SCONFITTA INDOLORE, MA QUALCOSA TATTICAMENTE NON VA E RIGONI…

27 Ago 2017 by Giovanni Porcella, 31 Commenti »

Premesso che il Genoa è caduto in piedi al cospetto della Juventus va pure detto che non è tutto oro quello che luccica. In sei minuti la squadra rossoblu’ ha trovato due gol. Erano anni che al Grifone non girava bene così, autogol da flipper di Pjanic e rigore grazie alla Var che peraltro è risultata una decisione sbagliata per via del fuorigioco di questione di centimetri di Galabinov che poi ha battuto Buffon. Il problema è che nei restanti 83’ minuti Perin e compagno hanno preso 4 gol. Certo bisogna essere miopi per non vedere che Dybala è in stato di grazia (no si poteva marcare a uomo?), che Cuadrado è in forma strepitosa e che Higuain e Mandzukic sebbene non al massimo sono due che anche al 70 per cento fanno la differenza. Eppure grazie a due gol realizzati negli spogliatoi, in gergo si dice così, ai rossoblu’ la gara si era messa come meglio non si poteva, ma non sono riusciti a blindare un pareggio che a quel punto sembrava davvero alla portata. E’ mancato il gol del Ko nelle due occasioni capitate a Galabinov ma a centrocampo qualcosa non ha funzionato e forse uno come Rigoni all’inizio del secondo tempo al posto di Bertolacci o di Taarabt avrebbe fatto comodo per gestire e ripartire in contropiede. E Omeonga poteva fare la sua parte. Per tutti il bicchiere è mezzo pieno e in fondo il Genoa è rimasto in partita fino alla fine, ma tatticamente sorgono dei dubbi ed è importante che arrivi un mediano al piu’ presto e che Lapadula in questa settimana di sosta trovi un po’ di condizione. Centurion intanto dovrà lavorare molto per trovare spazio mentre Izzo come si sa ne avrà ancora per oltre un mese a causa della squalifica. Sconfitta comunque indolore ma su cui Juric e la squadra dovranno riflettere con umiltà proprio come chiede il tecnico.

31 Commenti

  1. PieroValleregia says:

    salve
    ero allo stadio ma, complice un malessere di mio figlio (tutto risolto comunque) siamo dovuti andare via poco prima della fine del primo tempo e, in pratica ho visto ben poco al campo, sentito qualcosa alla radio in auto e ho assistito agli ultimi dieci minuti in tv da mio suocero.
    Da quello che ricordo ho visto un buon Genoa e una Juventus che, sinceramente, non mi ha impressionato granchè: isterica e continua nel piangere dal nostro “amico” Banti, Juve ala quale mancano un giallo a Chiellini, ha richiesto il var e, come al solito: due pesi e due misure e l’espulsione di piangina Cuadrado (sempre in terra a singhiozzare).
    Il pari sarebbe stato il giusto risultato ma con i gobbi è sempre così … Rigoni è INDISPENSABILE per questa squadra … spero lo si sia capito.
    Avremmo dovuto avere quattro punti dopo due giornate, ne abbiamo solo uno …
    FORZA GENOA !!!
    saluti
    Piero e famiglia

    • Michele76 says:

      Il VAR non può intervenire per un cartellino giallo.
      Senza offesa Piero ma bisogna informarsi prima di sparare mugugni a caso. :)

      • PieroValleregia says:

        … il, regolamento è chiaro; nessun giocatore capitano incluso può richiedere il VAR, pena il cartellino giallo; Chiellini lo ha chiesto a gran voce e NON è stato ammonito; prima, forse, mi ero spiegato male.
        grazie
        saluti
        Piero e famiglia

  2. Francesco OreginaRossoblu says:

    Tarabt inguardabile,Centurion a parte il fischio dell’arbitro precedente ha ceffato la porta da un metro,Veloso e Bertolacci hanno svolto il compitino ma non serve,Rigoni ha chiesto di andar via per presunti litigi con Juric infatti non lo fa giocare.Ora le note +:Laxalt strepitoso,Perin fantastico,Lapadula volenteroso e si vede che ha il fiuto del gol,buona difesa in toto considerando gli avversari.Galabinov grintoso e buona riserva.In conclusione direi ottima prestazione.La mia paura è che non giochino così le partite con squadre di pari livello.E per non smentirmi …quel personaggio spero che sparisca al + presto e che i nuovi abbiano veramente a cuore i nostri stupendi colori.LA NORD IERI ERA DA BRIVIDI.

