CLASSE OPERAIA IN PARADISO

11 Mar 2012 by Giovanni Porcella, 76 Commenti »

Il Genao ferma la Juve e fa un altro passo verso la salvezza. Un risultato che è tanata roba e che tra l’altro spinge lontano dallo scudetto i bianconeri e per i tifosi rossoblu’ è una goduria. Alla fine Marotta e gli altri sono rimasti in silenzio stampa. Bene, ce ne faremo un ragione. Ce l’anno con Rizzoli. Se per questo Il Genoa è da tre anni che non  dovrebbe parlare. Lasciamo perdere. Peccato per le polemiche arbitrali perchè è stata una partita gagliarda, tiratissima e a tratti sofferta per il Grifone che nella ripresa si è salvata grazie anche ai pali. Eppure ho visto un Genoa con i soliti problemi ma con piu’ grinta e con al voglia di sacrificio: Gilardino al rientro ha fatto lo stopper e Palacio ha inseguito un po’ tutti. Visto che la Juve è l’espressione della Fiat, stavolta la cloasse operaia è andata in Paradiso. Da salvare c’è questo e non è poco. Alla fine della stagione si volterà pagina.

76 Commenti

  1. Paolo1973 says:

    Giovanni sottoscrivo tutto, ma ti faccio una domanda: non ti pare che Marino “sia poca cosa” come allenatore? Oggi almeno nel secondo tempo io avrei messo dentro Veloso o Jorquera, la juve poteva andare davvero in diffficoltà trovandosi contro giocatori coi piedi davvero buoni! Mi è parso troppo timido.

  2. Ale398 says:

    Belin è lungo sto libro…quante pagine abbiam svoltato ?

    Hai ragione Giovanni un gran bel punto che fanno 2 con quello preso a Torino :-)

  3. Ricky says:

    Buona la grinta di oggi!
    Bisogna ancora fare 10-12 punti in 11 partite (forse anche meno).
    Poi ripartire con basi solide: Frey, Granqvist, Carvalho, Rossi, Biondini, Palacio e Gila più un mix di giovani (Alhassan, Acerbi, Lazarevic, Tachsidis, Cofie, Ragusa, Immobile) per gettare delle buone basi con un tecnico che venga per stare a lungo (Pea o Sannino), ma che in questo momento non credo sia Marino.
    Il Prez credo sia a un bivio e non ha più intenzione di sbagliare!

  4. Massimo says:

    Partita bella in cui la Juve effettivamente meritava di vincere, viste le occasioni avute con pali e traverse.
    Io lavoro a Milano e sento le tv sportive locali locali sebbene Preziosi abbia rilasciato considerazioni oneste nel dopo-gara, le hanno trasmesse anche a Telenova dove hanno preso in giro le parole espresse dal presidente rossoblu.

    I soliti buffoni da bar sport

  5. bari85 says:

    ciao a tutti… io sono contento del risultato e sinceramente godo a vedere la juve comportarsi come l’ultima delle provinciali! stanno facendo un teatro incredibile e sky con loro, un breve sunto di cose non fatte vedere: mani di vidal da ultimo uomo, fallo a metà campo di marchisio su palacio non segnalato (perché?), fallo di de ceglie su gila da secondo giallo.. ma niente, fallo di marchisio su palacio: rigore nitido e rigore su rossi che ci voleva il buon rizzoli per non darlo!!!
    questi si lamentano ma non ho sentito nessuno 2 anni fa quando a torino ci fischiarono un rigore contro per tuffo d’angelo di del piero 1 metro fuori dall’area!!!
    penso che la juve stia cercando di avere quello che le spetta e qualcosina di più come una volta!!!!!
    detto ciò buon punto da genoa con sofferenza, direi che il campionato in zona retrocessione mi pare segnata.. noi siamo questi alti e bassi, ma credo che con gila siamo un po più quadrati.
    unico appunto che posso fare a marino: avrei iniziato con mesto e alla fine inserire jancovic per provare a spingere un po e poi constant subito basso a sinistra perché pepe ha un passo incredibile e moretti ( cmq buona partita) era in difficoltà!!!
    forza genoa sempre e ora leviamoci qualche soddisfazione
    un abbraccio

  6. Fabrydt says:

    Ciao Giovanni,
    Un punto d’oro, salutato un po’ troppo freddamente dal presidente, che forse pretendeva che schienassimo la Juventus seconda in classifica non per quale logica, soffrire era da mettere in conto il genoa ha sofferto si è salvata talvolta per fortuna vedi pali e gol forse regolare (ma è questione di lana caprina), talvolta per le parate di Frey (anche se non impeccabile nel presidiare l’area piccola ma ancora grazie) in ultimo grazie alle diagonali di Rossi e l’immolarsi a turno di Kladze Carvalho e Moretti. In definitiva che partita doveva fare il Genoa se non questa…
    Abbiamo persino provato a pungere con Placio Jankovic Gilardino e Kaladze nel tentativo di rubacchiare due punti in più. Mi sarei aspettato a fine gara un eleogio per squadra e tecnico e per la risposta dei tifosi, è arrivata una reprimenda ne prendo atto pur trovandomi in disaccordo. Il capitolo contestazione Juve… c’erano 30mila persone allo stadio dichiaratamente di parte se si sono sollevati cori di stampo Moggiano ci sarà pure stata qualche motivo scatenante, il tifoso per definizione non può non essere scarsamente obiettivo tuttavia Matri è il primo che tira la maglia a Carvalho per conquistarsi lo spazio, il Brasiliano (un po’ pericolosamente) restituisce la cortesia per evitare che arrivi sulla palla, Gilardino colpisce di testa sollevando anche Vidal che lo cintura e di sicuro non riesce a dare la giusta direzione alla palla per questo motivo, perchè quelli sono i suoi gol. Palacio zappa il terreno in area di rigore perchè toccato prima di impattare il pallone, Rossi salta Pirlo che tocca sì prima la palla ma di fatto non fa continuare l’azione al capitano, come non può definirsi danno procurato. In definitiva la lamentela della Juve cosa altro può essere se non un nostalgico tributo alla triade che faceva sì che tutto ciò mai potesse accadere, eh lo so, stavano meglio prima loro, il mondo del calcio al contrario forse qualcosa ha guadagnato. Una commento anche sulle dichiarazioni del presidente sul caso Sculli, bistrattato sia sulla Rai che su Mediaset, che evidentemente hanno finito tutto il garantismo di cui erano capaci per Dell’Utri. Varriale e Scuderi hanno linciato il Prez magnificando il lavoro del giornalista di Republlica, che chiude l’articolo con la frase “sono comunque illazioni che gli organi competenti dovranno verificare” è troppo chiedere come ha fatto il Prez di verificarle prima della pubblicazione? Quindi su questo punto sono schierato dalla sua. Scuderi su Italia 1 ha detto quello che ha detto alla presenza di Cesari, che non ha proferito verbo, immagino che a Gradinata Nord sapremo il suo parere, ma non si cambia credo a seconda della chiesa in cui si entra, sarebbe simpatico chiedergliene conto.
    Comunque in definitiva un plauso all’impegno dei ragazzi che non è mancato, e salutiamo positivamente il dato che la nostra porta è rimasta inviolata, con un po’ di fortuna sì ma chi se ne frega, in questa stagione è comunque merce rara.
    FORZA VECCHIO BALORDO

    • Giovanni Porcella says:

      Scusa ma hai scritto post di mersda contro il giornaloista di Repubblica che segue il Genoa cvhe non è intervenuto sulla vicenda Sculli? Perche qui lo fai sempre, gradirei lo stesso trattamento per coerenza.

