SEMBRA TANTO AD UN’ALTRA RAVENNA

14 Mag 2017 by Giovanni Porcella, 68 Commenti »

Piu’ vedevo la partita scorrere col Genoa incapace di pareggiare e piu’ mi veniva in mente Ravenna-Genoa decisiva per venire in A. Allora fini’ 1-1, stavolta è andata anche peggio, ma i due risultati sono accomunati dal fatto che non servono a niente. Ma ci sono altre analogie: il Genoa è parso molle e poi Pinilla schierato subito è stato un suicidio, quanto quello di Lamanna. Un po’ come avvenne a Ravenna. Anche l’ avversario di turno senza motivazione e stadio senza tifosi di casa eppure non mollarono un centimetro. Idem al Barbera con Diamanti che all’80′ inseguiva gli avversari per trenta metri. Viva lo sport e viva l’onestà alla faccia di chi in mattinata aveva preteso i riflettori addosso a questa partita per via del “paracadute” economico per chi va in B. Giusto, ma i riflettori da tempo sembrano essere spenti altrove. Spenti come peraltro i giocatori rossoblu’, che col successo sull’Inter avevano fatto sperare in un ritorno di fiamma, in un rigurgito di orgoglio. Pinilla buttato in campo dall’inizio sembrava un fantasma e per giunto scocciato. Ennesinmo passaggio a vuoto. Il Genoa rischia ma è vergognoso che ci si riduca così. La tappa di Palermo è la summa di una stagione per metà inguardabile e ingiustificabile. Domenica al Ferraris serve vincere, ci vuole la stessa carica di tutto lo stadio vista con l’Inter, se poi da altri campi arriveranno risultato razionali…. chissà? Ma il Genoa deve pensare a se stesso compresa la mea culpa se dovesse finire male

68 Commenti

  1. LAURA1962 says:

    Ciao Giovanni, purtroppo ormai dipendiamo solo ed esclusivamente dai risultati di Crotone e Empoli. Possiamo anche vincere con il Torino, anche se la vedo molto dura, ma se le altre due domenica vincono e noi perdiamo e’ finita. A Roma, tra l’altro con l’ennesimo Totti day che ci ritroviamo tra le scatole, non si fara’ certo risultato.
    Speriamo che stasera la Roma vinca cosi’, se non sbaglio, la Juve non avra’ ancora matematicamente lo scudetto in mano.
    Serve a poco ora fare analisi sui singoli giocatori, ma solo io vedo che Lazovic non ne imbrocca una? E lo dico con dispiacere. Avrei messo lo svedese al suo posto, come gia’ in passato, che ha sempre fatto meglio.
    Comunque in quest’anno sciagurato abbiamo visto errori e orrori sportivi che francamente lasciano esterrefatti per giocatori di serie A che, in diverse partite (con la Juve, il Milan, la Forentina, il Napoli, l’Inter) hanno fatto vedere cose molto positive.
    Forza Genoa sempre e speriamo bene.

  2. Gbr6776 says:

    L’unica cosa vergognosa è la societá e chi la difende ,pennivendoli lecchini compresi !!!!………. E chi vuol capire capisca!
    Giovanni , ti chiedo di spingere per avere biglietti a prezzi popolari almeno per domenica!! Grazie!!

  3. PieroValleregia says:

    salve
    la partita è incommentabile ma una cosa la voglio dire lo stesso: la rete di Palladino era validissima.
    A denti stretti lo ha ammesso anche il commentatore di sky (pay tv che ODIA il Genoa).
    Risultati strani gli altri (ero convinto che alla fine l’Empoli pareggiasse).
    Faccio notare come l’Udinese, a parte contro il Genoa, abbia regalato punti ovunque … ma tanto colpa, la maggiore, è nostra.
    Il Torino sarà invelenito: dal 2008, dal 5-1 di due anni fa e dalle 5 pere prese a domicilio dal Napoli quest’oggi …
    Se la Juve stasera non perde, domenica regalerà il pari al Crotone …
    il Genoa punti a Roma ZERO
    Domenica tutti al Ferraris
    saluti
    Piero e famiglia

  4. enzo says:

    Due settimane di ritiro per andare in campo e non fare un tiro.Sono senza parole

  5. Marco says:

    Siamo con un piede e 3/4 in B. Ogni discorso è inutile. Li odio come nessuno mai. Maledetti tutti, presidente stramaledetto. Spero che Gasp pensi a noi, anche se avrebbe tutto il diritto di godere nel mandare all’inferno quel cessò di preziosi e dei suoi fantastici manager. Rumente peggio dei doriani.

