IL GENOA CHE VOGLIAMO

29 Gen 2012 by Giovanni Porcella, 114 Commenti »

Un affezionato di questo blog nei giorni scorsi mi ha fatto una domanda: “a legere i tuoi post non sio capisce qual è il vero Genoa. Una volta è da applausi una volta è un colabrodo, forse la verità è in  mezzo”. Giusto, o forse dico io non sappiamo ancora la forza di questa squadra che in quwesto mercato si sta rifacendo il ook. La bellissima vittoria col Napoli cancela il tracollo di Palermo, come il 3-2 all’Udinese aveva allontanato i fantasmi di  Cagliari. Genao sule montagne russe e neppure Preziosi sa capire il perchè di questi alti e bassi: “Eppure dovremo giocare libweri con la mente perchè la nostra classifica è tranquilla” ha detto il presidente dopo aver visto i suoi vendicare l’1-6 subito al  Sanm Paolo. Il Genao che tutti vogliono è quello visto appunto col Napoli. Primo tempo perfetto, intesa Palacio (che gol il primo!)-Gilardino di quelle che fanno sognare e pure un Kucka risorto. E poi una difesa che a parte gli ultimi dici minuti, ma ci sono anche gli  avversari e che avversari, si è preso un po’ di rivincita sulle peralto giuste critiche ricevute dopo le amnsesie recenti. Una prestazione fatta di gioco, cuore e finalmente grinta: avete visto Scuilli con Maggio? Tutti oltre la sufficienza con la perfezione di Palacio. Intanto arriva Carvalho per la difesa, acquistata la metà di Immobile per il futuro e avanti così. Se poi si desse stabilità al progetto allora tornerebbe di modo oltre alla tranquillità, anche la parola ambizione. Il passaggio non è impossibile. Ora, intanto, assalto al tabu’ trasferta perchè al Ferraris non si puo’ chiedere di piu’.

114 Commenti

  1. claudio says:

    ciao giovanni personalmente questa vittoria mi lascia l amaro in bocca, o ci si dauna sveglia in difesa o sono dolori ma come si fa a riaprire una partita chiusa a 10 minuti dalla fine facendosi fare 2 goal in un minuto ?usciti biondini e sculli addio il centrocampo è sparito e in difesa si sono rivisti i disastri del recente passato,grazie a dio in porta c’è un super frey e davnti palacio e gilardino salvano la baracca…speriamo di vincere in casa le partite che servono per la salvezza e che a giugno il nostro intoccabile e incriticabile presidente faccia una campagna aquisti sesnsata e ambiziosa prendendo esempio da pozzo dell’udinese anzichè pensare di rafforzare le milanesi

    • SOLOGRIFO says:

      Ma come si a criticare il Genoa dopo una prestazione del genere? Perchè si guarda solo ai due gol presi e ci si dimentica di tutte le belle cose che la squadra ha fatto per 80 minuti? é mai possibile che ci siano genoani (siamo sicuri?) che non sono MAI contenti e devono sempre martellarsi gli zebedei?
      GRAZIE GENOA per le emozioni che ci dai e GRAZIE PREZ perchè ci permetti di sognare!

    • luigi says:

      Cambia pusher.

    • ale says:

      Vincere,segnando e giocando bene che si vuole di piu’?
      Certo un po’ si soffre(sportivamente parlando) ma meglio di prima e’ sicuramente!!!Anche me farebbe piacere subire pochi tiri,ma allora Frey che l’abbiamo preso a fare? Insomma accontentiamoci una volta ogni tanto!!!!

  2. mauro boero says:

    Ciao Giovanni,

    Che bello vedere il Genoa giocare cosi’! Partita splendida e grandissimo primo tempo. Palacio, Gilardino, Jankovic, Sculli, mamma mia! Nemmeno nell’anno di Milito avevamo
    attaccanti cosi’. La squadra mi sembra fortissima e, se per il gioco mostrato finora non possiamo recriminare, per il potenziale della squadra abbiamo anche pochi punti.
    A me che ricordo il Genoa in A con i vari Manera, Bittolo, Corti, Maggioni, Corti etc. (peraltro bravissimi ragazzi che ci mettevano l’anima), vedere gente che critica Preziosi sembra folle: gioiamo di cio’ che abbiamo e speriamo che duri. Ora bisognerebbe fare qualche punto in transferta.
    Speriamo bene e Forza Genoa.

    Un abbraccio da Cambridge a tutti i Genoani

    Mauro

  3. mari says:

    partita al cardiopalma con tanto di palpitazioni fino a mezzora da quando era finita la partita peccato per i loro 2 goal ma come dice il Presidente bastano i 3 punti.
    VORREI FOSSE SEMPRE COSì

  4. Ale398 says:

    L’ha detto Kaladze al Genoa in trasferta manca la mamma (tifosi genoani festosi).
    Chissà se questa sarà la vera partita della svolta che tutti aspettiamo !!
    Ragazzi Palacio è monumentale e ora che ha trovato il gemello- Gila e gli incursori Sculli e Bosko formano proprio un bel poker d’assi…..che godimento :-)

    Marino è tripallico ……..a tratti direi che neanche Gasp è stato così azzardato…..oggi ha fatto un capolavoro inventandosi Biondini regista con l’Udinese si è inventato Costant terzino …..si dice di necessità virtù……allora Marino è un gran virtuoso della panca corta :-)
    A questo punto quando saranno tutti al loro posto cosa combiniamo ??? :-)

  5. RAFFI59 says:

    Analisi perfetta Giovanni, salire sulle montagne russe ti da’ i brividi e questo Genoa è proprio da brvidi . E’ quarant’anni che vado allo stadio ed ogni volta tremo da morire, forse sarà quest’emozione che ci tieni sempre vivi e ci tempra come dei guerrieri!!!!!!FORZA GRIFO TUTTA LA VITA ED OLTRE NATURALMENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Paolo says:

    Fintanto che il Genoa perde sonoramente e il gioco non gira più sciolto da pesi mentali, il Genoa non sarà tranquillo. Forse nella squadra si temono proprio questi tracolli improvvisi. Forse nel Genoa manca anche quella mentalità dell’essere una squadra di campioni che se la possono giocare con chiunque e tenere in mano una partita, soprattutto sul 2 o 3-0.
    Il possesso palla del 55-60% a favore delle squadre avversarie, anche sul terreno del Ferraris, spiegano tutto questo. Chi ha in mano la partita è quello che tiene palla per la maggiore e il risultato deve riflettere questi numeri.
    E’ certamente esaltante che possedendo palla per il 40-45% possiamo segnare 3 reti. E’ altrettanto preoccupante il fatto che perdiamo pesantemente il controllo della partita e subiamo o rischiamo la sconfitta.
    Correggendo alcuni deficit siamo vermente , come dice Preziosi, da 6-7 posto. Per raggiungere queste posizioni, stabilmente nel futuro, speriamo quindi di migliorare l’organico senza cedere pezzi da 90 a fine stagione…