  7. PaoloSky says:

    Guarda Giovanni, complimenti per il tuo entusiasmo, io sono dell’opinione di Preziosi, sembrava una delle tante partite fortino alla Malesani. No comment.

  8. Stefano says:

    Ciao Giovanni,
    Secondo me ieri allo stadio abbiamo assistito all’ennesimo capitolo degli “orrori 2011-2012″.
    Va bene,Abbiam preso un punto,è tanta roba,grinta ne ho vista il primo tempo poi al rientro dagli spogliatoi,come sempre ci prendono a pallonate.
    La cosa che mi fa ridere è la lentezza di gioco,Veloso rimane in panchina perchè è troppo lento e poi in campo biondini fa il regista senza avere quella velocità mentale che giustificherebbe la necessità di un gioco più rapido tale da escludere Miguel,io non capisco nemmeno sto Belluschi,troppo piccolo per fare il centrocampista e puntualmente inserito a partirà in corso.
    Circa gli episodi vorrei sottolineare Carvalho,terza presenza e terzo rigore procurato,che poi non sia stato fischiato è meglio per noi…Il rigore su rossi è netto,è anche vero che questa volta Abbiam rubato ai ladri..il che fa piacere..
    Concludo con una osservazione,ormai ci siam ridotti a gioire dei pareggi,urge un cambio,dopo l’ennesima scialba stagione

    • PaoloSky says:

      Carvalho una mina vagante, anche se è uno che se la gioca contro tutti senza timori, deve secondo me migliorare sui tempi per evitare questi errori, si fa sorprendere dalla velocità dell’avversario e lo ferma fallosamente. Belluschi e Jorquera sono piccoli e offensivi, non difendono a sufficienza come Biondini e Kucka anche se andrebbero fatti entrare prima per sfruttarne la freschezza e la velocità nelle ripartenze: si arretrerebbe il baricentro Juve. Quindi ti do ragione in tal senso, ma purtroppo i ns problemi erano anche sulle fasce mediane.

  9. eraldo says:

    Silenzio stampa? Bene, ci evitano così di sentire tante stro@@@te per giorni e giorni.
    Non li capisco, mi sembra che Marotta sia stato accontentato. Ha detto che la prima in classifica deve essere tutelata, mai sentito dire questo quando era alla Samp., al di là che non sono mai stati primi.

    Contro il Milan penso abbiano avuto qualcosa di vantaggioso, oppure vi è mancato ancora un aiutino?
    La settimana successiva vi hanno convalidato un gol in fuorigioco. Come mai non avete esternato il vostro disapunto nei confronti dell’arbitro?
    Comunque ora non siete più primi perciò,come da vostra richiesta, la tutela deve finire.
    Da un galoppino all’altro.
    Conte quando allenava il Siena non l’ho mai sentito nè visto dare in escandescenza come quest’anno.
    Come mai? il Siena non era una società rispettabile e da tutelare?
    Siete veramente patetici e continuate a far diventare il nostro calcio sempre più antipatico.

    Quando una società argomenta uno sciopero di parola dicendo che ci sono le immagini a testimoniare, beh! prima guardatele bene queste immagini, così evitate di fare la solita figura.
    Se poi questi campioni si attaccano ad un fuorigioco inesistente, ma impossibile da vedere a occhio nudo, allora siete veramente poca cosa.
    Volete parlare di rigori? Bene parliamone.

    Il mani di Sculli era nettamente involontario oltre il fatto che la palla stava uscendo dall’area di rigore e non viceversa.
    Il regolamento del calcio a livello mondiale, non quello binaconero, parla chiaro.
    Per i falli di mano in area ci deve esistere la volontarietà di commetterlo, se la palla colpisce il braccio dopo che ha colpito una parte del corpo idonea al gioco, non è rigore.
    Nel caso di Sculli il pallone era stato respinto violentemente colpendo il braccio di Beppe in modo involontario.

    Ora discutiamo di quello su Matri. Netto il fallo di Carvalho, ma altrettanto netto il precedente fallo di Matri sul centrale che gli ha permesso di anticiparlo. Stesso metro di giudizio dell’arbitro, (o speranza dello stesso che Matri riuscisse segnare? Non lo sapremo mai)
    Ora, se la vecchia signora permette analizziamo i presunti rigori a favore del Genoa.

    Primo tempo: vistosa cintura a Gilardino che non può colpire con precisione di testa in buona posizione. Cose che succedono in area di rigore.
    Fallo netto su Palacio fermato da un pestone da dietro. Involontario?
    Sicuramente, però anche qui il regolamento, sempre quello della Fifa e non quello piemontese, parla chiaro.

    Mentre per i falli di mano ci vuole la volontarietà, per i contatti corpo a corpo non è pregiudiziale. Se un giocatore colpisce un avversario procurandogli l’impossibilità di prosseguire la sua azione o finalizzare la stessa, è calcio di rigore.
    Stessa cosa per il fallo su Rossi. Pirlo ha preso prima la palla ma che è rimasta ancora giocabile e se Marco non fosse stato poi falciato, poteva prosseguire l’azione.

    NeVogliamo discuterne, o continuate il silenzio stampa?

    18 anni fà vi abbiamo negato l’accesso alla coppa dei campioni, quest’anno vi abbiamo tolto definitivamente la possibilità di vincere lo scudetto.

    Sarà l’età, ma mi gratifica più della farfallina della Belen

    Eraldo

  10. Piergenoa says:

    l’arroganza delle grandi e’ vomitevole ed ancora di piu’ lo e’ la sudditanza arbitrale, ma ancor peggio riescono a fare quei pseudo commentatori del tutto privi di quell’equilibrio morale, obiettivo ed intelelttuale, che li renderebbe allora si’ degni della giusta considerazione. fose e’ giusto riconoscere che la juve meritava di vincere, ma -come si dice- la palla e’ rotonda e stavolta e’ andata bene a noi (che comunque non abbiamo vinto…). quante volte recrimineremo sul rigore negato a rossi, senza che nemmeno una cio’ venga riconosciuto, non dico dagli juventini, ma almeno da parti neutrali ? ho sentito ieri sera da zerbini che, sulla rai, il solo boniek (peraltro, ex juventino) ha affermato che forse era il genoa a dover recriminare maggiormente… bene, significa che non tutto quindi e’ ancora da buttare e che forse il buon senso, da qualche parte, scava scava, lo si trova ancora, in piccole dosi. ma che soprattutto, certi soggetti hanno di che vergognarsi, chi si lamenta, col paraocchi e chi li supporta, pateticamente. e adesso, per curiosita’, che sara’ di rizzoli ?

