INUTILE CONTESTARE, QUESTO GENOA E’ DEBOLE

23 Gen 2017 by Giovanni Porcella, 52 Commenti »

La seppur blanda contestazione a fine partita col Crotone non serve a niente. Sono della idea che il tempo degli assedi agli spogliatoi lasci il tempo che trova anche perché nel caso del Genoa simili manifestazioni danno la sensazione di essere persino dannose. La squadra rossoblu’ mi sembra infatti priva di anticorpi ancora prima che di attributi. Nelle ultime due settimane un po’ di pressione c’è stata da parte dell’ambiente ma ha fatto l’effetto contrario del Gerovital. Peggio di prima. Ora oltre agli errori individuali stiamo assistendo a prestazioni preoccupanti e a risultati scadenti. Preziosi ha detto che il mercato non c’entra niente ma è difficile condividere questa sua affermazione. Penso che la mancata sostituzione di Rincon, almeno fino ad ora, abbia sguarnito il Genoa di un ruolo chiave. In piu’ ora si è fatto male Rigoni, si fermerà un po’, e Cataldi con la Fiorentina non ci sarà. Genoa in crisi e sempre piu’ in emergenza in un settore cruciale. Un mix cohe poteva diventare pericoloso ma vista la concorrenza per rimanere in A non ci si deve preoccupare piu’ di tanto. Anche se i nomi di Carmona e pure quello di Hernanes continuano ad essere gettonati. Mancano 17 partite alla fine della stagione, logico pensare che una decina di punti come minimo possano arrivare tanto per salvarsi con un po’ d’anticipo grazie pure al ritmo bradipesco delle ultime tre in classifica. Diciamo la verità, pareggiare in casa col Crotone, con tutto il rispetto per i calabresi che si battono sempre con orgoglio, è stata una mortificazione inattesa.Di qui i fischi e altre manifestazioni di rabbia. Pero’ anche senza Rincon e Pavoletti il Genoa avrebbe dovuto vincere. Con i giocatori che ha il Genoa i tre punti erano d’obbligo quindi anche Juric si prenda le sue responsabilità, sui cambi soprattutto, ma nel complesso complici anche gli infortuni il Grifone del ritorno è meno corazzato di quello che ha iniziato la stagione e penso che Preziosi lo veda e lo sappia. Forse la società lavora gia’ per il prossimo anno e non si affanna piu’ di tanto intorno alla rosa che ha solo la missione di staccarsi dal fondo. Ci sta, per buona pace di tutti. Certo, passare tre mesi e mezzo come le ultime settimane sarà dura. Pero’ superate queste tre partite e con il recupero di alcuni giocatori si puo’ puntare al campionato dignitoso che ora è l’obiettivo minimo, ma vista la stagione con poco di piu’ si poteva essere persino ambiziosi. Se ancora il campo e i suoi risultati contano qualcosa. Dubbio che andrebbe dipanato con i fatti.

52 Commenti

  1. Ste says:

    L’anno scorso la TO contestava tutto e tutti con un campionato dignitoso, quest’anno da un mese a questa parte facciamo pena e non dicono nulla. Da che parte stanno? Si ieri la Speloncia è andata a bloccare il pullman, ma i giocatori sono quello che sono è la testa che è da contestare sonoramente altro che assemblea.
    Come si fa a pensare di non prendere nessuno a centrocampo? E come è possibile che la difesa sia così bucata sui calci da fermo? Purtroppo credo che la partita di Palermo stia ancora facendo i suoi effetti distruttivi, conditi da una condizione fisica pietosa, ieri il Crotone a fine partita correva il doppio di noi.. Juric hai fatto preparazione sprint per morire a metà campionato? complimenti

  2. Ste says:

    Carmona non arriva, Juric lo ha bocciato dicendo che stiamo a posto così..Altrimenti oggi era già a Pegli… d’accordo che non gioca da una vita e non sarà un fenomeno, ma numericamente siamo al collasso a centrocampo… se poi anche il ragazzo della primavera viene definito Non pronto, andiamo bene chi gioca in mezzo al campo? Cofie e Ntcham? Vogliamo far fare goleada alla viola?

