L’ALTRA PELLE DEL GENOA

17 Dic 2006 by Giovanni Porcella, 29 Commenti »

Siccome dopo dieci occasioni da gol, avendone già segnati tre ma pure subiti due in altrettante distrazioni, il Genoa di Gasperini col Frosinone ha dimostrato di saper cambiare atteggiamento tattico. Era ora. Con due difensori puri al posto di altrettanti attaccanti questa squadra avrà pure sofferto, ma in effetti se andiamo a veder non ha piu’ concesso un tiro in porta agli avversari. Mi viene il rimpianto se ripenso alla gara col Lecce o a quella col Verona. Positivo che Gasperini, forse anche per opinioni espresse dai vertici della società, si sia reso conto che a volte conviene annusare il vento ed invertire la rotta. In B è fondamentale avere una identità di gioco e il Genoa è l’unica formazione ad avercela, ma spesso risulta decisivo segnare per primi e poi difendersi per colpire in contropiede. E Gasperini ha gli uomini per ricorrere pure a questo stratagemma. Insomma siamo sulla strda giusta, dicembre sta portando punti pesanti e se si passa indenne la trasferta di Trieste non resta che guardare avanti con otti8mismo al Bari e poi al mercato dove arriveranno quei quattro o cinque giocatori che puntelleranno un Genoa a cui comunque va un pallauso convinto. Š

29 Commenti

  1. nicola giussani says:

    oltre a verona e lecce penso anche a bologna dove abbiamo cominciato la partita nella metà campo avversaria per essere puniti in contropiede. E’ il rovescio della medaglia del gioco di Gasperini che comunque, secondo me, gioca un calcio migliore di alcune squadre di serie A.
    In ogni caso le partite del grifone sono sempre divertenti, anche se la fase difensiva preoccupa un po’. E’ pensabile riuscire a vincere il campionato subendo così tanti goals? Finchè si fà un goal in più, forse sì.
    Buon Natale

  2. Luca says:

    A Bologna non siamo stati puniti in contropiede ma bensì da un tiro da 35 metri e da una punizione. Due regali di un nostro giocatore. Il Bologna ha giocato (e vinto) da provinciale, preferisco 1000 volte questo Genoa. Meglio chiarire una cosa: ieri a soffrire siamo stati noi tifosi, la squadra non ha sofferto dato che nel secondo tempo non ha concesso agli avversari nemmeno un tiro in porta.

    Mi auguro solo che stasera la moviola sarà molto più imparziale dell’ultima volta.

  3. patrizia says:

    Purtroppo ieri non ho potuto seguire la partita per concerto natalizio della classe di mia figlia, ma al ritorno a casa ho trovato un marito con : capelli più bianchi, mani sudate, piedi gelati, battito a 400, lingua felpata e occhi strabuzzati…e mi ha raccontato di una sofferenza (quasi fisica) fino all’ultimo secondo.
    Ma soprattutto che… ha visto un Grande Genoa!!…spietato e aggressivo quanto basta. Ma che in particolare, ha saputo finalmente difendersi all’occorrenza! Ed era molto felice. Un marito un pò malconcio, ma felice.
    Grazie Mitico Genoa per le tante emozioni che sempre ci regali!! Ciao Giovanni e Auguri!!

  4. Federico says:

    Primo tempo con 3 goal fatti e molte belle azioni generate da un ottimo gioco in velocità, nella ripresa ovviamente cala il ritmo (pur avendo qualche ghiotta occasione) e soffriamo il Frosinone a metà campo, perchè non è stato mai messo in condizione di tirare in porta.

    Per Giovanni Porcella: secondo te nel mercato di Gennaio si provvederà a puntellare la rosa oppure ci saranno innesti pesanti che potrebbero in qualche modo alterare gli equilibri della squadra? Grazie dell’attenzione!

  5. serena says:

    Ciao Giovanni concordo con patrizia, ieri ero allo stadio e alla fine era talmente stanca come se avessi giocato anch’io. Un bel primo tempo poi la stanchezza e forse anche un campo un po’ pesante per la pioggia ma se non fosse sofferenza non sarebbe GENOA! Ci vorrebbe un punto a trieste e vincere con il bari per passare tutti un Natale tranquillo. Vorrei solo ringraziare tutta la squadra e Gasperini per le cose fatte fino adesso e sono sicura che ci toglieremo altre soddisfazioni con il nuovo anno. Ieri un grande BOTTA una sicurezza da veterano pur essendo cos1 giovane. Ieri ho rivisto una nord quasi come una volta..Saluti a tutti

  6. Danilo says:

    Incredibile, la sofferenza del marito di Patrizia e’ stata identica alla mia…
    Gasperini ha dimostrato di essere un allenatore intelligente come hascritto Giovanni. Quanti ce ne sono in Italia che umilmente rinnegano il loro credo per portare a casa punti?