  6. luca de r says:

    Caro Giovanni e cari amici Genoani, segnalo alcuni record e varie ed eventuali della stagione che ci riducono a questa situazione.
    Persi 2 derby nella stessa annata non succedeva da oltre 60 anni.
    Perso col Pescara unica squadra del campionato.
    Lasciati 4 punti al Pescara unica squadra del campionato.
    Lasciati 6 punti al Palermo unica squadra del campionato.
    Venduti i migliori giocatori a dicembre con l’avvallo del 70% della tifoseria e dei giornalisti e chi la pensava diversamente era il genoano mai contento…..
    Unica squadra al mondo in cui mentre i buoi scappavano il presidente invece che chiudere le stalle, si metteva a combattere una “guerra” privata di comunicati con parte della tifoseria.
    Tifoseria che tra sciopero, fumogeni, polemiche proprio nelle partite sulla carta (Bologna e Chievo) più alla portata porta caos al caos.
    Unica squadra al mondo i cui giocatori spariscono a primavera durante il campionato, Edenilson, Orban, Taarabt, Brivio, Nitcham (sparito, poi ritrovato, poi risparito).
    Unica squadra al mondo dove nelle partite decisive spariscono il Proprietario e i dirigenti.
    Ultima cosa caro Giovanni, il Ravenna si giocò la partita alla morte, il Palermo non ha fatto un tiro in porta non poteva certo farsi gol da solo, così come il Chievo che nelle ultime 9 partite ne ha perse 5 pareggiate 3 e vinto solo con noi, per vincere prima di tutto bisogna scendere in campo…..
    Domenica ingresso gratis e tutti allo stadio, società se ci sei batti un colpo…..

  7. Paolo says:

    Giovanni convincete il nostro fantastico presidente a mettere i biglietti a 1 euro….è’ L ultima flebile speranza…bolgia e speriamo ma la vedo durissima….ci sarà tempo per i processi ma dall anno prossimo di questa gente nn voglio più vedere NESSUNO….tutti eh dirigenti,calciatori,preparatori,etc,etc, via tutti….ah belin ci fosse la vecchia FOSSA….Paolo

  8. angelo says:

    Ciao a tutti. Preferisco il Genoa in B con un’altra società che marcirmi il fegato anche il prossimo anno con preziosi che pensa a tutto fuorchè alla squadra. Si diceva da sempre “chi ci compra”, in settimana nomi ne soni usciti. Non mi meraviglierei, dopo averlo duramente contestato in passato, dover ringraziare sciarpa gialla. Una cosa sola mi lascia molto dubbioso sulla stranezza di questo girone di ritorno: il Real Krotone che fa più punti della juve. Qui gatta ci cova.

  9. giovanni says:

    Squadra distrutta da decisioni ridicole societa’ allo sbando tifosi privati del loro senso di appartenenza il tutto incarna perfettamente l’essere del suo Presidente.Un mediocre che ha campato sulle spalle di Gasperini.

  10. paolo says:

    Giovanni allora…spingete X favore X ingresso a 1 euro…poi se X caso riusciamo nell intento finale radere al suolo tutto perché è evidente che anche il fatto che Palermo Genoa fosse monitorata vuol dire che noi…. con a capo il fenomeno ….siamo la vittima sacrificale designata …tradotto….. della nostra retrocessione nn frega niente a nessuno anzi….Paolo

  11. Fabrydt says:

    Buongiorno a tutti,
    del Genoa cosa dire, niente che è la parola che meglio descrive valori tecnici e grinta, NIENTE. Il Toro ne prende 5 e vorrà riscattarsi in più c’è il precedente che aveva incrinato i rapporti fra le tifoserie quando venimmo additati per avere profuso impegno massimo contro di loro contribuendo alla retrocessione, cosa per altro normale visto che ci giocavamo ancora il terzo posto con la Fiorentina, a mio avviso profonderanno un impegno massimo. Dopo si va a Roma che forzatamente dovrà blindare o rincorrere il secondo posto qualsiasi cosa succeda domenica prossima. Alla Juve serve un punto per la matetica certezza dello scudetto e quello farà, i precedenti con Lecce ed altre pericolanti alle ultime giornate fanno statistica, la Lazio non si gioca più nulla 4° posto sicuro e potrà cedere l’intera posta, virtualmente il Crotone 4 punti può farli.
    l’Empoli si trova il Gasp post festa per L’Europa, chissà quale delle due sue ex squadre vorrà aiutare? entrambe le tifoserie stravedono per lui, in terra calabra anche la dirigenza non ha mai speso una parola sbagliata nei suoi confronti, come lo ha trattato la nostra dirigenza al contrario lo sappiamo tutti. Poi visita il Palermo che per quanto possa voler chiudere bene davanti ai propri tifosi penso che contro un Empoli che avrà un altro piglio rispetto all’inguardabile banda di debosciati che si è esibita ieri, cederà le armi, quindi anche per l’Empoli minimo 4 punti sono alla portata. Ne viene fuori che o si vince con il Torino o si retrocede, triste dover aggiungere meritatamente, come l’eventuale salvezza sarebbe per contro priva di ogni merito. Contro il Torino quindi ancora una volta solo per Juric e per la maglia.
    Dopodiché via tutti dirigenti giocatori e la parte di “tifosi” che mette a disposizione la gradinata per scopi poco chiari ad esponenti di non so quale fazione Albanese, se qualcuno volesse chiarire farebbe cosa gradita.
    FORZA VECCHIO BALORDO

  12. massimo says:

    la colpa e’ principalmente di preziosi perché e’ lui che ha fatto andare via il grande Gasperini (vedi atalanta) e poi cosa ha fatto a gennaio…vende rincon,ocampos e pavoletti e chi compra… palladino e pinillia. stiamo giocando senza una prima punta ,unici in italia. e’ facile fare il presidente come fa lui che ogni sei mesi vende i migliori per poi raccontarci quello che vuole per prendere in giro i tifosi gli unici che sono attaccati a questa grande maglia e gli unici a patire per le vergogne viste in campo da giocatori non degni di giocare nella squadra piu’ antica d’italia.

