NERVI SALDI, SCELTE DA NON SBAGLIARE

29 Gen 2018 by Giovanni Porcella, 43 Commenti »

Società, squadra, tifosi, l’ambiente in genere. Ci risiamo, come l’anno scorso. Il Genoa deve salvarsi e ha tutte le carte in regola per farlo. Ma tutti dovranno fare la loro parte. Ai tifosi si puo’ solo chiedere di stare calmi, di stare vicino ai colori in 16 partite importanti nel 125esimo anno dalla fondazione del club, alla squadra di non giocare senza grinta e furore come invece si è visto con l’Udinese (qualcuno pensava gia’ di essere in vacanza?) e alla dirigenza di fare qualcosa sul mercato perché va bene fare plusvalenze anche con cessioni sentimentalmente dolorose come quella di Pellegri (dal punto di vista economico ceduto bene e anche il ragazzo avrà le sue occasuioni nel Monaco) ma non si puo’ puntare tutto sul ritorno di Pepito Rossi per risolvere le carenze offensive. E’ il momento di agire, senza drammi, ma senza sottovalutare nulla.

43 Commenti

  1. PREVIATI STEFANO says:

    Questi non segnano manco con le mani , come si fa a vincere? Si tirera’ avanti con catenaccio fuori e poco piu’ in casa, sperando in bene …. dietro fanno punti, e meno male che 2 li hanno rubati al Crotone altriimenti ….. e grazie al Conducator per le nuove ed immancabili vendite …. e prendiamo degli emeriti sconosciuti per rinforzare la rosa, avanti cosi’ .

  2. albion says:

    Questo poteva essere un turno particolarmente favorevole in caso di vittoria ma purtroppo non lo è stato. Della paventata solidità difensiva si può anche discutere, ammesso che però si riesca pure a segnare. Cosa che per il Genoa sta diventando tremendamente faticosa. In tutta onestà le carenze offensive sono lo specchio di stoccatori di modesto spessore, considerando che Pandev mi pare l’unico sappia giocare a calcio, ma sconta età e da anni poca abitudine a giocare punta. Il cronista dice scelte d non sbagliare….ma quali scelte? le punte brave costano, ce ne sono poche in giro in questo mercato. Meglio allora vendere quel poco che si può monetizzare. La logica rimane sempre la stessa, come sempre ci si augura di salvarsi, così magari si pensa che in estate ci possa ricominciare meglio. Insomma niente di nuovo, neppure la proprietà.

  3. salve
    Giovanni gli anni sono 125 … :-)
    Vado un poco controcorrente: servirà anche un attaccante, d’accordo, ma cosa serve come il pane sono due e ripeto DUE centrocampisti con gli attributi, uno fisico, l’altro tecnico …
    Premetto che quanto sto per scrivere non è un alibi, però è oggettivo che le ultime due reti subite (Juve e Udinese) erano viziate da evidenti falli precedenti, uno su Rosi, l’altro su Pandev … però ammoniscono, sopratutto a Torino, solo i nostri.
    Non sono piagnistei sono dati oggettivi
    un saluto
    Piero e famiglia

  4. alberto says:

    L’unica soddisfazione ieri è stata quella di aver sentito fare la solita figura da Genio. Aveva già rialzata la cresta quell’irritante arrogante. La squadra non era così inadeguata? Ma se gioca il calcio più brutto d’Italia! Si vince con un tiro in porta e si perde con zero tiri in porta se gli altri ne fanno mezzo! Vai a fare plusvalenze ad Avellino.
    Sulla vicenda Pellegri: come al solito i soldi, tanti, incassati andranno, se va bene, a chiudere i buchi della gestione ordinaria senza un euro di investimento. 13 MlL x il giocatore più pagato di sempre + 4 MIL di ingaggio x Bertolacci, tolte le spese sono i soldi di Pellegri! E questo è il miglior presidente del dopoguerra, un Genio del calcio mercato. Detto, poi, che a queste cifre non ci credo proprio.
    Ze Love, Totzer, Caracciolo, Cissoko, Gagpe, un bambino svedese di cui neanche ricordo il nome, Lazovic, Strasser e altri 100, e i nomi che si fanno sono sempre i soliti 10.