  11. Aureliano says:

    Sono d’accordo sulla grinta: in effetti rispetto a partite del recente passato i giocatori hanno dimostrato di essere più sul pezzo e di voler difendere coi denti il risultato. Ma con la Juve le motivazioni ci sono sempre, è facile, motivarsi con squadre così.
    Quello che a me assolutamente non è piaciuto invece, è l’atteggiamente rinunciatario, che si è evidenziato in modo palese per tutto il secondo tempo.
    Qualcosa, mister Marino, avrebbe potuto anche provare. Veloso, per esempio, e passare al 433. O Belluschi. O Jorquera, e fare un 4231.
    Insomma, viste le difficoltà sulle fasce (grazie a una giornataccia di Beppe e Bosko), secondo me si poteva e doveva provare a tenere un po’ la palla in mezzo. Un po’ di qualità. Per provare a giocare anche noi.
    Così, i pali ci hanno salvato. E allora il Genoa è stato gagliardo. Qualche centimetro, un gol subito, una sconfitta, ed ecco che il Genoa avrebbe dovuto rischiare qualcosa.
    Il risultato è un dettaglio. Giocarsi le partite, no.
    Molto molto male (per me) ieri, Marino.

  12. joker says:

    Si un punto preziosissimo vista la sconfitta del Lecce…
    Se Sculli e Jankovic non sono in forma il modulo con le ali alte non funziona ed è per questo che abbiamo sofferto cosi tanto.

    2 considerazioni: 1)leggo su tutti i giornali voti più che sufficienti per Moretti, io ero allo stadio e Moretti nel secondo tempo non si reggeva in piedi…dico io, ma Marino? un cambio no?
    2)leggo oggi su Tuttosport che Graziano Cesari dice che no c’era rigore su Rossi…mi chiedo allora quando è rigore…e non vengano a dire che prima ha preso il pallone, perchè senno prendiamo prima il pallone e poi ci tiriamo le gomitate nei denti!

  13. max says:

    Ciao Giovanni, io stavolta sono un pochino piu’ pessimista di te e piu’ che il sacrificio ho visto un’armata Brancaleone arroccata dietro, che non ha saputo tenere palla per piu’ di 30 secondi, che lasciava almeno 4-5 secondi di tempo al possessore di palla juventino per pensare cosa fare e che ha pareggiato per puro caso.
    Teniamoci stretto il punto, NON giocando cosi’ faticheremo anche contro il Cesena in casa ed un altr’anno ci vorrà la solita rivoluzione-
    Mi fanno ben sperare le parole del Prez, che mi sanno di commiato a Marino…

    • Giovanni Porcella says:

      Davanti avevi un aJuve che ha dato tutto perchè sapeva che era una gara forse decisiva. I nostri limiti sono enormi, ma la squadar sta lottando. L’importante è non abbassatre la guardia perchè servono ancora 11 punti da fare in casa nelle prossime 5 partite con Fiorentina, Cesena, Siena, Cagliari e Palermo. Fuori da punti ci sono Bologna e Novara. Roma, Inter, Milan e Udinese sono jolly.

  14. max says:

    p.s. il rigore non dato a Rossi ha del vergognoso..e nelle televisioni nememno ne parlano..

    • Giovanni Porcella says:

      No, ieri alla domenuica sportiva Antinelli ha fatto un servizio molto equilibrato, per onestà.

      • Piergenoa says:

        graze, aspettavo proprio una conferma in tal senso, perche’ non sono riuscito a vedere la DS (no signal del digitale terrestre, accidenti…).

      • LAURA says:

        Anche a 90° minuto, per la verita’, hanno detto che la squadra che poteva recriminare di piu’ era il Genoa. Mi sembrava di sognare…….

  15. Maurizio 54 says:

    Caro Giovanni, io invece condivido il tuo pensiero, specie alla luce dell’ultima frase: “alla fine della stagione si volterà pagina”. Ieri ho visto tanta grinta ed umiltà, contro una squadra (stomachevole per atteggiamenti) che ci ha obiettivamente preso a pallonate per quasi tutto il secondo tempo. Ottimo il rientro di Gila, che non finisce di sorprendermi per umiltà e aiuto alla squadra. Bisognerebbe inserire un pò di qualità nel reparto che deve servire gli attaccanti, però se metti Veloso (o Jorquera) e togli uno fra Biondini e Kucka perdi fitro, se giochi con il 4-3-3 metti Palacio sulla fascia e lo togli dalla zona gol: si può chiedere una deroga per giocare in 12? Ultima annotazione sui camerieri che fanno telecronache servili: io ho sentito un vergognoso Caressa su Sky, e da quanto ho capito Piccinini su Mediaset è stato peggio: non se ne esce in nessun modo?

    • albe says:

      caro maurizio hai detto niente, caressa è uno dei peggiori servi del sistema calcio che siano mai esistiti in televisione, e piccinini juventino fino al midollo figlio di un giocatore della juventus…………..

  16. Getro says:

    aver rubato un punto a quelli che rubano da 50 anni mi fa un immenso godere

    tralascio la lista degli “errori” arbitrali (due rigori ed una mancata esplusione a ns favore contro un gol in fuorigioco millimentrico da convalidare per loro…)

    il punto è che se hai sfortuna non vinci e magari perdi, ci sta, ma che l’arbitro sia sempre un fattore e sempre a tuo favore non è ammissibile….

    detto questo, guardando in casa ns., ieri si è rivisto il classico schema di fine era bagnoli, palla lunga dei centrali e speriamo che quei due davanti inventino qualcosa…..che pena

    Marino abulico in panchina, mancava un regista? prova a giocare gli ultimi 30 minuti con Veloso e con Jorquera che magari ti inventano l’azione buona invece niente, mi fai una sostituzione al 42esimo, e fai entrare uno che non c’entra niente in quel frangente, ridicolo.

    vabbè a questo punto credo fattibile fare quantomeno altri 7/10 punti, pratica archiviata

    per il prox anno speriamo in un allenatore che dia un’identità di gioco e che si fermi il solito mercato di 50 giocatori in uscita e 50 in entrata altrimenti faremo come negli ultimi anni, squadra raffazzonata ad agosto, pezza messa a gennaio, recriminazioni a maggio

    • Giovanni Porcella says:

      Credo che su Matri possa starci il rigore, forse anche pure la maglia di Carvalho si allunga un po’m all’inizio. L’arbitro poteva dare il rigore, ma non è scandaloso che non l’abbia assegnato. XC’era il rigore su Gilardino poco dopo, colpisce di testa alto perchè abbraccaito chiaramente dal uno juventino, ma i rossoblu’ a differenza dei bianconeri non si fanno prendere dall’isteria collettiva. C’era l’espulsione di De Ceglie, travolto e ucciso Gilardino al 17′ del secondo tempo, incredibile errore di Rizzoli. C’era per questione di centimetri il gol di Pepe, dopo un quarto d’ora di moviola si capisce e quindi non mi pare che l’arbitro dovesse essere messo al muro e ficilato all’alba alla Reggia di Venaria mentre non c’era bisogno di replay per vedere che Rossi perde una gamba per l’intervento di kung-fu di Pirlo. Ha ragione Boniek. se la Juve si lamenta, il Genoa cosa deve dire?