  13. Asa says:

    Mille problemi dai giocatori incapaci alla società inesistente ma Juric non è assolutamente adatto sbaglia formazione sbaglia cambi e dice sempre che non capisce l atteggiamento….. lui deve caricarli motivarli renderli aggressivi e magari in uktimo insegnargli qialvhe schema…..

  14. neri massimo says:

    Noto che nessuno ha più voglia di scrivere, ci sentiamo tutti immersi nell’incubo senza fine iniziato con genoa palermo 4 a 3. Per noi tifosi è veramente uno strazio….

  15. francesco says:

    come sempre coerente caro Giovanni. Personalmente sudavo freddo alle 17 di ieri, mi sono ripreso alle 22.45 dopo il risultato della Roma. Anche se domenica potrebbe bastare 1 punto, sarebbe meglio farne 3, se ne saremo capaci. Qui i risultati delle concorrenti, anzi della concorrente, sono quanto meno anomali. Voglio sperare che con lo scudetto in ballo i regali siano finiti. Altro che ufficio inchieste. Comunque vada, eravamo e siamo arbitri del nostro destino, se non riescono (i giocatori) a capire nemmeno questo, beh allora che vadano veramente a ramengo.
    Speremmu ben, dagghe ZENA!!

    • alberto says:

      Speriamo proprio di non essere arbitri del nostro destino… visto i risultati fino ad ora. Mi sa che l’unica speranza rimasta davvero sia che il Crotone prenda 0/1 punto nelle ultime due. Vorrei sbagliare, ma il Toro viene qui e ci prende a pallonate.

  16. Maino says:

    A mio modo di vedere si trattta sempre di circo.Ci salveremo e lo faremo con i tre punti Domenica con il Torino.Saranno sufficienti.Prevedo partita con un buon numero di goal per far contenti tutti: specialisti delle quote,specialisti della classifica cannonieri e specialisti della farsa.Chiudo complimentandomi con il Crotone che se dovesse raggiungere la salvezza , il prossimo anno,con qualche rinforzo può tranquillamente puntare ai primi tre posti.Davide Nicola ovviamente da panchina d’oro.Basta non ricordare le prime 29 giornate.
    A mio avviso al di là delle beghe inerenti alla salvezza il migliore dei finali di questo campionato sarebbe l’apertura di un bel fascicolo da parte di un magistrato.

  17. Michele76 says:

    Ma scusa Giovanni, quindi a te il gol che abbiamo preso ti sembra normale!?
    Io vedo del marcio…ma tanto marcio!

  18. Paolo1893 says:

    Ciao Giovanni,
    positiva, molto, la vittoria della Roma che si porta a -4 dalla Juve, quindi per i bianconeri un pareggio domenica non basta per la matematica visto che la Roma farà 6 punti le prossime due partite.
    Non ho visto la partita causa comunione ma ho visto il gol preso ed il fatto che abbiamo creato pochi pericoli ad una squadra già retrocessa e mi è bastato…
    Domenica col Toro proviamo a vincerla ma almeno non perdiamo che se la Juve vince e noi pareggiamo siamo salvi matematicamente. Ormai di questa squadra non mi fido per niente, preferisco tifare per gli altri…anche perchè di due match ball punti presi zero, nemmeno due parecchi con Chievo e Palermo sono riusciti a fare, incredibile.
    Ciao,
    Paolo
    Paolo

  19. massimo says:

    ma io chiedo a tutti voi, il genoa e’ una squadra di centro classifica, ma dove sono finite tutte le plus valenze che ha fatto preziosi in tutti questi anni ? e tutte le altre squadre di centro classifica cosa hanno vinto ? niente come il genoa . allora mi chiedo se le altre squadre di centro classifica sono rimaste in serie a come il genoa noi tifosi genoani cosa abbiamo da ringraziare a preziosi ?

  20. livio says:

    Buongiorno, penso che oltre all’evidente pochezza caratteriale che il Genoa abbia sopratutto in trasferta,manca a mio avviso la forza di giocare determinate partite anche solo per un punto che muove la classifica.Domenica contro il Torino,a mio avviso bisogna arrivare al 90/95° conquistando almeno un punto che dovrebbe bastare per la salvezza.Se il Crotone e l’Empoli riescono a vincere le loro rispettive partite contro ,Juve e Lazio,vorrà dire che una meriteranno più di noi la permanenza in serie a.Pertanto auspico un Genoa ” cazzuto “,che non conceda niente all’avversario e che agisca esclusivamente di rimessa,che picchi duro nei confronti di una squadra che non ha più niente da dire in questo campionato.