  5. Andrea says:

    Ma ieri secondo voi hanno giocato a calcio? Io dico se non si vergognano tutti da Ballardini ai giocatori che fanno pena……mediocri e guadagnano uno sproposito è l’ORA CHE QUALCUNO LI MANDI A LAVORARE NEI CAMPI!!! Braccia tolte all’agricoltura altro che!!

    Ignoranti come scarpe, non sanno nemmeno correre non giocare al calcio! Vergogna!

    E quello la che sto scempio ha creato prima o poi la pagherà cavolo se la pagherà esiste una giustizia per tutti!!!!! DEVE ANDARSENE SUBITO questa terra fatta di gente ligure laboriosa e umile ne ha le palle piene di sto mercante da strapazzo!

  6. paolo says:

    Noi tifosi ci possiamo stringere a coorte intorno alla squadra e sostenerla a più non posso, ma se questi giocano come abbiamo visto ieri, sarà dura continuare a sostenerli.
    Non nascondiamoci dietro un dito. Sono giocatori mediocri, scarti di altre squadre. Preziosi continua a prendere a parametro zero o per 4 soldi gente ormai a fine carriera o che ha fallito o s’è fatta male da altre parti, sperando in un miracoloso rilancio, che il più delle volte non avviene. Quando ha per le mani un giocatore buono se lo rivende appena può per fare plusvalenze che non si sa dove finiscono (meglio, si sa: alla Fingiochi). In questa finestra invernale finirà come in altre occasioni, cioè pochi affari in entrata e colpi veri in uscita, per la gioia delle cosiddette grandi (italiane od europee che siano). Con una proprietà così non si andrà lontano e sarà un miracolo se ci salviamo. Ballardini fa quello che può con il materiale (veramente scarso) che ha a disposizione. Il male è che dietro non mollano e fanno punti con squadre che sulla carta sono molto più forti (vedi Spal e Verona). Chissà se l’Inter sarà così “generosa” quando verrà a Marassi tra 3 settimane? Io ci credo poco.
    Il trittico che ci attende è da far drizzare i capelli in testa: Lazio e Chievo fuori, Inter in casa. Il rischio di perderle tutte e 3 è molto elevato e tra 3 settimane potremmo trovarci al terzultimo posto, se non peggio.
    E’ meglio che questi signori strapagati si diano una bella svegliata e comincino a giocare seriamente e a vincere, altrimenti i tifosi diventeranno il loro incubo.

  7. Asa says:

    Ci siamo rotti le palle di stare zitti e tifare per essere sempre nella stessa bratta.

  8. alberto says:

    Vorrei solo dire che dietro a un attacco che non fa gol c’è anche un centrocampo che costruisce poco e niente, e potrebbe non bastare solo una buona punta per risolvere. E comunque Rincon è andato via più di un anno fa. Grazie illuminato presidente. Affidiamoci come al solito alla buona sorte, che ci ha già retto il moccolo più di una volta, sperando che non si stufi, in attesa di cosa chissà, visto che a quanto sembra abbiamo il bilancio più insanabile del mondo…..

  9. Asa says:

    Stringersi attorno alla squadra?
    Come lo scorso anno e cosa è cambiato?
    NULLA.

  10. Paolo says:

    Credo (e spero) che questa sconfitta sia molto utile. Se avessimo vinto avremmo 3 punti in più e il mercato sarebbe finito qui, a parte il solito gioco delle tre carte.
    Le carenze sono sempre le stesse, solo che se si vince sembra che vada tutto bene.
    Non siamo superiori alle ultime 3, siamo grosso modo allo stesso livello dai 22 del chievo in giù. Abbiamo un portiere che non tutti hanno, ma niente altro. Con i soldi di Pellegri si potrebbe rinforzare la squadra e finire il campionato in modo decente, ridando valore a quei giocatori che lo hanno perso completamente. E incrociando le dita

  11. andrea says:

