UN OCCHIO AL CAMPO L’ALTRO AL FUTURO

4 Set 2017 by Giovanni Porcella, 23 Commenti »

Un Ricci e un Rigoni in più se rientrera’ presto in gruppo. Solo per questo il mercato del Genoa ne esce rafforzato. Il primo arriva dal Sassuolo ed è un pupillo di Ivan Juric, il secondo ha deciso di restare in rossoblu’ malgrado per ora non rientri nelle prime scelte del tecnico. Se l’obiettivo è la salvezza la permanenza anche di Izzo e di Laxalt consegnano ai tifosi una squadra in grado di fare i fatidici 40 punti malgrado manchi ancora un mediano di rottura sebbene in rosa ci sia ancora Cofie e pure il giovane Omeonga che potrebbe giocare in quel ruolo. Per il resto in una campagna acquisti fatta al risparmio, tutti d’accordo da Preziosi a Gallazzi ovvero il presidente che vuole vendere e il manager della Sri Group che vuole acquistare il Grifone, la rosa merita la sufficienza. Tutto dipenderà molto da Centurion e Lapadula ma Udinese, Chievo, Benevento, Crotone, Verona e non solo sembrano avere meno assortimento in ogni reparto. Resta la possibilità che Pellegri va al Milan, ma questo è un passaggio obbligatorio per portare altre plusvalenze a casa. E ora i riflettori vanno alla risposta che Preziosi dovrà dare a Gallazzi dopo aver ricevuto la lettera d’intenti con un’offerta che i compratori reputano importante. E’ l’ora della svolta a a meno che Preziosi decida di vendere parte delal sua azienda e resista all’assalto di Gallazzi.

23 Commenti

  1. PieroValleregia says:

    salve
    il “mercato” , onestamente, non mi pare possa meritare la sufficienza perchè l’acquisto più importante e, vitale per questa squadra, non è stato fatto e manca da gennaio …
    Esattamente come girare sui chiodi con l’auto senza ruota (o ruotino) di scorta.
    Ho l’impressione che Preziosi non venda anche se, citando Lombroso, la faccia di Gallazzi, ispiri ben poca fiducia … vedremo
    Un caro saluto a tutti noi genoani
    Piero e famiglia

  2. Andrea says:

    ahahaha sorgono difficoltà per la trattativa…..e chi ne a mai avuto dubbi? Quel disgraziato di Preziosi è troppo furbo e maldestro per non sapere che il Genoa è una fonte di guadagno per lui sotto tutti i punti di vista…..economico, finanziario, marketing, commerciale, personale…..se gli togli il Genoa lui scompare ed è troppo uno che vuol stare in televisione e dire stupidaggini per provarsene…..ahimè genoani siamo caduti proprio male…non lo venderà mai sono tutte prese in giro le sue e c’è finito pure Gallazzi in mezzo ai suoi deliri di onnipotenza!!!

  3. Roberta says:

    Aspettiamo fiduciosi Giovanni

  4. fabio54 says:

    Un presidente/proprietario che non viene più allo stadio vuol dire che vuole lasciare giusto? Speriamo sia coerente con tutte le dichiarazioni che in questi ultimi mesi ha fatto.
    Spero anche in una presidenza che abbia parole di stima e affetto per i tifosi.

  5. claudio says:

    Sono stranito dalla “faccenda” Rigoni, premesso che non sapendo cosa sia successo non posso dare giudizi e altresi penso che se il giocatore ha mancato in qualche modo, di rispetto al mister è giusto che l’allenatore si faccia le sue ragioni. Quello che non capisco è il perche a questo punto non sia stato venduto, secondo me se lo tieni lo devi far allenare assieme alla sqaudra, così si accendono solo micce di cui il Genoa ora come ora non ha certo bisogno.

  6. Gian says:

    Ciao Giovanni e ciao a tutti. Riguardo alla cessione della società, dovremmo essere alla stretta finale, o quasi. Partita la cosiddetta “lettera di interesse” da parte del gruppo intenzionato a rilevare le quote di maggioranza a questo punto nessuna delle parti in causa può bluffare, ma vedere! Personalmente, forse saranno solo sensazioni, ma credo che Preziosi non abbia molta voglia di liberarsi del Genoa, almeno in tempi brevi. Alcune mezze parole, sfumature mi fanno pensare come a una specie di pentimento o ripensamento da parte del “boss” di Villa Rostand. E il suo più che probabile tentativo di rilancio alle offerte di Gallazzi sono significative al riguardo. Sperando, mi auguro, di essere smentito dai fatti sempre Forza Genoa. Non ho voluto soffermarmi sulle questioni tecniche, perché quest’anno , come dici giustamente tu, la squadra non dovrebbe faticare come l’anno passato a salvarsi.