  21. robertogrifo says:

    ieri un,altra prestazione inspiegabile contro una squadra che non ha fatto nulla di particolare per vincere. Abbiamo subito un gol, senza subire un tiro in porta perchè quello di Rispoli mi rifiuto di considerarlo un tiro. L’errore di Lamanna è incommentabile ma ci sarebbe stato tutto iul tempo per rimediare se la squadra fose scesa in campo.
    L’imbarazzo e la difficoltà a spiegare una prestazione del genere di tutta la squadra da parte di Juric, la dice lunga sulla situazione che si è venuta a creare all’interno dello spogliatoio. Non comprendo come sia possibile che a una prestazione positivacome quella contro L’inter sia seguita una non prestazione come quella di ieri. Domenica ci attende l’ ennesima partita della vita di questa annata da dimenticare, per l’ennesima volta non mancherà il sostegno di tutto lo stadio, noi faremo la nostra parte, che i giocatori facciano la loro, considerando che potrebbe bastare anche un solo punticino per la salvezza, non gli sto chiedendo la luna ma una prestazione almeno sufficiente.

  22. massimo54 says:

    Due considerazioni. Uno: in questo momento il Crotone sta meglio di noi e meriterebbe di salvarsi a danno nostro o dell’Empoli (siamo oggettivamente le due più scarse della serie A). Due: se c’è ancora un po’ di logica, al di là delle paure (siamo il Genoa, no?) domenica la Juve vince il campionato in casa battendo il Crotone e quindi a noi basta fare un punto con il Toro per essere salvi matematicamente. Se invece perdiamo – noi a Roma non facciamo punti nel Totti Day manco a morire – dobbiamo aggrapparci alla Lazio che non perda a Crotone. Tutto qui.

  23. Una parola è poca due sono troppe per commentare questo momento senza lasciarsi prendere dall’indignazione.Per me è solo una lenta agonia di tutto il sistema Genoa dal Presidente ai giocatori,iniziato l’anno scorso con l’addio di Gasperini e di una campagna acquisti demolitiva.Qualcuno che conta (ndr) antepone l’amore di questi colori ai propri interessi perchè ora il Genoa non serve più.

  24. Paolo1893 says:

    La differenza rispetto a Ravenna è che ancora una possibilità l’abbiamo e nonostante sia andata male a Palermo siamo sempre davanti, dopo Ravenna eravamo dietro le squadre concorrenti per la promozione.
    Ieri stupito in positivo dalla sconfitta dell’Empoli a Cagliari.
    Ciao,
    Paolo

  25. PREVIATI STEFANO says:

    Che disastro …… fortuna che la Juve ha perso e domenica stravincera’ con il Crotone, quindi bastera’ un misero punto con i cornuti di Torino, ma che tristezza …. ma che uomini sono quelli che vanno in campo ?

  26. Ste says:

    Imbarazzante, pressapochista, arrendevole e supponente. Questa la mia sintesi della partita di Palermo dove una banda di sciagurati, mister compreso (Ma Pinilla dall’inizio me lo devi spiegare, visto che non è più un giocatore) hanno gettato alle ortiche un match point pazzesco per la salvezza.
    Quello che più spaventa è aver visto in diverse occasioni i difensori di casa regalare calci d’angolo a caso, il portiere fare uscite con mani a saponetta che Lamanna in confronto è Buffon, ma sopratutto due difensori in piena area che si guardano col pallone che sta li e Pinilla che invece di metterla nel sacco la butta fuori. E i nostri non sono riusciti a fare nemmeno un gol. Con tutto ciò ci meritiamo ampiamente la retrocessione.
    Venendo al mondo del complottiisti oppure dei dietrologi più accaniti, invece io ho la convinzione di pensare che tutto, essendo un business, sia architettato ad arte dall’alto per cercare di dare un pò di vivacità a questo campionato che è diventato tra i peggiori d’Europa.
    Se ricordate a fine febbraio la lotta scudetto e quella salvezza erano già belle che finite, chi mai avrebbe avuto interesse nel comprare le partite alla TV, sapendo che sarebbe stata una partita di fine stagione?
    Così la Juve ha cominciato a perdere punti per strada, ieri sera compreso, e il Crotone d’incanto ha schiantato tutti (scusatemi ma se una squadra in 29 partite fa 14 punti, non è possibile che “normalmente” nelle successive 7 ne faccia 17) riaprendo magicamente la lotta alla salvezza, viste anche le clamorose sconfitte di Empoli e Genoa con avversari improbabili.
    Domenica prossima penso che tutto tornerà alla situazione iniziale.
    La Juve vincerà il suo scudetto, e il Genoa farà almeno un punticino che consentirà di arrivare alla salvezza, facendo retrocedere il Crotone.
    Le mie sono solo elucubrazioni, se ne avessi la certezza non spenderei più un euro per il calcio, ma anni di schifezze varie mi portano a pensar sempre male di questo sport diventato così greve e balordo.
    Vorrei potermi svegliare domattina e non sapere nemmeno cosa sia il calcio, ma purtroppo/per fortuna come dice un nostro coro “questa è una malattia che non va più via, vorrei andare via di qua ma non resisto lontano da te…” Ed è la purà verità.