    • Giovanni Porcella says:

      Si riparla di Hernanes.

    • LAURA1962 says:

      E meno male che c’e’ Cofie, sempre uno dei meno peggio ultimamente, anche se ora lo sport principale e’ quello di dargli addosso, come prima a Veloso e ora come ci manca, invece…… Forza Genoa, sempre.

      • Ste says:

        Mah punti di vista.. L’unica cosa bella che gli ho visto fare il passaggio filtrante per il gol di Simeone domenica scorsa.. il resto è una collezione di errori ed orrori che neanche in serie D. Se tutti gli anni è sempre stato dato in prestito ci sarà un motivo.

    • Aso says:

      Carmona ha avuto un infortunio all anca…. nkn gioca praticamente ds due anni.
      Che cazzo ce ne facciamo di un altro NON pronto?
      Juric è un incapace

  3. Mauro says:

    Il vero problema è stato l’anno scorso, premetto che non sono un vedovo di Gasperini ma soltanto un uomo che ragiona. ha mandato via un allenatore che oltre alle plus valenze aveva una serietà e un rigore morale molto alto, dicevano aveva un brutto carattere ma mi chiedo chi di loro lo avesse conosciuto veramente, Comunque iol mio allenatore è Juric e lo sostengo con tutta la mia fede rossoblù!!!
    porcella sindaco

  4. robertogrifo says:

    Premetto che non ho visto la partita ma solo alcune immagini. Credo comunque di non sbagliare nell’indicare come primo responsabile della situazione venutasi a creare, la società.
    Una società così debole da non poter impedire le cessioni di Pavoletti e Rincon, almeno sino a dopo aver individuato e preso dei sostituti all’ altezza.
    Al secondo posto i giocatori che scendono in campo, che non hanno alibi per quest’ultime esibizioni.
    Al terzo posto Juric, che mi sembra un po’ in confusione sia per i cambi, che per i giocatori spesso fuori ruolo, senza mai aver provato i nuovi Morisini e Beghetto, che sicuramente sono giovani e non hanno esperienza in A, ma erano tra i più in evidenza in B, dove giocavano regolarmente, al contrario del marocchino fermo da circa un anno e quindi comprensibilmente non pronto.

  5. DanieleGenoa says:

    Mah…altrove giocano in A dei 99…noi li prendiamo dalla B dove erano tra i migliori ed erano titolari e non sono pronti…per non parlare dei nostri della primavera…misteri…
    Ricordo che in casi passati serviva una mano e giocarono i vari primavera Boyakie, Said o Mandragora ecc…misteri

  6. DanieleGenoa says:

    Ah un altra cosa. Al Genoa fenomeni non ne trovi! Quando va bene devi ricostruire dei giocatori e quando va male devi formarli e farli rendere…e fu cosi che giocatori di B (De Maio, Bocchetti, Izzo, Fiammozzi ecc) riescono a giocare e fare bella figura in A, riserve di altre squadre (Gabrile Silva, Pavoletti, Laxalt ecc) diventano buoni giocatori o comunque utili alla causa… I giocatori devi valutarli e farli rendere tu allenatore al Genoa.
    Se arrivassero giocatori già buoni sarebbe tutto più semplice…ma è li che fai la differenza…

    • Ste says:

      infatti Gasperini è un signor allenatore, Juric per adesso è solo un allenatore.
      Preziosi responsabile assoluto di questa situazione.