  3. Andrea says:

    Giovanni concordo con te ma juric fa sempre gli stessi errori dell’anno scorso non è possibile che non interpreti la partita nel secondo tempo Bertolucci non stava in piedi perché non ha messo omeonga e rigoni al posto di tarabat. Paladino lo ringraziano ma non è più il giocatore di una volta. La società deve prendere almeno altri due giocatori un centrocampista di quantità che ormai e due anni che non abbiamo è un esterno che faccia bene i cross e che segni almeno un paio di goal tipo iago falque. Altrimenti goal gli attaccanti ne faranno davvero pochi!!!!

    • Giovanni Porcella says:

      Mi fa piacere che almeno avete capito che il mio articola era rivolto alla gestione tattica delal partita. Sul pezzo che è in Home di Primocanale mi danno del leccaculo dei nuovi proprietari. Questi sono dei coglioni e soprattutto ignoranti da far schifo e paura. Ho parlato di sconfitta indolore ma sul 2-0 forse si poteva gestire diversamente tatticamente. E poi Rigoni fino a quando non arriva uno vero non lo lascerei andare via. Ricordiamo cosa è siccesso con Rinco. Mamma mia lo credo che questo paese va in vacca se si governa con fb. mamma mia che tristezza

      • PieroValleregia says:

        … siamo già in vacca, senza sovranità di alcun tipo con tutto in mano a enti sovranazionali che NON fanno e NON faranno MAI l’interesse sociale e morale delle singole nazioni …
        RIGONI NON SI VENDE !!!
        con buona pace del croato
        saluti
        Piero e famiglia

      • Save12 says:

        Ciao Giovanni e ciao tutti!!
        Lasciando perdere la maleducazione e i ruggiti dei leoni da tastiera che ormai contraddistinguono questi ultimi tempi, sono d’accordo sulla tua disamina.
        Dopo il 2-0 non ci credevamo noi sugli spalti, figuramoci quelli in campo! Peccato perchè con un pò di accortezza e qualche cambio azzeccato un punticino FORSE si poteva portar via in saccoccia…sinceramente avrei tolto Bertolacci e Taraabt per Rigoni e Omeonga o Salcedo. Abbiamo bisogno di esterni di centrocampo seri, perchè con Lazovic e Laxalt che riescono a sfornare 1 cross decente a partita si segnerà poco di sicuro. Palladino ormai può scaldare la panchina, il suo tempo l’ha fatto. Bene Pandev e Galabinov che ha dei buoni colpi. Aspettando Lapadula che ci darà grandi soddisfazioni e Centurion…quello che ci è sempre mancato è la malizia, quella sfrontatezza genuina che ti deve imprimere in primis l’allenatore. Grande fiducia a Mister Juric e sempre e comunque Forza Genoa!!

  4. alberto says:

    Difficile interpretare questa partita..son d’accordo con te..da una parte tenuto testa alla iuve..dall’altra sul 2 a 0 forse e dico forse tatticamente qualcosa andava modificato..ma probabilmente avrebbero cmq trovato ugualmente qualche giocata e nn sarebbe cambiato nulla..gli alenatori son sempre criticati, basta ricordare quante ne ricevette il gasp..ma x me iuric è un ottimo allenatore..migliorerà..e poi non è genoano..di più..quindi va benissimo così..quanto alle critiche su giocatori e mduli tutti parlano ma di calcio in pochi ne capiscono..me compreso…quindi aspettiamo almeno la sosta x giudicare i vari centurion tarabat etc..pandev x alcuni era un ex giocatore….nell’ultima mezzora x me sarà fondamentale. Parli di Rigoni che a me peraltro piace..ma è facile che chieda il posto fisso…se è così x me può andare. Giustamente iuric chiede il mediano…penso x spostare berto nel ruolo di rigoni..Se lo incontrassi al bar gli chiederei il perchè non inserire mai cofie al fianco di veloso con berto appunto più avanti..in fondo mi pare abbia piu di 100 partite in a..e come mediano di riserva nel genoa ci può tranquillamente stare…e cmq con sturaro (magari) o uno più o meno così x me buona squadra.