  7. Fabrydt says:

    Buongiorno Giovanni,
    la rosa può essere anche dignitosa, il problema è che Preziosi non venderà in alcun modo il Genoa, questo creerà un clima pessimo intorno alla squadra.
    Anche il buon Juric finirà per dovere stare attento a quello che farà, se a livello di preparazione tecnico/tattica il divario con il Gasp non è poi così percettibile diventa disastrosamente enorme se compariamo la valorizzazione della rosa. In questo Juric deve migliorare parecchio ad esempio prevedo che gli ultimi colpi di mercato (Ricci a parte perché conosce il verbo) li vedremo forse a gennaio per uno spezzone di partita.
    con un rosa di attaccanti che consta di Lapadula, Galabinov, Pandev, Pellegri, Salcedo, Centurion, Taraabt, Ricci se si vuole farlo giocare nei 3 spero che non si ostini a reiterare l’inserimento di Palladino che al di là dell’affetto sembra ormai chiaro anche ai seggiolini dello stadio essere un ex giocatore. Strano poi che in queste prime uscite Juric abbia rinunciato ad avere uno Juric in campo, gioca praticamente senza incontrista, è come se Baggio facesse giocare senza fantasista una sua ipotetica squadra.
    Di Brlek si sente un gran bene… quando e quanto lo vedremo?
    Se poi al contrario dovessi essere felicemente in fallo ed il closing (quanto siamo inutilmente esterofili) finirà per vedere la luce, gli animi saranno più distesi verrà perdonata la qualsivoglia vaccata tattica, la squadra potrà lavorare serenamente e far uscire i propri valori che se non eccelsi, come bene hai analizzato tu nel post, sono almeno superiori a 5/6 squadre (inserirei il Sassuolo in luogo del Chievo e aggiungerei la Spal).
    Un appunto sul calciomercato in generale…. il Torino sembra essere il Genoa della Uefa centrata e mai disputata mancano Perin e pochi altri che sia la volta buona per l’Europa…..
    FORZA VECCHIO BALORDO

  8. Michele76 says:

    Caro Giovanni, se provi a voltare la pagina degli acquisti che hai in mano, potrai trovare anche l’elenco delle cessioni:
    Orban, Burdisso, Ntcham, Simeone, Pinilla, Munoz, Gakpè, Ninkovic, Hiljemark…
    E siccome sono triste e arrabbiato tralascio quelli già venduti per il prossimo anno.
    Non ti offendere ma sono mosso dalla tristezza e dall’amarezza, quindi aspetterò la fine del campionato per ricordarti la frase “…il mercato del Genoa ne esce rafforzato”.

    • Andrea says:

      Dei nove nomi che hai tirato in ballo l’unico di cui potrei (condizionale d’obbligo) avere qualche nostalgia è Simeone…per gli altri,sinceramente,non vedo come tu possa sentirti amareggiato…

  9. LAURA1962 says:

    Buongiorno Giovanni.
    Attendiamo la risposta di Preziosi, non so cosa aspettarmi, forse anche il colpo di scena con il rifiuto alla proposta di acquisto, chissa’…… E’ troppo tempo che stiamo in questa incertezza e sinceramente non vedo l’ora che finisca in un modo o nell’altro.
    E finalmente tornare a pensare al campo. Secondo me la rosa non e’ male, se entrano in forma anche Centurion e Lapadula, rimasto Laxalt e, speriamo, recuperando assolutamente Rigoni, sulla carta non siamo messi male. Io sono fiduciosa.
    Approfitto per chiederti se quest’anno ci sara’ la festa del Genoa alla Fiera.
    Grazie e forza Genoa sempre!

  10. luca de rossi says:

    Ciao Giovanni e un saluto a tutti gli amici genoani.
    Come scritto nei vari post di maggio, giugno, luglio e agosto, mettetevi il cuore in pace, Preziosi non vende perche di fatto non ha nessuna intenzione di uscire dal calcio di serie A, e questi signori lo sanno benissimo sin da fine giugno, il rinvio ad oggi è stata solo una manovra che in quel momento “caldo” conveniva a tutti.
    Staccate un attimo il cervello da tifosi del Genoa e pensate alla trattativa e guardate le modalità delle altre squadre cedute o regalate negli ultimi anni, come e quando sono avvenute….
    Guardate il calcio mercato i giocatori presi e promessi con le varie formule, vi sembrano operazioni di uno che sta per lasciare….??????

