PREZIOSI AL COMANDO, VA RISPETTATO

29 Set 2017 by Giovanni Porcella, 31 Commenti »

Ognuno puo’ pensarla come vuole. Gallazzi dove comprare? Preziosi doveva cedere? Sri Group senza soldi? La proprietà rossoblu’ ha sbagliato? Si disciuta all’0infinito ma la notizia delel gravi minacce via sms a Preziosi e a qualche suo collaboratore sono inaccettabili. Personalmente dico basta. Si puo’ esprimere una critica, si puo’ parlare di calcio come si vuole ma qui ora si oltrepassano i limiti. Si muove la Questura, ma tocca ai tifosi o presunti tale fermarsi subito. Ora cosa conta è il Genoa nel suo insieme e comunque al scelat di Preziosi è legittima e va rispettata. Poi c’è chi spera in una cessione ad altro presidente, ma questo non autorizza nessuno alla violenza. Se questo è il clima, chiudiamo tutto.

31 Commenti

  1. LAURA1962 says:

    Concordo su ogni parola Giovanni.
    La violenza, anche verbale , e’ assolutamente inaccettabile, sempre.

  2. alberto says:

    D’accordissimo…e ora smettiamola..sentir continuamente parlare delle stesse cose .. di preziosi si, preziosi no ha francamente stufato. Senno’ è giusto chiudere tutto e amen.

    • Fabio says:

      eh beh certo….facciamo finta di niente e teniamoci preziosi…….troppo comodo , e’ cio’ che vuole lui…alzare il livello dello scontro, aspettare che qualcuno perda il controllo e poi “piangere contro la violenza”….non l’avete ancora capito che lo fa apposta?

  3. Ste says:

    Giustissimo tutto. Permettimi però, il 6 settembre sera in piazza de ferrari dato alle fiamme dalla mitica TO uno stendardo eaffigurante Preziosi..cosa era quella una goliardata? Neanche una riga di condanna si è visto su nessun media.

  4. Gian says:

    Giustissimo Giovanni. Si stanno superando i limiti di convivenza civile. A questo punto è meglio chiudere qui.se l’intolleranza e la prepotenza sono i “valori” che rischiano di farla da padroni è meglio rivedere tutto. Anch’io non ho simpatia per Preziosi, ma a tutto c’è un limite!

  5. Ste says:

    Dite quello che volete ma qui c è un bubbone gigantesco pronto ad esplodere…non vorrei esplodesse giá domani..genoa siena docet.

    • Giovanni Porcella says:

      Lasciamo perdere

    • franco says:

      e’ inutile cadere sempre dal pero……si sa benissimo che a tirar la corda poi accadono anche cose spiacevoli…invece di meravigliarsi adesso , domandiamoci il perche’…con un serio ed approfondito giornalismo d’inchiesta..quest’uomo non molla…….un ambiente deve poter (anche per evitare poi degenerazioni) spingere al cambiamento….non si resta in paradiso a dispetto dei santi….

  6. ILPAZZO says:

    Scusate ma davvero pensava di vendere senza far vedere i conti????

  7. il tarlo says:

    l’avevo detto che la cordata Gallazzi erano dei “brucia baracche” !!!!
    “prima soldi poi vedere cammello” – questi volevano comprare il Genoa per 4 castagne !!!

  8. salve
    ecco questo non va bene ma … siamo sicuri che non sia l’ennesima balla ?
    perchè, oggettivamentem ne ha raccontate parecchie, questo ovviemente non eslcude il gesto del/dei solito/soliti imbecille/imbecilli
    perchè mi viene in mente una scena di Amici Miei, quella della morte del Perozzi, dove la moglie davanti alla salma, rosa dal dubbio, chiede agli altri: ma è morto davvero o è uno dei vostri soliti scherzi ?
    saluti e FORZA GENOA
    Piero e famiglia

    • franco says:

      Bravo Piero…e’ proprio per questo che dico “chi semina vento raccoglie tempesta”, perche’ al di la’ del solito e un po’ ipocrita “stracciarsi le vesti” e riempirsi la bocca di paroloni di condanna, siamo di fronte ad un uomo che sarebbe anche capace di indirizzare l’opinione pubblica con “boutade” di questo tipo…secondo me si “sottovaluta” il livello cui certi personaggi possono spingersi……abbiamo a che fare con uno di quelli….io detto molto sinceramente non mi scandalizzo piu’ di tanto quando simili “tiratori di corde” poi ci restano impigliati…..l’onesta’ paga, la limpidezza paga…..se sei UOMO e vai a testa alta.. poi in certe problematiche non ti ci ritrovi….