  7. Fabrydt says:

    Ciao Giovanni,
    Bellissimo primo tempo, due minuti di sbandamento nel secondo, un portiere ed una coppia d’attacco da big del campionato, ottimi Sculli e Jankovic, Biondini gladiatorio, finalmente coaudiuvato da un Kucka in ripresa, Granqvist perfetto solo poco reattivo sul gol di cavani, Kaladze sembrava di nuovo lui, un buon Moretti che schierato nel suo ruolo smette di essere deleterio. La solita nota dolente Mesto sbaglia stop e appoggi elementari, non chiude su Lavezzi come già fatto con Nagatomo, spero che anche Marino abbia gli occhi e capisca che non si può continuare a navigare con una falla a dritta della chiglia. Mi si dirà si impegna corre avanti e indietro, se non facesse alemo quello sarebbe pachinaro in C2.
    Seymour entra e finalmente si fa sentire. Sampirisi e Birsa ng. Quindi la barcata di freddo che abbiamo preso è stata ampiamente ripagata da ciò che abbiamo visto.
    Tutto molto esaltante con il solito punto interrogativo, riusciremo a dare continuità a quanto di buono fatto anche a Bergamo? Speriamo di sì. Marino sembra capace e mai sopra le righe troverà la quadratura anche lontano da Marassi.
    Tutto perfetto? Purtroppo no anche stamane la doccia fredda pare che per la metà di Immobile, i 4 milioni non siano stati versati alla Juve ma la vera conropartita sia un opzione per Palacio a giugno. Se confermato (e in questo chiedo a te Giovanni di verificare la voce) sarebbe la solita doccia fredda sugli entusiasmi dei tifosi, che sperano nella grande prestazione dei propri idoli, una volta verificatasi non possono godersela, perchè implica la loro partenza. Io per quanto grato al presidiente anche per la campagnia acquisti di riparazione ineccepibile, non posso che contestare questa politica. L’entusiasmo della Nord non può prescindere a mio avviso dal portare Palacio Frey e Gilardino a finire la carriera sotto la Lanterna. Non voglio neanche pensare a un Genoa senza Joya, Preziosi per dare un segnale ai tifosi potrebbe per una volta dichiarare incedibile un giocatore e questi non può essere che Palacio.
    FORZA VECCHIO BALORDO.

  8. Ste says:

    Grande Genoa, spettacolo.. Solo una terribile amnesia in quei 2 minuti che ci poteva costare cara, ma bene così.
    Palacio e Gilardino non ci sono parole, oggi vorrei sottolineare la partita di Kucka, ultimamente messo sotto accusa. Mi sembra sulla straa buona x tornare quello dell’anno scorso, forza Juraj!!

    Forza Grande Genoa, ora sotto con l’Atalanta, dateci una gioia anche in trasferta…

  9. Zappa74 says:

    Grande vittoria!!!!
    Voglio solo chiedere al Presidente Preziosi di non vendere Palacio. Al giocatore piace stare qui, si sente a casa, adesso che finalmente è decisivo e maturo, sarebbe daveero un peccato vederlo andare via. Con Gila, può davvero formare una grande coppia d’attacco!
    Speremmu ben…

  10. albe says:

    troppo semplice secondo me cantare vittoria dopo un buon risultato e criticare tutto dopo una sconfitta. Non mi fido di questo Genoa, del Genoa di adesso. Vincere in casa e perdere fuori, se anche è accettabile a livello di punti, denota una clamorosa mancanza di personalità e scarsa fiducia nei propri mezzi. Anche la vittoria stessa di ieri mi lascia alquanto perplesso, se la partita fosse durata ancora 5 minuti…chissà. Buttare alle ortiche un 3-0 in 60 secondi, no, possiamo essere tranquilli per la classifica, ma non contenti, questo no.

  11. luca™ says:

    commento sky scandaloso, perfino in casa nostra ci fanno sorbire ugolino a bordo campo, sosa che fino al 3-0 sembrava recitare il de profundis, poi si è svegliato, ci mancava di marzio come commentatore principale (senza contare il commento regionale, che solo talune squadre hanno). avrei esatto onofri (anzichè mandarlo in sperduti campi di serie b, a mo’ di punizione, tipo gubbio, nocera inferiore, castellamare di stabia etc), poi non si è mai capito perchè hanno rinchiuso la billò in studio, era diventata una beniamina dei tifosi, sia per il commento che per l’estetica.
    se non ci fosse ritardo, leverei l’audio e metterei brenzini. io pago un servizio, e il risultato è semiscadente

    a 90 minuto solite filippiche post-servizio degli “opinionisti” in studio per le squadre ladrone di milano e roma, per il povero grifone mai una parola; ma su di loro si sapevano già i difetti, poi si lamentano se stanno per chiudere
    domenica sportiva e controcampo fanno vedere i servizi compressi a mezzanotte – peccato che io mi devo alzare alle 6 per andare a lavorare e non sto certo ad aspettare i loro porci comodi

    su televideo, mediavideo e carta stampata non è il genoa che ha vinto, ma il napoli che ha perso

    E’ L’ORA DI DIRE BASTA!! IL GENOA MERITA RISPETTO!! PREZIOSI FATTI ELEGGERE IN LEGA!!

    • Rinaldo says:

      Mi associo in pieno, specie per il commento di sky davvero scandaloso in quasi tutter le gare del Grifo, il commentatore tecnico è sempre di parte avversa, passi per le 3 “grandi” ma che con l’Udinese ci debba essere Causio a marassi è indecente. Anche i Genoani pagano l’abbonamento!

  12. gigettomeroni says:

    albe: il sedere bucia, prova con la fissan…

  13. max says:

    x CLAUDIO

    Uno a cui , dopo una partita del genere, rimangono in mente solo i due gol del Napoli, ha qualcosa che non va…

    • claudio says:

      caro max qualcosa che nn va mi sa che ce l’hai tu e tutti quei genoani pronti a gioire a domeniche alterne chissà che meraviglioso grifo vedremo a bergamo.,,visto che nn ci sarà la mamma

  14. bari85 says:

    mah… godere semplicemente????? le ultime 2 in casa sono andate bene fuori siamo dei colabrodo da quando siamo in A…. semplicemente perché non siamo una squadra da fortino e non abbiamo i giocatori per farlo, in più ora che per arrivare a 11 disponibili dobbiamo fare i rosari il venerdì pomeriggio!!
    un po di serenità, l’importante è non rischiare.. e se riuscissimo a fare un buon filotto… le ultime 10 partite ci divertiamo!!!
    forza genoa

    • Maino says:

      YES fratello!!! FORZA GENOA!!!…

    • claudio says:

      e qundo smetteremo di vincere in casa cosa succederà? visto che nn siamo una squadra da fortino? infatti noi le partite in trasferta le dominiamo x 90 minuti….per piacere l’importante è nn rischiare?????solita mentalità da genoano rassegnato

      • bari85 says:

        ma non sono rassegnato…. questo genoa in casa con le squadre sotto di noi in classifica difficilmente può perdere!!! poi può succedere!!!
        non mi sembra che in passato l cosa fosse differente, se fuori casa si facessero anche solo la metà dei punti che si fanno in casa saremmo da europa league minimo!!!!
        è serenità e coscienza di avere una buona squadra ora anche di più con la fine del mercato

  15. elio says:

    Invece è giusto cantare vittoria dopo una vittoria, appunto, frutto di bellissimo gioco per almeno 75 minuti, contro una grande squadra.
    Come è giusto criticare dopo una sconfitta, e che sconfitta, vedi Napoli, Palermo e Cagliari.
    Anche il Presidente non si spiega queste metamorfosi, e non credo sia solo la mancanza della MAMMA come dice Kaka.
    Bisogna che Marino lavori bene su quest’aspetto.
    Perdere fuori ci sta, ma sbracare no.
    Comunque, lasciando perdere la bellezza dei gol, e la praticità del bel gioco che finalmente si è visto, mi è piaciuto l’atteggiamento di Sculli, vero Grifone e uno di noi, che ha arronzato come si deve quel tal maggio, ex ciclista, e presupponente.
    Ecco, si torna a vedere il nostro spirito da guerrieri.
    Per ora solo in casa nostra, ma presto, anche fuori.

