MAI COSI’ GIU’

5 Nov 2017 by Giovanni Porcella, 78 Commenti »

La sconfitta con la Sampdoria segna uno dei punti piu’ bassi degli ultimi anni del Genoa. Premetto che se la squadra avesse giocato così con la Spal e con il Chievo forse ora la classifica sarebbe leggermente meno vergognosa. Ora ci sarà il cambio tecnico. Juric era gia’ sul patibolo prima figuriamoci se gli arrva la grazia dopo aver perso la stracittadina: infatti è stato ufficialmente esonerato. Anche il croato ha le sue colpe ma non è l’unico. Personalmente sono convinto che la rosa rossoblu’ ha qualcosa di piu’ di almeno 5 o sei squadre, solo che in campo era tutto scontato e mai un guizzo dalla panchina. Il derby Juric non l’ha preparato male, non è colpa sua se Lapadula si è divorato un gol e Rosi ha preso la traversa, ma serve intanto una scossa. Ballardini è pronto a tornmare e stavolta serve l’impresa per la salvezza. Il Genoa doveva girare almeno a 16 punti, ora la vedo dira. Di qui in avanti i margini di errore si sono assotigliati. Per il resto Preziosi faccia in fretta a vendere il club per lui e per la piazza, ormai avanti così’ è difficile andare per tutti e il presidente sono convinto che umanamente lo sappia e voglia davvero cedere. In generale pero’ bisogna rimanere razionali, in questo senso la tifoseria è degna di un plauso.

78 Commenti

  1. salve
    nelle partite come i derby i commenti stanno a zero perchè sono partite dove conta solo una cosa: vincere !
    Il Genoa ha giocato a pallone (una volta tanto), ha creato moltissimo e altrettanto ha sbagliato.
    La Sampdoria ha capitalizzato al massimo gli unici due tiri che ha diretto nella porta rossoblu nell’arco dei 90′ + 4′ disputati al Ferraris
    La partita è tutta qui
    Tifo: come sempre il derby del tifo lo vince il Genoa e, in larga misura; dispiace, anche quest’anno constatare come la sud si sia sentita solo per i fischi dedicati a Signorini (anniversario della sua morte, causa SLA) e alla canzone, Ma se ghe pensu
    Si è vero che Juric non è il solo colpevole ma una persona con le palle si sarebbe imposta o avrebbe almeno detto chiaro e tondo che così non poteva andare avanti, invece zitto e tenacemente attaccato al suo schema (senza avere gli uomini per farlo), imbarazzante nei cambi a partita in corso e ancor più imbarazzante nelle interviste a fine partita.
    Preziosi ha rotto definitivamente le scatole e su questo, nonostante la giornata odierna, NON ci piove :-)
    Adesso torna Ballardini per un “lacrime e sangue” che speriamo ci regali la salvezza ma, a gennaio servono almeno tre/quattro giocatori di buon livello: un difensore, un attaccante che veda la porta e due centrocampisti, uno a far legna e un’altro a dettare il gioco …
    Dalla prossima partita esigo, cadenasso e contropiede e chissenefrega del “bel gioco”
    saluti e FORZQA GENOA
    Piero e famiglia

    • Marco says:

      Ahahhahahahahahaa. Ma che ti sei fumato?

    • Manlio says:

      Ammiro il tuo coraggio Piero.
      Abbiamo perso perchè siamo stati più scarsi!

    • Fra Zena says:

      Piero, rispondo su questo blog perchè tempo fa ricordo che Tu scrivesti sul nostro. Sui fischi a Signorini: ne ho sentito anche io qualcuno, poi anche qualche applauso (ma quelli forse ti sono sfuggiti), poi indifferenza. Comunque un anno e mezzo fa per il ricordo a Giancarlo Salvi non ricordo scrosci di applausi dalla nord, per usare un eufemismo. Su “Ma se ghe penso”(“o” finale, non “u”): cerca di contestualizzare. Viene suonata subito prima dell’inizio di un derby, dopo la lettura della formazione del Genoa da parte del vostro speaker, accompagnata da immagini della tifoseria genoana. Che ti aspetti da parte nostra, le stelle filanti? Il contesto fa la differenza; se non te ne sei accorto abbiamo fischiato anche “a te” di Jovanotti un’oretta prima della partita per lo stesso motivo… Cerca di pensare a parti invertite cosa succederebbe, se venisse suonata “Trilli Trilli” (faccio per dire) con immagini della tifoseria doriana: quale sarebbe la vostra reazione? Mi sembri una persona di buon senso, cerca di farci una pensata! Saluti

      • … sul fatto di fischiare Jovanotti ero d’accordo con voi, non sopporto quel sacco di pulci che nulla incastrava con il derby e in tutto il resto ;-)
        Però fischiare la canzone simbolo di Genova, canzone che dovrebbe essere il collante sia nostro che vostro, non la vedo una bella cosa: sarò sincero se dopo averla ascoltata insieme partivate con chi non salta è genoano o Genoa Genoa vaff … mi sarei fatto una risata
        A me Trilli Trilli piace e poi sai, ho 56 anni e certe cose posso capirle se le fa mio figlio o un ragazzo doriano della sua età (quasi 18 anni)
        Non ho nulla contro i doriani in generale, anzi ho pure avuto ben due fidanzate tifose doriane, ma certe cose non mi piacciono…
        Ti faccio un esempio: posso capire e anche sostenere chi non vuole mandare i nostri soldati a fare guerre di altri ma NON sopporto chi canta 10,100, 1000, Nassirya
        un caro saluto e grazie dell’intervento
        Piero e famiglia

    • Max 70 says:

      Finalmente un mister di categoria. Il problema è che società e rosa al momento sono da B. Questa volta la vedo veramente brutta! Forza Vecchio Balordo

  2. Championsarrivo says:

    Raga siamo del gatto

  3. vecchio balordo says:

    divario tecnico imbarazzante, loro hanno passseggiato noi abbiamo corso in lungo e largo per fare un tiro con quell’ex giocatore di veloso. forse meriteremmo qualche punto in piu’ e ci sono almeno 3 squadre piu’ scarse…ma non cosi’ tanto piu’scarse

  4. tano says:

    partita dominata e decisa dall’arbitro. 3 rigori clamorosi non dati (quello di silvestre con annessa espulsione) e falli sistematici dati contro al genoa. come sempre siamo gli unici a pagare, non ci vogliono in serie a e ci mandano in b

  5. giovanni says:

    O e’ il piu’ sfortunato del mondo o il piu’ scarso comunque sia……a veder giocare il Benevento oggi penso che l’ultimo posto e’ possibile.

