PREZIOSI E LA SCELTA DI CUORE, RESTA BALLARDINI

1 Mag 2018 by Giovanni Porcella, 16 Commenti »

Due settimane fa a Santa Margherita Preziosi aveva salutato Ballardini pur ringraziandolo.

La questione allenatore invece è rientrata con buona pace dei tifosi che hanno spinto per la riconferma del mister romagnolo quando avevano annusato, sentendo le parole del presidente, un divorzio annunciato. Ballardini, se non ci saranno altri imprevedibili dietro front, stavolta rimane per la sua quarta avventura rossoblu. Un anno di contratto e rassicurazioni tecniche per continuare l’ottimo lavoro fatto in questa stagione con una salvezza conquistata in anticipo ad un passo da Europa League. Ora il mercato e le altre scelte. Chiarezza è stata fatta con la capacità di ascoltare da parte di Preziosi che ora ha voglia di tornare allo stadio e come annunciato lo potrebbe già fare domenica nel match con la Fiorentina

16 Commenti

  1. giovanni says:

    Ma nooooo gia’ mi vedevo ridere come un pazzo col nuovo…….

  2. LAURA1962 says:

    Finalmente una buona notizia, sono molto contenta. Forza Mister e grazie anche al Presidente per la scelta, credo proprio che non se ne pentira’.
    Speriamo che inizi per il Genoa e per tutti noi un periodo sereno e con qualche soddisfazione.
    Sempre forza Genoa!
    Saluti rossoblù a tutti.

  3. alberto says:

    Era impossibile cacciarlo..a meno che nn saltino fuori divergenze di mercato peraltro legittime..ma le qualità di uomo ed allenatore penso proprio che siano apprezzate anche da Preziosi. Belinate il fatto che nn fa plusvalenze ( Laxalt tornato ad ottimi livelli…Biraschi buona stagione..i nuovi tutti inseriti..giocatori poi dati per finiti come Pandev e Spolli ottimi)…oppure che nn fa divertire o è difensivista..altra belinata..sa far giocare bene la squadra compatibilmente con le qualità tecniche..dagli davanti dei giocatori bravi poi ne riparliamo…l unico che nn è riuscito a far rendere à lapadula..si dirà che è scarso..sarà..ma con un assetto diverso e con due (uno Medeiros?) bravi che lo supportano x me giocatore da doppia cifra..capisco che potrebbe essere un azzardo..decideranno insieme (spero) presidente e allenatore.

  4. salve
    se dovesse cambiare idea che nessuno faccia l’abbonamento …
    Io sono contento della conferma e speriamo che non smantelli la squadra …
    un saluto
    Piero e famiglia

  5. Pino says:

    benissimo…ma ci vuole ben altro per dire che adesso in questa societa’ c’e’ chiarezza….

  6. massimo says:

    preziosi ha confermato Ballardini..peccato pero’ che ha detto una cosa e come sempre ne fara’ un’altra…perché ha dato rassicurazione sul mercato dicendo di continuare il buon lavoro fatto dal mister, ma come sempre via i migliori per incassare e non investire sul genoa.

  7. ARMANDO says:

    sono contento del rinnovo del contratto alla guida del Genoa di Davide Ballardini grande allenatore e grandissimo uomo FORZA BALLA ……. E FORZA GENOAAAAAAAAAAAA ARMANDO 75 ANNI E GENOANO DA 75 ANNI E 9 MESI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. alberto says:

    Anche quest’anno ci ha fragati!
    Per due anni i cinesi a Marassi, l’anno scorso Gallazzi, quest’anno ha fatto il favore di concedere l’allenatore voluto dal Popolo e non rompiamo i giocatoli nell’unico momento che avrebbe un senso. Come avevo scritto in un post non pubblicato questo sarebbe il momento giusto per contestare. “Te ne devi andare” perchè o risultati sul campo o bilancio ma qui non si vede niente. E come detto sarei sicuro che con l’impegno che ci mette nel verificare i pretendenti, sempre per il bene del Genoa, il successore potrebbe essere quello della stella.
    Non si parlerà per tutta l’estate dei 160 giocatori girati in questi anni che hanno provocato una parte del buco enorme di bilancio e dei 25/30 buoni, a volte ottimi, quasi subito venduti per tenere in piedi la baracca, la SUA.
    Speravo in buone nuove da Avellino, l’anno scorso, da Bari, quest’anno, niente! “Io me ne andrei” rimane solo una canzone di Claudio Baglioni.