  16. Paolo1973 says:

    Adesso sarebbe bello poter FINALMENTE vedere in campo la formazione titolare! basterebbe che passassero sti cavolo di infortuni per poter dare al nostro mister la
    possibilità di schierare la miglior squadra possibili.
    Io non conosco gli ultimi arrivati quindi per ora non li considero titolari.
    Già ma quale sarebbe la squadra titolare? Io butto giù la mia, Giovanni te chi schiereresti?

    Frey
    Mesto Kaladze Granqvist Moretti
    Kucka Veloso Biondini
    Sculli Gilardino Palacio

    con in seconda battuta Constant Rossi Jankovic e Antonelli
    FORZA GENOA!!!

  17. Fabrizio says:

    Dai GRIFONE OVUNQUE scrivi qualcosa che ci porti bene….
    Ci manchi!!!!!

  18. Maino says:

    Mi associo in toto al commento di Porcella…Aggiungo solo un plauso a Marino perchè oltre al fatto di essere avvantaggiato rispetto a Malesani per l’arrivo di Gilardino,BIONDINI,Sculli stà dimostrando di metterci del suo.Cosa che a mio giudizio non si è mai potuta dire del precedente tecnico di cui l’eredità è riconoscibile ancora in alcune amnesia difensive.Perchè al di là che nella maggior parte dei casi siano del singolo in mesi di “lavoro” non si è organizzato una bella cippa di niente.Ed in più anche la mentalità dei giocatori era sbagliata……
    FORZA PASQUALE E FORZA GENOA!!!

    • Ale398 says:

      Hai visto Gilardino e Biondini quanto ci hanno messo a girare in questo Genoa !! :-)
      Se compri giocatori validi e prendi un allenatore serio e con le ideee chiare i risultati vengono da soli .
      Valpolicella ha toppato di brutto e aveva qualche scarsone in più ma non deve essere un’alibi …. imho !!

      • Maino says:

        …No ma Malesani per molti era il migliore degli allenatori possibili…Ma come cacchio non lo riuscivano a vedere che non c’era niente????…ed il bello è che qualche buontempone,dichiarandosi ex Pibe de oro oppure detentore della verità assoluta mentre difendeva vittorie in odore di sculata,aveva il coraggio di dare dello scemo agli altri….Auspico che ora capiscano la differenza tra chi prova a dare un gioco alla sua squadra,una mentalità alla rosa e chi si interessava solo a fare amicizia con qualche “cantore” delle vicende rossoblù!!…
        Nel calcio ci sono migliaia di variabili ma anche qualche certezza…La mancanza di idee,di misure,di equilibri,di lettura della partita vanno oltre il risultato ed a mio avviso rappresentano la cartina di tornasole dell’operato di un tecnico…Aspettiamo,io per primo,ad incensare ed levare a ruolo di Salvatore Pasquale Marino,ma non gli si può riconoscere la presenza della sua mano in alcune trame di gioco ed in certi movimenti MAI e dico MAI visti precedentemente…E questi sono elementi che in parte vanno oltre gli interpreti…Altrimenti lo stesso Gasperini con i Danilo,Santos & Co. non avrebbe potuto proporre un certo tipo di calcio già al primo anno di Serie A…Scusate dopo un mese al Genoa ancora in Serie B(Genoa-Fiorentina di Coppa Italia CAPOLAVORO!!!)….C’è chi almeno prova ad essere sul pezzo e c’è chi non sa nenache da che parte incominciare…..

  19. Piergenoa says:

    Su una cosa in particolare concordo, il progetto. Da anni se ne sente parlare e prima o poi il concetto dovra’ trovare basi solide per una realizzazione concreta. Personalmente, a me non dispiacera’ mai abbastanza aver perso un mister come Gasperini, guida sulla quale un certo progetto poteva decisamente trovare affidabilita’. Cio’ nonostante, Ballardini prima e Marino adesso (confidando che il trend piu’ o meno positivo di quest’ultimo prosegua in costante ascesa), non hanno fatto male (mentre di Malesani, suo malgrado, non si puo’ dire la stessa cosa). Cio’ significa che le persone possono cambiare, ma le idee restare inalterate ed essere portate avanti. Ma un progetto si deve basare su certezze e le certezze si delineano col tempo e non cambiando i protagonisti ogni anno o peggio ogni sei mesi. Beninteso, questa non vuole essere una critica, ma un semplice punto di vista. In questo momento, come in altri nel passato, recente e meno, il nostro presidente ha dato prova di grande passione, investendo grossi capitali, andando a pescare nomi semi sconosciuti e rivelatisi poi eccellenti, commettendo qualche (piccolo) errore, certo (ma chi non ne fa’ ?) e regalando a noi tifosi del Genoa anni -e sottolineo anni- di soddisfazioni. Per cui andiamo avanti su questa linea, teniamoci ben stretti Palacio, Gila, Kucka stesso, se e’ vero che ha ritrovato la sua verve e tutti i moschettieri del Grifone visto ieri, che evidentemente sta trovando la quadratura del suo cerchio. Riconferimiamo Marino a fine anno se avra’ fatto bene: non che io impazzisca per lui (anche se, vedendo giocare il Genoa, sto cominciando a ricredermi…), ma se fa’ risultato, significa che e’ bravo e quidi va’ tenuto. Mantenendo salde queste basi e questi concetti, non si puo’ non confidare che, nel medio periodo, il Genoa non avra’ soltanto il merito di stare assiduamente nella parte sinistra della classifica. So che e’ difficile che questi suggerimenti trovino riscontro nella realta’, perche’ probabilmente certi equilibri a certi livelli richiedono quei sacrifici ai quali noi tifosi del Genoa siamo chiamati a sottostare da sempre, pero’ proviamoci, perche’, come dice il nostro ospite “…il passaggio non e’ impossibile”.

  20. Barbara says:

    Ciao Giovanni, che partita!! Grande Genoa e vittoria strameritata.
    Palacio è stato straordinario, grande Gila oltre agli assist si è sbloccato e Beppe Sculli è tornato.
    Stupendo il gol di Palacio.