  6. Matteo says:

    2010-11 Dainelli, Criscito, Rossi, Palacio, Toni, Kaladze, Sculli, Rafinha, Destro, Antonelli, Moretti, Sturaro, Kucka, Veloso, Paloschi. (GASPERINI / BALLARDINI – 10^posto)
    2012-13 Rossi, Vargas, Olivera, Antonelli, Immobile, Manfredini, Borriello, Moretti, Kucka, Bertolacci. (DECANIO / DELNERI / BALLARDINI – 17^posto)
    2017-18 Perin, Izzo, Bertolacci, Taarabt, Veloso. (JURIC / BALLARDINI – ? )

  7. lorenzo says:

    giocatori molto scarsi, Rossettini e Zukanovic troppo scarsi x la A, insieme è una tragedia.
    si corre molto senza costrutto, laxalt incapace di fare: assist,gol,cross, a cosa serve forse è meglio metterlo in mezzo a guastare sui centrocampisti avversari: Migliore se ben ricordo a Spezia sapeva fare cross , metterlo con Galabinov e non Lapadula uno mediocre,cosa ha fatto in carriera? solo una annata in B col Pescara e allora c’è qualcuno che mi e ci spiega perchè prenderlo e perdere Simeone senza plusvalenze che c’è sotto?. prendere subito già x gennaio 2 difensori veri e fare giocare x adesso 4 difensori e avanti GAbinov e Pellegri ; per adesso provare a fare 10 punti con una formazione tipo questa: Perin Izzo Biraschi ROssettini Zukanovic,Omeonga Veloso Laxalt Migliore Galabinov Pellegri, con uno dei 4 difensori più staccato tipo libero,proporrei uno tra Izzo e Biraschi perchè piu veloci delle due statue, e speriamo che Ballardini ci metta una pezza.

  8. Paolo says:

    Buonasera a tutti hai detto bene Giovanni, un plauso alla tifoseria k nn merita di assistere a questi spettacoli, perché ricordiamolo al proprietario che siamo il club più antico d’Italia e per questo ci devono portare rispetto lui in primis. Penso k questo sia il risultato di una serie di infinita di error commessi dalla societa ( PREZIOSI) dove lui stesso doveva porre rimedio, ad invece ha ulteriormente aggravato questa situazione con scelte a dir poco ridicole. Mister Juric ha sicuramente colpe sulla gestione della squadra ed i numeri parlano nettamente a suo sfavore, però nn deve per nessun motivo essere il capro espiatorio di ciò k sta accadendo a questa squadra.

  9. Sandro says:

    Ciao a tutti,
    Giovanni una domanda, ma se la società fosse stata venduta prima dell’inizio del campionato, e non parlo di prima del mercato, sarebbe cambiato qualcosa??

    Per me no, nel senso che il non saper la “destinazione” poteva avere un peso psicologico sino a che non si è definito che il Genoa restava in mano a Preziosi, da li in poi la colpa è solo di Allenatore e Giocatori.

    Purtroppo ieri ho visto un Genoa che cercava di fare gol senza una idea di costruzione di gioco… un po a caso insomma anche se + vivo ….
    Una cosa a cui non riesco a dare una spiegazione…i cross… pare non abbiano il senso della misura….su 10 ne mettiamo 2 pericolosi.. gli altri finiscono sugli spalti…perdonatemi ma quando giocavo io , giuro che li facevo meglio e non era difficile…

  10. robertogrifo says:

    Ieri Juric ha confermato per l’ ennesima volta di avere poche idee e per giunta confuse. Non riesco a capire perché Galabinov in panchina e Lapadula in campo per novanta minuti. Sicuramente non è un fenomeno ma ha dimostrato di esser in grado di far salire la squadra, e’ difficile portargli via il pallone , spesso ha conquistato delle punizioni a favore e un rigore, perché relegarlo in panchina per un Lapadula fuori condizione. Laxalt non ne ha azzeccata una, magari di poteva provare a far entrare Migliore e invece si è sostituito Rosi con Lazovic che poco dopo ha lasciato il posto a Pellegri, un vero delirio in panchina. Della difesa non parlo perché senza parole. Possibile che in un Genoa così mal messo Centurion non sia nemmeno convocato per non parlare di Rodríguez…. Probabilmente arriva Ballardini,mi auguro che questi quindici giorni gli siano sufficienti per imbroccate la strada giusta.

  11. giulio Fraternali orcioni says:

    La squadra con cui il Genoa lottera’ per evitare il terz’ ultimo posto è’ la Spal. Benevento e Verona finiranno in B . Le altre squadre hanno una rosa superiore al Genoa ( compreso il Crotone). La vera partita che non doveva essere persa era quella con la Spal ( con un pari ora il Genoa sarebbe a 7 punti e la Spal a 6 oltre a valori per scontro diretto) . Il paragone tra Genoa e Sampdoria è’ improponibile allo stato oltre ai punti di differenza. . Se poi Caputo, Iemmello e Mazzeo non giocano in A mentre Lapadula è’ il centravanti del Genoa dopo avere giocato nel Milan . . . oltre a Juric ci sarà’ qualche altro colpevole?

  12. Rudy Alimonda says:

    In effetti,la Samp ha prprio questa caratteristica,con il continuo tic-toc a centrocampo fa correre a vuoto gli avversari e prima o dopo trova lo spazio per fare male.La Samp e’ una squadra cinica ma,non si puo negare,ha avuto una superiorita’ imbarazzante a centrocampo….con un po’ di fortuna rigoni avrebbe potuto pareggiare ma al Grifo un punto serviva a poco e bisognava cercare di farne 3 a tutti i costi ma il tecnico Croato non e’ preparato e si fatto irretire da Giampaolo,aggiungendo punte quando invece la Samp vinceva a centrocampo.Dìaltronde quando una squadra come la Samp ha vinto 5 partite su 5 a marassi,significa che la fortuna c’entra poco e poi una considerazione per il commentatore “PieroValleregia”,caro Piero,per una squadra che lotta per non retrocedere vincere la battaglia del tifo(ammesso che sia stata vinta)conta poco,contano solo i punti ed il Grifo ne ha presi 0, tre derby consecutivi perduti e perdita della supremaziia cittadina..tu sei soddisfatto?io assolutamente no!Bisogna essere meno provinciali e iniziare a riconoscere i propi.i errori.
    Capitolo Tecnico,Ballardini e’ affidabile ed ha salvato il Grifo in almeno due occasioni ma…non era meglio cambiarlo dopo la Spal?Riuscira’ a salvare il Genoa Ballardini perche’ e’ esperto e perche’ ci sono due squadre gia in B come Benevento e Verona..una terza piu’ scarsa del grifo verra’ fuori.