  7. alberto says:

    La squadra è talmente brutta che forse smetterò di guardarla fino a che non si rivedrà giocare a calcio.
    Parlando strutturalmente: ma se hai venduto un giocatore a centrocampo e uno in attacco, al centro non hai sostituito perchè Cataldi se ne andrà subito e per Pavoletti hai preso uno che non può fare tutto un campionato e a giugno addio Simeone, quando prendere due giocatori che potrebbero farti il campionato 17-18? A settembre così se va bene sono pronti a gennaio 18? Perchè saranno scommesse, stranieri, infortunati, problematici, ecc.
    C’è chi si chiede perchè i bilanci non migliorano. Perchè la legge economica vale anche nel calcio: chi rischia poco per bene che vada vince poco, economicamente parlando. Il Genoa rischia poco perchè prende parametri zero a basso ingaggio. E’ come tentare il superenalotto, matematicamente non hai probabilità, zero. Il jolly l’hai già giocato con Perotti.
    Se il Prez se ne andasse sarei preoccupato perchè potrebbe andare peggio, ma sarebbe una liberazione quasi fisica. Mi dà proprio fastidio vederlo. Solo il Viperetta poteva fare peggio.

  8. Mauro says:

    Giovanni , non trovi che la dichiarazione del “padrone del vapore” : “Trovatelo voi un centrocampista”, sia perfettamente in linea con le litanie dei suoi pasdaran del tipo : Vi meritate Scerni…metteteceli voi i soldi…ecc ecc. ? Ormai siamo a livelli quasi comici ? Quando se ne va?

  9. Francesco Oreginarossoblu says:

    Forse non avete ancora capito.I giocatori non dico buoni ma discreti costano e l’essere non spende e non spenderà un euro
    Prenderà soltanto emeriti sconosciuti a 100 euro e poi li rivende a 1000.Oppure scarti delle grandi per arrivare alla fine.Ora restano da vendere Izzo,Simeone promesso alla lazio,e perin.Poi cosa ci resta?Pandev e Burdusso per iscriverci al campionato over 40.

  10. Francesco Oreginarossoblu says:

    La mia opinione è che juric non è altro che un semplice dipendente sucube del padrone.Tutto ciò che ordina lui esegue.Se ragionasse con la sua testa sia con la lazio che con il crotone avrebbe tolto ocampos ?Se così fosse allora non dovrebbe allenare nemmeno in promozione.

  11. Rossaeblu says:

    Premetto che juric mi e’ molto caro, e potra’ diventare un buon allenatore . Per ora pero’ ho qualche dubbio che lo sia già .
    Prima di tutto non fa tanto testo che il Genoa giocasse abbastanza bene nella prima parte della stagione , infatti la squadra in buona parte era rimasta la stessa dell’ anno prima, quindi e’ indubbio che avessero ancora a memoria schemi e movimenti appresi con Gasperini . E’ un po’ come quando si ha un buon insegnante di matematica in III Media , se lo studente si applica , quando fara’ l’ anno dopo la 1 Superiore vivra’ di rendita almeno per il 1 anno . E secondo me cosi’ e’ stato , per un po’ il Genoa ha vissuto di rendita; certo Juric avra’ apportato qualche modifica sua, e ma la base c’ era ed era buona . Poi , passando il tempo, le buone pratiche si perdono , aumenta l’ influenza dei nuovi allenamenti, vengono a mancare giocatori importanti e la squadra perde il bandolo della matassa .
    Mi ha colpito anche l’ intervista a Rincon appena arrivato alla Juventus : ha ringraziato molto Gasperini chiamandolo maestro e non ha avuto parole di elogio per Juric che , pure, era il suo allenatore da molti mesi . Sara’ un dettaglio ma mi sembra significativo .
    Al di la’ del bel gioco o meno, ora un allenatore deve anche avere la forza di reagire , lui e la squadra , ad un momento difficile , speriamo che Juric abbia gia’ questa competenza se no sono cavoli…..
    Comunque , piuttosto che i nomi che sono stati fatti, preferisco Juric tutra la vita !

  12. massimo54 says:

    Una curiosità: questa squadra malandata ha un punto in più di quella di Gasperini dell’anno scorso.