  21. DonghiGrifo says:

    Penso che commenti come il primo di claudio siano degni di un tifoso di milan inter o juventus ma mai di uno del Genoa..una partita come quella di ieri giocata benissimo e sofferta devono riempire un vero tifoso del grifo di entusiasmo e adrenalina e meritano di essere ricordate per tanto tempo, anche grazie alla magia di Palacio! Poi ovvio ci sono cose da migliorare, la difesa in primis, ma il Genoa nelle ultime tre partite e tornato a giocare a calcio e pure bene! Magari a bergamo perderemo e ci sarà di nuovo qualche mugugno e ci sta benissimo! Ma aver voglia di criticare il Genoa e la società ed avere l’amaro in bocca’ dopo una partita così vuol dire o essere in malafede e aver perso contatto con la realtà…..Sempre e solo forza Genoa!!!!!!!!

    • claudio says:

      bravo belle parole dicevi lo stesso dopo aver perso a napoli cagliari e palermo? in malafede siete voi mi sembrate i doriani va bene tutto io come tanti altri veri genoani ervamo presenti in c voi invece siete genoani dell ultima ora capaci di essere entusiasti per vittorie ottenute a fatica perchè quando vengono a mancare u paio di elementi addio i sostituti fanno ridere vedi saymur birsa e il povero sampirisi.ti ricordo che avevamo in mano la difesa della nazionale futura ranocchia bochetti criscito bonucci e ora?…………… ma è vero a voi va bene cosi viva dainelli moretti e mesto!

  22. Casarza Rossoblu says:

    a preziosi gli è partita la scheggia all’improvviso?!? avrà preso 5 giocatori in due giorni!!!
    contentissimo per belluschi che è davvero forte

  23. Riccardo C says:

    Alla faccia di quelli che sostengono che il male del Genoa sono i tifosi.
    Il ruolino interno del Genoa è a livello del Manchester United…
    Mugugnoni,masochisti,incontentabili ma evidentemente indispensabili!

  24. Maino says:

    Dimenticavo…A proposito del mio discorso di qualche settimana fa sulle “cantonate” prese da questo o da quello sono felice di fare ammenda,alla luce dei fatti,nei confronti di Bosko Jankovic….Ammetto non ci credevo più.Pensavo che la sfortuna avuta gli stesse definitivamente precludendo la possibilità di esprimere le sue indubbie qualità….Pertanto lo iscrivo a simbolo della possibile rinascita del Genoa e gli auguro di migliorare ancora e di sbugiardarmi ulteriormente…Sono veramente contento per lui!!!…

    FORZA BOSKO!!!

  25. Francesco Oregina rossoblu says:

    Non credevo ai miei occhi.Partita perfetta da parte di tutti.Ma perchè gli stessi uomini in trasferta si cagano addosso?Se solo giocassero così 30 min con l’atalanta …Molto preoccupante la condizione fisica perchè quando cala,sono dolori anche contro squadre scarse.

  26. luca™ says:

    leggo di una cessione già oggi di kucka all’inter: se fosse tornato stabilmente ai suoi livelli come a palermo e napoli, sarebbe veramente un peccato perderlo, soprattutto senza gran soldoni in cambio, anche se capisco che una voltà a metà, con certe società è impossibile trattenerlo

  27. RYAN says:

    AVANTI COSI’!!!!!!!!!!! GRANDE MARINO!!!!! Uno che si gioca le partite davvero!!!!!!! Speriamo di prendere un difensore vero, spero di essere smentito ma questo Carvalho mi da poca fiducia e magari di prendere anche un centrocampista oltre a Belluschi nel caso Kucka dovesse partire.
    FORZA GENOA!!!!!!!

  28. eraldo says:

    Il solito provincialismo di qualcuno.. Oltre alle brutte figure, particolarmente della difesa in trasferta, vorrei ricordare a questi tifosi che vivono solo per andare a cercare il pelo nell’uovo rinunciando a godersi il presente, che le miglior partite il Genoa le ha fatte con Juve, Udinese, Napoli, tre colossi che giocano la champions.
    Avere uno sbandamento davanti a gente come Lavezzi e soci, penso ci possa stare e faccia parte del logico copione di una partita.
    Anche i classici SE.
    C’è chi dice che se la partita durava ancora 5 minuti non avremmo vinto.
    Per me è durata 2 minuti di più del normale, e voglio rimarcare a questi tifosi che nel secondo tempo le occasioni più lampanti le abbiamo avute noi con Palacio.
    E allora, visto che piace la politica dei se, anch’io ci metto il mio.
    Se Rodrigo non si dimentica la palla per strada, andiamo sul 4 a 0 e la partita è chiusa.
    Con questo spero che nessuno critichi Palacio
    Eraldo

  29. max says:

    CLAUDIO

    Seguendo il tuo ragionamento, quando si perde si critica e ci puo’ stare, ma quando si vince si deve esultare e basta, se guardi ai due gol del Napoli dopo una vittoria allora devi guardare anche ai 3 gol fatti a Palermo (sempre seguendo la tua logica).
    Coerenza please.

  30. Paolo says:

    Ciao Giovanni mi sembra che il blog sia cambiato e mancano alcuni argomenti trattati in precedenza, che stavano anche in alto. Mi sbaglio forse?

    • Giovanni Porcella says:

      Non ho capito, davvero. Mi spieghi? Ciao

      • Paolo says:

        Elogio di Pratto ad esempio, non si trova più, scritto a seguito della buona prova col Bologna di questo giocatore che stava crescendo. Un altro elogio al Pratto glielo farei per serietà professionale, quello relativo alla scelta di andare a giocare con la seconda in classifica del campionato Argentino, il Velez, piuttosto che vivere sotto la panca genoana dove ormai stava nell’ombra di Gilardino e probabilmente anche del neo arrivato Belluschi. L’elogio per serietà professionale non solo per l’impegno visto in questi mesi, ma anche per confronto col diretto concorrente Ze Eduardo in quanto quest’ultimo non pare essersi impegnato molto per il Genoa nemmeno in allenamento, infatti preferisce rimpiangere tutta la notte il suo Brasile e stare sopra la panca.

  31. LAURA says:

    Ciao Giovanni. Volevo chiederti, se lo sai, che problemi avrebbe avuto Dainelli con la tifoseria, tanto da chiedere di essere ceduto.
    Sinceramente a me dispiace, mi sembra che le sue prestazioni siano state buone e spesso molto applaudite nelle partite al Ferraris. Inoltre, mi sembra sia una gran brava persona, oltre che un serio professionista. Mi sfugge qualcosa?
    Grazie.

    • Giovanni Porcella says:

      Problemi. Meglio per tutti la sua partenza

      • Maino says:

        …Le culate in terra mentre si marcano gli amici bisogna saperle dare ad esempio…Cmq acqua passata e lasciamo che vada a fare il Daino zoppo altrove……………………….

      • stefano66 says:

        Ma problemi tipo “non si impegna abbastanza, non ha le palle” o tipo Mila?

    • Ste says:

      rileggi il comunicato della TO contro Milanetto “prima il nebbiolo (vino piemontese come Milanetto) poi il Chianti (toscano di Firenze come Dainelli).

      Avrà fatto qualcosa simile a quello che ha fatto Milanetto (che ad oggi ancora nessuno ufficialmente ha capito, girano solo le voci da bar).

      • Paolo says:

        Trovo giusto che i tifosi più interessati conoscano la verità, ma non per dare adosso a un ex giocatore, ma per capire.