      • Maurizio 54 says:

        Aggiungiamo che oggi la Gazzetta dello Sport dice che su Rossi l’arbitro ha visto bene perché Pirlo prende prima la palla e poi la gamba: capisco che tutti teniamo famiglia, ma se oltre a quella ci fosse anche un pò di dignità non guasterebbe….

        • Giovanni Porcella says:

          Sono d’accordo. Pirlo prende la palla che va a sbattere sulle gambe di Rossi e va in area di 4 metri, Rossi infatti non simula, va a prendere la palla ma viene colpito dal piede di Pirlo. E’ quelal che si chiama seconda fase. Se non è danno procurato quello togliamo il concetto di rigore. Un’altra cosa. dal Genao visto che guarda tutto a livello locale, mi aspetto una protesta ufficile nei confronti di Tuttosport. E’ una vergogna. la malafede messa mero su bianco, in tutti i sensi. Io non parlo mai di altre testate, ma il Tuttosport di oggi il Genoa non lo deve accettare. Altro che le cacchiate di Nappi, scusate.

          • Piergenoa says:

            tra l’altro ‘tuttosport’ e’ sempre stato anche proGenoa, quindi questa situazione e’ ancora piu’ irritante per noi. e’ giusto non essere mai troppo di parte, specie per una testata nazionale, che, in questo caso, avrebbe fatto una figura molto piu’ dignitosa se avesse messo sul piatto TUTTI gli episodi e non solo quelli projuve: grosso errore. sul fallo di pirlo su rossi, siamo certi che l’arbitro sia stato cosi’ in gamba da vedere (mal posiaionato e coperto com’era) che pirlo tocca prima la palla e decidere di far ‘no’ col braccino in un nanosecondo ? oppure -e sarebbe un evento eccezionale- c’e’ stato coordinamento col guardalinee (che in tv non si vede) il quale, in posizione ottimale, dovrebbe aver visto tutto molto meglio ?

          • Giovanni Porcella says:

            Tutto sport pro Genoa? Ma se qui c’è stato un capo della redazione che non è mai stato una volta a Pegli mentre a Bogliasco c’era di casa. Ma per piacere…

          • Piergenoa says:

            pardon, io mi riferivo al panorama nazionale.

          • PaoloSky says:

            Due falli identici in altre due partite em due rigori concessi senza vivaci proteste. Al Genoa no…. forse si sentivano in colpa per il goal annullato a Pepe? Ed è vero che Matri allunga la maglia vistosamente a Carvalho tirandolo verso se e a terra, cosa vuoi che faccia Carvalho? Minimo gli casca adosso, maglietta tirata a Matri o non. Poteva anche essere fischiato il primo fallo : a favore del Genoa…e se Matri protestava vivamente poteva anche beccarsi un giallo. In Italia i falli in area sono molto tollerati, forse troppo per il fair play.

        • albe says:

          dignità ormai finita, come la famosa torta di riso, e anche scarsa conoscenza dei regolamenti da parte di questi commentatori da 4 soldi…

          • Giovanni Porcella says:

            Guardate sta cosa. E’ un’agenzia di scommesse “AGIPRO” che ha scritto questo. A parte la notizia su Rizzoli, guardate l’incipit del comunicato. I torti alla Juve, dei disastri sul Genoa neppure l’ombra. Io ho protestato civilmente a questo comunicato e mi hanno risposto dicendo che loro pensano solo ai bookmakers. Ora vorrei lasciare l’ l’indirizzo e-meil di chi risponde ma devo chiedere il permesso che ovviamente non mi sarà concesso, Occorre farsi sentire, occorre dire basta.

            Prima il rigore negato a Matri, poi il gol annullato a Pepe. Ombre e recriminazioni hanno macchiato la direzione dell’arbitro Rizzoli in Genoa-Juve, una giornata storta che però non intacca la fiducia dei bookmaker esteri. I quotisti continuano a considerarlo uno dei migliori, tanto che per la finale degli Europei, riporta Agipronews, il suo nome è in prima fila sul tabellone dell’agenzia Unibet: Rizzoli è la seconda scelta in assoluto (a 5,00), dietro solo all’ungherese Viktor Kassai (4,00). Il direttore di gara bolognese precede lo spagnolo Carballo e l’inglese Webb (entrambi a 7,50). Damir Skomina (Slovenia) segue a 8,00, Björn Kuipers (Olanda) è a 10,00. LL/Agipro

      • stefano66 says:

        Vorrei andare adlilà degli episodi (stendendo un velo pietoso sul silenzio stampa della rubentus) e analizzare un pò la nostra prestazione.
        Tanto cuore, è vero, alcune buone ripartenze ed altrettanto ottime occasioni, difesa tutto sommato attenta e ovviamente fortunata (buona prestazione di Carvalho, abb di Moretti) ma il punto dolente, tanto per cambiare, è stato il reparto che ad inizio stagione, sulla carta, sembrava il migliore e pure uno dei più forti della serie A: il centrocampo. Filtro per la difesa zero, passaggi smarcanti alle punte zero, tenuta di palla zero; la jueve cominciava sistematicamente la sua azione d’attacco dalla nostra trequarti, sembrava una partita di basket!!
        Possibile che per questa zona nevralgica del campo non si riesca a trovare un equilibro, una formazione che contrasta e rilancia? Pirlo e company aveva tutto lo spazio e il tempo per fare quello che volevano; loro sono forti, ok, ma se lasciati così liberi…. Si è detto che abbiamo “sacrificato” un pò il centro del campo per gestire meglio le fasce, ma allora perchè Pepe, ieri l’elemento più pericoloso dei nostri avversari, era sempre liberissimo sulla sua fascia? Della serie che aveva l’uomo più vicino ad almeno 10 mt?
        E il nostro schema preferito? Lanci lunghi verso il Gila e Palacio. Anche quando iniziavamo noi l’azione, Frey la sparava sempre lunga; ti ricordi che ai tempi del Gasp la manovra cominciava sempre sistematicamente dai nostri difensori?
        Marino deve assolutamente risolvere questi problemi e al più presto, perchè almeno 10 pt, forse anche più, devono assolutamente essere fatti, per la tranquillità di tutti noi.

  17. eraldo says:

    La tecnologia nel calcio?
    Si,si potrebbe se legata esclusivamente ai gol fantasma, VERO CONTE? Ma prima leviamo quella che potrebbe essere foriera di faziosità e di inganni.
    Mi riferisco ai microfoni degli arbitri e, anche se qui le tv non saranno comprensibilmente d’accordo, le moviole.

    Io leverei anche il 4° uomo che viene usato solo per indicare il recupero e rompere i coglioni agli allenatori, o fare la spia.
    Una volta arbitro e guardalinee si contattavano tramite la bandierina alzata e tenuta ferma per segnalare il bisogno del gurdalinne di chiarirsi con l’arbitro su un episodio dubbio.

    Ora avviene tutto in modo nascosto tramite l’aurecolare.
    Siccome il dubbio legato alla lealtà che circonda il calcio, non lo abbiamo creato noi tifosi, chi ci garantisce che il 4° uomo non diriga l’arbitro in una direzione o l’altra?.
    Faccio un esempio un pò di parte e estremo che potrebbe far parte di un film di agenti segreti.