  13. PieroValleregia says:

    …salve
    ieri ero allo stadio con alcuni amici, figlio e nipoti…dopo venti minuti ci siamo guardati in faccia e, a una voce, abbiamo esclamato: CHE SCHIFO !
    Chiedo solo una cosa tecnica: non ho capito le sostituzioni di Ocampos e Lazovic, con Simeone e Rigoni (finchè è stato in campo), erano gli unici a sbattersi, mentre sono stati lasciati in campo due amebe come Edenilson (ieri inguardabile) e Laxalt …
    saluti
    Piero e famiglia

  14. CasarzaRossoblu says:

    Non c’e’ molto da dire,pero’ condivido un pensiero che hai espresso ieri sera durante la trasmissione:qua stanno mancando di rispetto a chi spende soldi e fa sacrifici per assistere a questi scempi, facendoci piombare in un anonimato sconfortante e che sinceramente non meritiamo. La squadra ha perso 4-5 titolari inamovibili da inzio anno(mettendoci pure veloso,che non e’ niente di eccezionale ma sicuramente meno peggio dei suoi sostituti),manca di alternative e prende goal assurdi. Il pressing sembra essere un termine sconosciuto e la passivita’/mollezza dei giocatori e’ quasi irritante.
    Detto cio’,mi tocca confermare che il campionato del genoa sia da considerarsi finito gia’ alla seconda giornata di ritorno.

  15. Mauro Boero says:

    Ciao Giovanni,

    Ero a Marassi ieri e nessuno si é divertito, e non per il freddo. Squadra senza idee, gioco e soprattutto carattere, da mordersi le mani. Peccato davvero. Speriamo in un qualche modo di riprenderci anche se vista la squadra…..
    Qualcuno scriva un po’ qualcosa x portare una ventata di ottimismo, ce n’é davvero bisogno.

    FORZA GENOA

    Un abbraccio

    Mauro

  16. massimo says:

    per favore non facciamo i soliti tifosi…pronti a dare le colpe a juric. se ogni sei mesi anche a lui gli tolgono i migliori e’ l’ultimo ad avere colpe. e poi e’ il primo anno di A per lui. il vero problema e’ preziosi che anche sta volta dice una cosa e poi ne fa un’altra

  17. Paolo1893 says:

    Ciao a tutti,
    in tutto questo la cosa che mi ha fatto rimanere male è stato non avere giò un sostituto di Rincon a fine Dicembre visto che si sapeva il destino del Venezuelano.
    Poi ha ragione Giovanni nel dire che questo Genoa è debole ma almeno numericamente i giocatori ci devono essere.
    Quello che non capisco è come mai Morosini e Beghetto che provengono dalla serie B giocando titolari non sono pronti mentre i due classe ’99 (età allievi nemmeno primavera) dell’Atalanta erano pronti ed arruolati dal primo minuto.
    Laxalt non è quello dell’anno scorso, perchè non viene fatto rifiatare mettendo Edenilson a sinistra (due anni fa ci giocava ed anche bene).
    Poi non possiamo essere cosi vulnerabili sui calci piazzati contro.
    Saluti,
    Paolo

  18. Albion says:

    Mi sembra perfettamente inutile lamentarci dell’attuale situazione del Genoa. Ormai sono anni che la gestione Preziosi avrebbe dovuto abituarci a vedere la squadra rivoluzionata in buona parte ogni anno/anno e mezzo. Naturalmente con alterne fortune sia chiaro, le porte girevoli del Genoa hanno visto entrare buoni giocatori ma anche modesti operai del calcio. Gli anni di A ante ritorno di Gasperini, sono stati veramente molto difficili con salvezze prese per i capelli, quelli successivi invece hanno prodotto bel calcio, rivalutazioni e rilanci per calciatori talentuosi favorendo le famose plusvalenze tanto utili a tamponare la situazione di bilancio della socieà. Quindi in altre parole non meravigliamoci delle cessioni eccellenti, ci sono sempre state, non preoccupiamoci di questo modesto campionato, le retrocessioni sembrano ormai definite. Piuttosto c’è da augurarsi che nell’economia dei giocatori da reperire sul mercato, si riescano a scovare atleti che hanno bisogno di rilanciarsi oppure di crescere o maturare cosi da non interrompere tra un anno/anno e mezzo il circolo virtuso del cambio della rosa. Finchè Preziosi resterà al timone del Genova questa sarà la regola. Finchè andrà bene…..