  32. claudio says:

    max allora rispiego quello che penso…un conto è vincere una parita tipo quella con l’udinese un contoè è rischiare di pareggiarne una stavinta a 10 minuti dalla fine..sui 3 goal di palermo poi nn so che c’entrino visto che anche li una volta in vantaggio l’effetto mamma si è fatto sentire e lo [squadrone]rosanero ci ha preso a pallonate,come già accaduto a napoli e cagliari…insomma nn si può stare tranquilli nemmeno sul 3 0,spero solo che i cambi di gennaio siano tutti azzecati per raggiungere il prima possibile la salvezza visto che domenica usciti sculli e biondini il centrocampo è sparito e come detto per poco il napoli pareggia

  33. Matteo says:

    Cesari vattene

  34. DonghiGrifo says:

    Ma che discorsi sono?? Io son sempre stato presente, anche in c, e se l’hai fatto anche tu proprio per questo, dopo tutte le sofferenze che abbiamo passato presi a pallonate da squadracce e ben 12 anni senza serie A, dovresti riuscire ad apprezzare il Genoa di questi anni o perlomeno a non aver voglia di fare il disfattista dopo una bella vittoria! Poi tutti speriamo che le cose vadano sempre meglio e saremmo tutti contenti di essere più ambiziosi e non dover vendere i giocatori forti,avere il migliore attacco del campionato, la difesa della nazionale ecc e ci sta non essere d’accordo su tante decisioni(la subordinazione alle milanesi dà fastidio anche a me come anche l’eccessiva frenesia e avventatezza di tante scelte di mercato)…..ma bisogna sempre apprezzare quello che abbiamo ora, che è molto più di quello che abbiamo avuto negli anni passati e che speravamo di poter avere fino a pochi anni fa!

  35. mari says:

    Belandi il Presidente ha ceduto i più grammi e tenuto i più forti e non contento ne ha presi ancora .incomincia a essere difficile non sognare e se gli venisse la voglia di alzare qualche cosa di importante?
    MAGARI

  36. Roberto says:

    Visto che anche dopo una grande partita e una vittoria col Napoli, c’è chi tiene a mettere in evidenza che si son presi due goal, che si è sofferto fino alla fine (eh certo, di fronte c’era solo il Napoli di Cavani e Lavezzi mica il Gubbio), ed ovviamente gli stessi terranno a sottolineare chi non si è comprato nel mercato di gennaio, io volevo invece SOTTOLINEARE, chi NON SI E’ VENDUTO e cioè Kucka e Palacio. sarebbe ora di finirla con la favoletta della succursale di questo o di quello, il Genoa come tutte le società (compresa l’inter che vende Thiago Motta, Ibrahimovic, eto’o ecc ecc) compra e vende giocatori, come tutte le società vende anche giocatori importanti (ripeto comprese Inter, Milan e Juve), ma vende solo quando ritiene la vendita necessaria e con l’opportunità di non impoverirsi troppo tecnicamente. Criscito è rimasto al Genoa 4 stagioni, nonostante la stampa ogni anno l’avesse già venduto a milan ed Inter ogni 5 minuti ed alla fine è andato allo Zenit, Palacio anche, sia in estate che a gennaio è stato tenuto. Se poi verrà venduto nel prossimo futuro non lo so, ma per ora è RIMASTO e non perchè nessuno lo vuole, ma perchè la Società Genoa ha deciso di tenerlo, idem per Kucka. Intanto abbiamo voce in capitolo su Immobile e su tanti altri giovani di valore, qualcuno lo venderemo senza nemmeno vederlo? può darsi, questo ci farà fare quelle plusvalenze che poi ci permettono di non essere costretti a vendere Palacio e di poterci permettere un GRANDE ACQUISTO come ALBERTO GILARDINO! Se nel 2003 con la “nube che corre” sulle nostre magliette, qualcuno mi avesse raccontato che nel 2012 il Genoa avrebbe comprato il centravanti della nazionale campione del mondo e avrebbe detto no alla cessione di un suo campione all’Inter mi sarei fatto due risate e gli avrei consigliato di farsi vedere da uno bravo, invece tutto questo è realtà, grazie ad un Presidente che si chiama Enrico Preziosi e che fra le altre cose, ha distrutto il “giochetto” di tenerci per anni dietro alla ciclistica, oppure c’è qualcuno che pensa che sia stato “normale” una non alternanza di risultati così sproporzionata e direi inversamente proporzionale all’importanza dei due club e dei suoi tifosi? ora le gerarchie sono tornate come devono essere e questo anche grazie a Preziosi, perchè se ci fossero stati ancora i soliti noti del circolo dello scopone, il Genoa oggi sarebbe al posto della nocerina, vorrai mica, nella Genovabbbene far meglio della “grande famiglia” ?

    • Zappa74 says:

      non fa una piega… concordo al 100%.
      Ma il professionista del mugugno non sa vivere senza un demone da combattere. E a Genova, di luminari del ramo “non esser mai contenti”, ce ne sono tanti.

    • luca™ says:

      bravo roberto, condivido appieno, soprattutto nell’aver mantenuto tutti i giocatori forti. approvo in toto questa sessione di calciomercato

    • Ste says:

      bravo Roberto, concordo in pieno!

  37. Massimiliano says:

    Ciao Giovanni. Un doveroso ringraziamento, oltre ai complimenti, per la maratona di ieri in occasione dell’ultimo giorno di mercato. Mercato che giudico molto positivamente con la chicca Kucka-Palombo: loro erano quelli che tenevano i gioielli, altro che Preziosi! Poi succede che l’Inter cerca Kucka, il “servo di InterMilanJuve Preziosi” dice NO e l’Inter, come SECONDA scelta, gli porta via il loro capitano. E pensare che hanno sempre creduto di avere una squadra più forte della nostra. Beh, godiamoci la nostra serie A. Quest’anno non mi aspetto nulla di più della famosa parte sinistra, ma le basi per un futuro migliore mi sembra ci siano. Ciao a tutti.

  38. Fabrydt says:

    Ciao Giovanni,
    volevo innanzitutto unirmi al Vs. cordoglio per la somparsa di Sergio.
    Volevo poi fare i complimenti a te e Maurizio per la diretta sul calciomercato, che sono sincero ho vissuto con il timore che il botto dell’ultima ora fosse in uscita.
    Devo dire che la società ha operato bene, sono strafelice che sia rimasto Birsa, io credo fortemente in questo giocatore, bisogna dargli qualche chance di giocare con l’undici titolare perchè il giocatore c’è, per capirlo basta vedere come negli ultimi minuti col Napoli abbia fatto il Caccia sulla bandierina del corner tenendo basso il Napoli. Giusto il prestito di Seymour, magari rientrerà valorizzato, e quello di Dainelli perchè se a un giocatore manca la serenità, meglio che si possa esprimere altrove, anche se spiace perchè ci priviamo di un elemento di personalità. Sono curioso su Carvalho perchè sinceramente non l’ho mai visto, c’è l’incognita sull’inserimento rapido nel nostro calcio, su Bellushi sono più ottimista il giocatore c’è ha i piedi buoni ed è cattivo (clacisticamente) al punto giusto. Gilardino Biondini e Sculli non si discutono, Polo si farà le ossa in Primavera. Veloso e Palacio sono rimasti e questo lo considero alla stregua di un ottimo acquisto. E’ mancata la cigliegina, quando Mesto era nei possibili partenti confesso che ho sperato fino all’ultimo, l’avrei scambiato anche per 10 figurine doppie. Spero almeno di non vederlo più titolare una volta che Marco Rossi sarà rientrato. Al di là di questo sono convinto che il Genoa del girone di ritorno possa far meglio di quello di andata perchè oltre agli innesti di sicuro valore abbiamo in panchian un allenatore attento e propositivo, e se non dovesse essere Europa quest’anno, a meno di smantellamenti (ahimè non improbabili) lo sarà sicuramente l’anno prossimo.
    Di nuovo grazie per la Vs. diretta.
    FORZA VECCHIO BALORDO