  13. Asa says:

    Quest’ anno siamo in B

  14. Benny says:

    Il dramma è che nel Derby la squadra ha dato il massimo, di più non poteva dare e fare.
    Sul fatto di aver giocato al calcio, lasciamo perdere. Tanti palloni buttati nel mucchio, qualche mischia e tanta volontà e corsa. Le uniche azioni palla a terra le hanno fatte loro e la cosa mi fa imbufalire perché per anni il mio Genoa non ha mai avuto valori tecnici così imbarazzanti.
    E cerchiamo di non cadere nel ridicolo parlando di arbitri, Irrati ha diretto benissimo. Piuttosto parliamo di un presidente che oggi non sappiamo se potrà iscriverci al prossimo campionato.

  15. albion says:

    Adesso si sprecano i commenti……la realtà è che la squadra è davvero mal assortita. non parliamo se ci sono compagini più scarse o meno, qui si tratta di guardare la nostra CLASSIFICA E PUNTO. a furia di pensare che ci siano 5/6 squadre più deboli, il campionato avanza e il Genoa è sempre fermo al palo. Mi ripeto: con Rosi Palladino Gentiletti e quello la davanti che fa le rovesciate anziché le cose semplici non possiamo che retrocedere senza appello. Si vede che Ballardini aveva bisogno di soldi per accettare…….Prossimo anno Genoa – Renate…..ma dove cazzo è Renate?

  16. Fabrydt says:

    Buongiorno a tutti,
    perdere i derby brucia si sa, si possono citare arbitri impegno profuso sfortuna ma quello che ha detto il campo è che ieri una squadra in sei passaggi arrivava in porta l’altra faceva quattro passaggi avanti 6 indietro e finiva per far rilanciare il portiere verso una prima punta che prima punta non è e come da copione non ha tenuto un pallone che uno. Juric che stimo moltissimo era già in confusione prima e la tensione di un derby non gli ha chiarito certo le idee.
    Rosi colpisce la traversa? Giovanni mi perdonerà non è sfortuna un qualsiasi giocatore normodotato stoppa quella palla facendola rimanere davanti al corpo e ha immediatamente tre soluzioni:
    1) tirare forte ad incrociare
    2) avanzare verso il portiere vedere come esce e decidere dove mettere palla (Ramirez insegna)
    3) aspettare la diagonale del difensore che libera un attaccante al centro e scaricare palla.
    Se non sai stoppare il pallone lo vai a ripescare indietro ne rientri in possesso hai tutti già addosso e puoi tirare solo alla spera in dio, che quest’ultimo quando si tratta Genoa abbia sempre di meglio da fare è risaputo, ma la traversa è più figlia dell’incompetenza che della sfortuna.
    Il cambio Rosi / Lazovic ci sta, anche una sedia sarebbe stato meglio ma non capisco perché vista la rosa non possa giocare Biraschi nei tre ed Izzo a fare il Rosi peggio non potrà certo essere. In questo Genoa si salva solo Izzo, Veloso (non certo sabato), Omeonga, Taraabt e Perin (non certo sabato). Laxalt ha speso tutta la birra che aveva e tolta quella non è un giocatore da serie a.
    Rigoni voluto dalla piazza più che da Juric è un ex giocatore che riesce a cominciare a muoversi quando ormai non serve più. Zukanovic ieri imbarazzante Rossettini meno di lui ma la visione di gioco ce l’ha per mandare in porta Quagliarella. E poi LAPADULA, non ero contento prima di vederlo non posso certo esserlo ora, solo da vanti al portiere risponde al cellulare a Pinilla che gli consiglia la rovesciata e poi si gira verso il guardalinee sperando di essere in fuori gioco per non doversi vergognare ASSURDO
    Juric prima di sostituirlo gli fa sprecare 3 occasioni nel finale che se capitate a Galabinov (percentuale 1 su 3) avrebbero garantito il temporaneo pareggio.
    Rigoni senza dover saltare da centro area colpisce di testa e non prende neanche la porta, Veloso tira dritto per dritto ed un bonario Viviano si tuffa plastico per regalargli l’impressione che abbia fatto qualcosa di pericoloso. Percentuale cross di Laxalt 0 su 20. La cosa triste su cui il Balla dovrà lavorare è che non è stata neanche la nostra peggiore prestazione. Sempre che arrivi davvero il Balla perché il buffone potrebbe regalarci voli pindarici alla Oddo visto che Liverani ahimè non è disponibile.
    Comunque la priorità deve essere l’uscita dalla società del buffone che temo a gennaio pensi a vendere giocatori non la società. Tenga presente però che noi non siamo il COMO abbiamo una storia ed una tifoseria che lui non apprezza ne rispetta, ma c’è porca miseria se c’è.
    FORZA VECCHIO BALORDO

  17. massimo says:

    mi puo’ spiagare come mai gli unici anni che il genoa di preziosi e’ andato bene e’ perché come allenatore c’era Gasperini ? forse perché era l’unico che non sottostava sempre alle continue vendite di giocatori da parte di preziosi. il problema e’ sempre preziosi che, senza andare troppo indietro nel tempo, potevamo avere una squadra da scudetto…pensate a tutti quelli che ha venduto e sfido chiunque a dire il contrario.

    • Ste says:

      No, anche lui le subiva le vendite del mercante. Però da 4 ravatti tirava su sempre una signora squadra. Juric altro che allievo, manco le scarpe può allacciargli.

  18. Fabrizio Fresia says:

    È la rosa della squadra che non è adatta alla categoria, moltissima stima per Mr. Ballardini che già due volte ha fatto l’impresa, soprattutto la seconda é stata proprio un’impresa e ha ricevuto dal Signor Preziosi solo dei calci. Ma questa volta sarà proprio un miracolo se riuscirà in questa impresa e per farlo servirà sicuramente aprire il portafoglio a gennaio almeno quattro titolari e da serie A.

