IL GENOA TRA GIOVANI ED ESPERIENZA

18 Mag 2018 by Giovanni Porcella, 20 Commenti »

Preziosi all’inaugurazione del locale Zushi in piazza Rossetti mi è parso diverso da quello di un anno fa che stava trattando la cessione della società. Aspettando i fatti, ho l’impressione che il presidente voglia costruire un Genoa piu’ competitivo. Leggo molte critiche sulla cessione di Perin alle cifre che girano, ovvero 12 milioni, ma è chiaro che col contratto a scadenza fra un anno e visto che il numero uno rossoblu’ ha gia’ l’accordo con la Juventus c’è poco da fare. O arriva qualche club che offre a Perin di piu’ e allora parte un’asta altrimenti il portiere va via così. Il coltello dalla parte del manico ce l’ha lui. Partiranno probabilmente anche Laxalt e Izzo, ma gli arrivi di Romero, Callegari, del portierino sloveno senza contare i ragazzi dell’under 17 che stanno facendo in nazionale di categoria, Russo in particolare, significa che una strategia sui giovani c’è ed è l’unica politica che alla lunga paga. Pero i nomi di Gunter del Galatasaray, gli annunciati arrivo di due attaccanti, la conferma di Spolli di Hiljemark e Pandev danno la sensazione che possa uscire un mix interessante. Certo, secondo me, il vuoto lasciato dal portiere e la ricerca di un centravanti da mettere in concorrenza con Lapadula saranno mosse da non sbagliare perché significano punti e quindi stabilità per una stagione che dovra’ essere quella della ripartenza.

20 Commenti

  1. Fabrydt says:

    Buongiorno,
    Puntata di Gradinata Nord interessante, come hai fatto notare Giovanni, la proprietà pensa di potere tornare fare proclami sullo spettacolo che vedremo la stagione futura, apostrofare chi lo insulta come se nulla fosse accaduto, con relativi sottopancia di Preziosi non si tocca inviati da tifosi sicuramente suoi non so quanto possano esserlo del Genoa, vuoi fare spettacolo? Il portiere non devi andare a cercarlo ce l’hai. Se poi lo vuoi vendere vendilo ma non per un pugno di noccioline, Allison della Roma è valutato intorno ai 50 milioni, il valore aggiunto è di circa 7/8 punti, gli stessi che ci hanno garantito le prestazioni di Perin che va via per 12 milioni 1 in meno di El Sharawi, altro affarone insieme a Perotti via per 8. Che una società come il Genoa venda è nella logica delle cose che svenda non lo è affatto, Vrsaliko è andato vie per 4 al Sassuolo ora in Europa c’è un’asta per aggiudicarselo. Potrà essersi sciacquato il muso con l’ottenimento del licenza uefa e la conferma di Ballardini, ma è sempre la stessa anima nera che non molla e non mollerà mai, ma pro domo sua non quella del Genoa. Lo preferivo imbronciato e silente, ora è ritornato a cacciar palle e come al solito una parte della tifoseria finirà per bersele grazie alla cassa di risonanza di parte dei media locali manichei all’inverosimile (non parlo di Giovanni naturalmente). Nonostante lui ora e sempre FORZA VECCHIO BALORDO

    • Pino says:

      standing ovation. Concordo su tutto.

    • Asa says:

      Hai perfettamente ragione. Aggiungo che anche Giovanni ora è molto PROpresidente e non si capisce bene come mai.

      • Giovanni Porcella says:

        Sono onesto, quando c’è da criticare si fa se penso che non sia giusto mi comporto di conseguenza. Liberamente e non con i paraocchi, nel bene e nel male

  2. Andrea says:

    Giovanni, andare a sensazione non è una bella cosa, l’irpino ci ha sempre raccontato un sacco di cose e il giorno dopo ne ha fatte altre, ci ha preso in giro per molti troppi anni io a quell’uomo non credo più. Il Genoa non può comprare ha ancora una situazione debitoria molto alta, farà una squadra di svincolati o di giocatori in scadenza di contratto. Lo stiamo già vedendo ampiamente da queste prime voci di mercato….spero solo che fra tutti i bidoni che prenderanno uno o due siano giocatori veri…..

  3. salve
    e delle accuse di falso in bilancio ?
    Galliani, Thoir e Preziosi i nomi fatti …
    un saluto
    Piero e famiglia

  4. Pino says:

    Giovanni , pero’ mi chiedo : tu da giornalista, onestamente..cosa ne pensi della dichiarazione di preziosi quando disse che sarebbe stata la sua ultima intervista da presidente del Genoa? A te sembra uno che vuole andarsene ? a me no…e lo giudico una persona che prende in giro tutti….

