PREZIOSI A TUTTO CAMPO, MA ORA BISOGNA CHIUDERE IL CERCHIO

22 Lug 2018 by Giovanni Porcella, 3 Commenti »

Il mercato del Genoa l’ho definito piu’ volte frizzante e logico visto che sono arrivato in rossoblu’ giocatori giovani come Callegari, Romero, Spinelli, Kouame e probabilmente Favilli. Una società come il Grifone non puo’ che scommettere su qualche talento per rinforzarsi e fare cassa dopo uno o due anni. Ma ho sostenuto dopo la prima settimana di Neustift che la rosa andava gestita con cautela. Non a caso Ballardini proprio ad una mia domanda sul mercato aveva candidamente dichiarato che “no, non era soddisfatto”. Si è subito compreso che non storceva la bocca di fronte agli acquisti, ma al suo numero. Nessun mal di pancia alla Gasperini, ma a Magdeburgo Ballardini ha chiaramente detto che bisogna alleggerire al rosa, aggiungendo che tanti calciatori in ogni ruolo non hanno senso. Insomma ha invocato la logica di mercato. Un messaggio chiaro al presidente Preziosi che dalla fine della stagione ha voluto a sua volta far capire ai tifosi di voler rivoluzionare una squadra che l’anno prima aveva passato mesi a faticare. in attacco pero’ ora ci sono praticamente 10 giocatori e anche in difesa se dovesse arrivare Lopez siamo lì. Da Brunico la rosa deve fare la cura dimagrante per permettere a Ballardini di lavorare su basi certe, con un mercato in uscita che dovrà essere per forza notevole. Poi se capiterà l’occasioen la società ne sono sicuro sarà pronta.

3 Commenti

  1. Paolo says:

    Per ora è la solita girandola di giocatori che vanno e vengono. Spero tanto che vada via Lapadula che era e resta un giocatore mediocre. Adesso il Joker deve dar via un po’ di giocatori in B in prestito per sfoltire la rosa e prendere 2 bravi a centrocampo e in difesa. Su Sandro ho seri dubbi, visto che s’è subito riacutizzato il solito problema al ginocchio. Non vorrei che ci avessero rifilato un altro bidone. Speriamo che stavolta il mercato estivo si concluda positivamente, se no sarà un’altra stagione di sofferenza. Voi pensarla come volete, ma io sono come S. Tommaso. Tireremo le somme al 18 agosto. Buone ferie a tutti e sempre forza Genoa!

  2. Fabrydt says:

    Ciao Giovanni,
    da 3 anni a questa parte come ogni ritiro torno da Neustift con l’idea che sia l’anno di Lazovic, poi regolarmente vengo smentito. Quello che riesce a fare con il pallone in allenamento ed in amichevole non trova riscontro in campionato complice un suo utilizzo costantemente fuori ruolo che fa il paio con una carenza di personalità.

    Se non è in discussione il valore assoluto di allenatori come Gasperini e Ballardini ho sempre avuto perplessità nell’utilizzo di Mesto come esterno alto del primo e di Lazovic come esterno basso del secondo. Ora è stato impiegato come mezzo sinistro di centrocampo dove ha fatto bene ma penso che non sia ancora il suo ruolo.

    Sul piede opposto posso capire l’utilizzo come esterno alto per poter convergere e concludere, come mezzala penso sia ancora un adattamento ma non l’optimus.

    Il mercato è stato sì frizzante, ma anche poco mirato. Sono stato assolutamente accontentato in quanto auspicavo l’arrivo di Romulo e Sandro (per il secondo ora c’è qualche apprensione per la tenuta fisica ma il talento è indiscutibile), in Callegari vedo solo una prospettiva ma non una realtà. Un centrocampo se schierato a 3 da dx Romulo Sandro Hiljemark a 4 da dx Romulo Sandro Hiljemark Criscito, a 5 da destra Romulo Lazovic Sandro Hiljemark Criscito sono tutte soluzioni adeguate alla categoria. Quind lì ci siamo, La difesa non sarà un problema indipendentemente dagli interpreti perché Ballardini in quel reparto è una garanzia. Lakicevic va solo registrato in qualche movimento ma ha dato l’impressione di esserci e di volere a tutti i costi imporsi, Spolli Biraschi Zukanovic sono certezze, Romero è da valutare e se dovesse arrivare Lopez anche questo reparto sembra in linea con la categoria. Sono meno preoccupato di altri sul portiere perché ferma restando l’integrità fisica che è da valutare le qualità di Marchetti non sono in discussione. Penso che sia l’ultimo appuntamento per lui per potersi garantire ancora 4/5 anni di attività dovesse fallire al Genoa si avvierebbe mestamente al crepuscolo e credo che questo non lo voglia con tutte le sue forze.
    Ora il reparto con più punti interrogativi, l’attacco. Con buona pace di Giovanni che mi perdonerà, continuo a sostenere che Lapadula non sia adatto alla categoria, le lacune dimostrate lo scorso anno non sono imputabili alla mancata preparazione, se stoppi la palla e va a due metri dal corpo la preparazione non c’entra, è lodevolissimo l’impegno con cui affronta le gare e non lo si discute e se lo si vuole tenere per farlo subentrare per aumentare la pressione davanti in caso di bisogno ci può stare. Puntare su di lui in toto meno. Piatek ha dato segnali incoraggianti ma non può non essere un incognita che si scioglierà solo dopo un suo utilizzo in campionato. Pandev è una certezza che per forza di cose dovrà essere amministrata Spinelli non giudicabile al momento seppur il giocatore sembra esserci. Qui il mercato del Genoa lo trovo rivedibile 6 mezzi giocatori non ne fanno 3 interi, rimangono mezzi giocatori.
    Se Piatek ispirato da Pandev in rifinitura troverà conferma in campionato ok, altrimenti penso che verremo contraddistinti dalla stessa sterilità realizzativa dell’anno passato.
    Visto che comunque la rosa definitiva è in divenire, vedremo a bocce ferme cosa avremo concluso. Abbonamento già sottoscritto, nonostante le solite bufale del Prez
    i due crack esterni promessi non li ho visti magari voi sì.
    Bertolacci e Montolivo speriamo restino dove sono, al Genoa serve gente pugnace che non tira indietro la gamba e che non crolla al primo contatto guardando un arbitro “insensibile” che lascia partire il contropiede sordo ai loro vagiti.

    FORZA VECCHIO BALORDO

  3. salve
    l’importante è che sparisca Lapadula … veramente inguardabile
    un saluto
    Piero e famiglia

Lascia un commento

PREZIOSI A TUTTO CAMPO, MA ORA BISOGNA CHIUDERE IL CERCHIO

Il mercato del Genoa l’ho definito piu’ volte frizzante e logico visto che sono arrivato in rossoblu’ giocatori giovani come

IL GENOA TRA GIOVANI ED ESPERIENZA

Preziosi all’inaugurazione del locale Zushi in piazza Rossetti mi è parso diverso da quello di un anno fa che stava

LA LICENZA UEFA RITROVATA E’ LA NOTIZIA

Il fatto che il Genoa abbia ritrovato la licenza Uefa è una notizia. Importante. Per ritrovare fiducia non bastava il

PREZIOSI E LA SCELTA DI CUORE, RESTA BALLARDINI

Due settimane fa a Santa Margherita Preziosi aveva salutato Ballardini pur ringraziandolo. La questione allenatore invece è rientrata con buona

Search

Archivio