    Giovanni in trasmissione spesso difendi Lapadula ma ti chiedo come un attaccante da 13 milioni e 1.5 di ingaggio che:
    1) non vede la porta e non segna neanche a porta vuota
    2) sbaglia cose elementari
    3) non tiene un palla tra i piedi neanche con la colla,
    4) non salta l’uomo ecc.
    come può possa continuare a essere titolare e giocare? non pensi che ci serva un attaccante vero tipo Matri che possa fare 6/8 goal??. non pensi che Ballardini sia costretto a farlo giocare per logiche di bilancio??
    In trasmissione chiedi di acquistare un attaccante te ne prego!!!
    grazie

    • Giovanni Porcella says:

      io penso che possa giocare titolare nel Genoa. ieri ha fatto un brutto errore nel secondo tempo, nella prima occasione dela match è stato pure sfortunato. Mi sa che è il capro espiatorio. Gli darei ancora un paio di opportunità, poi non è detto che abbia ragione io.

  12. Pino says:

    si appunto CI RISIAMO…e mi stupisce che non abbiate ancora capito che la situazione emergenza e’ creata OGNI ANNO ad arte cosi’ il momento della resa dei conti non arriva mai perche’ c’e’ sempre qualcosa di piu’ urgente….mi stupisco Giovanni che non l’abbiate ancora scritto….capisco che c’e’ chi vuol farci passare le braghe dalla testa..ma se proviamo a farcele anche passare da soli…siamo mal messi….

  13. Paolo says:

    Ciao Giovanni hai detto bene: ci risiamo.. eh si siamo ancora qui come l anno scorso e come l’anno scorso dici le stesse cose k la gente deve stare calma che nn deve contestare etc etc. Parole giuste, come giusto quando dici che ognuno deve fare la sua parte….. qui mi soffermo perché mentre i tifosi fanno da anni la loro parte sostenendo la squadra a prescindere, il personaggio k comanda nn fa per niente la sua parte, anzi ogni anno fa sempre peggio, come se volesse sfidare la pazienza del tifoso del Genoa. Penso la gente nn ne possa più di tutto questo scempio, abbiamo patito e atteso abbastanza.

    • Pino says:

      e oltretutto secondo me e’ la stampa che dovrebbe fare il suo dovere, scatenandosi contro questa proprieta’ e tirando la volata a qualcun altro..rendendo impossibile la permananza “mediatica” a Genova di preziosi e della sua ghenga…….invece sembrano pulcini impauriti…si ha l’impressione che temano di non poter lavorare..che li lascino fuori dai cancelli del Pio…Bei tempi quelli dei giornalisti contro tutto e tutti che smascheravano cose ben piu’ gravi rischiando anche la vita……

  14. Riccardo says:

    Lapadula osceno incommentabile il nulla assoluto povero Balla hai voglia a mettere bene la squadra in campo ma se poi non sanno nemmeno tirare in porta diventa tutto inutile e complimenti al buon Rigoni da quando sa che non gli viene
    rinnovato il contratto è riuscito a litigare con L allenatore e a sbagliare un gol fatto.

    • Mirko says:

      Rigoni, semplicemente incommentabile. Lo dico da quando Juric lo lasciò fuori. Giocatore senza ne arte ne parte, scarso e indisponente come pochi.

  15. giovanni says:

    E’ la BRUTTA copia di Nappi……speriamo qualcuno domenica in tribuna prenda sta’ societa’ al limite anche se va’ in B il genio prende il paracadute se ne vende 3-4 ma almeno che sparisca e poi 5 anni di contratto al Gasp con pieni poteri.