  11. simone says:

    Allora prima dice che dopo due giorni ci sarebbe stato il nuovo presidente con annuncio urbi e torbi smentito immediatamente come da prassi. Ora invece che forse stà vendendo il 40% della sua azienda allora ci sta ripensando?
    Io non sono un antipreziosiano a prescindere ma ora dico basta! La mancata licenza uefa con ammissione della sampdoria avrebbe portato qualsiasi tifoseria a fare un gran casino e invece , fortunatamente, non successe nulla ma da lui nessuna parola. Le sue parole sono state sempre contro la città e contro i tifosi.. non tutti lo mandavano “per cartoni” e una parola buona avrebbe aiutato e invece nulla. Parole da lui sono state dette e si questa volta hanno aiutato a spaccare in maniera netta la tifoseria. Non posso dire grazie e scusatemi ma essendo un vedovo di Gasperini non gli “perdono” anche il modo in cui a mandato via un allenatore che era anche un tifoso del Genoa oltre che un uomo serio, bravo allenatore e con le palle. Non sono contro juric ma di certo non li posso paragonare per ora. Grazie Porcella per la tua obiettività e serietà.

  12. Paolo says:

    Buongiorno a tutti
    Lapadula per Simeone
    Bertolacci per Ntcham
    Rossettini per Burdisso
    Ricci per Hiljemark
    Zukanovic per Munoz
    Centurion per Njnkovic
    Galabinov per nessuno (pinilla)

    Rimasti
    Perin,Pellegri e Salcedo, Laxalt,Izzo lazovic anche a fronte di offerte importanti come si può leggere su vari siti.
    Per l incontrista ci ha provato a prendere sturaro ma la Juve visti i suoi infortunati dell’ ultima settimana di mercato Marchisio e kedira non lo ha dato. Comunque potrebbe essere omeonga l’incontrista e Brlek la rivelazione.
    Secondo me ci siamo rinforzati!!!E la var mi piace dovrebbe evitare furti clamorosi a cui noi siamo sempre stati abituati.

    Grazie Enrico Preziosi ❤️💙

    Per la cronaca in giochi preziosi pare entri un fondo Americano con tanti soldi fonte ilsecoloxix di martedi
    Saluti

  13. rino says:

    io ho l’impressione che questi si stuferanno e guarda un po, andranno a vedere dall’ altra sponda del bisagno dove avranno porte aperte e chiuderanno in 3 giorni….scommettiamo ??????? ciao a tutti

  14. Andrea says:

    Come già detto non mollerà mai…..il Genoa vale troppo e non solo economicamente per lasciarselo scappare…..l’unica cosa che non sopporto è avere un personaggio così come presidente, mai sopportato neanche quando la squadra andava bene…troppo mafioso.

  15. il tarlo says:

    Ciao Giovanni magari mi sbaglio ma è un grosso bluff la vendita di Preziosi …….. in pratica, se venderà, un effetti parcheggerà la sua proprietà davanti a un paravento …..
    la sri Group che non è nessuno ….. come mai nessun giornale accenna al dubbio ?
    Intermedia non possiede ma “gestisce” 1 miliardo all’anno con un utile (lordo) di 4 milioni ….sic| ammesso che li metta nel Genoa non paga neanche il costo delle docce …….
    leggo :
    “Sri Group” è un’advisory company che indirizza gli investimenti: ha un patrimonio netto di poco inferiore alle 600 mila sterline e le varie controllate (12) costituiscono un patrimonio consolidato superiore ai due milioni. Negli ultimi 4 anni ha intermediato un miliardo di euro e si è vista pagare 16 milioni di commissione . L’acquisizione passa attraverso la costituzione di un “veicolo” finanziario per il passaggio di proprietà in più fasi. Si chiama “Gcfc capital limited” (Genoa cricket & football club), società depositata alla Companies House di Cardiff (Galles) al 70% della “Sri Global limited” e al 30% della “Erskine Capital limited”

    capite… patrimonio netto di 600 mila sterline …. e con le controllate… 2 milioni….