  5. bruno says:

    Buongiorno a tutti. Il prossimo se non vado errato sarà il nostro tredicesimo campionato nella massima serie. Guardandomi intorno, tolte le prime sei/sette squadre, non vedo società alle quali io debba invidiare il presidente. Anzi, ritengo sia questo l’anno in cui si dovrebbe smettere con le contestazioni e viste le premesse, conferma di Perinetti e Ballardini, oltre alla ritrovata licenza UEFA, lasciare lavorare tranquillamente la società. Il tempo per le eventuali critiche e contestazioni se sarà il caso non mancherà di certo. Bisogna a parere mio avere la consapevolezza che imprenditori seri, potenti, con grossi mezzi finanziari pronti ad investire nel calcio italiano non ve ne sono, faticano a trovare seri acquirenti società come inter milan, come possiamo illuderci che li possa trovare il Genoa. Anzi, io ho la netta sensazione che il giorno in cui veramente Preziosi per qualsiasi motivo lascerà il Genoa, torneremo nella dimensione nella quale abbiamo vissuto dal dopoguerra a 15 anni fa. E’ chiaro che io sono il primo a sperare di sbagliarmi. Brunob.

  6. Asa says:

    Iniziano le solite frottole a cui ancora qualcuno crede…..

  7. paolo says:

    Come ho già scritto in un precedente commento, se Donnarumma viene valutato 70 milioni, allora Perin dovrebbe valerne 140. Quel pallone gonfiato fa delle papere allucinanti e ancora lo convocano in nazionale. Se fosse il vero erede di Buffon la Juve lo avrebbe subito puntato, ma, guarda caso, s’è gettata subito su Perin ed il ragazzino manco se l’è filato. Altro che 12 – 13 milioni + una contropartita tecnica che alla Juve non interessa. Quelli vogliono fare sempre le nozze coi fichi secchi.
    Se Preziosi fosse una persona seria non direbbe quello che ha detto, cioè che non ci sarà l’asta. E della scelta di Perin di andare alla Juve me ne fotterei.
    Gli doveva dire: ragazzo stai calmo. Il cartellino è del Genoa e il Genoa viene prima dei tuoi desideri. Se arriva un top club che offre 40 – 50 milioni io accetto e tu vai lì. Vuoi giocare la Champions? Allora vai dal miglior offerente.
    Invece lo svenderà come al solito e noi ci ritroveremo 4 soldi a rate più un mezzo bidone che nessuno vuole.
    Io non mi aspetto nulla di buono dal mercato. Finirà per fare la solita girandola di acquisti e vendite, con laute plusvalenze – magari in nero – per le casse di Fingiochi e poi, se le cose andranno male, getterà la croce sulle spalle del povero Ballardini.
    Sarà meglio che il Balla lasci perdere i propositi di bel gioco e divertimento e pensi a farsi prendere almeno dei bravi difensori e un paio di centrocampisti incontristi per blindarsi dietro e non prendere goal. Solo così potrà mantenersi la panchina e non farci soffrire come in questi ultimi 2 anni.
    Come ho sempre scritto il lupo perde il pelo, ma non il vizio.
    Se poi riuscirà a smentirmi sarò il primo a prenderne felicemente atto e a complimentarmi. Fino ad allora il mio giudizio non cambierà.
    Forza Vecchio Balordo.

  8. alberto says:

    B. Conti, Pruzzo, Damiani, Nela, Martina, Onofri, Faccenda, Gorin, P. Iachini, Antonelli, Policano, Cervone, Eranio, Van De Reychen, Peters. A fine carriera Corso, Rosato e Sala.
    Non ricordo se Meroni era già con un Fossati comproprietario.

    Caracciolo, Sampirisi, Hallenius, Tozser, Cabral, Mussis, Fetfatzidis, Berdich, Tambè, Capel, Matavz, Gakpè, Figueiras. Più giustificato Figueroa e poi tantissimi altri. E Lazovic può giocare nel campionato italiano?
    La tendenza negli ultimi anni è in forte aumento.
    Quindi prima di dire Gunter…… (parente del cane?)

    • Filippo says:

      Vorresti dirmi che con Fossati abbiamo visto più giocatori buoni che con Preziosi? Veramente stai sostenendo una cosa del genere?
      Se dovessimo fare una lista di giocatori scarsi passati al Genoa tra gli anni 79 e 80 e la mettessimo a confronto con la qualità tecnica di quelli elencati da te, penso che Tozser o Fetfatzidis passerebbero per dei fuoriclasse assoluti!

  9. paolo says:

    Scusa Giovanni.
    Hai amici in RAI, soprattutto nella redazione sportiva?
    In caso affermativo puoi dire loro che facciano fare le radiocronache delle partite del Genoa a corrispondenti diversi da Dotto, Scaramuzzino e Bisantis. Portano una scabala nera. Tutte le volte che c’è uno di loro a fare la radiocronaca per Tutto il calcio, in casa o in trasferta, perdiamo.
    E anche Melillo non scherza.
    Digli che li mandino a commentare le partite della Samp. A loro più va male, meglio è.
    Buona serata a tutti e sempre forza Vecchio Balordo.