  19. Francesco Oreginarossoblu says:

    Non è che per non fare delle brutte figure si fanno male?La butto lì…

  20. Fabrydt says:

    Buongiorno Giovanni,
    prendo atto che siamo passati da “i tifosi devono iniziare a farsi sentire” a “inutile contestare”, sai quanta stima ho per te e quante volte l’ho scritto in questo blog, in questo frangente sarai così gentile da sopportare un minimo di perplessità che manifesto per il repentino cambio di idea.
    La mia posizione al contrario è sempre quella, quando c’è stata contestaizione i pretoriani di Preziosi si sono spesi per insultare e tacitare i cosiddetti “incappucciati” lo pensavo allora e lo penso adesso la contestazione in assenza di acquirenti potenziali rimane un esercizio che può generare solo tensione e destinato rimanere fine a se stesso. Per quanto mi riguarda in modo urbano e senza trascendere contesterò sempre la dirigenza, rispetto solo per la maglia e chi la indossa per restituirla sudata, condivido che una parte di tifoseria abbia cercato di far capire loro che da un po’ di tempo siano venuti meno impegno e corsa che avevano caratterizzato la prima parte del girone di andata. Abbiamo pareggiato immeritatamente con il Crotone che ha fatto vedere cose migliori di noi in campo. Parentesi Fiorentina a parte questo risultato viene dopo Empoli Udinese Palermo Roma, reiterato sostegno equivarrebbe ad imbecillità, fortunatamente non siamo una tifoseria imbecille.
    FORZA VECCHIO BALORDO

    • Giovanni Porcella says:

      No, il contestare così fuori dallo stadio non serve a niente. La squadra è fragile non si ottiene niente. Diverso il discorso che fai tu

      ciao

  21. bruno says:

    Buonasera a tutti, contestare civilmente e farsi sentire penso sia un diritto che ogni tifoso ha. Soprattutto chi spende, vedi biglietti stadio ed abbonamenti televisivi. Che le cose attualmente non vadano lo vediamo tutti, ed è logico e legittimo che i tifosi siano arrabbiati e preoccupati. Ciò che mi chiedo, personalmente è…come mai una squadra che fino ad un mese fa correva si impegnava e lottava, ora non lo faccia più!? Sicuramente la perdita più di Rincon ha creato problemi, Pavoletti sinceramente lo si è visto poco, inoltre chi lo sostituisce lo sta facendo egregiamente. Io onestamente devo dire che fino alla partita con la Roma compresa, ho visto una squadra organizzata, messa bene in campo che correva, e che ora non esiste più. La mia paura, cessioni a parte, è che sia successo qualcosa all’interno dello spogliatoio, e che la squadra si sia divisa. Perchè sinceramente una metamorfosi così mi sembra inspiegabile. Ritengo inoltre ora come priorità, più che stabilire se sia giusto contestare o meno, ci sia il bene del Genoa, ed è per questo che forse far giocare squadra in un ambiente carico di tensione la danneggi oltremodo.

  22. Francesco Oreginarossoblu says:

    Nessuna contestazione?Allora il silenzio equivale ad essere complici della disfatta.Dovremmo entrare ed uscire dallo stadio con il sorriso dopo aver visto una partita orribile?Non ci penso nemmeno.Contesterò sino a quando quel tizio sarà al vertice della società più antica d’italia.E’ l’ora di smetterla di darglierle tutte vinte.Leggo ora che ha preso naturalmente in prestito il “gioiellino Callegari” dal PSG e che Ocampos va al Milan,intanto a noi cosa serviva?Uno che gioca meglio degli altri è meglio che se ne vada altrimenti rischiamo di divertirci troppo.