    Facciamo l’esempio che il 4° uomo abbia comunicato a Rizzoli l’errore sul gol di Pepe, questo non avrebbe potuto condizionare l’arbitro decidendo in negativo sul rigore non dato a Rossi?
    Ma il 4° uomo come faceva a sapere che il gol era valido?
    Ha la moviola in panchina? Qualcuno si inserisce negli aurecolari e riferisce
    dall’esterno?
    Come ho detto sopra, tutto assomiglia ad un film di 007, ma chi ci assicura del contrario? E’ già successo che il 4° uomo diventi decisivo.

    Le moviole permettono alle tv di fare quei talk show che ci piacciono tanto e che dovrebbero avere solo lo scopo di poter discutere con passione e in modo razionale, degli episodi della partita.
    Ma siccome siamo italiani molto bravi a stravolgere quello che dovrebbe essere uno strumento di discussione, in una macchina da guerra mediatica che genera malumore e vittimismo, non sarebbe meglio levarle fino a che la nostra cultura non sarà all’altezza della situazione?

    Anche il fermo immagine è sempre relativo.
    Un video è formato da molti fotogrammi in sequenza e basta fermare il fotogramma una frazione di secondo prima o dopo, che il risultato visivo è stravolto.
    La prospettiva non potrà mai dare la sicurezza che il giocatore che riceve la palla sia partito nel momento giusto dato che difficilmente la ripresa permette di vedere il momento che il piede di chi calcia è realmente attaccato alla palla o ha gia calciato.
    Ok, avete ragione, tutto questo è assurdo, ma siccome è reale e tutte le volte è materia di conflitto, sospendiamolo per un pò.
    Nel mente diamoci una calmata tutti noi,tifosi, giornalisti, allenatori, calciatori, opinionisti.
    Chissà, forse potremo far risorgere lo sport e il rispetto per l’avversario.
    Come? E’ un’utopia?
    Lo sò, sono sempre il solito inguaribile illuso sentimentale.
    Che ci posso fare??!!
    Saluti rossoblù
    Eraldo

  18. LAURA says:

    Ieri, secondo me, abbiamo fatto la partita che dovevamo fare. La grinta c’e’ stata, l’impegno anche da parte di tutti. Se fosse andato bene uno dei tanti episodi non “visti” dall’arbitro a ns. favore, probabilmente avremmo anche potuto vincere. Questo senza nulla togliere alla superiorita’ evidente (ma chi ne dubitava?) della Juve.
    Il loro silenzio stampa (ridicolo) mi fa solo tanto piacere: non saremo costretti a sentire le lagne di Conte per tutta la settimana.
    Spero come te, Giovanni, che la Societa’ Genoa si faccia sentire in merito a tutte le inesattezze che, in MALAFEDE, vengono dette e scritte.
    Il rigore su Rossi era solare, non e’ stato dato, probabilmente, per compensazione con il gol di Pepe annullato. Comunque, , l’arbitro puo’ anche non aver visto bene ma certi giornalisti ed opinionisti di Rai, Sky e grandi testate dopo tutte le moviola ripetute all’infinito, se negano la realta’ sono appunto in MALAFEDE.
    Io, quando vedo la partita su Sky, guardo le immagini e seguo il commento di Primocanale sport da un’altra tv!
    Detto questo, secondo me il pareggio per noi va benissimo.
    AVANTI GRIFONE!

  19. elio says:

    Tante polemiche generate dagli errori di Rizzoli.
    Gol di Pepe buono, ma ne ho visto annullare analoghi;
    Rigore su Gilardino e Rossi lampanti, ed anche qui ne ho visto negati di analoghi.
    Rigore di Carvalho abbastanza lampante ma preceduto dal fallo di Matri. Tutto bene madama la marchesa.
    Secondo giallo a De Ceglie sacrosanto ma…dimenticato nel taschino.
    Vabbè, stavolta ci è andata benone, ma mi è piaciuta la grinta della squadra e lo spirito di sacrificio di tutti, che almeno questa volta si sono visti.
    Troppo sotto tono Bosko e Sculli che è azzoppato.
    Possibile che il Sig,Marino non se ne accorga e cambi modulo, magari facendo giocare uno come Veloso che fa il lavoro si Pirlo, e che è l’unico nel nostro centrocampo ad avere piede e sagacia tattica???

  20. giuse says:

    Della partita Genoa-Juve non si può dire molto
    Il Genoa ha sofferto molto il secondo tempo (Palacio da qualche tempo sembra in affanno fisico) il goal annullato sembra dal vivo un fuorigioco clamoroso (e infatti non nessuno ha protestato)
    Mentre il rigore su Matri era netto (l’abbraccio di De Carvalho) il secondo rigore richiesto dalle Juve era da ammonizione per proteste plateali e completamente irragionevoli (Moretti aveva le braccia sul corpo e si stava voltando)
    L’esplulsinone su Gilardino sembrava netta e ancor più netto il fallo da rigore su Rossi ( il fallo su Palacio allo stadio non sono riuscito a vederlo )
    In ogni caso una Juve che si lamenta e non parla è solo patetica dopo aver rubato a piene mani per anni (ricordo bene il rigore fuori area su Del Piero a Torino o il rigore sempre su Del Piero a Genova….)

    Come commento alle illazioni da taverna di Repubblica
    Coerentemente la redazione sportiva di Repubblica non si è lasciata sfuggire l’occasione di fare lo scoop con il nome di Sculli in prima pagina in bella evidenza
    L’articolo dice che vi sono 30 giocatori ma un solo nome viene fatto, dice che gli scommettitori sapevano che lo scudetto e i posti nelle coppe era già stati assegnati
    Quindi come logica sono i giocatori o le società di alta classifica che vendono o comprano partite ( stranamente in prima pagina non è non si è intitolato “Milan,Juve,Inter,…. comprano le partite” forse sarà lo scoop per altri articoli )
    Da parte mia come vecchio lettore di La Repubblica ho deciso di non acquistare più il giornale non mi interessano le notizie lanciate senza alcuna attendibilità solo per avvelenare un prepartita

  21. stufo says:

    a me il Genoa di ieri ha fatto schifo, la solita partita nel fortino sperando di non prendere una valanga di gol, altro che rigori e balle varie, abbiamo fatto cagare, la squadra è molto molto modesta, l’allenatore vale meno di zero, il presidente dovrebbe tacere perchè sto schifo è colpa sua e dei brocchi che ha preso, la prima cosa da fare sarebbe prendere un allenatore degno di questo nome, altro cvhe marino che fa schifo e non è all’altezza della serie A, io rivorrei gasperini, il calcio che abbiamo visto con lui non lo abbiamo mai + rivisto….