  5. giovanni says:

    SIAMO ALLE SOLITE TANTO FUMO POCO ARROSTO UN AUTOGOL UN RIGORE INESISTENTE E “MALTIRATO” COSA FA’ METTE DENTRO PAGLIADINO.. 4 PAPPINE, GIOCO DISPERSIVO TROPPO COME L’ANNO SCORSO ALLA PENULTIMA PARTITA FEBBRE ALTA. E LUI DIRA’ “MERITAVAMO DI PIU’” COME SEMPRE.

  6. Fabrydt says:

    Buongiorno Giovanni,
    non ti curar di loro fai il tuo lavoro con la consueta lealtà che ti contraddistingue, se posso darti un piccolo consiglio non scriverne neanche sui post, per loro è un vanto che tu ti sia sentito toccato al punto da dover commentare, fornisci loro solo uno stimolo per esacerbare la situazione per dar di gomito all’amichetto per dirgli “hai visto?”.
    Non sempre ci si riesce ma l’indifferenza è la migliore arma a disposizione con questi figuri. Scusa se mi sono permesso….. e ora passiamo al Grifone.
    Bella partita non per il risultato ma per l’alternanza di situazioni, siamo andati in vantaggio per 2-0 senza neanche troppi meriti a dir la verità, ci è mancato l’istinto Caino di azzannare ancora approfittando dell’iniziale stordimento della Juve, a volte è stato l’ultimo passaggio a volte il poco coraggio di puntare in area dritto per dritto a volte l’imprecisione sul tiro. Poi piano piano la Juve ha ricucito le sue trame e se qualcuno pensava che potesse essere inferiore al Genoa è malato di mente. Tuttavia il Genoa ha subito senza rinunciare a fare capolino nell’area ospite e considerato l’avversario questo è tanta roba. Poi nel secondo tempo complice un calo fisico, sul quale non si è voluto mettere una pezza inserendo un interditore anziché un soprammobile come Palladino, qui penso Juric debba riflettere un pochino, la superiorità di palleggio della Juve si è fatta via via sempre più imbarazzante si è assistito anche a qualche torello di troppo, che a mio avviso va sempre bloccato sul nascere con le maniere forti prendendo anche un cartellino. Comunque siamo rimasti in partita abbiamo avuto le occasioni per pareggiare una volta andati in svantaggio, il quarto gol è stato una punizione troppo severa e poteva comunque essere mitigata allo scadere, speriamo che Centurion possa fare vedere di meglio in futuro perché non prendere la porta indifesa con un colpo di testa banalissimo, non è un gran bel biglietto da visita.
    Comunque sia sconfitta che non direi indolore (per i tifosi non esistono sconfitte indolori) ma sicuramente in linea con quanto si sapeva i valori in campo potessero esprimere. Ora la sosta che spero regali emozioni a Mattia unico fuoriclasse rimasto sotto le ali del Grifone, e buone notizie ai tifosi che come me sperano che Preziosi possa diventare finalmente solo un ricordo.
    FORZA VECCHIO BALORDO

  7. Asa says:

    La tua analisi in parte ci può stare ma a mio avviso il genoa è poca cosa anche quest’anno.
    Il centrocampo è debolissimo veloso e bertolacci sono poca roba e assieme non possono stare bisogna essere sinceri e ammetterlo manca l uomo di centrocampo che ci serviva ovvero l’ incontrista.
    Davanti non andiamo in rete i 2 goal sono due enormi regali che difficilmente ricapiteranno e se ci attacchiamo alle 2 occasioni di Galabinov vuol dire che siamo messi male, vedere nelle prime due Tarabt titolare sinceramente mi disgusta. Centurion dovrà trovare la forma perche al di là del goal mangiato in campo sembra inutile.
    In tutto questo aggiungo un tecnico che continua a essere impreparato che non sa leggere le partite e cambiare aspetto tattico alla squadra durante la partita.adesso pare addirittura che si metta a litigare con i giocatori vedi Ninkovic e Rigoni.
    Spiace dire queste cose ma sono realista e forse un poco pessimista lo ammetto se perdiamo a Udine siamo già ultimi……