  19. Save12 says:

    Dai ragazzi parliamoci chiaro, noi abbiamo dato il sangue nel derby, abbiamo corso come animali ma NON E’ SERVITO A NIENTE. Loro con due-tre tiri in porta hanno fatto due gol, e non perchè abbiano avuto culo, ma solo per il semplice fatto che quest’anno sono più forti tecnicamente, ahimè brucia ma è cosi purtroppo. Si potrebbe parlare di culo se avendo giocato cosi contro il Benevento avessimo perso..allora sì che se ne sarebbe potuto parlare, vista la loro bassa qualità tecnica. Detto ciò per salvarci serve davvero il miracolo, sempre più grigia ogni turno che passa.
    Dobbiamo risollevarci e fare gare maschie proprio come questa e allora sì che arriveranno i risultati, ne sono certo!
    Auguri a Ballardini, perchè ne avrà davvero tanto bisogno!
    W GENOA ever and for ever!

  20. PREVIATI STEFANO says:

    Trovo francamente un po’ triste che un tecnico, gia’ cacciato in malo modo 2 volte dal proprietario dopo aver raggiunto gli obiettivi, accetti x la terza volta di sottostare alle solite bizze che ben si conoscono , il fatto e’ che e’ fuori dal “giro” da un bel po’ e quattro soldi non si disdegnano mai …. pero’ e’ una grossa delusione come persona che prima stimavo ma ora, qualunque siano i risultati che verranno, mi e’ scaduto .
    Comunque la squadra e’ scarsa, c’ e’ poco da fare ….. si aspettera’ Gennaio cercando qualche punto qua e la’ , per raccattare 2/3 giocatori per provare ad arrivare quart’ ultimi .

    • Enneke'85 says:

      E allora tieniti juric tutta la vita! Ma cosa c’entra?Ballardini non sara’ Guardiola ma e’ l’unico che poteva venire al capezzale di un malato terminale come siamo noi….e bisogna dirgli grazie due volte appunto per come e’ stato trattato dal presidente in precedenza,altro che….

  21. luca de rossi says:

    Ciao Giovanni,
    stamattina ripartiamo da Vico e i suoi famosi “corsi e ricorsi storici”, Berlusconi rinasce in Sicilia e in vista delle elezioni nazionali riparla di presidenza Milan, noi torniamo sulla solita giostra del salvatore della patria Ballardini, su una cessione che non ci sarà, salvo non si ricorra a un prestanome stile Iena o Grande Fratello…..!!!!!!, ci attacchiamo alla sfiga (classica scusa dei perdenti come scrissi diversi post fa…) se il fenomeno Lapadula sbaglia un gol fatto o Rosi sbaglia lo stop che l’avrebbe messo da solo davanti al portiere, o se prendiamo un gol come neanche in prima categoria, dulcis in fundo noi tifosi siam tornati a bearci della vittoria effimera (stabilita chissa da chi????) della coreografia o dei decibel…. come volevasi dimostrare tutto torna…..
    Tra 15 giorni tutti in trincea e testa bassa verso la salvezza e ognuno (giocatori in primis) faccia ciò che sa fare senza strafare e il capitano Perin si riveda colui che oggi ricordiamo, Gianluca Signorini, e torni a essere il trascinatore che ricordiamo, troppe incertezze quest’anno e, come diceva un grande portiere come Albertosi, quando tutti i tiri che ti fanno risultano imparabili poniti delle domande…..
    Forza Genoa il campionato comincia a Crotone

  22. Marco says:

    Mi permetto di coinvolgere il sig. Bruno il quale si è sempre professato Preziosiano convinto.

    Lei è contento di questa situazione ricordando anni passati e bui in cui il Grifo si trovava in situazioni ben peggiori. Io questo lo rispetto, ma Le ricordo che negli ultimi 10 anni i soldi che sono piovuti sulla Serie A non si sono mai lontanamente visti.

    Infatti, il tanto vituperato Aldo Spinelli ha raccolto risultati migliori di quelli ottenuti con Preziosi con cui saremmo già retrocessi per tre volte con una serie A a 16 squadre e quattro retrocessioni come ai tempi di Sciarpa Gialla (che ci portò in semifinale di Coppa Uefa con le sole risorse proprie).

    E Le chiedo (anche se questa domanda in realtà dovrebbe essere girata all’artefice di questo scempio) dove sono finiti i 455 milioni di plusvalenze più i circa 350 milioni di diritti TV ricevuti negli ultimi 10 anni dal sig. Preziosi come legale rappresentante del Genoa Cricket and Football Club?

    Di certo non in stadi di proprietà (come è il caso invece di Udinese, Sassuolo, Fiorentina, Torino e Atalanta), men che meno in termini di investimenti in calciatori per un qualsivoglia progetto sportivo (che invece i cugini hanno ben chiaro ed impostato).

    E qual è stata la risposta alla ‘balla’ della licenza UEFA (che continuiamo a non poter ottenere causa debiti a destra e a manca) che ci ha privati di una Europa League conquistata sul campo? Promesse di investimenti mai effettuati e di una squadra forte basata su un progetto. Per quel che si è visto, il progetto è stato mandare via Mister Gasperini e vendersi appena possibile Perotti, Rincon e Pavoletti sostituiti dai vari giocatori facenti parte la rosa attuale.

    Chi dice che col calcio odierno si perdono soldi, non dice la verità -per lo meno per quanto concerne club che militano nella Serie A dove invece i diritti TV e Lega permettono di coprire i costi fissi e variabili di una squadra di fascia media come la nostra. Che -Le ricordo- presenta l’ottavo fatturato nazionale e che raccoglie invece risultati peggiori di chi ha una bacino d’utenza e un fatturato ben inferiore al nostro.

    Ma il discrimine è che gli altri hanno i bilanci in attivo, mentre noi a quanto risulta siamo ben lontani dal break-even con circa 80 milioni di euro di debiti come ammesso dall’AD Zarbano.

    Questa mia ‘provocazione’ (chiaramente scevra da polemica alcuna nei confronti del sig. Bruno -che rispetto innazitutto in quanto capisco abbia qualche anno in più del sottoscritto e poi perché la libertà di opinione deve sempre essere assolutamente garantita) è mirata a non offuscare il principale colpevole di questa situazione.