  22. Francesco oregina rossoblu says:

    Premesso che le mie idee sulla società non cambiano,vorrei parlare della partita di domenica.Bellissimo primo tempo ma nel secondo ho sofferto come uno nel deserto a mezzogiorno assetato e senza una goccia d’acqua,però alla fine ero soddisfatto.Ho visto i ns giocatori che hanno messo in campo un gran spirito di sacrificio,carattere e voglia di onorare la maglia che indossano.Capitolo rigori:Quante volte avete visto concedere un rigore contro la juve all’ultimo minuto e sullo 0-0 quando giocano contro una delle medio-piccole?Mai,anzi,glielo danno a favore quando il fallo è nettamente fuori area.VUOI VEDERE CHE MAROTTA HA CHIAMATO MOGGI E GLIA CHIESTO COME SI FA A CHIUDERE UN’ARBITRO NELLO SPOGLIATOIO!Vorrei chiedere a chi era nella Sud come il sottoscritto se avete sentito il coro che veniva dalla gabbia a fine partita.Spero di aver sentito male ma cantavano con le note di braccio di ferro:”…SPAGNOLO NON CANTA PIU’…!”.Se così fosse,già prima non li potevo vedere e ora vorrei che sparissero insieme alle m…

    • France74 says:

      Si… Lo hanno cantato eccome…ma quello che amareggia di più sta nel fatto che certi cori venivano da persone di una certa età ( guardati ben in faccia uno a uno ) e non da ragazzini che probabilmente nell’85 nemmeno c’erano quando la società per la quale tifano ha subito una delle più grandi tragedie nella storia “sportiva ” …
      Mi meraviglia che certi dirigenti bianconeri PRESENTI ieri allo stadio non abbiano minimamente condannato il gesto , perché e’ inutile fare le celebrazioni per le 39 vittime dell’heysel durante l’inaugurazione dello Juventus stadium quando poi si permette a certi cretini di andare in trasferta a infangare i morti altrui ….forse perché ritengono che i loro valgano di più ?
      D’altronde chi alzo’ quella coppa insanguinata con giro di campo festante annesso oggi e’ presidente della UEFA … Stile vecchia signora …

      • Piergenoa says:

        queste cose sono molto importanti, andrebbero segnalate alla societa’, che si faccia carico, tramite i canali preposti, ad inoltrare una civile ma ferma protesta nei confronti dei signori agnelli ed abete. lo so che servirebbe comunque a ben poco, ma se questi signori hanno una dignita’, che almeno per un attimo si vergognino !

  23. Francesco oregina rossoblu says:

    X giuse:Perchè non scrivi una lettera o un’ìe-mail alla repubblica spiegando le ragioni per cui non comprerai più quel giornale?Probabilmente a loro non gliene frega niente se un genoano non acquista più il loro giornale ma almeno ti sfoghi.Chiaramente tutti gli articoli sportivi che le grandi testate scrivono sono sempre pilotati dai grandi club anche perchè spesso sono proprio quelle società che li finanziano.E poi non vengano a raccontarci che i giornalisti sono obiettivi.Per non parlare delle televisioni nazionali che fanno veramente schifo.

  24. Barbara says:

    Ciao Giovanni, ieri buon punto.
    Grande partita di Marco Rossi e Biondini, male Jankovic.
    Sul gol annullato a Pepe era questione di pochissimo, difficile da vedere. Il rigore di Pirlo sul Capitano era nettissimo, scandaloso non averlo dato (il solito rizzoli…)

  25. Casarza Rossoblu says:

    per come è andata la partita questo è un punto d’oro e non possiamo proprio lamentarci perchè la fortuna GRAZIE AL CIELO ci ha assistito.i 40 punti arriveranno,questo è certo,però ragazzi che delusione!anche quest’estate bisognerà rifare la squadra per almeno la metà dato che sulle fascie e dietro siamo qualcosa di indecente.putroppo anche oggi gilardino e palacio erano abbandonati a sè stessi,biondini è uscito con i crampi dopo aver corso per 4 persone,carvalho possibile rivelazione di del finale di questo squallido campionato,kaladze……da infarto!
    se penso che il catania è a 3 punti dalla zona europa mi viene da piangere perchè quest’anno bastava davvero poco per essere lì a ridosso ed invece siamo la solita squadra incompiuta

  26. gigettomeroni says:

    stufo…- dire che il Genoa ieri ha fatto schifo vuol dire NON ESSERE GENOANI! E non aver visto la partita.Elementare.

  27. Lione rossoblu says:

    Per me buona gara ieri. Solo Palacio mi ha deluso un po, sembra in calo di forma, e più stupefacente sono stati i suoi errori tecnici (controllo, visione di gioco su tutti).
    Ricordiamoci un po tutti che ancora una volta Marino é stato costretto a mettere in piedi una difesa senza i titolari di ruolo a parte Kalaber e Moretti. Per questo fatto il nostro centrocampo ha dovuto giocare molto basso per coprire la 3/4.
    Gli juventini non hanno mostrato le qualità consone a una squadra di livello scudetto : nervosi (quasi isterici), difesa pressapochista e assenza di cinismo sotto rete. Pirlo merita una cosiderazione a parte : é un grande giocatore ma anche lui é assuefatto dal vittilmismo bianconero quindi diventa profondamente antipatico e si crede tutto permesso.
    Ciao

  28. Francesco says:

    Non è che Rizzoli è venuto a Genova in treno ed è tornato a casa con la Panda nuova
    comunque l’effetto Moggi continua…….quando c’è di mezzo la Juve tutto è possibile come
    il rigore dato con fallo di Socratis su Del piero fuori dall’area di rigore almeno di due metri.
    Non è possibile che su ogni pallone che arrivava in area del Genoa i giocatori della Juventus alzano sempre sistematicamete le mani,mi auguiro che i punti persi a Marassi gli costino lo scudetto perchè dal punto sportivo sono semplicemente vergognosi.

  29. fabrifre says:

    il punto fatto ieri con la Vecchia Signora sicuramente è un punto prezioso, il problema sono quelli persi nelle partite precedenti con l’unica “motivazione” la mancanza del VIOLINISTA in attacco, è vero è un importantissimo giocatore che aiuta a fare giocare bene tutta la squadra, ma mi continuerò a domandare del perchè di certe scelte tattiche fatte e il perchè di certi acquisti fatti a gennaio (come Beluschi quando in casa si aveva già Jorquera) al posto di qualcun’altro in ruoli diversi e piu scoperti come in difesa. comunque sono le solite cose da Genoa che non capirò mai, e per fortuna che abbiamo un presidente che ci mette dei soldi e a volte RImette dei soldi per correggere certi sbagli…..magari non suoi (vedi la facenda Gasperini….); speriamo di fare presto i punti che ci mancano per la salvezza; speriamo che anche quest’anno passi e di lasciarcelo alle spalle, speriamo che certi giocatori non si stufino di queste situazioni e che restino orgogliosi di indossare questa maglia e speriamo che i famosi progetti per il futuro arrivino senza altri intoppi, ricordiamoci sempre della serie C è vero ma oramai una società come questa dovrebbe puntare un po piu in alto magari scudetto e champions sarebbe troppo ma almeno……..Preziosi da un palco una sera disse”…..IO NON MOLLO….” e grazie a lui la NORD dopo qualche anno intonava “….SIAMO TORNATI PIU DI PRIMA E PIU INKAZZATI, SIAMO TORNATI PER DISTRUGGERE LA samp……” Forza Preziosi facci ancora sognare forza grifone facci ancora volare…………

  30. marcopietra65 says:

    scusa giovanni io ti stimo molto per la tua onesta professionalita’ schiettezza senza mai giri di parole percio’ ti vorrei chidere di approfondire se veramente sono state detto dal dott. micheli fuori onda quelle parole su sculli per il bene di tutti perche si rischia di fare un caos forse per niente.lo chiedo a te perche’ se fosse successo la tua onesta ti farebbe dire la verita’ non cambiare mai continua cosi marco