  16. Fabrydt says:

    Buongiorno a tutti,
    L’Udinese ha fatto 1 tiro solo, il canestro da 3 punti se vogliamo. Quindi abbiamo perso contro dei signori nessuno e questo deve fare riflettere. Abbiamo invertito i fattori della partita con la Sassuolo e purtroppo il prodotto è cambiato eccome.
    Si è rivisto lo stucchevole giro palla all’indietro di Ivaniana memoria. Si fa il lancio lungo per due nani che non possono certo prenderla. Se si vuole giocare con Lapadula (non mi stancherò mai di ripetere giocatore di serie B) le palle devono essere messe rasoterra negli spazi. Visto che il centrocampo non è in grado di farlo allora si schieri Galabinov dall’inizio unica punta con caratteristiche di difesa dello spazio e prestanza fisica.
    Se poi una volta che giochiamo in 11 si corre ai ripari facendo entrare Rigoni pareggiando di fatto l’espulsione patita dall’Udinese dove si vuole andare? Anzi Rigoni determinante nel togliere dal sacco un pallone su cui bastava soffiare per segnare.
    Stimo molto il Balla ma questi errori macroscopici mi lasciano veramente interdetto.
    Rigoni lo vuole il cagliari? Il volo lo pago io. Lapadula lo riscatteremo forzatamente a 13 milioni con buona pace del buffone sarà la peggiore minusvalenza mai patita.
    Il passaggio a vuoto di ieri pesa, ma le colpe sono solo nostre.
    Basta appelli ai tifosi per sostenere la squadra a causa del momento contingente per poi fare chiarezza a salvezza acquisita non è mai stato vero e mai lo sarà. Ora a mio avviso e tempo di contestazione civile ma durissima. Fermo restando che acquirenti non ce ne sono NON BISOGNA IN ALCUN MODO FARE PERCEPIRE AL BUFFONE CHE I RAPPORTI CON LA PIAZZA POSSANO ESSERE RICUCITI, CHE LO SI VUOLE FUORI DA GENOVA E DAL GENOA. Un futuro incerto è di gran lunga preferibile alla certezza di quale sia il futuro con questa sanguisuga al comando.
    FORZA VECCHIO BALORDO

  17. Grifo71 says:

    Io non so come si fanno a scrivere certe cose ….Lapadula é grammo e lo dimostrano i fatti ,mi fa ridere chi dice che si debba aspettare , ma aspettare cosa? Sono mesi che gioca …meno seghe mentali e dentro Galabinov ….
    Ringraziamo per la situazione che cerca sempre di lecchinare il nostro “amato” presidente , chi dovrebbe fargli la guerra per il bene del Genoa e della città e invece è sempre pronto a servirgli un assist….. RAGAZZI SIATE FELICI!!!! PREZIOSI È TORNATO!!!!
    Ma andate a vendere carubbe !!!!!

  18. Grifo71 says:

    Ahahah a voi la censura degli intoccabili!!!! Pensate di fare il bene del Genoa??
    Ritenetevi responsabili!!!!
    Andate a vendere carubbe che é meglio!

  19. luca de rossi says:

    Prossima formazione dl Genoa by Preziosi 3 4 3

    Bilancio
    Iscrizione, Licenza, Prestito,
    Svincolato, Velosoo, Riscatto, Controriscatto
    Minusvalenza, Plusvalenza, Bonus

  20. Asa says:

    La realtà è che siamo alle solite.
    Ci salveremo alla fine si spera e il prossimo anno sarà uguale. Con finti calciatori mezzi allenatori e società alla canna del gas.
    Però ci saranno sempre i quindicimila veri genoani che si abboneranno raccontandosi che loro sono veri genoani che loro per la maglia che loro senza genoa non sanno stare e quindi il presidente gongolera e si sentirà autorizzato a proseguire su questa strada.
    Se provassimo a lasciare lo stadio vuoto?
    Questo si che sarebbe un segnale alla società tanto ai calciatori della gente sugli spalti non frega nulla anche se dicono il contrario….

  21. Andrea says:

    Giovanni devi dire la verità in trasmissione, devi dire che siamo finanziariamente alla canna del gas che questa società è gestita malissimo da personaggi pressochè improvvisati e mediocri dal presidente ai dirigenti, dite la verità e obbligate quel disgraziato a venire fuori almeno per orgoglio….vedrete che se lo colpite lui zitto non sta perchè è meridionale e si offende…..fatelo parlare incalzatelo chiedete spiegazioni di quello che non stanno facendo in questo calciomercato e chiedete il perchè……deve venire tutto fuori deve avere gli incubi di notte non deve dormire……e noi tifosi tiriamo fuori le palle ma dove è la gradinata Nord delle contestazioni aspre e dure…….dai ragazzi cacciamo fuori i coglioni almeno NOI.