  9. maurigno says:

    Non partecipo al blog dal 17 luglio. Ho scritto , e mi sono pentito di averlo fatto, di un cambio di gestione imminente come di un fatto positivo.
    Ora mi resta la delusione di una trattativa che forse non è mai decollata. Avrò un altro anno di calcio disastroso e inciterò una squadra di brocchi.
    Sulla tifoseria mi sono già espresso e sono stato minacciato su ” messenger”.
    Leoni da tastiera .
    Che la società si tuteli . NELLE SEDI OPPORTUNE.
    Sabato sera con il Bologna sarò in gradinata come sempre. A incitare i miei brocchi. Chi vuole fischiare , o peggio , è meglio se sta a casa.

  10. alberto says:

    Vediamo se ci siamo intesi Mr. Preziosi: dico che voglio vendere la mia Alfa del 2010 e Lei la vuole acquistare. E’ bella, ben tenuta, pochi km, ho avuto con lei un sacco di belle esperienze, ci sono molto legato. Ultimamente ho centrato un palo con l’anteriore, un bel danno. A Lei faccio vedere una foto presa dal posteriore, le racconto i km, la manutenzione, quanto viaggia bene, la valuto 20.000 euro più quanto scucirà l’assicurazione ma senza perizia, sa ci sono affezionato. So che le hanno offerto un’Audi del 2010 con pochi km a 15.000 (Fiorentina) e una Dacia con qualche magagna a 4.000 (Verona), ma me ne sbatto. Lei mi fa il gesto dell’ombrello, strano!
    Ora continuo a dire che voglio venderla, la faccio gestire ad un auto salone amico che mi fa la valutazione su internet con la solita unica foto, intanto continuo ad usarla. Esco di strada e la distruggo ma su internet rimane la vecchia foto (advisor con due diligence).
    Non è tanto per la SRI, che non mi fa impazzire, ieri si è capito che il Genoa rimarrà Suo finchè morte non vi separi e non voglio augurarle niente, è solo una constatazione.

  11. franco says:

    chi semina vento raccoglie tempesta…mi spiace ma in genere succede cosi’….

  12. Paolo says:

    Inaccettabile tutto e siamo d accordo xo dobbiamo essere anche d accordo che la gente ne ha i coglioni pieni delle sue uscite mediatiche…fosse uno che nn parla mai o nn fa dichiarazioni roboanti ok xo questo ti fa credere tutto e il contrario di tutto X cui è’ normale che la gente nn lo regga più…ripeto da condannare atti di violenza…
    …io dietro al progetto di Gallazzi con il CDA che sarebbe stato composto da…e da…e da…
    Ci vedevo un certo disegnino….e questa sensazione me la confermano due cose

    1)La loro visita per lo stadio…

    2)…e l irruenza con cui Preziosi voglia tornare subito al timone…come se avesse fiutato qualcosa…e obiettivamente in quanto a furbizia e velocità di lettura delle situazioni lo fregano in pochi…fidatevi..

    Paolo

  13. Championsarrivo says:

    Se penso che la Samp potrebbe prendersi lo stadio impazzisco raga.

  14. Fabrydt says:

    Buongiorno a tutti,
    No alla violenza in nessuna sua forma o manifestazione.
    Si ad una legittima contestazione se esclusivamente limitata alla dirigenza che non faccia mancare mai supporto alla squadra e tecnico. Massiccia è compatta perché almeno le orecchie bisogna fargliele fischiare
    FORZA VECCHIO BALORDO

  15. Finnrico says:

    Invece che commentare per una volta lascio parlare i fatti:

    - dicembre 2016 (fonte: Gallazzi): Gallazzi tenta di acquisire il Bologna
    - 8 maggio – 20 giugno 2017 (fonte: Gallazzi): Gallazzi tenta di acquisire il Livorno
    - giugno-settembre 2017: Gallazzi tenta di acquisire il Genoa
    - settebre 2017 (fonte: “La Repubblica”): Gallazzi tenterebbe di acquisire la Fiorentina.

    Summa summarum: “Gallazzi: genoano tutta la vita” (fonte: Gallazzi).

    Enrico (non Preziosi, sia chiaro!)