    • Giovanni Porcella says:

      Si è sentito una parte del fuori onda di Michieli su Sculli, ma il discorso era partuto prima sulla Samp e poi è finita su Sculli. Il senso era se ci sono giocatori chiacchierati, non si puo’ andare dietro comunque ad ogni spiffero. Sembrava invece che avesse solo detto che Sculli è insomma chiacchierato, ma non è così. Prima di andare in onda abbiamo parlato qui in redazione io e lui e avevamo convenuto di non andare dietro a sto articolo della Repubblica che noi non abbiamo condiviso perchè pieno di interrogativi. No, Michieli qui non ha mai detto cose diferenti da quelle che dice pubblicamente. Ai fuori onda bisogan stare attenti e lo dico a quel disattento che è all’audio che tira su e giu’ i cursori per fare le prove e possono venirne fuori parti di discorso che vanno nel senso opposto al concetto che si vuole esprimere. E’ successo anche a me, persino parlando di malattie a Sirianni ecc… Comunque sono sempre in attesa dei copia in colla dei post contro Repubblica o Tuttosport per le scandalose pagine prima e dopo Genoa e Juventus. La trave nell’occhio è questa. E’ disarmante come non ci sia indignazione per cio’ che è accaduto. Il bersaglio è bello grosso. Se poi al genoa va bene così e non si fanno comunicato sui questo, allora ok, mi arrendo.

      • Piergenoa says:

        l’ho appena scritto su un altro post, bisognerebbe che in effetti la societa’ di facesse sentire, quando ormai la misura e’ colma ! vedi mai che qualche favore lo concedono anche a noi ? perche’ purtroppo e’ cosi’ che funziona, ormai…

      • andrea keru says:

        ciao dylan joe…a me sembra ormai sempre più chiaro che il far da continua prostituta alle milanesi e il non rompere le palle a chi di dovere quando si potrebbe( o si dovrebbe come in tal caso) sia la condizione “sine qua non” per rimanere in serie A senza che ti rompano le balle più di tanto.

        Purtroppo dopo domenica non credo più all’incompetenza( che può starci per il rigore su palacio;QUANDO DICO CHE SE AVESSERO GIOCATO A CALCIO GLI ARBITRI SAPREBBERO VALUTARE UN MOVIMENTO INNATURALE…..)

        Per me sono in malafede bella e buona. e Che non me lo si venga a raccontare…..la prova alla mia accusa???
        Non vogliono la moviola in campo…”chissà poi perchè”……mah…..

  31. Stefano says:

    RAGAZZI,TRANQUILLI…. L’ANNO PROSSIMO ARRIVA …… VON BERGEN ! mamma mia che schifo,ogni anno che passa facciam sempre peggio,VOGLIO LO SCEICCO

    • Franco says:

      Sfefano mi sembri un pò su di giri, sarà stato l’emozionante e meritato 0-0 con il Sassuolo!

    • ziopeccio says:

      Non servono sceicchi, basterebbe una gestione “giudiziosa” delle risorse, progettando (che bella parola) una squadra dove ogni tassello sia il frutto di una ricerca ponderata.
      A me Preziosi fa venire in mente quei giocatori d’ azzardo malati che ormai scommettono su tutto anche sulle corse dei vermi o sulle lotte dei galli.
      Lui lo fa con i calciatori: + scommesse faccio/ + probabilità di vincere ho.
      Almeno lo dicesse apertamente.

  32. mari says:

    ma vache non è rigore lo ha detto anche cesari insieme a mondonico che Rossi si era trascinato il piede e quando si trascinano il piede è perchè stan cercando il rigore non che l’abbraccio amoroso su Gila assolutamente non è rigore si vede che si voglion bene!!!!!!!!! sinceramente una cosa così se non la vedevo non ci avrei mai creduto. veramente deluso

    • andrea keru says:

      persino al processo di biscardi( che sono delle capre da urlo) hanno dato una spiegazione sulla logicità del rigore su rossi…..senza parole….

  33. eraldo says:

    LA JUVE STA’ PREPARANDO UN DOSSIER DEGLI ERRORI ARBITRALI A SUO SFAVORE.
    Ma ci sarà un limite alla vergogna??
    A parte il fatto che se fossi un tifoso juventino comincerei a ricredermi sul fatto che la società sia classificata tra le grandi.
    Una grande non piange tutte le domeniche come fanno loro, una grande non pareggia 14 partite, ma vince con più gol di scarto.
    Questi nelle ultime sei partite hanno fatto sei pareggi e se non sbaglio sono stati punteggi di 0-0 o 1-1.
    Ma basta, siete la vergogna dell’Italia. Come amante del calcio e sportivo sono stufo di assistere domenicalmente a scenate come quelle che la Juve, e altre cosidette grandi società, ci fanno assistere. Se la Federazione calcio, la lega calcio non vogliono rischiare di distruggere completamente questa specie di sport, corrino ai ripari.
    La mia vecchia proposta degli anni 80 è SEMPRE VALIDA. FORI CAL CAMPIONATO QUELLE 4/5 SQUADRE CHE SI CREDONO LE PADRONE di tutto.
    Fatevi un campionato per contro vostro. Noi piccole e modeste squadrette di provincia (14/15) ci facciamo un campionato per conto nostro.
    Siamo stufi di tutta questa sporcizia che affonda il paese, sia a livello politico che sportivo.
    DERATTIZZAZIONE NECESSARIA!!!!!!!!!!!!!!!!
    Eraldo

    • Piergenoa says:

      ed invece i tifosi juventini piangono piu’ della societa’ ! incredibile, altro che vergognarsi ! ho dato un’occhiata ai loro post sugli articoli di tuttosport (invitato come tutti noi a verificare le scempiaggini di parte pubblicate da una testata che riteveno seria), mi vergognavo io per loro. una volta ho anche provato a parlare con uno juventino: se gli esponi i fatti dal punto di vista di un tifoso sportivo ed obiettivo, uno che guarda il calcio in generale, oltre che a tifare per una propria squadra, quelli non capiscono, e’ come se gli parlassi in arabo, non c’e’ niente da fare. e’ gente abituata a vincere e se non vince, da’ la colpa agli altri.

      • Getro says:

        è esattamente così, anche io ho provato a spiegare ad amici juventini che un conto è meritare di vincere ma non riuscirci per sfiga un conto è avere le decisioni arbitrali da 50 anni a favore ma tantè non accettano, ti dicono che in fin dei conti meritavano di vincere e che noi genoani siamo troppo…polemici!
        poi si lamentano di stare sulle balle a mezza Italia….

    • Piergenoa says:

      ah, scusa dimenticavo, che vadano a farsi una champions con girone unico all’italiana con le altre ‘grandi’ d’europa e che duri tutto l’anno, che lascino a noi ed agli altri sfigati come noi giocarci un campionato onesto ed equilibrato, concordo, ciao.

  34. stufo says:

    Il Catania ha un ottimo allenatore e si vede dov’è, Marino è assolutamente incompetente.