  16. albion says:

    Mi sembra che Preziosi ormai sia inviso più o meno a tutti. Bene non voglio commentare questo visto che da parte mia meglio lui che altri del passato che non hanno lasciato ricordi indelebili. Vorrei tuttavia soffermarmi su questo potenziale acquirente di cui si sa molto poco; mi piacerebbe capire che garanzie offre soprattutto per il futuro, visto che l’offerta a 110/120 milioni come si legge, servirebbe a chiudere in toto il monte debiti e a consentire una gestione senza grandi sussulti. Mi sbaglierò ma se questi fossero stati così particolarmente interessati avrebbero cercato di chiudere prima, ovvero a fine campionato, con la possibilità quindi di fare il calcio mercato dimostrando di conseguenza l’eventuale capacità e potenzialità reale di investimento.Invece si è lasciato campo libero a chi è attualmente il proprietario con pregi e difetti, quindi accontentiamoci. La faccia di Gallazzi non mi ispira particolare fiducia, ma è una personale riflessione.

  17. Save12 says:

    Ciao Giovanni e ciao a tutti!
    Ahimè da buon genovese e genoano temo che l’affare non vada in porto. Mi sembra quasi una pantomima, del genere che Preziosi faccia “la scena” di trattare la cessione ma in realtà abbia già le idee chiare sul futuro. Per buona pace dei tifosi.
    Non so davvero più cosa aspettarmi. Casomai dovesse rifiutare l’offerta, gradiremmo saperne i dettagli e i motivi di tale “decisione”. In caso contrario, che è la cosa che ci auguriamo TUTTI, potrebbe essere una ventata di aria fresca e di ottimismo.
    Per quanto riguarda il campo, domenica pomeriggio è un’ottima occasione per capire di che pasta siamo fatti. Sconfiggere una diretta concorrente alla salvezza che assomiglia tanto al Genoa degli ultimi anni (in fatto di cessioni eccellenti negli ultimi giorni di mercato) sarebbe una bella iniezione di fiducia per il campionato.
    Come sempre forza genoa!!!

    • PREVIATI STEFANO says:

      Motivi ? Quello vuole anche la “buonuscita” da mettersi in tasca, che faccia ….. lasciando debiti a josa pretendi anche di essere ringraziato con 20 milioni di Euro ? Roba da matti, ma visto che si tratta di quella persona tutto normale .

  18. Finnrico says:

    Caro Giovanni,
    leggo su http://www.pianetagenoa1893.net che la Gazzetta avrebbe “svelato” gli ingaggi dei giocatori del Genoa. Peccato che non si dica se quei soldi si debbano intendere come lordi o netti. In tutti i casi come si può scrivere che Pellegri e Salcedo prendono “solo” 160.000 euro all’anno? Se anche si trattasse di una cifra lorda, parleremmo di oltre 80.000 euro a stagione, cioè più di 6.500 euro al mese corrisposti a due ragazzini di 16 anni. Non è per fare populismo o demagogia, ma in Italia un ricercatore universitario, che dopo anni di precariato di solito entra in ruolo intorno ai quarant’anni, percepisce tra i 1.300 e i 1.700 euro al mese. Capisco che certi ambienti sono abituati a queste cifre “drogate”, ma sarebbe bene ogni tanto contemperare il relativo con l’assoluto della gente normale…

    Enrico

  19. LAURA1962 says:

    Buongiorno a tutti.
    Io non vedo l’ora che si torni a parlare di gioco, di campo, di partite…..
    Un bel Forza Genoa, che ci sta sempre bene!

    • PieroValleregia says:

      … tu Laura sei un mito, pochi discorsi e tanto calore ed entusiasmo …
      fantastica
      saluti e buon fine settimana
      Piero e famiglia

  20. Francesco Oreginarossoblu says:

    Scusate ma secondo voi per cedere/acquistare una società di calcio ci vuole una settimana?Il milan hanno trattato un’anno.E poi le notizie le dicono ai tifosi?Tranquilli e pazienza.L’essere venderà sicuramente.

Lascia un commento

CON IL BALLA E’ UN ALTRO GENOA

Visto a Crotone il Genoa mi è parso irriconoscibile rispetto agli ultimi mesi. Un altro Genoa quello del Balla. E’

MAI COSI’ GIU’

La sconfitta con la Sampdoria segna uno dei punti piu’ bassi degli ultimi anni del Genoa. Premetto che se la

JURIC CONFERMATO, ORA TUTTO IL GENOA SI GIOCA LA FACCIA

Juric resta sulla panchina del Genoa. Dopo un vertice con perinetti, Donatelli e Zarabano il tecnico è stato confermato malgrado

DUE PUNTI PERSI, MA LA PAURA FA QUESTI SCHERZI

Sono convinto di due cose: innanzitutto che il Genoa col Milan poteva assolutamente vincere, ma ho visto troppi errori e

Search

Archivio