    • Giovanni Porcella says:

      Si puo’ dissentire in tanti modi, voglio dire la squadra mi sa che non regge neanche le pressioni

      • Mauro says:

        si Giovanni , ma se non e’ mai il momento buono per contestare…come manderemo via Preziosi? Non pensera’ mica di restare in paradiso a dispetto dei Santi….la gente pian piano si sta accorgendo che oltre a non investire piu’ fa solo casini………

    • Mirko says:

      Dai, Ocampos ha fallito, dal punto di vista dell’operazione prestito con diritto/obbligo. Non si è valorizzato fin qui, quindi lo da al milan. Se farà bene il Genoa ci guadagna qualcosa, se no liberi tutti. Sportivamente è un obbrobrio ma economicamente l’operazione ci sta. Peggio se diamo via Ninkovic per Palladino. A questo punto penso che ci sia qualche problema con Juric, che secondo me sta chiedendo al Prez di toglierli dai piedi alcuni giocatori che forse lo hanno sfiduciato in spogliatoio. Palladino è funzionale al fatto di avere uno dalla sua parte che lo aiuti in campo e fuori. Aspettiamo e vedremo, secondo me il mercato non è così male. Purtroppo è sempre extra-large ma questo è un tratto del presidente maneggione.

    • Marco says:

      Francesco, per farci due risate in questo clima surreale, pensa che oggi ho anche sentito i soliti pretoriani di Preziosi rallegrarsi per aver dato Ocampos in prestito al Milan per evitare il riscatto (?) e per aver ripreso Palladino dal Crotone…mi ma tastu pe vedde se ghe sun…

      Con tutto il rispetto per Raffaele, che ha sempre onorato la nostra maglia nella precedente esperienza e a cui auguro ogni fortuna qualora dovesse tornare al Grifone, questa non sarebbe certo una manovra in prospettiva e certificherebbe (se mai ce ne fosse stato il bisogno) l’assenza di ogni qualsivoglia progetto sportivo da parte della società…

      Saluti da Lugano

    • Bruno says:

      Io intendevo solo cercare di stare vicini alla squadra x il bene della squadra. Perche farli giocare con la tensione e la paura come col crotone nn credo sia una cosa positiva. Tutto qua. Il resto l hai aggiunto tu….

  23. low1946 says:

    Chi ha inventato il “mercato di riparazione” ? Chiedetelo a lui xchè il Genoa ha smesso di giocare al calcio in modo più che soddisfacente ! nel girone di andata, a parte poche partite come quella contro l’ Atalanta e quella contro il Palermo, il vecchio Grifo ha disputato gare gagliarde (anche senza Pavoletti), pareggiando contro il Napoli e suonandole sonoramente alle big come Juve ed il Milan. Poi incidenti a Veloso e Ocampos, più recentemente a Rigoni e Cataldi ma soprattutto l’ incidente a Perin e la cessione di Rincon hanno a mio avviso condizionato in modo pesante il rendimento della squadra che è stata colpita prevalentamente a centrocampo, là dove c’é il “motore”. Ma sono convinto che il Juric, finito il turbillon di voci, cessioni, ingaggi, ecc. ecc. saprà far ripartire il Grifone. Noi tifosi dobbiamo avere fiducia nel lavoro del Mister a anche in quello di Preziosi, che possiamo anche contestare, ma che è comunque quello che, assieme al suo staff, ha saputo far galleggiare la società in modo dignitoso. Vorrei chiedere una cosa al Presidente, “…ci faccia sognare ancora, non ci chiuda puntualmente la porta ogniqualvolta la squadra si rivela pronta per qualche traguardo prestigioso; il tifoso come me ha bisogno di sentirsi partecipe di un progetto che non sia solo un campionato dignitoso ma qualcosa di più, che può rimanere un sogno…..ma se, anche i sogni ci vengono negati, prima o poi i tifosi si stuferanno !

