza ma anche per la compostezza e l’eleganza con cui ti proponi in ogni occasione oltre che per tua genuina fede sampdoriana, a noi così cara, che hai molto onorato sul campo da grande capitano quale sei stato.
    Questa Samp mi sta piacendo, Ferrara mi sembra una gran bella persona ed un bravissimo maestro per questi ragazzi che possono crescere serenamente e costruirsi carriere importanti: sembra essersi ricreato l’ambiente giusto.
    Tecnicamente sembra mancare davvero qualcosa davanti……Estigarribia corre molto ma con poco costrutto: non crossa dal fondo e non tira mai, eppure mi sembra che abbia un bel piede sinistro; Juan Antonio (quest’anno non si è ancora visto!) non ho mai capito quale sia il suo ruolo, certo non è un esterno e allora? Quale soluzione vedi Tu per chiudere qualche azione in più?
    Ciao, Marcello 1935 (sampdoriano dal 1946!)

  53. SimoSamp ha detto:

    Ciao Luca, sono soddisfatto della prova dei ragazzi anche se resta il rammarico per non aver portato a casa punti. La nota positiva è come hai fatto notare tu nell’articolo che “ognuno suda la maglia fino all’ultima goccia”, ed è proprio così, anche ieri nonostante le assenze e l’ingiustizia del rigore con annessa espulsione, i ragazzi si sono battuti fino all’ultimo. Questa è la cosa che mi fa restare fiducioso sul futuro, se si affrontano tutte le gare con quesa organizzazione e questo spirito secondo me ne perderemo poche. Ora sotto col Chievo, sarà uno scontro diretto e rientrano Maxi e Maresca dalle squalifiche, perdiamo Gasta per due partite ma sono sicuro che chi sarà chiamato in causa darà il suo contributo. forza Samp!

  54. benna ha detto:

    Caro Luca,
    la regola dell’ultimo uomo vale sulla direttrice della posizione dell’attacante con la posizione del portiere o vale come il fuorigioco in relazione alla distanza dalla linea di fondo? Se è la seconda, è stata un’ingiustizia assoluta più del rigore che comunque il contatto è avvenuto 50 cm prima della linea superiore dell’area. Queste regole rovinano le partite: possibile che nel calcio moderno si consenta che un episodio casuale sia così determinante: lo scandalo secondo me sta nei regolamenti: Ciao

    Che ne dici?

  55. paolo1966 ha detto:

    A Tagliavento era rimasta impressa una nostra coreografia e l’ha adattata alla “sua” partita… “Cartellini che volano liberi”…

  56. sandro.I. ha detto:

    Da ieri pomeriggio i punti di penalizzazione contro la Samp sono almeno 2..speriamo che da qui a fine campionato non aumentino ….. qualcuno diceva che a pensare male si fa peccato ma a volte ci si azzecca … comunque è davvero un piacere vedere le partite della Samp ! erano lustri che non si perdeva con tanta dignita’…

  57. PAOLO60 ha detto:

    Un salutone al capitano. Credo che la partita potesse e dovesse finire 0 – 0 in quanto di conclusioni da ambo le parti ce ne sono state davvero poche , ma poi qualcuno ci ha messo lo zampino , pazienza.
    Ti sottopongo due considerazioni : non pensi che in mancanza di Maresca si potesse schierare il centrocampo dell’anno scorso che andava quasi a memoria ? ( cioe’ RENAN – OBIANG- MUNARI)
    seconda considerazione: 3 rigori contro in tre partite , tutti avvenuti intorno al 20′ del secondo tempo ; non e’ possibile che in quel momento fisiologicamente la squadra sia in fase un po’ calante di concentrazione e quindi si debba un pochino coprire di piu’ , rifiatare e poi ripartire per gli ultimi 25 minuti?
    Attendo la tua risposta e forza SAMP

  58. Dante ha detto:

    Vorrei solamente sapere se la Società e la proprietà ha intenzione di manifestare il proprio rincrescimento nella palese disparità di giudizio che costantemente le “cinquine” arbitrali hanno nei confronti della sempre amata Sampdoria.