    • Casarza Rossoblu says:

      anch’io ero in fibrillazione alla notizia del possibile scambio mesto-de silvestri! poi alla fine abbiamo rifiutato lo scambio…vabbè ancora 6 mesi di palloni in gradinata si possono ancora sopportare :)

  39. elio says:

    Contento , molto, per il mercato sia in entrata che in uscita.
    E molto contento anche per il no di Preziosi alle avances dell’Inter per Palacio.
    Finalmente!
    Il Presidente è molto ambizioso e tutt’altro che fesso, e quindi sa bene che Palacio in squadra, soprattutto ora che gli ha messo vicino Gila, ha un rendimento così alto che privarsene, anche per un bel mucchietto di soldi, sarebbe insensato.
    Comunque oggi ho letto tutti i quotidiani sportivi nazionali ed il mercato del Grifo ha mietuto successo, tanto da essere paragonato a quello della Juve.
    In più, tutti i giornalisti hanno tenuto a sottolineare come in un mercato di prestiti a babbo morto, Preziosi sia stato l’unico a tirare fuori denaro contante, con un disavanzo netto, per questa sessione di mercato, di 15 milioni.
    Un occhio al presente, e due occhi al futuro visti gli acquisti di Immobile, Polo, ed altri 4 o 5 classe 1994-1995, tutti nel giro delle loro nazionali giovanili.
    Ecco, io credo che il progetto del Presidente sia proprio questo:
    1) avere una squadra in modo stabile in serie A nella colonna di sinistra;
    2) scoprire giovani da valorizzare e poi, semmai vendere, per garantirsi soldi freschi.
    Guardate i tabellini della serie B di ieri.
    Hanno segnato molti dei nostri giocatori dati in prestito a farsi le ossa : Hallenius, Lazarevic, anche Immobile, ed altri.
    Ottimo segno.

  40. Ste says:

    Bravo Presidente Preziosi, ottimo mercato, abbiamo tenuto i migliori ed abbiamo pure preso giocatori molto interessanti (Roger e Belluschi) oltre ad un ottimo centrocampista (Biondini) ed un Campione del Mondo (Gila, non dimentichiamolo).

    Unico appunto potrebbe essere forse non aver sfoltito molto la zona avanzata:
    Pratto, Ze Twitter, Birsa, Jorquera forse si poteva mandare a giocare qualcuno per tenerli in forma e non far loro perdere valore, qui penso faranno fatica ad entrare nei14 che giocano stabilmente.

    Forza Grande Genoa!

    • ricky14 says:

      Credo invece che ora come ora Birsa sia la prima alternativa agli esterni (visto anche il mancato arrivo di Cerci) e troverà il suo spazio, Vero invece che Jorquera e uno tra Pratto e Ze twitter li avrei dati via..

      • Ste says:

        ma vedi a Birsa è stato dato poco spazio, e quelle poche volte che ha avuto una chance non mi è sembrato ne carne ne pesce, un pò come Seymour, non ho capito ancora adesso se sia un regista o un incontrista.

        Sarebbe stato forse meglio farli andare a giocare per vedere con continuità il reale valore.

        Zè Eduardo spero vivamente vada via, non ho ancora digerito la sua rabona col Milan sotto 0-2 ed entrato da appena 2 minuti. E poi manco finita la partita già su twitter, ma per favore con tutti i soldi che prendi un pò di rispetto…

        • Casarza Rossoblu says:

          mi dispiace tantissimo per jorquera,non merita assolutamente di stare in panchina,però mi sembra difficile trovargli un posto nell’undici titolare,forse prestarlo era la cosa migliore,comunque meglio avere delle buone riserve

  41. max says:

    PREZIOSI VATTENE!!

    Hai preso Immobile nell’anno del reinserimento della IMU !!
    :-)

    • Giovanni Porcella says:

      Sottolinea che è un battuta perchè quialche coglione che non l’ha capita c’è sicuro. PER CARITA’ SOTTOLINEA CHE è UNA BATTUITA PERCHE’ C’E’ QUALCUNO CHE LA FA GIA’ VEDERE IN SOCIETA’

    • Rinaldo says:

      Grande Max! L’unica tassa che pago volentieri!!!

  42. mari says:

    Come piangono i cadetti!!!!!!!!!

  43. Barbara says:

    Ciao Giovanni, grazie a te e a tutta la redazione x la diretta sul calciomercato.

  44. Lello says:

    Gentile sig. Porcella
    quando il sig. nappi dice determinate cose su Preziossi, per cortesia annia il coraggio di dire anche lei quello che pensa….oppure anche lei la pensa come lui?
    VERGOGNA
    In questi due giorni siete stati encomiabili, soprattutto Gerboni che si è beccato due giorni di freddo mentre in studio buttavate merda addosso a preziosi.
    Ovviamente garrone non si nomina nemmeno.
    Non ce l’ho con lei, ce l’ho con gente che approfitta del vostro spazio per dire cose contro il PRESIDENTE DEL GENOA CFC 1893….e ovviamente voi gliele lasciate dire

    • Giovanni Porcella says:

      E’ peccato dire che si puo’ vincere quaLCOSA PERC Hè Preziosi sa di calcio come ha detto Nappi? Le farebbe schifo vincere? Si puo’, porca puttana dire una cosa del genere? Insieme a Nappi c’ero io che dicevo che comunque da 5 anni il Genoa è in serie A, c’era un imprenditore come Lazzeri che diceva altrettanto e Massa della Fondazione Genoa che spiegava le medesime cose con dati storici. Quindi abbia il pudore di dire le cose come stanno, senza sparare cavolate. per piacere, sia onesto. In quanto al lavoro che facciamo, le posso assicurare che il mazzo ce lo siamo fatti tutti e comunque i suoi complimenti visto le offese iniziali se li tenga.