  7. Luca says:

    Non ha rinnegato il suo credo. Guardate la panchina che aveva e capirete il perchè dei cambi. Milanetto era stanco così come Tavares, Greco ha chiesto il cambio. I sostituti erano quelli.
    E poi è dall’inizio dell’anno che dice che bisogna saper cambiare in corsa.

  8. marco63 says:

    Buon giorno a tutti, sabato grande partita, ma soprattutto grande dimostrazione di sagacia tattica da parte del nostro mister che tutto è tranne che un catenacciaro. L’inserimento dei due difensori ha consentito con qualche patema d’animo in più, ma se non soffriamo non saremmo Genoani, di aggiudicarci l’intera posta in palio. Era dalla partita contro il Cesena che non vincevamo in casa e così dopo Juve, Treviso e Frosinone abbiamo ricominciato a muoverci in classifica. Martedì saremo a Trieste (per me è un pò derby viste le mie origini Giuliane) e poi avremo il Bari, entrambe le partite non sono da sottovalutare anzi consideriamo che una arriva da una sconfitta in casa e l’altra stà avendo un momento magico e tutto gli riesce bene.
    FORZA GENOA!!!!!!

  9. Nicola says:

    Tutto vero Giovanni, tutto vero quello che ci stiamo scrivendo e che in parte si legge sui giornali.
    Ma poi mi chiedo anche, ma dov’è stata tutta sta sofferenza che ci ha attanagliato, qual’è stata tutta sta reazione sbandierata da Jaconi (il Genoa ci ha sovrastato soltanto i primi 20 minuti….) ??
    Forse nelle nostre 15/16 occasioni fra primo e secondo (si ho detto secondo) tempo, e nei loro 0 tiri in porta a parte i due gol ??
    La farei meno mistica, abbiamo vinto e stop.
    Che poi il match fosse importantissimo (esattamente come quello a Treviso)e che fosse seguito con particolare apprensione, beh questo è un’altro discorso, che nasce e muore con noi tifosi, ma la squadra nel secondo tempo poteva fare altri 2 gol.
    Cito così al volo il gol sbagliato da Greco e il pallonetto di Bega finito 20 cm. fuori, tanto per dirne due…..

  10. enrico says:

    Sono dell’idea che questa Genoa non debba più condecedere occasioni da goal incredibili quanto ingenue. E’ assurdo subire goal come quelli presi da uno scarso Frosinone e poi catenacciare per tutto il 2°tempo.

    Non è questione di futuri innesti o di mentalità. Il Genoa deve rivedere la sua fase difensiva: ci sono giocatori che non fanno movimenti sincronizzati e corretti e che sono sempre fermi, poco reattivi e disattenti. Unica mosca bianca Criscito.
    Leggo di persone in sofferenza davanti la Tv o allo stadio, cavolo, non si giocava contro l’Oviedo in coppa Uefa era solo il Frosinone.

    Questo dovrà far riflettere allenatore e società.

    Ciao a tutti e buone feste!!