  8. robertogrifo says:

    A questa squadra mancano le prestazioni di quei tre o quattro giocatori che potrebbero far la differenza Lapadula Centurion Tarabt e …Ninkovic ?
    Da loro mi aspetto molto a partire dalla ripresa del campionato, come mi aspetto una prestazione più propositiva da Veloso.
    Anche da Juric mi aspetto qualcosa di diverso, la prima opzione non può essere sempre Palladino anche perchè ora è inguardabile.
    Certo siamo solo alla seconda giornata e questa sosta cade a pennello per correggere e valutare l’inserimento dei nuovi giocatori per non farsi trovare impreparati alla ripresa, sarebbe deleterio,
    Roberto

  9. luca de rossi says:

    Ciao Giovanni e un saluto a tutti,
    ormai il calcio è un gioco virtuale per cui commentare una cosa virtuale rende tutti partecipi del nulla (me compreso).
    Il mio sogno di godimento calcistico è sempre stato vincere un derby al 90° con gol di mano (stile Maradona), ora con la Var non è più possibile neanche esultare al gol in diretta (vedi Spal ieri sera sul secondo gol) rete, poi annullamento e dopo circa 4 minuti, di nuovo gol…… ma è calcio questo……..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Per cui Giovanni non te la prendere il paese e quindi il calcio sono già in vacca…..

    • andrea says:

      gia invece perdere un derby al 90esimo per un fallo di mano ti piacerebbe? o la var in quel caso andrebbe bene?

      • DanieleGenoa says:

        Beh, capisco che ci sia da migliorare ma preferisco di gran lunga uscire dallo stadio sapendo che ha vinto chi lo ha meritato e non perchè ha preso un rigore regalato dall’arbitro

  10. albion says:

    Rigoni mi pare uno piuttosto permaloso riguardo il fatto di non essere messo sempre in campo, ricordo lo stesso atteggiamento anche lo scorso anno. Non stiamo parlando di Iniesta ma di un onesto pedatore peraltro neanche più di primo pelo. Se dobbiamo pensare che questo calciatore nel secondo tempo poteva dare qualcosa in più e di diverso rispetto a chi era in campo, be allora ci meritiamo di essere i soliti genoani che si accontentano e che non vedranno mai vincere nulla . Secondo me occorre qualcuno con personalità e polmoni, non faccio nomi. Di sicuro di Palladino, Rigoni, NinKovic,.Cofie Brivio (chi era costui?) possiamo fare benissimo a meno. Date retta.

    • Asa says:

      Sinceramente rigoni poteva dare più di tarabt.di Palladino Di bertolacci totalmente inutile vicino a veloso e persino nel scondo tempo di uno spento galabinov.
      Ma per farlo giocare bisogna essere tatticamente preparati e il ns. Allenatore non lo è.
      Poi nessuno lo vuole titolare inamovibile ma da li a non farlo giocare mai con gli scarsoni che abbiamo in swuadra……

  11. Filippo says:

    Spezzo un’arancia :) a favore di Juric e concordo con lui, per come sta impostando la squadra in questo momento che Rigoni non è un giocatore essenziale.
    Ha dimostrato lo scorso anno che non è adatto a stare in un centrocampo a 4 e fare l’interditore, ma è più un incontrista alto che si inserisce. Con meno qualità di un Bertolacci però.
    Secondo me Juric aspetta un mediano vero per far salire Bertolacci e Rigoni può essere un’arma ma partita in corso e se vorrà rimanere.
    Con la Juve mi sarei evitato Palladino ed avrei coperto di più le fasce quando sia Laxalt che Lazovic erano stanchi, avendo fatto i terzini tutte le volte che Gentiletti usciva su Dybala.

