BALLA E’ BRAVO, MA COMPRATEGLI QUALCUNO

14 Dic 2017 by Giovanni Porcella, 24 Commenti »

La sconfitta con l’Atalanta ci sta. Per come si era messa dopo il gol di Bertolacci no, ma a gioco lungo sono piu’ forti. Il match è stato deciso dagli episodi (fallo su Zukanovic non visto, errore di Pandev davanti al portiere), non da una prestazione che in generale è stata buona della squadra di Ballardini. La strada è tracciata e bisogna insistere su cio’ che è stato fatto. In fondo col cambio di allenatore sono arrivati 7 punti a dir poco miracolosi, cioè che si è guadagnato con la Roma si è perso con l’Atalanta. Bisogna capire il calo di Rigoni, quello di Veloso, bisogna chiare in attacco se si va avanti a staffette. Ma in attesa di Rossi e di qualche altro giocatore, senza cessioni eccellenti altrimenti sono guai, bisogna fare almeno tre punti nelle prossime tre.

24 Commenti

  1. Andrea says:

    Giovanni,

    bisogna essere realisti, attacarsi al fallo su Zukanovic non ci sta perchè se si guarda l’azione bene è vero che il contatto c’è stato ma se noti Zukanovic cerca l’anticipo e non guarda l’uomo che lo incrocia in corsa e sfortunatamente i due si toccano ma senza alcuna volontarietà anche perchè l’atalantino stava correndo in direzione perpendicolare al difensore. Quindi il contatto non è voluto e involontario anche se c’è stato e questo è innegabile. Per questo motivo l’arbitro non ha ritenuto di dover intervenire e l’arbitro VAR ha confermato. In ogni caso queste partite si perdono perchè siamo tecnicamente scarsi e abbiamo sbagliato due gol già fatti uno il primo Laxalt sull’1-0 solo dal dischetto a portiere a terra ha zappato di destro mandando fuori da nonpiù di 7-8 metri e il secondo con Pandev che da solo davanti al portiere ha calciato come una bambino in parrocchia. Questi sono errori gravi e se sbagli questi gol è giusto perdere, tanto è vero che il gol di Masiello è venuto subito dopo su uno svarione di Rigoni che dorme……

    Nel centrocampo si salva a tratti solo Bertolacci, non ci sono parole quanto siamo scarsi in mezzo, manca qualità e poi la davanti il marocchino predica nel deserto, Lapadula è inguardabile neanche da serie B e Pandev è il solito poco incisivo sotto porta.

    Speriamo bene c’è ancora tanta strada da fare, speriamo solo che Rossi stia bene, la davanti serve una punta vera che tenga su la squadra se non siamo rovinati appena il fiato diventa corto.

    Forza vecchi balordo.

    • Giovanni Porcella says:

      infatti non è il motivo della sconfitta, è solo un episodio sfortunato come a Verona siamo stati fortunati.

    • Gianni says:

      Classico tifoso che dopo 3 ottime prove era sparito ed ora ritorna
      Conosci il regolamento come ii la passera di Camerun Diaz.
      S)Quello di Petagna si chiama ” danno procurato ” ed e’ sempre punibile con il fallo, e’ danno procurato quando anche involontariamente si colpisce un avversario sia on azione difensiva sia in azione offensiva non permettendogli di intervenire sul pallone…professorino ricordi quando Dainelli giocava con noi, il rigore che diedero al Chievo per ” danno procurato” perche’ correndo assieme a Pellissier si inciampo’ e fece cadere l’ attaccante?la palla stava terminando fuori
      B) Laxalt solo tu lo hai visto DAL DISCHETTO del rigore…quello era Rigoni che ceffa la palla in rovesciata, quando arrivaxa Laxalt e’ esattamente 58 cm all’ intermo dell’ area di rigore
      C) tu e giornalista compreso, andate a rivedere le partite prima di commentare

    • Gianni says:

      Classico tifoso che dopo 3 ottime prove era sparito ed ora ritorna
      Conosci il regolamento come ii la passera di Camerun Diaz.
      S)Quello di Petagna si chiama ” danno procurato ” ed e’ sempre punibile con il fallo, e’ danno procurato quando anche involontariamente si colpisce un avversario sia on azione difensiva sia in azione offensiva non permettendogli di intervenire sul pallone…professorino ricordi quando Dainelli giocava con noi, il rigore che diedero al Chievo per ” danno procurato” perche’ correndo assieme a Pellissier si inciampo’ e fece cadere l’ attaccante?la palla stava terminando fuori
      B) Laxalt solo tu lo hai visto DAL DISCHETTO del rigore…quello era Rigoni che ceffa la palla in rovesciata, quando arrivaxa Laxalt e’ esattamente 58 cm all’ intermo dell’ area di rigore
      C) tu e giornalista compreso, andate a rivedere le partite prima di commentare