  11. Matteo says:

    Voglio fare polemica…e non gratuita come quella di qualche altra “squadra”..
    Una domanda per te Giovanni: sei d’accordo con me che dalla partita in casa col Cesena (compresa, sia chiaro) non abbiamo avuto un, sottolineo un, arbitraggio SUFFICIENTE ?? La stessa direzione di Treviso, x quanto sia risultata “positiva” x noi ai punti, ha destato piu’ di una perplessità.
    Vogliamo parlare del Sig. Mazzoleni ? Se ben ti ricordi, già a Modena, era stato tutt’altro che impeccabile, benche’ in quell’occasione la sconfitta fosse un risultato comunque accettabile; sabato, pero’, ne abbiamo viste di tutti i colori abbi pazienza…De Rosa è caduto da solo (cosa assurda e non vera x altro) ?! Allora se sei coerente lo ammonisci per simulazione!! Parliamo dell’atterramento di Diogo..frontale allo specchio della porta innanzitutto, ma quello che piu’ conta è che nel momento in cui quel fenomeno di Zappino falcia l’uomo,impedendogli cosi di concludere in rete a porta vuota, i difensori sono ancora indietro e non potrebbero intervenire efficacemente.CHIARA OCCASIONE DA RETE, ROSSO DIRETTO. Se il Sig. Mazzoleni avesse solamente assistito alla moviola di Roma – Lazio, senza nemmeno studiare il regolamento, avrebbe imparato dalla mancata espulsione di Doni…Altrettanto colpevoli, comunque, gli assistenti..
    Il mio intervento è finalizzato a rimarcare l’insufficienza e l’assurda presunzione dei direttori di gara che INFESTANO i nostri campi…
    Saluti e un abbraccio da Matteo.

  12. fabrizio morchio says:

    Buongiorno a tutti.
    Premesso che concordo con coloro che sabato hanno visto un ottimo genoa, io però sto scrivendo per un altro motivo ossia i commenti isterici di un opinionista ex giocatore di genoa e sampdoria in un’altra emittente televisiva. Mi chiedo come si possa aggredire verbalmente un giocatore come De Rosa, che ritengo uno dei migliori in campo tranne l’errore del secondo gol, definendolo presuntuoso ed allagando la critica a tutta la difesa. Ora io mi chiedo ma se invece di commentare il Genoa avesse commentato l’altra squadra avrebbe fatto tutta questa caciara? a voi l’ardua sentenza.
    N.B.: per correttezza scriverò una mail anche all’emittente in questione. buona giornata a tutti.

  13. Corrado says:

    Nel calcio ci sono due filosofie,vince chi fa un goal più dell’altro,oppure vince chi ne subisce uno di meno,a parte queste filosofie “affascinanti” penso che esista anche l’avversario ed é lecito che questi se in svantaggio decida di reagire (a meno che non si sia venduto la partita!),la nostra sofferenza poi é dovuta al fatto che siamo tifosi,quindi logico andare un pò in trance quando gli avversari attaccano.Per le critiche alla difesa errori ogni tanto ne faranno anche ma giocando in questo modo così offensivo,é chiaro che gli errori possono essere sempre o quasi fatali,ma se guardo la classifica e i così detti numeri direi che il Genoa questo anno si salva sicuramente……e comunque poi é bello avere anche i difensori o centrocampisti che segnano,perché vedere sempre le stesse facce che esultano potrebbe essere triste e monotono.Allora io dico mille di queste gare come quella col Frosinone,che ricordo aveva SOLO tre punti in meno di noi,tanta sofferenza ma chi se ne importa siamo genoani ed é quindi nel nostro dna,forza Gasp bravo continua così e alla prossima se necessario pur di vincere ereggi pure un muro davanti a Barasso.Un saluto a tutti con affetto e FORZA GENOA

  14. Guge says:

    Caro Giovanni, confesso a tutti che gli ultimi 30 minuti della gara di sabato mi hanno tenuto con il fiato sospeso! Alla fine però il Frosinone ha fatto tanto possesso ma ben poche occasioni nitide da gol. Tanto per cominciare vorrei sottilineare la grande prova del primo tempo (sembravamo quasi quelli di inizio stagione): una squadra che corre, fa girar palla molto velocemente, resta “corta” e pressa (hai notato che addirittura Greco per 2 o 3 volte ha anticipato l’avversario da dietro portandogli via palla mentre questo si guardava intorno per impostare l’azione offensiva…..)! L’altra cosa che mi premeva scrivere era questa: diamo merito al tecnico che gestisce molto bene una rosa sempre ridotta da squalifiche e infortuni, e che sabato ha suboordinato il suo credo tattico rispetto agli uomini schierati sul terreno di gioco (modificando le posizioni dei giocatori a seconda delle necessità). Infine spenderei due parole per De Rosa: ho fatto finta che la leggerezza sul secondo gol del Frosinone non ci sia mai stata! Possiamo perdonare ad uno come lui un errore (anche grossolano) commesso fra l’altro su un campo di pallone al limite della praticabilità? Assolutamente sì! Per me un centrale come lui bisogna tenerselo stretto, ed io personalmente mi sono leccato le dita già dalla prima uscita a Vicenza………
    Davide

  15. giovanni.porcella says:

    Caro Matteo. Anche Graziano Cesari ieri sera ha piu’ o meno ribadito i concetti che hai espresso sull’arbitro Mazzoleni. In verità i direttori di gara in generalwe sono nel pallone piu’ completo. L’importante è che non si dica che il Genoa è stato favorito. Perchè non è così.