  10. Paolo says:

    Ciao a tutti.
    Vorrei che mi spiegaste come sarebbe possibile il così auspicato (soprattutto da parte di alcuni) cambio di presidenza se, dall’altra parte, non ci sono effettivi compratori.
    Siamo proprio certi che il Gallazzi di turno sia stata una occasione persa?
    Sperate nei cinesi? Guardate un po’ che fatica fanno Milan e Inter.
    Io non sto dicendo che Preziosi sia imprescindibile per il Genoa.
    Sto solo osservando ciò che accade alle squadre finite in mano a finanzieri (o presunti tali) che vengono da oltre oceano.
    Visto che il Genoa non ha l’appeal del Milan o dell’Inter, a noi chi toccherebbe?

    E’ facile dire: “Preziosi Vattene”, ma, secondo me, bisognerebbe avere la certezza che ci fosse qualcuno in grado di prendere il suo posto e, soprattutto, in grado di migliorare le cose.
    Se voi avete questa certezza, allora proseguite nella vostra lotta, altrimenti vi chiedo un momento di riflessione.
    Non mi piacerebbe iniziare una nuova stagione nel segno della contestazione.
    Un abbraccio a tutti i Genoani.
    Paolo

  11. Andrea says:

    Rassegnamoci con questa specie di presidente e con tutto il casino che ha combinato fino qui e che sta continuando a combinare non si può andare oltre…..

    Venderà i 3 vendibili e siccome ha l’acqua alla gola come sempre per le sue scelleratezze economiche il prezzo lo faranno gli altri non noi, finchè non sei una società sana gli altri ti prenderanno sempre per la gola purtroppo.

    Via Izzo Laxalt e Perin sigh……poi via gli altri 6-7 mezzi giocatori (finalmente) e comprerà una serie di giocatori a parametro zero e perfetti sconosciuti e che Dio ce la mandi buona anche un’altro anno.

    Lo odio.

  12. Finnrico says:

    Sento insistentemente il nome di Sturaro come possibile contropartita tecnica per Perin.
    Tanto affetto e rispetto per il giocatore, ma spero che la dirigenza sia ben informata sui problemi fisici che lo affliggono.
    Già abbiamo preso, sembra, due parametri zero, di cui uno rotto da un anno (Gunter), e un portiere diciannovenne che sarà pure bravissimo ma l’anno scorso ha fatto un provino per l’Ascoli e non è stato tesserato.
    Criscito, tanto di cappello, ma torna a casa trentunenne e chissà se ne ha più da dare.
    E non dimentichiamo che abbiamo un sacco di prestiti con obbligo di riscatto, cioè un bel mucchietto di soldi da cacciar fuori, a meno che il presidente non voglia ripetere tanti casi Sculli (idest rimangiarsi gli impegni presi e magari rischiare sanzioni): Lapadula, Rossettini, mi pare anche Zukanovic, Omeonga, e poi anche Bessa, Pereira e Medeiros (nel 2019).
    Taarabt, in cui speravo molto, è sparito, non so se per un’ernia del disco o per una malattia da rinnovo di contratto. In ogni caso mi sembra chiaro che non sarà riscattato (peccato!).
    Con questi presupposti onestamente stento a immaginare una campagna trasferimenti come si deve.

  13. giovanni says:

    non cambierei nessuno prenderei un 9 e manderei via quei tre quattro inutili pero’ come si fa’ vedi Atalanta che gli vende tutti anche li’…….

  14. paolo says:

    Ciao Giovanni.
    C’è forse qualche problema informatico del blog? E’ una settimana che non vedo aggiornamenti. Non è la prima volta che si blocca tutto e non si leggono i commenti.
    Grazie e buona serata.

  15. Francesco OreginaRossoblu says:

    Ogni volta che lo sento parlare ho nausea e spengo la tv.Anni fa i tifosi avevano scritto una lettera di 10 punti in cui lui aveva dichiarato alcune cose e fatto l’esatto contrario.Ora dopo 12 anni di presidenza potremmo scrivere un libro.

  16. Francesco OreginaRossoblu says:

    Per i suoi interessi vende male e compera malissimo.Gli altri per vendere vogliono sempre un sacco di milioni e lui vende perin a 15?Sturaro potrebbe arrivare se l’ingaggio glielo paga la juve.Scusate ma mandragora non era il nostro?Ora lo rivuole in prestito.Ridicolo.

Lascia un commento

IL GENOA TRA GIOVANI ED ESPERIENZA

Preziosi all’inaugurazione del locale Zushi in piazza Rossetti mi è parso diverso da quello di un anno fa che stava

LA LICENZA UEFA RITROVATA E’ LA NOTIZIA

Il fatto che il Genoa abbia ritrovato la licenza Uefa è una notizia. Importante. Per ritrovare fiducia non bastava il

PREZIOSI E LA SCELTA DI CUORE, RESTA BALLARDINI

Due settimane fa a Santa Margherita Preziosi aveva salutato Ballardini pur ringraziandolo. La questione allenatore invece è rientrata con buona

SERVE CHIAREZZA

Il Genoa resta in A e non era cosi’ scontato nel novembre scorso. Ora la società deve dare seguito alle

Search

Archivio