    Juric ha dimostrato di non essere abastanza competente e flessibile per gestire questa rosa (con risultati sportivi che negli ultimi 12 mesi parlano da soli) ostinandosi a ripresentare un 3-4-3 spurio basato su uno sterile possesso palla dalla nostra difesa alla trequarti avversaria invece di giocare con un più efficace 4-3-3 privilegiando le poche qualità in rosa (ovvero, un centrocampo con Rigoni/Omeonga, Veloso, Bertolacci/Omeonga) e Taarabt alle spalle di Pandev-Lapadula/Galabinov.
    Ma chi ci ha portati in questa situazione e chi lo ha confermato a dispetto dei santi fino all’ennesima sconfitta resta cmq l’attuale Presidente.

    Saluti da Lugano

  23. Andrea says:

    Non dico nulla….non c’è nulla da dire, prego solo giovanni di attaccare brutalmente Preziosi fino alla morte perchè non merita altro per le sue malefatte, spero solo che non si fallisca perchè ci siamo vicini.

    La squadra è da B livello tecnico imbarazzante, Juric non commentabile non può allenare in A, anzi non può allenare.

    Popolo genoano da Champion per educazione, signorilità, passione, maturità e fedeltà ai colori e per la fierezza con cui sopporta tutte queste angherie ed umiliazioni dalla società.

    Società, squadra e dirigenti indegni e ruba soldi vergognatevi andate a lavorare!!!

  24. alberto says:

    Ballardini non mi ha mai convinto ma in questo momento chi poteva venire? Solo di peggio.
    La Samp gioca veramente in un altro campionato e basta con sfiga e arbitro, non fai 23 punti in 11 partite e 6 in 12 per questi motivi.
    Dal 2007 al 2011 Preziosi è stato il migliore del dopo guerra. Sino al 2016 abbiamo avuto il miglior allenatore del dopo guerra.
    Nel 2017 si è evideanziata l’attuale forza societaria complessiva.
    Se con qualche prestito non si aggiusta la rosa si va verso i libri in tribunale.

  25. Andrea says:

    Ricordiamoci sempre che Preziosi li ha comprati ma Juric ha dato il suo ok!

    Quindi ricapitoliamo:

    Juric ha dato l’ok a giocatori quali:

    1) Zukanovic (la samp lo aveva dato via dopo 4 mesi perchè era troppo scarso….)
    2) Spolli
    3) Galabinov (mai giocato in A)
    4) Lapadula
    5) Ricci
    6) Rossettini
    7) Bertolacci
    8) Rosi

    Detto tutto…….e ha tenuto giocatori quali:

    1) Lazovic
    2) Veloso
    3) Gentiletti
    4) Cofie
    5) Laxalt

    Non ho parole gli unici da serie A sono 3:

    1) Perin
    2) Izzo
    3) Taarabt

    Poi i due ragazzini poverini che pagano lo scotto di questo scempio di squadra. Forse non ci rendiamo conto di come ci ha ridotto il burattinaio scellerato…….

    • Paolo says:

      juric si è lamentato durante la campagna acquisti che la rosa era inadeguata. E per questo è stato accusato da molti Genoani di incompetenza, perchè pensavano di avere dei grandi giocatori. Perchè tutti si ricordano di Bertolacci al Genoa e non di quello al milan, dove ha giocato poco e male, fischiato costantemente dai suoi nuovi tifosi. E prendo ad esempio lui ma vale per tanti altri.
      Juric con una squadra equilibrata e uno spogliatoio normale ha fatto il girone di andata dell’anno scorso, poi mandati via Rincon e Pavoletti tutto è crollato. E’ andata come con i cugini con Pazzini e Cassano, salvo che ci siamo salvati. Ma la situazione era la stessa. Ora Juric è andato, tanto non c’erano alternative e anzi andava fatto prima. Ma è necessario capire che il giocatore che viene da un campionato pessimo può andare bene come no. Preziosi ha fatto delle scommesse che questa volta non sono andate, per il momento, bene. Speriamo che Bertolacci (già che ho preso lui ad esempio) si riprenda fisicamente e che da qui a gennaio si riesca a fare qualche punto rubacchiato qua e la. Poi va fatta una squadra di calcio.

    • Paolo says:

      La Samp Zukanovic lo ha dato comunque alla Roma non al Roccapepe.

      • DanieleGenoa says:

        Abbiamo sempre venduto sia d ‘estate che a gennaio.
        La storia insegna che Preziosi sia al Genoa che prima aveva questo modus operandi, e indipendentmente dai risultati, ha sempre cambiato almeno 2 allenatori a stagione, escluso Gseprini, anche gli anni delle promozioni del Como e del Genoa dalla C.
        Quindi il suo modus operandi è quello, da sempre. Avevamo trovato, grazie al fiuto di Preziosi, un tecnico che riusciva a districarsi in questo marasma ma siamo riusciti a mandarlo via. Ora inutile piangere sul latte versato. Io sono abbastanza tranquillo che ci salveremo, magari da quart’ultimi ma ci salviamo. Sono anche convinto che la squadra magari avrà delle lacune di organico e altri problemi, ma non sia più scarsa di altre rose avute.
        Infine Ballardini: non mi piace il suo non gioco, ma mi piace come persona. Sono sicuro che ci tirerà su alla svelta, facendo di necessità virtù. Juric il peggiore mi dispiace. Affetto per il calciatore ma davvero senza senso come allenatore.

  26. PREVIATI STEFANO says:

    La peggiore squadra del 2017 come punti ottenuti complessivamente tra i massimi campionati europei ….. altra bella medaglia del tipo arrivato dall’ Irpinia, complimenti .

  27. neri massimo says:

    Avete già scritto tutto voi….ieri malvolentieri ho guardato qualche spicciolo di Inter-Torino: Rincon, Ansaldi, Falque, (Burdisso)……per non parlare di tutti gli altri …..che infinita depressione!!!