  59. ambarabaciccicoco ha detto:

    ..Sarà che nn mi passa l’influenza sarà che ho mille grilli nella capa ma mi sento ancora incazzato e tanto sulla partita di domenica …Già nn ero contento dopo Pescara dove avevo visto strane anomalie…anomalie che si sono concetizzate in seri pensieri dopo la partita con il Torino e con la Roma per diventiare ahimè certezze dopo domenica scorsa.. Mi domando ancora come un arbitro così inflessibile nel giudicare rigore un fallo fuori area e chiara azione da goal un’ azione dove poteva intervenire almneno ancora un difensore qualche attimo prima nn abbia fischiato un rigore solare su Eder..E nn mi si venga a dire che se fosse stato fatto lo stesso fallo da due giocatori ( portiere e stopper contemporaneamente ci sarebbero state due ammonizioni 9 in area sampdoria nn avrebbero preso la strada degli spogliatoi tanto il portiere quanto il difensore…Eppure..eppure nessun media , neppure i locali hanno dato spazio a questa situazione:: si parla di Mazzari si parla perfino di de Laurentiiis junior (tra prmo e secondo tempo e nn alla fine come ci può stare ch eun tesserato sia contrariato dall’operato dell’arbitro () e nn si parla d questo…Stasera ci sarà garrone a cartellino giallo , mi aspetto una disamina serena ma forte nei contenuti… tu che ne pensi?

  60. gasta28 ha detto:

    grande capitano, concordo in pieno sul tuo post iniziale.
    l’unico “sbaglio” che hai fatto è che purtroppo nn vedremo un eder pimpante a fianco di maxi…eder si è infortunato nella partita col napoli e salterà il chievo…azz!!!!!
    un saluto

  61. Maurizio ha detto:

    Finche’ gli arbitri non hanno pesato sull’andamento della partita la Samp , anche con fortuna ma sopratutto con merita ha vinto , poi……………
    Se tutti i falli fatti dal Torino li avessimo fatti noi avremmo finito la partita in dieci o nove ( ed il rigore per fallo di mano!!! ) , con la Roma per 2 mezzi falli di maresca siamo finiti in 10 , il fallo su Eder lanciato a rete con Burdisso tanto vicino ( tribuna montemario ) da poter intervenire solo se avesse avuto il motorino , lasciando icardi libero davanti alla porta,.
    Con il Napoli poi Obiang ammonito per un intervento scomposto ma sulla palla , il rosso diretto a Gasta quando bastava il giallo , infatti a Cannavaro stesso fallo su Eder ( se non lo falcia va in porta ed i due difensori del Napoli come i ns prima sono dietro il giocatore che fa il fallo ma come al solito due pesi e due misure..
    Ora devono rilanciare anche il Chievo?
    Saluti Maurizio Ciao grande Capitano

  62. giorgio ha detto:

    Ciao capitano quello che fà inc….. non é solo x il rigore che ci puó stare come non é un dramma perdere con il napoli ma é la conduzione di tutta la gara che ha condotto tagliavento. Ora spero che la società si faccia sentire perche essere presi x il fondo schiena non ci sto. Ti saluto e buon lavoro.

  63. isidoro ha detto:

    rossini sulle palle alte…….cosa ne pensi? ciao

  64. matteo 76 ha detto:

    Ciao Luca.
    Solo per farvi i complimenti per la bellissima trasmissione di ieri sera che ha fatto capire come si sia in buone anzi buonissime mani nonostante gli errori del recente passato che dobbiamo lasciarci alle spalle.

    Siete sempre i migliori, non c’e’ storia !!!

  65. Martino Imperia ha detto:

    E’ l’ultimo dei problemi perchè la macchina funziona bene, ma volevo chiedere una cosa su PALOMBO.

    Si è trovato un accordo ed è rimasto a genova. Non so so se sia un bene o un male, ma è un dato di fatto.

    Ora, decidiamo di farlo marcire a vita in tribuna e di tenerlo in castigo, oppure si prova a far qualcosa?