  9. enrico says:

    allora dove sono quei signori che da tre mesi scrivevano che ballardini non era più il ns trainer? forse hanno fatto la fine del agc cioè spariti nel nulla visto che nonostante le loro gufate siamo ancora in serie a non fate pure l’abbonamento non sentiremo la vs mancanza
    e soprattutto perdete tanto malox lo stomaco brucia w preziosi

    • Pino says:

      siamo sempre qui….finche’ non risarcira’ con un piazzamento uefa lo smarrone della licenza mancante …finche’ i debiti saranno azzerati…finche’ non la smettera’ di vendersi il vendibile…siamo sempre qui. Non e’ la conferma di un allenatore (nemmeno tra i piu’ pagati sulla piazza) a cambiare lo status del Genoa attuale col suo proprietario……

  10. bruno says:

    Buonasera a tutti, leggo di tifosi soddisfatti e per la conferma dell’ottimo Ballardini, e per l’arrivo, anzi il ritorno di Mimmo. Anche io sarei rimasto malissimo se non l avesse confermato, ma Preziosi è tutto fuorchè stupido. Leggo inoltre che questo sarebbe il momento giusto per contestare, e che se se ne andasse potrebbe arrivare il presidente della stella. Mi viene da darmi dei pizzicotti per vedere se sono sveglio….cioè, non trovano presidenti seri società come inter e milan, e noi pensiamo che un magnate miliardario possa venire non in Spagna in Germania o in Inghilterra, ma a Genova ad investire nel Genoa per fare una squadra da scudetto!!!!!!!!! ma stiamo scherzando!? Io credo che quando si pensa così, o non si sono vissuti i 50/60 anni prima di Preziosi, o se si sono vissuti allora torniamo con i Scerni, Massimo Mauro e Dalla Costa, perchè è quello che ci meritiamo. Altri decenni di serie B con le grandi trasferte a Como Lecco Reggio Emilia Cesena Ascoli ecc ecc. brunob.

  11. Tony76 says:

    Lo scrivo adesso vedendo come di sta muovendo la società da qualche mese a questa parte….il prox anno si va parati e senza alcuna difficoltà in Europa!!!

  12. Fabrydt says:

    Buongiorno a tutti,
    Saluto con soddisfazione la conferma di Ballardini, persona seria e capace degna di rispetto, per quanto fatto quest’anno, nelle precedenti esperienze ma soprattutto per il suo modo d’essere.
    Ricordo ancora la presa di posizione della gradinata nord quando la sua autorità a Palermo fu messa in discussione da Sorrentino…. Un’altra prova se ce ne fosse stato bisogno della sua capacità di fare breccia nel cuore di una tifoseria che sa come sostenere e sa essere ostinata nel non concedere perdono. Questo deve essere ancora il marchio di fabbrica, non si conceda perdono alla proprietà solo perché abbia saputo cavalcare una riconferma tecnica a furor di popolo. Non voglio neanche mancare di obiettività nel non riconoscere da parte del presidente una apertura nei confronti dei tifosi, non credo sia dettata dal cuore ma dal pragmatismo di chi non pensa neanche lontanamente a cedere la società solo perché è lo strumento principe che contribuisce al risanamento di Fingiochi, e quindi preferisca operare in un clima più disteso.
    Spero che la nord non si faccia abbindolare. Per mettere una pietra sopra su quel che è stato, ci vorrebbero anni di sana gestione di finanziaria con il conseguente ottenimento della licenza uefa, risultati sportivi in linea con l’affluenza media allo stadio ossia dal sesto all’ottavo posto, giocatori bandiera che non possono essere solo quelli di rientro dopo essere stati ceduti, anche se tutti sono felici del ritorno di Criscito come è giusto che sia, le bandiere sono quelle che dal settore giovanile rimangono per un legame forte con i colori e la tifoseria ed un trattamento economico che consenta loro di rendere meno amara la rinuncia del perseguimento di grandi obiettivi sportivi. Perin corrisponde a questo identikit, se non verrà ceduto saluteremo con soddisfazione un altro passo compiuto verso la tifoseria ma fermi nella consapevolezza che molti ancora ne dovranno essere fatti, prima che la giusta e motivata contestazione possa placarsi.
    FORZA VECCHIO BALORDO