  28. Paolo says:

    Condivido in toto il pensiero di Andrea. Mi piacerebbe sapere, e spero k qualche giornalista glielo chieda, con quali soldi pensa di comprare a gennaio x rafforzare questa squadra….perche il sig Ballardini sarà bravo ma nn credo che riesca a fare miracoli

  29. Riki says:

    A gennaio con quali soldi compra?Semplice ipotecando per Giugno Perin,Pellegri e Salsedo

  30. bruno says:

    Caro Marco buongiorno, innanzitutto mi fa piacere constatare la tua educazione e pacatezza, è così che si dovrebbe chiaccherare di calcio…..sempre. Per quanto mi riguarda, io non sono un preziosiano convinto, l’ho anche scritto più volte. Sono un tifoso nella fascia dei 55/60 anni, che ne ha viste purtroppo, riguardo al Genoa di tutti i colori. Sembro preziosiano perchè la realtà che pochi vogliono vedere è che non c’è alternativa. Il Genoa come moltissime altre squadre non lo vuole comperare nessuno. Ne a Genova tantomeno fuori. Ma non ora….mai!!!… Ho iniziato a seguire il Grifo nei primi anni 60, e ti posso garantire che noi un presidente con la P maiuscola non l’abbiamo mai avuto. Si ok Spinelli sicuramente ha fatto, ma alla fine sono stati 4/5 anni di serie A dopodichè ha smantellato tutto. Anche perchè lui aveva ben altri obbiettivi. E mi ripeto per l’ennesima volta…quando Dalla Costa (altro grande presidente) stava per far fallire la più antica società d’Italia, la nostra società…..da Genova quanti sono partiti!? Quanti grandi imprenditori genoani hanno messo mano al portafoglio per salvare il Genoa!?…Quelli di sempre….NESSUNO. Ecco perchè sembro un simpatizzante di Preziosi, perchè l’alternativa è nessuno. Vorrei spendere altre 2 parole sull’argomento Gasperini. Sicuramente è l’allenatore che ci ha dato tantissimo, che ci ha fatto vedere il più bel calcio di sempre, però vorrei far presente che gli organici che ha avuto a disposizione lui, non li ha avuti nessuno. Sicuramente ha rilanciato giocatori che sembravano finiti, ma rilanciare gente come Thiago Motta, Perotti Ansaldi ed altri non è come avere in squadra Galabinov o Lapadula, avere giocatori come Bocchetti Criscito Perotti Milito, Palacio, Suso Gilardino Borriello ecc. è un pò diverso da avere Ntcham, Hiljemark Gentiletti Ninkovic. Penso sinceramente con tutta la mia modestissima competenza che con la rosa dell’anno scorso e quella attuale anche Gasperini avrebbe fatto poco. E resta il fatto che a parer mio anche Gasperini debba molto al Genoa.

    • nicola says:

      Saluto tutti i grifoni, fieri di esserlo ovunque, comunque e per sempre.
      Mi sento di confermare quello che Bruno ha spiegato con precisione ed aggiungere che per parte mia, pur consapevole che errori ed ultimamente danni enormi ci sono stati propinati a profusione da questa dirigenza, non riuscirò mai ad essere contro Preziosi.
      Le ragioni di questo atteggiamento le ha elencate Bruno e non è il caso di ripeterle, resta solo da dire che questa parentesi che sta (tristemente) chiudendosi risulterà comunque, probabilmente, una delle stagioni meno penose che i “vecchi” genoani hanno avuto modo di vivere.
      Detto questo devo ammettere che ultimamente il “buon” Enrico, che fin dall’ inizio del suo mandato è stato tenacemente inviso da tutto l’ambiente cittadino, ce la sta mettendo tutta per chiudere indegnamente la sua avventura: dall’assurdo allontanamento del Gasp (e io tutto sono meno che un suo fan, ma i fatti sono fatti) alle svendite dei nostri migliori talenti, all’allestimento delle ultimissime mediocri formazioni, all’ostinato insistere su un tecnico che già dallo scorso torneo aveva ampiamente dimostrato di non essere purtroppo all’altezza del compito.
      Il campionato attuale appare ormai destinato ad un naufragio che difficilmente Ballardini riuscirà ad evitare, si doveva intervenire molto prima zittendo quella parte di componenti la rosa che hanno imposto (sembra) un inadeguato Juric e lo hanno difeso (si dice, non nelle prestazioni) fino ad oggi.
      Personalmente ho sempre apprezzato Ballardini per la serietà, le poche chiacchiere ed i risultati che hanno contraddistinto le sue precedenti esperienze, sono contento per la scelta e mi sono spesso chiesto come mai in passato non gli sia stata concessa la possibilità di iniziare un campionato scegliendo gli elementi idonei alle sue idee di gioco.
      Sono domande che credo non avranno mai risposta, così come non ho mai capito quali siano state le circostanze ed i motivi che hanno fatto si che una persona cordiale, educata e positiva come il figlio del presidente sia arrivato a compromettere il suo rapporto con Gasperini fino ad imporre che fosse esautorato.
      Comunque vada, forza Ballardini e sempre forza Genoa.

      • DanieleGenoa says:

        Bruno,Gasperini deve tanto l Genoa, ma ha valorizzato una valanga di giocatori. Troppo facile parlare di Milito e Motta, ma Falque, RIncon, Laxalt, Crisicito Bocchetti, Izzo ecc ecc sono tutti suoi prodotti. Erano nessuno nel panorama europeo. E lo stesso si è visto ora all’atalanta. Inoltre Quanche soldino il genoa lo ha fatto con i giocatori.
        La rosa di quest’anno è ben più forte di quella del primo anno in A, non scherziamo.

  31. riccardo says:

    Purtroppo sabato abbiamo assistito ad uno spettacolo indegno e anche qui purtroppo preventivato.
    Vorrei entrare del discorso della pretese genoanità di Juric, assioma che non condivido. Ricordo un genoano doc con la G maiuscola che quando non si sentiva più di allenare (Onofri) gettò la spugna dimettendosi. Juric non ci ha mia pensato, ha avvallato scelte di mercato francamente imbarazzanti, ha massacrato, non si sa bene per quale recondito motivo giocatori senza mai vederli in campo, pretendendo fidi scudieri come Ricci e Palladino.
    Il rendimento del primo semestre dello scorso anno era determinato dalla presenza di giocatori di categoria (Pavoletti e Rincon), con questi non ha neppure provato a cercare qualche modifica, apportata solo dopo un franco e schietto ordine del migliore del dopo guerra, pensando di farla franca.
    Ora possiamo capire e comprendere perché Gasperini non ha mai utilizzato Lazovic e Rosi, ma prendersela con questo o quello non ha senso.
    Per quanto riguarda la cessione penso che i soldi ci siano stati, basti pensare da quale ambiente provenivano Gallazzi e Anselmi, ma è stato un colpo di poker non vendere nella speranza che il bluff pagasse in termini di risultati, soprattutto perché potevano venire alla luce gli scheletri ancora sepolti nell’armadio.
    In ultimo solo un vivissimo complimento al migliore del dopoguerra che da condottiero navigato lascia la nave che affonda emulo del miglior Schettino, d’altronde se non si è vergognato Schettino perché dovrebbe farlo Preziosi?
    C

  32. Rinaldo says:

    Buonasera John, buonasera Genoani, al momento mi sento solo di fare un nuovo benvenuto a mister Ballarin e di volgere un affettuoso pensiero al nostro Capitano nell’anniversario della sua prematura scomparsa.