    Luca, pensi sia davvero impossibile riproporlo? io personalmente avrei un’idea: adattarlo a DIFENSORE CENTRALE. Penso non avrebbe problemi. Che ne dici?

  66. Emanuele ha detto:

    Ciao Capitano! Ieri sera eri presente in studio, quindi chi meglio di te può indicarci l’impressione che ti ha fatto Edoardo Garrone? Può essere il presidente che potrà tornare a farci sognare? 🙂

  67. ambarabaciccicoco ha detto:

    Ieri sera ho molto apprezzato la trasmissione cartellino giallo.. non ho capito una cosa però…Edoardo ha cercato di portare il discorso almeno due volte sulle valutazioni di tagliavento e Cesari ha fatto di tutto ,riuscendoci, per nn rispondere.. strano comportamento per chi in frangenti molto meno definibili ha per l’altra squadra di genova impugnato la durlindana nei confronti dei suoi colleghi.. Lo vogliamo dire si o no che siamo stati penalizzati nn solo nell’occasione del rigore concesso al napoli ma soprattutto per la nn espulsione di behrami e soprattutto per il rigore solare negato ad eder (guarda caso proprio poco prima del rigore regalato agli avversari’? ) lo vogliamo dire che se Sensibile o teti si fossero comportati come De laurentiis junior probabilmente avrebbero potuto rientrare in unio stadio dopo natale ? Possiamo dire che ci sono due pesi e due misure che nn solo nn aiutano il calcio ma piuttosto vanno cmq e sempre a favore di squadre che di certo nn brillano per trasparenza e serità e sono supportate spesso solo da bacini di utenza (che cmq in percentuale nn rispondono come le medie e le piccole società) o da potentati che guarda caso nn hanno risultati quando escono dai confini nazionali? negli ultimi vent’anni delle società normodotate chi oltre alla Sampdoria ha raggiunto tre finali di coppe europee? No di certo il Napoli o la Fuorentina…per nn parlare di ch riempendosi del ..peccato originale nn hanno reggointo mai altro se nn il record di frequentazioni in b e C… Chiudo con una speranza ,augurandomi possa diventare una certezza, se nn sbaglio quando Voi ,mitici campioni avete deciso di fare grande la Samp a tutti i livelli ( europa compresa) suppergiù nn avevate l’età dei ragazzi che oggi indossano i nostri colori’ Ecco la speranza è che da carmine o da qualsiasi altra parte sotto gli occhi di gasta e maresca, di lopez ed eder romero e gli altri decidano di fare qualcosa di simile se nn lo stesso…Si

  68. stefano ha detto:

    scusate gente ma leggo certi post e francamente mi chiedo:

    a chi può dare fastidio la Sampdoria di oggi?

    Mi spiego:
    – sono state giocate soltanto 6 partite su 38
    – la Samp è una neopromossa con l’obiettivo dichiarato di salvarsi e vedrete che ci salveremo tranquillamente ma ci salveremo. Cosa pensate, di avere velleità di Coppe Europee con questa squadra?? Dai non scherziamo, i posti sono già tutti presi, vi schiarisco le idee?
    Juve, Napoli, Inter, Lazio, Fiorentina, Roma, Milan… non crederete mica di fare più punti di queste squadre spero…

    quindi per cortesia stiamo rilassati, la squadra è fatta di giovani, prendiamoci i nostri punti, arriviamo a 40 il prima possibile e poi ne parliamo. Il Napoli è una grande squadra che ha giocato malissimo e alla fine si è presa i 3 punti nell’unica occasione avuta… questo si chiama essere GRANDE SQUADRA. noi abbiamo fatto il possibile anzi quasi l’impossibile..va bene così….pensiamo al Chievo e cerchiamo di non perdere!!!

    Ha ragione Pellegrini, Gastaldello non era da espulsione diretta, è quello l’errore dell’arbitro. Non continuiamo però a piangere per favore….guardiamo avanti!!

    in caso di persistenti dubbi chiedere all’ottimo Ferrara!