    Urlare e tifare come pazzi durante la partita e poi prima e dopo e in settimana contestazione feroce quel disgraziato deve andarsene subito!!!

  22. Andrea says:

    di tutti i nomi che stanno facendo l’unico che avrebbe un senso è Pizarro del Siviglia questo è un bel giocatore…..l’unico. Ma non verrà….ne sono sicuro

    Saluti

  23. PREVIATI STEFANO says:

    Colpo mirabolante del “presidente” : preso Polenta ……… certo, occorreva parte dei milioni ricavati da Pellegri ma ora se lo’ e’ aggiudicato vincendo l’ asta ….. :0((

  24. Gian says:

    Mi sembra che il mercato del Genoa in queste ultime ore dia l’impressione di una società in stato abbastanza confusionale. Polenta si, anzi no. Il marocchino non viene più, anzi sta arrivando. Bessa e Pizarro in dirittura d’arrivo, ma forse c’è un ripensamento!! Ragazzi a stare dietro a tutte queste notizie e voci si finisce con non capirci niente. E intanto abbiamo un attacco che dire asfittico e’ un eufemismo. Vabbè dai qualcosa alla fine arriverà. Cambiare tutto per non cambiare nulla… Ciao a tutti e Forza Genoa!

  25. alberto says:

    Anche se Preziosi non ti sta antipaticissimo, uno lo conosco sul secondo …non so, da l’anno scorso a gennaio le campagne del Genoa sono come sempre casuali, serve un centrocampista prendo un trequartista, un’ala, due bambini, perchè sono in saldo, ma anche in fortissimo ribasso. Solo prestiti e di basso livello perchè quelli buoni rifiutano.
    Ormai penso che con il loro solito c…o hanno pescato Viper.

  26. Mirko says:

    Situazione completamente allo sbando, mercato senza ne capo ne coda. Il Genoa avrebbe comprato: Medeiros, Pereira, Bessa, Hiljemark, El Yamiq forse no, Polenta forse si, ma sarebbe saltato Pizarro e adesso si virerebbe su Sanchez della fiorentina. Nel frattempo Cofie pare vicino al Cagliari e Rigoni in uscita (dovunque vada siamo contenti, purchè non al Genoa.).
    In entrata tutti mezzi giocatori (il migliore a sto giro è Hiljemark). Sembra come quando entri dal rigattiere (o repessino) e ti compri dei ravatti. Spendi pochi soldi, compra roba che non vale un nulla. O è roba vecchia, o sono scarti, o roba rotta, o ciarpame.
    “materassi, vasellame, Lucerne, ceste, mobili: ciarpame meietto, così caro alla mia musa” (Gozzano)
    Preziosi è diventato un repessino.

  27. salve
    e intanto Cofie al Cagliari per 3,5 milioni … a titolo definitivo;
    Era arrivato a 13 anni, non era un fenomeno ma un onestissimo giocatore, mai fatto storie per essere andato 100 volte in prestito, per le 1000 e passa panchine anzi, era sempre con un sorriso talmente contagioso che se stavi per morire, morivi felice …
    Mi dispiace, sarò abbelinato ma mi dispiace
    un saluto
    Piero e famiglia

  28. Asa says:

    Sembra il blog dello scorso anno. Stessa difesa oltranzista della società, finti attacchi al presidente ma subito pronti a porgergli la manina….sperando che cambi.
    ..
    Tifosi che si lamentano, salvezza che arriverà alla fine finti giocatori ecc ecc ecc

  29. Finnrico says:

    Ragazzi, finalmente abbiamo preso uno che segna da fuori! Guardate qua che perla!

    http://www.dailymotion.com/video/x64tuyo

    (per favore, non mi sommergete di commentacci….).