  33. Paolo says:

    Bruno in risposta a quanto hai scritto vorrei dirti k già l anno scorso abbiamo rischiato di retrocedere, e un presidente che dice pubblicamente più volte k lui tutto ciò k fa lo fa per il bene del Genoa, doveva capire k quella squadra doveva essere rifondata. Invece, ha fatto finta di niente e anzi l’ha indebolita prendendo giocatori privi di qualità sia tecniche k caratteriali. Troppe volte ha preso in giro i tifosi con parole e fatti, addirittura a marzo o aprile dello scorso anno ha detto k se fossimo retrocessi nn sarebbe stata la morte di nessuno!!!! Bene ora ci siamo molto vicini e dopo 3 derby persi di seguito, nn accadeva dal 56, lo ripeterà sicuramente x la felicità dei tifosi.

  34. Benny says:

    Riki,

    il problema è che le ipoteche non bastano, visto che l’esercizio annuale chiude il 31 dicembre. Entro quella data andranno fatte quelle cessioni che non sono state fatte (Simeone a parte)la scorsa estate. In ogni caso le cessioni dei 3 giocatori, da te citati, andrebbero a coprire il buco di bilancio. E ti darebbero qualcosa da investire la prossima estate. Anche se dovrebbero essere destinati alla copertura della voragine che da anni si è aperta nei conti del nostro Grifone…

  35. alberto says:

    Egr. Sig. Bruno, non ritengo la famiglia Garrone-Mondini un gruppo di dementi. Hanno regalato la società! Tra l’altro a uno che sembrava e che, ad oggi, è meglio del Genio.
    Se voglio vendere casa a Pentema con un’ipoteca sopra e chiedo 3000 euro/mq forse non voglio vendere casa, faccio finta.

    Già solo il fatto di farti prendere i giocatori è un grosso valore. Mancini è grande soprattutto per questo. E poi con i se e i ma il calcio non va. La storia dice che con il Gasp si fanno ottimi campionati, anche a Bergamo. Senza è un disastro. I numeri non mentono mai.

    Sono del ’60 ne ho viste quanto Lei.

  36. Asa says:

    Scusa Guovanni corrisponde al vero che a dicembre o gennaio la società dovrà provvedere a risanate con circa 20 milioni?
    Se così fosse non credo in primis che ce li metta e se x sbaglio verrà saldato il debito summenzionato non credo che a quel punto si faccia mercato…

    Asa e famiglia….

  37. giovanni says:

    Considerando che siamo al settimo-ottavo posto di incassi abbonati direi che tutto sommato il risultato e’ misero parlando ad esempio poi degli 8 giocatori sopra citati solo Milito e Palacio erano “sicuri” gli altri creati e ricostruiti da Gasperini indiscutibilmente anche se bisogna dire che quest’anno soldi ne hanno spesi ma molto male pare e questo e’ anche peggio per una societa’ calcistica.

  38. salve
    domanda: ma Brlek che fine ha fatto ?
    saluti
    Piero e famiglia

  39. Andrea says:

    Buonasera a tutti i genoani, spero che Ballardini unico uomo integro e di buon senso faccia miracolo……oggi ho letto una notizia che mi fa incazzare ancora di più…..ma se le voci ci sono vuol dire che la società da adito a questo facendo una cazzata dietro l’altra:

    Ma è possibile che esca una voce di mercato del Genoa su tal mistero Gabriel Barbosa dell’Inter meteora senza senso che staremmo valutando!!!! Ma che cazzo in una situazione come la nostra non abbiamo da fare scommesse su bidoni in prestito porca miseria abbiamo da prendere uno concreto serio da serie A non un fenomeno da baracconi ci vuole uno che segni altro che!!!! Prendi un Borriello o uno simile….qui mi chiedo se in società sono tutti scemi….

  40. Bruno says:

    Alberto l egregio signore lascialo stare…io sono bruno e basta. Detto questo le famiglie Garrone e Mondini sono tutt’ altro che dementi! Magari fossero loro i proprietari del Grifo oltretutto mi pare che i Mondini siano simpatizzanti genoani….ma mi auguro che nn si creda alle favole!!! Spero nn si pensi che la sampdoria sia di proprietà di questo personaggio!…nella stanza dei bottoni hanno 2 grossi tecnici come Osti e Pradè ed un ottimo mister….ma la proprietà è quella di prima. Solo che volevano tornare a passeggiare per corso italia tranquilli. Penso inoltre che Preziosi indipendentemente dal fatto che sia intenzionato ad andarsene o meno un acquirente serio facoltoso ed intenzionato ad investire nel Genoa non lo troverebbe nemmeno se lo regalasse. E ripeto l occasione c era quando stavamo per fallire e con 4 soldi lo si poteva prendere. Concludo dicendo che è vero…i numeri nn mentono mai…ma nemmeno i nomi!…lazovic nn è perotti e gentiletti nn è ansaldi…

  41. giovanni says:

    PAROLE SANTE.

  42. danilo71 says:

    Buonasera Giovanni e buonasera a tutti i lettori del blog;
    Sono un “infiltrato” blucerchiato che sta leggendo i Vs commenti perchè curioso delle vs opinioni. Mi permetto di scrivere sul Vs blog solo per riconoscere la Vs onestà e correttezza: Non ho letto un insulto nei ns confronti ma solo complimenti e meriti alla Ns vittoria e critiche costruttive alla Vs squadra. Questo Vi fa onore e mi fa sperare che da parte di entrambe le tifoserie, pur restando un ragionevole “odio” calcistico, si posso crescere ed uscire da una provincialità sportiva che troppo spesso ci penalizza.
    Meritiamo proprietà differenti, molto differenti, da quelle che abbiamo.
    Cordialmente, Danilo