    • matteo84 ha detto:

      ciao Stefano,
      vedi non è il fatto che è la sampdoria a dare fastidio, ma il fatto che la samp non DEVE vincere o bloccare le squadre DECISE per certe posizioni……..ed è già sbagliato ……..
      i napoletani sono uno dei popoli più difficile da gestire e l’unico modo per tenerli buoni è mettergli il sogno del napoli, perchè anche il napoletano più cattivo per non far sfigurare il napoli se ne sta buono, tant’è che pare siano il tifo più buono d’Italia, e poco importa se nell’arco di una settimana vengono accoltellati gruppi di svedesi per ben 2 volte, tanto la notyizia viene data in un modo che la gente non se lo ricorda………..
      con lo scudetto del napoli ci stanno gonfiando le palline da qualche anno e non è nemmeno mai arrivata seconda, se poi contiamo che la maggior parte dei giornalisti sportivi sono quasi tutti tifosi del napoli (oltre che delle già citate “grandi” da te) a partire da quelli RAI passando da quelli di sky e sportitalia arrivando a quelli più esaltati di mediaset….la cosa comincia un po a infastidire….
      specie se poi vedi una TOTALE CENSURA dei fatti, da parte di chi invece dovrebbe portarli agli occhi della gente…….
      io su sport mediaset facebook ho scritto del rigore su Eder senza parolacce e con molta educazione, mi hanno cancellato 3 volte quello che ho scritto, perchè la gente non deve sapere e certe squadre non devono essere toccate….
      il discorso si può estendere anche a politica e cronaca, ma per rimanere solo nel calcio, mi sento di dire che c’è una dittattura giornalistica da far invidia ai migliori dittatori della storia……….
      scusate ma io la vedo cosi…

      • stefano b ha detto:

        In generale sono d’accordo con te ma non credo proprio che il Napoli quest’anno sia più protetto che negli anni scorsi vedrai che anzi, dovrà guadagnarsi tutto. De Laurentis non è neppure così ben visto agli alti livelli, semplicemente lui investe….certo i giornalisti pompano perchè i napoletani sono tanti…ma sono anche tanti i milanesi, torinesi e romani a cui un Napoli così in alto fa girare le palle.

        Solo il Napoli quest’anno potrà perdere il secondo posto assicurato, semplicemente perchè è la seconda squadra più forte del campionato, la Juve che ruba, la Juve che è superprotetta… intanto è anche la squadra più forte di tutte..e anche in Europa per il momento non sta sfigurando come in passato.

        C’è da chiedersi come mai De LAurentis ha programmi così ambiziosi da anni e invece a noi non interessa un belino vincere ma siamo MOLTO contenti di avere la squadra più giovane del campionato!! EVVIVA! Ma qui tocco argomenti delicati, non sia mai che ci rimettiamo a criticare la proprietà…Oggi come oggi un Presidente come Edoardo per la Sampdoria e per la città GENOVA è decisamente un lusso.

        Però allora lasciamo vincere il Napoli come solo le squadre ciniche che hanno ambizioni, sanno fare e a noi non resta che rimarcare come questo gruppo di ragazzi si sta impegnando, ci sta mettendo determinazione, in prospettiva magari diventeranno tutti campioni…e alla fine GRAZIE LO STESSO. Non sono queste le partite che dobbiamo vincere…

        Infatti mi pare che la Sampdoria intesa come Società abbia rapidamente cambiato discorso e punti diritta alla difficilissima e importantissima partita con il Chievo di Corini.

        Insomma il mio consiglio è: non piangiamoci addosso già ai primi di Ottobre, non curiamoci di questioni che non ci riguardano, concentriamoci solo sui 30 punti da conquistare e valorizziamo questi promettenti ragazzi. Tutto qui…

        aggiungo una cosa a margine: ragazzi per fortuna che è arrivato Maresca, senza la sua esperienza, saggezza, leadership, questi ragazzi potevano perdersi alla prima difficoltà….