    SEMPRE FORZA GENOA

  27. alberto says:

    Se il calcio fosse un divertimento popolare dove le persone possono alimentare le loro passioni senza il filtro delle Società per azioni, dovrebbe esserci una regola dove alla fine di questo campionato, comunque vada, i fans si riuniscono nell’arena e con il pollice verso mandano a casa chi è stato il responsabile di questo scempio. Il pubblico esonera i vertici societari esattamente come i presidenti esonerano gli allenatori. Il presidente prende la sua camionata di puffi e torna da dove è arrivato. I debiti gli ha creati lui facendo cose che sportivamente non hanno nessun senso ed economicamente sono difficilmente spigabili con la gestione del “buon padre di famiglia”. Poi se tiri fuori 600.000 euro per cacciare Gasperini ti dovrebbero tatuare un epiteto sulla fronte.

  28. Andrea says:

    Alla fine dobbiamo essere onesti, merita di più il Crotone di restare in serie A che noi, per tutto quello che sta facendo e per la voglia che mette ogni domenica in campo e per l’impegno di quei ragazzi che francamente sono tecnicamente scarsi.

    Ma il Genoa, la società, i calciatori, l’allenatore e tutti quelli che ci lavorano meritano la serie B. Lo dico col cuore che mi scoppia, ma meglio ripartire da li con un nuovo presidente e una società ripulita da tutti quegli stronzi che oggi ci lavorano per ripartire con dignità e orgoglio.

    Disgustoso come persona e disgustoso come presidente, capace solo di circondarsi di mezze tacche e persone discutibili e poco serie…..come lui d’altronde PREZIOSI VAI LONTANO DA GENOVA e FA CHE NON TI SI INCONTRI PER STRADA….

  29. Paolo says:

    Caro Giovanni
    Sono un genoano di Grugliasco (to) . Siamo 7 genoanissimi sparsi nella cintura torinese abbonati distinti che tutte le partite in casa ci facciamo Grugliasco (e fermate varie) Marassi e ritorno. Dovresti vedere e sentire qui l’atmosfera con i nostri amici (‘?) granata che è casa loro. Pretendono dai loro giocatori la “vendetta” del 2008 (noi ci giocavamo la Copa Campioni vaglielo a mettere in testa) sono assatanati. Noi siamo inguardabili lo so ma con un colpo d’orgoglio stile con l’Inter speravo ancora. Dopo quello che sento e la “carica” che riceveranno il Gallo e soci sto, ora per ora, perdendo anche le ultime tiepide speranze. Io e gli altri 6 nei distinti come sempre ci saremo per un Grugliasco Marassi Grugliasco che temo sarà l’ultimo in A. Grazie per lo spazio. Paolo e quelli della macchinata

    • Giovanni Porcella says:

      Sappiamo che a Torino c’è sta voglia di vendetta. Ma il Genoa come hai ricordato tu allora si giocava molto e tra l’altro il pareggio al Torino non credo che sarebbe servito. Comunque in casa il Genoa non è detto che perda col Toro, vedremo. Salutami quelle zone che conosco bene avendo metà della mia famiglia di Torino e poi per anni sono andato in montagna sopra a Giaveno. Ciao

    • Ste says:

      dipende Paolo io ho amici granata che se ne fottono allegramente di sta partita ,e capiscono che all’epoca qualcosa ci giocavamo loro ora no.

  30. Casarza Rossoblù says:

    Ho visto parecchie persone indignarsi quando domenica scorsa i giocatori sono stati respinti da buona parte della gradinata…beh direi che la partita di ieri basta e avanza per giustificare questa mancanza di fiducia ed attaccamento nei confronti di questa gente(chiamarala squadra sarebbe davvero troppo).
    Indifferentemente dalla catagoria l’anno prossimo mi auguro di non vedere più nessuno di questi indegni, non ho mai odiato così tanto i componenti della squadra come quest’anno, gente svogliata e pressapochista che sta facendo collezionare alla nostra maglia una serie infinita di umiliazioni.
    E nonostante la bellezza di 19 sconfitte siamo ancora miracolasamente in corsa per la salvezza.
    Con 1 punto ieri avremmo praticamente archiviato il discorso, col torino avremo a disposizione 2 risultati su 3. Il super crotone dopo due mesi incontrerà finalmente una squadra affamata e vogliosa di portare a casa una vittoria,mentre la lazio all’ultima arriverà già in vacanza ed imbottita di riserve.
    In ogni caso nessuna squadra più del genoa meriterebbe di retrocedere,su questo non ho proprio dubbi.
    Adesso abbiamo davvero toccato il fondo,fra una settimana sapremo cosa ne sarà del nostro amato grifone. Dovesse essere serie B mi auguro almeno che si possa ripartire con un nuovo ciclo, con un nuovo presidente ed una squadra priva della benchè minima traccia di coloro che hanno contribuito a farci affondare quest’anno.
    Domenica tutti al tempio e vada come vada Forza Genoa,Sempre!