  16. bruno says:

    Buongiorno…è evidente che alcune persone, anzi…. direi molte persone non si sono ancora rese conto di una cosa. La nostra città da dopo l’era del presidente Mantovani ha cambiato completamente rotta. Ciò che era un tempo il Genoa, dopo gli anni 90 è diventata la Sampdoria. La città che conta, sia politica ma soprattutto economica è tutta schierata dalla loro parte. Le grandi famiglie ricche e potenti sono tutte blucerchiate. Politici, e gente dello spettacolo simpatizzano per loro. E la ERG tornerà come è logico, sulla loro maglia. A Genova di ricchi e potenti di colore rossoblu, i così detti MANIMAN non ce ne sono. E se per caso ce ne fossero se ne guardano bene di intervenire, come fece Garrone anni fa, prendendo la società soll’orlo del fallimento e mettendoci dei soldi di tasca propria li salvò dalla catastrofe. Purtroppo per noi questo non accadrà mai. Ed è solo questo che dovrebbe accadere, perchè di personaggi strani la storia del Genoa è piena, persone che vogliono senza capitali, ma con chiacchere ne abbiamo visto a bizzeffe. Ora solo un genovese RICCO e con intenzioni serie. Pertanto, vista la situazione, come giustamente ha detto il presidente Spinelli ritengo a parer mio che va bene che ci sia almeno questo presidente. Anzi, spero che un giorno non faccia come fece al tempo Dalla Costa…cioè dare tutto in mano ad un gestore assestandosi nella parte bassa della serie B e disinteressarsi fino al fallimento della società. Questo sarebbe bene si mettesse in testa la maggior parte dei contestatori/sognatori. Al Genoa di persone come Garrone, o Mantovani non ne verranno MAI. Io seguo da quando ero bambino, anni 60, ed è sempre stata così. Loro in un modo o nell’altro hanno sempre avuto dirigenti più seri dei nostri. Non si sa perchè ma è così. Infatti loro al contrario di noi sono quasi SEMPRE stati in A. Non come noi da 11 anni.

  17. alberto says:

    E non la smettono più di esternare. Da una parte l’uomo della stella, che improvvisamente è diventato il primo tifoso. Che vada allo stadio e poi sulla riva del fiume..è lì vicino.Ma basta parole.Dall’altra parte chi si è scordato di fare il presidente; che stia pure a casa ma che deleghi e organizzi; ma basta parole pure lui. Basta con sto teatrino indegno..e Giovanni, almeno voi, dategli il meno spazio possibile. C’è già chi getta benzina sul fuoco. E stasera si gioca….

  18. Enzo says:

    Tutto giusto. queste persone non sono genoane e vanno punite legalmente vedrà la procura.
    Si può essere pro e contro Preziosi per il suo modo di fare con il genoa, io non condivido la vendita sistematica di tutti i migliori giocatori, ma non si può obbligarlo a vendere una sua proprietà alle condizioni che vogliamo noi. Tantomeno con minacce di morte.
    Basta con questi pseudo tifosi, nessuno è contento di questa situazione neanche Preziosi ma se siamo genoani pensiamo ad aiutare la squadra e basta.

  19. Francesco Oreginarossoblu says:

    Caro tarlo potevi dirlo che eri presente alle trattative visto che sei molto informato.30 mil a castagna fanno 120.Ti pare poco?Comunque se hai altre notizie scrivi almeno sapremo da te tutta la verità.Quando non ci iscriveremo al campionato allora rimpiangerai le 4 castagne.

  20. Francesco Oreginarossoblu says:

    Mi piacerebbe che qualcuno facesse la lista delle sue balle in 14 anni.

  21. Max 70 says:

    Buona domenica a tutti, nonostante tutto! Salviamo il salvabile e velocemente le chiacchere stanno a zero! Via Juric ” purtroppo ” e detro immediatamente Mazzarri o quest’ anno si precipita!!!

  22. Ste says:

    Ma del post di Scotto cosa dici Giovanni? Allucinante è di poco

  23. Bruno says:

    Bravo Giovanni!…giusto così. Pinuccio grande genoano…

Lascia un commento

PUO’ ESSERE LA SVOLTA

Il Genoa rinasce a Cagliari. Juric è piu’ saldo sulla panchina e finalmente arriva un po’ di serenità attorno ai

PREZIOSI CONTINUA CON JURIC

Oddo o Ballardini? Il dopo Juric sembrava scritto ma l’ultima parola ovviamente spetta al presidente del Genoa Enrico Preziosi che

PREZIOSI AL COMANDO, VA RISPETTATO

Ognuno puo’ pensarla come vuole. Gallazzi dove comprare? Preziosi doveva cedere? Sri Group senza soldi? La proprietà rossoblu’ ha sbagliato?

IL GENOA E’ VIVO, COL BOLOGNA CON RABBIA

La sconfitta con l’Inter fa incavolare. Non meritava di perdere il Genoa a Milano. Juric ha scelton il 3-5-1-1 e

Search

Archivio