  69. Paolo Esbjerg ha detto:

    Ho gia´espresso dei dubbi sull´impiego di maresca la settimana scorsa..poi vedendo la partita di domenica sono sempre piu´convinto delle mie idee. Con maersca in campo il gioco viene rallentato quasi allo sfinimento. Domenica scorsa con Kristcic(o come si scrive) ho visto un gioco molto piu´fluente e dinamico. Sicuramente il serbo non ha l´esperienza o i piedi di enzo ma penso che quando giochi in casa e devi mettere sotto pressione l´avversario il ritmo voglia dire praticamente tutto. Diversa la situazione in trasferta quando la capacita´di Maresca di gestire il pallone potrebbe far guadagnare minuti preziosi. Che ne pensate?
    Un saluto dalla Danimarca!

    • dorianoforever ha detto:

      anche alla juventus hanno lo stesso problema con Pirlo allora??? io penso che finalmente abbiamo un regista come si deve e che sa far girare la squadra come pochi, sappiamo finalmente anche fare cambi di gioco che non si vedeva da anni, poi ha dei gran piedi vedi le due punizioni con siena e torino o l’assist fantastico a gastaldello!!

  70. Davide ha detto:

    Luca ritieni che, senza Eder, Pozzi potrebbe giocare in appoggio a Maxi Lopez in un 4-4-2 come faceva con Pazzini? Intendo una formazione così
    Romero
    Berardi-Costa-Rossini-Castellini (Poulsen)
    Obiang-Maresca-Krsticic-Estigarribia
    Pozzi
    Maxi Lopez

  71. Pippo ha detto:

    …. MA COM’E’ POSSIBILE: DUE GIORNATE X IL GASTA??????

    C’è un nuovo regolamento per caso o è la classica punizione per la Samp???

    Siamo alla sesta giornata e già mi viene il voltastomaco….

  72. sergio minetti ha detto:

    Caro Luca Pellegrini,
    mi è molto piaciuto l’intervento di Edoardo Garrone alla trasmissione “Cartellino Giallo”; finalmente un Presidente che parla chiaro e si vede che è partecipe anche come tifoso;
    capisco la questione finanziaria ma non pensi anche tu che in un calcio italiano così mediocre ci si possa inserire al vertice, mettendo al bando i timori riverenziali,
    a sorpresa???

    • Luca Pellegrini ha detto:

      ciao Sergio, per ora io volerei ancora basso. Non si tratta di essere rinunciatari o di nascondersi, ma il calcio italiano anche se livellato verso il basso rimane ricco di insidie. la Samp ha fatto bene sposando la mentalità dei piccoli passi e deve, a mio giudizio, andare avanti così

  73. Stefano_1970 ha detto:

    Seguivo la trasmissione…e l’analisi dell’episodio del “rigore” su Eder.
    Guardando bene le immagini si vede che Cannavaro con l’interno sinistro e Eder con l’interno destro vanno sul pallone in contemporanea…pallone che infatti rimane sul posto. A mio modo di vedere non era fallo.

  74. manuela sampdorana ha detto:

    ciao luca grande capitano , ho visto l’ntervista di edoardo garrone finalmente un presidente che non è solo un presidente ma è anche un tifoso , ha portato entusiasmo forse la sua scesa in campo doveva venire prima ma ormai piangere su quello che è stato non serve più ha niente , ma quest’ anno arbitraggi ha parte credo che gli ingredienti giusti x fare bene ci siano tutti allenatore e giocatori si vede che parlano la stessa lingua e questo è importante visto che nella prima fase l’anno scorso non c’era con atzori ma tanta confusione e poi la maglia quest’anno è sudata al 100 x 100 , , ciao luca grazie e sempre forza doria

  75. Davide Malacarne ha detto:

    Carissimo Luca Pellegrini,
    Garrone ha detto di puntare tutto sullo Stadio e sui giovani per il futuro e sono pienamente d’accordo con il Sig. Edoardo, ma i giovani che abbiamo in rosa oggi (che molti già ci invidiano), sono quelli che con la primavera di Pea, hanno vinto tutto e di più, come vede ad oggi e il futuro del settore giovanile Sampdoriano ??? Se questo deve essere il nostro bacino dove attingere, i maggiori investimenti dovranno essere indirizzati per forza di cose in quella direzione e come facciamo senza un centro sportivo adeguato ???