    • Ste says:

      io sono il primo che mi sono infastidito perchè la TO deve sempre essere diversa dagli altri, vogliono solo e soltanto distinguersi. Poi ho anche detto che ci sta la volta che li applaudi e la volta che li respingi, con l’Inter non era il momento di respingerli ieri si.

      • CasarzaRossoblu says:

        Personalmente una vittoria con l’inter o un risultato contro il toro non potranno far dimenticare mesi di prestazioni indegne e umilianti nei confronti di noi tifosi e della nostra maglia,questi non si meritano proprio niente

  31. riccardo says:

    Che ci sia qualcosa che non quadra è pacifico.
    Gentiletti capitano, 10 presenze, forse in campionato. Ma non c’era proprio nessun altro con qualche presenza in più, ad esempio Rigoni, oppure Pandev, o ancora Veloso, o Laxalt, con decisamente più presenze di quest’ultimo scellerato acquisto.
    Si vede che quelli del chupito regnano sovrani e decidono loro, con buona pace di Juric e del resto della compagnia goliardica denominata Genoa in viaggio.
    Assorda il silenzio del capo anche dopo l’uscita delle intercettazioni sul caso Infront che fanno tremare i polsi per quello, se vere, perpetrato ai danni dell’intero calcio italiano, non solo a noi tifosi. Forse il problema del tutto è racchiuso in quello che è successo nell’anno 2015. Tutto il resto è solo bile e di quella verde scura.

  32. franco says:

    a sto punto succeda quel che succeda purche’ se ne vada preziosi….indegno

  33. Paolo1893 says:

    Ho letto l’articolo sul sito di Promocanale riguardante il “Forza Crotone” della RAI.
    Solo una precisazione, Ivan Zazzaroni è in astio col Genoa da quando ebbe da dire con Bagnoli al processo del Lunedi era credo la stagione 1991 – 92.

    Ciao,
    Paolo

  34. Ste says:

    Giovanni come mai secondo te Gentiletti capitano? Per esperienza e militanza poteva farlo Veloso o il disgraziato Lamanna.. come mai?

  35. Finnrico says:

    Io ho il morale sotto i tacchi, ma sinceramente non condivido quanti dicono di *odiare* questi giocatori, come se fossero bagnanti in vacanza, mercenari o ballerine di varietà. Anch’io ho giochicchiato un po’ a calcio e non ho mai visto nessuno al quale piacesse perdere o fare delle figuracce.

    A me sinceramente più che altro mi fanno tenerezza: sono sconcertati, senza sicurezze, in balia del primo evento (idest gollonzo, come domenica). Credo che veramente abbiano bisogno di tutto il sostegno possibile dell’ambiente e del pubblico, altro che di odio e di giudizi. Quelli li tireremo alla fine della stagione.

    Ho sempre negli occhi la squadra di prima di Genoa-Palermo 3-4, che non ti mollava un centimetro, addentava il portatore di palla prima che passasse la metà campo e ripartiva sempre con 3-4 uomini. Non credo che tecnicamente siano più scarsi di Sassuolo, Cagliari o Bologna. Il problema, è chiaro, è di testa e forse anche di un’altra parte del corpo meno nobile, anzi due, che di questi tempi servirebbero tantissimo…

    Enrico

    • CasarzaRossoblu says:

      Forse con il termine “odiare” ho leggermente esagerato,ma vorrei comunque fare una domanda a te e a tutti gli altri: quali sensazioni/emozioni riescono a trasmettervi questi giocatori? Gente come la banda argentina che pensa di poter dettar legge nello spogliatoio e invece colleziona figure meschine ogni domenica,gente come pinilla che se ne sbatte altamente prendendo squalifiche senza senso o rifiutando di impegnarsi in partita,gente come taarabt che fa finta di allenarsi,gente come ntcham ninkovic o lazovic che solo iddio sa come facciano a giocare nel genoa,gente come laxalt che da dicembre ha misteriosamente tirato il freno a mano per via di qualche sirena di mercato di troppo,ma soprattutto gente(o comunque una grossa fetta dello spogliatoio) che ha preferito farsi umiliare dal pescara pur di far allontanare un tecnico che,pur con i suoi difetti,ha dimostrato di essere legato al genoa in piu’ occasioni.
      Questi non meritano assolutamente di indossare la nostra maglia,tutto qui.

  36. Risultato di una annata dove tutti abbiamo sbagliato: giocatori, allenatori, dirigenti, tifosi, giornalisti, commentaristi……
    Meritatissima la Serie B, anche se una speranzella ancora c’e'….
    Sarebbe identica alla retrocessione della Samp….partite che tutti dicevano che bisognava vincere, invece sarebbe bastato il pareggio, ed abbiamo perso……
    Quando si pensava di potere restare in A, nessuno dava importanza, si voleva il PROGETTO!!!!!…..
    Ognuno ha quello che si merita!
    Forza Genoa!!!

    • Paolo1893 says:

      Secondo me è peggiore di quella della Samp perchè loro persero in casa è vero ma contro le dirette concorrenti, quindi squadre che la partita la giocarono.
      Noi abbiamo perso contro Chievo e Palermo che ormai non avevano niente da chiedere al campionato e che non si sono nemmeno dannate più di tanto.