  45. luca™ says:

    alla fine il raziocinio l’ha fatta da padrone, ma la decisione doveva essere presa almeno 2-3 ore prima

  46. Marco says:

    Ciao Giovanni e ciao popolo Genoano.Io , dopo quello che è successo ieri, sono sempre più convinto che, in fondo, dei tifosi allo stadio, alle società importi veramente poco. Ieri è stato l’esempio. Hanno fatto un balletto dicendo, Si gioca, non si gioca, si gioca alle 18 e 30, no alle 19, no non si gioca più.. mentre c’era gente al gelo e sotto la neve (tra cui 30 bambini del Genoa) che aspettava, invano ,l’inizio della partita… Ora , che nevicasse e potesse ghiacciare tutto, lo si sapeva già alle 13, mi chiedo come mai la decisione è stata presa alle 18 e 30 , quando tutti erano allo stadio che poi , in un secondo momento, è stato dichiarato pericoloso…. Io sono convinto che tutto questo schifo derivi dalle televisioni Pay che ormai la fanno da padrone, si gioca ad orari assurdi, in un campionato tutto spezzettato, si gioca un pò al sabato un pò alla domenica alle 12 poi alle 15 poi alle 21 , poi al lunedi , penalizzando in maniera assurda i veri tifosi, che sfidano neve e ghiaccio per andare allo stadio per poi essere allontanati…. Che ne pensi tu Giovanni?

    • Giovanni Porcella says:

      Hai ragione

    • stefano66 says:

      Aldilà del fatto veramente assurdo e vergognoso di ieri, un orario demenziale che non ho prorpio mai capito è quello dello 12,30 della domenica.
      E’ scomodissimo x tutti, sia x chi va allo stadio che x chi vede la partita alla tv.
      Ok, passi x i tifosi allo stadio perchè, come dici tu (e purtroppo è verissimo) di quelli non gliene frega niente a nessuno, nemmeno alle stesse società che lo “menano” se ci sono pochi abbonamenti (l’ha fatto quest’anno anche Preziosi) quando poi in realtà gli interessano solo i soldi delle tv: non una contraddizione ma un’ipocrisia vergognosa. E vabbè.
      Ma questo orario è comunque molto scomodo anche x chi vede il match in tv perchè copre proprio l’intera fascia del pranzo (domenicale, anche se non siamo più negli anni 50 e tra un pò mangiamo panetti anche alla domenica, per pigrizia……) cioè dalle 12,30 alle 14,15: se le tv Pay si vogliono coccolare i telespettatori, possibile che abbiamo ideato un orario così assurdo? Perchè inevitabilmente dà fastidio, sei distratto, o mangi male o guardi male la partita, che finisci per non goderti come vorresti.
      Ripeto un orario davvero demenziale che oltrettutto a noi ha sempre portato sinora una sfiga incredibile, se non sbaglio a quell’ora del cavolo abbiamo sempre perso…..

  47. max says:

    E’ UNA BATTUTAAAAAA :-)

    • Giovanni Porcella says:

      Grazie, sai c’erano gia’ i cecchini appostati sui tetti e i messaggeri di pace verso Villa Rostand

  48. max says:

    Grazie a te Giovanni, sei un grande!!
    A parte tutto non capisco proprio come si possa contestare un Presidente che, con tutti i difetti del mondo, ci mette passione, competenza e soldi.
    Boh??

  49. Simone says:

    Giovanni ha difeso Preziosi in m omenti in cui TUTTI scendevano dal famoso carro !! Mi dispaice molto che certi tifosi (pochi per fortuna) aspettino come “cecchini” il momento “giusto” in cui poter sparare…Anche ieri sera lo ha fatto stoppando immediatamente Nappi!! A me piacerebbe vedere i commenti positivi per il lavoro fatto nel calciomercato invece niente, per i ritiri di 15 gg in diretta, per la diretta di ieri da Bergamo con Gerboni soto la neve…invece niente!! Inizio a chiedermi come maI, Inizio a pensare che ci sia del dolo sotto!! E’ meglio sentirsi dire che tutto và bene quando si rischia la serie B vero?
    FORZA PORCELLA non mollare per fortuna la tua professionalità è nota ai più, forse è proprio questo che dà fastidio vero?

    • Paolo says:

      Porcella ama il Genoa quanto noi, ma lo fa da professionista e rispetto a noi ha la fortuna di poter difendere il Genoa per mestiere.
      Il Genoa che mi piacerebbe adesso è quello della continuità. Per avere continuità ci vuole un gruppo di giocatori stabile, quindi basta movimenti in entrata e uscita, a parte Ze Eduardo che, come Ribas, non lascerà alcun segno in questa squadra.
      Il Genoa che vorrei è quindi un club che sa amalgamare tutti, gli 11 titolari e le riserve, il Genoa che scende in 14 perché 3 cambi si faranno sempre, anche solo per dare il giusto spazio e considerazione a dei professionisti del calcio e non della panca. Come nel basket e volley dove i titolari sono TUTTI.
      Adesso che pensiamo di aver una rosa completa e che ogni reparto ha il titolare e la riserva, spero che non ci sia il giocatore che si giocherà tutte le partite per 90′ ma che ci sia una giusta rotazione e il giusto ritmo di campionato per tutti.
      Questo renderebbe il Genoa quella squadra non di 11 titolari ma di 11+ 7 riserve = 18 titolari, e forse renderebbe il Genoa diverso dalle altre.
      Se questo ragionamento è possibile e piace forse ci scopriremo più forti e la continuità potrebbe davvero essere la caratteristica di questa squadra.

  50. Federico says:

    QUOTO in pieno il post di simone!
    PORCELLA SINDACO!

  51. LAURA says:

    Grande Giovanni!

  52. gigettomeroni says:

    Simone: non TUTTI.Bensì ALCUNI.Ognuno parli per sè!

  53. gigettomeroni says:

    Porcella e Lello.Il bello è che dite le stesse cose……

  54. albe62 says:

    non chiediamo la luna ma giocarsi la coppa italia come se fosse il campionato ( con i titolari) , anche perchè potrebbe portare di conseguenza a un piazzamento uefa. so che è difficile ma mi sembra l’unico trofeo ^accessibile^.

  55. LUCIA says:

    GRANDE GIOVANNI!!!! Io personalmente sono sempre dalla tua parte perchè ti reputo un giornalista serio e che si fa sempre il MAZZO per garantire a noi un’informazione più che adeguata. Posso solo darti un semplice consiglio? Ultimamente mi sembra che tu sia un pò “arrabbiato” , basta parolacce sul blog perchè così la dai vinta a chi vuole punzecchiare di continuo, tutto qui, scusa se ti ho detto questo.
    FORZA GENOA!!!!

  56. Simone says:

    Gigetto, io non parlavo di tifosi come noi…Parlavo di certa stampa! E poi dai su mi sembri un pochino permaloso! :)

  57. LAURA says:

    Ciao Giovanni.
    Tu sai dirmi cosa rischierebbe davvero il Genoa se venisse confermata la combine nella partita Lazio – Genoa dello scorso anno? Ne sto sentendo di tutti i colori e quello che sento non mi piace per niente.
    Grazie.

    • Giovanni Porcella says:

      Le combine sono altre. E usciranno fuori. Non mimriferisco al Genoa. Rispondendo, qualche punto di penalizzazione se come pare evidente le società non sapevano nulla. Le combine con società coinvolte, tipo giocatori pagati da altri giocatori per vincere, possono invece rischiare la retrocessione. Su Cremona non sembrano interessate alle combine, ma solo al filone enorme del calcioscommesse. A Bari invece stanno spuntando confessioni clamorose su combine. Così pare. ma è difficile fare previsioni.

      • Ste says:

        eh si se a Bari vuotano il sacco la ciclistica finisce in eccellenza… ma come al solito gli andrà bene anche stavolta….