    • Luca Pellegrini ha detto:

      caro davide, nelle idee della società c’è anche quella di ampliare e migliorare il centro sportivo proprio per aumentare ancora di più la qualità del lavoro legato ai giovani.

      sono progetti che necessitano tempo e programmazione precisa, non si potrà avere tutto e subito ma io sono fiducioso

  76. dorianoforever ha detto:

    buon giorno capitano, leggo oggi di un ballottaggio tra Poulsen e Castellini. Il danese fino a questo momento non ha esordito ancora in quanto non in perfette condizioni fisiche (parole di Ferrara). La domanda che mi sorge spontanea è: Castellini invece quando mai è stato in perfette condizioni? a parte che neanche a 25 anni lo era figuriamoci adesso che ha 34 anni. Iniziano a sorgermi forti perplessità su Ferrara (allievo di Lippi) che come il suo maestro temo abbia delle sue fisse su alcuni giocatori. Poulsen l’ho guardato agli europei e contro corazzate come Olanda, germania e portogallo ha giocato divinamente facendo su e giù sulla fascia, inoltre lo scorso anno contro l’udinese fu decisivo in europa league, perciò si tratta di un giocatore di valore, come mai secondo te è in ballottaggio e neanche questa volta Ferrara sembra preferirlo decisamente?

    • paolo1966 ha detto:

      Mi permetto di risponderti anche io, cercando di interpretare le idee del Mister (non vuol dire che sia d’accordo con l’eventuale scelta di Castellini o non ne abbia altre).
      In generale nella scelta dei terzini fino ad oggi ha privilegiato la capicita’ di difendere, (anche a destra gioca Berardi e non De Silvestri), probabilmente perche’ prima di osare vuole che la squadra trovi una sua quadratura difensiva. Nel caso di Castellini e Poulsen oltre che ad una gestione degli equilibri tattici credo che stia anche valutando l’esperienza del nostro campionato.
      Io Poulsen non l’ho mai visto e non so come sia. Castellini mi sembra un po’ l’alter ego di uno come Zauri, giocatore in avanti con gli anni che gioca d’esperienza, probabilmente Ferrara da a questo elemento un peso specifico piu’ alto rispetto ad altre valutazioni.
      Vero e’ che, mancando Eder e non avendo tanti giocatori agili, puo’ darsi che scelga il danese per avere piu’ spinta, che verrebbe compensata dalla saggezza tattica e l’attitudine a coprire di Krsticic ed Estigarribia. Dovesse giocare Icardi presumo che la scelta ricada invece su Castellini.
      Globalmente mi fido sempre di piu’ del Mister e penso che alla fine faccia la scelta piu’ logica e saggia.
      Ciao

    • Luca Pellegrini ha detto:

      caro doriano, io schiererei poulsen. vedrai che anche Ferrara farà così

  77. Stefano ha detto:

    Ma come fate dopo un’immeritata sconfitta, maturata dopo una prova maiuscola e privi di pedine importanti, a mugugnare ed a sollevare dubbi sul gruppo, sui singoli, sulla preparazione fisica e sull’allenatore?
    Ma risparmiate la voce per lo stadio….

  78. fabrizio perfumo ha detto:

    O capitano, mio capitano! In primis un saluto a Te, visto che è la prima volta che scrivo dall’avvicendamento con maurizio. Sei per me indimenticabile per qualità tecnica e umana.Ricordo di averTi visto giocare, Tu, credo, non ancora maggiorenne, in un Lazio – Samp ( abito a Roma, figlio di genovesi doriani) in serie B. Eri schierato terzino sinistro, rimasi impressionato. Iniziata da poco l’era di Paolo era la promessa ( mantenuta) di un incredibile nascita a nuova vita dei nostri colori.
    Sulla Samp attuale : sono soddisfatto e mi sembra un miracolo pensando all’anno scorso di questi tempi, alla depressione tecnica e morale di squadra e società ( e mia). Detto ciò io vedo questo: il livellamento verso il basso del campionato consentirebbe, con un paio di innesti mirati, di aspirare a qualcosa di molto importante.Non varrebbe la pena farli? La Samp ha un’ottima ( e solida)proprietà, perchè non farlo ? Ho imparato che accontentarsi va bene ma fino ad un certo punto. Se ci sono, come io credo, contingenze che lo consentono, sarebbe un bene iniziare a studiare da “grandi”: e dico questo pensando ad una Samp che oscilli stabile tra ottavo e quinto posto, posizione che, una volta consolidata, potrebbe aprire le portte di qualche sorpresa alla quale aspirare con leggerezza ma pure con determinazione. Spesso nella vita come nel calcio occorre fare qualcosa in più pure per ottenere qualcosa in meno. Un abbraccio vero e sincero a Te e a tutti i fratelli blucerchiati.