  16. cristiana says:

    abbiamo vinto e và bene così…. altre volte abbbiamo giocato meglio e poi perso…. Buon Natale a tutti

  17. Tony says:

    Per Fabrizio Morchio, concordo pienamente con te! E pensare che la persona cui tu alludi confessa continuamente di essere genoano ! Pensa un po’ se non lo fosse! Non fa altro, da un po’ di mesi, che criticare tutto quello che succede da noi,anche quando le cose vanno benissimo e, sinceramete, non ho mai sentito dalla sua bocca parole di plauso per la nostra squadra. Che sia una….. quinta colonna? Mah….

  18. silvio says:

    Gasperini ha gestito la partita alla perfezione, ha cambiato ruolo a circa tutti gli undici titolari… Botta è partito esterno di centrocampo per finire a fare il terzo attaccante.. Bega è partito esterno destro di difesa e ha finito prima come esterno e poi come centrale di centrocampo…

    In questo sta la forza dell’allenatore… nel rendere duttili i giocatori, saperli adattare a qualsiasi ruolo a seconda delle esigenze…

    E poi il Frosinone ha fatto 2, sottolineo 2, tiri in porta, di cui uno sulla disattenzione di De Rosa.. (credo l’unica in tutto il campionato)…

    E ora 3 punti a TRIESTE!!!!

    DAGGHE ZENA!

  19. marco says:

    ho visto i voti dati al genoa da te ei voti dati da micheli alla……. be credo che ci sia qualcosa di particolare al genoa voti medio bassi per una squadra che ha creato circa 12 palle goal nitide ha fatto 3 goal e ha dominato quanto e come ha voluto micheli molto alti per una vittoria fatto con un tiro in porta un rigore a favore mentre la reggina almeno 6 palle goal 2 rigori negati…. questo per dire lasciamoci andare un po’ non abbiamo paura di enfatizzare questo ottimo inizio di campionato certo ci sara’ da soffrire ma fortunatamente abbiamo un presidente che vuole spendere ,non si ipoteca marchi,non impedisce a nessuno di svolgere il proprio lavoro,non cerca di distrarre i tifosi scagliandosi contro palazzi o fantasiosi costruzioni di stadi che ritengo piu’ facili in lego etc grazie a tutti buon natale e forza GENOA

  20. giovanni.porcella says:

    Per correttezza i voti non li ho dati io, ma il collega Luca Russo che comunque mi sembrava in linea con quelli dati da tutta la stampa locale. Grazie e Auguri

  21. giovanni.porcella says:

    Aggiungo: tu Marco cosa avresti dato a Barasso? Noi gli abbiamo dato sei. Tu a Greco cosa gli avresti dato? Tu a De Rosa cosa gli avresti dato? Grazie. Anzi possiamo anche da domani sera aprire una nuova rubrica, possiamo chiamarla pagellablog e confrontare la vostre valutazioni con quelle dei giornali. Ciao

  22. Barbara says:

    Il Genoa ha fatto un bel primo tempo, nella ripresa anche se ha giocato più a difendersi ha avuto delle occasioni x fare il 4-2 e chiudere la partita.
    Hai proprio ragione che viene il rimpianto quando si ripensa alla gara col Lecce o a quella col Verona.
    Sono molto contenta x la vittoria, però si dovrebbero prendere meno gol, in particolare quelli stupidi come il secondo.
    E’ assurdo che Rossi sia stato squalificato 2 giornate x 1 spinta, e Lucarelli che è andato di proposito a dare 1 gomitata a Pandev (solo perchè esultava x il gol) sia stato solo ammonito!
    Ciao

  23. Federico says:

    Per prima cosa concordo con quello che ha detto Barbara, perchè Lucarelli… Vabbè non mi esprimo perchè già mi sta antipatico!

    Giovanni scusa l’insistenza ma volevo sapere qualcosa del mercato del Genoa, visto che hai accennato l’argomento nel tuo post iniziale. La domanda era: pensi che si cercherà di perfezionare la rosa oppure si farà una sorta di “rivoluzione”?