  12. DanieleGenoa says:

    Non è obbligatorio giocare con i 3 davanti…
    Puoi giocare tranquillamente un 3-5-2 o un 4-3-3 alla peggio, con Veloso Rigoni o Cofie e Bertolacci in mezzo, cosi hai copertura e piedi buoni. Davanti Pandev vicino alla punta.
    Io penso che Juric non finirà il campionato, ma è una mia sensazione. Spero di sbagliarmi. Per il resto contro la Juve non avevamo nulla da perdere. Amen.
    Ora speriamo non facciano casini sul mercato. Tanto abbiamo già capito che resteremo senza un inconrista anche in questa sessione di mercato.

  13. LAURA1962 says:

    Ciao Giovanni e buonasera a tutti.
    Secondo me, considerando il valore dell’avversario, abbiamo giocato piuttosto bene.
    Perin fantastico, Laxalt inesauribile (leggo sempre molte critiche su di lui, per me assolutamente incomprensibili), Pandev nel primo tempo eccellente.
    Anche a me non ha convinto il centrocampo con Veloso e Bertolacci, anche se sono due giocatori che mi piacciono molto. Puo’ darsi che debbano ancora trovare l’intesa, darei tempo.
    Se Rigoni andra’ via mi dispiacera’ parecchio, spero in un ripensamento.
    Cerchiamo di ritrovare tutti un po’ di ottimismo e fiducia, capisco che dopo l’anno scorso sia molto difficile ma non mi sembra che la nostra rosa sia cosi’ scarsa come dicono alcuni.
    Capitolo tifo: siamo unici!
    Forza Genoa sempre.

  14. Francesco Oreginarossoblu says:

    Signori,questi sono i giocatori che abbiamo e questi giocano.Se ad un allenatore vengono dati 23 di basso livello cosa può fare?Mourinho farebbe meglio?Molti dimenticano che giocavamo contro la squadra più forte del campionato mica la propistacci.Quando hai gente che fa ciò che vuole con la palla nessuno si salva.

  15. Asa says:

    Mesto?
    No voglio dire Mesto?

  16. LAURA1962 says:

    Ciao Giovanni.
    A parte Rigoni che pare andra’ (e mi dispiace tanto), io ricordo che Hiljemark, quando ha potuto giocare, non ha fatto per niente male. Parlando con altri genoani ho sentito sul giocatore svedese il mio stesso parere. Secondo me si inserisce bene e ha la propensione ad andare in porta. Un po’ come Rigoni. I centrocampisti che si inseriscono li abbiamo ma, soprattutto Hiljemark, ha avuto davvero poche possibilita’.
    Mi sembra di capire che si stia cercando un altro tipo di centrocampista anche per poter spostare avanti Bertolacci. Ok, ma Rigoni e Hiljemark che tra l’altro sono di proprieta’ del Genoa non li cederei.
    Mi piacerebbe avere il tuo parere visto che sicuramente te ne intendi piu’ di me!

  17. Marco says:

    Ottimo mercato da parte del sempre coerente Prez.

    Dopo averci riportato Mimmo, ha suscitato l’invidia di molti acquistando -finalmente!- i centrocampisti richiesti da Juric: sono sicuro che Cecchini e Rolon faranno benissimo e almeno in parte riusciranno a colmare il vuoto lasciato da Rincon dallo scorso novembre (quando abbiamo smesso di farlo giocare per evitare di poter inficiare in qualsiasi modo il trasferimento ai nostri amici juventini).

    Un plauso speciale, poi, va all’operazione Ansaldi: resteranno segreti i motivi per cui l’argentino sarebbe venuto SOLO AL GENOA in caso di partenza da Appiano Gentile, ma resta comunque una grande operazione di mercato.

    Nessuno ne parla, ma penso che un grande acquisto sarà Thomas Rodriguez: è già al centro del progetto per zittire coloro che lo additavano come una ‘marchetta’ per il procuratore di Simeone. Potrebbe essere lui la sorpresa del Grifone quest’anno.