  37. Francesco Oreginarossoblu says:

    Mi sono veramente rotto le balle.Che schifo.

  38. Francesco Oreginarossoblu says:

    Chi mi da ragione se dico che si sono venduti le partite?

  39. Gian says:

    Questo museo degli orrori, chiamato Genoa, ormai ha superato ogni limite e francamente schifato e stufato tutti. Se retrocederemo, sarà più che meritato da tutti: società, squadra, allenatore e perché no anche da una parte della tifoseria. Comunque sempre forza Genoa!

  40. alberto says:

    Speriamo proprio di non essere arbitri del nostro destino… visto i risultati fino ad ora. Mi sa che l’unica speranza rimasta davvero sia che il Crotone prenda 0/1 punto nelle ultime due. Vorrei sbagliare, ma il Toro viene qui e ci prende a pallonate…

    • Casarza Rossoblù says:

      Oppure speriamo che i vari intrallazzi targati lotito-preziosi inducano il primo a pretendere dalla sua squadra massimo impegno e punti contro il crotone grazie magari a qualche beneficio in sede di mercato del secondo…mentre realisticamente basterebbe solamente non perdere domenica

  41. PieroValleregia says:

    … ho appena acquistato i biglietti per domenica; se si affonderà, da buon sottufficiale MM, andrò a fondo con tutta la barca …
    sursum corda e ricordate: più buio che a mezzanotte NON viene mai
    FORZA GENOA
    saluti
    Piero e famiglia

  42. nicola says:

    Il presidente Preziosi si fà promotore dell’iniziativa che dovrebbe prevedere lo svolgimento delle gare della prossima giornata in contemporanea.
    Anche questa mossa, a mio modesto giudizio, non fà che aggiungere negatività nei confronti della Società Genoa; come se ce ne fosse bisogno, acclarato che da tempo – e forse anche per le tante azioni come minimo poco chiare messe in atto negli anni dal nostro presidente – siamo il club più osteggiato della serie A, come dimostrano gli arbitraggi ai quali dobbiamo sottostare già da inizio campionato.
    Della squadra e del tecnico non ne parlerei più, l’idiozia e lo squallore dell’ultima prestazione credo chiudano definitivamente ogni possibilità di pensare ad un minimo di reazione ed orgoglio.
    Non accadrà, ma se ci si dovesse salvare sarà esclusivamente perchè il “simpatico” Crotone non riuscirà a racimolare più di un punto nelle prossime due gare.
    Tornando alla gestione societaria leggo oggi che una retrocessione significherebbe un bagno di circa 70 milioni, senza contare le minusvalenze dei giocatori (si fà per dire!) in rosa attualmente.
    Questo significa che i profitti delle cessioni dei mai sostituiti Pavoletti e Rincon verrebbero non solo vanificati ma si aprirebbe una ulteriore voragine nei conti.
    Non è difficile spiegare cosa succerà.
    Questa assurdità ricorda tanto quella di Spinelli, che fece la furbata di sbolognare Dan Petrescu (risultato poi per i tre anni successivi il miglior giocatore del massimo campionato inglese) per imporre lo sponsorizzato Miura.
    Sappiamo tutti come finì quella stagione (io ero a Firenze, sotto la pioggia, ad assistere allo spareggio con il Padova …)
    Ripeto ancora una volta: perchè nessuno ha detto e fatto nulla quando – a gennaio – ancora esistevano le possibilità di rimediare?

  43. Ste says:

    Scaramanzia portami via: l’anno della retrocessione del Toro, dopo di noi incontrarono…la Roma all’olimpico, perdendo… Chi incontriamo noi dopo di loro??? LA ROMA :( :( :(

  44. PREVIATI STEFANO says:

    Voglio proprio vedere le “plusvalenze” di quest’ anno con ‘sti scappati di casa …… e i soldi per tirare avanti dove li trovera’ il capoccione ? Forse vuole davvero andare giu’ per raccattare qualche euro ? A che punti …..

    • Paolo1893 says:

      Se volesse andare giù non credo che sia per raccattare qualche euro perchè il paracadute retrocessione è inferiore ai soldi che prende in A dalle TV.

  45. massimogenoa1893 says:

    Ciao Giovanni…siccome comunque vada Saro presente a roma con un po di amici nonostante si meritebbero la stessa assenza idem di questa dirigenza di scappati di casa…volevo chiederti se hai notizie se abbiamo disponibile il settore ospiti solito o se ho sentito bene la tribuna montemario…hai notizie ha riguardo ?

  46. LAURA1962 says:

    Vorrei che fosse già’ domenica e nello stesso tempo vorrei che non arrivasse mai per poter ancora sperare…..
    Assolutamente necessaria la contemporaneita’ delle partite scudetto e salvezza, almeno questo, per non rendere ulteriormente falsato questo campionato, dove se ne sono viste di tutti i colori.
    Forza Genoa, sempre con te.

  47. Francesco Oreginarossoblu says:

    Piero più del buio di mezzanotte non c’è però poi arrivano le 5 e il sole sorge.Per noi il tempo si è fermato alle 24.00.Via dal Genoa quella melma odorosa.