        • Giovanni Porcella says:

          Le voci le portano via il vento. Stiamo ai fatti e occore aspetatre cher tutte le procure facciano le loro indagini

          • Ste says:

            hai ragione Giovanni, bisogna commentare solo cose certe.. Però certi organi di informazione speculano molto su queste vicende per far parlare il popolo e rendere l’indagato di turno colpevole ancor prima che sia iscritto nel registro degli indagati. Non è corretto, e solo in italia succede.

      • Ste says:

        però se le società non sanno nulla, perchè devono pagare con punti di penalizzazione Giovanni? non lo trovo corretto. Piuttosto, se accertate le colpe, dessero punizioni esemplari a questi viziati del pallone, le cose forse cambierebbero (tipo milioni di euro di multa, radiazione da ogni organo calcistico, galera)

  58. LAURA says:

    Ti ringrazio Giovanni. In effetti non sapevo bene nemmeno la differenza tra combine e calcioscommesse. Comunque, che tristezza!

  59. Paolo1973 says:

    “Prenda il caso Vieri. Se Moratti ha fatto pedinare Vieri e lui gli ha chiesto milioni di euro di danni per violazione della privacy mi dice come possiamo fare noi… Nella vita privata ognuno fa quello gli pare. Nessuno si può permettere di seguire un giocatore. Con quale mezzi? Bisogna mettere in piedi una task force? Noi siamo parte lesa”.
    Queste sono le parole di Preziosi, qualunque persona di buon senso che voglia affrontare seriamente il discorso non può che dargli ragione. Via i calciatori sporchi dal mondo del calcio PER SEMPRE.

    • gustav says:

      concordo assolutamente. Anche la norma sulla responsabilità oggettiva è molto oscura e rischia di penalizzare le società. Non pensate?

  60. Paolo1973 says:

    Il mio commento precedente era ovviamente legato ad una bella intervista fatta al Prez da Panorama. Intendevo dire che per quanto mi dispiaccia da morire vedere il nome di ex giocatori coinvolti, non esiterei a gridargli BASTARDI E VENDUTI qualora fossero accertate le loro responsabilità. Ho la massima fiducia nella Società Genoa e volevo spendere qualche riga per il suo presidente.
    La cosa che mi fà più incazzare è l’incessante fuga di notizie che c’è in occasione di qualsivoglia indagine in atto. Che pena.

  61. elio says:

    Allora questo NAVA di Sky ce lo togliamo dalle palle si o no?
    Io ho l’abbonamento ed ho visto più di una partita commentata, male, da questo fighettino.
    Da ex ciclista ed ex milanista, dovrebbe evitare di commentare le partite del Genoa, ma la colpa è di chi ce lo manda.
    Comunque le sue critiche al rendimento di Seba Frey, oltre a tradire una incompetenza fuori da ogni previsione, dimostrano che è inadatto a parlare delle nostre cose, come è inadatto quando commenta a senso unico, ovviamente contro, le nostre partite.
    Chi è d’accordo con me lo scriva anche a Sky così ce lo togliamo dalle palle.

    • luca™ says:

      bravo elio, condivido al 100%

    • gustav says:

      sono assolutamente d’accordo. Come commentatore tecnico è inconsistente, ripete a pappagallo il copione.

      Ma da quando c’è il commento a due, mi sapete dire in quanti fanno davvero un commento tecnico e quanti invece ripetono con parole diverse l’azione appena commentata? Quelli bravi sono davvero pochi…

    • Xelio says:

      Caro Elio,
      Sono un “ciclista” e ti confido quando sento le telecronache ( pardon : commenti tecnici ) di Nava tolgo l’audio perche, secondo me, ci da sempre addosso, quasi quasi preferisco Onofri :)
      Accolgo il tuo appello per scrivere a sky

  62. LAURA says:

    Ho letto ora l’intervista a Preziosi relativa al calcioscommesse.
    Mi sembra abbia detto cose sagge e condivisibili.
    Non condanniamo a priori, lasciamo fare le giuste indagini. Poii speriamo che chi dovesse aver sbagliato paghi e chi, eventualmente, fosse stato ingiustamente tirato in ballo veda riconosciuta la sua innocenza pubblicamente e con lo stesso risalto dato oggi alle accuse, tutte da provare.

    • enrico says:

      ok Laura, ma è mai possibile che TUTTE le volte ci sia di mezzo qualcuno legato al Grifone ???? Francamente scoccia un po’ !

  63. Simone says:

    Elio hai ragione, ma ci vorrebbe una lettera della tifoseria organizzata, ma qui purtroppo non si muove foglia.. Una lettera educata ma ferma e decisa nello scrivere e nel far capire che si starccerebbero centinaia e centinaia di abbonamenti Sky farebbe certo piu rumore. Lo faranno? io credo di no, lo faremo singolarmente ma serve a ben poco!!

  64. Daniele says:

    Ciao Giovanni! Avrei una domanda per te se mi puoi rispondere. C’e’ il rischio che Palacio possa andare alla Juve a fine stagione? Te lo chiedo perche’ ho sentito dei discorsi che potevano far pensare a questa cosa in vista anche dell’affare Immobile. Ovviamente spero che il Trenza resti perche’ e’ veramente il valore aggiunto della squadra!
    Forza Grifo!!!

  65. MARCO says:

    ciao, strepitosa vittoria con la lazio e quelli di controcampo mi rovinano la domenica ecceccazz…dicono che noi lazio, lecce ed atalanta soo le uniche squadre ke riskiano penalizzazione. Io ho spento e li ho mandati dove meritano quegli str…i di mediaset, Qualkuno + informato di me sa dirmi kosa riskiamo in caso di responsabiltà oggettiva x una sola partita?? tu Giovanni me lo sai dire?? x un verso o per l’altro ci siamo sempre di mezzo noi ….ebbasta!!!!!!!!!!!!!

    • Ste says:

      da 1 a 3 punti di penalità, se la partita coinvolta è solo 1 (persa con la Lazio).

      Per lo stesso motivo la Lazio ne rischia da 4 a 6 (i 3 punti guadagnati con la vittoria + lo stesso criterio usato per noi da 1 a 3 punti) per la partita con noi. ciao

  66. gigettomeroni says:

    MArco.Goditi lo strepitoso Genoa e non pensare a quelli di controcampo: non meritano la tua attenzione.Io godo, godi anche tu!

Lascia un commento

LA VITTORIA DI PREZIOSI

Di Gasperini, converrete con me, non c’è bisogna che io aggiunga ulteriori e stucchevoli concetti che conoscete. Ho sollevato il

QUA LA MANO AMICI, CON LA JUVE RIPRENDIAMOCI IL FERRARIS

Col Chievo una vittoria in rimonta firmata Matri-Pinilla. Gasperini valutera’ con calma se farli giocare piu’ spesso assieme senza dimenticare

DAI, RICOMINCIAMO

La botta è stata, ed è ancora ora durissima. Fa male vedere Genova cosi’. Una vittima, tanti sfollati, fango ovunque,

LA RIVINCITA (MERITATA) DEL GASP

Perso il derby, il Genoa si va a riprendere i tre punti a Parma. Ma vado subito al nocciolo perché

Search

Archivio