  24. simple says:

    Belin Patrizia!
    Se il tuo maritone “scrolla” a questa maniera solo per GENOA-FROSINONE, che gli potrà mai accadere se un giorno torneremo là, dove da troppo tempo manchiamo?
    E allora lo sai che ti dico?
    Pensando a un Roma-Genoa, o un Inter-Genoa, o peggio ancora un Milan-Genoa, se tanto mi da tanto che lui ha un bel gruzzoletto in banca e tu sei pure caruccia…. potrei farci un bel pensierino…. è sempre stato il mio sogno sposare una ricca ereditiera!

    Belinate a parte, è normale soffrire il Frosinone se la nostra difesa regala assist insperati agli avversari durante ogni partita. Anche la squadra più malandata contro di noi ha sempre un bel regaluccio, con tanto di dedica dei nostri difensori, da sfruttare in rete.

    Io credo che con 4 stopper in difesa, 3 mediani incontristi e un terzino a centrocampo, sinceramente sarebbe stata dura prendere gol…

  25. fabrizio morchio says:

    Buongiorno a tutti gli amici rossoblu. Leggo su un sito specializzato di calciomercato che tra Bucchi e Reja la frattura è oramai insanabile. La domanda è per il buon Giovanni: potrebbe essere lui la punta da acquistare a Gennaio, ammesso e non concesso che il Napoli voglia rinforzare una diretta concorrente? Personalmente lo ritengo più idoneo di Bogdani così come nel modulo di Gasperini vedrei alla grande il cagliaritano Langella. Cosa ne pensi?

  26. luca says:

    scusate…. ma notizie di Toldo?????

  27. giovanni.porcella says:

    Carissimo Fabrizio, Bucchi sarebbe un ottimo acquisto a patto che ritrovi subito quelle motivazioni che a Napoli ha perso, Langella è velocissimo. Pero’ Bogdani rappresenta una validissima soluzione. Non dimentichiamoci che Bogdani ed Adailton hanno giocato insieme.

    Un saluto anche a Luca: Toldo sembrava poter venire al Genoa un mese fa, poi mi è stato detto da fonte attendibile che era stato raggiunto l’accordo con Pegolo, ma negli ultimi giorni come sapete si è parlato di Sorrentino. Vedremo.

  28. Dani1893 says:

    Ma lasciamo perdere tutti sti portieri…
    Forza grande Nicola Barasso…
    Ve le ricordate le partite di Coppa Italia (vedi Fiorentina)??

    Vedrete che tornerà a qui livelli… anche se è da parecchie partite che non sta sbagliando NIENTE… (da Bologna). E non dite che il gol di Margiotta è in parte colpa sua, ha tirato quasi dal vertice dell’arietta piccola…
    Teniamocelo stretto, e smettiamola di criticare…
    Queste cose fanno male a lui e quindi anche al nostro Genoa

  29. Jacopo says:

    Ormai Barasso è segnato! Può sbagliare o no k tanto è colpa sua! Ha troppe pressioni!
    Credo quindi sia giusto acquistare un nuovo portiere anche se ieri Rubinho è stato molto barvo.
    Non dobbiamo rischiare in un ruolo così delicato!
    …ho letto su un sito k il genoa sarebbe interessato al portiere German lux del river plate….k ha anche vinto l’oro alle olimpiadi!

Lascia un commento

LA RIVOLUZIONE DIFFICILE

Il mercato del Genoa è entrato nel vivo ma, sospendendo qualsiasi giudizio pur avvertendo vitalità, serve ancora molto per dare

ASPETTANDO GODOT, LE SCELTE DIFFICILI DI PREZIOSI

Al Genoa si respira un’aria di attesa e non solo per quanto riguarda il futuro della guida tecnica. A parte

IN SALVO TRA LE SOFFERENZE, PREZIOSI ORA COSA FARA’?

Per il Genoa una salvezza sul filo di lana tra indicibili sofferenze e con molta fortuna che si chiama Handanovic.

GENOA NEL BARATRO, A FIRENZE MATCH DRAMMATICO: MA FORSE BASTA UN PUNTO

Ora serve un miracolo al Genoa o quasi per restare in A. Ma se con la Fiorentina è un match

Search

Archivio