  13. Bruno says:

    Buongiorno a tutti….scusa Fabrydt, ma per curiosità, se Perin fosse richiesto da una squadra tipo Napoli, oppure all estero ad esempio società tipo Chelsea Liverpool oppure Real, Bayer ecc ecc dandogli 2/3 milioni di ingaggio magari x 4 anni, Preziosi cosa dovrebbe fare? Dargli lo stesso ingaggio e dirgli che andremo anche noi in Champions!? E Perin stesso come si dovrebbe comportare?…rifiutare per affetto ai colori o alla gradinata!? E magari chiedere al presidente 3 milioni di ingaggio!? Io ho l impressione che giocatori che partono dalla primavera diventano campioni e restano in una squadra da centro classifica per tutta la carriera nn ne esistano più…brunob.

  14. alberto says:

    Bruno era pura ironia!
    LUI dice sempre che, per il bene del Genoa, non venderà finchè non troverà qualcuno “capiente” (praticamente cerca un cacciatore con giacca mutitasche o un elettricista con pantaloni multitasche). Siccome è una litania che ripete da almeno cinque anni e, secondo me, LUI cerca solo un pollo che si assuma un mare di debiti oltre a sganciare un sacco di euro nelle sue tasche, sta cercando con tanto impegno che il giorno che troverà il “capiente” (possibile che nessun giornalista faccia notare questo termine assurdo) sarà sicuramente un presidente così ricco da potersi permettere qualsiasi traguardo.
    Piuttosto, Bruno, dovresti sedare Tony che mi sembra un pò eccitato dalla conferma di Ballardini. Ricordo che se andasse male il Balla durerebbe quanto gli altri e quest’anno LUI non avrebbe neanche quell’unica colpa.
    Ripeto, secondo me, con un campionato a 20 squadre il tifosissimo Fossati avrebbe fatto bene con squadre niente male. Ma a 16 andava su e giù e non riusciva a stabilizzarsi. Mica Spal, Crotone, Frosinone, Benevento,ecc.

  15. Paolo says:

    Sottoscrivo parola per parola quanto scritto da Fabrydt. Siamo tutti contenti che resti il Balla, ma prima che Preziosi riconquisti la fiducia della tifoseria ne deve passare di acqua sotto i ponti. Nessuno pretende o ha mai preteso che comprasse grandi campioni, ma che non continuasse a vendere i pezzi migliori ai soliti noti rimpiazzandoli con giocatori scarsi o sui quali scommettere al buio. Vedremo come condurrà la prossima campagna acquisti. Perin e Laxalt andranno sicuramente via. Speriamo si fermi lì e prenda giocatori validi in tutti i reparti. Il Balla merita il meglio. Non abbassiamo la guardia. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Forza Vecchio Balordo.

Lascia un commento

EFFETTO JURIC

Buona la prima. Ivan Juric contro la Juve fa l’impresa e il Genoa esce indenne dallo stadio bianconero. Piatek non

LA SFIDA DI JURIC

Ivan III comincerà con la Juventus. Diciamo che è la partita piu’ facile visto che non ha proprio nulla da

BALLARDINI VIA E’ UN AZZARDO

Il Genoa ha esonerato Davide Ballardini, al suo posto Ivan Juric. Il presidente Preziosi dunque non ha dato altro spazio

QUANTI PROBLEMI PER BALLARDINI

Altri dieci minuti di follia tattica e il Genoa torna punto a capo. La sconfitta col Parma lascia il segno

Search

Archivio