  79. ivano ha detto:

    Luca,una considerazione.Si parla tanto giustamente di pedro.Grandissimo giocatore secondo me in prospettiva.Ha tutto qualita’,personalita’ e quantita’.Gli manca forse il goal ma qualcuno spero che lo fara’.Volevo spendere 2 parole sul serbo Kristcic.A mio avviso e’ destinato ad un grande futuro pure lui.Ha un sinistro sopraffino e ottime qualita’ di regista.Sinceramente non lo vedo sull’esterno come lo impiega Ferrara.Ricordo Sampdoria.Verona dell’anno scorso finita 2-0 e fece una superlativa prestazione come regista classico.A pescara sempre dalla zona centrale ha innescato il goal di Estigarribia.Mi piacerebbe vederlo di piu’ in quella posizione.Magari con Maresca mezzala.Sei d’accordo?Grazie capitano

    • Luca Pellegrini ha detto:

      ciao Ivano, sun Krsticic sono d’accordo con te: il suo ruolo primario è in cabina di regia. Però ad oggi è giusto che lì venga impiegato Maresca. Il ragazzo crescerà e migliorerà ancora perché tra i suoi pregi c’è anche la duttilità e lo spirito di sacrificio

  80. chiara 80 ha detto:

    Ciao Capitano, è un onore scrivere sul tuo blog.
    Quest’anno per me è la prima volta causa impegni di lavoro.
    Penso che la Samp stia facendo un ottimo inizio di campionato, nessuno mai si sarebbe aspettato di vedere una squadra cosi’ gagliarda!
    A me Ferrara piace molto, mi piaceva come giocatore e lo apprezzo molto come allenatore………..è veramante “cazzuto” , cosi’ come vuole la sua Samp.
    Mi daresti un parare su Edoardo Garrone?
    Finalmente un presidente tifoso, un manager capacissimo, sempre molto presente, che si è fatto circondare da persone che sembrano molto competenti e per di più tifoso appassionato.
    Tu che dici? ci possiamo fidare? A me trasmette sicurezza ed entusiamo, ma aspetto il tuo parere, mi fido di te che sei stato il nostro grande capitano e sei un grandissimo sampdoriano.
    Un saluto a tutti.

    Chiara.

    • Luca Pellegrini ha detto:

      ciao Chiara! è un piacere per me poter scrivere e ragionare con voi che siete sempre di più, per me è una gioia.

      che dire sul tuo commento? sottoscrivo tutto sia su Ferrara che su Garrone…la Sampdoria è in buone mani!

      un saluto

  81. Michele G. ha detto:

    Buongiorno Capitano. Anche per me è la prima volta che scrivo da quando hai assunto tu l’incombenza di questo blog. Vivo e giro per motivi di lavoro in Africa e non sempre ho a disposizione un collegamento internet decente.A proposito: grazie Maurizio Michieli per quanto fatto negli anni passati ed auguri per la sua attività professionale futura.
    Detto questo, ed alla luce delle prestazioni della squadra, prima ancora dei risultati ottenuti, mi sento di sciogliere le riserve che avevo avanzato nei confronti dell’allenatore. Una SAMP con questa voglia di giocare e grinta era da tempo che non la vedevo. Complimenti davvero.
    SEMPRE FORZA DORIA!!!
    Michele G.

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta