IL GENOA E’ VIVO, COL BOLOGNA CON RABBIA

24 Set 2017 by Giovanni Porcella, 81 Commenti »

La sconfitta con l’Inter fa incavolare. Non meritava di perdere il Genoa a Milano. Juric ha scelton il 3-5-1-1 e i risultati si sono visti: squadra corta, ordinata, elastica e mi è piaciuta la voglia di aiutarsi, di sacrificarsi. Difficile trovare un insufficiente in una partita a tratti con personalità. resta davvero molto rammarico. Ora pero’ la classifica è pesante e le chiacchiere stanno a zero. Col Bologna sabato sera servono punti, serve vincere, occorre cancellare quello zero nella casella dei successi. Al Ferraris servirà l’aiuto di tutti perché il momento è di quelli che sono un crocevia nella storia della società. C’è poca chiarezza fuorio, c’è uan squadra che se si parte dal girone di ritorno ha vinto solo 3 volte in 25 partite, un disastro. Ma in casa serve rabbia, furore, grinta, un clima incandescente da dentro e fuori. Il problema è che il Genoa a questa sfida con gli emiliani ci arriva con tanti punti interrogativi dopo aver ritrovato invece un po’ di quadratura. Laxalt e soprattutto Veloso sono da verificare dal pountio di vista fisico mentre Taarabt e Omeonga espulsi, saranno squalificati. Vietato piangersi addosso, Cofie con l’Interv ha fatto il suo, Rigoni c’è come Pandev e Pellegri il ragazzino si è fatto valere in mezzo a dei monumenti, ma non dimenticherei Galabinov che col Bologna servirà. E poi si potrebbe rilanciare Lazovic e Migliore a parte il gol subito su corner dove non è stato brillante è entrato col piglio giusto. Il Genoa è ad un primo bivio della stagione. Ci vorrebbe che sui rossoblu’ capitasse anche un po’ di fortuna anche se i limiti ci sono. Ma come alla fine dell’anno scorso conta ai tifosi colpamre il gap. Col cuore.

81 Commenti

  1. salve
    come altre volte ho critcato Juric, oggi gli devo fare i complimenti, ha schierato il miglior Genoa della stagione: quadrato, preciso, incisivo, pericoloso e, importante, mai in affanno escluso i primi 5′.
    Mi son davvero piaciuti tutti, per grinta, impegno ma anche per delle giocate molto belle eseguite con bel piglio.
    Sorvolo su Guida, scandaloso negli ultimi 5′ … invece di espellere Eder per evidente simulazione caccia fuori il rosso per Omeonga, sottacendo l’altro rosso a Taarabt, veramente ridicolo …
    Mi chiedo però, perchè non si è sempre giocato con questa formazione ?
    saluti
    Piero e famiglia

  2. LAURA1962 says:

    Buonasera a tutti.
    Hai ragione Giovanni, vietato piangersi addosso anche se viene da pensare che la buona sorte con il Genoa guardi spesso da un’altra parte.
    Due infortuni, Veloso e Laxalt, speriamo non gravi e infiniti come al solito e due espulsioni che secondo me non esistevano proprio.
    Omeonga sfiora la mano che il simpatico Eder gentilmente gli porge prima di tuffarsi, simulando palesemente. Era da cartellino giallo per l’interista non certo rosso per il nostro.
    Il rosso diretto a Taraabt per me inspiegabile, ha fatto una partita correttissima e l’unico fallo non era certo da espulsione.
    Comunque, rimuginare sugli episodi a sfavore non serve a nulla.
    Guardiamo le cose positive, finalmente una buona prestazione fino alla fine della gara, a parte i primi quindici minuti in cui la squadra ha faticato a prendere le misure all’Inter. Dopo sostanziale equilibrio, buon gioco, diverse belle azioni, maggiore velocita’.
    Oggi tutti sufficienti, per me. Il migliore Omeonga e subito dietro Taraabt. Anche Migliore, buttato nella mischia, ha fatto il suo.
    Ora ci aspetta il Bologna in casa, da affrontare con la squadra un po’ acciaccata e mancante di parecchi elementi. Speriamo che la spinta della Nord, come di consueto, sopperisca alle difficolta’.
    Sosteniamo Juric e la squadra, in questo momento c’e’ bisogno di tutti, anche di quelli che magari hanno iniziato il campionato con il piede sbagliato.
    Forza Genoa, sempre! Saluti rossoblu.

  3. Rinaldo says:

    Buonasera John e tutti i Genoani. Sembra che succedano sempre le stesse cose da decenni, fatta eccezione per qualche breve intervallo. La svolta vera può, per quanto mi riguarda, avvenire con il cambio di proprietà sperando che questa volta sia per costruire qualcosa d’importante. Hai novità qualche novità n merito?

    • franco says:

      bravissimo. Il discorso e’ SOLO questo….il resto e’ la solita manfrina fatta ad arte per non venire al dunque.

  4. Asa says:

    Io credo che sia stata un inter decisamente sottotono a far sembrare buona la prestazione del Genoa.
    Continuo a non vedere schemi o un modo di gioco, mi senbra che oltre a tanta buona volontà non ci sia davvero altro.
    Comunque andiamo avanti e vediamo cosa succederà.

  5. Francesco Oreginarossoblu says:

    Non mi interessa chi giocherà,non mi interessa il modulo,contro il bologna dobbiamo solo vincere.Il pareggino è una sconfitta.

  6. massimo says:

    non facciamo l’errore di criticare juric perché con quello che preziosi gli compra e soprattutto gli vende sta facendo il massimo. siamo cmq troppo sfortunati tra infortuni e squalifiche juric deve sempre inventarsi una formazione nuova..ieri oggi e domani sempre genoani.

    • Michele76 says:

      Credo che anche Juric ci metta del suo…basti ricordare la formazione messa in campo la Lazio.
      Detto ciò ieri mi è piaciuto tutto….tranne il risultato e il gol subito: ancora mi chiedo come sia possibile essere in 3 nella zona di arrivo del pallone e che nessuno salti!
      :(

  7. Fabrydt says:

    Buongiorno a tutti,
    spiace molto per la sconfitta, assolutamente immeritata. Taarabt e Omeonga degni del palcoscenico di San Siro sugli scudi, purtroppo assenti nel prossimo impegno cruciale.
    Squadra ben messa in campo e, se si eccettua il palo sul finire del primo tempo di Brozovic, l’unica a proporsi in modo pericoloso alla conclusione dove manca un po’ di “killer instinct”. Ho un solo appunto, Veloso lascia in prossimità della fine, con un inter schierata con 3 punte, a mio avviso Juric poteva ricordarsi che la classifica piange ed invece di pensare ad un cambio propositivo Rigoni (che tra parentesi si perde D’ambrosio nel corner e lo fa saltare al cospetto dei 2 nanetti Migliore e Omeonga con i risultati che sappiamo) avrei preferito optasse per uno conservativo Gentiletti che avrebbe magari fatto una topica per carità, ma in fatto di centimetri in area di rigore avrebbe riequilibrato il reparto portando la difesa a 4 ad assorbire meglio i movimenti delle tre punte. Questo solo perché uscire da San Siro imbattuti sarebbe stata tanta roba più a livello morale che pratico, evitando che la prossima fosse l’ennesima ultima spiaggia per quanto il campionato sia all’inizio. La pochezza di Verona e Benevento è di conforto ma non credo si possa stare con loro per molto se non si vuole pregiudicare un’annata.
    FORZA VECCHIO BALORDO

  8. franco says:

    sono anni che si sente parlare di crocevia…l’unico vero crocevia e’ capire COSA l’attuale presidente-assente intenda fare . La sensazione e’ che non voglia mollare la gallina dalle uova d’oro…tenersi il Genoa in uno stato di “bassissimo profilo” monetizzando il piu’ possibile e pagando con CALMA i debiti…nel frattempo continuare grazie al mercato delle vacche ad intascarsi corpose cagnotte per se……La gestione preziosi , non lascia intravvedere alcun futuro rilancio…l’idea e’ tenere una squadra di calcio per commercializzare calciatori…e tenerla possibilmente a zero ambizioni sportive , cosi’ da non dover rispondere al tifo di eventuali investimenti da fare . Ogni anno siamo li’ a discutere del presente, anche tu caro Giovanni, spesso dici : “beh ma adesso pensiamo al campo…ora bisogna far punti…bisogna salvarsi…” Ogni anno e’ sempre peggio, ma ogni anno c’e’ sempre da PENSARE al campo rispetto a questa gestione scellerata..c’e’ sempre qualcosa di piu’ URGENTE che a sto punto sembra creato apposta per allontanare il discorso. Quando vengono al pettine i nodi? Quando inchioderemo questo speculatore con un AUT AUT vero e proprio? O te ne vai o te ne vai……..basta..

  9. Davide says:

    Ma centurion e ricci? Soprattutto il primo mi sembra che la società ci puntava molto e ci ha investito una certa cifra, come mai sta sparendo?

  10. Michele76 says:

    Forse la miglior partita del Genoa di quest’anno…ma purtroppo non è bastato.
    Adesso esiste un solo risultato per sabato prossimo contro un Bologna che però corre e gioca bene.

  11. Mirko says:

    Ciao Giovanni e ciao a tutti, allora siete sempre convinti che Rigoni ci serva?
    Due volte che entra, due volte che, con lui in campo, prendiamo il gol che ci condanna. Porta persino rogna, è totalmente inutile.
    Io continuo a pensare che il Genoa non sia così brutto come lo si dipinge. C’è tanta malasorte, dietro a questo brutto periodo. Sono sempre ottimista e come dicevo la settimana scorsa (e anche Juric ieri lo ha stigmatizzato) l’ambiente è troppo carico di negatività.
    Dai, è tutto un mugugno.
    Ora facciamo la partita col Bologna, giochiamo come ieri Brlek a posto di Omeonga, e via proviamo a vincerla, poi c’è la sosta e le cose prenderanno una forma diversa. Izzo rienetrerà, Taraabt sta prendendo la squadra sulle spalle, Omeonga sta facendo il suo. Speriamo in una chiusura della trattativa per al cessione. Lasciamoli lavorare. Il patrimonio dei 17544 abbonati deve essere usato per sostenere il Genoa, non un argomento da rinfacciare all’allenatore che, giustamente, percepisce sfiducia (immeritata, secondo me). Ieri cosa poteva fare di più? La cosa importante è che il gruppo ci sia (Rigoni a parte). Non può sempre piovere.

    • Michele76 says:

      E’ meglio che la squadra scenda dalle spalle di Taarabt visto che è stato squalificato per un inutile e dannoso fallo!

      • Giovanni Porcella says:

        Ma cosa dite? Ma che autocritica, come con Gasperini vero? Ora Rigoni entra a dieci minuti dalla fine dopo un mese ai margini, la squadra prende gol col Chievo e allora va cacciato. Boh’. A Milano entra sempre a dieci minuti prendiamo gol su corner: perin non esce Migliore non ci arriva, rigoni neppure e l’altro che era lì nei paraggi nemmeno, ecco mandiamo affanculo Rigoni. Amico del sole avrei scritto le stesse cose al rovescio se Rigoni avesse fatto gol o col Chievo o con l’Inter. Chi ha giocato al calcio magari solo che all’Uisp non scriverebbe certe cose. Sono cose malinconiche, piccole e dannose come quelle che con stronzaggine si scrivevano su Gasperini eppoi …maglio lasciaR perdere visto che solo io scrivevo così come con Rigoni, ma autocritiche non ne ho viste. Rigoni secondo me è un giocatore che con l’attuale rosa puo’ dare una mano alla squadra come ha fatto in passato dove nessuno scriveva un tubo con lo stesso acredine contro di lui. Juric ha mostrato buon senso e glielo riconosco e ha fatto bene a ributtarlo nella mischia. Ha mostato il mister piu’ intelligenza di certe persone a cui basta parlare male per essere felici. Lasciamoli stare e piantiamola di fare quelli che stanno o di qui o di là e fomentano ogni cosa. Io spero che Rigoni faccia tre gol al Bologna e poi vada ad abbracciare Juric. E Tu?

        • Ste says:

          certo che può e deve dare una mano alla squadra Rigoni. Ma deve averne voglia, non può entrare in campo svogliato, non è quello che vuole nessuno. Anche io spero faccia un gol col Bologna e vada da Juric, basta solo che entri in campo concentrato come ha sempre (spesso) fatto lo scorso anno e non come sta approcciando questa stagione.

          • Giovanni Porcella says:

            Guarda dall’altra parte è bastato che Mihajlovic prendesse per il collo Regini che quel giocatore malgrado faccia benissimo sia sempre contestato. Qui Rigoni è stato protagonista indiscusso fino a ferragosto eppoi, chissà cosa è successo, ecco che Juric ha detto che si allenava male e così Rigoni di qyui all’eternità sarà sempre quello che si allena male. Capito cosa frulla nella testa e non c’è verso. Rigoni è secondo me un professionista che si è presentato in ritiro a lucido. Puo darsi che sia io che non capsico un cazzo, per carità

    • alberto says:

      Capisco l’ottimismo e lo apprezzo, ma quando hai 2 punti in 6 partite, avendo affrontato Udinese (5 sconfitte e una vittoria ? con chi ?), Sassuolo e Chievo, secondo me non puoi stare troppo tranquillo

  12. Ste says:

    Rigoni c’è? No scusa Giovanni ma nelle ultime due partite appena entrato casualmente becchiamo gol. Ieri perde palla malamente in attacco, ripartenza e giallo per Migliore. Sul calcio d’angolo che risulterà decisivo, si dimentica completamente D’Ambrosio, per poi andare a saltare addosso ad……Omeonga!! Così il ragazzo non riesce neanche a contrastare D’Ambrosio.
    E’ svogliato e si vede. La cosa drammatica è che gli è stata fatta un’ovazione manco fosse Pelè. Che si mettesse davvero a giocare col coltello tra i denti, poi ne parliamo, anche perchè sabato gli tocca sicuro giocare con tutte le assenze che abbiamo (grazie Guida, un pilota negli ultimi 5 minuti dopo il gol).

    • Paolo says:

      Hai ragione su Rigoni.
      non sono assolutamente contento (eufemismo) di come si comporta in campo.
      Sulla fortuna che tanti reclamano, con la juve abbiamo fatto un gol su autorete e il primo rigore var sbagliato, anche con la lazio un gol su deviazione netta. Se su un calcio d’angolo quello che salta viene spinto da un suo compagno non si tratta di sfortuna. Siamo grammi.

      • Giovanni Porcella says:

        Ma si mandiamolo via, siete pazzi

        • Michele76 says:

          Giovanni stai diventando come il peggior ultras: non è che se una…due…o forse anche un bel po’ di tifosi non vogliono più Rigoni in campo, allora tutti siamo dei pazzi.
          Magari un po’ di autocritica…

        • Ste says:

          invece dire che Rigoni c’è dopo ste due partite…non si tratta di mandarlo via, dovrebbe solo allenarsi e giocare come lo scorso anno, con la grinta che ha sempre avuto (e comunque anche lo scorso anno era in bugna con Juric). Non ti arrabbiare.

        • Asa says:

          Dare addosso a Rigoni è folle e vuol dire non vedere i veri problemi del genoa

    • Asa says:

      Prendersela con Rigoni oltre che assurdo e vergognoso ga si che si tralascino i veri problemi di questa squadra e al primo posto nei problemi che piaccia p no c’è l allenatore incapace

  13. francesco says:

    buongiorno, una rondine non fa/faccia primavera. Adesso con Bologna, sosta, e poi Cagliari, se va bene faremo 1 punto.
    Ripeto sono i risultati di JURIC ad imporre di non essere fiduciosi ed io non lo sono.
    Preziosi tracheggia per vedere se entro la settimana la cessione avrà una svolta e comunque con la trattativa in piedi, non vorrà “caricare” il peso dell’ingaggio di un altro allenatore. E poi che allenatore: Oddo? Lasciamo perdere. Qui ci vuole uno capace: Guidolin, Mazzarri se ti vuoi salvare. Se invece vogliamo fare le nozze coi fichi secchi va bene Oddo.
    La porta del baratro è spalancata, basta continuare di questo passo e caderci dentro!!

  14. Save12 says:

    Ciao a tutti! Finalmente per la prima volta da inizio stagione ho visto un Genoa convincente per tutta la durata della gara. Grintoso, elastico e intelligente.
    Finalmente Juric ha messo una formazione sensata e infatti si è visto dall’atteggiamento in campo. Peccato per il risultato finale, ma l’impegno si è visto!
    Ora sotto col Bologna che è una signora squadra, in un momento esaltante per loro dal punto di vista delle prestazioni e dei risultati..non sarà facile ma se giocheremo come ieri, il risultato è assicurato.
    Mancherà Taarabt e Omeonga, i migliori in campo. Anche Veloso ieri ha corso tantissimo (come sempre). Ormai penso che Veloso sia più un incontrista, un medianaccio, piuttosto che regista, perchè dispensa più km e cattiveria agonistica che giocate di fino.
    Assolutamente sabato sera tutti a Marassi perchè potrebbe essere davvero una partita cruciale della stagione, vista la pessima situazione di classifica.
    SEMPRE E COMUNQUE FORZA GENOA!!!

  15. luca de rossi says:

    Caro Giovanni,
    rieccoci allo stesso film visto e rivisto dal titolo “L’ultima spiaggia”, l’anno scorso fu prima di Genoa-Inter, quest’anno il giorno dopo Inter-Genoa (ben otto..!!! giornate dopo).
    Ancora una volta coloro (tifosi), che a detta di presidente e accoliti vari, sono o sarebbero la rovina del Genoa, vengono chiamati alla mobilitazione…., se non fossimo genoani si sarebbe ben oltre la soglia del ridicolo.
    PS come scrissi l’altra volta la sfortuna e la fortuna nel calcio derivano da ciò che combinano i calciatori in campo (ogni partita chi perde recrimina…), ieri bastava che su un pallonetto da 30 metri di piatto, un portiere della nazionale bloccasse il pallone senza regalare il corner, certo a San Siro dove uno sogna di giocare, una parata cosi semplice all’ 88° non avrebbe fatto “scena”, ma probabilmente avrebbe portato un punto…. Forse anche il buon Mattia quest’anno è finito nel gran casino della società….

  16. robertogrifo says:

    Il miglior Genoa degli ultimi tempi,peccato che la compattezza tra i reparti ha di fatto reso nulla la pericolosità in attacco con il povero Pellegri troppo spesso isolato. Il nostro problema che ci portiamo dietro da l’ anno scorso è che difficilmente andiamo al tiro e quindi raramente segnamo.

    • Asa says:

      Il nostro priblema è che non abbiamo un idea di gipci.
      Il nostro problema è un allenatore che conosce solo un modulo.
      Il nostro problema è un allenatore che mette calciatori fuori ruolo e nin ha le palle per mettere i giovani al posto dei vecchi.
      Il nostro problema è una società completamente assente e menefreghista

      • Save12 says:

        Guarda secondo me il vero e unico problema è l’ultimo che hai detto..da quello si deve ripartire, dalle fondamenta..poi che juric sia un pò allo sbando è cosa nota. Speriamo che si risolva il closing una volta per tutte e che possa essere un nuovo inizio.

  17. Andrea says:

    Ma io mi chiedo che partita avete visto ieri……se a voi piace questo Genoa o siete fiduciosi perchè lo avete visto giocare……allora non ci capisco più nulla!

    Ieri è palese che l’Inter non ha giocato, o meglio che ci hanno sottovalutato e dopo i primi venti minuti le cose si sono fatte più difficili per loro perchè corrono poco e sono messi male in campo!!! L’inter non ha gioco gioca sottoritmo e questo ci ha aiutato a non fare la solita figuraccia…ma non lo avete capito? Se quei giocatori fossero allenati bene e avessero un gioco per le qualità che hanno secondo voi come sarebbe finita?

    Io continuo a dire che Juric è da mandare via, bisogna dare una scossa e cambiare modulo non siamo adatti per quello che vuol fare questo pseudo genoano di allenatore!

  18. … se Giovanni me lo concede vorrei fare una domanda provocatoria: ma Rigoni vi sta sulle scatole perchè è biondo, ha gli occhi chiari ed è veneto ?
    Onestamente non vedo il motivo di tanta acredine nei suoi confronti … misteri
    Tornando a ieri non capisco come si possa sminuire la prestazione del Genoa, se c’è da criticare, non mii tiro indietro ma per quelo visto ieri, i ragazzi e chi li ha messi in campo, vanno solo elogiati.
    saluti e FORZA GENOA !!!
    Piero e famiglia

  19. Rinaldo says:

    Leggo, fonte TMW che Gallazzi, visto il perdurare dell’indecisione di prezzo, avrebbe messo gli occhi sulla viola!!! Ne sapete qualcosa? In caso…………meglio non pensarci!!!
    Su Rigoni: sevha avuto problemi con il mister sono affari loro, a quanto pare hanno deposto levarmi per il bene comune, facciamolo anche noi tifosi! In questo centrocampo poi è quasi d’obbligo schierarlo titolare, appena ha i 90 minuti s’intende

    • franco says:

      se mai fosse, Gallazzi fa bene a mettere pressione all’irpino…che con tutti i debiti e la situazione che ha creato..o prende la palla al balzo e vende stavolta o se perde il treno ci fa fallire…Son contento se lo prendono per il collo , se lo merita…

      • Rinaldo says:

        Speriamo davvero sia una tattica Franco altrimenti questa volta sarà sicuramente difficile venirne fuori

        • franco says:

          se stavolta non passa la mano..preferisco andare in B…se non altro per l’idea che preziosi ci perda dei soldi…liberiamoci di questo morbo maledetto…

  20. Maino says:

    Tutte le parole che si proferiscono a proposito di Rigoni,in bene o in male,sono il termometro di quanto poco valga la rosa del Genoa.Con tutto il rispetto per il giocatore di cui personalmente non mi frega una benemerita cippa.Se è disponibile è uno di quelli che un pò di presenze in Serie A le può mettere sul piatto della bilancia,se no c’è è uno dei tanti che non credo possa cambiare tangibilmente la qualità della squadra.Sembra difficile che il campionato di qualche formazione di Serie A (e penso alta B) possa dipendere spiccatamente dalle prestazioni di Rigoni.Lo stesso ruolo che ricopre non è uno di quelli fondamentali nell’architetettura di un undici.Non parliamo di un regista difensivo,di un centro mediano metodista,di un trequartista,di un ala funambolica che sa creare superiorità numerica o di un centravanti che funge da riferimento spalle alla porta ed insacca i palloni fondamentali.

    • Giovanni Porcella says:

      Fin qui ci arrivo anche io,. Scusami ma se muoio di fame un tozzo di pane non lo butto per terra dicendo, tanto non erano ravioli. Il pane lo mangio e me lo metto in tasca quando non avro’ altro da buttare giu’. Non ci sputo sopra perché ho fame. Rigoni in questa squadra ci sta eccome, altro che balle. Poi io l’altro giorno ho scritto che Pellegri non puo’ essere il salvatore della patria, ha 16 anni ma c’è gia’ chi rompe se non fa gol. Per me è pazzia o malafede, torno a dirlo, stento siano genoani

      • LAURA1962 says:

        Concordo Giovanni. Su Rigoni e su Pellegri. Il ragazzo lo alternerei con Galabinov che invece mi pare sparito dai radar e non aveva fatto male.
        Detto questo, purtroppo la situazione di incertezza circa la vendita della societa’ per conto mio e’ alla base di tutto. Se si risolvera’ velocemente forse avremo ancora la possibilita’ di risollevarci e di fare un campionato decente.
        Stringiamo i denti e sempre Forza Genoa!

        • Mirko says:

          Secondo me Galabinov non gioca più perchè ora deve giocare Pellegri. Perchè ad oggi Pietro è valutato 0 in quanto prodotto del vivaio, maPreziosi vorrebbe che fosse considerato come una cartolarizzazzione sulla futura plusvalenza. E in sede di trattativa con Gallazzi se lo vuole far pagare. Più gioca e più segna e più il suo valore aumenta e di conseguenza il prezzo del Genoa sale.

      • Maino says:

        Coloro che criticano Pellegri a mio avviso sono completamente in errore.A parte che si leccherebbero le dite se qualcuno gli potesse garantire la sua presenza in rosa nei prossimi anni.Evidentemente non l’hanno osservato bene.
        Per quanto riguarda Rigoni effettivamente la fame è molta e tutto può andar bene per combatterla.Però se ciò di cui mi nutro,che concorre solo in parte a sfamarmi,mi fa venire il mal di pancia e tutto ciò che ne può conseguire allora è necessario prestare maggiore attenzione prima di ingerirlo.
        Qualcuno nel Blog,pur con toni a mio avviso troppo assolutistici,forse voleva segnalare ciò e credo che la scelta di Juric di mettere Rigoni ai margini della rosa sia scaturita da un ragionamento del genere.Spero che attualmente giacatore ed allenatore,visto l’impiego, abbiano trovato un equilibrio reale e la sancita commestibilità non sia solo il frutto della disperazione.Quando le cose vanno male (e possono anche peggiorare,facendo tutti gli scongiuri),tutto ciò che non è lineare può trasformarsi in una fonte di problemi,soprattutto se riguarda gli equilibri di spogliatoio.Detto ciò incrociamo tutti insieme le dita,guelfi e ghibellini,perchè ci possano essere nel proseguo meno infortuni possibili!!!L’esito delle stagioni passa spesso da questo può ancora che dagli acquisti fatti in sede di mercato.

  21. Maino says:

    …Dimenticavo.Volevo fare i complimenti ai ragazzi per il goal da terza categoria con cui hanno vanificato la prestazione con l’Inter.Imperdonabile!!!

  22. Finnrico says:

    Tranquilli, se non va in porto Gallazzi c’è già pronto Sundas…

    (Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con te….)

    Enrico

    • franco says:

      tranquilli se c’e’ Enrico…siamo apposto….licenze comprese…:-D

      • franco says:

        andate a quel paese…servi…

        • Finnrico says:

          Caro Franco,

          a parte che il fatto che servo lo vai a dire a tua sorella, io non sto certamente gufando perché resti Preziosi, tutt’altro.

          Ma lasciami dire che tutti questi personaggi che girano intorno al Genoa (con l’eccezione, FORSE, di Anselmi) mi sembrano degli avventurieri e mi ispirano poca fiducia.

          È una colpa???

          Enrico

  23. giovanni says:

    Ma parlate di continuo di Rigoni?Manco fosse l’origine di tutti i mali ma ce li avete gli occhi ma avete visto gli altri 25?Ma avete visto come e’ impostata tatticamente sta’ squadra?Ma avete visto che mercato scellerato hanno fatto?Parlate di Rigoni che l’anno scorso e’ stato uno dei migliori siete ciechi.

  24. alberto says:

    Concordo con giovanni soprattutto delle 18:04.
    Quando dico campagna acquisti a caso intendo che Taarabt e Rosi non avevano più l’armadietto.
    Ora vogliamo far fuori Rigoni. Quando il Genoa l’ha preso dal Palermo mi sono chiesto come una squadra di così bassa qualità e intensità potesse far fuori uno come lui. E’ finita in B, giustamente.
    Comunque la sfiga alla lunga non esiste, chi è forte non deve giocare bene per vincere

  25. Andrea Greco says:

    Caro Piero Valleggia sminuire è poco….sei troppo genoano per essere obiettivo ieri non ha giocato bene il Genoa ha giocato male anzi malissimo l’Inter è siccome non capisco niente di calcio lo vedrai sabato sera sulla tua pelle col Bologns e se avrò ragione ti prego di non parlare più come farò io se dovesse succedere il contrario. Ma sonno tranquillo sabato sera il Genoa ahimè non vincerà troppo scarso saluti

    • salve
      può darsi che tu abbia anche ragione ma, a prescindere dal risultato di sabato sera, io continuerò a scrivere, se riterrò ciò utile e opportuno farlo e invito te a fare altrettanto … non vedo problemi in merito
      un saluto
      Piero e famiglia

  26. Paolo says:

    Bravo Giovanni sono d accordo su tutto..la querelle su Rigoni e’ stucchevole e senza senso(l allenatore che lo vede tutti i giorni avrà avuto i suoi buoni motivi X escluderlo adesso lo sta riprendendo punto e chiuso)…la vera sostanza e’ l allestimento della rosa che prevede doppioni e triploni in attacco..per la precisione sulle mezze ali…e mancanze mostruose a centrocampo e in difesa….faccio solo un esempio riferito a Rosi e Migliore che effettivamente hanno profuso un impegno encomiabile però ragazzi dai lasciamo perdere sulle qualità balistiche(e c e gente che alla prima partita con un po’ meno di corsa…con il Chievo…di Laxalt rompeva già il belino)…capitolo Juric…ma vorrei capire che valore aggiunto porterebbero gente come Oddo,Mazzarri(che alla prima persa lo manderemmo affianculo xche ex di quelli la)Guidolin…a volte sembriamo presi da un emotività pazzesca…se le buschiamo malamente con il Bologna ok allora vuol dire che nn ha lo spogliatoio in mano ma altrimenti i problemi sono 1)Una rosa allestita malissimo 2) Una società che nn si capisce dove sia diretta e che quindi nn lascia l ambiente tranquillo Paolo

  27. Sandro says:

    Il Genoa ha giocato bene, nei primi minuti un po intimorito, ma a mio avviso nel momento in cui hanno capito che questa inter non è l’ INTER (per intenderci) hanno preso coraggio e hanno iniziato a giocare con più sicurezza dei propri mezzi.
    La classifica fa si che ogni errore diventi una montagna e pare che il campionato per noi sia già finito; la situazione non è idilliaca ma è ancora recuperabile, ovvio che se la sfortuna ci perseguita, vedi carambola con l’Udinese, vedi quest’ultimo episodio, vedi la traversa di sassuolo vai poco avanti.
    Le partite se fossero state giocate senza errori avrebbero a mio modo di vedere questi risultati:

    3 punti sassuolo, 1 punto udine, 1 punto Lazio, 1 punto Chievo, 1 punto inter Totale 7 punti.

    A Sassuolo meritavi la vittoria..a Udine un pareggio (perché non hanno fatto una gran gara entrambe),se con la Lazio dopo averla tirata su NON fai un errore madornale come ultimo uomo e la regali ad Immobile magari il pareggio lo porti a casa…cosa dici Gentiletti? :) ,con l’Inter usi la Var per verificare che le braccia di D’Ambrosio sono totalmente sulle spalle di Omeonga impedendogli di saltare e quindi annullare il gol (o semplicemente se qualcuno avesse saltato) avremmo 7 punti avendo incontrato INTER,LAZIO,JUVE non sarebbe un magro bottino direi.

    Ora invece siamo a 2 punti perché con i se e con i ma non si fa nulla.

    In più non hai Lapadula che si è fatto male, Laxalt,Veloso che probabilmente non ci saranno con il Bologna, Omeonga,Taarabt con una giornata, se non due per il secondo e mi dite che non siamo jellati… Direi che la squadra si sta facendo del male da sola, ma la sorte ci sta dando un grosso aiuto.

    Per Rigoni a mio modo di vedere non è al top della forma, ed è anche normale se fai un allenamento differenziato o non ne fai proprio, ci vuole solo pazienza e lo riavremo come l’anno scorso… poi le annate sono una diversa dall’altra…

    Spero proprio in un cambio di rotta (un po di deretano come dice il nostro Lino Marmorato) e il Grifo si leverà dal fondo classifica.

    Buona Notte a Tutti i Grifoni :)

    • Michele76 says:

      Eh certo…senza dimenticare che se avessimo ancora in campo Thiago Motta, Milito e Perotti avremmo 16 punti.
      Le partite non si vincono ai punti come succede con la boxe e nemmeno con i se e i ma.
      Abbiamo 2 punti…dico 2 punti in 6 partite e io a differenza di GIovanni sono molto preoccupato e lo sono dal giorno della fine del mercato!

    • Ste says:

      Bravo, un’analisi serena e corretta!

  28. alberto says:

    Direi che siamo arrivati alla conclusione più logica, da quello che si evince dai giornali!
    Fino a qualche anno fa non ero in linea ma neanche per il cambio, contando che la SRI vuole fare trading.
    Oggi ritengo i doriani fortunati di avere il Viper, uno che ha dato una strutura alla società e soldi in tasca 0. Con il Prez qualsiasi dirigente con idee è durato un mese perchè lui è il genio del calcio. Lazovic, Gagpè, Acquafresca e altri circa 100 docet.

  29. DanieleGenoa says:

    Coi se e i ma non si fa nulla…se Perisic la mette dentro dopo 15 secondi ne prendiamo un cesto… Quindi atteniamoci ai fatti. Prestazione finalmente decente, casualmente la prima gara in cui non mette tre attaccanti, non facciamo gol neppure con le mani, devi giocare di rimessa anche contro Bologna, Chievo ecc perche devi fare dei punti per salvarti. Juric comunque secondo me gestisce male il gruppo. Rigoni Galabinov Centurion mi sembravno già persi…

  30. bruno says:

    Buongiorno a tutti, sono d’accordo con Piero Valleregia, il Genoa domenica ha disputato un ottima partita, messo bene in campo e con grinta. E non c’entra niente essere troppo Genoani, l’inter è una squadra costata centinaia di milioni di euro, e occupa i primi posti in classifica. Quindi la nostra prestazione non deve essere sminuita. Mentre per quanto riguarda Rigoni, a parer mio un giocatore simile dovrebbe sempre stare in campo. In quanto è un atleta serio, si impegna sempre ed esce sempre con la maglia da strizzare. La questione allenatore è molto delicata… in Juric abbiamo creduto in molti, io per primo…ma mi sembra che quest’anno nonostante abbia questi giocatori a disposizione da tre mesi, non abbia affatto le idee chiare. E’ logico che con la rosa a disposizione . l’anno scorso credo che nemmeno Gasperini avrebbe fatto meglio. Ma una persona con più esperienza e mi ripeto, Ballardini. con i giocatori di quest’anno il Genoa si salverebbe con tutta tranquillità.

  31. PREVIATI STEFANO says:

    Il problema sta nella “testa” cioe’ in Sede ….. fino a che non cambia ci sara’ sempre un certo , anche se involontario, nervosismo e poca tranquillita’ . Ma quello tergiversa, alza il prezzo o mette paletti …… se ne frega del resto …….

  32. Ste says:

    Si dice sul sito di primocanale che entro 24 ore potrebbe arrivare la decisione sulla trattativa societaria, ma le parti sembrano distanti:
    ipotesi 1 -> comunicato congiunto tutti felici e contenti il Genoa passa di mano a Gallazzi e Co. Tifosi felici si respira aria nuova, inizia un nuovo ciclo. E testa al Bologna.
    ipotesi 2 -> la trattativa salta, come pensate che questa volta reagirà la tifoseria? che brutti presagi….

  33. franco says:

    preziosi vattene!!!!!

  34. Andrea says:

    Sono sconfortato…….leggo di Preziosi e Gallazzi e mi viene il vomito……mi sembra che questo signore non sia meglio di quello che abbiamo……anzi mi sa che finanziariamente sia una bella chiavica…..poi tutte queste voci assurde e incontrollate, ma vi sembra che se uno è serio e ha un base solida dietro si comporti come stanno facendo questi due burattini? Se fossero stati intelligenti avrebbero fatto tutto in un mese in silenzio senza disturbare la squadra altro che sei mesi di trattativa da ridere…..aiuto signori di di questo Gallazzi ho il terrore e contemporaneamente non ce la faccio più a sopportare Preziosi…..

    Se questi sono Manager io sono il papa…..

  35. LAURA1962 says:

    Solo una cosa: Forza Ragazzi, Forza Mister e Forza Grifone!

  36. albion says:

    Io farei un pensierino a Cassano. Per il resto prestazione buona e/o sfortunata ma sempre 2 punti hai. Questa è la verità. Forse ci sono squadre un po’ meglio in arnese li in fondo.

  37. Filippo says:

    Più sento Gallazzi e più mi piace.
    Preziosi fa le trattative a suo modo, molto furbescamente per ottenere più di quello che gli vogliono dare, ma sta tirando un po’ troppo la corda.Se SRI metterà veramente i soldi sul tavolo adesso, vediamo se il Joker rifiuterà l’offerta.
    Se non accetterà sarà dura per lui farsi vedere allo stadio nei prossimi mesi…

  38. Andrea says:

    Più leggo i giornali sulla telenovela della vendita più mi convinco che nessuna delle due parti voglia fare le cose seriamente. Sono sempre più convinto che Preziosi da viscido quale è sta dicendo tutto e il contrario di tutto, e siccome sa di avere creato una situazione spaventosa dietro il Genoa (mi riferisco alle porcherie sui bilanci e ai debiti reali) non voglia più vendere e voglia continuare a fare ste cose perchè ha le sue convenienze, mentre quell’altro non ha la forza economica e la convinzione di volerlo prendere e cerca di fare il furbo per comprare e poi rivendere non appena la squadra si riprenderà…..d’altra parte è un consulente non vuole impegnarsi vuole prendere e rivendere per fare quattrini…..mi sbaglierò ma la vedo grigissima…..e intanto la squadra ne risente e va a bagno del tutto.

    • franco says:

      se fosse come dici tu, allora preferirei andare in serie B ..cosi’ almeno ci perde un mucchio di soldi…se siamo al dispetto…allora spero che gli vada tutto male…con preziosi non e’ piu’ il Genoa per me…….tornera’ ad esere il MIO Genoa , SOLO senza di lui…allora muoia Sansone………

  39. PREVIATI STEFANO says:

    Questa poi ……. quello che comanda in Societa’ praticamente incolpa i possibili acquirenti se la squadra e’ in fondo alla classifica …….. che faccia, come direbbe il buon Govi ……. non ha limite alla decenza. Poi non si lamenti se ( restando “padrone” ) avra’ contestazione ogni partita …..

  40. Gian says:

    Ciao a tutti. “Tanto tuono’ che… non piovve” dopo mesi di tira e molla resta tutto come prima e la squadra sta annaspando in fondo alla classifica. Un presidente che non ha tutta questa frenesia di vendere, il perché lo si può intuire, e un pretendente che vuol comprare con i soldi del Monopoli.

  41. Andrea Greco says:

    Visto che era tutta una burla? Solo una presa in giro per tutti i genoani gli unici veri e che soffrono…..non ce la faccio più a sopportare questa società di furbastri faccendieri ho voglia di un presidente serio!!!!

  42. Francesco Oreginarossoblu says:

    Bene adesso che la trattativa è saltata sarete contenti.Prepariamoci all’eccellenza.

  43. Francesco Oreginarossoblu says:

    Scusate ma dei giocatori,allenatori e moduli non me ne frega proprio un c…La certezza è solo una.LIBRI IN TRIBUNALE e voglio proprio vedere in faccia chi lo ha sempre osannato.Sabato che reazione ci sarà?

  44. Francesco Oreginarossoblu says:

    Seguo gradinata nord e la telefonata dell’essere.Sempre più ridicolo.Ma se ha dichiarato di non averne più voglia cosa vi aspettate?Investimenti?Ripeto con lui falliamo.

  45. Bruno says:

    Buonasera Giovanni come tutti i giovedi sto guardando la tua trasmissione. E per l ennesima volta sentendolo parlare nn posso fare a meno di notare che il signor Pernat dal modo e dalla rabbia con cui parla ha sicuramente dei problemi personali col presidente Preziosi. A me pare sarebbe giusto li risolvesse personalmente senza attaccare così platealmente tutti i giovedi la società durante il tuo programma. Questo è il mio modesto parere da fedele ascoltatore di gradinata nord.

  46. piero71 says:

    Sabato se segna il Bologna finisce come con il Siena
    la domenica delle maglie ritirate
    evitiamo altre figure di merda
    e riguardo la bolgia occhio che a spaventarsi possono essere i grifoni

  47. Benny says:

    Preziosi contamusse galattico.
    Nel frattempo emergono le cifre reali dell’indebitamento pre D.D. 107 mln…

  48. massimo says:

    preziosi non vende… e ora dira’ che fara’ il meglio x il genoa (vendendo i giocatori piu’ forti e comprando promesse o ex giocatori a fine carriera) e scusandosi come ha fatto con la mancanza iscrizione all’uefa e dicendo che avrebbe allestito una squadra piu’ forte…ma ormai chi gli crede piu’ ?

  49. salve
    ieri sera ho seguito la trasmissione e onestamente non so chi, dei due, Gallazzi e Preziosi, mi ha stomacato di più: uno afferma che la “trattativa” non è mai iniziata (cosa hanno fatto in quattro mesi, un torneo di freccette al Pub?) mentre l’altro sostiene invece di si … a chi credere ?
    Intanto la squadra e l’allenatore sono sempre più abbandonati a loro stessi … su sabato sera invece sono fiducioso sull’operato della tifoseria: tifo assordante (come sempre) e a eventuale risultato negativo, nessuna manovra assurda; presumo sappiano bene che qualsiasi pessima iniziativa si ritorcerà SOLO contro la squadra, visto “l’amore” che il palazzo nutre verso in nosri colori … basti pensare agli ultimi 5′ pilotati dei Inter-Genoa (maniman pareggiavamo) dall’esimio signor Guida
    saluti
    Piero e famiglia

  50. alberto says:

    Vediamo se ci siamo intesi Mr. Preziosi: dico che voglio vendere la mia Alfa del 2010 e Lei la vuole acquistare. E’ bella, ben tenuta, pochi km, ho avuto con lei un sacco di belle esperienze, ci sono molto legato. Ultimamente ho centrato un palo con l’anteriore, un bel danno. A Lei faccio vedere una foto presa dal posteriore, le racconto i km, la manutenzione, quanto viaggia bene, la valuto 20.000 euro più quanto scucirà l’assicurazione ma senza perizia, sa ci sono affezionato. So che le hanno offerto un’Audi del 2010 con pochi km a 15.000 (Fiorentina) e una Dacia con qualche magagna a 4.000 (Verona), ma me ne sbatto. Lei mi fa il gesto dell’ombrello, strano!
    Ora continuo a dire che voglio venderla, la faccio gestire ad un auto salone amico che mi fa la valutazione su internet con la solita unica foto, intanto continuo ad usarla. Esco di strada e la distruggo ma su internet rimane la vecchia foto (advisor con due diligence).
    Non è tanto per la SRI, che non mi fa impazzire, ieri si è capito che il Genoa rimarrà Suo finchè morte non vi separi e non voglio augurarle niente, è solo una constatazione.

Lascia un commento

EFFETTO BALLARDINI

Perin ha ricordato Juric, ma onestamente il Genoa con Ballardini è un’altra cosa. Sta meglio in campo, non cerca avventure,

SENSO TATTICO + SACRIFICIO= 4 PUNTI

Ripeto, il gol se il Genoa deve prenderlo, facciamoglielo fare daglio avversari senza regalare praterie e tremebonde uscite dall’area palla

CON IL BALLA E’ UN ALTRO GENOA

Visto a Crotone il Genoa mi è parso irriconoscibile rispetto agli ultimi mesi. Un altro Genoa quello del Balla. E’

MAI COSI’ GIU’

La sconfitta con la Sampdoria segna uno dei punti piu’ bassi degli ultimi anni del Genoa. Premetto che se la

Search

Archivio