  2. LAURA1962 says:

    Buon pomeriggio Giovanni e tutti.
    A me il Genoa visto martedì sera e’ piaciuto per tutto il primo tempo e in parte anche nel secondo, intendo dire che rispetto a “prima” di Ballardini per me si vedono notevoli progressi. E, sinceramente, non ho visto questa Atalanta delle meraviglie. Continuo a pensare che la nostra rosa non sia scarsa. Per me manca un po’ di personalita’ e, soprattutto, a turno due o tre giocatori (vedi Rigoni e Veloso l’altra sera) fanno prestazioni davvero poco felici. Ma possiamo discutere il valore di Veloso? No. Almeno secondo me. Quindi cosa succede in quelle teste a un certo punto della gara?
    Peccato, il pareggio era assolutamente alla nostra portata.
    Per quanto riguarda il tanto criticato Pandev, a me pare che abbia fatto una buona gara, da lui e da Taarabt sono venuti i passaggi piu’ interessanti. Quello che manca totalmente e’ qualcuno che la butti dentro. Galabinov, che dopo l’infortunio pare sia finito nel dimenticatoio, a me non dispiace proprio per niente. Lo rivedremo?
    Laxalt e’ un mio beniamino ma darei un po’ di spazio a Migliore in questo momento.
    Forza Ballardini, Forza Genoa.

  3. salve
    credo che il pareggio fosse il risultato più giusto per quanto visto nei 90′.
    Salta all’occhio che ci divoriamo svariate palle goal, davvero troppe e, nella nostra attuale situazione, NON te lo puoi permettere.
    Sento che Galabinov salpa a gennaio: ci può stare ma, a condizione che venga rimpiazzato perchè non si può credere di arrivare a fine campionato con questo Lapadula, con l’incognita Rossi, con l’oggetto misterioso Centurion, Pandev, tenendo conto che Taarabt, potrebbe avere un calo fisico.
    Serve un “Rincon” a centrocampo e magari uno dai piedi buoni … l’unico reparto dove, vendite di genanio (si spera) escluse, siamo a posto
    un saluto
    Piero e famiglia

  4. Ste says:

    meglio un pareggio a Verona ed uno con l’Atalanta (totale 2 punti) o vittoria a Verona e sconfitta con l’Atalanta (totale 3 punti). Vediamo il bicchiere mezzo pieno.

    Veloso comincia però ad essere deleterio per questa squadra tra punizioni e calci d’angolo buttati via. E davanti serve come il pane uno che la cacci dentro.

    Chi può arrivare a Gennaio Giovanni? Tenuto conto che spero che Palladino Ricci e Centurion partano.

  5. Finnrico says:

    Sottoscrivo in toto quello che hanno scritto Andrea e Laura62. E aggiungo un po’ di preoccupazione per le ultime prestazioni di Izzo, che martedì è stato inguardabile (quante palle sparacchiate avanti alla cieca, quanti recuperi affannati). Il pareggio, del resto, è venuto più per demerito suo, che si è perso Ilicic, che dell’arbitro. Cosa doveva fare Doveri? Ha aspettato il responso della Var e si è comportato di conseguenza.

  6. Claudio says:

    la squadra e’ stata costruita non solo senza ambizioni, ma anche col minimo sforzo nella speranza che tre piu’ gramme ci sarebbero state…Quindi e’ giusto entrare nell’ottica che a fine campionato, se tutto andra’ bene , la nostra classifica sara’ come quella attuale…..non e’ che si salira’ piu’ di tanto. Con preziosi sara’ sempre cosi’…almeno non “rischia” di qualificarsi per qualcosa……che speri pero’ che durino le 20 squadre in A e che non si passi a 18…altrimenti il suo castello di carte non durera’.

  7. giovanni says:

    Ribadisco e’ sconsigliato far uso di alcolici durante il calciomercato quindi ora che inizia il prossimo mi raccomando……

  8. Fabrydt says:

    Buongiorno a tutti,
    prestazione buona, a tratti ottima. Pandev si è divorato il possibile vantaggio ma davanti rimane comunque l’unico a parlare la stessa lingua di Taraabt, dai loro scambi scaturisce ogni pericolo che il Genoa è in grado di creare.
    Veloso assolutamente involuto come Laxalt, Bertolacci in ripresa, Rigoni lento inutile e completamente avulso capisco poco il Balla nel non schierare Omeonga al suo posto, la qualità e la rapidità ne trarrebbero sicuro giovamento a mio avviso.
    La difesa bene o male è centrata davanti se si avrà il coraggio di schierare Galabinov o Pellegri quando sarà recuperato, anziché Lapadula in virtù del fatto che negli ultimi 20 minuti si è saltato regolarmente il centrocampo con lanci lunghi che un Lapadula ASSOLUTAMENTE INADEGUATO ALLA CATEGORIA, non ha visto neanche passare. Altro tallone di Achille di questa squadra è l’altro elemento che con questa categoria non c’entra nulla… il povero Rosi pur lodevole per impegno.
    Comunque adesso abbiamo la incertezza del risultato grazie a Ballardini prima erano sconfitte certe, l’anno scorso l’Atalanta è venuta al Ferraris a menare le danze e riempirci di pere, quest’anno ha sfruttato le uniche 2 incertezze difensive poi solo una parata determinante di Perin, per il resto un dozzina di situazioni pericolose create dal Genoa, chi era allo stadio sa che ci sono azioni che non verranno mai fatte vedere in TV perché Rigoni sul 3 contro 2 ha cannato sistematicamente l’ultimo passaggio ma potenzialmente sono occasioni da rete. Comunque un leggero ottimismo c’è, liberiamoci a gennaio di Lapadula (posto che si possa e non credo purtroppo) puntelliamo la fascia destra, recuperiamo Pepito e non credo si dovrà patire chissà quali sofferenze per portare a casa la permanenza in A, perché il tecnico da garanzie.
    FORZA VECCHIO BALORDO