  35. elio says:

    Sulla Juve si è letto e detto tutto.
    Una cosa però vorrei ricordare e cioè che lasciando da parte la partita contro di noi, perchè non sarei obiettivo, mi pare che il colpo di testa di Muntari fosse entrato per un buon metro, ma il gol non è stato dato.
    Agnelli, Conte e Marotta per quell’episodio hanno per caso proclamato un silenzio stampa?
    Mi pare di poter dire che non c’è veramente limite alla vergogna!

  36. Alcriscari says:

    Campionato deludente ora obbiettivo salvarsi presto poi raccogliere i giocatori in giro per l Italia Scusa Giovanni cosa e successo tra te e Prez?

  37. Piergenoa says:

    scusate, conoscete il motivo per cui roma-genoa si giochera’ lunedi’ ? solo per asservirsi a sky (ma allora non capisco perche’ solo una ogni tanto…), o c’e’ qualche altro motivo particolare ?

    e come vedete il ritorno di veloso, a fronte della quasi certa assenza (lunga, pare…) di kucka ?

    grazie.

  38. Zappa74 says:

    RAGAZZI, secondo me la logica deve prevalere.
    Vediamo un po: RIZZOLI CONCEDE IL RIGORE A ROSSI, e cosa succede?

    - probabilmente la Juve perde.
    - probabilmente la lotta scudetto finisce.

    Quindi?

    Quindi a mio avviso, le direttive dall’alto sono quelle di cercare di tenere in vita la squadra che insegue la prima in classifica. Perchè? Perchè se non c’è più suspance per la lotta allo scudetto, a chi cazzo le vendono le partite in tv? Chiaro no?

    Quindi questa è malafede. Io ero lì e ho visto chiaramente che RIZZOLI IL RIGORE LO HA VISTO, HA SENTITO LE SCARPE DI PIRLO SUL PARASTINCO DI ROSSI (realmente gli arbitri si aiutano molto con l’udito), ma non se la è sentita di darlo!

    Ogni altro discorso, per me, è noia!

  39. eraldo says:

    La meschinità della juve non ha limiti. Oggi si stà lamentando della designazione di Bergonzi perchè l’ultima volta che ha arbitrato la juve, ha espulso Conte. Roba da matti.

    Viste tutte queste espulsioni non sarebbe meglio che cominciassero a chiedersi il perchè questo piccolo allenatore viene sempre mandato via?

    Altra cosa, tanto per chiarire una volta per tutte.

    Martedi sera ho inviato a G.N. un mio commento tramite F.B. cercando di far capire che un video, composto da molti fotogrammi in sequenza, non sempre riesce a essere credibile con il fermo immagine, in quanto, bloccando un fotogramma leggermente prima o dopo, la situazione potrebbe cambiare.

    E, per quanto possa valere, questa mia ipotesi è stata confermata dall’Associazione Arbitri che, ha ricontrollando nuovamente gli episodi incriminati della partita con il Genoa, ha confermato che il gol era in fuorigioco.

    A questo punto consiglio la juve di strappare il loro dossier del pianto.

    Addio piagnoni, addio scudetto,addio alla vostra credibilità.

    E, come si sente la mancanza di Moggi.

    Eraldo

  40. eraldo says:

    Giovanni, ti chiedo anticipatamente scusa, ma questa me la voglio levare dallo stomaco.
    Dovresti gentilmente mettere al corrente il buon Cesari della decisione presa dall’Associazione arbitri,riguardo al gol annullato alla juve.

    Sò che dirà che quelli non capiscono un ca@@o, ma provaci lo stesso.

    Sig. Cesari,con il dovuto rispetto , ma siccome non è la prima volta che giustifica erroneamente errori arbitrali contro il Genoa, le chiedo di avere un pò più di modestia in futuro, pur dandogli atto che è legittimo, per ognuno di noi, difendere le proprie valutazioni.

    Cerchiamo però di capire che nessuno di noi, comunque ha la verità in tasca.

    Senza rancore

    Eraldo

  41. Paolo says:

    Caro Giovanni,vorrei tornare un attimo ancora su Genoa-Juventus:e’ di stamattina la notizia che una commissione arbitrale ha decretato che nell’azione del goal annullato la posizione di Pepe era irregolare e che sul Secolo xix di oggi la si evince chiaramente!Quindi la Juve, tutta la stampa e gli opinionisti (tra i quali il sig.Cesari che ha asserito che lui dalla poltrona aveva visto il goal “buono”) hanno preso una “cantonata”.Se domenica c’e’ stata una squadra che avrebbe avuto qualcosa da ridire sull’arbitraggio questa non e’ certo la Juventus!Ma la cosa piu’ eclatante,Giovanni,e’ che a Genova,tra genoani stessi, si fa a gara per cercare di affossarci,non mi sono piaciute per niente le dichiarazioni del presidente e di tanti addetti ai lavori che hanno sentenziato che la Juve “ci ha preso a pallonate”:se vi andate a vedere Televideo a pag.207 si vedra’ come il portiere migliore dell’ultima giornata di campionato sia stato un certo Gianluigi Buffon che secondo me,con un paio di “miracoli”ha salvato la sua squadra.Saluti a tutti.Paolo

  42. stufo says:

    DOPO LA ROMA

  43. stufo says:

    DOPO LA ROMA, noto che il signor marino è decisamente peggio del Malesani che era davvero grammo, è riuscito a fare peggio, il Genoa continua a non avere carattere, gambe, gioco, orgoglio, voglia, corsa ecc. Marino a dimettersi non ci pensa nemmeno lontanamente, era nel dimenticatoio e ora col cavolo che esce di scena.
    Il presidente tace, tace tace, secondo me tace da troppo tempo, certo se parla non può che dire mea culpa perchè sta squadra fa acqua da tutte le parti, nonostante l’arrivo di Gilardino che ieri credo sia stato addirittura il peggiore di tutti, qui se non si cambia allenatore e si prende uno con le palle, ma verrebbe al Genoa??? rischiamo davvero di finire ultimi davanti alle retrocesse ( e speriamo non peggio) per una squadra che quest’estate ci avevano venduto come la + forte mai vista…… ricordo a tutti che il buon calcio a Genova lo abbiamo visto solo con il mister GASPERINI, che a volte aveva la sua testa dura ma che faceva giocare persino gente come Modesto… e il Genoa era ammirato da tutti anche perchè al 90° tutti i giocatori correvano ancora a 200all’ora con la bava alla bocca, il nostro pressing era asfissiante, adesso non riusciamo nemmeno a fare uno schema….. che amarezza……

Lascia un commento

NON PERDERE LA TESTA

Chiacchierando con chi ha la memoria da elefante su cose genoane, ho scoperto che Banti un po’ di anni fa

INDIAVOLATI

Il Genoa si scopre terza forza del campionato e poco importa se qualcuno si stupisce. E’ tutto vero e se

LA GIUSTA PERSONALITA’

D’accordo il Cesena è poca roba, ma intanto lì ci aveva vinto solo l’Inter rubando. Il Genoa ha invece mostrato

PIU’ LUCI CHE OMBRE

Inutile girarci intorno: il pari col Palermo e’ una mezza occasione persa. Il fattore campo va sfruttato al meglio e

Search

Archivio