  48. Benny says:

    Io non sono tanto preoccupato per la partita di domenica che, comunque, spero tanto di vincere.
    Lo sono molto di più per il “post campionato”…

  49. Francesco Oreginarossoblu says:

    Sto guardando la finale di coppa italia.Rincon veramente ridicolo.

  50. franco says:

    nonostante la situazione , sono inspiegabilmente calmo e resto a guardare….ho la sensazione che finalmente si sia arrivati alla resa dei conti con questa dirigenza tragicomica. Comunque vada a finire preziosi e la sua ghenga saranno per il futuro impresentabili a Genova…Quando sento dire “gli errori di preziosi” mi viene da sorridere…Qui si cerca di far passare il concetto sbagliato. Non sono errori e’ una POLITICA …si sta succhiando la polpa e lasciando l’osso…si tratta il calciomercato come si fa con i titoli azionari….non esiste alcun progetto minimamente sportivo. E’ una combriccola di “banditi con la cravatta” che specula sulla pelle dei tifosi… Si sapeva che si sarebbe arrivati a questo ma si e’ preferito credere nel colpo di teatro..nell’ennesimo lancio del contratto di Milito…o qualcosa del genere. Siete complici anche voi della stampa..e credo che prima o poi dobbiate rendere conto dell’averlo lasciato operare tranquillamente…..

  51. CuoreGENOANO says:

    Ciao Giovanni. In quanto nata con la camicia rossoblu ti seguo ovunque tu “compaia”..
    Comunque, a onor del vero, io a “preoccuparmi” ho iniziato quando (mi pare fosse il 2009), e proprio in QUEL momento cruciale, ho visto privare il nostro Grifo in un sol colpo di Milito + Thiago Motta + Ferrari.. QUELLO è stato x il mio Cuore Genoano il primo vero campanello d’allarme di quest’ultima “presidenza”! Il dopo è stato un susseguirsi di tanti e tanti PERCHÈ lui fa questo e poi quello, PERCHÈ continua imperterrito a dar via sempre i migliori (GASP COMPRESO!), in un tragico crescendo…fino a quest’ultimo “incredibile” campionato.
    Io non ho + parole, non so + con chi prendermela, non so + cosa auspicare. So solo che il mio Cuore Genoano è stracolmo d’amarezza, e tanta voglia di piangere. Perchè anche quando mi dico “Ma fregatene, è “solo calcio”" x me il mio Genoa è una fede, è una malattia, e non sopporto vederlo TRATTATO così.
    FORZA NOSTRO MITICO GRIFO, SEMPRE!!!

    Patty

  52. Benny says:

    Franco,
    penso che tu abbia sostanzialmente ragione. E’ da anni che negli ambienti calcistici si conosce la pessima situazione economico/finanziaria in cui versava il Genoa. Ed i sintomi erano evidenti, come i mancati pagamenti nei confronti di mezzo mondo. Situazione che non era simile alle altre società di serie A, Parma a parte…
    I media, tutti i media ne erano a conoscenza. Non se ne poteva parlare, guai a farlo. Del resto, era comprensibile: voleva dire perdere quote di mercato(audience e vendite di copie in edicola). Così però non si è fatta una corretta informazione, così non si è fatto il bene del Grifone…

  53. Benny says:

    Franco,
    penso che tu abbia sostanzialmente ragione. E’ da anni che negli ambienti calcistici si conosce la pessima situazione economico/finanziaria in cui versa il Genoa. Ed i sintomi erano evidenti, come i mancati pagamenti nei confronti di mezzo mondo. Situazione che non era simile alle altre società di serie A, Parma a parte…
    I media, tutti i media ne erano a conoscenza. Non se ne poteva parlare, guai a farlo. Del resto, era comprensibile: voleva dire perdere quote di mercato(audience e vendite di copie in edicola). Così però non si è fatta una corretta informazione, così non si è fatto il bene del Grifone…

  54. il tarlo says:

    Rincon Pavoletti ecc. sono grandi giocatori per il Genoa
    e invece nelle grandi squadre fanno solo panchina ….
    UNICA SPIEGAZIONE : abbiamo una squadra di brocchi e i meno peggio sembrano
    cavalli di razza ….
    FORZA GENOA COMUNQUE E SEMPRE !!!!

Lascia un commento

IL GENOA SECONDO ME VISTO DA VICINO

Se togliamo, ed è quasi impossibile, la vicenda societaria è stato persino un buon ritiro quello del Genoa a Neustift.

IL GENOA SI DOVRA’ SALVARE, PER QUESTO BISOGNA MUOVERSI

Banca Lazaard ha il mandato a vendere il Genoa ma per ora ha avuto solo alcune manifestazioni di interesse ma

TUTTO CAMBI PURCHE’ NULLA CAMBI

Andare avanti con Enrico Preziosi non mi pare che alla fine della fiera sia un dramma. Se guardiamo ai risultati

PREZIOSI, CELLINO E IL SILENZIO

Enrico Preziosi è pronto ad andare avanti. Come nel 2012. Anche allora aveva messo di fatto in vendita la società,

Search

Archivio