  30. Paolo says:

    Ha ragione ASA. Se ci salviamo e non si fa avanti nessuno per comprare il Genoa, quest’estate nessuno si deve presentare a Neuistift e nessuno deve sottoscrivere un abbonamento. Se vogliamo che Preziosi se ne vada bisogna colpirlo nella cosa a cui tiene di più: i soldi. Quando si renderà conto che dal Genoa non può più tirare fuori un centesimo per raddrizzare i conti della Fingiochi, allora mollerà la presa e finalmente se ne andrà. Voglio vedere cosa diranno quelle nullità di giocatori che abbiamo quando si troveranno a giocare in uno stadio vuoto, soprattutto con la Nord deserta. Che tristezza essere arrivati a questi punti, proprio nell’anno del 125o.

  31. Bruno says:

    Scusa ma secondo me quello che dici è un po un controsenso…se nn si fa avanti nessuno…che èun dato di fatto perché il genoa nn lo vuole nessuno…e poi dici nn fare abbonamenti per far si che se ne vada!?…..ma se nn viene a comprarlo nessuno…se ne va per darlo a chi!!!???…

  32. Francesco OreginaRossoblu says:

    Mi sembrate tutti degli ingenui.Lui non trova nessuno perchè non vuole vendere e chiunque si avvicina lo fa scappare con chissà quali richieste.Venderà solo quando saremo in B e non potrà più guadagnarci sopra.Ma secondo voi,dove andranno a finire i 30ml di Pellegri?Certamente nella Fingiochi e il Genoa avrà sempre un aumento di deficit.Per quanto riguarda la squadra non commento intanto il livello è questo e non cambia certamente con gli acquisti meglio prestiti di gennaio.Ripeto spero solo che come glia altri anni ci siano gli altri ad aiutarci.

  33. giovanni says:

    Tutti gli anni stessi discorsi poi di corsa ad abbonarsi imparate dai cugini……

  34. paolo says:

    Non è un controsenso e Francesco conferma quel che ho scritto.
    A Preziosi interessano solo i soldi e quando vedrà che non ce ne sono più da spremere si deciderà finalmente a mollare la presa.
    Tutti gli anni sono critiche, proteste e lamentele, ma alla fine gli abbonamenti fioccano che è un piacere. E lui gongola.
    Quando si accorgerà del crollo degli abbonati, allora farà sul serio sul fronte vendita.
    Certo, poi bisogna vedere chi subentra. C’è il rischio che sia peggio di Preziosi, ma se pensiamo alle umiliazioni subite dal popolo genoano in questi anni – ben maggiori rispetto alle soddisfazioni – penso che valga la pena correre il rischio.
    Adesso, comunque, è prematuro parlarne, Vediamo come va a finire questo campionato, a cominciare dalla partita di stasera con la Lazio, che sarà durissima, visti il loro attacco atomico ed il nostro totalmente stitico.
    Speriamo bene. Buona partita a tutti e sempre forza caro Vecchio Balordo.

  35. Asa says:

    Ma saltiamo una settimana?

  36. Riccardo says:

    Minchia che bel blog ammazza è logico che ci sono molti meno commenti dei cugini sveglia lunedì abbiamo vinto e 4 chiacchiere non guasterebbero

Lascia un commento

PREZIOSI SUL BALLA, SULLO STADIO E SUL MERCATO

Oggi Enrico Preziosi ha tenuto una conferenza sulla vicenda dei parcheggi contesi a Portofino. Vorrebbe fare un silos con 235

BRAVO BALLA, ORA PIACE A MEZZA SERIE A

“Non ho fretta, c’è ancora da aspettare”. Davide Ballardini dopo aver raggiunto la salvezza battendo il Crotone, incassa il plebisicito

DERBY INDENNE, ORA LE SCELTE PER IL FUTURO

Pandev che insegue Torreira, Cofie che entra nel finale al posto del macedone, Spolli, Zukanovic e Biraschi insuperabili. La sintesi

LAPA ORA C’E, IL GENOA VERSO IL DERBY

Per Gianluca Lapadula è arrivato il giorno del riscatto. Un gol su azione, il primo in rossoblu’, contro il Cagliari

Search

Archivio