  9. Stefano says:

    Concordo, meglio aver vinto con il Verona ed aver perso con l’Atalanta (portando via 3 punti) che 2 pareggi (2 punti soli..) poi tutto il resto sono più o meno congetture e, con i se e con i ma….

    Ad ogni modo bisogna continuare su questa strada, meno spettacolare, se di spettacolo precedente si può parlare, e molto più concreta in termini di punti.

    Sarebbe bello rinforzare la squadra a Gennaio, ma chi dovrà mettere mano al portafogli?
    Dubito che Preziosi, distratto ancora di più dall’eventuale cessione del club sia così interessato a spendere ulteriormente per il vecchio balordo… anzi, temo più che possa tentare di vendere nel mercato di riparazione proprio per aumentare le sue possibilità di introiti…

  10. PREVIATI STEFANO says:

    Spettacolo non so, fino ad ora …… la squadra e’ scarsa e Ballardini si arrabatta come puo’, ma spettacolo di sicuro non se ne vedra’ ……. difesa arcigna sperando di fare un golletto da difendere ad ogni costo perche’ davanti i gol se li mangiano alla grande …..
    Vedremo se con i campani finira’ la maledizione del Ferraris …..

  11. Francesco Oreginarossoblu says:

    Analizziamo i vari reparti e traiamo le conclusioni.Attacco:Pandev non la butta dentro nemmeno sulla linea di porta.Lapadula potrebbe giocare forse in b.Tarabt che quando si spegne è notte fonda e vediamo che dura un tempo.Continua…

  12. Francesco Oreginarossoblu says:

    Centrocampo:Tutti mezzi giocatori che non danno nessun peso al reparto e sappiamo che è la parte nevralgica di una squadra.Veloso gioca solo perché parente del tizio da altre parti scalderebbe delle gran panchine.Difesa:Forse è l’unico reparto decente…

  13. Francesco Oreginarossoblu says:

    anche se alla lunga cede.Non parlerei di portieri ma del solo Perin.Senza di lui non so come sarebbero finite certe partite.Speriamo in Pepito?Queste sono le scommesse del giocattolaio.Un giocatore fermo da tantissimo tempo cosa ti può dare?

  14. Francesco Oreginarossoblu says:

    Può far compagnia al coetaneo Pancev almeno la società userà un solo badante per tutti e due.Come gli altri anni ringrazieremo le altre squadre …spero!Dove è finita la contestazione contro l’irpino?

    • Giovanni Porcella says:

      Perinetti ha detto che arriverà un centrocampista e pure un difensore. Lapa resta. Qualche cessione per equilibrare la rosa. Vi convince?

  15. giovanni says:

    Ma che ridere….

  16. Alberto says:

    Buongiorno. Tanto per riprendere il discorso non terminato l’altra sera in trasmissione, al Grifo manca un incontrista (e ce ne sono di discreti anche in serie B) e la punta di riferimento. Io torno a suggerire – come feci tempo fà – Charlie Austin del Southampton. Grande fisicità, grinta, colpo di testa, trascinatore. Uomo da Genoa. Sabato scorso ha segnato il gol all’Arsenal, pareggiato dai “gunners” solo a due minuti dalla fine della partita. Un caro saluto.

  17. Francesco OreginaRossoblu says:

    Dipende da chi arriva.A parte tutto non mi convince la società.Probabilmente arriveranno i soliti emeriti sconosciuti o vecchie glorie.Per lui primo non spendere.

  18. Francesco OreginaRossoblu says:

    Lapa resta solo perchè nessuno se lo prende.Scusa Giovanni ma a fine campionato lapa deve per forza prenderlo (13 ml) o può restituirlo al mittente?

Lascia un commento

PRANDELLI CONVINCE, MA SERVONO INVESTIMENTI

In dieci minuti Prandelli ha capito dove è finito. L’arbitro Pasqua gli ha fatto il regalo di benvenuto mandando fuori

PERDENTI E CONTENTI

Di perdenti di successo l’Italia è piena. il Genoa purtroppo non fa eccezione. Juric sarà pure bravo, sarà pure sfigato

RAMMARICO ENORME

Dopo il pareggio nel derby al Genoa resta in mano solo una cosa: un enorme rammarico. Una vittoria accarezzata a

STAVOLTA NON RISCHIA SOLO JURIC

E’ un derby che pesa quello che dovrà affrontare il Genoa. Domenica sono tante le risposte che la squadra rossoblu’

Search

Archivio