    Sono contento, infine, che si sia mantenuta la promessa di non guardare a nuovi esterni d’attacco: infatti, con Pandev, Taarabt, Centurion, Palladino, Pellegri e Salcedo abbiamo preso un ottimo medianaccio come Ricci…

    Ma d’altronde, essendo il Genoa l’ottavo bacino calcistico italiano in termini di introiti diritti tv e Lega, non capisco lo scetticismo dei livorosi che rimarcano con fierezza di aver ottenuto gli stessi risultati del Chievo negli ultimi anni nonostante il fiume di cessioni a prezzi d’occasione (e qui lo rimarco: strategia giusta per non essere additati come i soliti genovesi attaccati ai soldi!) e le innumerevoli plusvalenze.

    Quando questi soldi non giravano, con le proprie sole finanze, non mi sembra che i presidenti precedenti ci avessero fatto il regalo di portarci in giro nelle ridenti località dell’Italia ‘pane e salame’ della serie C come premio ad un campionato di vertice e di averci evitato lo stress di dover viaggiare in Europa a seguito di una cavalcata trionfale in campionato.

    Insomma, andrò controcorrente, ma capisco bene le remore dei tanti che vedono in Gallazzi e soci un cambio di rotta sostanziale che potrebbe rompere un giocattolo che ha dimostrato quanto sia bello non avere obiettivi sportivi quando si tifa per una squadra di calcio.

    Saluti rossoblu da Lugano

  18. Andrea says:

    Ciao a tutti, io davvero Preziosi non lo posso non solo più vedere ma neanche nominare, mi ha nauseato mi da il voltastomaco! Sto tutta la vita con Pernat che ieri sera ha detto a tutto il mondo in diretta che deve andarsene. Anche quest’anno ha comprato gente senza senso, l’unico è Ricci che è arrivato alla fine per dare un contentino a Juric che evidentemente non è capace a farsi ascoltare ne ad indicare effettivamente cosa gli serve per avere una squadra completa.
    Ora il Genoa anche quest’anno è mediocre come lo scorso anno, e ci sarà da soffrire. Prepariamoci a subire perchè anche quest’anno la Samp ci farà masticare bocconi amari amarissimi.
    Sembra che al Genoa non ci sia gente che capisce di calcio, ma solo mercanti. La squadra a centrocampo è debole, poca corsa gioco orizzontale, poca forza di penetrazione e fantasia, speriamo solo in Ricci….povero ragazzo!!!!

  19. Asa says:

    Peccato chw questo blog sia abbandonato da tutti.

  20. Filippo says:

    Rigoni e’ rimasto ma si allena con i fuori rosa (Rodriguez e Landre). Quindi, salvo ripensamenti, e’ come averlo perso.

    Rodriguez e’ un’operazione su cui non si e’ detto molto, ma l’ho trovata imbarazzante. Il perfetto esempio di come il calcio sia sotto scacco di alcuni procuratori furbetti e di come il Genoa abbia accettato, anche in passato, di avere a che fare con questa gente.
    Un giocatore scarso, messo sotto contratto per 5 (ben 5) anni solo perché figlio del procuratore di Simeone: in pratica si e’ pagata cosi la sua commissione per aver fatto guadagnare qualche milione al Genoa con il Cholito…

  21. neri massimo says:

    Non so cosa ci sia veramente dietro, ma rinunciare ad uno come Rigoni, e’ una vera scempiaggine.

Lascia un commento

GENOA SENZA VITTORIE, SOLO JURIC NON E’ PREOCCUPATO

Il Genoa scivola sempre piu’ giu’. Col Chievo solo un pareggio che lascia perplessi e sui rossoblu’ sono piovuti i

MA PELLEGRI NON PUO’ ESSERE IL SALVATORE DELLA PATRIA

La favola di Pietro Pellegri continua ma è stata rovinata dall’errore imperdonabile di Gentiletti. Il Genoa perde ancora e la

SFORTUNE E PROBLEMI, IL GENOA NON GIRA

Nessun allarmismo, ma il Genoa così non va. Intanto la jella nera con l’infortunio di Lapadula che è meno grave

UN OCCHIO AL CAMPO L’ALTRO AL FUTURO

Un Ricci e un Rigoni in più se rientrera’ presto in gruppo. Solo per questo il mercato del Genoa ne

Search

Archivio