  43. DanieleGenoa says:

    Abbiamo sempre venduto sia d ‘estate che a gennaio.
    La storia insegna che Preziosi sia al Genoa che prima aveva questo modus operandi, e indipendentmente dai risultati, ha sempre cambiato almeno 2 allenatori a stagione, escluso Gasperini, anche gli anni delle promozioni del Como e del Genoa dalla C.
    Quindi il suo modus operandi è quello, da sempre. Avevamo trovato, grazie al fiuto di Preziosi, un tecnico che riusciva a districarsi in questo marasma ma siamo riusciti a mandarlo via. Ora inutile piangere sul latte versato. Io sono abbastanza tranquillo che ci salveremo, magari da quart’ultimi ma ci salviamo. Sono anche convinto che la squadra magari avrà delle lacune di organico e altri problemi, ma non sia più scarsa di altre rose avute. Basta andarsi a leggere la rosa del primo anno di A…o di altri anni.
    Poi certo che se i giocatori non li sai valorizzare e far rendere è un problema tecnico.
    Infine Ballardini: non mi piace il suo non gioco, ma mi piace come persona. Sono sicuro che ci tirerà su alla svelta, facendo di necessità virtù. Juric il peggiore mi dispiace. Affetto per il calciatore ma davvero senza senso come allenatore.
    Ultima precisazione: Ballardini il primo anno che venuto non ha salvato proprio un bel nulla. A metà classifica eravamo e a metà ci ha lasciato.
    La seconda volta si, ha fatt un ottimo lavoro ed è stato delittuoso non confermarlo.

  44. bruno says:

    Buongiorno a tutti.chiedo scusa anticipatamente per questa mio pensiero…ma io al contrario di Piero non do il benvenuto al tifoso dell’altra squadra. Queste manifestazioni mi sembrano inutili smancerie che fino a 2 anni fa non sarebbero accadute. Questo atteggiamento da super squadra super società e super tifoseria quale non sono mi sembra esagerato. Vorrei ricordare che due anni fa, si sono salvati all’ultima giornata grazie ad un rigore regalato….fra mille critiche mille polemiche e contestazioni. Ed il presidente che adesso sembra un fenomeno era lo stesso. Vorrei ricordare inoltre, che quando abbiamo vinto, anzi, spesso STRAVINTO noi, l’argomento andava avanti massimo un paio di giorni, poi si passava ad altro. Loro è una settimana che che ci stanno triturando….. parlando e facendoci vedere e rivedere questo derby. Detto ciò richiedo ancora scusa per il mio pensiero, facendo presente che io ho ahimè…. molti amici che sono dall ‘altra parte, di cui un paio potrei dire persino grandi amici, ma l’argomento derby tra noi è tabù. Buona giornata a tutti.

    • salve
      caro Bruno, sul fatto che ce lo “triturano”, non ci vedo nulla di strano (mi stupirei del contrario) direi che è un comportamento perfettamente umano e comprensibile.
      Sul fattio di dare il benvenuto , che male c’è ? Danilo71 si è presentato con educazione e ci ha pure fatto i complimenti, dove sta il problema ? Ripeto ho avuto ben due fidanzate doriane e una, addirittura, la stavo per sposare, ho conoscenti doriani, i macellai dove mi servo sono tre e tutti doriani e mi servono benissimo da svariati anni.
      Sulla loro società, non m intrigo, ne ho abbastanza della nostra :-)
      una saluto
      Piero e famiglia

    • Piernotto says:

      Belandi Bruno e prendila bassa su.
      Saluti.
      Piernotto e famiglia

    • pino says:

      hai ragione, quello di boselli è davvero durato un battito di ciglia

  45. Bruno says:

    Ma certo Piero…hai ragione!!!…sono io che purtroppo con loro nn riesco ad essere obbiettivo e tollerante. E mi da tremendamente addosso che anche tornando indietro di 20/30/40 anni a loro è sempre andato tutto diritto e al contrario di noi cadono sempre in piedi!….buona serata!

  46. Fabrydt says:

    Se becco quello che ha dato i dvd di Juric a Ventura gli @#**§@
    se ci fosse stato bisogno di una conferma, se fai due passaggi avanti e tre indietro non ne vinci molte di partite. Poi ti lamenti dell’arbitro che ti è girato male, non puoi dire nulla ai ragazzi che si sono impegnati cose che a livello locale abbiamo sentito mille volte e ora ci sussiamo anche per la nazionale, meno male che noi genoani abbiamo sviluppato un callo osseo sugli zebedei che ormai nessuno ce li può rompere.
    Rischia di essere il peggior anno sportivo dopo la serie C dell’acconto di 250.000 Euro per Maldonado…… che chissà come mai poi non è stato acquistato nonostante fosse un gombloddo e la totale buona fede del presidente che non ha mollato….. e non molla…. e non mollerà fino a che intorno all’osso ci sarà ancora un pezzettino di carne poi passera al midollo e poi finalmente si farà di nebbia godendosi la pensione al lago che il Grifone gli avrà assicurato. Meglio nascer furbi che intelligenti.
    FORZA VECCHIO BALORDO

    • Finnrico says:

      Cavolo, ho avuto la stessa impressione! Mi sembrava di veder giocare noi, sessantadue cross imbelinati in area con gli attaccanti che si nascondono dietro ai difensori aspettando che la cicchino…

  47. salve
    permettetemi una piccola battuta “mondiale” … ci voleva giusto un doriano per impedirci di andare al mondiale dopo ben 60anni …
    un saluto
    Piero e famiglia

  48. Danilo71 says:

    Mi hai fatto sorridere, Piero. Ci avevo pensato pure io.
    Questa è una di quelle battute che rientrano nel corretto menaggio. Ma non avevo dubbi su di te.
    Cordialmente, Danilo

Lascia un commento

CON IL BALLA E’ UN ALTRO GENOA

Visto a Crotone il Genoa mi è parso irriconoscibile rispetto agli ultimi mesi. Un altro Genoa quello del Balla. E’

MAI COSI’ GIU’

La sconfitta con la Sampdoria segna uno dei punti piu’ bassi degli ultimi anni del Genoa. Premetto che se la

JURIC CONFERMATO, ORA TUTTO IL GENOA SI GIOCA LA FACCIA

Juric resta sulla panchina del Genoa. Dopo un vertice con perinetti, Donatelli e Zarabano il tecnico è stato confermato malgrado

DUE PUNTI PERSI, MA LA PAURA FA QUESTI SCHERZI

Sono convinto di due cose: innanzitutto che il Genoa col Milan poteva assolutamente vincere, ma ho visto troppi errori e

Search

Archivio