  24. low1946 says:

    Chi ha inventato il “mercato di riparazione” ? Chiedetelo a lui xchè il Genoa ha smesso di giocare al calcio in modo più che soddisfacente ! nel girone di andata, a parte poche partite come quella contro l’ Atalanta e quella contro il Palermo, il vecchio Grifo ha disputato gare gagliarde (anche senza Pavoletti), pareggiando contro il Napoli e suonandole sonoramente alle big come Juve ed il Milan. Poi incidenti a Veloso e Ocampos, più recentemente a Rigoni e Cataldi ma soprattutto l’ incidente a Perin e la cessione di Rincon hanno a mio avviso condizionato in modo pesante il rendimento della squadra che è stata colpita prevalentamente a centrocampo, là dove c’é il “motore”. Ma sono convinto che Juric, finito il turbillon di voci, cessioni, ingaggi, ecc. ecc. saprà far ripartire il Grifone. Noi tifosi dobbiamo avere fiducia nel lavoro del Mister a anche in quello di Preziosi, che possiamo anche contestare, ma che è comunque quello che, assieme al suo staff, ha saputo far galleggiare la società in modo dignitoso. Vorrei chiedere una cosa al Presidente, “…ci faccia sognare ancora, non ci chiuda puntualmente la porta ogniqualvolta la squadra si rivela pronta per qualche traguardo prestigioso; il tifoso come me ha bisogno di sentirsi partecipe di un progetto che non sia solo un campionato dignitoso ma qualcosa di più, che può rimanere un sogno…..ma se, anche i sogni ci vengono negati, prima o poi i tifosi si stuferanno !

  25. Daniele Genoa says:

    C è sempre stato SATANA (grande! !!) a fare da parafulmine per la squadra. Con il presidente, con i tifosi della tribuna o con i presunti capipopolo…giusto o sbagliato lui era il parafulmine. Ora con Juic non si puo prendersela perché giovane e inesperto, quindi resta solo Preziosi…ma il centrocampista dobbiamo prenderlo noi…follia

  26. CasarzaRossoblu says:

    No ma stiamo veramente prendendo palladino per sostituire ocampos o e’ uno scherzo?

  27. carlo says:

    … infatti non si deve contestare la squadra ma esclusivamente il preziosi unico autore di questo sfacelo

  28. Francesco Oreginarossoblu says:

    Palladino?E perché non chiamare skuravi e agiilera?Saranno felici i fan dell’essere.

  29. Francesco Oreginarossoblu says:

    In’accozzaglia di finti giocatori tanto per formare una finta squadra.E per quest’anno finirà così ma i prossimi anni?Insisto la ns unica salvezza è che il giocattolaio sparisca.

  30. Francesco Oreginarossoblu says:

    Caro Giovanni sei sempre dell’idea che il portiere sia l’ultimo dei problemi?

  31. carlo says:

    a voi giornalisti solo un favore: basta giustificare preziosi, basta, è colpa sua se il campionato si è messo di traverso. Tanto, lui, se ne frega …

  32. Marco says:

    Beh a questo punto se giocasse Palladino perché a centrocampo non fare giocare un suo compagno che abbiamo già in squadra. Non ci costa niente e magari fa maglio di Cofie. Juric!

Lascia un commento

IL GENOA SI DOVRA’ SALVARE, PER QUESTO BISOGNA MUOVERSI

Banca Lazaard ha il mandato a vendere il Genoa ma per ora ha avuto solo alcune manifestazioni di interesse ma

TUTTO CAMBI PURCHE’ NULLA CAMBI

Andare avanti con Enrico Preziosi non mi pare che alla fine della fiera sia un dramma. Se guardiamo ai risultati

PREZIOSI, CELLINO E IL SILENZIO

Enrico Preziosi è pronto ad andare avanti. Come nel 2012. Anche allora aveva messo di fatto in vendita la società,

IL GENOA RESTA IN A, PREZIOSI E’ INAFFONDABILE

Una domenica da Genoa vale una salvezza difficile che permette ai rossoblu’ di rimanere in A e di guardare al

Search

Archivio